Sei sulla pagina 1di 188

QUESTA

SETTIMANA
CHE NE DICI DI…
N°35 21/9/2013 SURGELARE
L’ESTATE

BEAUTY
JENNIFER
ANISTON SLEEP
NO, NON SONO BELLA IN
INCINTA! UNA NOTTE

JAMES TV: LE NUOVE


HUNT SERIE CULT
MADE IN USA
STORIA DI UN
PILOTA RIBELLE
(E DEL FILM CHE LO RACCONTA)
MAMME
DAL MONDO
CHI È LA PIÙ BRAVA?

scarpeborsecappelliecc
E ADESSO
PARLIAMO
D’AMORE
SIAMO TUTTI
CUCINA
DISLESSICI?
GARDEN
PARTY
WorldMags.net

WorldMags.net
WorldMags.net

WorldMags.net
WorldMags.net

WorldMags.net
WorldMags.net

WorldMags.net
WorldMags.net

WorldMags.net
WorldMags.net

WorldMags.net
WorldMags.net

WorldMags.net
WorldMags.net

WorldMags.net
WorldMags.net

WorldMags.net
WorldMags.net
editoriale

«Ciao redazione,
mi chiamo Giulia e vi sto scrivendo nel bel mezzo della notte su un pezzo
di carta trovato per caso, la mia speranza è che questa mia lettera possa un
giorno mandarvela veramente via email. Sì, perché ora mi trovo isolata dal
mondo e lontana dai miei affetti, in una casa di cui nessuno sa l’esistenza e
che deve rimanere segreta. Non ho Internet, né cellulare, la zona è recintata
e sorvegliata in ogni angolo da telecamere. Pensate che vi stia scrivendo dal
carcere? Vi sbagliate. Sono chiusa qua dentro senza la possibilità di uscire,
maria elena né di ricevere visite, per la mia sicurezza.
viola
direttore Se le cose non vi tornano ascoltate la mia storia. Tutto ha avuto inizio
di Gioia! circa un anno fa, quando nella mia vita è apparso lui: Pietro. Come tanti ragazzi
della nostra età ci siamo innamorati e abbiamo dato inizio alla nostra storia
d’amore. Almeno così la vedevo io, noi ci amavamo anche se lui era molto geloso.
Sotto la sua crescente pressione, ho cancellato tutte le mie foto perché sennò lui
si arrabbiava, così pure i numeri di telefono degli amici maschi. Ma ancora non
bastava. Ho dovuto cambiare numero di cellulare per evitare che i miei amici mi
il 38% dei chiamassero, non parlare più di uomini nemmeno con le mie amiche. Tutto mi
femminiCidi sembrava sopportabile pur di essere felici insieme.
nel mondo
È commesso Poi sono iniziate le botte. Potevano scattare per gelosia, così come per paranoie
dal partner. che lui si ficcava in testa (come che lo tradissi, che parlassi male alle sue spalle,
SeCondo che gli nascondessi qualcosa). Anche un’uscita di casa, se non avveniva sotto sua
una riCerCa autorizzazione, comportava pugni, tirate di capelli e una miriade di insulti e minacce
europea, (anche di morte). Tutto è accaduto molto gradualmente e Pietro è stato un maestro
Che verrà nel dosare dolcezza e violenza. Così, a ogni nuova umiliazione, io mi ritrovavo
pubbliCata sempre più legata a lui, inizialmente per amore e perché, scioccamente, ero convinta
nel 2014, 4 di poterlo cambiare e poi, con il tempo, per paura delle sue botte.
donne su 5
Se volete sapere tutto ciò che ho vissuto e sopportato da un anno a questa parte e
non Si Sono
rivolte ad avete voglia di ascoltarmi per ore e ore, sarò lieta di accontentarvi. Oppure vi farò
alCun Servizio leggere il verbale della mia denuncia. Sì, perché io ho denunciato il mio ragazzo e
Sanitario, l’ho fatto per salvarmi la vita, per non essere una di quelle tante ragazze uccise dai
SoCiale o di propri compagni le cui storie occupano due minuti nei notiziari.
SiCurezza, Oggi non vi sto scrivendo perché un’altra storia possa essere raccontata per
dopo un intrattenere la gente. Vi sto scrivendo perché questo è l’unico modo per far sentire
abuSo in la mia forza. Sto alzando la mia voce perché anche altre persone abbiano il coraggio
famiglia. di scappare e denunciare i loro aguzzini. Grazie per avermi ascoltata».

Giulia è riuscita a mandarci quella email, l’abbiamo contattata: la sua storia è


raccontata a pag. 69. Mentre scrivo ho sotto gli occhi la foto di Marilia, che sorride
felice dalle pagine di un quotidiano accanto al suo amante-carnefice (al momento
è l’unico indiziato). Aveva 29 anni, veniva dal Brasile, era incinta al quinto mese.
Presto sarà solo un nome nella lunga lista delle vittime di femminicidio. Non voglio
vedere il nome di Giulia in quell’elenco. Non voglio mai sapere che faccia ha.

scrivetemi a: direttoregioia@hearst.it.

WorldMags.net 11
WorldMags.net

WorldMags.net
WorldMags.net
sommario
settimanale N° 35/ 21-9-2013

11
18
L’editoriale
di Maria Elena Viola
Posta per Gioia!
attuaLità
in copertina
Jennifer Aniston
52
Nudo
iNtEGraLE?
18 Spillo Il segreto è nel tanga Mai
di Lisa Corva di roberto Croci
in copertina in copertina
Sette idee per la La buona tv è in mano
settimana ai cattivi
di Federica Fiori di Guia soncini
62 Uomini: istruzioni
sE NE parLa per l’uso
29 Che lo show abbia di Giuseppe Culicchia
inizio in copertina
di Michela Gattermayer Il bello della Formula 1
32 Cécile Kyenge di ilaria solari
di Erica arosio
40

125
Real politik
di stefania Miretti
40 Intervista espresso
di andrea scarpa
44 La terrazza È l’ora
di Guia soncini del bauletto
47 Mostra del cinema
di Erica arosio
e paola Casella
50 Ma perché...
di Corrado Formigli

Scarica l’app gratuita


di Gioia! dall’app
store e da Google play e
scopri la tua rivista preferita
in tutto lo splendore della
versione digitale per iPad,
iPhone, tablet e smartphone
Android, con le foto ad alta
risoluzione, l’interattività
e i contenuti speciali.
E puoi anche abbonarti.

23 56
!
petali da
indossare in tv
arrivano
i cattivi
WorldMags.net
WorldMags.net
sommario
settimanale N° 35/ 21-9-2013

69 Quando sarò 90 Amore e guerra


una foto in un tiggì di laura logli
a cura di rossana campisi
in copertina moda
C’era una mamma
italiana, una francese, 93 Acc... ipicchia
una tedesca... gli acc... essori
di Serena la rosa 94 Acc... umulatrice
e isabella lechi di camilla rolla
78 Forever top in copertina
di Federica Fiori Acc... enni di colore

64
in copertina di maria Giulia riva
Amore è... 12 8 pezzi facili
di alessandra di pietro di manuela troletti
128

85
Acc... ompagnami
in città
Nato di alessandra Gabbetta
per
correre 142 Now new next
di Federica Fiori
parliamo 144 Michimood
d’amore. di michela Gattermayer
Quello vero
bellezza
& wellness

!
Di più su in copertina
iPad Bella in una notte
di carmen rolle
e Barbara lalli
152 Anniversari
di angelica dal re

108
acceSSori
paStello
78 dove SoNo
FiNite le top?

WorldMags.net
WorldMags.net

WorldMags.net
WorldMags.net
sommario
settimanale N° 35/ 21-9-2013

154 Beauty news


di Barbara Lalli
in copertina

146
Siamo tutti dislessici?
di Veronica Mazza
e Francesca Soccorsi

lifeStyle
in copertina
i rituAli beAuty Festa di fine estate
dellA notte di Stefania Aledi
162 Bianco & colore
di Marta Mariani
165 Orizzonte Bilbao
di Monica Piccini
170 La mia città:
Pescara
di Isabella Lechi
172 Inventa lavoro
di Silvia Orlandini

162
185 Affari di cuore
di Francesca Tumiati
186 Oroscopo
di Francesca Tumiati
ArredAre
conil colore
PASSAPArolA
175 Cinema. Libri. Arte.
Televisione.

PercHé
AbbiAMo Scelto
queStA cover? Questa
settimana
PERché ci Piacciono i PastElli che ne dici di…
surgelare
n°35
Sono incredibilmente chic. E illuminano tanto il
21/9/2013
settimanale
gioia € 1,80 l’estate
gioia € 1,00

colorito quanto l’umore. Funzionano sia in tinta jenniFer beautY


unita che alternati. Un trucco da fashion insider? aniston
no, non sono
sleep
Mixateli al color carne. bella in
incinta! una notte
PER i caPElli al natuRalE
Non sempre occorre la messa in piega del james tV: le nuoVe
parrucchiere, basta un guizzo nel colore. hunt serie cult
made in usa
storia di un
pilota ribelle
PER il tRucco vEdo-non vEdo (e del film che lo racconta) mamme
Se non state andando in discoteca, puntate su dal mondo
chi è la più brava?
un make up leggero. Che, tra l’altro, di giorno fa
tendenza anche fra le star.
la moda e la bellezza
scarpeborsecappelliecc

166
Borsa di pelle e tessuto, Piero Guidi; dolcevita e
longuette, Les Copains; stivaletti di vernice e velluto, e adesso
parliamo
Valentino Garavani; bracciale Bernard Delettrez. Per d’amore
i capelli: Préférence di L’Oréal Paris. Per il trucco: siamo tutti
ombretti 5 Couleurs Mystic Metallics; Hydralife BB
cucina
dislessici?
Garden
Cream; blush n. 846 Lucky Pink, Addict Gloss n. 311 partY
tutti Magic. Tutto Dior. Foto Jolijn Snijders.
A bilbAo
WorldMags.net
WorldMags.net

WorldMags.net
posta WorldMags.net

Scrivici
Commenti da fare? Noi siamo qui: gioiaposta@hearst.it,
facebook.com/Gioiamagazine. E non dimenticate l’app Insta
Mood by Gioia! per condividere le vostre emozioni. Con il vostro meraviglioso giornale in spiaggia a Lazzaro (RC).
Sara

Grazie Da una mamma storia di Angelica di Monica Piccini e sono


Gentilissima Maria Elena, dopo il suo perplessa (Gioia! 30). Mi ha colpito la frase
editoriale (Gioia! 33), sono qui a scriverle. «Mi pesa mentire, ma non mi sento in colpa».
Ho 48 anni, un diploma di infermiera È una scelta di vita di una donna che ha le
professionale nell’83 e 14 anni di ospedale. sue convinzioni, vanno rispettate, ma ritengo
Poi le dimissioni dopo il secondo figlio, vadano tenute per sé: è già così difficile
perché i ritmi di lavoro erano inconciliabili parlare ai giovani di onestà, diritti della
con la famiglia. Pensavo fosse una soluzione donna, rinuncia ai facili guadagni. Grazie per
temporanea, ma non sono più rientrata. il suo lavoro e per quello della redazione.
Ora lo so, appartengo alla seconda Diana Hopps
categoria di mamme che lei tanto bene
descrive. La voglio ringraziare perché nelle Gentile Diana, sono onorata che prenda i
Have a nice day!
sue parole ho trovato la motivazione reale nostri articoli come spunto di riflessione in
serenalamanna della mia scelta. Auguri di cuore. classe. Davvero, grazie! Riguardo alla sto-
Daniela ria di Angelica, che incontrava uomini a
pagamento facendo credere al marito di an-
cara Daniela, grazie a lei per la sua bel- dare in ufficio, sospendo il giudizio. Certo
la lettera. Vorrei che finisse una volta non è un esempio di virtù, ma almeno il
per tutte l’eterna diatriba tra mamme danno si ferma in famiglia. Molto più im-
lavoratrici e non. La verità è che lavo- morale chi prende a picconate valori su cui
riamo tutte: chi a casa, chi fuori. E sia- dovrebbe reggersi la società. Un caro salu-
mo esattamente sulla stessa barca: spes- to a lei e alla sua classe da parte di tutta la
so sole e senza aiuti. Invece di fare la redazione di Gioia!
Buongiorno con Gioia! gara a chi è la “migliore”, diamoci una
emanuelarea mano. E impariamo a essere fiere delle la faBBrica Dei BeBè
nostre scelte. Anche quando nascono da Cara Gioia!, a proposito di Bebè in saldo
necessità. Un abbraccio. (Gioia! 34), vorrei che si evidenziasse che
talvolta, come nel mio caso, in alcuni
la morale Di anGelica centri privati la procreazione assistita è una
Gentile Maria Elena, ho 60 anni, sono una catena di montaggio. Così, dopo 10.000
docente, con una grande passione per il euro, la frustrazione di non essere mamma
mio lavoro grazie ai miei alunni. Spesso e l’arrabbiatura perché forse i medici non
ho preso spunto dagli articoli di Gioia! avevano affrontato seriamente il problema,
per discuterne in classe. Però, ho letto la sono caduta in depressione. P.S. Il giornale
mi piace tantissimo. Norma

cara Norma, grazie per la sua testimonianza


Di www.lisacorva.com
che dimostra ancora una volta come possa
GLoRia GHiaRa

essere tortuoso il cammino della procreazione


Poesie, frasi e pensieri da asporto assistita. Torneremo sul tema. A lei un grande

“ nessuna. neppure la tua. Perché “in bocca al lupo”.


Nessuna lettera d’amore è
stata mai scritta invano in fondo, quando scrivi, scrivi
(nicolas Barreau) sempre un po’ anche per te.

WorldMags.net
WorldMags.net

WorldMags.net
WorldMags.net

WorldMags.net
WorldMags.net

WorldMags.net
WorldMags.net

WorldMags.net
Che
WorldMags.net

Sette idee per la settimana a cura di federica fiori


!
a strati
PetALi di
gigLio Per
L’ABito
Couture,
yeonju.me

volerà? PALLoNCiNo
d’ArtiStA, nancyfouts.com

Che ne dici di...


... vestirti vegetale?
L’idea è un po’ pazza, ammettiamolo. Ma non per questo impossibile.
Perché nel mondo dell’arte (come in quello della moda), l’ispirazione
è spesso un’amplificazione della realtà. Lo dimostrano i lavori della
giovane sudcoreana Yeonju Sung, esposti quest’anno sia a Milano
che a Seoul (yeonju.me, potete richiederle l’amicizia anche via
Facebook) e del fotografo milanese Fulvio Bonavia (fulviobonavia.
com), le cui immagini di borse e accessori plasmati con lamponi,
broccoli e sardine sono state raccolte in un catalogo, A matter of taste
(ed. Hachette Australia, 96 pp., $ 40, hachette.com.au). Belli, vero?
Nella vita reale, basta solo un anello. Che sia trendy, però...

supercool
uN ANeLLo di
M de PHoCAS
(€ 137 CA.). Su
modaoperandi.
com

frutti di bosco
MirtiLLi FreSCHi
Per LA BorSettA
CoN CHiuSurA
A SCAtto,
fulviobonavia.
com

WorldMags.net 23
sette idee
WorldMags.net
3
... lavarti
col geranio?
Era una delle note più in voga
negli anni ’40. Poi il fiore principe
dei balconi estivi è caduto

OLYCOM, PASCALE BONNET/STYLING MARTA MARIANI, GALLERY STOCK/CONTRASTO


nell’oblio, insieme ai profumi
cipriati. Oggi sta riscoprendo una
nuova giovinezza. Soprattutto
per la cura della pelle: forse
perché l’olio essenziale di
geranio rosa, oltre alle proprietà
tonificanti e antisettiche,
funziona anche come repellente

... partire in moto? degli insetti. Aesop, marca


australiana di beauty care
E andare a Londra, ovvio! Da Milano dista circa 1.300 km, da
naturale, ha creato un’intera linea
Roma 1.900. Un paio di giorni in sella a tappe forzate e, tempo
per il corpo a base di estratto
permettendo, si arriva. Nella capitale inglese, settembre è un mese
della foglia: dal detergente al
da non perdere (info giornaliere su timeout.com): ci sono
balsamo, all’olio nutriente. Qui


il Thames festival, l’Open house London e il London design festival
lo scrub: un gel che, massaggiato
(ne parliamo a pag. 175). Oltre, naturalmente, alla London fashion
sotto la doccia, rende la pelle
week. Se invece vi chiedete chi abbia trasformato in capolavoro
vellutata. E migliora l’umore:
il casco qui sopra, fate un salto alla Serpentine gallery (sostenuta,
il fiore ha virtù antidepressive.
quest’anno, anche dal brand svedese Cos). L’argentino Adrián Villar
Rojas (autore dell’opera Hartos de adioses, nella foto), inaugura
il 28 una nuova mostra, Today We Reboot The Planet.

4... rivalutare i somari?


Il paziente animale si è preso la rivincita sulla sua, presunta, scarsa
perspicacia. Prima di dare del somaro a qualcuno, insomma, contate fino
a dieci: per misurare l’intelligenza non bastano più i test del tradizionale
QI (nato peraltro nel 1905). Ora ci vuole il QIE, il quoziente di intelligenza
emotiva, tenuto in gran conto da psicologi e cacciatori di teste. Per trovare
lavoro serve conoscere le proprie emozioni. Volete provare? Fate il test su
psicologi-psicoterapeuti.it/test/intelligenzaemotiva. E se per caso vi
trovate già a Londra (v. idea 2), infilatevi nella cattedrale di St Paul: fino al
23 settembre, 25 asinelli in grandezza naturale, creati dall’artista egiziano
Reda Abdel Rahman e decorati con simboli di pace, ne rallegrano la navata:
WorldMags.net
stpauls.co.uk. Come dire: le barriere religiose si possono superare. O.F.
WorldMags.net
5
... creare la
tua cartolina?
C’è chi si autospedisce le cartoline
per avere un ricordo “tangibile” delle
vacanza. Chi infila ricevute, biglietti
e cartine dentro una busta, o incolla
il tutto su un vecchio quaderno. Poi
c’è chi, come noi, si cimenta con
il postcard-collage, a lato: ricordi
di viaggio impaginati (e inviati) su
deliziosi quadretti di cartoncino.
Per insegnare il collage ai più
piccoli, invece, c’è il progetto della
Fondazione Guggenheim di Venezia,
ascuoladiguggenheim.it. Perfetta,
per nativi digitali, l’app Saluti & Foto di
Poste Italiane: voi create le cartoline
con i ricordi, loro le spediscono. Con
un clic. posteapp.poste.it O.F.

... surgelare
l’estate?
Mangiare cinque volte al giorno, tutto
crudo (quindi fresco) e di stagione, mi
raccomando. Ma chi ce l’ha il tempo di fare
la spesa? O tenere il frigo superaggiornato?
Niente scuse, tutto si congela. Ma prima, si
sbollenta o no la verdura? E i frutti rossi non
diventano una pappa, una volta estratti dal
freezer? Per consigli e ricette c’è Congelare
e surgelare (ed. Giunti Demetra, 128 pp.,
€ 7,90): i due termini non sono sinonimi.
Anche il sito dell’Osservatorio sulla salute
della donna, onda.it, dà utilli informazioni.
E se proprio non vi va di mangiare frutta
scongelata, frullatela e applicatela sul viso:
è un’ottima maschera di bellezza. O. F.

WorldMags.net
sette ideeWorldMags.net

blu IrIs CON PArOlE TuE


LA TOTE PIù CHIC, ... E CON UNO SLOGAN A CARATTERI CUBITALI
(¤ 37,50). SULLA T-SHIRT (¤ 17,50 CIRCA). tate.org.uk
vangoghmuseum.nl

NA ZDrAVjE!
OvvERO, CIN CIN!. SET DA
LIqUORI (¤ 60 CIRCA).
hermitagemuseum.org

ICONA POP
IL POSTER DEL RITRATTO
DI JACKIE FATTO DA WARHOL
(¤ 21,50 CIRCA). warhol.org

e che ne dici di...


...fare shopping
al museo
?
PrEZIOsA
RIPRODUCE
UN DISEGNO CINESE
LA SPILLA D’ORO MA CI VEDI?
SMALTATO (¤ 115 CA PER TIPI COLTI,
IL SET DA TRE). LO STRACCETTO ChE sTOrIA!
store.met PER OCCHIALI SE DAvvERO
museum.org CON LA STELE AMATE I T-REx,
DI ROSETTA (¤ 3,50). METTETECI
britishmuseum LA FACCIA
shoponline.org (SULLA
T-SHIRT, ¤ 14).
nhmshop.
co.uk

TOTEM
LA WOODEN
DOLL DI
ALExANDER
GIRARD, PURO
DESIGN
(¤ 97,50).
design
museum.org

26 WorldMags.net
WorldMags.net

WorldMags.net
WorldMags.net

WorldMags.net
seneparla WorldMags.net
fatti, commenti e obiettivi della settimana

Che
lo
abbia
inizio!
È partito l’allegro e
coloratissimo circo
della moda. Prime sfilate
a New York. Poi tocca
a Londra, Milano, Parigi...
di Michela Gattermayer

Settembre è il più crudele dei mesi


per gli scolari e per il popolo della moda.
E forse anche per chi gli sta intorno
che, se non è preparato all’attacco
e quindi non possiede una mappa
degli spostamenti del fashion people,
ogni tanto si ritrova accerchiato da
un esercito di gente vestita strana
che monopolizza luoghi e attenzione.
Ma la moda è magia: il caos dura
poco e sparisce, non si sa come, per
materializzarsi dall’altra parte della
LANDOV / PHOTOMASI

città. Cosa sta succedendo?


Semplice: è il mese delle fashion week,
almeno delle più importanti:
New York, Londra, Milano, Parigi. La SfiLata
P/E 2014
di dESiguaL.

WorldMags.net 29
seneparla
WorldMags.net
la sfilata
di custo
barcelona.

seguiteci
nelle prossime
la cantante settimane:
rita ora
nel backstage
avremo modo
di dkny. di raccontarvi
cosa succede
in passerella
e per le strade
delle style towns.

la signora della moda


diane von furstenberg. in realtà dovremmo scaravoltare il linguaggio
dei calendari e ragionare per “settimane
una modella della moda”, visto che ormai, di settimana
aspetta il suo
turno sulla della moda, c’è n’è una, scusate il gioco
passerella
di emma wyman. di parole, ogni settimana: berlino, shanghai,
seoul, dakar, san paolo, barcellona,
anna wintour
e la cantante amsterdam, sydney, tokyo, los angeles,
alicia keys
da jason wu. mumbai, karachi, lisbona... ufficialmente
però, come per chi va a scuola, l’anno
della moda inizia dopo le vacanze estive.
Quindi è new york a fare i primi esami.
heidi klum alla sfilata
e, da quel che stiamo vedendo, ci saranno tante

POLARIS-RETNA / PHOTOMASI, REUTERS / CONTRASTO, ELI SCHMIDT / THELICENSINGPROJECT.COM


di projet runway. promozioni e qualche clamorosa bocciatura.
che da queste parti passerà inosservata ai più:
è veramente grande la grande mela.

david beckham con la figlia


harper e anna wintour
ammira la collezione della
moglie vic (v. anche a pag. 44).

il geniale
stilista
yohji
yamamoto.

victoria beckham
presenta la sua linea.

intense elena cotta (82

WorldMags.net
WorldMags.net

WorldMags.net
seneparla
WorldMags.net
In famiglia
al Lido Cécile
Kyenge con
il marito Domenico
Grispino
e le figlie Giulia
e Maisha,
18 e 20 anni.

Cécile Kyenge
degli immigrati. Tanti ancora fuggono
dal proprio Paese cercando un porto
sicuro. Io mi chiedo in continuazione
Il ministro dice la sua su ius soli e integrazione. E su che cosa posso fare.
una certa signora che voleva regalarle le zucchine E invece un fatto che l’ha riempita
di gioia?
di Erica Arosio Tanti, per fortuna. Mi piace camminare
Un doppio ministero, Integrazione “madre”, per annullare le differenze per strada e vedere i bambini che mi
e Politiche giovanili: Cécile Kyenge, fra coppie omo ed eterosessuali. corrono incontro. Senza guardare se
49 anni appena compiuti, un marito È una proposta che arriva dalla sono bianca o nera, uomo o donna.
italiano (con il matrimonio, nel 1994, è delegata ai diritti civili del Comune Arrivano e mi dicono: «Ministra!
diventata cittadina italiana), due figli, di Venezia e rafforzerebbe le pari Voglio fare una foto con lei!». Poi vorrei
ha partecipato alla Mostra di Venezia opportunità. dire una cosa, posso approfittarne?
a un dibattito sul tema del cinema, Ha una figura guida? Certo.
e dell’integrazione organizzato dalla Tutte le persone che hanno lavorato Un messaggio per una signora che
Fondazione Ente dello spettacolo. per una cultura della pace. Gandhi, mi ha fermata, in un paesino del
Quando è stata nominata ministro, Martin Luther King, Nelson Mandela. sud. Aveva in braccio una cassetta
di quale progetto ha pensato Anche in Italia ci sono nomi forti, come di melanzane e zucchine e voleva
«Questo devo assolutamente Matteo Renzi, che ha rafforzato alcune regalarmela. Io avrei dovuto portare la
portarlo a compimento?» idee del mio percorso politico. verdura con me a Roma.
Lo ius soli. È importante che Se pensa a se stessa quindicenne, Ma le hanno impedito di avvicinarsi e
tutti i bambini nati in Italia, cosa vede? di consegnarmela, non era possibile in
indipendentemente dalla nazionalità Vedo una ragazzina con un unico quel contesto. Se ci penso,
dei genitori, siano italiani. Nel grande sogno: diventare medico. In mi dispiace. Vorrei dirle: aspetto le
frattempo, potrebbe avere un grande qualunque luogo, dovunque potessi zucchine e le melanzane,
valore simbolico se le scuole e gli studiare e lavorare. Alla fine ce l’ho me le mandi, sott’olio o anche
insegnanti dessero ai bambini figli di fatta. Sono medico oculista. sottaceto. Io le aspetto.
stranieri la cittadinanza onoraria. Quali cattive notizie che legge la Ha un motto che segue?
C’è invece un progetto di cui ha colpiscono di più? Ho una regola: è giusto ascoltare tutti.
pensato «Non ce la farò mai»? Ogni tragedia della violenza sulle Qual è la frase che ripete più spesso
È una frase che non fa parte del mio donne. alle sue figlie?
vocabolario. La mia proiezione è La causa prima qual è? La stessa che mi ha accompagnato
GRAzIANO QUAGLIA

sempre tesa al «ci riuscirò». Bisogna far crescere i nostri figli in tutti questi anni. La frase di Martin
Ha appoggiato la proposta di con una cultura diversa. Ma mi ha Luther King: I have a dream. A 50 anni
utilizzare la parola “genitori” nei emozionato anche la nascita di quella da quel discorso, dico che il sogno è
documenti al posto di “padre” e bambina sulla barca, durante lo sbarco oggi: cerchiamo di concretizzarlo.

32 WorldMags.net
WorldMags.net

WorldMags.net
WorldMags.net

WorldMags.net
WorldMags.net

WorldMags.net
seneparla
WorldMags.net
convivialità. Se sapremo ricordarcene,
Abbiamo chiesto c’è speranza. Siamo molto ironici: tra
a un giovane i giovani di Homz, sotto assedio dal
scrittore attivista febbraio 2012, è famosa la gag della
come farà il melanzana morsicata lanciata come
suo popolo a fosse una granata. E va forte una
conquistare la telenovela surreale, girata col cellulare.
pace. «Non grazie Sembra difficile ridere quando
a Obama o al sei di continuo minacciato di morte.
Papa. Ma con So di miei coetanei, torturati dal regime,
l’aiuto del mondo. capaci di scherzare anche su quello.
E tanta ironia» Padre Paolo Dall’Oglio (il gesuita rapito in
Siria il 28 luglio scorso, ndr)
di Paola Maraone li rimproverava: «Parlatene, ma dovete
parlarne piangendo».
Che fanno le donne,
shady Hamadi, 25 anni, durante l’assedio?
autore di La felicità
Nonostante il problema tra sessi
araba - Storia della
mia famiglia e della indiscutibilmente presente nel mondo
rivoluzione siriana (Add). arabo, sono attiviste straordinarie. La

salvati da sola
loro leader, Razan Zaitouneh, è autrice
del primo rapporto sulle stragi chimiche
in Siria. Penso a loro con rispetto e
commozione: mi ricordano le staffette
partigiane della seconda guerra
«La Siria l’ho vista in cartolina per Cosa possiamo fare, invece? mondiale.
molti anni perché mio padre e io, dalla Sostenerci, creare comitati, scendere Che ne pensa delle parole
mia nascita, siamo stati esiliati politici in piazza, scrivere ai giornali, mandare di solidarietà del Papa?
fino al 1997. Ora siamo di nuovo aiuti umanitari. Attraverso Gioia! gli chiedo: perché
in esilio, per via della rivoluzione». Dell’intervento Usa che ne pensa? non dichiara in pubblico che Assad è
Shady Hamadi, madre italiana e padre Né Obama, né Putin possono un dittatore? E perché non condanna
siriano, ha 25 anni, studia Scienze intervenire in modo efficace. il clero cattolico, colluso con il regime?
politiche a Milano, sette esami alla Per anni, però, abbiamo proclamato Dovrebbe farlo, proprio lui che è
laurea: «Sono indietro perché faccio che l’utilizzo delle armi chimiche argentino e conosce bene la questione.
lo scrittore e l’attivista per la causa fosse un limite invalicabile.
del mio popolo». Sulla sua famiglia e Per liberarsi i siriani devono passare
sul suo Paese ha pubblicato La felicità dall’autoaffermazione. Un dittatore Fermo immagine
araba (Add). Al Festivaletteratura di come Assad ha usato il gas nervino? Se
Mantova è stato acclamato come una sì, la sua è l’ennesima atroce mossa di
star: «Ma per quanto le immagini dei un regime che deve crollare per mano
bambini con le convulsioni e gli occhi del popolo, non del presidente Usa.
rivolti al cielo vi indigneranno? Un Che strumenti ha la sua gente?
giorno? Due? Poi dimenticherete». Veniamo da una storia di armonia e

REUTERS / CONTRASTO, CRISTINA MASTRANDREA

L’audiocassetta
compie 50 anni. Asma “buona samaritana”
E le cover a tema In un Paese devastato dalla guerra
civile, Asma, la moglie di Assad, posta
per smartphone su Instagram foto (propagandistiche)
spopolano su eBay... in cui fa volontariato. E subito parte la
Nostalgia canaglia? controffensiva su Twitter, vedi il finto
account @NotAsmaAssad: «Sacrifici
siriani... dover indossare due volte
di fila le mie Louboutin».

