Sei sulla pagina 1di 5

La proposizione relativa

Introduzione
Utilizziamo la proposizone relativa quando vogliamo dare informazioni aggiuntive senza
iniziare una nuova frase. In inglese si distinguono due tipi di relative: le relative
indispensabili (non racchiuse tra virgole) e le relative non indispensabili (racchiuse tra due
virgole).

Esempio

These are my friends who I spend a lot of time with.

The boy who is wearing glasses is Tony.

Phil, who I met at the summer camp, is very funny. I can still remember the day when I met
him.

We have a youth club in town where I often meet my friends. This is the reason why I go
there.

They often have a disco in the club, which is very popular. Linda, whose mother is a
ballerina, can dance very well.

Quando si usa?
La proposizione relativa contiene informazioni aggiuntive che riguardano il soggetto o
l'oggetto della frase. Normalmente si colloca direttamente dopo il soggetto o l'oggetto a cui
si riferisce.

Esempio:

The boy who is wearing glasses is Tony.

The boy is Tony. Tony is wearing glasses.


Come si forma?
La proposizione relativa viene introdotta da un pronome relativo o da un avverbio relativo.

Pronome relativo
Pronome Significato in
Referito a: Esempio
relativo italiano

the boy who is


who che soggetto o oggetto per persone
wearing glasses

… in the club,
che, il quale,
which soggetto o oggetto per animali o ogget which is very
la quale
popular

the girl whose


che, il cui, la
whose appartenenza a persone, animali o ogget mother is a
cui
ballerina

si usa in riferimento ad oggetto per persone


Phil, whom I met
whom chi, che, cui soprattutto in relative non indispensabili, stile molto
at summer camp
formale

soggetto o oggetto per persone, animali e ogget in


the boy that is
that che proposizioni relative indispensabili (è possibile
wearing glasses
utilizzare anche who o which)

Pronome soggetto o pronome oggetto?

Mentre in italiano il pronome soggetto viene spesso omesso e usato solo per sottolineare
chi sta per svolgere l'azione della frase, in inglese si usa sempre. Pronomi soggetto e
pronomi oggetto hanno la stessa forma (who, which, that). Per poterli distinguere però
bisogna fare attenzione alle seguenti caratteristiche:

 se il pronome relativo precede il verbo, esso è anche pronome soggetto. Il pronome


soggetto non può essere omesso.

Esempio:
the boy who is wearing glasses
 se il pronome relativo precede un nome o un pronome, esso è anche pronome oggetto. Il
pronome oggetto può essere omesso nelle proposizioni relative indispensabili. In questo
caso in inglese si parla di Contact Clauses.

Esempio:
the boy (who) I met at the summercamp
Il pronome relativo accompagnato da preposizione

Quando il pronome relativo viene utilizzato insieme ad una preposizione, in inglese


dobbiamo mettere la preposizione alla fine della frase relativa (e non come in italiano dove
la preposizione precede il pronome relativo).

Esempio:

These are my friends who I spend a lot of time with.

Se invece utilizziamo la versione molto formale con whom, la preposizione sta all'inizio
della proposizione relativa come in italiano.

Esempio:

These are my friends with whom I spend a lot of time.

Anche nella descrizione del posto, del tempo o della causa, la preposizione si trova
all'inizio della frase relativa (in questi casi però si preferisce impiegare gli avverbi relativi,
vedi sotto).

Esempio:

I can still remember the day on which I met Phil.

This is the youth club in which I meet my friends.

This is the reason for which I go there.

Gli avverbi relativi

Gli avverbi relativi si riferiscono ad una frase intera o ad un indicazione di tempo, di luogo
o di causa (in quest' ultimo caso sostituiscono una preposizione + which).

Esempio:

I can still remember the day when I met Phil.


(al posto di: I can still remember the day on which I met Phil.)

Avverbio Corrisponde
Si riferisce a Esempio
relativo a

Linda dances well, which doesn’t


which una frase intera
surprise me.

un indicazione di tempo che viene I can still remember the


when in/on which
descritta nel dettaglio day when I met Phil.

un luogo che viene descritto nel This is the youth club where I
where in/at which
dettaglio meet my friends.
Avverbio Corrisponde
Si riferisce a Esempio
relativo a

una causa che viene descritta nel


why for which That’s the reason why I go there.
dettaglio

La proposizione relativa indispensabile e non


indispensabile
In inglese distinguiamo tra relativa indispensabile (restrittiva) e relativa non indispensabile
(non restrittiva).

Indispensabile

In inglese le proposizioni indispensabili si chiamano defining relative clauses, identifying


relative clauses oppure restrictive relative clauses e non vanno separate da virgole dal
resto della frase. Sono indispensabili perchè forniscono indicazioni indispensabili per
identificare qualcosa in modo esatto.

Esempio:

The boy who is wearing glasses is Tony.

Visto che l'immagine raffigura due ragazzi, senza le informazioni della frase relativa
non sarebbe possibile identificare il ragazzo di cui si sta parlando.

Non indispensabile

Le proposizioni non indispensabili in inglese si chiamano non-defining relative


clauses, non-identifying relative clauses oppure non-restrictive relative clauses e si
separano con le virgole dal resto della frase. Esse non sono indispensabili perchè
omettendole si capirebbe comunque di chi o di cosa si sta parlando.

Esempio:

Phil, who I met at summer camp, is very funny.

Menzionando il nome una persona, essa viene già identificata. In questo caso
la proposizione relativa contiene quindi soltanto delle informazioni aggiuntive. (Se
invece i ragazzi si chiamassero entrambi Phil, la frase relativa sarebbe
indispensabile per capire di quale Phil si sta parlando.)

Nota bene

Nella proposizione relativa non indispensabile i pronomi relativi who/which non possono
essere sostituiti da that.
non:

Phil, that I met at summer camp

Contact Clauses
Quando con una proposizione relativa indispensabile sostituiamo un
complemento oggetto, possiamo omettere il pronome relativo who/which/that. Questo tipo
di proposizone relativa si chiama Contact Clause.

Esempio:

The boy and the girl are friends. I spend a lot of time with them.

→ These are the friends (who) I spend a lot of time with.

Attenzione! Non possiamo omettere il pronome relativo quando …

 la relativa sostituisce un soggetto

Esempio:
Tony is a boy. He is wearing glasses.

→ The boy who is wearing glasses is Tony.


(non: The boy is wearing glasses is Tony.)
 si tratta di una relativa non indispensabile

Esempio:
Phil, who I met at summer camp, is very funny.
(non: Phil, I met at summer camp, is very funny.)