Sei sulla pagina 1di 7

PROGRAMMI DEGLI ESAMI DI AMMISSIONE AI CORSI

PRE-ACCADEMICI

ARPA
AMMISSIONE AL PRIMO LIVELLO

Esame attitudinale o
• Esecuzione di uno studio tratto da:
o Ettore Pozzoli "Piccoli studi facili e progressivi"
• Esecuzione di un facile brano

AMMISSIONE AL SECONDO LIVELLO

• Esecuzione di due studi tratti da:


o N. Ch. BOCHSA op.62
o E. SCHUECKER op.18 vol.2
• Esecuzione di un facile brano

AMMISSIONE AL TERZO LIVELLO

• Esecuzione di due studi tratti da:


o N. Ch. BOCHSA op.34 vol.2
o E. SCHUECKER op.18 vol.3
• Esecuzione di un brano di media difficoltà

BASSOTUBA
- Candidati che suonano:
• scale
• 2 studi

- Candidati che non suonano:


esame attitudinale: riproduzione corretta di brevi sequenze ritmiche, riproduzione cantata di intervalli
proposti al pianoforte, produzione di suoni mediante la vibrazione delle sole labbra, breve esercizio
respiratorio proposto dalla Commissione.

CANTO
Esecuzione di due arie, tratte dal repertorio antico, da camera o da opera, adeguate alla vocalità e a libera scelta
del candidato.
Il candidato può anche presentare un vocalizzo tratto dai testi più accreditati della tecnica del canto italiana.

CHITARRA
Programma libero

CLARINETTO

ESAME DI AMMISSIONE AL I LIVELLO

- Candidati che non suonano: prova attitudinale


- Candidati che suonano: prova esecutiva

1. Esecuzione di due studi liberamente scelti dai metodi A. Magnani o X.Léfèvre, oppure altro equivalente. In
sostituzione di uno studio potrà essere eseguito un facile brano con accompagnamento pianistico
2. Esecuzione di scale fino a tre diesis e tre bemolli
3. Lettura a prima vista di un facile brano

ESAME DI AMMISSIONE AL II LIVELLO

1. Scale e arpeggi fino a 3 alterazioni, compresa la scala cromatica


2. Un facile brano di musica da camera
3. Due studi scelti dalla commissione su 4 presentati (uno per ogni gruppo):
- 1 studio fra: August Périer “Le debuttant Clarinettist” - Friedrich Demnitz “Studi Elementari”
- 1 studio fra: Aurelio Magnani Metodo per clarinetto “16 Studi” - Xavier Lefèvre Metodo per clarinetto
- 1 studio: Paul Jeanjean “20 Studi Progressivi e Melodici”
- 1 studio: a libera scelta di altro autore
4. Un facile brano di lettura a prima vista

ESAME DI AMMISSIONE AL III LIVELLO

1. Un concerto scelto fra:


- Carl Maria von Weber “Concertino” op.26 per clarinetto e pianoforte
- un Concerto di Johann o Karl Stamitz
- altre composizioni di pari livello tecnico-interpretativo
2. Scale e Arpeggi a memoria
3. Salti di terza legati e staccati
4. Estrazione di due studi su 4 presentati (uno per ogni gruppo):
- 1 studio fra: Aurelio Magnani Metodo per clarinetto “12 Capricci” - Cyrille Rose 40 studi
- 1 studio fra: Hyacinthe Klosé “20 Studi di Genere e Meccanismo” - Hyacinthe Klosé “20 Studi
Caratteristici” - August Périer “20 Studi”
- 1 studio: Paul Jeanjean “20 Studi Progressivi e Melodici”
- 1 studio fra: Vincenzo Gambaro “21 Capricci” - Robert Stark “10 Studi” op. 40
5. Lettura a prima vista e trasporto di un facile brano in la e do
6. Dar prova di saper eseguire facili improvvisazioni

CLAVICEMBALO
Per i candidati che hanno già compiuto studi pianistici oppure organistici oppure clavicembalistici sarà richiesto
un programma di circa 20 minuti comprendente:
• almeno un brano di J. S. Bach e un brano del periodo classico o romantico, per i candidati che
hanno precedente pratica sul pianoforte (con esecuzione al pianoforte)
• almeno un brano di J. S. Bach e un altro brano di altro autore del sec. XVIII o XIX per i candidati
che hanno precedente pratica sull’organo (con esecuzione all’organo)
• almeno un brano di J. S. Bach e un brano di altro autore del sec. XVII o XVIII, per i candidati che
hanno precedente pratica sul clavicembalo (con esecuzione al clavicembalo). Il livello di difficoltà
del programma verrà scelto dal candidato, in relazione alle proprie capacità tecnico/ musicali e al
periodo di studio al quale egli desidera accedere.