36 WorldMags.net
WorldMags.net

WorldMags.net
seneparla
WorldMags.net MaX & co

uMa thurMaN

brad pitt

Al pari di certe signore molto


alba chic che non hanno bisogno
rohrwacher
di alzare la voce per farsi
ascoltare, la camicia bianca
celebra in questi giorni
il suo ennesimo ritorno. L’abbiamo
barack vista furoreggiare fra le mise da
obaMa
audrey giorno (e da sera) delle star a
tautou
Venezia, ma è andata alla grande
diaNe
anche all’ultimo G20, con il kruger
Nuove icone
Fra citazioni solito Barack Obama a farne da
classiche ammaliante testimonial. La versione
(Uma Thurman estiva, in scadenza, è quella corta:
in Pulp fiction) portatela con la longuette per
e red carpet,
la versione più
evitare l’effetto Lolita; quella
nuova con bordi autunnale, invece, ha le
neri, Max & Co. ruches. Con una croce
al collo fa subito dark lady.

Magari gli eserciti fossero Mo te lo spiego a papà


tutti così: con uniformi smaltate di Francesco Uccello*
come quelle in oro 24 kt dei
soldatini di stanza sugli “ nostalgia”
orecchini più cool del momento. «Bambini, ma cosa avete? Non vi siete mossi oggi».
Li disegna Francesca Villa. «Papà, uffa, non so cosa fare. Voglio tornare al mare».
«Le vacanze sono finite. È normale avere nostalgia».
francescavilla.it «Papà, ma io non ho la nostalgia, mi sento bene».
«Non è una malattia, ma uno stato d’animo: se hai
nostalgia significa che hai visto luoghi incantevoli,
conosciuto persone magnifiche e vissuto momenti
emozionanti. La nostalgia ti spinge a voler incontrare
di nuovo quelle persone, a rivedere quei paesaggi, a
rivivere quelle emozioni».
«E se non si possono più vedere?».
GeTTyIMAGes, OLyCOM, sGP, kIkAPress

«Sì, ci sono cose che non tornano più, come il tempo che
passa o le persone andate in cielo: la nostalgia ci aiuta a
non dimenticare e a farle restare sempre con noi».
«Ma si guarisce?».
“Certo... In fondo domani è un altro giorno. Possiamo
fare ancora un sacco di cose».

* Nel suo blog Mo te lo spiego a papà racconta le peripezie e


le emozioni di un padre alle prese con le domande dei suoi figli.
Ora il blog è diventato anche un libro (Tea).

38 WorldMags.net
WorldMags.net

WorldMags.net
seneparla
WorldMags.net
real politik Stefania
Miretti
gioRnalista.
steFmiRetti
@gmail.Com

Caino, abele
e i politici digiunatori
Astenersi dal cibo non “serve”, ma proprio a gratuità
del gesto lo rende potente, perciò utile. Ora i nostri ministri
devono dirci che si fa con nostro fratello, quello siriano
Odi et amO
ricapitolando. Hanno digiunato in fondo se ne sono combinate tante, Silvio Berlusconi
Letta e la Bonino, che sulla Siria la nel mondo, con la scusa di soccorrere contro l’italia: è
pensano diversamente (l’Italia d’al- nostro fratello Abele. Ho invece de- l’intestazione del
testato quelli che commentavano: «A fascicolo col ricorso presentato
tronde è l’unica nazione che al ter-
dall’ex premier a strasburgo.
mine del G20 figurava su entrambe che serve digiunare?». Un’obiezione succede quasi vent’anni dopo
le liste, quella dei Paesi pro Obama che, lasciatevelo dire, c’entra come i «l’italia è il Paese che amo».
e quella dei Paesi pro Putin). E insie- cavoli a merenda: il digiuno, precetto e si sa che son cose che capitano.
me a loro hanno digiunato Vendola e che accomuna quasi tutte le religioni
Casini. Boldrini e Lupi. Celentano e monoteiste e pure parecchie fissa- traSparenza
Dopo essersi più volte
Federica Pellegrini. Gianni Morandi zioni new age, non “serve” a niente,
espresso contro i forum
e Giorgia Meloni, che fin qui sono la esattamente come la preghiera, ma è di Cernobbio,
coppia meno strana. Hanno digiuna- proprio l’assoluta gratuità del gesto a roberto Casaleggio
to due Papi, molti musulmani, parec- renderlo così potente, perciò utile. è intervenuto al forum
chi ebrei, alcuni buddhisti, qualche resta, tuttavia, il problema di di Cernobbio. ha parlato
abele. Dopo aver digiunato ed even- di web e democrazia.
indù e pure un sacco di obamiani del-
a porte chiuse.
la prima ora. tualmente pregato, dopo aver messo a
e voi, avete digiunato? Io faccio tacere il Caino che ci abita e ribadito BarOneSSe
parte di quelli che si sono fatti vincere la nostra sacrosanta indisponibilità secondo massimo d’alema,
dall’indecisione, e un po’ dalle photo- alla guerra, almeno quelli che tra noi il fatto che la nomenklatura
gallery dei digiunatori. Però ho ama- hanno responsabilità dirette – tipo, del Pd si stia schierando con Renzi
è un po’ come se alla presa della
to molto le parole di Francesco. M’è fanno i ministri del governo italiano
Bastiglia ci si fosse presentati con
piaciuto soprattutto quando ha detto – avrebbero ora il dovere di dire, con il re e la regina. Forse, ma l’ascesa
che «ogni guerra fa rinascere Caino». la massima chiarezza, cosa intendono di Renzi fa bene a D’alema: almeno
L’ho trovata una cosa forte e giusta: fare per nostro fratello, quello siriano. si torna a ridere un po’.

Intervista espresso Di anDrea Scarpa


D Potendo, cosa cambierebbe
della sua vita?
r mi piacerebbe aver detto di
«NieNte luNa di miele» più a mia nonna che l’amavo.
D Il rimprovero più frequente?
D Il 20 settembre si sposa: il che mi piace di più è cantare. r le amiche mi dicono che non
chiamo mai. hanno ragione.
Paolo Baglioni, Photomovie, getty images, agF

viaggio di nozze dove lo farà? D Cantante preferita?


r non lo farò, per ora. r elisa. D Cose deve dimostrare a se
D Prima di compiere 30 anni D È cattolica? stessa?
cosa vorrebbe fare? r si, certo. r niente. ho fatto tutto quello
r vedere le piramidi egiziane. D Ha digiunato contro la che volevo.
D A 40 anni come si vede? guerra come molti fedeli? D La bugia più frequente?
r al lavoro, con più bambini. r Un po’. r non posso, devo lavorare.
D Professionalmente di che D Per caso, ha spedito una D Mai stata dall’analista?
cosa è più fiera? lettera in carcere al suo ex r no, ma mi piacerebbe.
r Del Festival di sanremo. Fabrizio Corona? D Ha mai pensato di tornare a
D Ma il suo talento qual è? r no, temo che la renda vivere in Argentina?
r non lo so. Di sicuro la cosa pubblica. r mai.

Belén rodriguez, 28 anni. tra pochi giorni sposerà stefano De martino, 23, ballerino.
WorldMags.net
WorldMags.net

WorldMags.net
seneparla
WorldMags.net A sinistra, James
Franco ed Emma
Roberts, prof seduttore
e allieva, nel film Palo
Alto di Gia Coppola.

schierato con le due ragazze.


Seduttrici o sedotte, le ragazze
appaiono colpevoli. Perché? «Siamo in
pieno regresso ovunque. Pensavamo
di aver superato certi modelli, invece
sono tragicamente ritornati», afferma
Priulla, docente di Sociologia della
comunicazione all’Università di
Catania. «La donna è una che “in
fondo se l’è cercata”, e l’uomo invece
la bestia preda dei suoi istinti, dunque
giustificato. Io però di uomini così non
ne conosco. E allora mi chiedo: perché
non iniziano a ribellarsi contro queste

A chi continuA A dire


immagini ferine?». Che il primo passo
lo facciano loro, allora. «Certo. Altro

«Se l’è cercAtA lei»


che educazione sessuale, io proporrei
corsi di educazione sentimentale.
Ci sono troppi uomini incapaci di
Se un prof perde la testa per un’allieva, la solidarietà autodecifrarsi. Quelli che chiamano
è per lui. Ma se in cattedra c’è una donna, il giudizio raptus sono solo tentativi di esprimersi
cambia. Riflessioni sul dopo Saluzzo di Rossana Campisi usando ancora il “cervello arcaico”.
Sesso, istinto, violenza».
Ma se ci si innamora? «Un classico
Le risposte sono lì, nei corridoi un’urgenza. Un bisogno di risposte direi, l’effetto Pigmalione. I ragazzi,
delle scuole. Ombrosi. Affollati, di indotto da film come Palo Alto: con un in fondo, di adulti affascinanti ne
batticuori e di voci. «Puttana», dice un James Franco nei panni di un allenatore conoscono pochi e la seduzione
ragazzo arrabbiato a una compagna. che seduce l’allieva Emma Roberts. attraverso la cultura è una delle armi
«Deficiente», sbotta lei. Due offese, solo Da libri come Tampa di Alissa Nutting più pericolose». E se finisce male? «La
un’eco. «Agli studenti chiedo sempre (non ancora arrivato in Italia), ispirato colpa è della donna, siamo tornati ai
quali parole userebbero per offendersi. al caso di Debra Lafave, prof 24enne tempi della caccia alle streghe. Anni
I maschi finiscono sul piano sessuale, della Florida, arrestata nel 2004 per la fa una prof in Francia si suicidò per
le femmine su quello intellettivo. relazione con uno studente minorenne. l’ostracismo della gente, solo perché
Chiaro, no?». Graziella Priulla ha scritto E poi da certe cronache locali e recenti: si era innamorata di un suo studente.
C’è differenza (Franco Angeli, pp. 240, grande solidarietà a un prof accusato Cosa faremmo se il presidente Boldrini
¤ 30) dopo avere tenuto per anni corsi di aver abusato sessualmente di due o il ministro Bonino fossero accusate di
sulle differenze di genere nelle scuole. studentesse dell’Istituto magistrale frequentare gigolò? Le conquiste non
La chiarezza che cerchiamo nasce da Soleri di Saluzzo, nessun compagno durano mai per sempre».

Amare non è una colpa. Approfittarne sì


«Due persone hanno il diritto di innamorarsi. Se una è minorenne, le cose si complicano. Se l’altra è un
insegnante, parliamone». Anna Oliverio Ferraris, psicoterapeuta, va cauta. «La figlia di una mia amica ha avuto
una storia lunga dieci anni col suo prof. È iniziata a scuola, nessuno ha denunciato nulla ma è finita quando lui è
tornato in famiglia. Da allora, lei ha sempre avuto problemi, sposando l’uomo sbagliato e separandosi. Ma
quando a 14 anni si innamorò del prof, stava soffrendo per l’abbandono del padre. Tutto ha una spiegazione».
E niente va demonizzato. «Se la ragazza è vittima di un ricatto sessuale, deve parlare con qualcuno e cambiare
scuola. Ma se si infatua, e accade molto spesso, bisogna starle vicino. Molti giovani attingono da queste storie
autostima, stimoli. Cercano figure paterne perse. Ma il compito dei prof non è di incoraggiarle. Spetta a loro
difendere il ruolo educativo in cui si trovano. C’è una classe che si sentirebbe tradita, e un’adolescente isolata».

42 WorldMags.net
WorldMags.net

WorldMags.net
seneparla
WorldMags.net
la terrazza
Guia Soncini
giornalista e scrittrice.
il suo ultimo libro
è i mariti delle altre
(rizzoli)

Qual è l’età giusta tate quasi tutte adulte che si sono


sposate in bianco nonostante aves-

per la prima sfilata?


sero perso la verginità decenni pri-
ma delle nozze.
harper Beckham è la prima femmina
dopo tre maschi e mamma Victoria
ha tutta l’intenzione di plasmarla a
propria forma: diventerà una fashio-
nista. Quindi la settimana scorsa
ha esordito nella front row, la prima
fila delle sfilate dove le adulte d’un
certo livello è bene imparino a sta-
re il prima possibile.
La sua prima front row la piccola
harper l’ha affrontata a due anni ap-
pena compiuti, e con una serie di
condizioni storiche a suo favore. La
Quella di Harper Beckham, unica femmina di sfilata era della mamma; il posto a
mamma Victoria, che ha debuttato nella front row sedere era in braccio al papà, David;
a soli due anni. Un destino (segnato) da fashionista e, di fianco a lei, c’era l’unica pa-
pessa e leader politica di cui una
L’imprinting conta. Le bambine co- Le bambine cattoliche venivano por- donna abbia bisogno: Anna Win-
muniste venivano portate a farsi tate in gita dal Papa, in lacrime men- tour. Le foto di Wintour che le par-
fare una carezza sulla testa alla fine tre venivano allungate oltre la tran- la mancano dell’audio, ma mi pia-
di un comizio di Enrico Berlinguer. senna per fargliele benedire (Wojty- ce pensare che non le abbia fatto
Non si sono ancora riprese: a qua- la era meno ladydianizzato di Ber- versetti scemi, bensì le abbia spie-
si 30 anni di distanza riescono ad goglio: non telefonava a casa, non gato in tono adulto che quel vesti-
appassionarsi a rompicapi noiosi augurava buon appetito, manteneva tino a pieghe bianco non era affat-
quali le correnti del Pd. distanze non populiste). Sono diven- to donante.

Taglia e cuci
foto di sean michael beolchini, illustrazione di alessandro sanna, KiKa Press
di Serena la roSa

l’aspetti
Perché Dina e Clint Eastwood si sono lasciati? Verrebbe da pensare che, dopo 17 anni, se un
divo ottuagenario e una signora quasi 50enne si mollano è perché lei si è stancata di fare la
perpetua e lui ha deciso di morire in santa pace. Invece no. Pare trattarsi di un formidabile
caso di regressione senile (la ricostruzione a seguire si basa su inaffidabili rivelazioni a
giornali, celebri per inventiva, ma è troppo bella per riuscire a non crederci). Qualche tempo
fa, l’adolescente di ritorno Dina ha una recidiva di cotta per Scott Fisher, l’amore del liceo,
ora allenatore della squadra di basket della University of Hawaii. Lui è sposato, ovviamente.
Con una bionda: Erica. La quale, dopo l’immeritato divorzio, certa della di lui relazione con la
Meglio tardi...
Clint e Dina signora Eastwood, va a frignare dal povero Clint. E nel timore che il vecchietto possa lasciar
Eastwood, 83 e cadere la questione – a 80 anni, come a 16, uno ha tutto il diritto di coltivare illusioni
48 anni, sposati sentimentali – lo seduce. O magari chissà: è lui che circuisce lei, per vendetta. Oppure solo
dal 1996, si un piano comune per farsi notare. Fatto sta che Eastwood viene fotografato, una mattina,
sono separati.
mentre accompagna arzillo Erica all’aeroporto. Nessuno rilascia dichiarazioni ufficiali.
Insieme hanno
avuto una figlia, Ma sono certa somiglierebbero molto a: «Hanno cominciato loro, signora maestra».
Morgan, 17enne.

44 WorldMags.net
WorldMags.net

WorldMags.net
WorldMags.net

WorldMags.net
seneparla
WorldMags.net

Il leone
resta
In casa
In passerella
Le Femen, per la
prima volta vestite
in pubblico. Sotto,
la madrina Eva
Riccobono e i
premiati: Gianfranco
Rosi, regista di Sacro
Gra e Elena Cotta
migliore attrice
per Via Castellana
Bandiera.

Il gran premio all’Italia (per un


documentario), la contesa fra
ottuagenarie vinta dalla nostra
Elena Cotta e le Femen vestite.
Una Mostra piena di sorprese!
di Erica Arosio e Paola Casella
Questo Festival sarà ricordato per le Femen
vestite, protagoniste del documentario Ukraine is
not a brothel e per il trionfo degli italiani che da 15
PhotoMaSI, GEtty IMaGES, CoRBIS

elena cotta anni (da Così ridevano, di Gianni Amelio) non


migliore attrice
conquistavano il Leone d’oro. La Giuria ha premiato
un documentario speciale, più intenso di un film di
finzione, Sacro Gra, di Gianfranco Rosi, che
racconta alcuni eccentrici personaggi scovati ai
eva rIccobono
in armani privé. margini del Grande raccordo anulare di Roma, la più
gioielli bulgari.
lunga autostrada urbana d’Italia. Mostra

GIanfranco rosI
con il leone d’oro
WorldMags.net 47
seneparla
WorldMags.net

tye sheridan il più giovane.


a lui il premio mastroianni

louis garrel il più bello.


in giorgio armani.

golshifteh farahani
la più riservata. in valentino.

anticonformista anche per la presenza di divi


in età. Come Elena Cotta, che a 82 anni ha
soffiato la Coppa Volpi a un’altra gran dama
del palcoscenico, Judi Dench, grazie al ruolo di
Samira, in Via castellana bandiera, di emma
scarlett johansson
Dante. Ecco cosa ci ha raccontato. la più sexy. in versace,
collier bulgari.
Come descriverebbe Samira?
Una donna sola in un ambiente ostile: si
difende come può. All’inizio il suo duello con
Rosa, interpretata dalla regista Emma Dante,
è ironico, poi prende un’intensità drammatica.
Samira e Rosa sono bloccate dalla reciproca
cecità in un confronto senza sbocco.
Lei viene dal teatro...
In realtà ho interpretato molti sceneggiati
televisivi girati come film. Anche Emma viene
Photo masi, getty images, sPlashnews/corbis

dal teatro e mi ha chiesto di raccontare una


storia senza parlare, il che è difficile ma, se ci
riesci, molto gratificante.
Dal palco ha ringraziato suo marito, l’attore
Carlo Alighiero, con cui ha festeggiato le
nozze di diamante.
Per me è questo il traguardo più importante.
Abbiamo rinnovato la promessa di matrimonio anna mouglalis
carmen chaplin a Capodanno dello scorso anno, con tanto di la più elegante. in chanel
haute couture.
la più glam. in fendi. gioielli
Jaeger-lecoultre. lancio di riso!

WorldMags.net
WorldMags.net

WorldMags.net
seneparla
WorldMags.net corrado formigli
giornalista,
conduce
su la7 PiazzaPulita .

ma perché... bisognava intervenire prima con san-


zioni commerciali, isolamento diplo-
matico, strategia delle alleanze per
far fuori politicamente il sanguinario
Assad. Invece la comunità interna-
zionale ha taciuto colpevolmente per
troppo tempo, mentre gli Stati, il no-
eppure la strage di civili era iniziata da tempo. stro compreso, hanno continuato a
vendere armi e strumenti di guerra al
c’entrerà il mercato di armi evocato dal Papa? macellaio siriano. E adesso, a ruota
e i politici? che agissero, anziché digiunare della straordinaria iniziativa del Papa
per fermare una guerra insensata e
Tutto è pronto per l’attacco alla Siria. guerra e delle sevizie perpetrate dalle priva di obiettivi chiari e condivisi,
Perché in guerra ammazzare un bim- forze speciali del dittatore Assad. Va- ci tocca assistere in Italia all’ipocrita
bo con una bomba o bruciarlo vivo si dano a riguardarsi i dettagli di volti, sciopero della fame di ministri e par-
può. Ucciderlo con un’arma chimica manine, gambe martoriate dalle gra- lamentari che anziché usare la loro
no. La grande ipocrisia sull’immi- nate. Madri disperate che stringono “agibilità politica” (termine abusato
nente bombardamento di Damasco è al petto ciò che resta dei loro figli. per ben altri scopi, di questi tempi)
tutta qui: siamo passati dal niente al Padri annientati dal dolore. Dov’e- per mediare e opporsi al conflitto,
tutto, dall’immobilismo all’azione in rano allora ministri e capi di Stato? si rifugiano nella protesta simbolica
pochi, frenetici giorni. Eppure quello Perché lo sterminio dei civili siriani abdicando al loro ruolo. Sarebbe il
che stava accadendo nel mattatoio di solo qualche mese fa veniva accolto caso che quegli autorevoli membri
Aleppo, un tempo città museo con la con calma e indifferenza impertur- del nostro governo − molti dei quali
medina più affascinante d’Oriente, babili? C’è una sottile linea rossa che nel 2003 appoggiarono con vivo en-
lo si sapeva eccome. Chi ha testa e non può essere oltrepassata: quella tusiasmo il bombardamento dell’Iraq
stomaco, vada a rivedersi le stupen- dell’attacco con armi chimiche. È − si inventassero qualcosa di più con-
de foto di Fabio Bucciarelli e Alessio questa la posizione di Barack Oba- vincente ed efficace che rinunciare
Romenzi, due colleghi che con le loro ma. Una posizione apparentemente eroicamente a un piatto di spaghetti.
istantanee stupende e brutali da mesi sensata che nasconde un’inerzia inac- Dalla politica ci aspettiamo fatti, non
e mesi denunciano gli orrori della cettabile, un calcolo politico. In Siria digiuni.

quel ragazzo
non Sbaglia una “virgule”
Per i 60 anni della maison Roger Vivier (sì quello delle
ballerine con fibbia di Catherine Deneuve in Belle
de jour) al Palais deTokyo a Parigi, dal 2 ottobre
al 18 novembre, sono in mostra le sue escarpines tanto
amate da dive e stilisti (Dior in testa). Ma nessuno
come Vivier ha saputo innovare sui tacchi. Quello
della Virgule ha 50 anni, ma sembra pensato ieri. Ed
è più comodo e chic di tanti stiletti dritti come fusi.
Lo pensa anche Atlanta de Cadenet Taylor (a lato),
figlia della fotografa Amanda De Cadenet e di John
Taylor, bassista dei Duran Duran (ed ex di Renée
Simonsen, v. pag. 82). Ha 21 anni, e sarà anche il
suo lavoro fare la testimonial, ma alla domanda:
«Che donna si sente a indossare una Virgule?»,
lei risponde candidamente: «Mi
sento sicura e, soprattutto,
sto comoda». Se lo dice
lei, abbiamo una
chance. O.F.
WorldMags.net
WorldMags.net

WorldMags.net
WorldMags.net
Jennifer Aniston

Il segreto
Mettendone tre uno sull’altro
è nel tanga
si può fare lo spogliarello,
come le accade nell’ultimo film,
ed evitare il nudo integrale. Il che, l’etichetta di regina della commedia romantica hollywo-
odiana. Il suo ultimo film, Come ti spaccio la famiglia, è
per l’eterna promessa sposa una commedia sarcastica sull’identità (o non) della fami-
d’america, è un punto d’onore. glia americana, dove interpreta il ruolo della spogliarel-
come lo yoga e i party con i vecchi lista Rose, al fianco di una compagnia intenta a traspor-
amici. rigorosamente scalzi tare un bel po’ di marijuana tra Messico e Usa.

di Roberto Croci - foto Brian Bowen Smith Io e lo strip


Per questo ruolo, Jennifer ha seguito una dieta a base di
verdure, proteine magre, kale (una specie di verdura-alga)
Dunque, vediamo. Dall’alto: occhiali da aviatore, giac- e cavolo riccio. «È stata una parte in cui non ero a mio
ca di cuoio, minigonna di pelle nera, scarpe d’oro e nero agio. Quando frequentavo il liceo ballavo parecchio, ma
con tacco stratosferico. È in forma Jennifer Aniston, ele- non avevo mai fatto spogliarelli. Ho fatto molta pratica a
gante, sensuale, con il sorriso e la giovialità che porta casa di fronte a Justin (Theroux, fidanzato e sedicente pros-
sempre con sé, la consapevolezza del suo posto a Hol- simo marito, ndr), ma per le prove sul set ho indossato
lywood. Anche comodo, visto che poggia su 20 milioni vari strati di biancheria intima. Tre paia di tanga, tre reg-
di dollari a film, il cachet per il 2013 (le pubblicità di giseni, tutto per evitare di ritrovarmi nuda. Non è facile
Vitamin Water e Aveeno aiutano). Californiana cresciuta spogliarsi davanti a persone che non conosci, ancora meno
a New York (dove l’abbiamo incontrata), Anastassakis facile essere nuda davanti a gente che non vuoi che ti veda
di cognome vero, sui suoi inizi non mente: «Sono stata così. Tanto di cappello a tutte le ragazze che lo fanno come
raccomandata, puro nepotismo all’ennesima potenza. Mio lavoro. Il guardaroba viene da un negozio di Wilmington,
padre lavorava nella soap opera Days of our lives, dove dove sono stata istruita da personale competente che mi
mi hanno dato una piccola parte. Non ho dovuto fare ha insegnato a scegliere la giusta altezza per il tacco delle
nessuna audizione». scarpe, l’oggetto del mestiere più importante per una spo-
Poi però il successo se lo è meritato: diploma in recitazio- gliarellista. È stata un’esperienza educativa».
ne alla Performing arts school di New York, qualche ruo-
lo in produzioni off Broadway, star televisiva per più di Io e il trainer
un decennio con la serie Friends, nel ruolo di Rachel Gre- «Prima del film ho seguito un regime di allenamento più in-
en, la perfetta fidanzatina d’America acqua e sapone del- tenso del solito, ho fatto molto yoga e ho avuto un trainer
august/contrasto

la porta accanto che, nonostante la partenza in salita bravo ma che mi ha imposto esercizi estenuanti: 40 minuti di
(un’educazione modesta), riesce a sposare il principe az- cardio, tra cui corsa e spinning, almeno sei giorni alla setti-
zurro, cioè Brad Pitt. La parte che le vale Emmy, Golden mana. Poi pilates una volta la settimana, yoga tre volte, cer-
globe people choice, Mtv e Screen actors award, oltre che cando di variare il più possibile».

52 WorldMags.net
WorldMags.net intervista

Stupefacente
Jennifer aniston,
44 anni, nelle sale
dal 12 settembre
con il film come ti
spaccio la famiglia.

WorldMags.net 53
intervista WorldMags.net

Affari di cuore Jennifer aniston nell’ultimo film


come ti spaccio la famiglia e, a sinistra, con il compagno
Justin Theroux, 42 anni, che ha promesso di sposarla.

tevo guardare la televisione: leggevo molto e ascoltavo tanta


musica. Ero ossessionata dalla colonna sonora del film Annie
di John Huston, ho sempre voluto fare quella parte, ho sem-
pre desiderato fare l’attrice. Quando avevo nove anni i miei
Io e i miei ospiti genitori si sono separati. Per me è stato uno shock vedere
«Interpreto una finta mamma, ma nonostante tutto quello scomparire improvvisamente mio padre. Per risollevare il
che dicano i tabloid, non sono incinta! Sì, amo il concetto di morale sono diventata il clown della famiglia, volevo far ri-
famiglia. Ho spesso gente a casa, sia a cena o solo per un a- dere sempre tutti per sentirmi meglio, credo sia stata una
peritivo. Mi piace invitare le persone che mi stanno vicine: a forma di sopravvivenza».
parte Justin, la roccia della mia vita, un uomo buono che mi
fa ridere sempre, voglio spesso con me la mia insegnante di Io e le uova
yoga Mandy Ingber, il mio trainer, i colleghi a cui sono più «Un’ossessione. Quando ho comprato la casa di Bel Air, con
vicina come Isla Fisher e il marito Sacha Baron-Cohen; Jimmy la proprietà io e Justin abbiamo ereditato un orto e una doz-
Kimmel, Tobey Maguire (l’Uomo Ragno) e sua moglie Jen- zina di galline, che fanno molte uova. Ogni volta che andiamo
nifer Meyer, e ovviamente Courteney (Cox, e tutto il cast di da amici ne portiamo sempre parecchie e loro non ne posso-
Friends, ndr) e vecchi amici d’infanzia. Tutto in un’atmosfera no più: ci dicono apertamente che preferirebbero se ci presen-
rilassata, lontana da quella di Hollywood: spesso la gente si tassimo con una bottiglia di vino».
presenta a piedi nudi».
Io e i buoni consigli
Io e la dieta «Il mio insegnante di recitazione Anthony Abeson, mi diceva
«Sono più in forma di quando avevo 20 anni. Sto attenta a sempre che, se come attrice avessi fatto solo ruoli comici, sarei
quello che mangio, pesce (salmone) che prima detestavo; poi diventata una persona pigra oltre che un’interprete mediocre.
cavoletti di Bruxelles, formaggio, patate dolci, pollo con i Mio padre mi ha dato il consiglio migliore per la carriera:
porcini... Cibo sano, leggero, anche se una volta la settimana “Non farlo, cambia mestiere, diventa dottore o avvocato”.
mi concedo un extra, preferibilmente dal sapore di cioccola- Aveva capito che, se avessi fallito, mi si sarebbe spezzato il
to. Con l’età ho imparato a non avere paura dei riflettori. cuore. Fare l’attore è duro, avere successo spesso è solo que-
Voglio lavorare per vivere, non certo il contrario». stione di conoscenze o di fortuna. Com’è capitato anche a me.
Quand’ero piccola, mio padre vendeva aspirapolveri perché
Io e New York come attore non poteva mantenerci. È stato aiutato dal suo
«I ricordi più belli da bambina sono quelli di New York, migliore amico Telly Savalas, che gli ha trovato i primi ruoli
quando ci siamo trasferiti per seguire la carriera di mio padre. in Kojak. Un altro consiglio prezioso me l’ha dato Marlo
splash news/corbis

È stato un periodo meraviglioso, potevamo permetterci di Thomas (sua madre in Friends, ndr), mi diceva sempre: “Ci
comprare il cibo che volevamo, soprattutto i cereali per cui sono due tipi di persone al mondo, quelli che ricevono e quel-
ho sempre avuto una passione. Prima di allora eravamo po- li che danno. Quelli che prendono mangiano meglio, gli altri
verissimi. Frequentavo la scuola steineriana, quindi non po- dormono meglio. Scegli la tua strada”». G

54 WorldMags.net
WorldMags.net

WorldMags.net
anteprima
WorldMags.net

La buona è
In attesa della notte
degli Emmy, gli Oscar
della tv, dall’America
arriva la carica delle
nuove serie cult.
E le protagoniste non
sono più le eroine lagnose
di un tempo, ma ciniche
carrieriste, donne di
potere politicamente
scorrette, borghesi finite
in galera. Finalmente
ci si diverte! di Guia Soncini

C’erano una volta le eroine lagnose. Cercavano l’amo-


re (Sex and the City) o si occupavano dei guai della fami-
glia e delle amiche (Desperate housewives) o comunque
avevano le caratteristiche che la società si aspetta da una
donna. Le hanno ancora, ogni tanto, ma tutto è cambiato
con Cristina Yang. Sandra Oh, che nella stagione di Grey’s
anatomy ai nastri di partenza negli Stati Uniti interpreterà
Cristina per l’ultimo anno, è stata la prima protagonista
con caratteristiche da antagonista della tv per famiglie a-
mericana. Cioè di quella tv che forma l’immaginario di
tutte noi, in un’era in cui il cinema reperisce budget solo
per i film di supereroi e la tv via cavo è il rifugio di autori
frustrati dalle aspettative di botteghino hollywoodiane. Il
cable non bada allo share, tanto gli spettatori sono abbo-
nati, e ti dà prestigio in tutto il mondo: nell’era di Internet,
anche nella remota provincia italiana conosciamo la tua
serie prima ancora che qualche nostra tv se la compri, e
sospiriamo che ah, avessimo noi Homeland al posto di
certi Sangue caldo. Lo facciamo per darci un tono, natu-
ralmente, ma la credibilità culturale si ottiene soprattutto
grazie a gente che cerca di darsi un tono.
Cristina Yang, dicevo. Una carrierista che sacrificherebbe
jill greenberg

qualunque cosa per ambizione, che rimasta incinta abor-


tisce perché un figlio intralcia i suoi programmi, e che cio-
nonostante non è relegata al ruolo della cattiva. Anzi: è

WorldMags.net
WorldMags.net

in mano ai cattivi

Se Piper va in prigione
Vuole mettere su un commercio di saponette bio
artigianali, ha un fidanzato scrittore, ha avuto una fase
“sperimentale” postlaurea in cui è stata lesbica e ha
trafficato droga: non siamo a Milano ma a New York,
e a Piper tocca un anno di galera per gli errori di gioventù.
Tratto dall’autobiografia di una borghese bionda, Orange
is the new black è andato a luglio su Netflix, servizio di
streaming americano che distribuisce tutte le puntate
insieme per assecondare la nostra bulimia di spettatrici.

