Sei sulla pagina 1di 3

ALIMENTAZIONE GRUPPO B

CARNE
Alimenti benefici: agnello, capretto, capriolo, cervo, coniglio, daino e montone

Alimenti neutri: manzo, tacchino, fegato (non di maiale o pollo), vitello

Alimenti nocivi: cinghiale, maiale, oca, pernice, cappone, pollo, gallo, quaglia e
qualsiasi carne affumicata

PESCE
Alimenti benefici: caviale, merluzzo, nasello, salmone (non affumicato), sardina,
sgombro, sogliola e storione

Alimenti neutri: carpa, capesante, coregone, orata, palombo, persico, pesce gatto,
pesce spada, seppia, tonno, triglia, trota

Alimenti nocivi: acciuga, anguilla, aragosta, branzino, cozze, gamberi, granchio,


lumache di terra, ostriche, persico, polipo, ricciola, salmone affumicato e vongole

Sconsigliato il pesce fritto, affumicato e impanato e predilige il pesce al


naturale piuttosto che in scatola. Da evitare la combinazione pesce-latticini.

LATTE, DERIVATI E UOVA


Alimenti benefici: uova (da 4 a 6 alla settimana), feta (formaggio fresco di capra,
pecora e di tipo greco), formaggio di capra, formaggio fresco magro, kefir, latte
di capra scremato, latte vaccino scremato, mozzarella, ricotta magra, yogurt
vaccino

Alimenti neutri: camembert, cheddar, edam, emmental, formaggio fuso, gelato, latte
di capra intero, latte vaccino intero, parmigiano, provolone

Alimenti nocivi: tutti i formaggi grassi e stagionati (ad esempio il gorgonzola) e


tutti i loro derivati (mascarpone, panna, ecc..)

Il dottor Mozzi consiglia di ridurre al minimo, o ancora meglio evitare tutti i


latticini in caso di tumori all�utero, ovaio, mammella e prostata. Le persone con
problemi di colite devono ridurre drasticamente il consumo di latte e derivati. Il
latte di capra va sempre preferito a quello bovino. Latte e latticini non vanno mai
combinati con carne, pesce e legumi. Le uova non vanno mai mangiate fritte in olio,
o burro.

OLIO E BURRO
Alimenti benefici: olio di riso, olio di vinacciolo

Alimenti neutri: burro, burro di mandorle, olio di semi di canapa sativa, olio
extravergine d�oliva

Alimenti nocivi: burro di arachidi, burro di sesamo, olio di cartamo, olio di


girasole, olio di mais, olio di ravizzone, olio di semi di zucca, olio di sesamo,
olio di soia

Si consiglia sempre di mangiarli a crudo (senza eccedere), evitando di cuocerli, o


friggerli.

SEMI E FRUTTA SECCA


Alimenti benefici: -

Alimenti neutri: castagne, mandorle, noci, semi di canapa sativa, noci del brasile,
noci pecan

Alimenti nocivi: anacardi, arachidi, nocciole, pinoli, pistacchi, semi di girasole,


semi di papavero, semi di sesamo, semi di zucca

Si consiglia di controllare che la frutta secca zuccherina (prugne secche, datteri,


fichi secchi, ecc.) non sia trattata e non ci siano zuccheri aggiunti. Con le noci
il dottor Mozzi consiglia di non eccedere e non consumarle in estate. Le castagne
non vanno consumate d�estate ed evitare di abbinarle con il latte.

SOIA
Alimenti benefici:

Alimenti neutri: bevande a base di soia, yogurt di soia, tofu (formaggio di soia)

Alimenti nocivi:

Verificare che la soia non si OGM e attenzione perch� non sempre � ben tollerata

LEGUMI
Alimenti benefici: fagioli bianchi di Spagna, fagioli di lima

Alimenti neutri: borlotti freschi e secchi, fagioli rossi, fagiolini, fave,


meraviglie di Venezia, piselli, taccole, soia gialla e verde

Alimenti nocivi: azuki (soia rossa), ceci, fagioli dell�occhio, fagioli neri,
lenticchie

Si sconsiglia di combinare i legumi con latticini, frutta e cereali. La soia non


tutti la tollerano

CEREALI E SIMILI
Alimenti benefici: miglio, quinoa, farina e crusca di riso, riso integrale e semi-
integrale, riso selvaggio, riso rosso, riso nero

Alimenti neutri: avena, farina e crusca d�avena, riso basmati e riso bianco

Alimenti nocivi: amaranto, amido di mais, couscous, crusca e farina di frumento,


farina di grano duro, farina di mais (polenta), farina d�orzo, farro, frumento,
germe di grano, grano saraceno, kamut, mais, orzo perlato, orzo, semola di
frumento, segale e farina di segale, tapioca

Si consiglia sempre di evitare i farinacei a cena, soprattutto con l�avanzare


dell�et�. Essi tendono ad alzare pressione, colesterolo, glicemia e peso. La quinoa
� un elemento molto valido, ma se ne sconsiglia l�uso sotto i due anni, per madri
in allattamento e si consiglia di mangiarla sempre ben cotta. Il riso e miglio �
meglio non consumarlo insieme al vino, al limone e alla zucca. Il dottor Mozzi
consiglia sempre di evitare tutti i cereali con il glutine, anche se in teoria
alcuni, come l�avena, fanno parte di alimenti tollerati dal gruppo B

VERDURA

Alimenti benefici: broccoli, carote, cavolfiore, cavolini di bruxelles, cavolo


cinese, erbette, melanzane, pastinaca, patate dolci bianche e rosse, peperoni,
prezzemolo e verza.
Alimenti neutri: aglio, alghe marine, asparagi, cavolo rapa, cerfoglio, cetrioli,
coste, daikon, germogli di soia, funghi, finocchio, indivia, lattuga, patate,
peperoncino rosso, porro, radicchio, rafano, rape, rucola, scalogno, sedano,
spinaci, tarassaco, zenzero, zucchini.

Alimenti nocivi: carciofi, olive verdi e nere, pomodori, rapanelli, zucca.

Si consiglia di evitare l�aglio se si manifestano infiammazioni all�apparato


digerente. Evitare il consumo di funghi fritto, o impanato ed � meglio evitare il
loro consumo se si ha problemi al fegato. Consumare solo verdura di stagione. Le
patate possono sostituire benissimo pane e pasta.

Interessi correlati