Per i candidati che non hanno alcuna pratica su uno strumento a tastiera verrà effettuata una prova attitudinale.

COMPOSIZIONE
PREREQUISITO RICHIESTO AI CANDIDATI

Possesso della certificazione del II Livello (Intermedio) o III Livello (Avanzato) del corso pre-accademico di
Teoria, ritmica e percezione musicale conseguita presso il Conservatorio di Milano, oppure possesso della
Licenza di Teoria e solfeggio dell’ordinamento previgente.

PROVA DI AMMISSIONE

Colloquio con la commissione esaminatrice comprendente:


1) eventuale presentazione di composizioni originali;
2) eventuale presentazione di lavori di scuola relativi a esercizi di armonia, contrappunto, trascrizioni,
orchestrazioni, analisi;
3) domande di Teoria musicale;
4) verifica della capacità analitica sulla base di una breve pagina musicale presentata dalla commissione;
5) riconoscimento storico-stilistico e identificazione dell’organico dall’ascolto di un breve brano proposto dalla
commissione.

CONTRABBASSO
Programma a libera scelta.

Per coloro che non hanno mai suonato o che suonano un altro strumento: prova attitudinale basata su prove di
percezione sonora e ritmica e colloquio sulle motivazioni; è comunque gradita, ove possibile, l'esecuzione di un
programma libero anche su altro strumento.

CORNO

- Candidati che suonano: programma libero

- Candidati che suonano uno strumento diverso dal corno: programma libero

- Candidati che non hanno mai suonato: esame attitudinale basato su prove di percezione sonora e ritmica ed
eventuale colloquio sulle motivazioni
FAGOTTO
- Candidati che non suonano: prova attitudinale
- Candidati che suonano: prova esecutiva

FAGOTTO BAROCCO
- Candidati che non suonano: prova attitudinale
- Candidati che suonano: prova esecutiva

FLAUTO
1. Due scale a scelta, staccate e legate, accompagnate dai relativi arpeggi
2. Uno studio a scelta del candidato che dimostri il livello di padronanza acquisito nell'ambito dello studio dello
strumento
3. Un breve brano per flauto e pianoforte o un pezzo per flauto solo. In alternativa, un secondo studio a scelta.

FLAUTO DOLCE

- Candidati che non suonano: prova attitudinale


- Candidati che suonano: prova esecutiva

FISARMONICA
- Candidati che non suonano: prova attitudinale
- Candidati che suonano: prova esecutiva

LIUTO
Esecuzione di un programma libero sul liuto (o su uno strumento della famiglia, o, in mancanza, sulla chitarra o
su altro eventuale strumento conosciuto) di 10-20 minuti.
Nel caso di principianti assoluti prova attitudinale ritmico-melodica e breve colloquio.

MANDOLINO
• Una scala maggiore e una minore della estensione minima di 2 ottave
• Due studi tratti dai metodi per mandolino (Munier – Calace)
• Due partite di F. Lecce

MUSICA VOCALE DA CAMERA


Per i candidati cantanti:

a) esecuzione di tre brani in tre lingue diverse


b) lettura estemporanea di una melodia accompagnata di media difficoltà
c) esecuzione di un'aria d'opera con recitativo o un'aria di oratorio di media difficoltà

Per i candidati pianisti:

a) esecuzione di tre brani in tre stili diversi (da eseguire con un cantante)
b) lettura estemporanea di un Lied
c) esecuzione di un tempo di una sonata del repertorio classico-romantico o del '900

OBOE
- Candidati che non suonano: prova attitudinale
- Candidati che suonano: prova esecutiva

ORGANO
Programma libero

PIANOFORTE
1. Un brano di Bach o polifonico
2. Due studi
3. Una Sonata (o tempo di Sonata) o Sonatina classica
4. Un brano del periodo romantico o moderno
5. Lettura a prima vista
Almeno una tra le prove dal n° 1 al n° 4 deve essere eseguita a memoria

Il livello di difficoltà del programma verrà scelto dal candidato, in relazione alle proprie capacità tecnico/musicali e
al periodo di studio al quale egli intende accedere.

SAXOFONO
- Candidati che non suonano: prova attitudinale
- Candidati che suonano: prova esecutiva

STRUMENTI A PERCUSSIONE
CORSO PREACCADEMICO INTERMEDIO

- Test attitudinali ritmici e melodici: ripetizione istantanea di facili ritmi. Intonazione con la voce di semplici
intervalli ascendenti e discendenti e di brevi sequenze melodiche
- Tamburo: esecuzione di uno studio o brano facile a scelta del candidato che contenga qualche gruppo
irregolare.
- Timpani: esecuzione di uno studio o brano facile a scelta del candidato su 2 timpani.
- Xilofono: esecuzione di uno studio o brano facile a scelta del candidato. Esecuzione di 3 scale maggiori e
relative minori con arpeggi a scelta del candidato.
- Lettura a prima vista sul tamburo.