WorldMags.net 57
anteprima
WorldMags.net

Intrighi a Washington
House of cards, produzione per bulimiche di Netflix,
la prima puntata al TorinoFilmFest a novembre,
dimostrerà che un grande regista (David Fincher) è in mai una vera stronza. Non si superano così facilmente
grado di ricordarci che un attore gigantesco come decenni di condizionamenti culturali.
Kevin Spacey (ambizioso politico in una Washington Lena Dunham è nata l’anno di Top gun, ha una lucidità
spietata, al centro della foto con Robin Wright, a
intellettuale che noialtre neanche a cinquant’anni, e se si
sinistra Michael Kelly e, a destra, Kate Mara) può
persino recitare guardando nell’obiettivo. dovesse dare una definizione di “autore” (qualcuno con
una voce riconoscibile, qualcuno della cui opera ti basti
vedere trenta secondi per capire se è sua) sarebbe il primo
nome che viene in mente assieme a Louis C.K. Il Girls di
l’amica del cuore della lagnosissima protagonista, Me- lei e il Louie di lui sono le cose più personali e riuscite che
redith Grey. Non si capisce come potesse non volerla la tv americana abbia prodotto negli ultimi anni, e in un
strozzare, ma non importa: conta solo il fatto che Cri- mondo ideale vincerebbero tutti gli Emmy cui sono can-
stina ha reso possibile quel modello lì. L’agente della Cia didate (i premi della tv americana verranno assegnati il 22
psicopatica interpretata da Claire Danes in Homeland; settembre: Girls ha cinque nomination, Louie sei). Lei rac-
Robin Wright nel ruolo della moglie che accetta (e pra- conta quattro amiche ventenni a Brooklyn (cioè: una ver-
tica) le corna in House of cards; e soprattutto Olivia Po- sione televisivamente spendibile di se stessa: la sua Hannah
pe (Kerry Washington), l’amante del Presidente che salva è un’aspirante scrittrice con problemi economici, lei è un’au-
criminali e trucca le elezioni in Scandal: nessuna di loro trice di gran successo figlia dell’alta borghesia intellettua-
sarebbe stata protagonista nell’epoca in cui i produttori le); lui racconta un comico ultraquarantenne, padre sepa-
ti dicevano che una protagonista dev’essere amabile (una rato di due figlie (cioè: se stesso, ma senza lo strabordante
linea-guida che mi ha sempre lasciata perplessa: e allora successo che ha avuto negli ultimi due anni). Sono simili
Rossella O’Hara?). in molte cose, prima delle quali la nudità fisica ed emotiva.
Il tic è ancora diffuso, se Shonda Rhimes (geniale au- Il crollo del corpo di lui, la cellulite di lei, la totale man-
trice di Grey’s anatomy e di Scandal) racconta che, canza di un’estetizzazione del quotidiano accomunano Girls
quando gli attori leggono il copione, sobbalzano sem- e Louie generando però reazioni diversissime. Un uomo
pre quando si arriva al punto in cui si scopre che Olivia che si avvia al disfacimento facendo ottime battute è un
ne ha fatta un’altra. Nonostante tutto, continuano a figo; una ragazza che si mette in scena spogliata pur non
percepirla come una buona: una donna con gli occhio- essendo una bellezza ci fa ancora sbuffare: «Uff, ma per-
ni da cerbiatta può essere una vittima delle circostanze, ché dev’essere così esibizionista solo per dimostrare che

58 WorldMags.net
WorldMags.net

WorldMags.net
anteprima
WorldMags.net
Le nomination
Il telefilm con più candidature
(17) agli Emmy 2013 (22
settembre) è American horror
story, un manicomio in cui
Jessica Lange è la suora
malvagia. Ne ha 15, nella
categoria film per la tv (ormai
così prestigiosa da essere
passato al festival di Cannes),
Behind the candelabra, storia
vera del pianista Liberace,
nonché occasione unica per
rimirare la relazione gay tra
Michael Douglas e Matt
Damon. La stagione
conclusiva di 30 Rock, la sit-
com che ha fatto di Tina Fey la
donna più potente dello
Riunione di redazione
In ottobre Rai3 inizierà a trasmettere The newsroom, la serie che i giornalisti
spettacolo americano (l’Oprah
americani amano odiare: Jeff Daniels (al centro della foto) è così rigoroso,
degli intellettuali), vale 13
moralista, intollerante delle frivolezze e severo nella selezione delle fonti che
nomination. Il trono di spade,
sembra in effetti fatto apposta per farci sentire inadeguati. Per fortuna
condanna di noialtre con
condivide alcuni nostri problemi: è ancora innamorato dell’ex, per esempio.
mariti che amano il fantasy, ne
ha 16 – che, come le 11 di
Homeland e le 13 di Breaking
bad, fanno meno impressione
delle nove di House of cards,
clamorosa affermazione per
non è complessata». Come dicevo, non si superano di col-
una serie non prodotta da un
canale tv, ma da un servizio di po decenni di condizionamenti culturali.
streaming in Rete. E infatti le donne non accoglienti, comprensive, materne,
sono ancora oggetto d’odio. Anna Gunn, la Skyler di Bre-
aking bad, in agosto ha scritto un editoriale sul New York
Times raccontando gli insulti e le minacce a un personag-
gio, il cui imperdonabile difetto è non essere contentissima
di aver sposato un professore di liceo ed essersi ritrovata
con un marito narcotrafficante. Anche la moglie di quel
truffatore del Don Draper di Mad men viene spesso insul-
tata dal pubblico. Se il protagonista è un criminale figo, ci
aspettiamo che la moglie lo assecondi e lo protegga senza
esitazioni e senza intralciarlo: ci stava antipatica anche
Diane Keaton nel Padrino, no?
Ma sono strascichi d’un’altra epoca: ormai siamo pro-
tagoniste, e siamo stronze in proprio. Orange is the new
black, un carcere femminile che in America è stata la
serie dell’estate per mancanza d’alternative, è un tenta-
tivo di ritorno al vecchio modello. Dalla protagonista
borghese alle comprimarie più disinvoltamente crimi-
Louie? Il culto si fa attendere nali, sono tutte vittime di circostanze, cattive compa-
Come si riconosce un culto? Dalla devozione con cui gnie, famiglie difficili. Non una che sia cattiva davvero.
pazientiamo: Louis C.K. si è preso un anno di pausa, ha Una noia, un’antichità. Viene da simpatizzare col fidan-
girato l’America coi suoi monologhi, ha venduto a milioni
zato quando, nonostante le avesse promesso di aspet-
la registrazione dello spettacolo, ha fatto il nuovo film
di Woody Allen. La quarta stagione di Louie ha saltato
tarla, pratica verso la biondina galeotta il tradimento
il 2013, arriverà nella primavera 2014: si fa attendere ultimo: guarda Mad men senza di lei. G
come i grandi amori.

60 WorldMags.net
WorldMags.net

WorldMags.net
WorldMags.net
uomini, istruzioni per l’uso

Se lui misura la
riga dei pantaloni giuseppe
culicchia
scrittore.
il suo ultimo
libro è
ba-da-bum
Non è un ordinato, è un Precisino. Può passare ore (ma la
mole No),
a spiegarti come rifare il letto. E che il cronografo non è feltriNelli

un orologio. È utile per un master di economia


domestica. Altrimenti ci sono sempre i punkabbestia...

contiene altresì una spiccata tendenza battute in un Precisino potranno con-


alla pedanteria: cosa facilmente riscon- fermarlo.
trabile qualora ci si azzardi, per esem- Posologia Un Precisino va frequen-
pio, anche solo a chiamare “orologio” tato solo ed esclusivamente qualora ci
il suo “cronografo”. si ritrovi a vagare senza una presa di
Come si presenta Un Precisino si corrente a cui ricaricare le batterie
presenta sotto forma di esemplare ma- dell’iPhone e senza avere idea di dove
schile che anche al mare posiziona in ci si trovi in una zona desertica del
modo perfettamente simmetrico i let- pianeta infestata da scorpioni e bande
tini ai lati dell’ombrellone. In sua pre- di predoni. È in situazioni simili che
senza bisogna ricordarsi di chiudere un Precisino dà il meglio di sé, spie-
per bene tutti i cassetti, pena sentirsi gandovi che il suo cronografo può
ripetere per l’ennesima volta: «Non anche essere usato come una bussola.
capisco cosa ti costi chiudere per bene Peccato che a quel punto di solito il
tutti i cassetti». Occhio anche alla pie- Precisino si senta dire: «Beh, ora capi-
ga dei suoi pantaloni, qualora ci si o- sco perché vai tanto fiero del tuo oro-
stini a stirarglieli anziché assestargli logio». È così che poi si viene rapiti dai
un colpo di ferro da stiro sul cranio. predoni, che sopraggiungono dopo un
Indicazioni Un Precisino è indicato paio d’ore, mentre il Precisino sta an-
per le donne che amano il contraddit- cora spiegando che il suo cronografo
torio. Ma devono amarlo proprio non è un “orologio”.
tanto, anzi tantissimo, anzi tantissi- Quando e per quanto tempo Usare
missimo. solo per brevi periodi. Consultare le
Precauzioni per l’uso Un Precisino amiche più care ed eventualmente uno
deve essere usato con cautela da sog- scorpione se il Precisino si ripresenta
getti che soffrano, o che abbiano sof- dopo che, anche grazie ai predoni, si è
Composizione Un Precisino contiene ferto in passato, di sbadataggine e riuscite a liberarsi di lui.
dosi da triceratopo di pignoleria. tendenza al disordine. Avete presente Effetti indesiderati In soggetti pre-
Eccipienti una quantità abnorme di My bed, ovvero il letto disfatto dell’ar- disposti possono manifestarsi reazioni
meticolosità, che lì per lì, chissà perché, tista inglese Tracey Emin? Lo trovate di ipersensibilità. A dosaggi più alti di
certe donne trovano rassicurante. Trat- sul sito www.saatchigallery.com, la quelli consigliati, sono state riferite tar-
tasi di un mix letale che in molte ten- celebre galleria londinese. Ecco, un dive ma decise conversioni al punk, con
dono a sottovalutare, specie all’appros- Precisino e Tracey Emin non sono quel tanto di creste verdi, spille di sicurezza
illustrazioNe di sara Not

simarsi dei preparativi per le vacanze, che si dice la coppia ideale. infilzate nel naso, sigarette spente sulle
cosa che le spinge a passare da un Controindicazioni Un Precisino è da braccia e magliette sporche di vomito.
Precisino all’altro nonostante si ripro- evitare soprattutto nel caso si sia dal- Il rispetto delle istruzioni contenute nel
mettano ogni volta di non farlo mai toniche. Tutte le daltoniche che nel presente foglio illustrativo riduce il ri-
più, mai più, mai più. Un Precisino corso della loro esistenza si sono im- schio di effetti indesiderati.

62 WorldMags.net
WorldMags.net

WorldMags.net
nati per correre
WorldMags.net

Il bello
della Formula 1

WorldMags.net
WorldMags.net
Ron Howard
porta al cinema
la leggenda di
James Hunt,
pilota playboy e
temerario che
sfidò Niki Lauda.
L’irresistibile
impunito
che tutti i maschi
vorrebbero
essere. Nonché,
incidentalmente,
l’unico vero
motivo che
potrebbe farci
appassionare allo
sport più noioso
mai visto in tv...
di Ilaria Solari

Ma chi era James Hunt? Probabil- la sua versione della favola. Ogni volta
mente siete riuscite, come me, a ignorar- con un dettaglio diverso: «Ha fatto la
lo fin qui, vigilia dell’uscita nelle sale, il pipì davanti a tutti»; «Una notte prima
19 settembre, di Rush di Ron Howard, delle prove ha dormito nella McLaren
che rievoca la sfida tra il pilota britanni- ubriaco»; «Era il più alto e aitante di
co e il campione Niki Lauda, nel mon- tutti: per entrare nell’abitacolo doveva
diale di Formula 1 del 1976. Con Chris segarsi le punte delle scarpe»; «Ha avu-
Hemsworth nei panni del pilota inglese to 5.000 donne».
e Daniel Brühl al posto di Niki Lauda. Condita di agonismo, gesta eroiche e
Ma se avete un figlio maschio provate spacconate, la leggenda spericolata del
a chiederglielo. S’illuminerà, come ogni pilota biondo e temerario e della sua
volta che a gli tocca insegnare qualcosa sfida al campione austriaco (cerebrale,
a sua madre: «Un fico: si allenava poco, prudente, schivo) è roba che si traman- Correva l’anno 1976... Sopra, Chris
ma correva come un drago, ha battuto da di padre in figlio. Perché, in fondo, Hemsworth in Rush, di Ron Howard
(al cinema dal 19 settembre):
pure Niki Lauda!». ogni maschio vorrebbe essere James è James Hunt (nella pagina accanto
Rivolgete la stessa domanda a un ma- Hunt, ma poi diventa, nella migliore in uno scatto dell’epoca), il pilota
kika pReSS

inglese di F1 che sfidò Niki Lauda.


schio qualsiasi, dagli otto agli ottanta. delle ipotesi, un Niki Lauda (che ora è Nel film gli occhiali dei due piloti
Si prenderà dieci minuti per raccontarvi un miliardario a capo di un impero ae- sono firmati Carrera by Sàfilo.

WorldMags.net 65
nati per correre
WorldMags.net

Il bello
della Formula 1
ronautico). Perché la manciata d’an- che ha alzato si è finalmente posata
ni in cui si è consumata quella rivalità a terra. Proprio ciò che è accaduto a
è naturalmente congegnata come un molte delle sue ex, ha scoperto Chris
copione hollywoodiano. Con l’aura Hemsworth, facendo qualche ricerca
da rockstar di Hunt e le sue cadute per il suo ruolo: «Alla fine lo ricor-
(alcol e cocaina). I risvolti drammati- dano tutte come un tipo dolce». È il
ci (l’incidente quasi mortale di Lauda suo furioso rush che amiamo nono-
a Nürburgring) ed eroici (il suo ri- stante tutto, suggerisce Hemsworth:
torno in pista a sei settimane dall’e- «Quel talento ipercinetico, probabil-
strema unzione); la suspence (il ritiro mente esito di qualche deficit di at-
dell’austriaco per una crisi di panico, tenzione». Che perde giri e si trasfor-
sotto l’uragano dell’ultima gara, ma in balbuzie quando l’irriducibile
e Hunt che vince il mondiale campione è costretto a rallentare.
Vado per un solo punto); gli aneddo- Ciò che la leggenda infatti trala-
al massimo

OLyCOM, kika pReSS, faRaBOLafOtO, CORBiS


Scatti della vita ti curiosi (si dice che Richard scia è che, dopo aver flirtato con la
di James Hunt e Burton abbia pagato a Hunt un morte in pista, Hunt se n’è andato a
fotogrammi da
Rush: a destra milione di dollari per accelera- 45 anni per un infarto, quando era
Hunt, che al re il suo divorzio dalla modella ormai solo un onesto commentato-
cinema è Chris
Hemsworth,
Suzy Miller, di cui l’attore s’era re televisivo. Poche ore dopo aver
il giorno del innamorato). chiesto alla fidanzata, con cui stava
matrimonio con Se avete finora ignorato il suo da quattro anni, di sposarlo. Questo
la modella Suzy
Miller, nel film nome, sappiate che la leggen- però al mio piccolo informatore non
Olivia Wilde. da di James Hunt, bruciata tra l’ho voluto dire. G
Sotto, nella vita
e nel film con il motori, asfalto e sudore, do-
rivale Niki Lauda, vrebbero raccontarla anche le
che al cinema è
Daniel Brühl. madri alle figlie: perché Hunt è
il ragazzo impossibile che tutte
abbiamo desiderato. È l’impu-
nito che guardiamo con indul-
genza, quando tutta la polvere

66 WorldMags.net
WorldMags.net

Tutti firmati
questi piloti!
Mettetevi nei panni di uno stilista, chiudete gli occhi
ed esprimete un desiderio: se si avvera, vi ritrovate
a collaborare con Ron Howard per creare i favolosi
outfit anni 70 di un filmone come Rush. Il decennio
dell’Eldorado, per la moda, è da sempre un chiodo fisso
di Frida Giannini, direttore creativo di Gucci, che non a
caso è andata a pescare fra gli abiti delle sue precedenti
collezioni per vestire James Hunt (Chris Hemsworth) e
Suzy Miller (Olivia Wilde), sul set più modaiolo dell’anno
(dopo Il grande Gatsby). Diversamente creativo, più
alla Lauda per intenderci, l’antagonista stilistico di
Giannini, Massimiliano Giornetti. I look firmati Salvatore
Ferragamo, indossati da Nicky e Marlene nel film, sono
stati creati ad hoc. Con metodo e coerenza. Due modi
di intendere la moda, due modi di intendere la gara. In
fondo, pista e passerella un po’ si somigliano... F.Fi.

Mode & modi


Dall’alto a sinistra
e in senso orario, la
coppia Hemsworth/
Wilde (si notino l’abito
fantasia chevron
e la pelliccia di lei);
gli originali: Hunt e
Miller; Daniel Brühl
e Alexandra Maria
Lara (Niki e Marlene
Lauda nel film) con
look basic di Salvatore
Ferragamo; Wilde in
posa da modella; Niki
e Marlene negli anni
70; Brühl con occhiali
Carrera by Sàfilo;
due bozzetti di Frida
Giannini.

WorldMags.net 67
WorldMags.net

WorldMags.net
in prima persona
WorldMags.net

Tutto è iniziato con una


email arrivata in redazione.
Ce l’ha mandata,
da una casa rifugio,
una donna vittima nel silenzio che segue a urla e minacce, ho re-
di violenze: una delle alizzato tutto: finirò in un tg. Tutti a tavola, chi mangia e
poche, ma sempre più chi parla, e io sullo schermo in foto: “Giulia, 28 anni, uc-
numerose, che trovano cisa da Pietro. Convivevano da un anno. Ennesimo caso di
il coraggio di denunciare. violenza”. La mia morte condensata in un racconto di 120
Un racconto lucido secondi, ripresa magari per una puntata di Amore crimina-
e agghiacciante. Ma, le. Tutto lì. Ho sentito freddo quella sera. Io, una notizia di
soprattutto, una richiesta cronaca nera: mai e poi mai.
d’aiuto. Noi l’abbiamo Un racconto però c’è: il mio, fatto in questura. Uno sfogo di-
raccolta. Sperando che ventato un verbale. I due uomini in divisa che ascoltano. «Sei
serva a chi non ha ancora sicura che vuoi denunciarlo? Tanto tra un paio di giorni torni
avuto la forza di parlare tra le sue braccia, vedrai, fanno tutte così». Io voglio ribellar-
mi, salvarmi. Loro mi guardano con occhi superficiali, distratti
quanto basta per sentirmi disperata. Poi passa una loro col-
a cura di Rossana Campisi lega, non vuole incrociare il mio sguardo: lo fa perché urlo.
Mi chiede di seguirla. Crede al mio racconto, mi guarda negli
occhi, siamo due donne. Mi svela che di denunce come questa
Pietro ne ha già altre due: chissà dove saranno finite. La mia
però è stata l’inizio della mia fuga.
Era pomeriggio, martedì. Sono uscita per portare il nostro cane
dal veterinario e non sono più tornata. Mi hanno prelevata due
educatrici in una strada. Avevo con me solo gli abiti che indos-
savo. In gran segreto mi hanno condotta qui: la chiamano casa

WorldMags.net 69
in prima persona
WorldMags.net
Attente ai fidanzati
rifugio, siamo sei donne. Io non ho figli, sono l’unica, ma come Ematomi al collo, danni muscolari. Lesioni vaginali.
le altre ho il ricordo delle botte di un compagno che, se rimani Fertilità a rischio, depressione. Per l’Organizzazione
viva, brucia sempre. Brucia e non si estingue neanche adesso che mondiale della sanità, la violenza sulle donne è
un’emergenza che coinvolge, nel mondo, oltre il 36
siamo lontani da tutto e tutti. In un luogo isolato e segreto, re-
per cento della popolazione femminile. Certo:
cintato e sorvegliato 24 ore su 24 da telecamere piazzate in ogni
il decreto legge contro il femminicidio e la violenza
angolo, senza nome, né insegna. sulle donne è stato appena approvato in Italia. Ma
i dati sono allarmanti. «L’80 per cento delle donne
vi- che ci ha contattato è stata vittima del partner,
vevamo con i suoi genitori e la bambina che lui aveva avuto da un uomo insospettabile. Gente benestante e
una precedente compagna. Pietro picchiava tutti. A volte i suoi serena», sbotta Barbara Gasparelli, responsabile
finivano all’ospedale. Nessuno di noi poteva difendere l’altro, del Centro antiviolenza di Trento, una delle migliori
province italiane per l’indice della qualità della vita.
cercavamo semmai scuse per giustificarlo. Pietro, da piccolo, ha
«Il benessere economico e la scolarizzazione non
avuto un’infanzia difficile. Pietro è solo un uomo geloso. Pie-
servono a niente. Solo l’anno scorso abbiamo
tro, in fondo, sa amare, può cambiare. Pietro, in fondo, picchia accolto 235 donne. Quasi una al giorno». Nel 2011,
Giulia solo «per insegnarti a vivere, altrimenti come faresti nel le donne che per la prima volta si sono rivolte a uno
mondo a cavartela?». Mi diceva così. dei 60 centri antiviolenza (www.direcontrolaviolenza.
it), sparsi in Italia, sono state 9.162, quasi il 70
Se per cento del totale (13.137). Trovano ascolto,
non gli compravo il cellulare che improvvisamente desiderava, consulenze, alloggi, reinserimento lavorativo e aiuto
per i figli. Tutto gratuitamente. «Più che le leggi
ero avara e meritavo calci. Se tardavo 15 minuti la sera dopo il
servirebbe una riforma culturale. Com’è possibile
lavoro, ero l’amante del capo e meritavo violenza anche a letto. che le forze dell’ordine banalizzino ancora certi
Se non sistemavo i suoi vestiti ogni giorno, ero disordinata e me- racconti? Che le mamme si preoccupino che un
ritavo una punizione. Nel giro di pochi mesi ho perso i contatti estraneo possa stuprare la figlia, senza metterla in
con la mia famiglia, le mie amiche, ho cambiato email e numero guardia invece anche dai fidanzati? Come possono
di cellulare. Chiunque avrebbe potuto allontanarmi da lui, mi certi operatori dell’ospedale scambiare il racconto
diceva. di una violenza in un rapporto come quello di una
normale coppia litigiosa? Nessuno in fondo è stato
educato a prevedere la violenza di chi ci sta accanto,
riconoscerla e allontanarla». Ai centri antiviolenza
che provi. Spes- servono sempre finanziamenti. Alle donne serve solo
so ci finisci nei panni della crocerossina, della donna che il coraggio per contattarli. «Cosa serve per uscirne?
va in soccorso dell’uomo che ha bisogno di aiuto. Che è Basta andare via di casa. Basta sapere che
convinta di poterlo cambiare. Che sciocca ero: al primo la violenza in una coppia si manifesta in genere
schiaffo sarei dovuta scappare. Ma non perché Pietro sia il dopo anni di matrimonio o dopo il primo figlio.
mostro che dipingerebbero in un tg, non perché sia fragile, L’uomo sente di avere più potere sulla donna
ormai legata e inizia a imporsi con un “stasera
malato o schizofrenico. Pietro ha un lavoro, una coscienza,
non esci” che diventerà presto una sberla. Poi
dei sentimenti. Pietro è consapevole di ciò che fa. È norma-
arriveranno le scuse, certo. Poi ancora gli insulti,
lissimo e imprevedibile. Pietro è un violento sociale e non i calci. Tra un incubo e l’altro passerà sempre
c’entra nulla il suo passato o la sua famiglia. Suo fratello e meno tempo e il ciclo della violenza si è innescato.
sua sorella sono persone serenissime. Pietro non si fa aiu- Io mi chiedo: a cosa è servito riformare il diritto
tare dalle persone giuste. E la persona giusta non sono io. G di famiglia se la mentalità è rimasta immobile?».

La violenza può strisciare a lungo tra le pareti domestiche o esplodere improvvisa. Magari davanti alla
confessione di una maternità indesiderata (da lui). Così per Marilia Rodrigues Silva Martins, la 29enne
brasiliana uccisa a Gambara (Bs); fermato l’amante-datore di lavoro Claudio Grigoletto, che avrebbe anche
inscenato un suicidio negli uffici della società dove è avvenuto il femminicidio. L’uomo, 32 anni, ha scoperto
che sarebbe diventato di nuovo papà − un mese fa aveva avuto la seconda figlia dalla moglie Jessica Alari
− ma con la donna sbagliata. Perché lei, la bella segretaria “esotica”, vittima femminile numero 100 di
quest’anno, doveva essere solo disponibile a chiamata e suscitare invidia tra gli altri maschi; come quando
accompagnava oscillando sui tacchi 12 il presunto killer all’aeroporto, dove lui, titolare dell’Alpi Aviation do Brasil
che vende ultraleggeri, insegnava a volare. Senza ancora aver imparato a stare con i piedi per terra. S.R.

WorldMags.net
WorldMags.net

WorldMags.net
WorldMags.net

Italia
Chiara, 39 anni, con Margherita, 12, Lorenzo, 9, e Arturo, 8.
Penso di essere una madre presente e piuttosto indulgente, anche se il mio lavoro ogni tanto mi assorbe troppo. Ritengo
molto importante che i miei figli abbiano una buona cultura. Anche sull’alimentazione sono molto attenta: la loro dieta
si basa principalmente su prodotti biologici. Quanto ai viaggi, sono ancora piccoli: solo Margherita è stata in vacanza senza
di noi, in un campus estivo in Irlanda. E nessuno di loro è mai uscito da solo la sera. La mia grande speranza? Che trovino la
loro strada, abbiano dei buoni amici e possano sperimentare, almeno una volta nella vita, il grande amore.

mamma
C’era una

italiana, una francese,


una tedesca...
Mentre le “madri tigri” cinesi tramontano, l’ultimo trend parentale inglese
sono i genitori terrier, che vogliono trasformare ogni esperienza dei figli
in un ricordo condiviso. Quanto a noi, restiamo chiocce, ma in evoluzione.
Ogni famiglia del mondo ha la sua storia da raccontare in tema di stili
educativi. Noi ne abbiamo intervistate sette di Serena La Rosa e Isabella Lechi - foto LuzPhoto per Gioia

72 WorldMags.net
WorldMags.netgiro del mondo
Francia
Louise Bartett, 35 anni, con Raphaël, 6.
Penso di essere abbastanza severa, anche se cerco sempre un dialogo con
mio figlio, rispondendo alle sue domande o giocando insieme. Mi preoccupo
molto per lui e dentro di me cerco sempre di mediare fra la necessità di
proteggerlo e quella di dargli la libertà di cui ha bisogno. Non pretendo che
sia il primo della classe, ma voglio che si impegni e faccia i compiti. Non c’è
solo la scuola nella vita ma, visto che ci va, voglio che tragga il massimo da
questa esperienza. Cerco di imporgli delle regole, sull’ora di andare a letto,
sul cibo: lo spingo a mangiare sano e a non esagerare con gli snack.

Ve la ricordate Amy Chua? Nel 2011


pubblicò Battle hymn of the tiger mother,
un memoir sull’efficacia della disciplina a-
siatica: «In Cina, dai figli si pretende l’ec-
cellenza; in Occidente, che facciano del pro-
prio meglio». Le mamme arrendevoli
eMaNuele CreMasChi, NiCola lo Calzo

dell’Ovest insorsero, e la signora Chua ri-


trattò: «Stavo scherzando», disse. E spiegò
che intendeva prendersi un po’ in giro, e
sottolineare il principale difetto del metodo
cinese: non prevedere il fallimento. Pertan-
to aggiunse alla seconda edizione una nota
in cui spiegava lo scherzo, e una postfazio-
ne in cui lasciava che la figlia maggiore

WorldMags.net 73
WorldMags.net
Giappone Hisako, 40 anni, con Akira,
12, e Keiichiro, 10.
Sono una madre severa per quanto
riguarda lo studio e le buone maniere. In
Giappone la carriera è condizionata dai
risultati accademici, chi ha buoni voti ha
maggiori opportunità di trovare un lavoro
prestigioso. I miei figli devono capire fin
da piccoli che non possono fare tutto
quello che vogliono. In questo le regole
sono utili: servono a farli diventare degli
adulti indipendenti e responsabili. Così se
si comportano male li sgrido, se sono
bravi li copro di lodi. E poi li coccolo.
Soprattutto con il cibo. Adoro preparare
loro piatti buoni e salutari, è il modo di
trasmettere loro il mio amore. I miei figli
passano molto tempo fuori casa, per gli
impegni scolastici e per lo sport. Così,
quando siamo insieme, voglio far loro
capire che gli voglio bene. Nella vita dei
giapponesi il padre è una figura spesso
assente, perché lavora moltissimo. Così
la madre diventa il fulcro intorno a cui
ruota la vita familiare.

