Sei sulla pagina 1di 31

Personal Computer:

hardware e software

Networking for Home and Small Businesses – Chapter 1

Cisco CATC Elis 2007/08 1


Obiettivi
ƒ Identificare i diversi tipi di utilizzo dei personal
computer; descrivere le applicazioni, sia locali sia di
rete.
ƒ Confrontare i differenti tipi di computer, mettendone in
rilievo le differenze.
ƒ Spiegare la rappresentazione binaria dei dati.
ƒ Determinare componenti e periferiche che soddisfino
determinati requisiti.
ƒ Installare, verificare ed aggiornare componenti e
periferiche.

Modulo 1 – Networking for Home and Small Businesses Cisco CATC Elis 2007/08 2
Il molteplice uso dei Personal Computer
I computer giocano un ruolo sempre più importante nella vita di tutti i giorni.
Vengono utilizzati nelle situazioni e negli ambienti più diversi: nell’industria,
nel business (accounting, vendita…), in casa (giochi, enciclopedie, bilancio
domestico…), negli uffici governativi (registri pubblici, gestione delle
risorse…), negli enti no profit (lista degli associati, mailing list), ma anche in
ospedali, scuole etc.
Esistono anche computer integrati in altri dispositivi come televisori,
registratori di cassa, impianti di riscaldamento, automobili, aerei etc.

Modulo 1 – Networking for Home and Small Businesses Cisco CATC Elis 2007/08 3
Il molteplice uso dei Personal Computer
Hardware e software
I computer vengono utilizzati per molti scopi diversi.
Possono essere differenti per dimensioni, per potenza di calcolo, ma tutti
hanno delle caratteristiche comuni. In tutti i computer si possono
determinare tre elementi che lavorano insieme:
ƒ l’hardware. È costituito dai componenti fisici, sia interni sia esterni.
ƒ il sistema operativo. È un insieme di applicazioni (software) che gestisce
l’hardware del computer
ƒ il software applicativo. Un insieme di programmi caricati nel computer, per
effettuare specifiche funzioni. Esempi di applicativi sono dati dai word
processor, dai fogli di calcolo, dai giochi, etc.

Modulo 1 – Networking for Home and Small Businesses Cisco CATC Elis 2007/08 4
Il molteplice uso dei Personal Computer
Applicazioni
Le applicazioni possono essere divise in due grandi categorie:
ƒ software industriale. Software progettato per essere utilizzato da specifiche industrie
o gruppi (ad esempio tool medici, didattici etc.)
ƒ software di uso generale. Applicazioni progettate non per scopi specifici e che
possono essere utilizzate da aziende e singoli individui.
Tra i software generici troviamo le Office Suite, raccolte di programmi per ufficio che
includono word processor, fogli di calcolo, database, software di presentazione etc.
Altre applicazioni popolari sono quelle di editing di immagini e multimediali.
Oltre a questo tipo di classificazione, possiamo dividere le applicazioni in:
ƒ applicazioni locali. Sono quelle conservate negli hard disk di un computer e che
“girano” solo su quel computer
ƒ applicazioni di rete. Sono quelle progettate per funzionare su una rete (vedi i
programmi per le e-mail). Sono costituite da due parti, una che “gira” sul computer
locale, un’altra che “gira” su un computer remoto

Modulo 1 – Networking for Home and Small Businesses Cisco CATC Elis 2007/08 5
Tipi di computer

Classi di computer
Esistono differenti tipi di computer, ciascuno progettato e realizzato per scopi
specifici, quali l’accesso mobile alle informazioni (i portatili) oppure l’editing
grafico avanzato (le workstation) etc.
I tipi più comuni sono: server, workstation, desktop, portatili (in inglese
laptop) e palmari.
Meno comuni sono i mainframe, computer centralizzati di grandi dimensioni
ed utilizzati in particolari applicazioni business o industriali

