Sei sulla pagina 1di 14

“IO PARLO ITALIANO”

corso di lingua italiana per i principianti

Lezione nr. 5.(cinque) Lectia nr. 5(cinci)


Testo/Attività comunicativa: In fabbrica
Grammatica/Percorso linguistico: Aggettivo qualificativo. Participio
passato del verbo. Verbi USCIRE, FINIRE, DIRE, VENIRE
Lessico: Organigrama dell’azienda. Gerarchia. Mansioni.
Esercitazioni/Chiavi delle esercitazioni

IN FABBRICA

Personaggi: Adele (Fiorella); Adolphe e Esposito (Vittorio).

Interno giorno: Nell'ufficio della loro azienda Adolphe e Adele parlano soddisfatti
del loro lavoro.

Adele: Senti, nel verbale avrei aggiunto anche questa cosa, ascolta e dimmi se
va bene.(leggendo un verbale) … e la Ditta AD&AD è anche specializzata in
impianti elettrici ad energia alternativa… AD&AD: Adolphe e Adele (indicandosi e
indicando Adolphe)… ancora non mi sembra vero che abbiamo messo su da soli
quest’impresa. Quanti sacrifici, però…

Adolphe: … e domani festeggeremo il quinto anniversario della ditta!

Adele: Eh, in verità, sarebbe anche il decimo anniversario del nostro matrimonio!

Adolphe: (fingendo di non ricordare) Ah, Solo dieci? Mi sembrava che fossero di
più. (ride)

Adele: Spiritoso! Allora sai cosa faccio scriverò sul verbale che sono dieci anni di
matrimonio, così te ne ricorderai.

Adolphe: Va bene, va bene, andiamo avanti…

Adele: Allora senti: La Ditta AD&AD è pronta ad iniziare i lavori come da


contratto e a terminarli nella data prestabilita… ecco, credo che così vada
bene…

Adolphe: Ma non avevamo l’incontro con l’operaio specializzato che abbiamo


richiesto?

Adele: E sì, hai ragione, il signor Esposito. In effetti, è in ritardo.


Adolphe: Ho letto le sue referenze mi pare che siano ottime. È proprio quello
che ci serve.

Adele: Speriamo che decida di trasferirsi qui al nord. Sai viene dalla Campania,
ha moglie e tre figli…

Adolphe: Beh, gli abbiamo promesso una paga superiore al suo livello e una
casa per la famiglia.

Adele: Anche io ritengo che sia una giusta offerta, sai cosa faccio? Vado a far
stampare il verbale. (va verso la porta, apre e si trova davanti Esposito).
Desidera?

Esposito: Buongiorno, scusi, io sono Esposito avevo un colloquio con…

Adele: Prego, si accomodi e mi aspetti, torno subito. (va via e richiude la porta.
Esposito entra discreto. Si siede accanto a Adolphe).

Adolphe: Salve!

Esposito: Chiudete… ciao!. Che faccio mi seggo qua… mi seggo così stiamo
più vicini. Sono stanco, il treno… il viaggio... Tu pure aspetti per il colloquio?

Adolphe: Sì, da un bel po’. C’è un ritardo.

Esposito: Anch’io sono in ritardo… Io mi chiamo Esposito, tu come ti chiami?

Adolphe: Adolphe.

Esposito: Ah, Adolphe, bravo… ma tu capisci l’italiano? …

Adolphe: Sì!.

Esposito: Io vengo dalla provincia di Napoli, tu?

Adolphe: Da Milano.

Esposito: Come da Milano? Ma come fai a venire da Milano … Ah, o capito, nel
senso che sei arrivato da Milano.

Adolphe: …Sì.

Esposito: Ah sì, sai io devo fare il colloquio perché sono operaio specializzato,
settimo livello… tu invece sei manovale, no?

Adolphe: Beh, in un certo senso…


Esposito: E fanno il colloquio anche con te pure se sei manovale?

Adolphe: Perché no? Penso che sia giusto.

Esposito: (dopo una pausa di imbarazzo) E questo è il Nord!. Senti, ti volevo


dire una cosa. Ma qui, chi comanda è una donna, quella signora?

Adolphe: Sì.

Esposito: Ah! Questo è il Nord… io credo che a volte le donne dirigenti siano
meglio… e a volte siano peggio, però!

Adolphe: Uhm, Uhm …

Adele: (entrando) Eccomi, allora vi siete presentati? (si siede)

Esposito: Sì, sì. Mi scusi... Lei è la titolare della ditta AD&AD?

Adele: Si. AD sta per Adele e lui è mio marito, l'ingegnere Adolphe. L’altro AD.