Germania
Nannett, 43 anni, con
Adam, 10, e Olivia, 3.
Mi piacerebbe essere una madre
autoritaria, ma non ci riesco. Non sono
molto paziente: sto con loro, gli leggo le
favole, ma mi stresso subito. Quanto alla
scuola, come ogni madre tedesca, sono
molto attenta alla loro educazione e ai
loro risultati scolastici. Anche nella dieta
cerco di seguirli da vicino. Da noi, rispetto
a Italia, Francia e Spagna, non c’è molto
cibo fresco, i prodotti del supermercato
sono grassi e ricchi di zucchero, se un
bambino non sta attento alla dieta
diventa obeso e si ammala. Se proprio
devo trovare un difetto alle madri
tedesche, dovrei dire che a volte si
appiattiscono su uno stereotipo: vogliono
che i loro figli si comportino bene, siano
puliti e si uniformino a quello che fanno
gli altri bambini. Non c’è spazio per
l’individualismo, da queste parti.

74 WorldMags.net
WorldMags.netgiro del mondo

(quella costretta al pianoforte) partecipasse


al mondo la propria gratitudine. Quest’an-
Stati Uniti
Pink Pasdar, 39 anni, con Juno, 7.
no, il ministero dell’Istruzione cinese ha co- Juno dice che sono severa, ma io penso di essere giusta. Metto dei limiti: preferisco che
dificato dieci regole per diminuire il carico passi il suo tempo leggendo piuttosto che guardando la televisione. Certo a volte urlo un po,’
ma non sopporto che la figlia a cui io ho fatto conoscere la Nutella risponda “mmm..”. alle
di lavoro nelle scuole elementari: il succes-
mie domande. Per lei ho scelto una scuola con valori quaccheri: pace, uguaglianza, senso
so accademico non è più l’unico parametro della comunità. Mia figlia chiede molto a se stessa, non ho certo bisogno di spingerla. Mi
di felicità, e l’inno delle mamme tigre è di- limito a incoraggiarla. Prendiamo il nuoto: ha avuto un po’ di difficoltà, così io ho aumentato il
ventato un miagolìo. Ma ci sono altre spe- numero delle lezioni e le ho offerto cioccolata calda alla fine degli allenamenti. Non ha senso
cie di genitori zoomorfi. trasformare lo sport in un incubo per entrambe. Lei per ripagarmi mi ha regalato un disegno
in cui ha scritto “Mia madre è una stella meravigliosa”. So già che quando sarà
JereMie SOuteyrat, FraNk rOthe, NiCOLò MiNerbi

Secondo una ricerca inglese, e forse sulla


un’adolescente cambierà. Sarà come vivere con un grande amore che soffre di amnesia.
scia del principe William che cambia i pan- Già adesso mi dice che sono meschina quando le vieto di guardare la televisione.
nolini, in Gran Bretagna sono in crescita i Nonostante questo, su alcune regole sono inflessibile. Sull’orario per andare a dormire per
genitori terrier (sì, come i cani). Sono quel- esempio: abbiamo tutti bisogno di riposo, per cui mia figlia va a letto alle 8. Per un evento
li che si agitano, allo scopo di trasformare speciale posso fare un’eccezione, ma il fine settimana non rientra certo in questa categoria.
ogni istante con i figli in un ricordo condi- Quanto all’alimentazione, Juno ha una naturale inclinazione verso il cibo sano. Fra una tazza
di muesli e un sandwich sceglie sempre la prima. Per il resto sono consapevole di vivere in
viso. Vi sarà capitato di sorprenderli, in va-
un mondo difficile. Qualche tempo fa, a scuola, come conseguenza delle recenti sparatorie,
canza, mentre provavano di nascosto le hanno fatto un’esercitazione di difesa. Ma anch’io facevo addestramenti: temevamo un
mosse della baby dance. Il modello nordico, conflitto nucleare e mia madre è stata una rifugiata, durante la seconda guerra mondiale.
invece, è quello del pinguino. Basato sulla Non possiamo farci niente. O forse una soluzione c’è: prenotare su Google lezioni di kung fu!

WorldMags.net 75
giro del mondo
WorldMags.net
Norvegia
Hege Brigitte, 37 anni, con
Johannes, 12, e Julian, 6.
Mi considero una madre ferma e
autorevole, ma nello stesso tempo
conciliante. Credo di sapere incoraggiare
i bambini a essere se stessi. Esigo compiti
fatti come si deve e ho sempre dato molta
importanza alle abilità sociali, anche
quando erano piccoli. Su altre tematiche
sono più tollerante: ad esempio, io sono
vegetariana, ma in famiglia mangiano tutti
la carne. Ci tengo che si abituino a
convivere con diversi stili di vita per quanto
riguarda il cibo e il rapporto con la natura.
I miei bambini sono piuttosto indipendenti,
grazie al fatto che viviamo in un sobborgo
di Oslo molto tranquillo, tuttavia mi dà
sicurezza il fatto che portino con sé
un telefono cellulare. Qui da noi,
le responsabilità tra madri e padri sono
condivise. Lo Stato concede ai genitori
un anno di congedo retribuito alla
nascita di ogni bambino e una parte
del periodo è riservata al padre: così
si abitua subito alle sue responsabilità.

spartizione paritaria delle incombenze, è

Spagna
Mariola, 39 anni, con
ritenuto requisito indispensabile all’aumen-
to della natalità. Ma la statistica è più com-
plicata, e il tasso scandinavo – comunque
Julia, 5, e Sofia, 3.
Non è facile per un genitore inferiore ai due figli per mamma e insuffi-
trovare la giusta via di mezzo fra ciente a garantire il ricambio generaziona-
tolleranza e severità. Diciamo che le – è probabilmente da imputare alla fati-
ci provo. Impongo delle regole, ca di discutere ogni dettaglio con padri (che
ma sono abbastanza elastica nel
si ritengono) competenti.
trovare un compromesso. Anche
sulla scuola non faccio pressioni,
I più furbi sono i leoni. Cioè: i francesi, il
ma chiedo loro un rendimento cui obiettivo primario è l’indipendenza pre-
adeguato. Quanto a me cerco di coce del marmocchio. In un libro uscito in
ricavare più tempo possibile da Italia all’inizio di quest’anno, Il metodo ma-
passare con loro, per bilanciare le man, Pamela Druckerman riassume la sua
troppe ore passate in ufficio. Fra
esperienza di americana a Parigi nella rive-
gli impegni professionali e quelli
da casalinga, non sempre riesco lazione: le mamme francesi escono la sera
a dare al tempo trascorso e non si sentono in colpa. O perlomeno:
DANIEL DuArt, hAAkON hArrISS

insieme la qualità che vorrei. non quanto le americane, che in ogni ca-
Purtroppo in Spagna noi siamo priccio ravvisano prodromi di trauma.
delle “super mamme”. Non
E le italiane? Si concentrano sui tre prin-
abbiamo aiuti dallo Stato e, se
non potessimo contare sui nonni,
cìpi fondanti: cibo, cacca e canottiera.
non sapremmo come fare per Poi passano il resto del tempo a criti-
crescere i nostri figli. care gli stili educativi altrui. G

76 WorldMags.net
WorldMags.net

WorldMags.net
tendenze
WorldMags.net

Come dire?
A volte ritornano.
Tutti ne parlano,
tutti le vogliono:
sono loro, le top
model anni 70
(e 80) a dettare
ancora legge.
Ottimiste, toniche
e vitali, loro sì,
a differenza
di tante colleghe
giovani, smunte e
pericolosamente
usa e getta.
La differenza?
Fate un po’ voi...

di Federica Fiori

78 WorldMags.net
WorldMags.net

 Prese tutte insieme, le tre signore


di questa foto hanno 184 anni. Strepitosamente porta-
ti, a prescindere dall’ovvio supporto antigravità fornito
da Photoshop. Come se per Marisa Berenson, Jerry Hall
e Pat Cleveland, le stratop più strafighe dei funkedelici
anni 70, non fosse passato neppure un giorno dall’ulti-
ma copertina, come se non avessero mai appeso il loro
composit al chiodo, come se fosse normale uscire di
casa, cinquant’anni o giù di lì dopo la prima sfilata,
fare un salto sul set di una campagna mondiale di make
up (quella del colosso americano MAC, dedicata all’il-
lustratore Antonio Lopez) e accorgersi che, toh, nessu-
no nota la differenza, anzi. Ma il vero messaggio, come
sempre, sta oltre. E in questo caso ci sembra davvero
rivoluzionario: tornare indietro nel tempo si può, se i
tempi lo richiedono. Con l’aiuto della tecnologia, se
occorre. Per trasmettere a questo incerto avvio di mil-
lennio la capacità di guardare al futuro con l’energia
sferzante di allora. La stessa che d’abbrivio ha generato
l’ottimismo anni 80, si è smarrita con le avvisaglie di
crisi anni 90 e si è persa del tutto alla boa del nuovo
millennio. Per ritrovare la bussola, insomma, si è dovu-
ta richiamare la vecchia guardia. Le truppe scelte di un
esercito (di top model) la cui bellezza e portamento non

WorldMags.net 79
tendenze
WorldMags.net
ammettevano né “se” né “ma”. Gente di robusta costi-
tuzione modaiola, come Marisa, Jerry e Pat, per l’ap-
punto. O di solida formazione vegana, come Christy
(Turlington), che a distanza di 25 anni dalla sua prima
campagna per Calvin Klein torna a prestare corpo e
allure all’intimo firmato dallo stilista newyorkese. Per
non parlare della quarantaseienne Carlà, neoprotago-
nista della campagna di alta gioielleria Bulgari. Si direb-
be che oggi, superati gli -anta, posare per campagne
beauty e lingerie, o farsi ritrarre sorridenti con una spa-
rata di flash in piena faccia, sia normale quanto assu-
mere pillole di selenio per la memoria. Avendo vissuto,
fra l’altro, una vita da
superstar nel frattempo:
chi come moglie di Mick
Jagger (Jerry), chi come
première dame (Carlà),
chi come ambasciatri-
ce umanitaria (Christy).
Sembra di sentirle: «Fate
largo, bimbe, le vere won-
derwomen siamo noi». G

Ancora tu?
Kate Moss appartiene a una specie diversa. Anche a non
volerle appioppare i soliti aggettivi (bionica, inossidabile,
evergreen, everlasting, ecc. ecc.), non si può prescindere
dalla calzante definizione che ne ha dato pochi giorni fa
Gert Elfering, curatore della mostra di foto a lei dedicata
che andrà all’asta da Christie’s, a Londra, il 25 settembre:
“Kate, l’ultima musa”. Come dargli torto, del resto, visto
che la signora ha largamente compiuto i suoi primi 39 anni
e calca le passerelle da almeno 25? Forte della sua bellezza
anticonformista, certo, malgrado una vita sregolata, sia
pure, resta il fatto che fra le sue celebri rivali di passerella
negli anni 80, come Tatjana (Patitz), Stephanie (Seymour),
Claudia (Schiffer) o Amber (Valletta), nessuna meglio di
photomasi

lei ha retto il passo (v. pag. 82). E c’è ancora chi è convinto
che sesso, droga e rock’n roll sciupino la pelle...

WorldMags.net
WorldMags.net

WorldMags.net
tendenze
WorldMags.net
Linda Karen Mulder
43 anni, olandese. Il suo

e le altre: fascino aristocratico non


le ha risparmiato un finale
dove sono di carriera disastroso:

finite?
svariati ricoveri in ospedali
psichiatrici, un tentativo di
suicidio, un paio di interviste
senza controllo. Per ultimo,
un arresto a Parigi nel
2009 dopo aver aggredito
Tatjana Patitz
il suo chirurgo estetico.
47 anni, tedesca. Prima ancora
di ritirarsi dalle passerelle, si
era già trasferita in un ranch
a Malibu, in California (molto
fotografato sulle riviste
d’arredo), dove oggi conduce Linda Evangelista
una vita tranquilla. Separata 48 anni, canadese. La sua
con un figlio, nato nel 2004, frase più celebre risale a fine
possiede quattro cavalli, anni 80: «Non mi alzo per
quattro cani e due gatti. meno di 10.000 dollari al
giorno». Dopo una relazione
col portiere Fabien Barthez,
ha avuto un figlio dal re
del lusso francese Henry
Stephanie Seymour Pinault. L’assegno mensile
45 anni, americana. Ha avuto richiesto per il bambino
i suoi alti e bassi: dopo tre è di 46.000 dollari.
anni con Axl Rose, il leader
dei Guns N’ Roses (denunce,
controdenunce e supposti
abusi da parte di entrambi),
Seymour ha sposato il
miliardario Peter Brant nel
Amber Valletta
1995 e divorziato da lui nel
39 anni, americana.
2009. Sono tornati insieme
Sposata col pallavolista
nel 2010 e hanno due figli.
olimpico Chip McCaw,
si concede di tanto in
tanto qualche campagna
pubblicitaria. Impegnata
politicamente (in
Imam favore di Barack Obama)
58 anni, somala. Il suo fascino e ambientalmente, sta
esotico ha rapito l’inafferrabile conducendo una battaglia
David Bowie, con il quale è contro l’inquinamento ittico.
sposata dal 1992. È un’abile
donna d’affari: ha lanciato una
linea cosmetica, disegna abiti
e si concede qualche cammeo Jasmeen Ghauri
come attrice. Il suo maggiore 42 anni, canadese di origini
impegno è in campo umanitario. pakistane e tedesche. A
spiegare il suo fascino, ci
pensò il New York Times:
Renée Simonsen «sembra abbia dei cuscinetti
48 anni, danese. Invidiata dalle a sfera sulle anche». Si ritirò
teenager di tutto il mondo dalle passerelle nel 1996
(era fidanzata col bassista dei dopo un’uscita finale da Yves
Duran Duran, John Taylor), si Saint Laurent. È sposata
gettyimages, corbis

è poi laureata in psicologia, da anni con un ricco uomo


è diventata giornalista, si d’affari, Ralph Bernstein.
è messa a scriver libri per
bambini. Prima, naturalmente,
ha lasciato John Taylor.

82 WorldMags.net
WorldMags.net

WorldMags.net
WorldMags.net

WorldMags.net
WorldMags.net vita di coppia

Ora che la
precarietà erode
tutte le certezze,
ci accorgiamo che
è il momento di
riparlare di quel

Amore è...
sentimento forte,
duraturo,
generoso, non
mordi e fuggi, che
la sbornia delle
“relazioni virtuali”
ci aveva fatto
Noi di Gioia! siamo con- sguardo su cose e persone). Mettia- quasi dimenticare.
vinte che questo sia il tem- moci pure che la cronaca ci martella
Appuntamento
po giusto per (ri)parlare d’amore. con visioni avvilenti delle relazioni
Quello vero, solido, duraturo, non umane: guerre, affarismi, abusi, uc- al Festival
virtuale né mordi e fuggi, amore che cisioni. Insomma, adesso che lo sce- di filosofia per un
eleva gli animi, rafforza la stima di nario è buio, è arrivato il momento di bel ripasso
sé, abbatte i muri, ci tira su dal letto rimettere al centro il sentimento più
ogni mattina, facendoci sentire forti luminoso, bello e gratuito che c’è. di Alessandra Di Pietro
disegni di Anna Godeassi
e potenti. Sarà che la precarietà ha Siamo prede di un’allucinazione? Va
eroso ogni pilastro su cui siamo cre- a saperlo. Però intanto dal 13 al 15
sciuti: casa, lavoro, stipendio, posi- settembre proprio di Amare si occupa
zione sociale. Oppure che la crisi il festival di Filosofia di Modena, Car-
economica ci porta a valutare con pi e Sassuolo (www.festivalfilosofia.
attenzione prima di sciupare o butta- it), uno dei più importanti incontri
re (e quest’attitudine cambia il nostro culturali italiani, e ne discutono fior

WorldMags.net 85
vita di coppia
WorldMags.net

di filosofi (Marc Augé, Zygmunt Bau-


man, Remo Bodei, Roberta De Mon-
ticelli), psicanalisti (Massimo Recal-
cati, Anne Dufourmantelle), sociolo-
gi (Eva Illouz, Chiara Saraceno),
giornalisti (Massimo Gramellini) che
hanno fatto dell’amore e delle sue
mille declinazioni l’oggetto del loro
lavoro: sono 50 oratori (35 uomini e
15 donne) per 186 appuntamenti, tra
cui 50 fra lezioni magistrali. Attese
180.000 persone. C’è molto da dire
(e da ascoltare) sull’argomento, è evi-
dente. Non siamo le sole a pensarlo.
Speriamo allora sia vero: se tutto sem-
bra perduto possiamo sempre ripar-
tire dall’amore.
«Negli ultimi 40 anni abbiamo vis- è necessario sapere che il nostro va-
L’amore è suto nel mito del successo persona- lore non ci è dato dall’altro, l’unione
un investimento le e ci siamo persuasi di essere auto- non risolve tutti nostri problemi e,
a lungo termine sufficienti. Ora però, perdendo la- soprattutto, lui non sarà mai perfet-
L’amore è tutto: è tutto ciò che so voro, soldi, servizi sociali, ci rendia- to. Siamo due persone distinte, o-
dell’amore, un verso di Emily Di- mo conto che l’iperindividualismo gnuno con il suo vuoto, ma attra-
ckinson, è il titolo dell’ultimo libro non paga. Tutti abbiamo bisogno di versarlo insieme porterà all’amore
di Michela Marzano (appena pub- qualcuno. E non è affatto un male». che è poi la libertà di essere esatta-
blicato da Utet). La filosofa italiana Poi Marzano precisa: «Per accettare mente come siamo». Una faccenda
che vive e insegna a Parigi condivide e vivere bene la dipendenza in cui ci che richiede tempo e pazienza. «L’a-
la nostra tesi: «Proprio così. La cri- mette l’amore bisogna però impara- more non si esaurisce nell’incontro,
si economica ci porta per mano a re ad essere persone autonome». Un ma si compie nella durata», scrive il
riscoprire l’amore vero». Perché? controsenso? «No. In una relazione filosofo francese Alain Badiou nel
suo Elogio dell’amore (Neri Pozza),
mentre irride l’illusione delle storie
via Meetic («come se la vita fosse
una fiaba con la sfilata dei preten-
denti», dice a proposito della più
famosa piattaforma francese di in-
contri online) e distrugge il mito
romantico dell’unione fusionale con
estasi iniziale: «L’amore è prima di
tutto una costruzione durevole (…)
un’avventura ostinata (…) Arrender-
si davanti al primo ostacolo, alla
prima divergenza seria, alle prime
difficoltà non è altro che un travisa-
mento dell’amore (...) Quello vero
trionfa durevolmente, talvolta du-
ramente, sugli ostacoli posti dallo
spazio, dal mondo e dal tempo».

WorldMags.net
WorldMags.net

WorldMags.net
vita di coppia
WorldMags.net
L’amore è sempre L’amore non ci lascia pria intera esistenza, poiché l’altro non
rivoluzionario mai disoccupati è un oggetto e cambia nel tempo esat-
«Sa perché le coppie si avvilisco- Non ci si può distrarre un attimo se tamente come noi. E poi non bisogna
no?», mi chiede lo psicoterapeuta vogliamo stare dentro l’amore, farlo stancarsi mai di comunicare, di rac-
Nicola Ghezzani. «Me lo dica lei durare, prenderci tutto quello che può contare se stessi a chi si ama e, insie-
che ci ha appena scritto un libro darci. Nicla Vassallo, docente di Filo- me, di saper ascoltare, per stimolarsi
(Perché amiamo. Relazioni di cop- sofia teoretica all’Università di Geno- e arricchirsi a vicenda».
pia e ricerca della felicità, pubblica- va, autrice di saggi e presto di poesie Ma che cosa ci guadagniamo a fa-
to da Sonzogno). «Si sacrificano (Orlando in ordine sparso, Mimesis), ticare così tanto? «Ci riprendiamo
sull’altare della famiglia: lavorare, prima del festival (dove interverrà con il senso della nostra esistenza poi-
risparmiare, produrre, vanno dritti una lezione su Sesso e generi) riflette ché siamo nati per amare e cono-
verso l’affetto e stanno anche bene, con noi: «Dal 1968 a oggi abbiamo scere». Forse, riscoprendo e raffor-
per carità, ma si dimenticano di es- perso la capacità di vivere emozioni zando il significato del “noi” nell’in-
sere una coppia». E invece? «Se ma- complesse, preferiamo l’adrenalina di timità, potremo per contagio espan-
rito e moglie coltivano l’amore ori- una relazione a rischio rottura alla derlo nella società, contrastando
ginario in cui si sono incontrati, forza della sua durata che richiedereb- egoismi e xenofobie?
ognuno dei due serve l’altro come be troppo tempo, energia, ragiona- «Non so se avremmo questa forza
la persona amata, accarezzando mento, sentimento». È vero, l’amore è creativa, ma di sicuro possiamo rifiu-
quello che del partner gli piace. I uno di quei lavori che non ci lascia mai tare tutto ciò che va contro il noi». Un
due diventano una continua propul- disoccupati e, suggerisce la filosofa, «è “noi” ampio, grande, collettivo. Per
sione di originalità e energia, un’a- più impegnativo di tanti impegni. Per essere più saldi fuori e dentro casa. E
zione rivoluzionaria quotidiana. ciò lo tralasciamo, come fosse sconta- forse un po’ più felici (e di sicuro an-
Sono felici loro e anche i figli ven- to». Poi aggiunge: «Per amare una che voi, come noi, pensate che di que-
gono su meno conformisti». persona serve conoscerla per la pro- sto c’è davvero bisogno). G

88 WorldMags.net
WorldMags.net

WorldMags.net
amore e guerra WorldMags.net

Se lei chiede Laura LogLi


AvvocAto,

l’affido esclusivo
espertA
in diritto
di fAmigliA.

voglio che mia Di solito, i genitori separati condividono la


Figlia stia responsabilità di educare i figli. Ma in alcuni
solo con me casi i giudici possono decidere diversamente
Sono stata sposata per un breve
periodo e dal matrimonio è nata una
bambina meravigliosa. Mio marito è affettive»; infatti, nonostante i con- costretta a perdere il rispetto di me
americano e, volendo rientrare negli flitti col marito, solo la madre vede- stessa. Spero mi possa capire.
Stati Uniti, ha fatto di tutto per va con favore la relazione del figlio Sandra
portare via mia figlia. Quando ha con il padre e la incoraggiava, men-
capito che non ce l’avrebbe fatta, si è tre quest’ultimo non si comportava Consideri che, secondo molte
disinteressato di noi. Ora si è fatto allo stesso modo. sentenze, sussiste il reato di vio-
vivo e vorrebbe regolare legalmente Il Tribunale di Catania, invece, con lenza sessuale quando la persona,
l’affido della bambina: io, piuttosto la sentenza del 5 giugno 2006, ha di- indipendentemente dal fatto che ci
che fare un accordo con lui, gli farò sposto l’affido esclusivo alla madre sia o no il vincolo matrimoniale, non
causa tutta la vita per ottenere che poiché il padre non dimostrava alcun abbia potuto «scegliere liberamente
mia figlia sia affidata solo a me. interesse nei confronti del figlio, an- di avere un rapporto sessuale (…) tro-
Laura zi dichiarava apertamente che, a cau- vandosi in uno stato di soggezione
sa del suo lavoro, non era in grado di psicofisico idoneo a incidere sulla sua
È vero che oggi ci sono solo due gestire un affido condiviso. libertà di autodeterminazione» o si
possibilità: l’affidamento condiviso trovi a dover «evitare ulteriori con-
e, solo in via discrezionale, quello quando il sesso seguenze...». Perciò non ha rilevanza
esclusivo. La regola generale è l’affi- diventa violenza che la moglie/compagna non oppon-
damento condiviso: i figli vengono Convivente per tre anni, ho ga resistenza.
affidati a entrambi i genitori, che sopportato ogni angheria. Purtroppo Il mio consiglio è raccogliere più pro-
continuano a esercitare la potestà il mio compagno, dopo pochi mesi ve possibili a sostegno dell’abuso,
sulla prole e a condividere le respon- dal nostro incontro, ha iniziato a conservare tutti gli sms, mms, email,
sabilità nella loro educazione. fare uso di stupefacenti, ma io l’ho post su Facebook, Twitter ecc. e le
Ritengo però assolutamente possi- scoperto tardi. Progressivamente la lettere scritte dal partner che attesti-
bile che lei ottenga l’affido esclusivo sua vita è cambiata, il nostro no un comportamento violento o ves-
di sua figlia. Ci sono alcuni casi in rapporto si è trasformato. satorio; registrare telefonate, conver-
cui si parla di esasperata conflittua- Aggressivo, disinibito fino alla sazioni intimidatorie o relative a ri-
lità tra i genitori. Per esempio, il ca- perversione, il mio ex ha iniziato chieste sessuali fatte dal carnefice;
so dell’ordinanza del Tribunale di con richieste sessuali sempre più conservare eventuali denunce e refer-
Napoli del 30 marzo 2008, in cui stravaganti: il materiale pornografico ti medici relativi ad abusi fisici subiti;
l’elevata ostilità fra i coniugi ha por- era all’ordine del giorno, così come i cercare testimoni; rivolgersi a un cen-
tato il giudice a disporre l’affido e- rapporti promiscui. Ho vissuto un tro antiviolenza per sostegno; chie-
sclusivo in favore della madre, per- periodo infernale, avevo paura di lui, dere aiuto a uno psicologo o a uno
ché, secondo il giudice, i contrasti sembrava impazzito; ma lo amavo e psichiatra e tenere le prescrizioni che
erano «tali da pregiudicare l’accesso non riuscivo a staccarmene. farà. E, soprattutto, allontanarsi fi-
del minore a entrambe le relazioni Ero come plagiata. Sono stata sicamente dal partner.

Hai bisogno di un consiglio legale? Chiedi al nostro avvocato: scrivile a gioiaposta@hearst.it (rubrica amore e guerra).

90 WorldMags.net
WorldMags.net

WorldMags.net
WorldMags.net

WorldMags.net
acc...
WorldMags.net moda

ipicchia
gli acc...essori

acc attivanti accendono la voglia di accatastare. Ti


accalappiano e ti accerchiano: non puoi più farne a meno. Si
accasano nel tuo armadio, accrescono il tuo fascino, si accostano
a tutti i tuoi vestiti. Accecata dal bello ti accerti che gli accordi
siano perfetti. E metti uno accanto all’altro gli accessori per
illustrazione da foulard fendi

acconciare il tuo stile, accentuare i tuoi pregi, accettare i tuoi


difetti, accostare gli opposti, acconsentire alla stravaganza,
accennare un dettaglio, acciuffare l’ultima tendenza. Accoppia
l’abito alla scarpa, accarezza la borsa nuova. Anche se sei una
donna d’acciaio, non accampare scuse e accentra l’attenzione: le
cose accadono così, accetta la sfida. Accidenti agli accessori
WorldMags.net
moda
WorldMags.net

Una nuova tipologia di femmina


appassionata di moda: va pazza per borse,
scarpe, occhiali, gioielli, cinture, cappelli.
Il massimo divertimento per lei è
comporre ogni volta puzzle diversi
di Camilla Rolla - foto Patrick Lindblom

WorldMags.net
WorldMags.net

Pochette d’ecopitone con


Swarovski, Naughty Dog € 202,50;
cartella a due manici di pelle,
Piquadro € 310; orecchino a perla,
Dior; con borchiette, Atelier VM
€ 120 il paio; orologio d’acciaio
lucido, Emporio Armani € 259;
cappotto over, blusa e gonna,
tutto Céline. Nella pagina
accanto, bag di pony animalier
e pelle, Tod’s € 1.100; occhiali con
applicazioni, Prada Eyewear
€ 370; orecchino lungo, Atelier VM
€ 260 il paio; bracciali rigidi con
smalti, Stroili da € 19,90; bangle
con logo, Hermès; guanti di lana
senza dita, Iceberg; collant a rete,
Calzedonia; sneakers di suède,
Albano € 160; cappa con bordi
a contrasto, Blumarine € 1.480
circa; maglia pied de poule, Boss;
longuette Luisa Spagnoli € 138.

WorldMags.net
WorldMags.net

WorldMags.net
WorldMags.net
Borsa di pelle con dettagli logo,
Alviero Martini 1A Classe € 225;
orecchino a perla, Dior; collana
di perle, Yukiko € 99; cintura
di nappa metal € 235, pull
di shetland e abito Vichy, tutto
Prada. Nella pagina accanto,
borsa a mano e a tracolla,
U.S. Polo Assn. € 95; orecchino
con borchiette, Atelier VM
€ 120 il paio; occhiali a specchio,
Super; anelli d’argento e gemma
riprodotta in laboratorio
con diamante naturale, Bliss
€ 59 l’uno; orologi con
maxischermo, Swatch; sneakers
con para, Woz? € 89; abito
gessato, Stella McCartney € 1.100.

BEAUTY
Labbra sensuali
con Dior Rouge n. 999.

WorldMags.net
WorldMags.net

Maxitracolla di pelle effetto


costine, The Bridge € 400,20;
orecchini d’argento dorato,
Giovanni Raspini € 122; bangle
di legno laccato € 285 e doppio
€ 210, Hermès; anelli d’oro
rosa € 800 l’uno e anelli d’oro
giallo da € 1.600, Bulgari; stivali
in Principe di Galles e pelle,
Dolce&Gabbana € 645 circa;
cappotto tartan, M Missoni € 952;
longuette Les Copains € 220.
Nella pagina accanto, tracolla
con catene décor € 3.450, ghette
e cappotto di tweed, tutto Chanel;
orecchino d’argento, Atelier VM
€ 130 il paio; come chocker,
bracciali di pelle con scritta, Amen
€ 39 l’uno; collane d’argento,
Giovanni Raspini da € 378;
orologio d’acciaio con quadrante
nero laccato, Chanel Horlogerie
€ 3.350; anello torchon, Giolina
e Angelo; collant Calzedonia;
stivaletti di pelle con borchie e
paillettes, Gaudì Shoes € 129,90.