Modulo 1 – Networking for Home and Small Businesses Cisco CATC Elis 2007/08 6
Tipi di computer
Caratteristiche dei server
I server sono computer dalle performance elevate. Forniscono servizi agli utenti finali.
L’hardware dei server è ottimizzato per fornire risposte rapide a più richieste
simultanee provenienti dalla rete. Sono dotati di processori (CPU) multipli, di grandi
quantità di RAM e di memorie di massa ad accesso rapido.
I servizi forniti dai server (email, file storage, web…) sono fondamentali e devono
essere sempre disponibili. Pertanto alcune componenti sono ridondanti, per evitare il
blocco dell’attività in caso di guasti. Backup dei dati, automatici o manuali, vengono
effettuati regolarmente. Inoltre i server sono posizionati in aree sicure e ad accesso
controllato.
Possono essere blade (massime performance), rack mount (montati in armadi per
risparmiare spazio), stand alone (per piccole o medie aziende). Spesso non
possiedono monitor o tastiera (vengono aggiunti all’occorrenza) o li condividono con
altri computer

Modulo 1 – Networking for Home and Small Businesses Cisco CATC Elis 2007/08 7
Tipi di computer
Caratteristiche di un desktop personal computer (PC)
I computer desktop sono utilizzati “far girare” applicazioni di uso generale come word
processor, fogli elettronici ed applicazioni di rete come i programmi per le email e la
navigazione web.
I desktop si presentano con una grande varietà di case (telaio esterno), alimentatori,
hard disk, schede video, monitor, periferiche.

Modulo 1 – Networking for Home and Small Businesses Cisco CATC Elis 2007/08 8
Tipi di computer
Caratteristiche di una workstation
Le workstation sono computer progettati per applicazioni specifiche come programmi
per l’ingegneria (ad esempio il CAD), la grafica 3D, l’ animazione video, la realtà
virtuale, la gestione di apparati medicali etc.
Come i server, le workstation hanno CPU multiple, grandi quantità di RAM e hard disk
di grande capacità e ad accesso rapido
Server, workstation e desktop sono tutti per un uso fisso, non mobile come invece i
laptop (portatili)

Modulo 1 – Networking for Home and Small Businesses Cisco CATC Elis 2007/08 9
Tipi di computer
Caratteristiche dei dispositivi portatili
Esistono diversi tipi dispositivi portatili. Possono differire per dimensioni, potenza di
calcolo, capacità grafiche.
I laptop (o notebook) possono essere accostati ai desktop per funzionalità ed uso. In più
sono dispositivi leggeri, concepiti per lavoratori mobili. La tastiera, lo schermo ed il mouse
(sotto forma di touchpad) sono incorporati.
Nonostante questi vantaggi, i laptop hanno un limitato numero di configurazioni disponibili
e l’upgrade è meno semplice che con i computer fissi.

Modulo 1 – Networking for Home and Small Businesses Cisco CATC Elis 2007/08 10
Tipi di computer
Caratteristiche dei dispositivi portatili
Altri dispositivi portatili, come palmari e pocket PC, hanno processori meno potenti e
minori quantitativi di RAM.
Il vantaggio di questi dispositivi sta nel poter ottenere informazioni e servizi quasi
ovunque. Ad esempio i cellulari hanno una rubrica con i nomi ed i numeri dei contatti; i
palmari hanno integrati il telefono, un web browser, client e-mail ed altro software.
Oggi esistono dispositivi multifunzione che, alle funzionalità dei palmari, aggiungono
cellulare, camera digitale, lettore musicale, accesso ad Internet e connettività wireless.