Esposito: (assolutamente sorpreso, farfuglia) Ah… cioè… oh… mi scusi tanto,


non volevo offenderla.

Adolphe: Non c’è problema. Allora, signor Esposito, noi abbiamo bisogno di lei,
del suo prezioso lavoro. E conosce le nostre offerte. Cosa ne pensa?

Esposito: Buone sono buone, solo penso che il fatto che io mi debba trasferire
qua… al nord… con la famiglia e lasciare il calore del sud… diciamo…

Adele: Senta, signor Esposito, noi stasera festeggiamo il quinto anno della
nostra ditta, perché non viene anche lei?

Esposito: Ma, su due piedi… Veramente… scusate… avevo pensato di tornare


subito… ho il treno prenotato…

Adele: Così conoscerà tutti i nostri dipendenti. Dieci sono del nord, ma tre
vengono dal sud e si sono trasferiti qui con le loro famiglie.

Esposito: Va bene, mi avete convinto, accetto volentieri grazie, solo chiedo di


fare una telefonata a mia moglie, altrimenti si preoccupa, sono meridionale, sa ci
sono anche i bambini, ha capito… Senta, ingegnere, ma come ha fatto lei ad
aprire un’impresa, qui?

Adolphe: Come abbiamo fatto Adele ed io! Adesso le racconto tutta la storia…
Grammatica/Percorso linguistico: Aggettivo qualificativo. Participio
passato del verbo. Verbi USCIRE, FINIRE, SALIRE, DIRE, VENIRE

L'aggettivo maschile, femminile, singolare e plurale

Osserva la tabella:
SINGOLARE ESEMPIO PLURALE ESEMPIO
MASCHILE Buon-o il pane è buono buon-i i bambini sono buoni.
FEMMINILE Buon-a la pizza è buona. buon-e le bambine sono buone.
MASCHILE questo lavoro è
Facil-e facil-i Questi lavori sono facili.
FEMMINILE facile.
MASCHILE Giornalist-a Carlo è giornalista. giornalist-i Franco e Pietro sono giornalisti.
FEMMINILE Giornalist-a Laura è giornalista. giornalist-e Laura e Carla sono giornaliste.

Uso dell’aggettivo + nome


L'aggettivo si collega al nome. Perciò se il nome è maschile (singolare o plurale)
l'aggettivo deve essere usato al maschile (singolare o plurale), se il nome è
femminile (singolare o plurale) l'aggettivo deve essere usato al femminile
(singolare o plurale).

Aggettivo maschile singolare -o


il museo famoso
il vino buono
il cane nero

Aggettivo maschile plurale -i


i musei famosi
i vini buoni
i cani neri

Aggettivo femminile singolare -a


La ragazza bella
La rossa
macchina
La gatta buona

Aggettivo femminile plurale -e


Le ragazze belle
Le rosse
macchine
Le gatte buone
Aggettivo maschile e femminile singolare -e
il lago Grande
la borsa verde

Aggettivo maschile e femminile plurale -i


i laghi grandi
Gli attori celebri
Le veloci
macchine

Uso di questo e quello


Questo e quello servono per indicare qualcuno o qualcosa.
Quando qualcuno o qualcosa sono vicini devi usare questo.
Quando qualcuno o qualcosa sono lontani devi usare quello.

Es.: questa pianta è bella.


Oppure
Es.: quella casa in fondo alla strada è bianca.

Alcuni colori
ROSSO, GIALLO, VERDE, BIANCO, MARRONE, BLU - CELESTE - AZZURRO, NERO,
ARANCIONE, VIOLA, ARGENTEO, DORATO, GRIGGIO, BEIGE

PARLIAMO DI…

Dall'infinito al participio passato dei verbi regolari


Quando devi parlare di un'azione che si è già conclusa puoi utilizzare il participio
passato della forma verbale.

Queste sono le forme regolari del participio passato:


coniugazione verbi in -are verbi in -ere verbi in -ire
Infinito cambi-are vend-ere part-ire
Participio cambi-ato vend-uto part-ito
passato

FAI ATTENZIONE: esistono anche delle forme verbali con il participio passato
irregolare che presenteremo nelle prossime lezioni.

Però non tutti i verbi formano il participio passato in questo modo.


Ad esempio il verbo essere diventa stato.