WorldMags.net
WorldMags.net

WorldMags.net
WorldMags.net

Pochette matelassé con chiusura


gioiello, Roccobarocco € 79,90;
orecchini, collier e bracciale d’oro
rosa con ametiste, ematiti,
quarzi fumé, opali rosa e diamanti,
tutto Cartier Paris Nouvelle Vague;
pumps di velluto, Giorgio Armani;
“mezza giacca” e “mezzi
pantaloni” gessati € 420,
Jean Paul Gaultier; pants tartan,
Pennyblack € 99; body Wolford
€ 165. Nella pagina accanto,
pochette a busta, Max Mara € 185;
tracollina pied de poule, orecchino
a perla e cappotto, tutto Dior;
orecchino d’oro, Atelier Vm
€ 1.500 il paio; blusa stampata
e gonna coordinata, Sportmax;
collant Calzedonia.

WorldMags.net
WorldMags.net

WorldMags.net
WorldMags.net

WorldMags.net
Maxibag a mano e a tracolla,
WorldMags.net
Carpisa € 25,90; cappello di lana,
Iceberg; bracciale di pelle
con borchie, Sodini € 39; orologio
d’oro con diamanti, Rolex
€ 21.150; cintura con fibbia
metal, Versace Jeans € 120 circa;
sneakers alte di pelle, Diadora
Heritage € 160; piumino 18CRR81
Cerruti € 489; pull di cashmere,
Dolce&Gabbana € 745; pants
di viscosa, Strenesse € 395. Nella
pagina accanto, handbag
di pelle, Borbonese € 660; cap
Stella McCartney € 195; orecchino
a stella e anello a spirale, Giolina
e Angelo; come collana,
bracciale Rosso Prezioso € 120;
orologio con cinturino di silicone e
Swarovski, Roberto Giannotti
€ 99; collant a pois, Calzedonia;
décolletées di lucertolina,
Valentino Garavani € 540 circa;
giacca tartan, Woolrich € 349;
blusa spigata € 545 e gonna
€ 445, Dolce&Gabbana.

WorldMags.net
WorldMags.net

Borsa di nylon lucido, Move Now


II™ di Samsonite € 79; orecchino
con borchiette, Atelier VM € 120
il paio; collier rigido, Céline; collana
con dischi d’ottone con finture
di palladio, Salvatore Ferragamo
Jewels € 140; collana lunga d’oro
e diamani con croce, Salvini
€ 7.495; orologio con cinturino di
pelle, Emporio Armani € 179; anelli
d’argento, Roberto Giannotti
€ 220; cintura Hermès; stivali
open, Salvatore Ferragamo
€ 1.150; top stretch, Freddy
€ 34,90; blazer gessato € 775 e
gonna € 381, Ter et Bantine. Nella
pagina accanto, tracolla
di tessuto logato con dettagli
di pelle a contrasto, Gherardini
€ 235; occhiali tartarugati,
Miu Miu Eyewear € 230; cintura
con maxifibbia, Hermès; bangles
Louis Vuitton; collant Calzedonia;
mocassini maculati, Gucci;
cappotto e gonna in Principe
di Galles, Lanvin; pull di lana,
Liu Jo Jeans € 135.

WorldMags.net
WorldMags.net

WorldMags.net
WorldMags.net Secchiello di pelle Epi € 985,
colletto metallizzato € 985,
décolletées di satin e galuchat
e cappotto con paillettes, tutto
Louis Vuitton; porta iPad di pelle
e seta, Strenesse € 425;
orecchino metal con pietre,
Maria Francesca Pepe; bracciale
d’argento con diamante € 995,
anello coordinato € 375 e anello
d’argento con smalto € 398, tutto
Damiani; collant Calzedonia; pull
Equipment € 388; gonna Blugirl
€ 460 circa. Nella pagina
accanto, handbag di pelle con
interno zebrato, Fendi € 2.350;
bracciale d’oro giallo € 6.300,
bracciale d’oro rosa e ceramica
nera € 5.500, chrono d’oro con
cinturino d’alligatore, anelli d’oro
rosa € 800 l’uno e anelli d’oro
giallo da € 1.600, tutto Bulgari;
pumps di tweed, Versace € 500
circa; cappotto in Principe di
Galles, Midali Toujours € 456; pull
Ice Iceberg € 230; kilt MSGM.

Ha collaborato Martina Allena.


Trucco Sissy Belloglio @
Freelancer using Mac Cosmetics.
Capelli Maurizio Kulpherk per
Gianni Di Muro Alassio.

WorldMags.net
WorldMags.net

WorldMags.net
moda
WorldMags.net

acc...enni di colore
Toni tenui, pastelli pastosi, sfumature fumose, nuances indefinite: normalmente una rarità
d’inverno. Invece questa volta sono loro la tinta forte. Abiti e accessori
si confondono in un gioco che non permette contrasti ma solo accordi leggeri
di Maria Giulia Riva - foto Jolijn Snijders

WorldMags.net
WorldMags.net Shoulder bag di pelle con inserto
pied de poule e cappotto di cashmere,
Blumarine; pull di cashmere, Gap
€ 99,95. Nella pagina accanto,
tracolla over di pelle e camoscio,
Borbonese € 520; cappello Rochas;
maxipull a coste, Gant € 159; pants di
velluto, Giorgio Armani € 590.
In tutto il servizio, bracciale-mano
d’oro € 2.075, bracciale d’argento
effetto artiglio € 360 e bracciale
di bronzo con occhi € 1.675, tutto
Bernard Delettrez; stivaletti di vernice
e velluto in cipria, bianco o azzurro,
Valentino Garavani € 640 circa;
orecchini e anelli vintage.

WorldMags.net
WorldMags.net

Maxibag di tessuto con inserti


di pelle dorata, Piero Guidi € 290;
dolcevita over d’angora estratta
€ 745 e longuette coordinata € 495,
Les Copains. Nella pagina accanto,
handbag di cervo, Dolce&Gabbana
€ 1.400 circa; bomber effetto pelliccia,
Freddy € 99,90; pull girocollo,
Gap € 99,95; pants effetto gonna,
Maison Martin Margiela € 676.

WorldMags.net
WorldMags.net

WorldMags.net
WorldMags.net

WorldMags.net
WorldMags.net Minibag di pelle, Chanel; blazer
doppiopetto di panno, Elisabetta
Franchi € 487; pull girocollo d’angora,
Les Copains € 495; pants oversize,
Acne. Nella pagina accanto, tracollina
goffrata effetto nappa, Liu Jo € 129;
cappotto con ampi revers, Max&Co.
€ 339; blusa d’angora, Les Copains
€ 495; pants gessati con risvolto,
Ralph Lauren Collection.

WorldMags.net
WorldMags.net
Shoulder bag di nappa e neoprene
€ 690, stivaletti di suède e pelle
€ 495, blusa di mohair € 330 e pants
coordinati € 420, tutto Emporio Armani.
Nella pagina accanto, tracolla
di vernice con inserto metal,
Louis Vuitton € 1.210; maxipull Rochas;
gonna di mohair, Iceberg € 130.

BEAUTY
Guance delicatamente rosate con
Luminous Cheek Colour in Provocative
di Dolce&Gabbana The Make Up.

WorldMags.net
WorldMags.net


WorldMags.net
WorldMags.net

WorldMags.net
WorldMags.net

Maxibag a mano di pelle € 1.380,


camicia € 950 e pants di seta € 650,
tutto Fendi; occhiali effetto legno,
Emporio Armani Eyewear € 130;
cappotto over vestaglia, Max Mara
Bridal € 1.050. Nella pagina accanto,
maxibag di pelle, Max Mara € 825;
occhiali tondi d’acetato, Mykita&Damir
Doma € 375; giacca di alpaca € 1.350 e
longuette coordinata € 945, Calvin Klein
Collection; blusa di lana, Max&Co. € 129.

WorldMags.net
WorldMags.net
Tracolla con inserto a catena, Carpisa
€ 29,90; cappotto girocollo, 18CRR81
Cerruti € 499; pull a coste, Alessia
Giacobino per Jo No Fui € 600;
pants gessati di lana, MSGM € 257.
Nella pagina accanto, bauletto di pelle
martellata con tracolla, Janet&Janet
€ 269; stivaletti di suède, Emporio
Armani € 495; cappotto over d’angora,
Ermanno Scervino € 1.980; abito
di jaipur, Virginia von zu Furstenberg € 750.

Ha collaborato Martina Allena.


Trucco Rosario Belmonte@Close Up.
Capelli Deborah Sasso@Twa.

WorldMags.net
WorldMags.net

WorldMags.net
shopping
WorldMags.net

8 pezzi facili
soprattutto giusti. sono quelli su cui puntare: le décolletées
con i tacchi sottili, i bikers neo punk, gli stivali alti, le borse a bauletto, le pochette,
le scarpe da ginnastica, i mocassini e i cappelli. regalatevene almeno uno
di Manuela Troletti - foto sfilate e street Imaxtree.com

DI tweeD a rIghe
cIprIa trIcolorI
blumarine dior.
(¤ 350 circa).

con borchIe
matelassé
con just cavalli
cInturIno
(¤ 450).
blugirl
(¤ 360 circa).

D’azzurro con
pastello manetta
blumarine alla
(¤ 360 circa). cavIglIa
moreschi
(¤ 490).

Pumps
con fIorI
DIpIntI con punta
roberto Dorata
cavalli loriblu
(¤ 790). (¤ 312).

In grIgIo DI pony
polvere anImalIer
alesYa stuart
diesel black gold

bY scarpe&scarpe weitzman
(¤ 59,90). (¤ 420).
rachel zoe
valentino

120 WorldMags.net
WorldMags.net

bicolori
miu miu

Anfibi
con inserti d’ottone (¤ 590).
louis vuitton
(¤ 980).

Milano

con logo gioiello


u.s. polo assn.
(¤ 169).
el
chan

con microborchie
alesya by
scarpe&scarpe
(¤ 89,90).

t
uren
t la
saint laurent

sain
chanel

New York con maxifibbia


nerogiardini
(¤ 139,50).

di vernice con doppio cinturino di feltro e pelle di suède e cristalli


gaudì shoes igi&co. olang loriblu

Parigi
(¤ 109,90). (¤ 109,90). (¤ 110). (¤ 575).

militare con borchie argentate strassati di metallo décor


timberland
(¤ 190).
WorldMags.net
geox respira
(¤ 155).
walker . valentino garavani
(¤ 980).
WorldMags.net
tartan pom pon
marzi firenze naughty dog

stella mccartney
(¤ 70). (¤ 135).

ralph lauren

y-3
vera pelle a cloche
blumarine beatribe b.
(¤ 350 circa). (¤ 99).

oscar de la renta
Cappelli
cap
max&co.
(¤ 69).

giorgio armani
borchiato anti gelo
ovs marella
(¤ 16,99). (¤ 139).

scottish

dsquared2
chanel
(¤ 760).

tesa larga
p.a.r.o.s.h.
(¤ 150).
stella mccartney

Parigi basco
naughty dog
(¤ 105,50).
chanel

da diva
h&m
(¤ 19,95). WorldMags.net
shopping
WorldMags.net

effetto usato con frange

Mocassini
timberland moreschi
(¤ 130). (¤ 330).

bicolor
l’autre chose
(¤ 310).

images
gettY
Il mitico M
icha
...e i suoi el Jackson
classico
geox respira

mocassini! (¤ 120).
giambattista valli

ges
Yima

erano guisàt.
gett

anni 50
trussardi

Negli un m
N°21

maschile metallizato
superga janet sport
(¤ 119). (¤ 129).

infuocato prezioso
max&co. n°21
(¤ 189).

con carrarmato da moschettiere


pas de rouge marni winter edition
(¤ 159). (¤ 450 circa).
olYcom

con nappe optical


tod’s amuse
gianni agnelli nel 1982.
(¤ 310). (¤ 235).

WorldMags.net 123
shopping
WorldMags.net

superzip maxifibbia inserti dorati


iblues casadei sergio rossi
(¤ 259). (¤ 950). (¤ 850).

Parigi

Stivali
come una calza effetto used
santoni manila grace
(¤ 900). (¤ 339).

con catene inserto metal pelle e tessuto


chanel geox respira stuart weitzman
(¤ 2.250). (¤ 230). (¤ 583).

124 WorldMags.net
WorldMags.net

da week-end fantasy logata a doppio colore


piero guidi just cavalli louis vuitton iblues
(¤ 445). (¤ 460). (da ¤ 2.780). (¤ 259).

allungata con volpe con dettagli metal


carpisa salvatore ferragamo tod’s
(¤ 39,90). (¤ 2.900). (¤ 1.100).

Bauletti

trussardi
bombata con manico design
emporio armani marni winter edition
(¤ 760). (¤ 730 circa).

con pelliccia griffata pitonata


marni gherardini braccialini
(¤ 1.200 circa). (¤ 259). (¤ 562).
miu miu

da bowling con maxitasca a clutch


piquadro by marras trussardi calvin klein collection
(¤ 750). (¤ 1.290). (¤ 1.215).
marni

“radiofonica” doctorbag rigata con tracolla


sportmax
(¤ 789).
gherardini
(¤ 1.092). WorldMags.net
the bridge
(¤ 519,80).
lady monday™ di
samsonite (¤ 129). 125
shopping
WorldMags.net

blumarine

emporio armani
ports 1961

fendi

patchwork
borbonese
(¤ 1.500).
ingioiellata animalier pop incatenata
blugirl handbags fendi cromia
(¤ 125 circa). (¤ 4.400). (¤ 139).

mimeti-chic
valenTino garavani
(¤ 1.250).

fiorita
naughTy dog
(¤ 121,50).

morbida impellicciata
fendi

Pochette
ecco dolce&gabbana
(¤ 159,95). (¤ 1.950 circa).

esagonale a busta
liu jo h&m
(¤ 79). (¤ 19,95).

con fibbia
gucci.

borchiata grafica
scultorea mia bag bulgari
dior. (¤ 125). (¤ 2.200).

126 WorldMags.net
WorldMags.net

dark futuriste con doppia allacciatura


alesya sport by scarpe&scarpe giuseppe zanotti design albano
(¤ 79,90). (¤ 925). (¤ 145).

red sport
fitflop

Sneakers
(¤ 130).

creepers boxeur
ovs freddy
(¤ 24,99). (¤ 89,90).

maculate con doppio velcro


gaudì shoes rafting goldstar
(¤ 114,90). (¤ 112).

vintage style zippate con zeppa a sorpresa


melluso strenesse woz?
(¤ 115). (¤ 290). (¤ 95).

antonio marras
max mara

camouflage
diadora heritage

Parig (¤ 155).

i
k
New Yor runner jungle fever
voile blanche u.s. polo assn.
(¤ 175). (¤ 125).

New York mixata sempre verdi


valentino garavani superga
(¤ 490). (¤ 89).

WorldMags.net 127
moda
WorldMags.net

WorldMags.net
WorldMags.net
La borsa è
l’accessorio-
migliore-amico
delle donne. Ti
sta addosso, a
volte è anche un
po’ pesante, ma
conosce tutto
di te e sa tenere
i tuoi segreti.
In più ti segue
ovunque senza
fare domande
o annoiarsi. E
quando si fa
shopping è molto
meglio di un
fidanzato

di Alessandra Gabbetta
foto Bruno Barbazan

in città
WorldMags.net
WorldMags.net

WorldMags.net
WorldMags.net

Bauletto di pelle
stampa struzzo, camoscio
e vernice, Braccialini
€ 672; décolletées di pelle,
Jil Sander; cappotto di
lana, Max Mara; camicia
Etro € 450; pants
di tessuto stretch, H&M
€ 24,95. Nella pagina
accanto, minitracolla
di pelle stampa rettile,
H&M € 79,95; mocassini
di camoscio con tacco
e plateau, L’Autre Chose
€ 310; completo di velluto
a coste con blazer
€ 270 e pants € 160, Luisa
Spagnoli; camicia da
uomo, Nara Camicie € 76.
Nelle pagine precedenti,
shopper di tessuto
con riporti di pelle, Piero
Guidi € 260; bomber
in panno di lana, N°21;
dolcevita lavorato, Just
Cavalli; skinny pants,
Gucci. In tutto il servizio,
maxibangle di legno
laccato € 210 e a due
colori € 285, Hermès.

WorldMags.net
WorldMags.net

Borsa a soffietto di pelle, Calvin Klein Collection € 1.080; cuissardes di camoscio,


Stuart Weitzman € 715; cappotto over bouclé, Martino Midali € 435. Nella pagina accanto, shopping bag
di pelle, NeroGiardini € 210; blazer di lana e pants stretch € 290, Iceberg.
WorldMags.net
WorldMags.net

WorldMags.net
WorldMags.net

Shopping di pelle, The Bridge € 485,30; mocassini di pelle, Geox Respira € 110; cappotto di lana con cappuccio, Max Mara;
lupetto Cos; gonna Asos. Nella pagina accanto, shopping bag di pelle stampa cocco, OVS € 19,99; manchette metal, Etro € 394;
tronchetti di pelle, Loriblu € 330; maglia zippata, Max&Co. € 129; gonna a portafoglio, Gucci.

WorldMags.net
WorldMags.net

WorldMags.net
WorldMags.net

WorldMags.net
WorldMags.net

Borsa di pelle spazzolata


con inserti stampa logo,
Alviero Martini 1A Classe
€ 310; cappotto over di
lana, Paul Smith € 1.500
circa; camicia € 535 e
pants in fresco di lana
€ 356, Etro. Nella pagina
accanto, tracolla di pelle
con chiusura testa di
serpente, Bulgari € 1.800;
sciarpa di lana mohair e
seta, Etro € 360; mocassini
di cuoio, Moreschi € 330;
cappotto di lana e skinny
pants, Gucci.

WorldMags.net
WorldMags.net

Pochette di pelle stampata, Class Roberto Cavalli; sciarpa Ice Iceberg € 90; cappotto di lana, soprabito stampato e pants
cooordinati, tutto Krizia Top. Nella pagina accanto, shoulder bag di shearling € 2.200 e abito di seta e viscosa € 1.800, Fendi.
BEAUTY. Capelli soffici e lucenti con la Spuma di Pantene Pro-V.

WorldMags.net
WorldMags.net

WorldMags.net
WorldMags.net

WorldMags.net
WorldMags.net

Handbag di pelle
con ricamo, Mia Bag € 239;
décolletées di suède,
Moreschi € 490;
giacca di lana con collo
staccabile, MSGM € 530
circa; pants Max&Co.
Nella pagina accanto,
tracolla piatta di pelle
con inserto di camoscio
€ 565 e cappotto di visone
rasato e pelle, Borbonese;
skinny pants, Gucci.

Ha collaborato
Claudia Gasparini. Trucco
Rosario Belmonte@Close Up.
Capelli Maurizio Kulpherk
per Gianni Di Muro Alassio.

WorldMags.net
ciliegine (una moda tira l’altra)
WorldMags.net

Milla, una
come noi...
L’avete notato? Quando
ci innamoriamo di
un bell’accessorio,
vorremmo solo quello.
In mille varianti, ok, ma
quello. Milla Jovovich
non fa eccezione. Anzi:
ha appena disegnato
per Marella la sua
borsa ideale: la Milla’s
bag: un solo modello, 4
varianti ispirate ai suoi
più celebri personaggi
da film. marella.com

Pazza idea
The Icy Star platform di Jeffrey
Campbell è, più che una scarpa,
un vero gioco d’azzardo.
Perchè la zeppa trasparente
si può riempire con qualsiasi
Now new next
Idee da prendere al volo, novità imperdibili,
cosa, dalle teste di Barbie
(come suggerito dallo stilista,
tante curiosità e i must di stagione.
jeffreycampbellshoes.com) E se avete una domanda... di Federica Fiori
ai fiori freschi. E non costa una
fortuna: € 200 su polyvore.com

E gli speroni?
È proprio vero: la moda
assomiglia a una gazza
ladra. Perché acchiappa
al volo tutto quel che
luccica e lo fa suo. Come
le cartuccere del designer Una borsa
Eddie Borgo (fra le firme d’autore
più ambite dai fashion L’abbiamo vista in passerella e ce ne siamo innamorate.
addict) per Dr.Martens: Perché questa semplice clutch nera di Dior è resa speciale da uno
un cult da 1.100 euro circa, dei celebri disegni di scarpe fatti da Andy Warhol negli anni 50. Per
comprarla, dior.com. Per la galleria virtuale del maestro, warhol.org

?...
su eddieborgo.com

A occhi chiusi Abbiamo una


Nome: Linda Farrow. domanda!
Segni particolari. È uno Ciao Federica, sto
dei marchi di occhiali per laurearmi e vorrei
più irriverenti, ricercati capitalizzare in moda la
e cool che si conoscano. quota regalo di amici e
Perché ci piace: Nato parenti. Idee?
negli anni 70, il brand è stato Fatti comprare delle fedi
rilanciato 10 anni fa con nuziali (belle quelle di
successo. L’anniversario è Polello, polello.com) e
celebrato con mettine il più possibile sullo
una capsule stesso dito. Punk & chic...
a tema, per
ora solo su
colette.com
Se avete dubbi di stile o siete in cerca
del consiglio giusto per valorizzare il vostro look,
scrivete a Federica Fiori (ffiori@hearst.it).

142 WorldMags.net
WorldMags.net

WorldMags.net
michimood
WorldMags.net
sono io
questa Mayer,
a gat ter
Michel i gioia,
Moda d
ettore i settiMana
vicedir i ogn
segu iteM entro la
viaggi d i:
nei Miei da. scriveteM
M o rst.it
rM ayer@hea
Mgatte

re il cellulare
5 preview

il riso per asciuga


itare

usi impropri
giacca Mil

(f)utilità

a
l’agend
legare
di Michela Gattermayer
t-shirt

È una delle numerose manie che mi

lli per
perseguitano: cambiare la vita agli oggetti. O meglio,
ossano

r cape
utilizzarli per altri scopi. Quest’estate sono scivolata
in un torrente di montagna: figuraccia, pantaloni zuppi
i che ind

stici pe
e cellulare annegato. Così ho infilato le gambe nelle
maniche di una giacca militare, l’ho abbottonata e ci

gli ela
in

sono andata in giro tutto il giorno senza vergogna.


usc

Tornata a casa ho smontato il cellulare e l’ho messo in


c

una ciotola di riso. Grande ricetta che fa resuscitare


” i rossetti

i (telefonini) morti. Allora ho pensato a cos’altro faccio


di “sbagliato” ma utile. In viaggio se dormo in luoghi
di dubbia pulizia infilo il cuscino in una T-shirt
borse

rchiviare

(idea da copiare anche per il letto di casa); la mia agenda


finestra per porta

che esplode di foglietti e fogliettini è tenuta insieme


da elastici per capelli; i rossetti sono archiviati per
h&M per “a

colore dentro ai calzini; le borse più divertenti sono


appese alla maniglia della finestra; gli stivali fanno
da portaombrelli e un vecchio maglione bucato
ini di

da porta boule dell’acqua calda. Ma la mia preferita è


la Maniglia della

lz

la pallina da tennis: volevo essere Panatta ma non


i ca

so giocare; io la uso per massaggiarmi la schiena: mi ci


sdraio sopra e rullo avanti e indietro. Una goduria.
un vecchio Maglione per la boule, fake london
nel

saggi
o di cha

rsi i Mas
oMbrell

nis per fa
porta

a da ten
li coMe

la pallin
gli stiva

WorldMags.net
WorldMags.net

WorldMags.net
beauty sleep
WorldMags.net
daniel ward/gallery stock/contrasto

146 WorldMags.net
WorldMags.net

in una
notte lo dicono le ultime
ricerche scientifiche. Se per voi le canoniche otto ore
sono solo un miraggio, ci sono

di Carmen Rolle e Barbara Lalli

WorldMags.net
1
beauty sleep
WorldMags.net

Seguite il consiglio delle mamme:


andate a dormire! Oggi anche
la scienza è d’accordo: il sonno
fa benissimo. Aiuta a mantenere
la linea, regala buonumore, potenzia
1. Come un cerotto
la memoria, migliora le relazioni Agisce in modo intensivo
coniugali. Ha pure un côté beauty: contro la cellulite come un
patch: Superconcentrato
mantiene la pelle giovane più a Notturno Anticellulite
lungo. A dirlo, numerosi studi che di Collistar (€ 44).
2. Bella addormentata
evidenziano la connessione tra le L’effetto di una maschera e
scarse ore di sonno e l’aging precoce. i benefici rivitalizzanti di una
crema: Skin Caviar Luxe
Ma se le belle dormite sono un miraggio,
Sleep Mask di La Prairie
la buona notizia è che potete regala una texture soffice
riconquistarle. Anche se fate parte dei come un soufflé (€ 260).
3. Piedi leggeri
12 milioni di nostri connazionali che Dopo una giornata faticosa,
passano le notti in bianco o se niente di meglio di un
massaggio ai piedi con un

2
strizzate le ore della notte per balsamo ai burri vegetali.
allungare il tempo dedicato ai Fantasia per piedi nudi
di Kenzoki (€ 29).
mille impegni diurni, provocando 4. Burro per capelli
quello che si chiama jet lag sociale. Una noce del Trattamento
Notte Karité di Rene
Organizzatevi il giorno
Furterer e anche i capelli
e la sera con buone abitudini, piccole sfibrati al mattino sono
astuzie, rituali ninnananna. Così soffici e brillanti
(€ 29 in farmacia).
l’orologio interno ritorna in forma 5. Magico vapo
e la notte (ri)porta bellezza. Poco prima di andare a
letto, nebulizzate sui capelli
Spray Notte Nutriente
senza risciacquo di
Pantene: risultati visibili al
risveglio (€ 6,99).
«Sfruttate la notte per un’azione
curativa», consiglia Corinna Rigoni,
presidente delle Donne italiane
dermatologhe. «È l’occasione giusta:
si va a letto con la pelle pulita, senza
Una vita in accelerazione: giornate che paiono snodarsi su 36 trucco e impurità, in un momento di
ore anziché 24 tra lavoro, famiglia, viaggi, stress, pasti irregolari
tregua dalle interferenze ambientali». La
e poche ore di sonno. Neanche il weekend porta respiro: perfino
i ritagli rilassanti si vivono in fretta. Se vi riconoscete, soffrite pulizia del viso è quindi un must, da non
di jet lag sociale, dicono gli esperti: uno sfasamento dimenticare neanche quando si ha poco
costante che affatica il corpo e la mente e danneggia la tempo. «Approfittando del buio potete
pelle. Lo confermano i risultati di una nuova ricerca promossa usare i principi attivi che non tollerano

3
da Chanel: un test su 20 donne, dai 30 ai 60 anni, costrette a
bene la luce», aggiunge Marina
dormire soltanto tre ore a notte. I risultati? Pelle meno idratata
e meno tonica, grana irregolare, colorito spento, segni più Romagnoli, dermatologo plastico e
profondi. D’altronde di notte la pelle non dorme: anzi, tra consigliere Isplad. «Come il retinolo,
le 23 e le 4 del mattino, raggiunge il massimo della sua che contrasta il fotoinvecchiamento;
attività riparatrice. La riduzione delle ore di sonno, sempre i peptidi che stimolano la formazione
più diffusa tra le donne, è la sfida a cui risponde il nuovo La Nuit di collagene e gli acidi della frutta,
de Chanel (€ 75), con estratto di incenso e acido ialuronico
che hanno una funzione esfoliante
a rilascio continuo: rilassa e sostiene la pelle perché possa
concentrarsi sulla rigenerazione. e favoriscono il turnover cellulare».

WorldMags.net
WorldMags.net Antistress
Mascherine della
buonanotte in satin con
applicazioni di strass
Maiuguali (€ 8) e in velluto
con interno di fiori di
lavanda, Zhu-Zhu (€ 12).

Semplici
regole
Se le ronfate sono un vago ricordo,
non perdete le speranze: «Basta
adottare sane abitudini», consiglia
la life coach Lucia Giovannini, «che
portino a una spirale positiva». Ecco
i piccoli rituali suggeriti dall’esperta

Puntate sul respiro. È gratuito e poco


impegnativo! Appena sveglie, e prima
di andare a dormire, dedicate tre minuti
a una respirazione lenta e profonda.
Ma non solo. Quando tutto si acquieta, Non siate pigre. Anche se al mattino
la pelle fa i doppi turni: sa come porre vi pare di avere l’energia di un bradipo,
riparo ai danni accumulati durante il muovetevi. Secondo gli ultimi studi,
giorno. «In primis contrasta l’accumulo se fate esercizio fisico nelle prime ore
della giornata aiutate l’orologio del corpo
di radicali liberi: ecco perché, se il
a ritrovare i suoi ritmi.
sonno si riduce, si invecchia prima», Rispettate gli orari. Impostate una
continua la dottoressa Romagnoli. routine, svegliandovi e andando a

5
«Per aiutare il lavoro della pelle, sono dormire alla stessa ora, compresi i
utili i cosmetici di ultima generazione, weekend. Così si regola il ritmo sonno-
veglia. State alla luce di giorno, al buio
a base di antiossidanti che sostengono
totale di notte. Rimanete al sole almeno
la riparazione cellulare». Come i mezz’ora al giorno, meglio ancora se
nuovi cronocosmetici che operano in facendo una passeggiata: avrete un
sinergia con i processi notturni. Per effetto immediato sull’umore. Di notte,
daniel ward/gallery stock/contrasto

combattere stanchezza e accumulo di invece, abbassate le tapparelle: la luce,


stress ossidativo ci sono anche le nuove anche se poca, disturba il sonno.
Total relax. Trasformate casa vostra
sleeping mask, maschere lenitive
in una home spa, con un bagno caldo

4
e illuminanti che si applicano serale che rilassa i muscoli.
la sera prima di andare a letto e si Niente computer prima del letto.
eliminano al mattino. Se passate la serata a controllare i post di
Facebook, stimolate l’attività del cervello.
E vi predisponete alle rughe: per leggere
lo schermo si aggrottano le sopracciglia,
accentuando i segni perioculari e frontali.
Cambiate prospettiva. Prima di andare
a dormire, meglio evitare i film d’azione
elettrizzanti: assaporatevi un buon libro!

