Sei sulla pagina 1di 1

Verifica di Analisi del Testo Narrativo - Pietro Bolognini

1’P

1) Harold è un bambino di 12 anni nato intorno al 1920,


che abita a Lake Bluff, una cittadina americana situata
nei pressi del lago Michigan. Insieme alla madre sarebbe
dovuto partire per Sacramento qualche mese dopo
l’annegamento di una sua compagna di classe, Tally,
per cui provava molto affetto e amore, un amore insolito
che si prova soltanto da bambini.
La perdita dell’amica ha su di lui un’influenza negativa,
in quanto cerca segni della sua presenza in tutto ciò che
lo circonda.
Arrivato a Sacramento, Harold finisce le scuole medie,
e così le superiori, come l’università. Durante gli studi
di legge incontra una ragazza di nome Margaret e se ne
innamora, decidendo di sposarla.
Per la luna di miele i due decidono di tornare nell’Est,
nella città natale di Harold. L’ultimo giorno di permanenza
decidono di visitare la spiaggia sul lago, la stessa spiaggia
in cui Harold andava insieme alla madre e la stessa spiaggia
in cui si è recato un giorno prima di partire per Sacramento.
Qui intravedono lo stesso bagnino di 10 anni prima portare
un sacco grigio fra le braccia, al cui interno era presente un corpo.
Il corpo di Tally.
Harold contempla il viso di Tally, immergendosi nei ricordi;
il viso di Tally non è cambiato, ha gli stessi capelli d’oro di
10 anni prima. Tutti sono cresciuti apparte lei, la morte le
ha privato il privilegio di crescere e di cambiare.
Consapevole del fatto che non ci sia più nulla da fare Harold finisce
un castello di sabbia lasciato dalle onde e torna inconsolato dalla moglie.

2) Il racconto inizia con un flashback che dura fino a battuta 108,


mentre il finale è aperto e lascia una libera scelta di interpretazione al lettore.
I temi principali presenti in questo racconto sono il passato e l’amore, in quanto
l’amore “che arriva prima di qualunque significato di corpo e di morale”
è quello che prova Harold verso Tally, la bimba scomparsa. Il passato invece
ha una forte influenza sulla vita di Harold e ne cambia il modo di pensare.
È presente però un altro tema che secondo me ha avuto abbastanza rilievo nella
storia pur non essendo stato espresso pienamente, il tema dell’abbandono.
Harold non riesce ad affrontare l’idea della perdita di Tally, infatti cerca suoi
segnali attraverso il castello di sabbia (battuta 90) e gli schizzi insoliti delle onde
(battuta 86).
Nel testo sono presenti varie informazioni che fanno pensare ad un romanzo
psicologico, in quanto il narratore è interno ed esprime la storia e i concetti
presenti attraverso il suo punto di vista.

Potrebbero piacerti anche