I candidati che si presentano senza aver preparato i brani in programma, verranno valutati solo attraverso i test
attitudinali.

CORSO PREACCADEMICO AVANZATO:

- Test attitudinali ritmici e melodici: ripetizione istantanea di ritmi contenenti parti sincopate e gruppi irregolari.
Intonazione con la voce di intervalli ascendenti e discendenti partendo da una nota data. - Ripetizione istantanea
a voce di brevi sequenze melodiche.
- Tamburo: esecuzione di uno studio o brano a scelta del candidato che contenga la tecnica del colpo doppio e
cambiamenti dinamici.
- Timpani: esecuzione di uno studio o brano su 3 timpani a scelta del candidato con almeno un cambio di
intonazione.
- Xilofono: esecuzione di uno studio o brano a scelta del candidato. Esecuzione di 3 scale maggiori con relative
minori e arpeggi a scelta della commissione.
- Vibrafono: esecuzione di uno studio o brano a scelta del candidato con una delle tecniche a 4 bacchette.
- Lettura a prima vista su tamburo e xilofono.

TROMBA
- Candidati che suonano:
• scale
• 2 studi

- Candidati che non hanno mai suonato:


• esame attitudinale: riproduzione corretta di brevi sequenze ritmiche, riproduzione cantata di intervalli
proposti al pianoforte, produzione di suoni mediante la vibrazione delle sole labbra, breve esercizio
respiratorio proposto dalla Commissione.

TROMBA RINASCIMENTALE E BAROCCA


- Candidati che suonano:
• scale
• 2 studi

- Candidati che non hanno mai suonato:


• esame attitudinale: riproduzione corretta di brevi sequenze ritmiche, riproduzione cantata di intervalli
proposti al pianoforte, produzione di suoni mediante la vibrazione delle sole labbra, breve esercizio
respiratorio proposto dalla Commissione.

TROMBONE
- Candidati che suonano:
• scale
• 2 studi

- Candidati che non hanno mai suonato:


• esame attitudinale: riproduzione corretta di brevi sequenze ritmiche, riproduzione cantata di intervalli
proposti al pianoforte, produzione di suoni mediante la vibrazione delle sole labbra, breve esercizio
respiratorio proposto dalla Commissione.
VIOLA
- Candidati che non hanno mai suonato:
L’esame di ammissione comprende prove attitudinali ritmiche, di intonazione e di coordinamento motorio

- Candidati che suonano:


L’esame di ammissione prevede prove di esecuzione strumentale con un programma libero di difficoltà adeguata
alle capacità tecnico/musicali del candidato, che comprenda studi, scale e brani di difficoltà e varietà equiparabili
a quelli previsti per le relative certificazioni di livello in vigore presso il Conservatorio “G. Verdi” di Milano per le
quali si chiede l’ammissione. La commissione ha facoltà di ascoltare tutto o parte del programma presentato e si
riserva la possibilità di effettuare prove di lettura a prima vista.

VIOLA DA GAMBA
Requisiti:
- essere motivati
- essere in possesso di una viola da gamba
- avere una giusta predisposizione fisica

Prova attitudinale.

VIOLINO
Il candidato dovrà presentare il seguente programma in relazione al proprio grado di conoscenza dello strumento:

1) Una scala con relativo arpeggio in terza e quinta, sciolta e legata, scelta dalla Commissione fra 3 presentate
2) Uno o due studi scelti dalla Commissione fra almeno 3 presentati , tratti dal repertorio didattico violinistico
3) Un brano a scelta, possibilmente con accompagnamento di Pianoforte o altro strumento

Il candidato che non ha mai suonato lo strumento sosterrà una prova attitudinale.

VIOLONCELLO
- Per chi non ha conoscenze pregresse dello strumento l’esame consisterà in prove ritmiche e di orecchio
mediante l’imitazione di semplici sequenze e nella verifica dell’idoneità fisica al violoncello.

- Per chi sa suonare un altro strumento, qualche esercizio sullo strumento precedentemente studiato.

- Per chi ha conoscenze pregresse l’esame consisterà in:


• due studi con relativa scala
• facoltativo un brano per violoncello e pianoforte

Ci sarà, inoltre, un colloquio sul curriculum dello studente e sul repertorio studiato.