Sei sulla pagina 1di 3

SEI UN PEZZO ME IL CIELO É SEMPRE PIÚ BLUE

Un altro addio
cadere nell'oblio Chi vive in baracca, chi suda il salario Chi
cercarsi per un po' nel whisky di un bistrot ama lamore e I sogni di gloria Chi ruba
dove si va senza un'idea, dove si va pensioni, chi ha scarsa memoria
domenica Chi mangia una volta, chi tira al bersaglio
un giorno in più pensando a chi eri tu Chi vuole laumento, chi gioca a Sanremo
cercando di capire cosa sono io Chi porta gli occhiali, chi va sotto un treno
come si fa di lunedi come si fa se resti qui
un giorno qualunque mi ricorderò Chi ama la zia
di dimenticarti dentro ad un cestino Chi va a Porta Pia
Chi trova scontato, chi è come ha trovato Na
Tu sei un pezzo di me na na na na na na na na Ma il cielo è sempre
sei un pezzo di me più blu uh uh, uh uh
sei un pezzo di me Ma il cielo è sempre più blu uh uh, uh uh
aah ahh Ma il cielo è sempre più blu

E' martedì, la vita va così Chi sogna I milioni, chi gioca dazzardo
un giorno tocchi il cielo Chi gioca coi fili chi ha fatto l'indiano
e l'altro già nel cesso Chi fa il contadino, chi spazza I cortili
che sarà un coca e rum Chi ruba, chi lotta, chi ha fatto la spia
lo dico qua non bevo più
tre giorni e poi subito il weekend a ricordare Na na na na na na na na na Ma il cielo è
noi nel film di via col vento sempre più blu uh uh, uh uh Ma il cielo è
me ne infischio dici a me sempre più blu uh uh, uh uh Ma il cielo è
domani è un altro giorno dico a te sempre più blu
e poi all'improvviso
mi ricorderò Chi è assunto alla Zecca, chi ha fatto cilecca
di dimenticarti Chi ha crisi interiori, chi scava nei cuori
dentro a un cestino Chi legge la mano, chi regna sovrano
Chi suda, chi lotta, chi mangia una volta
Tu sei un pezzo di me Chi gli manca la casa, chi vive da solo
sei un pezzo di me Chi prende assai poco, chi gioca col fuoco
sei un pezzo di me Chi vive in Calabria, chi vive d'amore
aah ahh Chi ha fatto la guerra, chi prende i sessanta
Chi arriva agli ottanta, chi muore al lavoro
Sei un pezzo di me Na na na na na na na na na
sei un pezzo di me
sei un pezzo di me Ma il cielo è sempre più blu uh uh, uh uh, Ma il
aah ahh cielo è sempre più blu uh uh, uh uh, Ma il cielo
è sempre pù blu
scivola come immergere il sapone
vuoi darmela a bere la tua vanità
goccioli charme e non mi va di infradiciarmi
l'anima
tu che ti lagni dei miei pochi impegni in tema
di premure e di filosofia
ma non mi sfiora più un istante
neanche l'idea di chi tu sia

Un giorno qualunque ti ricorderò


ti dimenticarmi dentro un cestino
MI HAI FATTO FARE
neanche mi guardi
Anna perdonami
per questa vita che, mi sta portando via La prima stella della notte poi non se ne va
per caso hai una caramella? ricorderà il nostro amore maledetto
che mi levi dalla bocca il gusto dell'ultima dentro i miei ricordi non so cosa fai
poesia non ti penso mai
e ti ci ritrovo dentro
Nel mio cuscino confesserò, oh
questa notte Quanto mi hai fatto fare tardi
un giorno perdonami quanto mi hai fatto fare tardi
quando arrivi tu, io me ne vado via se l'amore è una partita noi siamo rimasti
sopra gli spalti
Perché non sono così bella? sopra gli spalti
quando la luce entra nella stanza a farmi
compagnia Quanto mi hai fatto fare tardi
mi addormento distratta, ah quanto mi hai fatto fare tardi
questa notte per vedere l'alba
con il trucco in faccia poi neanche mi guardi
neanche mi guardi
Quanto mi hai fatto fare tardi neanche mi guardi
quanto mi hai fatto fare tardi
se l'amore è una partita noi siamo rimasti SE AVESSI UN CUORE
sopra gli spalti
sopra gli spalti Se avessi un cuore peserei le mie parole
Se avessi un cuore da ascoltare
Quanto mi hai fatto fare tardi Se avessi un cuore metterei in discussione
quanto mi hai fatto fare tardi Se davvero avessi un cuore ti amerei
per vedere l'alba
poi neanche mi guardi Se avessi voglia di contraddire
neanche mi guardi Un po' di coraggio da offrire
neanche mi guardi L'ombra di un pensiero mio
Se le mie mani fossero un dono
C'è gente nei vicoli Per elevarmi dal suolo
occhi rossi stropicciati di malinconia Se davvero avessi un cuore ti amerei
sono venuta alla tua festa Ti direi che nessun male al mondo può
il primo brindisi, prima di andare via raggiungerti
Ti proteggerei quando i tuoi passi sono fragili
Io ti guardo, i miei silenzi E saprei comprenderti
sono un colore in mezzo a tanti Proprio adesso che sei qui
Davanti a me
Quanto mi hai fatto fare tardi Se avessi un cuore
quanto mi hai fatto fare tardi Se avessi un cuore
se l'amore è una partita noi siamo rimasti Se avessi un cuore
sopra gli spalti Se avessi un cuore io starei dalla tua parte
sopra gli spalti Se avessi un cuore da aggiustare
Se avessi un cuore userei l'immaginazione
Quanto mi hai fatto fare tardi Se davvero avessi un cuore ti amerei
quanto mi hai fatto fare tardi Ti direi che nessun male al mondo può
per vedere l'alba raggiungerti
poi neanche mi guardi Ti proteggerei quando i tuoi passi sono fragili
neanche mi guardi E saprei comprenderti
Proprio adesso che sei qui
Davanti a me
Se avessi un cuore
Se avessi un cuore
Se avessi un cuore
Dicono che siamo come gocce in mezzo al
mare
Senza un faro che ci illumini e ci dica dove
andare
Ma io potrei sorprenderti
Proprio adesso che sei qui
Davanti a me
Se avessi un cuore
Se avessi un cuore
Se avessi un cuore