Modulo 1 – Networking for Home and Small Businesses Cisco CATC Elis 2007/08 11
Rappresentazione binaria dei dati
Nei computer, le informazioni sono rappresentate e conservate in formato digitale
binario. Il termine bit è l’abbreviazione di binary digit e rappresenta la più piccola
porzione di dato. Gli esseri umani interpretano parole e immagini, mentre un computer
può “comprendere” solo sequenze di bit.
Un bit può avere solo due possibili valori: 0 ed 1. Il bit viene usato per rappresentare
lo stato di qualsiasi cosa possa trovarsi in due soli stati diversi. Ad esempio un
interruttore può essere On oppure Off, che potremmo far corrispondere ad 1 e 0.
I computer usano codici binari per rappresentare ed interpretare lettere, numeri e
caratteri speciali. Un codice comunemente usato è l’ASCII (American Standard Code
for Information Interchange)
Altri codici possono essere usati per rappresentare in formato digitale quasi ogni tipo
di informazione: immagini, suoni, video, musica etc.
Ogni gruppo di 8 bit viene denominato byte.

Modulo 1 – Networking for Home and Small Businesses Cisco CATC Elis 2007/08 12
Rappresentazione binaria dei dati
Mentre il bit è il più piccolo dato rappresentabile, il byte è l’unità base per
l’immagazzinamento digitale. Il byte viene usato per rappresentare la capacità di
immagazzinare dati. Per la capacità si usano le unità: byte (B), kilobyte (KB), megabyte
(MB), gigabyte (GB) e terabyte (TB).
Un kilobyte è poco più di mille byte. Un megabyte è poco più di un milione di byte. I valori
esatti si ottengono attraverso le potenze di 2: KB = 2^10B; MB = 2^20B; GB = 2^30B
In generale, quando qualcosa è rappresentato in digitale, maggiore è il dettaglio, maggiore
è il numero di byte utilizzati. Ad esempio un’immagine a bassa risoluzione può usare circa
360 KB, mentre ad alta risoluzione può usare 2 MB o più.
Esempi di componenti e dispositivi che usano il byte come unità di misura della capacità di
immagazzinamento sono: le memorie RAM, gli hard disk, i CD, i DVD, i lettori MP3.

Modulo 1 – Networking for Home and Small Businesses Cisco CATC Elis 2007/08 13
Misure di velocità, risoluzione e frequenza
Il bit viene usato nelle misure di velocità di trasferimento dei dati, mentre si preferisce
usare il byte quando ci si riferisce alle dimensioni di un file. Il data rate misura la
velocità di trasferimento di un file. Maggiori sono le dimensioni del file, più tempo
durerà il trasferimento. I data rate sono misurati in migliaia o milioni di bit per secondo
(kbps o Mbps). Notare l’uso del ‘k’ invece del ‘K’, a significare che si usa una potenza
di 10: k=10^3 (e non K=2^10). La durata teorica di un download si ottiene dividendo le
dimensioni del file per il data rate (avendo cura di trasformare i byte in bit).
La risoluzione grafica si misura in pixel. Un pixel è il più piccolo punto luminoso
(distinto da quelli vicini) rappresentabile su un monitor. La qualità di un monitor è data
dal numero di pixel orizzontali e verticali che esso può rappresentare (ad esempio
1280x1024).
Un Hertz (Hz) rappresenta un ciclo per secondo, ossia
quante volte un fenomeno si ripete nell’unità di tempo.
Nei computer la velocità del processore è misurata dal
numero di cicli per secondo, che è in relazione a
quanto velocemente può eseguire le istruzioni. Anche
le frequenze analogiche delle trasmissioni wireless
sono misurate in Hz.

Modulo 1 – Networking for Home and Small Businesses Cisco CATC Elis 2007/08 14
Determinazione di componenti e periferiche
L’acquisto di un PC
Cosa rende un computer migliore di un altro nei giochi, nella riproduzione
audio o video etc? La risposta è: le periferiche e i componenti che
costituiscono il sistema computer nel suo insieme.
I requisiti di un PC da usare principalmente per il word processing sono
molto diversi da quelli di un PC per la grafica o per giochi. È bene chiarire
per quali scopi sarà usato un computer, per determinarne le componenti
prima dell’acquisto.
Esistono sia computer pre-assemblati, concepiti per essere utilizzati in
maniera generica, sia computer assemblati sulla base di specifiche richieste
dell’acquirente.

