Sei sulla pagina 1di 3

21/03/2019

Margery Kempe

Margery Kempe is an historical figure lived between the 14th and the beginning of the early 15th century 
she lived between two centuries in a town of the east coast of England named King’s Lynn (important for
trade; it was a quiet lively port). She came from a wealthy family. Indeed, her father was a merchant and an
alderman (assessore) too. We have historical records about her existence she was a citizen of that town.

It was highly difficult to have women writing. Julian of Norwich (a contemporary of Margery Kempe) was a
mystic and wrote a book of theology about God’s revelation  “The Showings” è un testo ritenuto come
valido per l’insegnamento religioso.

In questo periodo storico si parla ancora di Chiesa Cristiana e non Anglicana. Contemporaneamente alla
nascita della Chiesa Anglicana Enrico VIII bruciò i monasteri (considerati centri culturali) e di conseguenza
anche i libri. Il manoscritto “The Book of Margery Kempe” scomparve e riapparve solo negli anni ’30 del
Novecento. Il nome di Margery Kempe continuò a circolare tramite alcuni estratti; circolavano gli estratti
con le parti più canoniche. Da questi estratti emergeva una visione distorta di Margery Kempe, diversa da
quella del libro- nel libro viene ritratta come una donna che sfida le autorità civili e gli ideali del tempo.

Lei decide di fare pellegrinaggio (da sola) nella Terra Santa e va nella città a pregare. Si pensava che lei
facesse parte dell’eresia di John Wycliffe che affermava che le donne potessero parlare di questioni religiose
in pubblico.

Il suo manoscritto fu ritrovato in una casa di una nobile.

Nei confronti del manoscritto fu molto forte la critica psicoanalitica fu considerato il testo di una donna
isterica con crisi post-partum.

Margery Kempe voleva realizzarsi nella società; aprì un birrificio in quanto voleva diventare una donna
d’affari molto strano per l’epoca, ovvero fine del ‘300.

In base a ciò che lei racconta, Cristo le si rivela e le chiede di convertirsi e predicare.

Piangeva spesso, a detta sua per la morte di Cristo  “come un effluvio di lacrime costanti” (frase ripetuta
più volte nel manoscritto).

Vuole andare al di fuori della à sua vita di moglie e madre.

In seguito alla nascita della critica letteraria femminista negli anni ’70 si cerca di creare il canone della
letteratura delle donne.

Il canone è la misura, la normalità; il gruppo di opere letterarie che la critica pensa rappresenti una nazione, i
valori che costituiscono l’identità nazionale.

Anche oggi vi è questa differenza nazionale l’identità nazionale è la prima discriminante.

Il romanzo fatica ad essere al top delle opere letterarie.

Englishness  rappresenta la produttività e la grandezza della nazione basata sul commercio e le conquiste.

Con li studi culturali iniziano a prendere voce gruppi sociali che all’interno della letteratura sono
rappresentati in posizione di subordinazione. Vi sono delle gerarchie che nuocciono a categorie
sottorappresentate (come le donne).
Quando la letteratura femminista rilegge le opere del canone si rende conto che le opere rappresentano dei
modelli lontani dalla effettiva esperienza di vita delle donne esempio: donne concepite come costole
dell’uomo.

Si sente necessità di modificare il canone della letteratura inglese e ci si chiede che ruolo, effettivamente,
avessero le donne: scrivevano, non scrivevano o scrivevano e non venivano pubblicate? Meritavano di non
essere pubblicare o era ingiusto? Potevano studiare o no? La critica si poneva queste domande.

In base alla fisiognomica, se le donne avevano il cervello più piccolo ciò significava che erano meno
intelligenti.

Adrienne Rich wrote in 1972 this article named “when the dead awaken” in which he criticizes Virginia
Woolf According to Adrienne Rich she wrote for mere audience; she was responding to the expectations
of women; she did not represent real women experience and herself. We need to read literary texts with fresh
eyes.

Adrienne Rich also talked about gender transformation.

Negli anni ’70 a ’80 scrittrici femministe riscrivono favole, storie della Bibbia; riscrive la favola di Barbablù,
Cappuccetto Rosso, la Bella e la Bestia, ma con prospettiva femminista; Angela Carter fu la principale
fautrice delle favole sovversive.

Tema della nerezza in Otello e nella Tempesta  un aspetto interessante da considerare.

Difficoltà ad andare contro certi modelli con Mrs. Dalloway. Alcuni dei problemi principali
in letteratura.
Le “maglie” del canone della letteratura inglese.

Una letteratura tutta per sé di Elaine Showalter scritto nel 1977 il nome del testo fa riferimento al libro di
Virginia Woolf “Una stanza tutta per sé”.

Virginia Woolf looked for books written by women there were women writers and they were read.

In 1980 a minority group found strength to be published; contemporary books and books of other centuries
are published.

In the ‘80s “The Book of Margery Kempe” is considered as a feminist book presenta tematiche
femministe, prima ancora della nascita del femminismo stesso.

Femminismo di seconda ondata 1968.

Anni ’80  critica femminista sono scritti una miriade di testi di critica.

“The book of Margery Kempe” è un libro proto femminista.

Negli anni 2000 Judith Butler scrisse Gender Travel”in cui tratta il concetto di performance (esibizione)
nell’ambito dello spettacolo. Lei parte dall’esempio di un travestito (travestitismo televisivo) mette in
scena determinate caratteristiche attribuite come femminili.

“The Book of Margery Kempe” è anche concepito come un libro che mette in scena una performance è un
libo queer (sessualità anticonvenzionale); è un libro con una forte carica sessuale
Margery Kempe è una persona “trasgressiva” vuole indossare la veste bianca da vergine (pur avendo
quattordici figli); quando ottiene il consenso per indossare la veste bianca continua ad avere rapporti con il
marito.

Ciò di cui avevano paura i contemporanei di Margery Kempe era che lei potesse essere un esempio per le
altre donne questo è il motivo per cui rischia il processo; riesce a salvarsi da esso grazie all’influenza del
padre.

È un personaggio molto sovversivo che difende il suo ruolo di mistica e di voce di Dio.

Il libro è la prima autobiografia in lingua inglese Lynn Staley Johnson lo definisce “il romanzo della sua
vita”.

26/03/2019

“The Book of Margery Kempe” is the first autobiography. There were some nuns who used to write about
revelation and they were orthodox. She belongs too to a group of women but she was different because she
was illiterate. Va in visita di Julian of Norwich (anacoreta).

Nella cultura inglese medievale ci sono forme di drammi, come ad esempio mystery place 
rappresentazione religiose delle sacre scritture; vi erano inizialmente delle messe in scena sui carri i cui attori
erano delle persone comuni, poi furono realizzate le compagn.ie  mettono in scena rappresentazioni
allegoriche (come ad esempio i 7 peccati capitali).

John Bunyan  con lui ritorna nel Seicento il tema allegorico; The Pilgrim’s Progress