WorldMags.net 149
beauty sleep
WorldMags.net
2
1 Beauty sleep dicono gli inglesi.
Il sonno della bellezza, ovvero
le otto ore canoniche tra le
lenzuola, ha trovato conferma
in una ricerca commissionata da
Estée Lauder. I ricercatori hanno
valutato 60 donne tra i 30 e 49
anni: una metà dormiva meno
di cinque ore, l’altra oltre sette.
Interessanti i risultati: mostrano
che le aggressioni ambientali
capaci di disgregare la
barriera idrolipidica (come
l’esposizione al sole), a chi
dorme meno provocano una
perdita di idratazione
maggiore del 30%, segno di una
E poi, volete mettere il lusso di un’extra 1. Formula rapida
Sale marino, alghe brune indebolita capacità di ripristino
coccola a fine giornata con trattamenti ed estratto di pepe rosa del film. Non solo. Le insonni
specifici per mani e piedi? Si stende per drenare i liquidi: il recuperano più lentamente
Trattamento Snellente da una scottatura solare
il prodotto e si lascia agire tutta la notte,
Intensivo Notte 10 di
indossando guanti o calzini. Serve anche Somatoline Cosmetic dà
e lamentano una pelle
recuperare un vecchio rimedio della risultati in 10 giorni (€ 51). devitalizzata e opaca.
2. Rituale da cuscino Il nuovo Advanced Night
nonna: andare a letto con l’olio Estratto di orchidea nera, Repair Synchronized
sui capelli. Oggi ci sono sieri rigeneranti oli e polifenoli di uva sono
Recovery Complex II
gli attivi antiossidanti e
che sfruttano l’assenza di aggressioni rigeneranti racchiusi è stato formulato
esterne sulla fibra capillare per apportare nella formula di Secret de per potenziare
alla chioma ceramidi, polifenoli, estratti Nuit di Phyto. Applicato l’autoriparazione
sulle lunghezze, dopo aver cutanea (da € 89).
vegetali e oli preziosi. «Nel buio, spazzolato i capelli, mentre
dormite li rende più forti e
il corpo mette in atto anche un’altra
lucenti (€ 28 in farmacia).
importante funzione, quella drenante»,
aggiunge Corinna Rigoni. Sì quindi
agli anticellulite per la notte, potenziati
dall’eliminazione di tossine e liquidi
in eccesso attraverso il sistema linfatico.
A cena iniziate a dare scacco matto
all’insonnia, perché ci sono cibi che aiutano
ad addormentarsi più facilmente. «Come
i carboidrati, che contengono triptofano: è
Sigarette, stanchezza, sole senza protezione, inquinamento, l’amminoacido che favorisce la produzione
stress, alimentazione scorretta. Ormai ci è chiaro: sono
di serotonina, da cui deriva la melatonina»,
questi i fattori che portano in avanti le lancette dell’orologio
della pelle. A dirlo uno studio riportato da Vichy, condotto in sei consiglia Sara Farnetti, specialista in
paesi su oltre 9.700 soggetti femminili: in altre parole, al di là fisiopatologia del metabolismo e della
dei geni, del tempo che passa e delle variazioni ormonali, nutrizione e consulente di Miss Italia.
conta il comportamento. Tanto che un ulteriore studio condotto «Meglio invece evitare carne e pesce, che
su due gruppi di donne per oltre 20 anni ha rilevato che lo scarto vanno bene per il pranzo perché tengono
fra l’età reale e l’età clinica biologica può anche superare i 12 anni
quando ci sono squilibri del sonno, di alimentazione o stress.
svegli. Tra le verdure, preferite la lattuga
La morale? I cosmetici di nuova generazione puntano proprio o il soncino, che forniscono sostanze simili
a compensare l’impatto delle cattive abitudini: come il nuovo all’oppio, con azione sedativa, o quelle
Idéalia Life Serum di Vichy (€ 40) che associa due potenti attivi ricche di potassio e magnesio come le
high tech (LR2012 + LHA) per restringere i pori, levigare zucchine, che aiutano a ridurre la tensione
in superficie e reidratare anche le pelli più secche.
muscolare e a migliorare il sonno».

150 WorldMags.net
WorldMags.net

WorldMags.net
anniversari WorldMags.net

La rosa
diYves
Uno stilista mito, una città, un profumo:
dopo trent’anni il jus dedicato
alla ville lumière non sente il tempo.
Complice un fiore di Marrakesh
di Angelica Dal Re

Per Parigi aveva un amore assoluto. Con il suo


maggiolone nero spesso girava di notte, dopo
le serate nei club o i party da Mille e una notte che
Madeleine de Rothschild organizzava per lui.
Yves Saint Laurent amava osservare la gente, le donne
in particolare, spaziando dai luoghi di lusso frequentati
dal jet set parigino agli ambienti più bohémien della
rive gauche dove, non a caso, aprì nel 1966 la sua
prima boutique. «Un giorno il mio nome sarà
scritto a lettere di fuoco sugli Champs-Élysées»,
disse agli esordi. E così fu. Nessuno come lui riusciva
a cogliere le sfaccettature della ville lumière, quei
magnetici contrasti tra passato e avanguardia, edonismo
e trasgressione. Parigi gli scorreva nelle vene e per questo
volle trasformarla in leggenda dedicandole un profumo.
A comporne l’alchimia chiamò Sophia Grojsman: Dalla Russia
irriverente, bisbetica, imprevedibile, ancora oggi uno con passione Il flacone
dei nasi più visionari della profumeria moderna. «Ho Come ha “scoperto” di Paris e,
il suo naso? in alto,
amato Yves Saint Laurent fin dal primo istante, tutto «Da piccoli, in Russia, non la pubblicità
fascino e timidezza. Mi invitò a Parigi per capire lo spirito avevamo giocattoli. Per farci Perché è così difficile
del 1983,
giocare, i nostri genitori ci creare un classico?
del jus che bisognava creare: voleva un profumo davano foglie e pezzi di legno, «Oggi si creano raramente
l’anno di lancio.
pieno di vita, con la rosa come protagonista. che noi annusavamo... Credo profumi memorabili
sia tutto cominciato così». perché non si sa più come
La scelse nel suo giardino di Marrakesh. E la Ma è genetico o si assemblare gli ingredienti:
Tour Eiffel, che scintillava con le sue luci bluastre nella può imparare? certo, si può imparare a
«Genetico. Mia mamma metterli insieme. Ma bisogna
notte, mi fece venire in mente la violetta, il primo fiore
non aveva latte e mi hanno avere una particolare
che ho respirato in Russia. Scoccò la scintilla: con un raccontato che io non bevevo sensibilità per coglierne
intreccio di ambra e musk, venne alla luce un accordo quello della nutrice perché l’anima. E darle voce».
sapevo che non era il suo. Il suo requisito per
misterioso, vibrante. Ricordo che gli dissi: se lanci L’unica volta che comporre un profumo?
questa fragranza, sarai responsabile di un boom sono riusciti a ingannare il «Non mi piacciono le regole,
mio naso è quando mi hanno ho bisogno di essere libera:
delle nascite!». Così nacque Paris, ancora oggi, dopo dato acqua e latte per creare un profumo,
trent’anni, uno dei 25 profumi più venduti in Francia. con molto zucchero». per cucinare, per vivere».

152 WorldMags.net
WorldMags.net

WorldMags.net
beauty news WorldMags.net

Décolleté design
Impossibile senza! Uno dei must della
nuova stagione sono le scollature a V, ma
impreziosite da collane ricche e vistose.
Come quella nella foto, in smalto bianco e
nero bordata oro, firmata Roberto Cavalli.
È perfetta portata sulla pelle nuda, liscia e
vellutata. Il tocco in più? Stendere su tutto il
décolleté un gel brillante e profumatissimo
come Omnia Crystalline Scintillating Gel for
Décolleté Limited Edition di Bulgari, texture
arricchita da microperle scintillanti.

Li voglio!
La crema scintillante, la “spazzola” hi-tech per la pulizia
del viso, il mascara che non fa grumi, la piastra dalla
parte delle donne: piccoli investimenti per grandi risultati
di Barbara Lalli
Guardiamo
avanti!
Addio occhioni
languidi. Solo il 26
Una styler per la vita per cento delle donne
C’è chi i capelli li preferisce lisci li ritiene importanti
Lavaggio... supersonico e chi, invece, non sa fare a meno per sedurre, come
Più tenete pulita la vostra pelle, più avrete di onde e ricci. Ma il requisito svela l’indagine di
la chance di mantenerla nel tempo giovane e fondamentale è che la chioma sia Astraricerche. Per il 48
luminosa. E se siete pigre o non avete molto sana e lucente. È la mission di Ghd per cento lo sguardo
tempo a disposizione, c’è una buona notizia: nel campo dell’hair style, ma non dev’essere allegro e
Clarisonic, l’apparecchio ipertecnologico solo: anche quest’anno, il brand intelligente. Ma tutte
che arriva dagli States per pulire la pelle in sostiene la Fondazione Umberto sono d’accordo: ci
profondità. Da provare anche nella versione Veronesi nella lotta contro il cancro vuole il mascara! A noi
leggera e compatta Mia 2 Pink che, con più al seno, grazie all’edizione limitata piace The Max Volume
di 300 movimenti al secondo, aiuta a liberarsi della piastra Pink Diamond 2013 Flash Waterproof
dalle impurità (€ 149). con la donazione di 10 euro per di Maybelline New
ogni pezzo venduto. Ragione in più York. Con collagene,
per acquistare questo accessorio cheratina e maxi
beauty che realizza ricci, onde applicatore, riempie le
o liscio “a spaghetto” (€ 199). ciglia più sottili, senza
D&R grumi (€ 10,60).
Mi sembra presto per il
fondotinta, ma vorrei un trucco
leggero che esalti la pelle
dorata del viso e nello stesso
tempo attenui le imperfezioni. And the winner is...
Cosa posso usare? Eugenia Costantini è l’attrice italiana
Risponde Maria Grazia, estetista: che si è aggiudicata il premio L’Oréal
«Ci sono due possibilità, a seconda Paris per il cinema. 32 anni, figlia di Elsa
del tipo di pelle e dell’età: le BB Morante e del regista Daniele Costantini,
Cream, colorate e trattanti, sono ha già alle spalle una brillante carriera
adatte per chi è molto giovane e ha cinematografica e televisiva. Che, insieme
poche imperfezioni. Dopo i 40 anni, al successo di pubblico e a un fascino
meglio le creme colorate un po’ più indiscutibile, le ha permesso di ottenere
coprenti o le nuove CC Cream, questo riconoscimento speciale. Brava!
create per uniformare il colorito».

154 WorldMags.net
WorldMags.net

WorldMags.net
salute
WorldMags.net

Siamo tutti
Si parla sempre
di più della difficoltà
a leggere e scrivere.
Merito dei progressi
nella diagnosi o i casi
sono in aumento?
La parola agli esperti.
Che spiegano i segnali
a cui fare attenzione.
E avvertono: spesso
è solo svogliatezza

di Veronica Mazza e
Francesca Soccorsi
Pur essendo invisibile, colpisce
l’otto per cento della popolazione ita-
liana in età scolastica. È la dislessia, un
disturbo relativo alla capacità di leggere
e scrivere, che sembra “esploso” negli ul-
timi anni. È vero o dipende dal fatto che
oggi se ne parla senza vergogna? I primi
anni di scuola sono cruciali per capire se
un figlio ha questo problema. Per saperne
di più, abbiamo posto alcune domande
a esperti del settore: il dottor Giuseppe
Aquino, psicologo di Avellino e membro
del Consiglio direttivo dell’Associazio-
ne italiana dislessia (Aid, www.aiditalia.
org), la dottoressa Viviana Rossi, dirigen-
te scolastico a Torino e membro del Con-
siglio direttivo dell’Aid, e la dottoressa Io-
landa Candidi, psicologa clinica a Roma.

Un’eccessiva lentezza nella lettura e una


scrittura scorretta sono i segnali più indi-
cativi che qualcosa non va. Ma bisogna
fare attenzione anche alla tendenza a in-
vertire lettere e numeri (per esempio, 21 e
12) o a scambiare le lettere (“m” al posto
di “n”, “v” invece che “f”, “b” al posto
di “d”, “a” invece che “e”). Può anche
capitare che alcuni alunni abbiano diffi-
coltà nell’imparare le tabelline. Un altro

156 WorldMags.net
WorldMags.net
Un disturbo, tante forme
segnale importante è la difficoltà nel di- La dislessia evolutiva – che si manifesta in assenza di deficit neurologici e
stinguere la destra dalla sinistra, o ricono- disturbi psicologici primari e non è causata da eventi traumatici – non è di un
solo tipo: «In presenza di dislessia profonda o fonologica, il bambino legge
scere i giorni del mese e della settimana.
abbastanza velocemente, ma commette numerosi errori, come omissioni, aggiunte
Alcuni bambini hanno anche problemi o sostituzioni, soprattutto quando incontra parole che non conosce», spiega
relativi ad alcune abilità motorie, per la dottoressa Iolanda Candidi. «Invece, nel caso della dislessia superficiale
esempio allacciarsi le scarpe. o lessicale, la lettura è insicura e caratterizzata da errori che comportano
rallentamenti e perdite di tempo: correzioni continue, riletture, balbettamenti,
ripetizioni. Infine, c’è la dislessia mista, caratterizzata dalla presenza
Ci possono essere dei segnali in età pre-
contemporanea di sintomi caratteristici delle due forme precedenti».Di qualunque
scolare, ma visto che è un disturbo spe- tipo sia, la dislessia è spesso associata ad altri disturbi dell’apprendimento:
cifico dell’apprendimento si evidenzia nel disortografia, cioè l’incapacità di trasformare il linguaggio parlato in quello scritto;
primo anno di scuola, quando i bambini discalculia, ovvero grande fatica nel far di calcolo o nell’elaborazione numerica
iniziano a leggere e scrivere. Una corretta (contare all’indietro, scrivere e leggere i numeri, imparare le tabelline); disgrafia,
diagnosi, però, può essere effettuata solo la difficoltà nell’esecuzione della scrittura, con conseguente cattiva resa formale.
Alcuni dislessici, infine, manifestano disturbi del linguaggio, faticano a trovare le
a partire dal secondo anno. Deve essere
parole giuste per esprimersi e sono disorganizzati nelle proprie attività.
fatta, mediante specifici test, da un’équipe
multidisciplinare, composta da un neu-
ropsichiatra infantile, uno psicologo e un
logopedista. Per affrontare correttamente
il problema, ci si può rivolgere all’Azien- digitali, copie in formato Pdf di quelli
da sanitaria locale di competenza. scolastici, ma col supporto vocale, cioè In alcuni casi l’iperattività e la scarsa
una sintesi che simula la lettura umana. concentrazione, che spesso accompa-
Esiste una fornita biblioteca digitale cre- gnano la dislessia, potrebbero essere in-
È fondamentale spiegargli che la dislessia ata dall’Aid, con il sostegno dell’Ufficio dicativi di altri problemi, come l’Adhd,
non è una malattia, ma una caratteristica scolastico regionale dell’Emilia Roma- la Sindrome da deficit di attenzione.
individuale, come gli occhi verdi e i ca- gna e il finanziamento della Fondazione
pelli castani, sottolineando che ognuno di Telecom Italia, nel sito www.libroaid.it. Diversi studi confermano che il disturbo
noi ha capacità diverse, ma ugualmente ha origine nei geni. Per esempio, le ricer-
preziose. I bambini dislessici sono vivaci che di un team di studiosi dell’Irccs Me-
e creativi: il loro quoziente d’intelligenza dea e dell’Università Vita-Salute San Raf-
è nella media, se non più alto, hanno so- faele di Milano hanno messo in evidenza
lo modalità diverse nell’apprendimento. Il problema è sovrastimato: il bisogno di il coinvolgimento del cromosoma 15.
Poi occorre un lavoro in team, seguendo catalogare e dare un nome a ogni cosa,
i consigli dello specialista, con il suppor- tipico del nostro tempo, ci ha indotti a
to della scuola e degli insegnanti che, per definire dislessici bambini che in passato L’incidenza sembrerebbe tre volte supe-
la legge 170/2010 e normative seguenti, erano considerati solo “discoli”, perché riore nei maschi, a ulteriore conferma
sono obbligati alla stesura di un piano di- distratti e disordinati: non appena l’in- dell’importanza del fattore genetico. Ma
dattico personalizzato con precise indica- segnante riscontra svogliatezza nell’ap- non tutti sono d’accordo. Alcuni studiosi
zioni di strumenti e strategie per facilitare prendimento, scatta la diagnosi. sostengono che non ci sono sostanzia-
l’alunno nello studio. li differenze fra i sessi. La discrepanza è
dovuta al fatto che, come abbiamo già
detto, non tutte le diagnosi sono corrette.
Oltre a strategie didattiche specifiche, Esattamente. Un’indagine dell’Istituto
esistono software che aiutano gli studen- di ortofonologia (www.ortofonologia.
ti a migliorare la lettura, la scrittura e i it) mostra che nelle scuole elementari la Sì, visto che in passato gli strumenti dia-
calcoli. Per l’apprendimento sono effi- dislessia viene diagnosticata nel 18-20 gnostici erano meno specifici e il disturbo
caci mappe cognitive, schemi e ipertesti, per cento dei bambini, mentre realisti- veniva più facilmente scambiato per svo-
perché i dislessici hanno caratteristiche camente solo il 3-4 per cento di loro ne gliatezza. Comunque, in età adulta la dia-
visive spiccate e sono aiutati dalla possi- è affetto. Spesso, la difficoltà a leggere, gnosi viene fatta con test diversi da quelli
bilità di visualizzare i concetti. A casa, è scrivere e far di conto è solo una que- usati per i bambini e, in genere, non si
fondamentale che i genitori li assistano, stione di tempo perché ogni bambino ha attuano trattamenti riabilitativi, ma ven-
PlainPicture

leggendo con loro a voce alta per alme- una sua modalità di apprendimento. gono consigliati strumenti appositi per
no 10 minuti al giorno. Utilissimi i libri agevolare studio e lavoro. G

WorldMags.net 157
WorldMags.net

Maionese veg
Provate l’insalata
con questa salsa:
frullate 125 g di tofu, 1
cucchiaino di senape,
½ di curcuma e sale.
Unite a filo dell’olio
di girasole e frullate
per altri 5 minuti.
Incorporate il succo di
½ limone... pronta!

Festa di
fine estate
Sistemate un tavolo in giardino o in terrazza, apparecchiatelo secondo le regole del bon ton,
completate con pochi tocchi vintage e un menu leggero e squisito. Senza dimenticare
il cocktail di benvenuto e un regalo simbolico per ogni invitato. Sarà un successo!
di Stefania Aledi - foto Alkemia/Felice Scoccimarro - food styling Clara Dumas

Insalatina croccante ✽ Lavate tutte le verdure. Pelate il metà cottura. ✽ Sbattete il tuorlo con
con pollo alla griglia cetriolo, affettatelo finemente con i due gocce di succo di limone e un pizzico
Ingredienti per 4 persone: rapanelli, tagliate a metà i datterini e di sale, aggiungete l’olio a filo e montate
✽ 1 piccolo cespo di insalata riccia ✽ 30 g versate tutto nell’insalatiera. ✽ Tagliate il la maionese finché non assorbirà più
di germogli misti ✽ 1 petto di pollo intero petto di pollo in due. Grattugiate la scorza olio. ✽ Frullate la pesca e mescolatene
✽ 1 mazzetto di rapanelli ✽ 1 cetriolo di limone e condite il pollo con sale, pepe un paio di cucchiai alla maionese.
✽ 8 pomodori datterini ✽ il tuorlo di 1 uovo e 3 cucchiai di olio. ✽ Lasciateli marinare ✽ Accompagnate il petto di pollo
✽ olio extravergine d’oliva ✽ 1 limone non in frigorifero per 2 ore, poi grigliateli affettato con l’insalata, la maionese e
trattato ✽ sale ✽ pepe ✽ 1 pesca a fuoco dolce per 20 minuti, girandoli a decorate con i germogli.

158 WorldMags.net
WorldMags.net cucina

Tutti a tavola
Il pane fatto in casa
è segno di estrema
cura da parte di chi
prepara. Servono
lezioni? Dal 20 al 22/9
a Vigevano (PV) c’è
Pane in piazza, evento
con panificatori in
azione. www.comune.
vigevano.pv.it

Crema di peperoni
con gamberi
Ingredienti per 4 persone:
✽ 3 peperoni rossi ✽ 8 code di
gamberi ✽ origano ✽ 3 cucchiai d’olio
extravergine d’oliva ✽ sale ✽ pepe
✽ Fate abbrustolire sotto il grill del
forno i peperoni sulla teglia ricoperta
di carta forno. ✽ Girateli spesso.
Quando sono anneriti, avvolgeteli
nella stessa carta forno a raffreddare.
✽ Sbucciateli, eliminate i semi e
frullateli con il loro liquido di cottura,
olio, sale, pepe e origano.
✽ Cuocete a vapore le code di
gambero sgusciate. Servitele su
spiedini con la crema di peperoni.

WorldMags.net 159
WorldMags.net
Cortesie per gli ospiti
Il piacere di ricevere gli amici si vede anche dalle
piccole attenzioni e dai tocchi personali con cui
preparate ogni cosa. Ecco il vademecum dell’ospitalità.
1. Trasmettete l’entusiasmo già sulla soglia: dallo
zerbino con la scritta “welcome” o a forma di cuore alla
porta decorata da una ghirlanda. Chi ben inizia...
2. Offrite subito qualcosa da bere e tutti entreranno
nel giusto mood: un bel vassoio con calici e bevande
dissetanti (come un’acqua aromatizzata con fettine
di limone e una manciata di fiori di gelsomino) per il
giorno, un “cocktail della casa” se è sera.
3. Aggiungete colori e profumi: per l’occasione
trasformate la vostra casa con vasi di fiori in ogni
angolo, candele o pot-pourri inebrianti.
4. Apparecchiate in modo curato e caldo, con piccoli
segnaposto personalizzati realizzati da voi con
materiali semplici, ma decorativi. Scegliete il menu
con attenzione: non esagerate, ma cercate di
soddisfare i gusti di tutti i commensali.
5. Coccolate i vostri invitati con biscottini disposti su
un’alzata, vasetti con marmellate fatte in casa e una
selezione di tè (www.artedelricevere.com).
6. Allestite la camera degli ospiti per farli sentire a casa.
Perfino un semplice divano letto diventa un’oasi di
benessere se accanto ci sono il comodino, l’abat-jour,
la bottiglia dell’acqua con il bicchiere, due riviste.
7. Fatevi ricordare con un beauty kit
profumato in bagno e un souvenir fatto Più tenero!
con le vostre mani. di Marta Mariani Sfregate il polpo
con sale grosso e
tuffatelo in acqua
bollente. Ripetete
4-5 volte. Cuocete
a temperatura
bassa (sotto i 100
C°) per 1,5 ore.

Riso nero con la ermeticamente chiusa e cuocete


piovra alla menta per 35-40 minuti. ✽ Levate
Ingredienti per 4 persone: la piovra dal fuoco, tagliatela a
✽ 300 g di riso Venere ✽ 1 kg tocchetti e unitela al riso. Affettate
di piovra pulita ✽ 150 g di la cipolla e aggiungetela al resto
pomodorini secchi ✽ 1 cipolla degli ingredienti. ✽ Tostate i
di Tropea ✽ 30 g di pinoli pinoli in una padella antiaderente,
tostati ✽ 1 melanzana ✽ 1 uniteli all’insalata di piovra con i
cucchiaio di menta ✽ 1 cucchiaio pomodorini scottati un minuto in
di basilico ✽ olio extravergine acqua bollente. Condite con sale,
di oliva ✽ sale ✽ pepe pepe e olio. ✽ Bucate la melanzana
✽ Lessate il riso nero in con la punta di un coltello, quindi
abbondante acqua salata, scolate cuocetela in forno a 200 °C per 25
quando è ancora al dente e condite minuti. Levatela dal forno, apritela
con 2 cucchiai d’olio, sale, pepe e con un cucchiaio estraete tutta la
e la menta tritata. ✽ Mettete la polpa, frullate con il basilico fresco
piovra ben lavata in una casseruola e condite con 2 cucchiai di olio, sale,
dal fondo spesso, su fiamma dolce. pepe. Servite il riso accompagnato
Coprite in modo che rimanga con la crema di melanzane.

WorldMags.net
cucina
WorldMags.net

Sorbetto ghiacciato
ai frutti di bosco
Ingredienti per 4 persone:
✽ 700 g di frutti di bosco ✽ 80 g di miele di tiglio
✽ 200 cl di Malvasia delle Lipari ✽ 1 albume
✽ Frullate tutti gli ingredienti, dividete il
TessuTo di Zimmer rohde per La TovagLia, TovagLioLi La Fabbrica deL Lino e sTamperia berToZZi, piaTTi rina menardi, posaTe biTossi home, brocca e bicchieri coLoraTi ZaFFerano iTaLia, bicchieri in veTro TrasparenTe covo.

composto in appositi stampini da gelato e mettete


in freezer per 5 ore. Servite con il Malvasia fresco.

Il dessert si
reinventa
La crema
frangipane si può
servire a parte per
accompagnare una
cheesecake alla
ricotta o dei dolci al
cioccolato piuttosto
asciutti. La variante
alla nostra ricetta:
sostituite le pesche
con le pere e il
sorbetto con il
gelato al cioccolato
Frangipane con pesche fondente per un
in crosta gusto più autunnale.
Ingredienti per 4 persone: per la crosta
✽ ½ baccello di vaniglia ✽ 30 g di zucchero
✽ 300 g di farina ✽ 150 g di burro ✽ 50 g di
acqua ghiacciata ✽ 1 pizzico di sale; per la
crema frangipane ✽ 125 g di burro ✽ 125 g
di zucchero vanigliato ✽ 125 g di mandorle
polverizzate ✽ 125 g di uova sbattute ✽ 50 g
di farina; per farcire la torta ✽ 3 pesche sode;
per accompagnare ✽ sorbetto di fragole
✽ Raschiate i semini del baccello di vaniglia
e mescolateli con i 30 g di zucchero, unite
la farina, il burro a pezzetti a temperatura
ambiente e lavorate finché la farina lo avrà
assorbito. Sciogliete il sale nell’acqua ghiacciata e
aggiungetela all’impasto.
✽ Lasciate riposare l’impasto al fresco per 20
minuti, poi tirate una sfoglia sottile e usatela
per foderare uno stampo da 22 cm, imburrato e
infarinato. Cuocete 10 minuti in forno a 180 °C,
coprendo con un foglio riempito di fagioli secchi.
✽ Levate carta e fagioli, fate asciugare 5 minuti.
✽ Preparate la crema frangipane: frullate
il burro con 100 g di zucchero vanigliato, le
mandorle in polvere, le uova, la farina.
Versatela sulla base appena sfornata, aggiungete
le pesche a fettine e lo zucchero rimasto.
✽ Cuocete in forno a 170 °C per altri 20
minuti: la crema deve dorare leggermente.
Lasciatela intiepidire e servite la torta
accompagnandola con il sorbetto di fragole.

WorldMags.net 161
&
lifestyle
WorldMags.net

Bianco
colore
Un loft, o una stanza total white, è come una tela da
riempire. Divertitevi ad accenderla di flash vivaci. Partite
da un solo oggetto, scelto nella vostra nuance preferita.
Al quale poi accordare sedie, divani, tappeti, lampade...
di Marta Mariani - foto Matteo Carassale

162 WorldMags.net
WorldMags.net

1
Living versatile
Per adattare rapidamente il
soggiorno a diverse esigenze
scegliete pouf e poltrone
al posto del divano fisso,
angolare. E osate le tinte forti
che risaltano sul bianco. WorldMags.net 163
WorldMags.net lifestyle

2
1- Involucro candido e lampi di
colore. Il bianco amplifica gli spazi
soprattutto se è total, soffitti e pavimenti
inclusi. Se non avete un loft, la formula
è comunque valida. Da veri artisti,
inserite delle sedute, tappeti o mobili
Bici in sosta
Anche la zona sotto la
utilizzando la vostra tavolozza preferita.
scala è preziosa: il posto E ricordate che i toni decisi e luminosi
ideale dove parcheggiare come il verde, il giallo, il blu o il rosso
una scenografica sono sempre d’effetto. Una regola utile
bicicletta! Il criterio resta per scaldare è: almeno un oggetto antico
quello di non riempire
o d’epoca (in questo caso il tappeto)
troppo gli spazi,
ma di utilizzarli in modo ogni due o tre moderni.
funzionale. Spesso 2- Un gradino dopo l’altro. La scala
con risultato decorativo. per collegare i due piani in casa può
diventare un elemento d’arredo. Quelle
sospese (tecnicamente “a sbalzo”) o con
il parapetto trasparente sembrano quasi
scomparire. Interessanti quelle in acciaio
proposte da www.ikonascale.it, mentre
sono salvaspazio quelle a chiocciola di
ultima generazione (www.fontanot.it).
3- Leggerezza moderna.
Minimalismo, funzionalità, materiali
tecnologici: sono i principi adottati nel
progetto del loft di queste pagine,
firmato dall’architetto Elia Mangia
(www.eliamangia.com). Liberate il più
possibile gli spazi utilizzando pratici
armadi a muro e contenitori. Mettete
solo i mobili necessari, pochi e scelti con
cura, senza riempire le stanze di oggetti
inutili. La casa sembrerà più grande.

3
164 WorldMags.net
WorldMags.net
5
Mood zen
sospensione
in vetro
rituals.
FosCarini
(da ¤ 420).
punto luce
lampada
da terra
orientaBile
in aCCiaio e
alluminio.
spotti (€ 730).

intrecci hi-tech
sedia nett in nylon
rinForzato Con FiBra
di vetro, Cm 50x53x81h.
Crassevig (€ 156).

4- Divisione invisibile. Nell’ampio Working table


soggiorno dedicato a tutte le attività, tavolo leonardo
in Faggio su
il grande tavolo e la cucina delimitano Cavalletti,
design aChille
la sala da pranzo, la libreria con desk Castiglioni, Cm
200x100x91h.
disegna l’angolo studio, mente divani e zanotta
(da ¤ 2.090).
pouf creano il living vero e proprio.
Date la preferenza a mobili dalla
struttura leggera, con gambe sottili o
perfino rotelle: sarà più facile spostarli
per creare nuove zone ogni volta.
5- Camera con vista.
Se i soffitti e la struttura lo permettono,
si può montare un soppalco per la zona
notte e il guardaroba (si può fare se ci
sono in tutto 4,50 m di altezza). In
di recupero
muratura ha struttura più pesante e più Contenitori su
ruote Barrel 12,
stabile, in legno e metallo è più leggero, realizzati Con
adatto per piccole superfici. Giocate con veCChi Barili.
studiododiCi
le trasparenze: ingrandiscono e non d’autore (da ¤ 800).
poltrona lC2,
tolgono luce. Ma se avete deciso di design le CorBusier,
in pelle Con
abbattere pareti, conservate quelle di struttura in
aCCiaio verniCiato.
bagni e camere: la privacy va tutelata. Cassina (da € 2.670).