Modulo 1 – Networking for Home and Small Businesses Cisco CATC Elis 2007/08 15
Determinazione di componenti e periferiche
L’acquisto di un PC

Computer pre-assemblati
Vantaggi
ƒCosto inferiore
ƒAdeguati per molte applicazioni
ƒNon si aspetta per l’assemblaggio
ƒUsati da utenti che non hanno necessità particolari
Svantaggi
ƒLe performance non sono molto elevate

Modulo 1 – Networking for Home and Small Businesses Cisco CATC Elis 2007/08 16
Determinazione di componenti e periferiche
L’acquisto di un PC

Computer assemblati su richiesta dell’acquirente


Vantaggi
ƒL’utente finale può specificare esattamente quali sono le componenti che
possono soddisfare le sue richieste
ƒSupportano applicazioni che necessitano di alte performance come giochi,
grafica, applicazioni server
Svantaggi
ƒCosto più elevato
ƒTempi di attesa più lunghi per l’assemblaggio

Modulo 1 – Networking for Home and Small Businesses Cisco CATC Elis 2007/08 17
Determinazione di componenti e periferiche
Scheda madre (Motherboard)
La scheda madre è un circuito stampato che connette
le diverse parti elettroniche di un PC. Dispone di
connettori che permettono di
ƒalloggiare la CPU, la RAM e schede aggiuntive
(audio, video, di rete etc)
ƒconnettere le periferiche
Esistono anche schede madri che integrano le
funzionalità delle schede aggiuntive. Nel caso di slot di
connessione l’upgrade è più semplice: basta rimuovere
le schede vecchie e sostituirle con le nuove.
Una scheda madre deve:
ƒsupportare velocità e tipo della CPU
ƒsupportare quantità e tipo di RAM
ƒavere sufficienti slot per le schede
ƒavere sufficienti interfacce

Modulo 1 – Networking for Home and Small Businesses Cisco CATC Elis 2007/08 18
Determinazione di componenti e periferiche
Central Processing Unit (CPU)
La CPU è la componente che processa tutti i dati all’interno della macchina.
La velocità del processore misura quanto rapidamente esso “cicla”. Si misura in MHz
o GHz. Più elevata è la velocità, maggiori sono le performance. I processori più veloci
si riscaldano più facilmente. Per questo motivo generalmente i laptop usano
processori più lenti che si riscaldano meno e necessitano di minore potenza di
alimentazione, potendo così estendere la durata della batteria.
La CPU trasferisce i dati alle varie componenti sulla motherboard usando una serie di
percorsi conduttivi, chiamati collettivamente bus. Più veloce è il trasferimento dati sul
bus, migliori sono le performance.
La scheda madre alloggia il processore in un socket. Quando si vuole inserire una
CPU su una scheda madre, assicurarsi che il socket sia compatibile con il processore
scelto.

Modulo 1 – Networking for Home and Small Businesses Cisco CATC Elis 2007/08 19
Determinazione di componenti e periferiche
Random Access Memory (RAM)
La RAM è una memoria usata per immagazzinare le istruzioni dei programmi e i dati
mentre sono processati dalla CPU. La CPU può accedere ai dati presenti nella RAM
in maniera del tutto casuale. Tutti i programmi (sistema operativo compreso) devono
“girare” nella RAM. Insieme alla CPU, la quantità di RAM è il fattore più importante nel
determinare le performance del PC.
Oggi quasi tutti i computer sono capaci di far girare più applicazioni simultaneamente
(multitasking). Maggiore è il numero di applicazioni simultanee, maggiore deve essere
la quantità di RAM.
Inoltre se cresce la velocità della CPU (e del bus) deve crescere la velocità con cui
esso può accedere alla RAM. Quantità e tipo di RAM sono dettati dalla scheda madre.

