Sei sulla pagina 1di 3

Lo chef stellato Carlo Cracco inaugura la

partnership d’eccellenza gastronomica tra


Casinò di Sanremo ed Elior.
L’AD di Elior Rosario Ambrosino: “mettiamo l’ispirazione degli chef stellati e la nostra
esperienza al servizio dell’hotellerie”

Il Casinò di Sanremo, luogo di storia e bellezza architettonica, da oggi ha una ragione in più per
essere visitato: la proposta enogastronomica “gourmand” dei suoi ristoranti, bistrot e delle
caffetterie guidati dal gruppo Elior. Già gestore di locali e bar museali in prestigiosi luoghi
d’arte, Elior è leader in Italia nella ristorazione collettiva con 2.400 ristoranti e oltre 2.000
chef, che curano anche la cucina a bordo dei Frecciarossa.

Il ristorante Biribissi, in particolare, oltre ad essere accessibile dall’interno del Casinò, ha ora
anche un’entrata separata in Corso degli Inglesi, 18, adiacente all’ingresso di Porta Teatro, ed
è aperto al pubblico dal venerdì alla domenica tutte le sere dalle ore 19 e anche a pranzo.
L’appuntamento per la presentazione sia della nuova partnership Casinò di Sanremo ed Elior
cosi come delle novità gastronomiche del Casinò ha visto il “Roof Garden”, animato da un
food market con protagonisti i presidi slow food, per raccontare le eccellenze della Riviera.
Subito dopo la terrazza si è trasformata in un grande palco per ospitare lo showcooking a cura
degli chef Elior, un’occasione per degustare gratuitamente i nuovi piatti gourmet realizzati con
ingredienti locali.
Durante il 2019 il “Roof Garden”, il ristorante “sotto le stelle” del Casinò di Sanremo, ospiterà
iniziative a tema aperte al pubblico e sarà disponibile come location per eventi privati.

La giornata di sabato si è poi conclusa con il gala dinner a invito con Carlo Cracco. Lo chef
stellato, che già da tempo ha legato il suo nome a quello di Elior, è il primo grande nome a
fare la propria comparsa nelle cucine e nelle sale del Casinò di Sanremo.

La partnership tra il Casinò di Sanremo e il Gruppo Elior nelle parole del Sindaco della Città di
Sanremo Alberto Biancheri, del Presidente del Casinò Massimo Calvi, del Direttore Generale
del Casinò Ing. Giancarlo Prestinoni e dell’Amministratore Delegato del Gruppo Elior Rosario
Ambrosino.

Commenta Alberto Biancheri, Sindaco della città di Sanremo “Accogliamo con molto piacere
lo chef stellato Carlo Cracco che dà il via ad una partnership d’eccellenza, quella tra Elior e la
Casa da Gioco. Siamo certi che la presenza di un gruppo multinazionale come Elior saprà
portare ad alti livelli la ristorazione del Casinò di Sanremo. La nostra città è pronta per
diventare protagonista di un importante rilancio capace di sviluppare, con offerte sempre più
finalizzate, anche un’economia legata al turismo alimentare”.

“La nostra esperienza nell’ambito della ristorazione e nell’hotellerie - dichiara Rosario


Ambrosino, Amministratore Delegato del Gruppo Elior - ci permette di innovare
continuamente il settore grazie all’ispirazione dei tanti chef stellati con cui da sempre
collaboriamo e alla nostra capacità di mettere a sistema un'offerta sostenibile, di gusto e di
massima cura della qualità. Proprio per questa sede prestigiosa, ricca di arte e storia, si
proporranno menu per valorizzare le eccellenze gastronomiche locali interpretate dalle mani
esperte dei nostri chef per appagare il gusto della clientela internazionale che visita ogni anno
Sanremo”.

Il Gruppo Elior Italia


Leader in Italia nella Ristorazione Collettiva, serve nel nostro Paese oltre 108 milioni di clienti l’anno in più di 2.200
ristoranti e punti vendita attraverso 14.000 collaboratori.
Elior opera in molteplici settori quali le aziende, le scuole, il socio-sanitario, le forze armate, i musei, e la
ristorazione a bordo delle Frecce di Trenitalia. Offre un servizio mirato per ogni cliente, prendendosi cura di
ciascuno grazie a soluzioni di ristorazione equilibrate, con servizi personalizzati e innovativi che rendono i
momenti di pausa un'opportunità per ristabilire il contatto con sé stessi e con gli altri.
La mission di Elior è rendere ogni pausa un momento da assaporare attraverso ingredienti freschi, di qualità,
locali, per piatti bilanciati e sempre contemporanei.
La qualità è per Elior un impegno quotidiano reso concreto e tangibile non solo dalla scelta degli ingredienti del
territorio e dall’attenzione offerta dal personale, ma anche dalle certificazioni che sono costantemente rinnovate
e dall’adesione a protocolli di sostenibilità, come il Global Compact, il programma delle Nazioni Unite sulla
Responsabilità Sociale d’Impresa. Sulla base di queste premesse è stata elaborata la strategia di Responsabilità
Sociale d’Impresa di Elior, Positive Foodprint Plan™, attraverso la quale si vuole creare un circolo virtuoso nel
mondo della ristorazione, dal campo coltivato alla tavola, lavorando in sinergia con fornitori, clienti, utenti finali e
dipendenti.

Ufficio Stampa ELIOR