Sei sulla pagina 1di 1

Forma musicale brasiliana, caratterizzata ritmicamente da una originale

formula base derivata dal samba e consistente nell’accentuare, in


una misura di 4/4, il 1°, 4°, 7°, 11° e 14° sedicesimo. Le raffinate
successioni di accordi di cui fa uso provengono, invece, dall’armonia del
jazz degli anni tra il 1940 e il 1950. Nata nel 1959 per opera di un gruppo di
compositori-interpreti fra i quali L. Bonfá, A.C. Jobim, J. Gilberto, la b. si
diffuse rapidamente agli inizi degli anni 1960 negli Stati Uniti.
Successivamente ha continuato a sussistere nell’ambito jazzistico e in quello
della musica leggera di molti paesi, nei quali si è anche diffusa come ballo.