Modulo 1 – Networking for Home and Small Businesses Cisco CATC Elis 2007/08 20
Determinazione di componenti e periferiche
Schede di espansione
Le schede di espansione (audio, video, di rete…) aggiungono funzionalità ad
un computer. La forma delle schede permette di inserirle negli slot della
scheda madre e di renderle parte del sistema.
Molte motherboard incorporano le funzionalità delle schede di espansione
con chip dedicati, che però hanno performance inferiori rispetto alle schede
di espansione.
Tra le più comuni schede di espansione troviamo:
ƒ schede video
ƒ schede audio
ƒ NIC
ƒ modem
ƒ controller

Modulo 1 – Networking for Home and Small Businesses Cisco CATC Elis 2007/08 21
Determinazione di componenti e periferiche
Dispositivi di immagazzinamento
Quando si toglie l’alimentazione ad un computer vengono persi tutti i dati contenuti
nella RAM (memoria volatile). I programmi e i dati degli utenti devono essere
conservati in una memoria non volatile, che cioè conserva i dati immagazzinati anche
in assenza di alimentazione. Esistono diversi tipi di memorie non volatili: magnetiche,
ottiche e statiche (dette anche flash)
I dispositivi magnetici sono i più comuni. Essi includono:
Hard disk drive. Generalmente sono componenti interne collegate alla scheda madre.
Possono essere connessi anche hard drive esterni mediante connettori USB o schede
controller.
Floppy drive. Possono contenere 1.44 MB. Oggi sono soppiantati dalle memorie flash,
di capacità più elevata.
Tape drive. Le memorie a nastro sono di solito usate per il backup e per il disaster
recovery in ambiente server.

Modulo 1 – Networking for Home and Small Businesses Cisco CATC Elis 2007/08 22
Determinazione di componenti e periferiche
Dispositivi di immagazzinamento
Memorie ottiche
I dispositivi ottici usano la tecnologia laser per leggere e
registrare dati su dischi. I dischi esistono in diversi formati:
sola lettura (CD e DVD), scrittura (CD-R e DVD-R), riscrivibile
(CD-RW, DVD-RW). Oggi i computer hanno comunemente
masterizzatori DVD che permettono di immagazzinare su
disco fino a 4.7 GB.
Oggi è disponibile anche la tecnologia Blue-ray (che usa laser
blu) che consente di immagazzinare fino a 25 GB su singolo
disco.

Memorie statiche (o flash)


Le memorie statiche usano chip di memoria per conservare i dati. Si connettono
al computer con porte USB. Offrono capacità da 128 MB in su ed hanno quasi
completamente rimpiazzato i floppy nello spostamento manuale di file da un PC
all’altro. Per forma e dimensioni vengono spesso chiamate chiavi USB

Modulo 1 – Networking for Home and Small Businesses Cisco CATC Elis 2007/08 23
Determinazione di componenti e periferiche
Periferiche
Le periferiche sono dispositivi che si aggiungono al computer per espanderne le
funzionalità. Non sono strettamente necessarie al funzionamento del computer, ma ne
aumentano l’utilità e la facilità di utilizzo. Le periferiche sono connesse esternamente
mediante cavi specifici o via wireless.

Le periferiche possono essere raggruppate in


quattro categorie:
• input - mouse, tastiera, joystick, scanner,
camera digitale, lettore di codici a barre,
microfono
• output - stampanti, plotter, monitor,
altoparlanti, cuffie
• storage - hard drive e lettori CD/DVD esterni,
penne USB
• networking - modem e NIC esterni

Modulo 1 – Networking for Home and Small Businesses Cisco CATC Elis 2007/08 24
Determinazione di componenti e periferiche
Soppressore di sovratensione ed UPS
I computer necessitano di una erogazione costante di energia elettrica. Spesso però si
verificano sulle linee elettriche sbalzi di tensione o interruzioni dell’erogazione. Questi
eventi sono particolarmente dannosi sia per l’hardware sia per i dati immagazzinati nel
computer.