Questi sono alcuni dei verbi con il participio passato irregolare più usati:
- aprire aperto
- bere bevuto
- chiedere chiesto
- correre corso
- dire detto
- fare fatto
- giungere giunto
- leggere letto
- nascere nato
- rispondere risposto
- prendere preso
- scegliere scelto
- scrivere scritto
- spegnere spento
- spendere speso
- succedere successo
- vedere visto
- venire venuto
- vincere vinto
- vivere vissuto

Uso del tu e del Lei


Quando parli con un amico o una persona che conosci puoi utilizzare
la forma verbale con il tu.

Es: tu sei simpatico.

Quando parli con una persona che non conosci devi usare la forma
verbale con il Lei.

Es: Lei è simpatica.(signora) Lei è simpatico.(signore)

Questa distinzione è molto importante in italiano.

Indicativo presente di uscire


Io esco
Tu esci
Lui - lei esce
Noi usciamo
Voi uscite
Loro escono

Es: voi uscite presto da casa.


Indicativo presente di salire
Io salgo
Tu sali
Lui - lei sale
Noi saliamo
Voi salite
Loro salgono

Es.: loro salgono le scale.

Indicativo presente di finire


Io finisco
Tu finisci
Lui - lei finisce
Noi finiamo
Voi finite
Loro finiscono

Es.: loro salgono le scale.

Indicativo presente di dire


Io dico
Tu dici
Lui - lei dice
Noi diciamo
Voi dite
Loro dicono

Indicativo presente di venire


Io vengo
Tu vieni
Lui - lei viene
Noi veniamo
Voi venite
Loro vengono

Lessico: Organigrama dell’azienda. Gerarchia. Mansioni.

Organigrama

TITOLARE DELL’AZIENDA/DITTA/SOCIETA- COMMERCIALE

AMMINISTRATORE (DELEGATO)
a.Reparto Amministrativo commerciale
- Management della qualità
- Cotrollo tecnico di qualità del prodotto
- Finanza
- Acqusti
- Vendite
- Risorse umane
- Prevenzione e infortuni al posto del lavoro

b. Reparto tecnico
- Maggazzino
- Consegne
- Sistema informatico
- Progettazione
-Disegni tecnici
- Mentenanza
- Produzione e pianificazione
-Produzione pezzi
-Produzione saldatura
-Produzione smaltuire /

Gerarchia
1. Direttore
2. Capo reparto
3. Dipendente ufficio amministrativo
4. Ingegnere produzione
5. Operaio – generico
- - specializzato

- Mansioni – fisa postului


(se va completa de fiecare cursant, iar cu ajutorul profesorului se va traduce)
Esercitazioni

1 Metti in ordine le seguenti forme verbali in base alla loro coniugazione e scrivile
nella tabella.

penso vediamo apre scrivete pensate mangi studiano leggete


parto vedete aprite studia partite scrivi leggiamo mangiate

Verbi in –are Verbi in –ere Verbi in –ire


pensare vedere aprire
mangiare leggere scrivere
studiare scrivere partire
aprire
2. Completa le seguenti frasi scegliendo tra le forme verbali del presente di
venire, andare e stare che ti presentiamo.

1. Oggi __vado__ a casa e non voglio uscire.


a) vengo
b) sto
c) vado

2. Io non ___vengo__ al cinema con voi e resto qui.


a) sto
b) vengo
c) vado

3. Voi __andate___ avanti. Dopo arriviamo noi.


a) state
b) venite
c) andate

4. Noi __andiamo____ sempre a correre nel parco.


a) veniamo
b) stiamo
c) andiamo

5. Tu ___stai____ troppo tento in casa.


a) stai
b) vai
c) vieni

3. Scelta multipla, chiusa, aggettivo, analisi delle strutture della comunicazione

Completa le seguenti frasi scegliendo tra gli aggettivi che ti presentiamo.

1. La macchina è ___rossa____.
a) rosso
b) rossa
c) rossi
d) rosse

2. I miei amici sono tutti ___italiani___.


a) italiano
b) italiana
c) italiane
d) italiani

3. Questa casa è _____bella___.


a) bella
b) bello
c) belli
d) belle

4. Giovanni è ____alto___.
a) alta
b) alti
c) alto
d) alte

5. Questa pizza è ____buona_.


a) buone
b) buoni
c) buono
d) buona

4. Completamento, chiusa, presente indicativo, analisi della struttura della


comunicazione

Ti presentiamo una serie di frasi. Completa le frasi inserendo la forma verbale


che manca. Fai attenzione: ti diamo l'infinito del verbo da inserire.

Es.: Tu (entrare) _______ in casa.


Tu entri in casa.

1. Io (salire) __salgo__ le scale.

2. Tu (entrare)_____entri__ al cinema, io aspetto gli amici fuori e


(entrare)_____entriamo_ dopo.

