Sei sulla pagina 1di 2

GIBBERELLINE

Sono isoprenoidi, sintetizzate nel citoplasma attraverso la via dell'acido


mevalonico che porta ai terpeni ciclici. Ne sono note 125.
Sono sintetizzate nei semi e nelle giovani foglie e trasportate mediante trasporto
non polare.
Sintetizzate a partire dall'isopentenil pirofosfato attraverso due vie:
- nel citosol, attraverso l'acido mevalonico;
-nei plastidi, attraverso la gliceraldeide-3-fosfato.

L'unica gibberellina attiva � di solito la GA1.

Hanno la funzione di far crescere per distensione delle cellule, di sviluppo e


crescita dei frutti, di allungamento del fusto e produzione dei fiori.
Inducono l'allungamento agendo sulla parete, aumentando la plasticit� e consentendo
la distensione. Inoltre stimolano le divisioni cellulari.

COME AGISCONO

-recettore ormonale sulla membrana plasmatica


-recettore citosolico che complessa l'ormone, migra nel nucleo e interagisce con
sequenze regolatrici DNA

GA inducono sintesi delle amilasi con l'espressione del gene GAMYB che fa parte dei
fattori di trascrizione MYB, il quale si lega a GARE sul promotore dell'amilasi.

CITOCHININE
Stimolano la divisione cellulare. Sono di due categorie:

-di tipo purinico, simili all'adenina. Sono naturali (zeatina) o sintetiche


(chinetina).
-di tipo non purinico, simili alla fenilurea

Se fosforilate sono attive, se coniugate sono inattive. Si ritrovano come


componenti di alcuni tRNA.

Vengono sintetizzate nei semi e nei frutti. L'organo principale di sintesi � la


porzione meristematica apicale della radice. Prodotte nel sistema radicale e
trasportate nella parte aerea dallo xilema.

Inducono la divisione cellulare; in combinazione con le auxine regolano


l'interruzione della dominanza apicale e stimolano l'accrescimento delle gemme.
Favoriscono espansione e inverdimento dei cotiledoni. Inoltre ritardano la
senescenza.

ACIDO ABSCISSICO

Sintetizzato nei plastidi, prodotto dalle piante verdi.


Coinvolto nel distacco di un organo dal resto della pianta.
Un metile in posizione 7' � fondamentale per il riconoscimento del recettore. L'ABA
� coinvolto nella germinazione (rapporto ABA/GA). Coinvolto nella dormienza delle
gemme, nella chiusura degli stomi.

Processi a lungo termine: maturazione del seme grazie a cambiamenti di espressione


genica.
Processi a breve termine: chiusura degli stomi grazie a cambiamenti dei flussi
ionici.
4 tipi di recettori, 3 intracellulari e 1 extracellulare.
La biosintesi parte dall'acido mevalonico, precursore dei terpeni:
-via diretta dall'acido mevalonico attraverso intermedio FARNESIL-PIROFOSFATO
-via alternativa, fotolisi di un carotenoide C40 a composti che ossidano ad acido
abscissico.

Inibisce l'accrescimento tramite blocco della distensione cellulare. Stimola la


chiusura degli stomi in seguito a stress idrico, grazie alla modulazione su 4
classi di canali ionici (K+, canali anionici). Alcalinizzazione del citoplasma,
efflusso di K+ e chiusura stomatica.