Soppressore di sovratensione. Come dice il nome, esso elimina i


picchi nel voltaggio. È economico e facile da installare. Il soppressore
si collega alla presa di corrente ed il cavo di alimentazione del
computer si connette ad esso. Alcuni possiedono plug per i cavi
telefonici, per proteggere i modem da sbalzi di tensione trasportati
dalle linee telefoniche.
UPS (Uninterruptible Power Supplies). È un dispositivo che
costantemente monitora l’alimentazione del PC e tiene in carica una
batteria interna. Se l’alimentazione esterna si interrompe, l’UPS eroga
corrente fornita dalla sua batteria. In questo modo può alimentare il
computer per un breve periodo di tempo, necessario all’utente per
spegnere il computer in maniera controllata. Spesso gli USP
incorporano un soppressore di sovratensione per mantenere stabile
l’alimentazione fornita al computer.

Modulo 1 – Networking for Home and Small Businesses Cisco CATC Elis 2007/08 25
Installare, verificare ed aggiornare componenti
e periferiche
ƒLe “Best Practices” per la riparazione del PC
ƒ Utilizzare tappetino antistatico e braccialetto con messa a terra
ƒ Utilizzare contenitori antistatici per conservare e trasportare i componenti del PC. Non mettere
più di un componente all’interno dei contenitori, perché mettendoli a contatto potrebbero
rompersi
ƒ Non rimuovere o installare componenti mentre il PC è acceso
ƒ Scaricarsi spesso toccando il metallo del case o dell’alimentatore. Ciò evita che cariche statiche
si accumulino e che quindi una scarica elettrostatica danneggi l’hardware.
ƒ Non lavorare sulla moquette, perché accumula cariche statiche
ƒ Mantenere le schede di espansione per i bordi, evitando di toccare i chip o i connettori terminali
ƒ Non toccare i chip sulle schede con cacciavite magnetizzati
ƒ Spegnere il computer prima di muoverlo, per proteggere l’hard disk che è in rotazione finché il
computer è acceso
ƒ Non esporre CD e floppy di installazione e recupero a campi magnetici, temperature molto alte
o molto basse
ƒ Non mettere a contatto i circuiti stampati con superfici metalliche. Le batterie al Litio o al Nickel
Cadmio presenti sui circuiti stampati potrebbero scaricarsi
ƒ Non usare matite per cambiare gli interruttori DIP o per toccare i componenti. La grafite
presente nelle matite è conduttrice e può causare dei danni.
ƒ Non permettere a nessuno che non sia opportunamente “messo a terra” di toccare o
maneggiare i componenti del PC. Ciò è vero anche quando si lavora con un partner di
laboratorio. Quando si passano componenti, toccare sempre prima le mani, per neutralizzare le
cariche accumulate.
Modulo 1 – Networking for Home and Small Businesses Cisco CATC Elis 2007/08 26
Installare, verificare ed aggiornare componenti
e periferiche
Connessione delle componenti al computer e verifica
dell’operatività
Le seguenti procedure si applicano quando si connettono componenti alla
scheda madre:
– determinare se la componente è hot swappable* oppure no
– collegare un filo di messa a terra dal proprio corpo al case, per
evitare scariche elettrostatiche
– quando si rimuove il vecchio componente, evitare che le viti cadano
sulla motherboard ed evitare la rottura di clip in plastica
– ogni scheda funziona solo con un tipo di connettore, quindi evitare
di forzare durante l’inserimento
– considerare il corretto orientamento del componente
*hot swappable = di dispositivo che può essere collegato senza
spegnere il computer