WorldMags.net 165
WorldMags.net

orizzonte
Bilbao
un passato da città portuale e
un presente sfavillante, grazie a un
restyling fatto dalle più grandi archistar.
la città simbolo dei Paesi Baschi è
una meta vivace, colta, trendy. Come
la vicina San Sebastián, patria di molti gourmet
stellati, che a breve ospita il festival
del cinema internazionale
di Monica Piccini

ritorno al futuro
Lo skyline della città porta la firma di vari
progettisti internazionali: il primo è stato Sir
GETTY IMAGES, LAIF / CONTRASTO, SIMEPHOTO

Norman Foster con il restyling delle stazioni della


metrò. Poi, lo spagnolo Santiago Calatrava ha
creato l’aeroporto-astronave e il ponte Zubizuri
(nella foto), il cui camminamento in cristallo
dà la sensazione di “volare” sull’ acqua. E il
designer Philippe Stark ha curato il recupero
dell’Alhondigà, un edificio del ‘900 che ospita
una piscina, sale espositive, cinema e ristoranti.
www.alhondigabilbao.com

166 WorldMags.net
WorldMags.net gioia! viaggi
modernità e tradizione
unite da un ponte
Basta poco per fare un salto nel Medioevo. Sulla
riva opposta dell’avveniristico museo Guggenheim
(a lato e in basso a destra), dal lungofiume si
entra nel quartiere di Casco Viejo: l’impressione
è di essere tornati al 1300, anno della fondazione
della città. Attraversando i portici che circondano
Plaza nueva, ci si trova nel “salotto buono” di
Bilbao. Al tramonto si riempie di persone che
bevono vino Xtacolì (si legge ciacolì) e mangiano
pinxtos, le tapas in salsa basca. Il locale più
vintage della piazza porta l’insegna Victor Montes
(www.victormontes.com). Se si evita il menù del
ristorante, i prezzi sono nella media: 2,50 euro per
un bicchiere di vino e 2,50 per uno stuzzichino.

il museo-icona
Il fiore (o balena) di titanio – così è chiamato il
Museo Guggenheim (www.guggenheim-bilbao.
es) – è il simbolo della rinascita urbana. Progettato
dall’americano Frank O. Gehry, ricorda le squame
della carpa con cui l’archistar giocava da bambino.
Inaugurato nel ‘97, l’edificio attira un milione di
visitatori all’anno. Impossibile non notare le sculture
esterne che fanno parte del museo: il mega “ragno”
(Maman) dell’artista Louise Bourgeois e i maxi
tulipani di Jeff Koons, geniaccio della Pop Art.

esercizi di stile
L’attenzione a design e atmosfere
ha contaminato anche ristoranti,
negozi e alberghi. Per esempio,
l’Hesperia Bilbao hotel (www.
hesperia.com, da 75 euro a
notte, nella foto), con la facciata
colorata. Molto cool anche i
negozi di alcuni giovani stilisti.
Tra questi, Traka Barraka (www.
trakabarraka.com), in Calle
Centureria, che vende abiti insoliti,
e Skunk funk (www.skunkfunk.
com), in Plaza Nueva: qui
troverete vestiti eco-friendly in
stoffa riciclata.

WorldMags.net
film e movida a san sebastián
WorldMags.net
il mare vicino a casa
San Sebastián si sviluppa attorno alla baia
della Concha che rappresenta una risorsa
per tutte le stagioni: i bambini giocano
all’aperto, c’è chi corre con un runner
professionista (www.sansebastianreservas.
com) e chi nuota (i più allenati arrivano
all’isola di Santa Clara, nella foto,
più comodamente raggiungibile con il
traghetto). Per gli amanti dell’onda perfetta,
alla Zurriola, nel quartiere Gros,
si tengono lezioni di surf anche in inverno
(www.pukassurf.com).

Una paUsa per lo “strUscio” e per la gola


Se chiese e monumenti non attirano tanto la vostra
attenzione, sappiate che la Cattedrale del Buon pastore
si trova all’inizio di una zona pedonale piena di negozi.
Mentre la basilica barocca di Santa Maria del coro si
erge solenne alla fine di calle Mayor 31 de Agosto, uno
dei vicoli più caratteristici della città vecchia, su cui si
affacciano locali dove mangiare i pinxtos, ricercatezze
gastronomiche in miniatura a base di acciughe, jamón
serrano (prosciutto crudo) e bonito del Norte, un
tonno saporitissimo. Tra gli indirizzi più accreditati:
Bar Martinez, Bar la Viña (www.santiagorivera.com) e
La Cuchara de San Telmo (www.lacucharadesantelmo.
com), rispettivamente al n. 9, 3 e 28. Se preferite un menu
più ricercato (ma più caro), potete fare come i baschi
che mettono da parte i soldi anche per un anno pur di
mangiare in uno dei ristoranti dei tre chef più stellati della
città: Arzak (www.arzak.info), Akelarre (www.akelarre.
net) e Martín Berasategui (www.martinberasategui.com).

168 WorldMags.net
WorldMags.net
gioia! viaggi

Red caRpet a boRdo oceano


Lasciandosi alle spalle la città vecchia, oltrepassato
il ponte della Zurriola, ci si trova di fronte un
parallelepipedo di metallo che sembra uscire dall’oceano.
È il centro congressi Kursaal, sede del Festival del cinema
internazionale (www.sansebastianfestival.com) che si tiene
dal 20 al 28 settembre. Per conoscere i set di registi del
calibro di Alfred Hitchcock, Pedro Almodóvar e Woody
Allen, prenotate la visita guidata Route of the stars su
www.visitgipuzkoa.net (14 euro per due ore).

da balenciaga ai
cioccolatini di design
Lo stilista basco Cristóbal Balenciaga
aprì qui il suo primo negozio nel
1918. A distanza di quasi cent’anni la
GETTY IMAGES, LAIF-GALLERYSTOCK / CONTRASTO, ALAMY / MILESTONE

voglia di sperimentare anima ancora


lo spirito locale. Qualche esempio? Gli
impareggiabili bon bon di Chocolate
factory (www.chocolatfactory.
com), in avenida Sancho El Sabio:
per le sue golose creazioni, il maître
chocolatier usa gli stampi del designer
belga Michel Laline. All’insegna del
buonumore i prodotti di Cállate la
boca (nella foto, www.callatelaboca.
com) che su avenida de la Zurriola,
vicino al Kursaal, vende t-shirt e felpe
stampate con soggetti divertenti, come
uova e pulmini Volkswagen.

WorldMags.net
ELENA

WorldMags.net
la mia città
RAPPOSELLI
21 anni,
STUDEnTESSa
7

PESCARA

Mare
to
Il pleor I fiori
sono mia passione!
la
cana 1

2 e natura
Elena, la nostra guida, ama molto la sua città:
«Il clima è mite, le spiagge sono a portata di
mano e c’è un parco fantastico che ha ispirato
perfino il poeta Gabriele D’Annunzio.
E poi la cucina abruzzese è insuperabile...»
3 di Isabella Lechi - foto Tony Giangiulio
4

I punti di forza di Pescara? «Sono davvero tanti», ci spiega Elena.


«Io adoro la Pineta dannunziana: una riserva naturale che ha
ispirato al Vate la poesia La pioggia nel pineto. Ma vi consiglio
anche di fare una passeggiata sul lungomare, per ammirare gli
edifici Liberty. E un giro in centro per lo shopping: imperdibili
i negozi di design e vintage super fashion».
1) Il porto di Pescara. 2) Design super creativo. Ho appena comprato un
vaso coloratissimo per il mio salotto: fantastico! Adamoli, Via Mazzini 129.
5 3) Non si può resistere davanti ai bijoux (firmati Yvone Christa)
e agli abiti di questa boutique. Le Vie est Rose, via Carducci 108/110.
4) Vi piace il pesce? Qui è veramente eccezionale. Come i dolci tipici
abruzzesi: io li ordino sempre a fine cena. Pirates City, Via Clemente
De Cesaris 39. 5) Obbligatoria una sosta culturale in questo polo
TONY GIANGIULIO, GeTTY IMAGeS

vivivacissimo, all’interno della Pineta dannunziana. Aurum, largo Gardone


6 Riviera. 6) Adoro lo stile casual di Margaretha, via Piave 37. 7) Abiti
usati delle migliori griffe e sempre in ottimo stato: mi vesto alla moda
e il portafoglio non si alleggerisce troppo. Pescara Vintage, via Milano 77.
8) Il mio fiorista preferito: ho preso qui i bouquet per la festa dei miei
18 anni. Profumatissimi! Faieta, Strada Colle Mezzo 9.

170 WorldMags.net
WorldMags.net

WorldMags.net
inventa lavoro
WorldMags.net

Da professoressa a creati va:


grazie alla mia passionelogipear il
make up e per l’’eco Vuoi farlo anche tu?
Per Stella, l’investimento maggiore
è stato la valigetta con i prodotti per il
make up ecologico (circa 500 euro)
e la consulenza del commercialista
(altri 500). Poi ci sono le spese per il sito
e la comunicazione: lei si è occupata

TruCCo
personalmente di grafica e contenuti,
mentre per “affittare” lo spazio
online paga circa 60 euro al mese.

le sPose
al naturale
È la filosofia di Stella, make up artist che ha scelto di
viaggio). Ovviamente, in sintonia
con il mio stile di vita, non utilizzo
né piastra né ferro arricciacapelli, né
prodotti che danneggiano la
capigliatura o inquinano l’ambiente,
specializzarsi nel trucco da cerimonia. Ma utilizza solo ma uso diavolini, inventaricci, la
cosmetici ecologici e leggeri. Che fanno bene alla ruota svedese e una combinazione
pelle e non inquinano di diverse tecniche di intreccio.
di Silvia Orlandini - foto Raffaella Lepanto Progetti per il futuro?
Sono molto curiosa e cerco sempre
In realtà fa l’insegnante e ha una prodotti e ingredienti. Mi sono così alternative ecosostenibili per le spose.
laurea in Antichità classiche, ma da appassionata che ho scritto anche la Per esempio, i bouquet con fiori
sempre adora il colore. Tanto che guida Inci (International nomenclature certificati equosolidali, oppure quelli
Stella Mongodi, 32 anni, ha deciso di of cosmetic ingredients), scaricabile in cui i fiori sono di carta di riso o di
reinventarsi come make up artist. da www.organicbrides.net. Consiglio gelso o realizzati con le pagine dei
E usa solo prodotti ecologici, perché a tutti di stamparla e consultarla libri preferiti, fino alle composizioni
tra le sue passioni c’è anche per individuare e evitare prodotti a tutte da mangiare, come quelle in
l’impegno in campo ambientale. base di sostanze dannose per la salute. pasta di zucchero. Inoltre organizzo
Come è nata questa idea? Quali servizi propone alle clienti? laboratori di make up per imparare il
Al matrimonio di un’amica sono Offro un pacchetto che comprende: trucco base o per occasioni speciali.
rimasta impressionata dal trucco make up per la sposa, una prova, un È la sua unica attività?
pesante che la rendeva irriconoscibile. trucco per la mamma o un’amica e Per ora continuo a insegnare al liceo.
Io, invece, credo che il make up non un kit con i campioncini, il tutto per Con il lavoro di make up artist, che
debba mascherare, bensì valorizzare 180 euro. Con l’acconciatura si può svolgo solo da due anni, i profitti
i punti di forza di ognuna di noi. arrivare a 250. Se, però, dopo la mensili si aggirano intorno a 500-
Cosa ha fatto per prepararsi? prova il servizio non è confermato, 600 euro. Ma spero che nel giro di
Ho studiato molti manuali di chimica non addebito alcun costo (tranne cinque anni possa diventare
e cosmetologia e ho fatto ricerche su l’eventuale rimborso per le spese di la mia principale fonte di reddito.

172 WorldMags.net
WorldMags.net

WorldMags.net
WorldMags.net

WorldMags.net
cinema libri arte teatro televisione musica
WorldMags.net

Passaparola

London Design festival

Nonsolo
archistar
Centinaia di eventi
all’insegna dell’arte e
del gioco. Ottimo per una
fuga di fine estate...
Non esiste solo il Salone del mobi-
le di Milano. Dal 14 al 22 settembre,
un appuntamento irrinunciabile per gli
addicted: a Londra, per il London De-
sign festival. Più di 300 tra mostre ed
eventi sparsi per la capitale: ci sono i
grandi nomi, certo, come la mitica ar-
chistar Zaha Hadid che apre le porte del
suo studio, e Tom Dixon, famoso per le
sue iconiche Copper shade, lampade
tonde e luccicanti color bronzo (a pro-
posito: il suo atelier, The dock, è anche
un ottimo ristorante, da tener presente
non solo durante l’abbuffata di design). Cool & fun
E poi, mostre di esordienti e installazio- In mostra a Earls Court
dal 18 al 21 settembre: si
ni, come quella dell’artista americana intitola Creative balance
Gwyneth Leech che, nel negozio cult (100% Design).

Anthropologie di Regent Street, colore-


rà in diretta i suoi bicchieri di carta, tra-
www.lonDonDEsIgnfEstIval.Com

sformandoli in micro opere d’arte, ap-


pese a fili leggeri. Perché design è anche
questo: non solo poltrone simbolo o it-
lamps, ma anche amore per la casa, per
le cose belle e, soprattutto, gioco.
www.londondesignfestival.com
Lisa Corva

WorldMags.net 175
passaparola musica/tv
WorldMags.net

Di nuovo sulla scena


Ornella Vanoni (78
anni): dopo sei anni di
silenzio è uscito ora il
suo nuovo disco Meticci

Ornella Vanoni (Io mi fermo qui).

Scusate, ma io mi fermo qui


La Signora della musica italiana ci parla del suo ultimo (per davvero) album.
Ma in futuro non esclude un tuffo nel jazz. E magari anche il ritorno alla recitazione
di Rossana Campisi

A (quasi) 80 anni può succedere. Voltare pagina, dire Un consiglio alle giovani donne.
«basta così» con un album di inediti. meticci (io mi fermo qui) di sfiniamo gli uomini con i discorsi. altro che libertà sessuale, il 68
ornella Vanoni è il suo ultimo lavoro, il vero ultimo appuntamento ci ha dato la libertà di parola. e questa ha messo in crisi la coppia.
di una signora della musica, impertinente e intelligente. non dite mai “no” a un uomo, usate una scusa del tipo «lasciami
E se volessimo farle cambiare idea? pensare un attimo», poi magari scappate. altro che proteggere le
impossibile. la discografia è a pezzi e non ho più voglia di lottare. donne, andrebbero curati gli uomini. tutti. ragazze,state attente!
L’album sembra pieno di bambini... Le canzoni d’amore fanno bene?
Ce ne sono troppi di infelici, senza amore, senza coccole. sì, mi liberano. sos l’ho scritta in dieci minuti. soffrivo. È stata un
li trovi anche in città, in famiglie benestanti. Basta poco è successo. Cosa fanno i poeti tristi? scrivono. Da felici? Vivono.
dedicata a loro. il bambino sperduto invece me l’ha scritta Cosa farà da grande?
nada, ed è pura poesia. a marzo l’ultimo tour. Poi forse mi butterò nel jazz. e se mi viene
Nei testi c’è anche posto per Dio. voglia, torno a recitare.
Dio è dappertutto. mi spiace per chi non ha fede: morirà peggio Mai pensato di lasciare l’Italia?
di me che, peraltro, mi farò cremare. anni fa sono diventata in continuazione. ma bisogna essere giovani e in due.
evangelica protestante. Ho litigato con il pastore e ho chiuso. sono E lasciare Milano?
tornata nella chiesa di sant’eustorgio. lì c’è don Zimi, si occupa di in continuazione. ma alla fine sono sempre qui. Quando scappo
ragazzi da 40 anni. Con lui avverto lo spirito santo. vado a Venezia, il luogo dell’anima.
La canzone Meticci sembra il suo testamento artistico.
i meticci sono gli incatalogabili della società, come lucio Dalla,
Lavoro di squadra
Pier Paolo Pasolini, Hugo Pratt, gino Paoli. anch’io lo sono.
La cover del nuovo
album, prodotto da Il libro sul comodino.
Mario Lavezzi, cui hanno Dalla luce alla notte del mio adorato marco alemanno. e stoner di
collaborato da Franco John e. Williams, appena finito.
Battiato al senegalese La sua eleganza colpì tutti in tv.
marinetta saglio

Badara Seck, da Nada al


giovane siciliano Lorenzo
mi muovevo poco, venivo dalla scuola di strehler e dicevano che
Vizzini, autore delle avevo un brutto carattere. Volevo solo essere rispettata.
musiche e di brani scritti Noi speriamo che lei torni sul palco invece.
a quattro mani. grazie tesoro. io sono quella roba lì, non lo dimentichi.

176 WorldMags.net
3
WorldMags.net
album

motivi tRAvIs
Highlands
per vedere strappacore
dexter Tornano gli scozzesi Travis
(ricordate la hit Sing?).
Where you stand è un nuovo,
Siamo all’ultima stagione. Dopo 8 anni travolgente album di 11 brani
con ballate strappacore come
il giustiziere esce di scena. Senza happy end Boxer e brani da ascoltare
di Francesca D’Angelo e riascoltare come Reminder
1. È il gran finale. e un bagno di sangue, visto che il piatto forte Serial killer
Michael C.
e il singolo Moving. D.C.
dell’ultima stagione (da venerdì 13 settembre alle 22,50 su FoxCrime, Hall
sky 117) è proprio una morte eclatante. non ci si poteva aspettare altro (42 anni)
dal killer dal “codice d’onore”, certo non un tipo da tranquillo lieto fine. è Dexter
dal 2006.
2. Diventa sensibile. Più che con il nuovo nemico, il “chirurgo del
cervello”, Dexter deve fare i conti con la propria umanità. scoprendosi
debole (anche perché rompe con la sorella e torna la sua ex, Hannah...).
3. C’è una new entry. e d’eccezione. ok, non la vediamo in bretelle e a seno nudo, ma Charlotte
rampling lascia comunque il segno. l’attrice de il portiere di notte interpreta infatti la neuropsichiatra
evelyn Vogel, personaggio cruciale, perché ha contribuito alla creazione del codice di Dexter.
FRANZ FERDINAND
Frizzanti,
ma non troppo
È del quartetto scozzese Franz
Ferdinand, Right thought, right
words, right action (Domino):
sound frizzante, ma con
una tristezza che ammanta
Goodbye lovers and friends
e Stand on the horizon. S.G.

5
Madre e figlio Vera
Farmiga (40 anni) e
Freddie Highmore

minuti con
(21) in una scena di
Bates Motel.

Vera Farmiga
Ai fan di Psycho, capolavoro di Hitchcock, è rimasto
di Roberto Croci
figlio un rapporto difficile, ma in fondo lo hanno
NEko cAsE
Un ritorno
il dubbio sul rapporto morboso tra Norma Bates e il un po’ tutti i genitori. E il fatto che sia una mamma di classe
Atteso da troppo tempo
figlio Norman. Ora la nuova serie Bates Motel (dal 13 particolarmente sexy non ha nulla a che vedere con
settembre alle 21,55 su RaiDue) che comincia subito la trama. O meglio… No, non voglio anticiparvi nulla. il disco di una delle migliori
dopo la morte tragica e misteriosa di Mr. Bates, Come mai ha deciso di lavorare per la tv? cantautrici americane,
esplora proprio la relazione – ricca di colpi di scena Facendo film indipendenti ho scoperto che la Neko Case: The worse thing
– fra un 17enne introverso, soffocato dall’amore passione nei confronti di questo mestiere non I get, the harder I fight, the
materno (Freddie Highmore) e una mamma, sexy cambia a prescindere dal tipo di show: quando harder I fight, the more
e iperprotettiva. Ruolo andato a Vera Farmiga trovo un ruolo creativamente interessante lo faccio I love you (Anti). S.G.
(per questo canditata ai prossimi Emmy). e basta. Penso però che i ruoli televisivi siano in
Prima reazione quando ha letto la sceneggiatura? costante espansione: i personaggi sono molto più
Sono rimasta colpita dalla complessità del rapporto evoluti rispetto a cinque o dieci anni fa. Ma devo
fra i due protagonisti. Ma questa storia non ha molto confessare che è stata anche la scelta giusta per
a che vedere con Psycho: ci siamo solo ispirati al film. questo momento della mia vita, in cui la mia famiglia
Norma là non si vedeva mai. Come l’ha costruita? ha assoluta priorità. Ho due figli piccoli, un maschio
È una madre che fa degli errori, ma per il bene della di quattro anni e una bambina di tre: è importante
famiglia. A volte l’amore per i figli non fa vedere con dare loro stabilità, dopo che ho passato gli ultimi anni
chiarezza il loro comportamento. Lei ha con suo a girare il mondo a causa del mio lavoro.

WorldMags.net 177
passaparola libri
WorldMags.net Con un po’ di
suspense
Jonathan
Coe, 52

Jonathan Coe
anni. La sua
ultima opera,
Expo 58, è

ah,ilroyal
ambientata
negli anni 50.

baby!
Ci sono inglesi che se ne
infischiano. Come lo scrittore
a fianco, intervistato
per noi da un collega
altrettanto ironico
di Giuseppe Culicchia

«Bruxelles, Esposizione universale


del 1958. Un giovane impiegato del gover-
no di Sua maestà britannica si ritrova coin-
volto in un pericoloso intrigo internaziona-
le. La nuova, esilarante commedia di Jona-
than Coe». Così la quarta di copertina di
Expo 58, romanzo pieno di humour, ma
con una sottile vena di amarezza, che una
volta iniziato non si può lasciare e che non
lascia quando lo si conclude.
E però c’è molto di più, Mr. Coe: que-
sto libro in fondo potrebbe intitolarsi
Le illusioni perdute, o anche Un’edu-
cazione sentimentale.
Sì. Dire che si tratta di una spy-story è fuor-
viante. Ho usato la suspense e il mistero
per scrivere una storia in cui le illusioni, del
protagonista Thomas ma anche di chi lo La copertina dell’ultimo
circonda, sono al centro di tutto. libro di Jonathan Coe:
Lei ha scelto di raccontare un momen- Expo 58 (Feltrinelli,
to unico della vita di tutti noi, quello in pp. 280, € 17).

cui, a un tratto, ogni cosa sembra pos-


sibile. E però, nel caso di Thomas, ciò
avviene alla fine degli anni Cinquanta:
quando il romanzo finisce, ai giorni credeva che il progresso ci avrebbe fatti ma le donne sono più facili da capire. So-
nostri, la speranza ha lasciato posto vivere meglio, da noi come oltre la Cor- no più razionali degli uomini, e per loro
al rimpianto per quel che poteva es- tina di ferro. Oggi non lo pensiamo più. parlare è più naturale. Per me la vera sfi-
sere e non è stato. In Expo 58 i personaggi nascondono da è creare personaggi maschili. Thomas
Sono nato nel 1961, e nel Sessantotto ero qualcosa. E come sempre, colpisce la è molto naif, e in parte è un autoritratto.
un bambino. Gli anni Cinquanta del ro- sua bravura nel costruire personaggi Anch’io come lui sono lento a capire che
manzo non li ho vissuti, in una certa misu- femminili. cosa succede intorno a me, e non ho un
ra li ho idealizzati. Ma del resto non volevo Mi piace scrivere di donne. Sarà che sono gran rapporto con la tecnologia.
scrivere un libro realistico. Certo è che all’e- circondato da femmine, tra moglie, figlie A un certo punto, cita il buon vecchio
poca il genere umano aveva molta fiducia e perfino gatte: sono l’unico maschio del- sense of humour britannico, e scrive:
nella tecnologia e nel futuro, e davvero si la mia vita. So che può sembrare strano, «Questo ci salva, sappiamo ridere di

178 WorldMags.net
WorldMags.net
Letture del rientro
Le novità in libreria e il meglio
dei festival di letteratura

La vita non è un film


di Chiara Moscardelli, Einaudi, pp. 360, € 18.
noi stessi». Non a caso, nel corso del Basta il sottotitolo, «ma a volte ci somiglia», per attirare l’attenzione
di tutte le orfane di Pretty woman. Un libro rosa con inaspettato
libro prende parecchio in giro la cu-
risvolto noir, che trae linfa vitale da una geniale riflessione-
cina inglese. È un fan di Jamie Oliver? manifesto: «Solo nei film gli uomini sorprendono le donne amate
Beh, se c’è una cosa in cui noi inglesi sia- tornando proprio nel momento in cui loro si stanno disperando».
mo migliorati in questi ultimi cin- Lieve, ironico, non privo di cervello. P.M.
quant’anni è proprio la cucina, ed è an-
che grazie a lui. In generale, a me succe- Chiamate da Amsterdam
de di capire quanto sono terribilmente di Juan Villoro, Ponte alle Grazie, pp. 80, € 10.
Storia di una relazione autodistruttiva: che possibilità ha un
inglese solo quando mi trovo all’estero,
matrimonio, quando due persone non riescono nemmeno a
come in questi giorni in Italia. È la stessa decidere in che città abitare? Trascinarsi per anni nell’ossessione
cosa che succede ai personaggi di Foster della donna perduta è onorevole o deprecabile? Piccolo, grande
quando arrivano a Firenze in Camera romanzo sulle scelte necessarie, colonna sonora implacabile (e
con vista. Il fatto è che a casa nostra non istruttiva) della fine di un amore. P.M.
ce ne rendiamo conto.
A proposito di stereotipi British: ri- Inutile tentare imprigionare sogni
corda che cos’ha fatto il giorno in cui di Cristiano Cavina, Marcos y Marcos, pp. 224, € 16.
è nato il Royal baby? Un istituto tecnico romagnolo raccontato come se fosse una giungla,
con ragazzi che sperano solo di uscirne vivi il prima possibile. Nessun
Uhm, a dire la verità la faccenda non mi
intento moralistico o nostalgia, ma una scrittura divertente e
ha appassionato granché. So però che sta- fiammeggiante che ti trascina nell’avventura fra i corridoi grigi di una
vo scrivendo un articolo, proprio sulla scuola, due cortili, una strada da Far West in cui ogni tanto le ragazze
prossima nascita del Royal baby, e che a appaiono come miraggi. E.A.
un tratto ho sentito che le mie figlie lan-
ciavano urla di giubilo e applaudivano.
Quando ho afferrato il motivo di tanto
Ombrello
di Will Self, Isbn, pp. 400, € 26,50.
entusiasmo mi sono chiesto come abbia- «Non scrivo per piacervi», è lo slogan provocatorio dell’autore, qui alle
mo fatto io e mia moglie a mettere al prese con uno psichiatra che approda in un labirintico manicomio
mondo due fan della Corona così sfega- vittoriano, dove incontra una paziente internata da 50 anni: le sue
certezze (e anche le nostre) s’infrangono. Le storie individuali si
tate. Da non credere.
intrecciano alla Storia, con massima di fondo: l’amore è spesso dato
Ho letto sul suo blog che, quando per scontato, ce ne ricordiamo solo quando viene a mancare. P.M.
scrive un romanzo, conduce una vita
quasi da eremita e che, per lei, i tour La vergine dei sussurri,
promozionali sono una specie di va- di Carole Martinez, Mondadori, pp. 208, € 12.
canza. Come concilia il mestiere di Si può combattere contro il destino? Difficile, se si ha la sfortuna di
scrittore con la famiglia? nascere donne durante il medioevo. Carole Martinez ritorna sul suo
Ho un piccolo studio, e quando lavoro tema preferito, con un’eroina, Esclarmonde, che rifiuta il marito
scelto dal padre e si fa rinchiudere in una cella murata. Avrà modo
metto un biglietto sulla porta con l’av-
di conoscere sé stessa, la crudeltà della natura umana e la gioia
vertimento «Sto scrivendo». Devo dire della maternità. I.L.
che le mie figlie sono molto rispettose
della mia spelonca. E poi di solito scri-
vo ascoltando musica in cuffia, ed è co-
Tutto il mare tra di noi
di Dina Nayeri, Piemme, pp. 476, € 19,50.
me se fossi a cento miglia di distanza, 1981, Iran. Perché nessuno spiega a Saba, undicenne, che fine hanno fatto
perciò i rumori di casa non mi distur- sua madre e Mahtab, la sua sorellina gemella? Lei racconta a se stessa
lea crespi/luz photo

bano. Questo dovrebbe anche darle che sono emigrate negli Stati Uniti. Negli anni il sospetto di una verità
un’idea dell’esultanza di quelle due alla dolorosa si fa strada: da chador e matrimoni combinati non c’è scampo.
Romanzo fulminante, che suggerisce una verità consolante: anche contro
notizia della nascita di cui sopra. Da
il destino più avverso vale sempre la pena di lottare. P.M.
non credere, proprio da non credere.

WorldMags.net 179
passaparola cinema
WorldMags.net
Quasi divini
Logan Lerman
e Alexandra
Daddario in Percy nuova vita,
Jackson e gli dei
dell’Olimpo.
on the road
un uomo che non ha più voglia
della sua vecchia vita, mette
in scena il suo annegamento e
si inventa una nuova identità,
legando subito la sua vita a una
ragazza stravagante che deve
fare i conti col suo passato.
un on the road dell’animo
ancor più che dei corpi, servito
dalla delicatezza di due attori
che hanno regalato la loro
riservatezza ai personaggi. E.A.

Alexandra Daddario,
stellina nell’Olimpo di Ilaria Ravarino
Protagonista di Percy Jackson e gli dei Sullo schermo è un’eroina, nella vita chi sono
dell’Olimpo – Il mare dei mostri, peplum i suoi eroi? Il mondo di Arthur Newman,
fantasy tratto dai romanzi di Rick Riordan (al Mia madre. È diventata un avvocato della di dante ariola. con emily Blunt,
colin firth, anne Heche.
cinema dal 12 settembre), Alexandra Daddario Merrill Lynch negli anni ’70, quando per le
sta all’antica Grecia come Emma Watson sta donne era difficile emergere. Sul lavoro il mio
alla magia e Kristen Stewart ai vampiri. eroe è Steve Martin, un uomo con senso Albanese, il
La spaventa l’idea di diventare famosa come dell’umorismo e sensibilità fuori dal comune. nuovo Charlot
Watson e Stewart? Percy Jakson contro Harry Potter: chi vince? antonio Pane di mestiere fa il
rimpiazzista, sostituisce chi,
No, la battaglia più grande la sto ancora Percy Jakson, perché i personaggi femminili
per un giorno o poche ore, deve
combattendo: contro l’insicurezza. A 17 anni sono tosti come quelli maschili. assentarsi dal proprio posto. Ha il
feci un provino per la tv. Ero perfetta per il volto stralunato di albanese e, per
Percy Jackson e gli dei dell’Olimpo, di thor volontà esplicita del regista Gianni
ruolo, ma ero così nervosa che non riuscii freudenthal, con logan lerman, alexandra amelio, l’attitudine di uno charlot
nemmeno a parlare. Persi il lavoro. daddario, Brandon t. Jackson. nostrano «bastonato dal mondo
ma incorruttibile». una favola
moderna sulla crisi, il lavoro e
l’impasse delle giovani generazioni
con audrey sui che preferisce il respiro della
poesia all’urlo della denuncia. e,
tetti di parigi forse anche per questo, a Venezia
Colin, romantico miliardario ha raccolto qualche fischio. I.S.
sfaccendato, vive in una casa
popolata di creature fiabesche.
Finché l’apparizione di Chloe, che ha
il viso da fumetto di Audrey Tautou,
colora di rosa la sua vita. Se il film
foto claudio iannone

ha una trama assurda è perché


è fedele al magnifico romanzo di
Boris Vian da cui è tratto e che in
Francia è di culto. E.A.

