Sei sulla pagina 1di 7

Citazioni e aforismi sull’architettura, le opere e gli architetti

ARCHITETTURA

1. L’Architettura è il gioco sapiente, rigoroso e magnifico, dei volumi assemblati nella


luce.
(Le Corbusier)

2. L’architettura è un fatto d’arte, un fenomeno che suscita emozione, al di fuori dei


problemi di costruzione, al di là di essi.
La Costruzione è per tener su: l’Architettura è per commuovere.
(Le Corbusier)
3. L’Architettura comincia dove due pietre vengono sovrapposte accuratamente.
(Ludwig Mies Van Der Rohe)

4. L’architettura è la volontà dell’epoca tradotta nello spazio.


(Ludwig Mies Van der Rohe)

5. L’architettura è il modo in cui l’uomo ha cercato di abitare la terra, per proteggersi


dalle intemperie, ma soprattutto per rendere evidente la sua esistenza.
(Paolo Portoghesi)

6. L’architettura si abita mentre l’arte si guarda; questa è una differenza fondamentale.


L’architettura è un’esperienza fisica e sensoriale perché ci si va dentro.
(Ettore Sottsass)

7. L’architettura è vuoto, tocca a te definirlo.


(Luigi Snozzi)

8. L’architettura è una scultura abitata.


(Constantin Brâncuşi)

9. Se si fanno opere in serie, non si è architetti ma operai: e questo perché dal mio
punto di vista, l’architettura è invenzione, e in quanto invenzione è arte.
(Oscar Niemeyer)

10. L’architettura non è altro che l’ordine, la disposizione, la bella apparenza, la


proporzione delle parti tra loro, la convenienza e la distribuzione.
(Michelangelo Buonarroti)

11. L’architettura è troppo importante per essere lasciata agli architetti.


(Giancarlo De Carlo)

12. L’architettura è davvero benessere. Penso che la gente voglia sentirsi bene in uno
spazio … Da un lato si tratta di un riparo, dall’altro si tratta anche di un piacere.
(Zaha Hadid)

13. L’ architettura è fondamentalmente il rito dell’ appropriazione dei luoghi, costruire


per stare.
(Livio Vacchini)
14. Architettura non si basa sul calcestruzzo, l’acciaio e gli elementi del suolo. Si basa
sulla meraviglia.
(Daniel Libeskind)

15. Architettura è armonica composizione di elementi nello spazio per corrispondere ad


un determinato fine pratico.
(Ernesto N. Rogers)

16. La pittura agisce su due dimensioni, anche se può suggerirne tre o quattro. La
scultura agisce su tre dimensioni, ma l’uomo ne resta all’esterno, separato, guarda
da fuori le tre dimensioni. L’architettura invece è come una grande scultura scavata
nel cui interno l’uomo penetra e cammina.
(Bruno Zevi)

17. L’Architettura non la si insegna; si impara soltanto.


(Ludovico Quaroni)

L’OPERA ARCHITETTONICA

18. L’opera architettonica non è soltanto l’oggetto, ma anche quello che lo circonda e i
vuoti, gli spazi.
(Oscar Niemeyer)

19. Progetta sempre una cosa considerandola nel suo più grande contesto, una sedia
in una stanza, una stanza in una casa, una casa nell’ambiente, l’ambiente nel
progetto di una città.
(Eliel Saarinen)

20. Il punto di partenza è la tensione verso la bellezza, verso l’arte, in modo che la
sorpresa, lo stupore, l’inatteso siano parte anche dell’opera architettonica.
(Oscar Niemeyer)

21. Ci sono opere del passato, certe chiese, certi palazzi, che oggi sono utilizzate in
modo diverso, sono sopravvissute pur cambiando la loro funzione: ancora oggi le
usiamo, le frequentiamo. Questo succede perché ciò che è rimasto non è l’utilità
che avevano all’epoca, ma è la bellezza; la bellezza e la poesia sono sopravvissute
al tempo.
(Oscar Niemeyer)

22. L’ idea di un architetto non è mai solo formale. Deve essere al tempo stesso
sociale, scientifica e poetica.
(Renzo Piano)

23. Una buona soluzione in architettura esprime sempre con evidenza il problema da
cui muove. Il suo problema, la sua ragione di essere.
(Giorgio Grassi)

