Sei sulla pagina 1di 2

Si è appena conclusa la conferenza stampa indetta dall’amministrazione

comunale e dalle associazioni per fare un bilancio del “Vivi il Natale a Scalea
2017/18”. Era la diciottesima edizione quella appena conclusa di un cartellone
arricchito di eventi musicali, teatrali, culturali, solidali e sportivi. Alla
conferenza tenutasi presso la sala conferenze del Comune di Scalea erano
presenti AssoScalea – Consorzio Interassociativo Scalea, la Pro Loco Scalea, il
Centro Anziani, l’Associazione Banca del Tempo, Più Esse Web Tv, ciascuna
delle quali ha tracciato con molta soddisfazione il bilancio positivo della
kermesse natalizia.
In particolare, dopo i saluti e la soddisfazione espressa dall’Assessore al
Turismo Eugenio Orrico, sono intervenuti in successione l’Assessore alle
Politiche Sociali, Roberta Orrico, Francesco Casella, Presidente di AssoScalea
e Giovanni Le Rose quale rappresentante della Pro Loco.
In particolare l’avv. Francesco Casella, quale presidente di AssoScalea ha
espresso soddisfazione per i tanti progetti realizzati dal consorzio scaleota
nell’ambito degli eventi, anche con alcune innovazioni rispetto agli altri anni,
quali i mercatini in piazza, la Casa di Babbo Natale, la rassegna teatrale
“Scalea a teatro”, giunta alla decima edizione, nonché la festa di Natale al
mare e la giornata solidale organizzata con l’assessorato alle politiche sociali
alla struttura sanitaria RSA di San Nicola Arcella. Per ciò che attiene a quello
che ormai è considerato il progetto pilota nell’ambito del Vivi il Natale, altresì
ideato e curato da AssoScalea, ossia “Illuminiamo il Natale a Scalea – III
Edizione”, il presidente Casella ha appalesato obiettive difficoltà nel
raggiungimento del budget impegnato contrattualmente, per cui si procederà
ad una ricapitalizzazione dell’evento con autofinanziamenti da parte dei
membri dello stesso consorzio: un’azione quest’ultima, ha spiegato l’avvocato
Casella che servirà a mantenere l’evento in vita con un’azione di
rimodulazione dell’organizzazione per far sì che diventi un evento attrattivo
da un punto di vista turistico. In termini numerici “Illuminiamo il Natale a
Scalea” è costato 15.000,00 euro come budget contrattualizzato di cui
12.000,00 sono relativi ai contributi dei commercianti per la gran parte, al
contributo comunale pari a 1.500,00 euro, nonchè al patrocinio della Banca di
Credito Cooperativo per una somma di circa 1.000,00 euro. I mercatini in
piazza sono stati autofinanziati mediante il pagamento di quote degli
espositori, il cui importo è stato determinato dalla somma dei costi di noleggio
e dei costi di installazione tecnica degli impianti di alimentazione dei gazebo.
Altra associazione facente parte di AssoScalea che ha preso parte per il
decimo anno alla kermesse natalizia è la Compagnia Carnem Levare che
poggiando le forze finanziarie sul supporto del pubblico, ed in particolare dei
soci sostenitori ha realizzato per il decimo anno consecutivo l’importante
rassegna di teatro in vernacolo “Scalea a Teatro”. Il 2018 sarà ancora un anno
di innovazione per AssoScalea che intratterrà rapporti istituzionali con
associazioni operanti nell’ambito di altri Comuni, istituendo con le stesse il
Gruppo sovracomunale interassociativo “AssoRiviera”, volto alla rivalutazione
e all’interscambio delle risorse socio-culturali presenti sulla Riviera dei Cedri.
Altro intervento fatto è stato quello di Giovanni Le Rose per la Pro Loco Scalea
che ha ricordato le due manifestazioni musicali organizzate come il concerto
di San Nicola e il concerto del Quintet Brass, oltre alla serata dedicata a
Benedetto Battaglia e qualche presentazione di libri avutasi nella biblioteca
comunale. La conferenza è stata chiusa dal Sindaco che ha ringraziato per
l’impegno profuso cittadini e associazioni, rimarcando che l’amministrazione
starà vicina alle associazioni e ai cittadini per garantire una qualità di vita
buona nel territorio di Scalea.