Modulo 1 – Networking for Home and Small Businesses Cisco CATC Elis 2007/08 27
Installare, verificare ed aggiornare componenti
e periferiche
Connessione delle componenti al computer e verifica
dell’operatività
Una volta inserita la componente, riattaccare l’alimentazione e gli altri cavi, quindi
accendere il computer. Attendere che sullo schermo appaiano dei messaggi. Se il
sistema non parte, disconnettere i cavi e verificare che la componente è connessa
correttamente. Se la componente è connessa bene, ma il sistema non parte provare a
rimuoverla e riavviare il sistema. Se questa volta il sistema parte, potrebbero esserci
problemi di compatibilità.
La maggior parte delle componenti richiede dopo la connessione l’installazione dei
driver. I driver sono software attraverso i quali il sistema operativo controlla
l’hardware. Molti sistemi operativi oggi hanno integrati i driver per una grande quantità
di dispositivi, ma può capitare di dover acquistare o scaricare i driver dal sito del
produttore. I driver vengono spesso aggiornati ed è consigliabile installare la versione
più recente.
Una volta installata, la componente deve essere testata per verificarne le funzionalità.
Le componenti fanno uso di uno specifico insieme di risorse del sistema (memoria di
sistema, memoria cache, spazio sull’hard disk…). Due componenti non possono
utilizzare le stesse risorse. Se ciò si dovesse verificare, è necessario cambiare le
risorse di una delle due. Oggi i sistemi operativi più nuovi assegnano le risorse
dinamicamente
Modulo 1 – Networking for Home and Small Businesses Cisco CATC Elis 2007/08 28
Installare, verificare ed aggiornare componenti
e periferiche
Installazione delle periferiche e verifica dell’operatività
Le periferiche, diversamente dalle componenti interne, non richiedono che il computer venga
aperto per l’installazione. Esse si connettono ad una interfaccia sulla parte esterna del case,
oppure mediante un collegamento wireless. Inizialmente esistevano interfacce specifiche per
particolari periferiche. Ad esempio le stampanti usavano le porte parallele (e non le porte PS2 di
mouse e tastiera) .
Più recentemente attraverso le connessioni USB è possibile connettere al computer periferiche di
tipo diverso con grande facilità
Se una periferica non è plug and play (PnP), bisogna prima collegarla a computer spento, poi
accendere il computer ed installare i driver.
Per periferiche PnP connesse via USB, i driver sono già contenuti nel sistema operativo
Se una periferica non funziona controllare i cavi (ben connessi e funzionanti) e la porta di
connessione sul PC (verificare che il sistema operativo la riconosca)
Se le funzionalità sono limitate, scaricare driver più aggiornati.

Modulo 1 – Networking for Home and Small Businesses Cisco CATC Elis 2007/08 29
In breve
ƒ I computer sono utilizzati in tutto il mondo e negli ambiti più
disparati: governo, salute, istruzione, industria, giustizia e svago.
ƒ Esistono diversi tipi di computer: mainframe, server, desktop PC,
workstation, portatili e palmari.
ƒ I dati sono rappresentati da cifre binarie (bit) organizzate in byte
(B), kilobyte (kB ), megabyte (MB), gigabyte (GB) e terabyte (TB).
Le velocità di trasferimento dei dati sono misurate in bit al
secondo. La risoluzione dello schermo di un computer è misurata
in pixel. Le frequenze analogiche, legate a trasmissioni wireless e
radio, sono misurate in Hertz.
ƒ Quando si acquista un computer, le cose da prendere in
considerazione sono: scheda madre, processore, RAM, schede,
dispositivi di immagazzinamento, periferiche, UPS, soppressori di
sovratensione
ƒ I computer sono un insieme complesso di componenti e
periferiche. Quando un tecnico lavora con le parti interne di un
computer, deve seguire procedure sicure, per proteggere sia le
componenti sia se stesso.

Modulo 1 – Networking for Home and Small Businesses Cisco CATC Elis 2007/08 30
Modulo 1 – Networking for Home and Small Businesses Cisco CATC Elis 2007/08 31