24. Mi piacciono le rovine perché ciò che resta non è il disegno completo, ma
l’essenzialità del pensiero, la struttura nuda, lo spirito della cosa.
(Tadao Ando)

25. Une maison est une machine-à-habiter.


(Le Corbusier)

26. La casa non è un tetto, non sono i muri, non è il suolo; ma è il vuoto tra questi
perché è nel vuoto che io abito.
( Lao- Tsen)

L’ARCHITETTO
È una felicità avere per mestiere la propria passione. (Stendhal)

27. Chi progetta sa di aver raggiunto la perfezione, non quando non ha più nulla da
aggiungere, ma quando non gli resta più nulla da togliere.
(Antoine de Saint-Exupery)

28. L’architetto inizia dove finisce l’ingegnere.


(Walter Gropius)

29. Sono sempre alla ricerca di più luce e spazio.


(Santiago Calatrava)
30. Lo Spazio è simultaneamente molte cose: i vuoti in architettura, lo spazio intorno
all’architettura, il vasto spazio del paesaggio e lo spazio urbano. […] Lo spazio è
qualcosa di intrinseco e relazionale insieme. Il movimento del corpo è la
connessione elementare fra noi e l’architettura.
(Steven Holl)

31. La luce è l'unica veramente capace di vincere, di convincere la gravità.


(Alberto Campo Baeza)

32. I materiali dell’architetto – dell’urbanistica- sono il sole, gli alberi, il cielo, l’acciaio, il
cemento, in questo ordine gerarchico e indissolubile.
(Le Corbusier)

33. L’architetto è un muratore che sa il latino.


(Adolf Loos)

34. Sui monti ricchi di legno si costruirà col legno, sulle glabre montane di pietra si
costruirà in pietra; in alcuni luoghi sarà più economico il mattone, in altri il cemento.
Moderno è sempre il materiale più economico. Oggi c’è un errore assai diffuso tra
coloro che credono feticisticamente che solo il cemento e il ferro siano dei materiali
moderni.
(Adolf Loos)

35. Gli architetti passano un’intera vita con questa strana idea di battersi contro la legge
di gravità.
(Renzo Piano)

36. Mai parlare con un cliente di architettura. Parla con lui dei suoi figli. Questa è
davvero una buona politica. Egli non capirà quello che hai da dire sull’architettura,
per la maggior parte del tempo.
(Ludwig Mies van der Rohe)

37. Architetto dev’esser quello, che possederà almeno queste quattro Scienze, cioè
Grammatica, Aritmetica, Geometria, e Prospettiva, e qualche parte di Filosofia, e
che sia ancor inclinato a sempre studiare, ed inventare ec.
(Jacopo Barozzi da Vignola)
38. Architettore chiamerò io colui che saprà con certa e maravigliosa ragione, e regola,
sì con la mente, e con lo animo divisare.
(Leon Battista Alberti)

39. Ogni materiale possiede un linguaggio formale che gli appartiene e nessun
materiale può avocare a sè le forme che corrispondono ad un altro materiale…
(Adolf Loos)

40. Un architetto, benché si serva di blocchi colossali e di pesanti pilastri, è il più


raffinato degli artisti.
(Henry James)

41. Il bello di essere architetto è che puoi camminare nei tuoi sogni.
(Harold Wagoner)

42. Ogni grande architettoè – necessariamente - grande poeta. Deve essere l’interprete
originale del suo tempo, della sua epoca, del suo istante.
(Frank Lloyd Wright)

43. L’unico vero viaggio verso la scoperta non consiste nella ricerca di nuovi paesaggi,
ma nell’avere nuovi occhi.
(Marcel Proust)

44. Diceva Michel Angelo Prencipe degl’Architetti, che chi segue altri non gli va mai
innanzi.
(Francesco Borromini)

45. Chi disegna case é città ha il dovere e il privilegio di integrarli con il contesto.
(Raffael Moneo)

46. Un medico può sempre seppellire i suoi errori, ma un architetto può soltanto
consigliare ai suoi clienti di piantare una vite americana.
(Frank Lloyd Wright)

47. È una felicità avere per mestiere la propria passione.


(Stendhal)
Questa raccolta di aforismi è tratta da : VITRUVIO. ch
LUIGI SNOZZI