Mood Indigo - La schiuma dei


giorni, di Michel Gondry. Con L’intrepido, di Gianni amelio.
Audrey Tautou, Romain Duris, con antonio albanese, Sandra
Omar Sy. ceccarelli, alfonso Santagata.

180 WorldMags.net
WorldMags.net

WorldMags.net
indirizziWorldMags.net

Coordinate
Per informazioni sui prodotti pubblicati su questo numero

a
Acne
www.acnestudios.com
AlbAno
www.albano.it
AlessiA GiAcobino
n nArA cAMicie
Tel. 02/86461806,
www.naracamicie.it
nAuGHty doG
Tel. 02/96720166,
stuArt
weitzMAn
Tel. 02/76317846,
www.stuartweitzman.com
studiododici
per Jo no Fui www.naugthydog.it www.studiododici.com
Tel. 0541/736271, neroGiArdini super
www.jonofui.it Tel. 0734/96641, www.retrosuper
AlesyA by scArpe&scArpe www.nerogiardini.it future.com
Numero Verde 800 543 212, n°21 superGA

o
www.scarpescarpe.com www.numeroventuno.com www.thegigastore.com
Alviero MArtini 1A clAsse swAtcH
Tel. 02/8312161, olAnG The swaTCh grouP iTalia,
www.alvieromartini.it www.olang.it Tel. 02/575971,
AMen ovs www.swatch.com
www.amencollection.com
AMuse
massimo BoNiNi showroom,
Tel. 02/783988
Asos
www.asos.it
Atelier vM
eecco
www.ecco.com
elisAbettA FrAncHi
Tel. 051/6069711,
JeAn pAul GAultier FeMMe
aeffe s.P.a.,
Tel. 0541/965211,
www.jeanpaulgaultier.com
p
iN TuTTi gli sTore oVs,
Tel. 041/2398000,
www.oviesse.com

p.A.r.o.s.H.
Tel. 02/29003559,
www.parosh.it
t
ter et bAntine
Tel. 02/58310450,
www.teretbantine.com
tHe bridGe
il PoNTe PelleTTeria s.P.a,
Tel. 055/735061,
Tel. 02/89409970, www.elisabettafranchi.it Jil sAnder pAs de rouGe www.thebridge.it
www.ateliervm.com eMporio ArMAni Tel. 02/8069131, www.pasderouge.com tiMberlAnd
Tel. 02/723181, www.jilsander.com pAul sMitH Tel. 039/68431

b
beAtrice b.
www.beatriceb.it
bernArd delettrez
www.bernarddelettrez.com
bliss
www.giorgioarmani.it
eMporio ArMAni
eyeweAr
luxoTTiCa,
Tel. 02/863341 k
Just cAvAlli
www.robertocavalli.com

KriziA top
www.krizia.it
Tel. 02/546721,
www.paulsmith.co.uk
pennyblAcK
maNifaTTure del Nord s.r.l.,
Tel. 0522/3581,
tod’s
Tel. 02/772251,
www.tods.com
trussArdi
Tel. 02/8068821,

u
New mood s.P.a., eQuipMent www.pennyblack.com www.trussardi.com

l
Numero Verde 800 040 404, www.equipmentfr.com lAnvin piero Guidi
www.bliss.it erMAnno scervino www.lanvin.com Tel. 0722/59086, u.s. polo Assn.
bluGirl Tel. 055/64924, l’Autre cHose www.pieroguidi.com Tel. 0572/7771,
Tel. 02/784340, www.ermannoscervino.it www.lautrechose.it piQuAdro www.uspoloassn.com
www.blufin.it etro les copAins Tel. 0534/409001, u.s. polo Assn.
bluGirl Tel. 02/57931, B.V.m. s.P.a., www.piquadro.com scArpe
HAndbAGs www.etro.com Tel. 051/536011, piQuAdro by MArrAs BoNis s.P.a.,
emma By mariaNelli, www.lescopains.com Tel. 0534/409001, Tel. 0423 929511,
Tel. 0571/419776,
www.emmasrl.it
bluMArine
Tel. 02/784340,
www.blufin.it
borbonese
fFendi
Tel. 06/334501,
www.fendi.com
FitFlop
Tel. 0471/844592,
www.thefitflop.com
louis vuitton
Numero Verde 800 308 980,
www.louisvuitton.com
liu Jo
Tel. 059/7362111,
www.liujo.com
www.piquadro.com
prAdA
Tel. 02/546701,
www.prada.com
prAdA eyeweAr
luxoTTiCa,
v
www.uspoloassn.com

vAlentino
GArAvAni
www.valentino.com
versAce

r
www.borbonese.com FoscArini liu Jo JeAns Tel. 02/863341 Tel. 02/760931,
boss www.foscarini.com Tel. 059/7362111, www.versace.com
Tel. 02/451681, Freddy www.liujo.com rAFtinG GoldstAr
www.hugoboss.com Tel. 0185/59101, loriblu Tel. 0541/933158,
brAcciAlini www.freddy.com Tel. 0734/994696, www.raftinggoldstar.com

g
Tel. 055/75771, www.loriblu.it rAlpH lAuren
www.braccialini.it GAnt luisA spAGnoli collection
bulGAri www.gant.com Tel. 075/4591, www.ralphlauren.fr/italia

c m
www.bulgari.com GAp www.luisaspagnoli.it roberto cAvAlli
www.gap-italia.it Tel. 055/32421,
cAlvin Klein GAudì MAison www.robertocavalli.it
collection sHoes MArtin MArGielA roberto
CalViN KleiN iNC, Tel. 059/691277, www.maisonmartinmargiela.com GiAnnotti
sede seCoNdaria di milaNo, www.gauditrade.com MAiuGuAli Tel. 0823/512545
Tel. 02/550501, Geox respirA www.maiuguali.it roccobArocco
www.calvinklein.com Tel. 0423/2822, MAndo Tel. 02/76006269
cAlzedoniA www.geox.com www.mandofootloose.com rocHAs
Tel. 045/8604111 GHerArdini MAnilA GrAce showroom giBo,
cArpisA Tel. 055/755871, Tel. 051/861108, Tel. 02/5748061
KuVera s.P.a., www.gherardini.it www.manilagrace.com rolex
Numero Verde 800 777 155, GiolinA e AnGelo MArellA rolex iTalia,
www.carpisa.it www.giolinaeangelo.com Tel. 0522/927411, Tel. 02/8800001,
cArtier GiorGio ArMAni www.marella.it www.rolexitalia.com
riChemoNT iTalia s.P.a., Tel. 02/723181, MAriAFrAncescA pepe
Tel. 02/3026748 www.giorgioarmani.it www.mfpepe.com
cAsAdei GiovAnni rAspini MArni
Tel. 02/62690172, Tel. 0575/410330, Tel. 02/70005479,
www.casadei.com www.raspini.it www.marni.com
cAssinA Giuseppe zAnotti MArtino MidAli
www.cassina.com desiGn www.martinomidali.com
céline Tel. 02/784827, MArzi Firenze
Tel. 02/77885911, www.giuseppezanottidesign.com www.marzi.com
www.celine.com Gucci MAx&co.
cHAnel Tel. 02/771271, Tel. 0522/537711, rosso prezioso versAce JeAns

h s
Numero Verde 840 000 210, www.gucci.com www.maxandco.com www.rossoprezioso.com www.versace.com
www.chanel.com MAx MArA virGiniA von zu FurstenberG
cHAnel HorloGerie HerMès Tel. 0522/3991 sAlvini www.virginiavonzu
ChaNel s.r.l., hermès iTalie, MAx MArA bridAl Numero Verde 800 868 686 furstenberg.com
Numero Verde 840 000 210, Tel. 02/890871, max mara s.r.l., sAMsonite voile blAncHe
www.chanel.com www.hermes.com Tel. 0522/3991 Tel. 0332/275811, falC s.P.a., Tel. 0733/79091,

w
clAss roberto cAvAlli H&M Hennes & MAuritz Ab Melluso www.samsonite.com www.falc.biz
www.robertocavalli.net www.hm.com www.melluso.it sAntoni
cos MiA bAG Tel. 0733/281904, wAlKer
www.cosstores.com
crAsseviG
www.crassevig.com
croMiA
Tel. 0733/971541,
www.cromia.biz
iiblues
marella s.P.a.,
Tel. 0522/927411,
www.marella.it
iceberG
Tel. 02/777191,
www.iceberg.com
www.miabag.com
MidAli touJours
www.martinomidali.com
Miu Miu
Tel. 02/3498121,
www.miumiu.com
Miu Miu eyeweAr
www.santonishoes.com
serGio rossi
Tel. 02/7632081,
www.sergiorossi.com
sodini
www.sodinibijoux.it
sportMAx
ferrari & ZeNoBi,
Tel. 051/578494
wolFord
www.wolford.com
woolricH
wP laVori iN Corso s.r.l.,
Tel. 051/4161411,

d
dAMiAni
Numero Verde 800 565 656
diAdorA HeritAGe
www.diadora.com
18crr81 cerruti
Tel. 049/9323111
ice iceberG
Tel. 02/777191,
www.iceberg.com
iGi&co.
www.igieco.it
luxoTTiCa,
Tel. 02/863341
M Missoni
Tel. 0445/427546,
www.m-missoni.com
MorescHi
maxmara s.r.l.,
Tel. 0522/3991
spotti
www.spotti.com
stellA MccArtney
www.stellamccartney.com
www.wplavori.com
woz?

y
www.magodioz.com

yuKiKo
Cielo VeNeZia 1270,
dior
Tel. 02/38595959,
www.dior.com
dolce&GAbbAnA
CusTomer serViCe 0331/409211,
www.dolcegabbana.it
jJAnet&JAnet
Tel. 02/76394863,
www.janetandjanet.com
JAnet sport
Tel. 02/76394863,
www.janetsport.com
Tel. 0381/69881,
www.moreschi.it
MsGM
www.msgm.it
MyKitA&dAMir doMA
www.mykita.com
strenesse
Tel. 02/818371,
www.strenesse.com
stroili
Tel. 043/3481811,
www.stroilioro.com
www.yukiko.it

z
zAnottA
www.zanotta.it
zHu-zHu
www.zhu-zhu.co.uk

WorldMags.net
WorldMags.net

WorldMags.net
AbbONAMENTI
WorldMags.net
Hearst magazines Italia SpA - Ufficio Abbona-
menti - c/o CMP BRESCIA - 25126 Brescia. Ser-
n°35 - 21 settembre 2013
Settimanale - gioiaposta@hearst.it - Hearst magazines Italia Spa - Via R. Bracco 6 - 20159 Milano - Tel. 02.66191
vizio clienti, email: abbonamenti@hearst.it - fax
041.5099553 - telefono dall’Italia 199.115544, DIRETTORE EDITORIALE danda santini
dall’estero 0039.041.5099049. Servizio attivo
dal lunedì al venerdì dalle h. 09,00 alle h. 19,00; il
DIRETTORE RESpONSAbILE maria elena Viola
costo della chiamata nazionale da telefono fisso ART CONSuLTANT pilar iBanez
è di 12 centesimi al minuto + Iva, senza scatti alla VICEDIRETTORE MODA michela Gattermayer
risposta. Per chiamate dal cellulare i costi sono ART DIRECTOR oVidio sutti
legati all’operatore utilizzato. Tale servizio viene fAShION DIRECTOR monica curetti
effettuato da Koiné Brescia srl, via Mandolossa
uffICIO CENTRALE caporedattore monica ceci, caposervizio erica arosio,
43, 25030 Roncadelle (BS) - Gestione operativa - vicecaporedattore paola BramBilla (lifestyle), caposervizio BarBara corradi,
Press-Di srl- Distribuzione Stampa e Multimedia, caposervizio paola pardieri (salute e viaggi), vicecaporedattore stefano rejec
via Trentacoste 7, 20134 Milano.
L’abbonamento partirà dal primo numero ATTuALITÀ caposervizio federica furino, ornella ferrarini, Gloria Ghiara,
isaBella lechi, inviato paola maraone, silVia orlandini, lorenza pizzinelli,
raggiungibile. Per il rinnovo attendere l’av-
caposervizio ilaria solari, caposervizio francesca tumiati
viso di scadenza. Le copie in abbonamento
vengono consegnate direttamente agli uffici MODA vicecaporedattore rossella molteni, GiorGia affinito (collaboratore), anna Barera,
postali decentrati. federica fiori, caposervizio Valentina pederzini, manuela troletti

bELLEZZA responsabile beauty antonella Grua, BarBara lalli


pREZZI ALL’ESTERO
Austria 3,50 - Belgio 3,60 -Canada Cad $ fOOD E DESIGN laura saVini
6,00 - Canton Ticino Chf. 4,50 - Germania
4,00 - Grecia 3,50 - Olanda 4,00 - Porto- GRAfICI caposervizio lucio zorzi, silVia Bennati, rita Bianchi,
GiorGio cerillo, vicecaposervizio alessandra crippa, serGio laBuz,
gallo 3,50 - Regno Unito £ 3,50 - Spagna
caposervizio roBerto lorenzini, elena pezzotta
3,50 - Svizzera Tedesca Chf 4,60.
phOTO EDITOR caposervizio tiziana jelo, elena canziani (collaboratore),
ARRETRATI daniela mazzucchetti (collaboratore), Giulia cappellin (collaboratore)
I numeri arretrati vanno richiesti al proprio
SEGRETERIA DI REDAZIONE responsabile romina Villa rvilla@hearst.it,
edicolante. Il prezzo degli arretrati è pari al segretaria del direttore elena Villa evilla@hearst.it
doppio del prezzo di copertina. La disponibili-
tà di copie arretrate è limitata all’ultimo anno, hANNO COLLAbORATO A quESTO NuMERO:
salvo numeri esauriti. Non è possibile richie- stefania aledi, rossana campisi, daniela calvi, lisa corva, roberto croci,
dere arretrati delle versioni con gadget. Giuseppe culicchia, angelica dal re, alessandra di pietro, corrado formigli, alessandra Gabbetta,
stefano Gilardino, francesca d’angelo, claudia Gasparini, serena la rosa, laura logli, marta mariani,
Veronica mazza, stefania miretti, simone Bartolomeo rocchietti, camilla rolla,
STAMpA E DISTRIbuZIONE carmen rolle, francesca soccorsi, Guia soncini, francesco uccello.
Elcograf S.p.A.,Via Mondadori 15, 37131 Vero-
na. Per l’Italia: m-Dis Distribuzione Media Spa, CONSuLTING EDITORIAL DIRECTOR ian Birch
via Cazzaniga 1, 20132 Milano, tel. 02.25821,
pROGETTO EDITORIALE danda santini
fax 02.25825306. Email: info-service@m-dis. pROGETTO GRAfICO pilar iBanez
it Per l’estero: Johnsons International News
Italia Spa, via Telesio 17, 20145 Milano, tel. DIREZIONE, REDAZIONE, AMMINISTRAZIONE hearst magazines italia spa - Via r. Bracco 6,
02.43982263, fax 02.48517418. Email: john- 20159 milano. tel. 02.66191 fax 02.66192708 - email segreteria di redazione: gioia@hearst.it.
sons@tin.it. A causa di restrizioni doganali i direttore responsabile: maria elena Viola, © 2012 editore hearst magazines italia s.p.a.,
gadget non vengono spediti in tutti i Paesi. Via r. Bracco 6, 20159 milano. registrazione presso il tribunale di milano n. 4054 del 1-6-1956.

INfORMATIVA pRIVACy
Informativa privacy Hearst magazines Italia
Gioia! è una testata di hearst maGazines italia spa
Spa, quale titolare del trattamento, ai sensi
dell’art. 13, D.Lgs. 196/2003, garantisce il trat- CONSIGLIO DI AMMINISTRAZIONE
john duncan edwards (presidente),
tamento dei dati personali nel rispetto della nor- Giacomo moletto (amministratore delegato e direttore generale),
mativa sulla privacy. I dati dell’interessato sono simon horne (amministratore), arnaud de puyfontaine (amministratore),
trattati, manualmente ed elettronicamente da marcello sorrentino (amministratore),
luciano Bernardini de pace (amministratore)
Hearst magazines Italia Spa. Il trattamento dei
dati è finalizzato all’invio delle riviste richieste in hEARST MAGAZINES INTERNATIONAL
abbonamento ed alle operazioni connesse. He- john duncan edwards (president, ceo),
simon horne (senior vice president, cfo and general manager),
arst magazines Italia Spa, solo previo consenso jeannette chanG (senior vice president, international publishing director),
dell’interessato, utilizzerà i dati per finalità di Kim st. clair Bodden (senior vice president, editorial director),
marketing, attività promozionali, offerte com- astrid o. Bertoncini (executive director-editorial)
merciali, analisi statistiche e ricerche di mer- pubLIShER enrico maria torBoli
cato. Alle medesime condizioni i dati potranno bRAND MANAGER saBrina crippa
essere comunicati ad aziende terze – ivi com- hearst magazines italia spa pubblica: cosmopolitan, cosmopolitan.it, Gente, Gioia, gioia.it, elle, elle.it,
prese le società in rapporto di controllo e col- elle extra, elle Kids, Very elle, elle decor italia, elle decor Blow up, hearst home, riders italian magazine, riders-online.it, Gente
legamento con Hearst magazines Italia Spa ai enigmistica, Gente puzzle, Gioia Bambino. hmc italia srl pubblica: marie claire, marieclaire.it, marie claire 2, marie claire 2 Bellezza,
marie claire street style, marie claire Bis, marie claire enfants, marie claire maison.
sensi dell’art. 2359 c.c. – per loro autonomi uti-
lizzi aventi le medesime finalità. Ai sensi dell’art. CONCESSIONARIA ESCLuSIVA pER LA pubbLICITÀ
7, D.Lgs. 196/2003, l’interessato ha il diritto di hearst magazines italia spa - direzione Generale pubblicità - Viale r. Bracco 6 - 20159 milano
tel. 02.66191 - fax 02.66192608
consultare i dati ovvero domandarne l’aggiorna- direzione commerciale moda, roBerta GamBa - direzione commerciale beauty, claudio Brenna - direzione commerciale
mento, la rettifica o la cancellazione. Non è in- arredo, enrico Vecchi - direzione commerciale altri mercati e centri media, alBerto Vecchione
vece esercitabile il diritto di conoscere l’origine direzione vendite digital, carla costa
dei dati personali trattati, ai sensi dell’art. 138, Direzione Centro Nord , direzione commerciale: massimilano fusi, triveneto e mantova, hearst magazines italia spa, strada Battaglia
D.Lgs. 196/2003. Responsabile del trattamen- 71/c - 35020 albignasego (pd), tel. 049.8172876 - fax 049.8172879. emilia-romagna, hearst magazines italia spa, via Goito 8 - 40126
Bologna, tel. 051.2963111 - fax 051.2963130. toscana e umbria, hearst magazines italia spa, via del romito 3 - 50134 firenze,
to è Press-Di S.r.l. – Distribuzione Stampa e Mul-
tel. 055.4600611 - fax 055.4600629. Direzione Centro Sud, direzione commerciale: massimo scirocco. lazio e sardegna, hearst
timedia, via Trentacoste 7, 20134 Milano. magazines italia spa, via terenzio 35 - 00193 roma, tel. 06.6889981 - fax 06.68899824. marche – abruzzo – molise, alessandro fiorelli,
via 1° strada 28 – 61032 fano (pu), tel. 335.6891463. campania e calabria, Valentina paparo, via onofrio fragnito 54 - 80131 napoli,
tel. e fax 081.5456386. puglia e Basilicata, G.s.p. sas, via principe amedeo 93 - 70122 Bari, tel. 080.5045399 - fax 080.5045401-
5041691. sicilia, luigi aco, via rocca pirciata 15 makari - 91010 s.Vito lo capo (tp), tel. 336.549451 - tel. e fax 0923.975368.

piemonte e Valle d’aosta, adv spazio erre srl, c.so Giovanni lanza 105 - 10133 torino,
tel. 011.6600.100 - fax 011.6602875. liguria, adv spazio erre srl, via cesarea 2/25 - 16121 Genova,
Federazione CertiFiCazione adS tel. 010.564354-561883 - fax 010.531860.
italiana anno 2011 n. 7511 -----------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------
editori Giornali del 10/12/2012 international advertising, roBert schoenmaKer tel. 02.62694441

WorldMags.net
WorldMags.net
sotto il segno del cuore

A mio figlio le ragazze


non piacciono
francesca
tumiati
giornalista
e astrologa
di gioia!.

La notte di Ferragosto Tre figli maschi e un marito intransigente. Poi una sera il
a tavola mi bisbiglia: “piccolo” di casa le sussurra all’orecchio una verità
«Papà non ha ancora importante. E da allora la mamma pensa di doverlo
capito» proteggere dal machismo di famiglia, senza sapere come.
Sono una mamma cinquantenne Ma ne ha davvero bisogno?
parecchio stressata, che si divide tra
il lavoro e tre figli maschi dai 23 ai ancora capito che non mi piacciono Cancro troppo single
17 anni. Mio marito è presenza le ragazze». Così, con nonchalance. aspetta l’ora di Venere
solida ma spesso troppo Come se avesse commentato il Sono nata a Torino il 23 giugno
intransigente. Maschio alfa, cresciuto sapore di un piatto del ristorante. Io 1970 alle 5 e 40 del mattino.
spartanamente con valori non ricordo se ho avuto la presenza Single da quattro anni, dopo una
tradizionali da ragazzo di provincia. di spirito di sorridere; so per certo convivenza andata male per colpa
Ma, severità a parte, è un padre che che gli ho stretto la gamba in segno di un tradimento del mio ex. Sono
c’è. E c’è stato per tutto questo di affetto. E poi non siamo mai più piuttosto demoralizzata perché
tempo, tenendo a bada l’orda tornati sull’argomento. Siamo non sono ancora riuscita a trovare
vandalica dei figli, tra scazzottate, rientrati in città abbronzati, ognuno un nuovo compagno. Tutti non
musica a palla, tornei di calcetto e con la sua ombra. Ma da quella sera fanno che ripetermi che arriverà ma
(troppi) esami a settembre. Problemi mi tormento. Non faccio che intanto gli anni passano. Cosa
comuni a molte famiglie. Dall’altra pensare a come tutelare la sua dicono le stelle? Grazie in anticipo!
parte c’è Luca, il piccolo di casa, serenità. Come devo muovermi Stefania
l’unico rimasto a fare le vacanze con senza scatenare il caos in famiglia?
noi: il figlio più introverso e Cinzia, Viterbo Finalmente una lettrice che mi manda
indolente, il grande cruccio del la data di nascita esatta senza
padre che lo vorrebbe vedere correre Ferma Cinzia, non ti devi muovere tralasciare l’ora! Stefania, sei una
sui campetti di calcio per sedurre affatto. Mi sembra che il ragazzo, Cancro con ascendente Cancro,
bionde adolescenti, come hanno per avere solo 17 anni, sappia ca- aspetto che spiega il desiderio così
fatto i fratelli. Io già durante le versela perfettamente. È riuscito intenso di creare una tana familiare.
medie avevo intercettato in lui una con ironia e disinvoltura, doti ra- La tua Luna nel segno dell’Acquario
sensibilità speciale, lontana anni luce rissime alla sua età, a farti scivolare è il guizzo femminile ribelle e
dal machismo competitivo degli un messaggio importante. Per ora indipendente che combatte la
altri. Oltre a una crescente basta così. Lui sa che può contare stanzialità cancerina. Venere (pianeta
indifferenza per l’altro sesso. Ma su di te. Non proiettargli le tue dell’amore) è nel segno luminoso del
aspettavo che crescesse e si formasse paure. Riuscire a bisbigliarti all’o- Leone. E Giove (la grande fortuna)
definitivamente. Poi quest’estate, in recchio nella notte di Ferragosto, impera nella quinta casa (quella
Sardegna, la confessione che mi nel chiasso dei villaggi turistici, dell’amore e dei figli). Con un Cielo
folgora. Dopo l’ennesimo (goffo) una verità così delicata e nascosta, simile devi solo stare tranquilla. Entro
tentativo del padre di invitare al è atto non solo di forza, ma di com- il 2014 incontrerai la persona giusta.
nostro tavolo una ragazza molto plicità e fiducia nei tuoi confronti. Dopo un gennaio in ombra, l’anno
carina appena arrivata nel villaggio, È questo bisbiglio che devi proteg- prossimo sarà fantastico. Giove, da
Federica Fiori

Luca si piega verso di me gere e rinforzare. Rendendolo voce agosto in poi, congiunto alla tua
sibilandomi nell’orecchio con tono sicura. Che copra gli schiamazzi Venere farà scoccare la scintilla. La
complice e ironico: «Papà non ha del machismo familiare. solitudine ha i mesi contati, credimi.
Innamorata, tradita, confusa? Scrivi a gioiaposta@hearst.it (rubrica Sotto il segno del cuore).
WorldMags.net 185
oroscopo dal 12 al 18 settembre
WorldMags.net
dI francesca tumiati

bisogno di nutrirti di gratificazioni che


non tarderanno ad arrivare. Sfuma
lentamente quello stato di sottile
avvilimento che guastava il quotidiano
e ti allontanava dal resto del mondo.
Gli astri consigliano: cammina.
Voto: 7
Bilancia 23 sett./23 ott.
Torna la sintonia, si riaccende la luce e
il collegamento tra mente, cuore,
lavoro e famiglia. Non sei più fuori
onda. Bellissime le giornate del 12 e 13,
che precedono un weekend soddisfatto.
Gli astri consigliano: uno scrub.

Voto: 7,5
Scorpione 24 ott./21 nov.

Pesci
Ultime due settimane con tanto
di lode e abbraccio di Venere congiunta
Segno favorito al tuo segno. Lui ora ti tiene stretta
e non ti molla più. E sul lavoro, non
Gemelli
19 febbraio/20 marzo
Torni in pole position. Non eri scesa dalla è uno scherzo, diventi un gigante.
21 maggio/21 giugno
classifica zodiacale: semplicemente hai Gli astri consigliano: più modestia.
preferito defilarti per un po’, lasciando
il mondo in attesa. La tua filosofia è proprio
Prosegue il momento eccezionale. Non
ti sfugge davvero niente. Mercurio e Voto: 8
Sagittario
Venere positivi sono sinergia fra cuore
questa: entrare e uscire di scena. Se sei
della prima decade, vivi un innamoramento
e cervello. Sei in grado di ottenere 23 nov./21 dic.

che ubriaca. Se appartieni alla seconda, grandi risultati con lui e nel lavoro. Autunno positivo. In questi giorni sei
invece, lavori su progetti futuri. Puoi puntare sul recupero crediti. più agile e sciolta. Sincera e astuta.
Gli astri consigliano: un Acquario.
8
Gli astri consigliano: ottimismo. Persino immediata nelle schermaglie
Voto: Voto: 8 con lui, che rimane basito. Bravissima:

Ariete 21 marzo/20 aprile Cancro 22 giugno/22 luglio


Attenta alle parole di troppo. Gaffe
non dai spazio a nostalgie fuori luogo.
Gli astri consigliano: esci!
Voto: 7/8
Non correre, rallenta il passo. Con
Mercurio in Bilancia rischi di distrarti
troppo, perdendo di vista l’elemento
in agguato, il tuo sarcasmo sembra
proprio fuori luogo. Se sbagli con lui,
rilassati e ascolta il tuo cuore. Quello
Capricorno 22 dic./20 gen.
Venere in Scorpione fa riemergere il
chiave che ti porta alla soluzione
finale. Urano nel tuo segno è presenza cancerino non sbaglia mai. fascino del tuo segno, quel miscuglio
eccitante che fa superare l’indecisione Gli astri consigliano: musica! di silenzio e partecipazione che
personale, le invidie altrui, gli Voto: 8 profuma di mistero. Riesci ad

Leone
ammiccamenti ambigui. Non perdere afferrare il corrimano che porta alla
di vista un affare immobiliare. 23 luglio/22 agosto soluzione. Evviva! Torni bella dopo
Gli astri consigliano: riposo Settimana molto impegnativa: lavoro, settimane a mollo nella delusione.
6, 5 Gli astri consigliano: taglia i capelli.
7
Voto: ritardi e un collega che proprio non ti

Toro 21 aprile/20 maggio


Sabato 14 e domenica 15 sono le
convince. Saturno smette di infastidire
chi è nata in luglio. Se compi gli anni
Acquario
Voto:

21 gen./18 feb.
ai primi di agosto, fai un bel repulisti
giornate migliori del mese. Hai le di quello che non va. Lui compreso. Sbuffi, alzi gli occhi al cielo, scatti
idee più chiare e la certezza che Gli astri consigliano: campagna. subito se qualcuno non ti ascolta. Tieni
dalla seconda metà di settembre
Voto: 6/7 duro! Le opposizioni passano dalla
scatta la ripresa. Forse c’è troppa
Vergine prima alla seconda decade. E anche
IllustrazIone sara not

carne al fuoco: casa, famiglia, 23 agosto/22 sett. Venere si aggiunge al mood inverso. Ti
amore e lavoro in pieno divenire. Meglio della settimana scorsa. Venere senti sempre più stanca, demotivata e
Adesso si tratta di crescere. in Scorpione è un antidepressivo lontana. E lui? Per ora resiste...
Gli astri consigliano: cambia casa. per un segno come il tuo. Ora hai Gli astri consigliano: fiori di Bach.

Voto: 6/7 Voto: 5/6


186 WorldMags.net
WorldMags.net

WorldMags.net
WorldMags.net

WorldMags.net