3. Loro (uscire) ____escono___ da casa alle otto.

4. Lui (scendere) __scende____ le scale di corsa per non perdere il treno.

5. Tu (scendere)____scendi__ queste scale. Io (scendere)_scendo_______ le


scale che sono là in fondo. Ci vediamo al piano di sotto e
(uscire)__usciamo___ insieme dal negozio.

5. Scrivi testo, chiusa, participio passato, analisi delle strutture della


comunicazione

Ti presentiamo una serie di forme verbali all'infinito. Trasforma queste forme


verbali dall'infinito al participio passato.
Es.: parlare
parlato

a) Andare - andato
_________________

b) Giocare - giocato
_________________
c) Sapere - saputo
_________________

d) Mangiare - mangiato
_________________

e) Sedere - seduto
_________________

f) Salire - salito
_________________

g) Sentire - sentito
_________________

h) Capire - capito
_________________

i) Cedere - ceduto
_________________

6. Completamento, chiusa, gli aggettivi, analisi delle strutture della


comunicazione

Ti presentiamo una serie di frasi. In ogni frase manca un aggettivo. Completa le


frasi scegliendo gli elementi che mancano tra quelli che ti presentiamo.

1. La macchina è ____bella___.
a) bella
b) bello
c) belli
d) belle

2. Le case sono ___bianche___.


a) bianca
b) bianche
c) bianco
d) bianchi
3. I fiori sono _____gialli__.
a) giallo
b) gialla
c) gialle
d) gialli

4. La poltrona è ____comoda__.
a) comode
b) comoda
c) comodo
d) comodi

5. Carla è una ragazza ______.


a) alto
b) alti
c) alte

7. Riempimento, chiusa, verbi modali, analisi delle strutture della comunicazione.

Ti presentiamo una serie di frasi. Completa le frasi utilizzando l'indicativo


presente delle forme verbali che ti diamo tra parentesi.

Es.: (potere) Mi dispiace. Non ______ venire.


Mi dispiace. Non posso venire.

1. (dovere) Oggi Carla __deve____ fare i compiti.

2. (potere) (dovere) Io non __posso____ venire con te perché _____devo__


studiare.

3. (volere) Alessandro _____vuole___ andare in macchina con Stefano.

4. (potere) _____Puoi_ aprire la finestra? Ho molto caldo.

5. (volere) Loro ___vogliono____ andare a casa perché sono stanchi.

8. Riempimento, chiusa, il lessico, analisi delle strutture della comunicazione.

Ti presentiamo una serie di parole. Metti in ordine le parole per formare delle
frasi.

FAI ATTENZIONE: ti diamo anche la punteggiatura.


Es.: /Giovanni/ /amico/ Francesco/ /tempo/ /da/ /./ /molto/ /è/ /di/
Giovanni è amico di Francesco da molto tempo.

1. /Io/ /sempre/ /./ /da/ ferro/ /uso/ /stiro/ /il/ Io sempre uso il stiro da ferro?

2. /ho/ /casa/ /./ /Laura/ /Ieri/ /mangiato/ /a/ /di/ Ieri ho mangiato a casa di Laura

3. /pantofole/ /camera/ /Ho/ /da/ le/ /./ /lasciato/ /in/ /letto/ Ho lasciate le
pantofole in camera da letto

4. /comodino/ /Dove/ /?/ /hai/ /gli/ /Li/ /sul/ /messi/ /messo/ /occhiali/ /ho/ /./ Dove
hai messo gli occhiali? Li ho messo sul comodino

5. /?/ /riconosciuta/ /Francesca/ /No/ /l'/ /riconosciuto/ /non/ /Hai/ /./ /ho/
Hai riconosciuta Francesca? No, non l’ho riconosciuto

9. Riempimento, chiusa, presente indicativo, analisi delle strutture della


comunicazione
Ti presentiamo una serie di frasi con degli spazi bianchi. Completa le frasi
utilizzando le forme del presente indicativo dei verbi sapere o dare giuste tra
quelle che ti presentiamo.

1. Io ____so___ tutto sulla storia d'Italia.


a) sai
b) sa
c) sappiamo
d)so

2. Noi ___diamo__ i nostri consigli agli amici.


a) diamo
b) date
c) do
d) da

3. Tu ___dai__ lezioni di italiano?


a) do
b) danno
c) dai
d) da

4. Loro __sanno____ la strada per arrivare in centro con la macchina.


a) sa
b) so
c) sanno
d) sai
5) Lui ___sa__ parlare molto bene in italiano.
a) sa
b) so
c) sai
d) sappiamo