Sei sulla pagina 1di 72

Rendiamoci ora conto delle dimensioni

TERRA

VENERE

MARTE
PLUTONE
MERCURIO

Rendiamoci conto delle dimensioni

GIOVE
SATURNO

URANO

NETTUNO

TERRA

VENERE MARTE

MERCURIO
PLUTONE

VIAGGIO NEL SISTEMA SOLARE


Rendiamoci conto delle dimensioni

SOLE

GIOVE
SATURNO
URANO

TERRA MARTE PLUTONE


NETTUNO VENERE MERCURIO

Alla ricerca della vita nel Sistema Solare


In superficie
La Terra

Acqua
Liquid
a
Ambient
e
Stabile
element
i
essenzi
ali
energia
chimica

Marte

Oceani intrappolati
Ganimede

Callisto

In profondit
Titano

Oceani pi alti
Europa

Enceladus

Obiettivo Marte
Marte da sempre stato l'oggetto dei desideri extraterrestri degli uomini

I disegni dei canali di Marte di Lowell

Marte il pianeta rosso

Marte il pianeta rosso

Marte molto pi piccolo della Terra, circa 6800 km di diametro.


La sua distanza dal Sole pari a 1,52 UA
Ruota su se stesso in 24 h e 37 minuti, inoltre dotato di un asse inclinato di 25 e quindi ha le STAGIONI

Marte il pianeta rosso


Monte Olimpo

Marte il pianeta rosso

Il monte
Olympus
confrontato con
LItalia

Nota: i pianeti non


sono disegnati in
scala!

Plutone

Nettuno

Urano

Saturno

Giove

Marte

Terra

Mercurio

Venere

Il problema della temperatura

Intervallo in cui presente


lacqua allo stato liquido

Marte ora troppo freddo per poter avere acqua sulla superficie
Ci vorrebbe un po di effetto serra per far aumentare la sua temperatura. Venere un esempio
molto evidente!

Marte ha rappresentato
per anni un luogo dove
poteva esserci sviluppata
qualche forma di vita. I
cambiamenti stagioanali
sul pianeta, visti al
telescopio, potevano
essere essere interpretati
come eventuali crescite di
vegetazione, ma con la
spettroscopia, a fine '800
apparve chiaro che su
marte non poteva esserci
la vita. Ma oramai il
sinonimo di extraterrestre
era divenuto quello di
marziano...
marziano... e tutt'ora il
termine resiste!

Marte come si presenta oggi

Marte si presenta come un deserto freddo, completamente arido


Le temperature possono per salire sopra lo zero nelle zone
equatoriali, durante le estati marziani

Ma nel passato le cose erano diverse...

Marte: evidenze di acqua nel passato remoto

Questi minerali sferici potrebbero essere stati


causati dalla presenza di acqua in superficie
Anche non troppo tempo fa.

Marte: evidenze di acqua nel passato remoto

Marte: evidenze di acqua nel passato remoto


Nel dicembre del 2006 Mars Global
Surveyor ha fornito le prove
fotografiche che a tutt'oggi l'acqua
fuoriesce da fenditure lasciando
tracce erosionali sul terreno. Altre
fotografie hanno mostrato letti di
antichi fiumi, con isole che
sorgevano al loro interno, prove
inconfutabili che un tempo il liquido
scorreva formando le
caratteristiche formazioni che ora
noi vediamo. Ma col diminuire della
forza del campo magnetico il vento
solare ha spazzato via la primitiva
atmosfera facendo diminuire
drasticamente la pressione e quindi
favorendo l'eliminazione quasi
completa dell'acqua dalla superficie
per evaporazione nello spazio

Altro problema: il vento stellare

- per la Terra fondamentale il suo campo magnetico


- necessario un pianeta ruotante con ferro liquido all'interno

Marte: possibili forme di vita nel passato?

Nel 1984 fu trovato un meteorite in Antartide ( ALH84001 ). Nella foto ci appare


ingrandito con il microscopio elettronico. Qualche anno dopo con analisi chimiche
dettagliate, si scopri che proveniva da Marte! Alcuni scienziati credono che il
meteorite contenga dei Nano batteri fossili marziani, ma gli studi al momento non
confermano questa teoria affascinante

I satelliti di Marte

Phobos

Deimos

I due satelliti di Marte, sono


molto piccoli e probabilmente
sono due asteroidi catturati

La cintura degli Asteroidi


giove

marte

Tra le orbite di Marte e


Giove esistono migliaia di
pianetini detti anche
Asteroidi. Formano una
cintura e probabilmente
sono pi di 100.000!
Sono piccoli ma proprio per
questo le loro orbite sono
INSTABILI. Possono
rappresentare un pericolo
per la nostra TERRA!

Ecco degli asteroidi


confrontati con la
Luna

Gli Asteroidi sono i resti di un pianeta mai nato...

GIOVE: IL GIGANTE LIQUIDO - GASSOSO


Con un diametro di circa 145.000 Km
Giove il pianeta piu' grande del sistema
solare

Alla ricerca della vita nel Sistema Solare


In superficie
La Terra

Acqua
Liquid
a
Ambient
e
Stabile
element
i
essenzi
ali
energia
chimica

Marte

Oceani intrappolati
Ganimede

Callisto

In profondit
Titano

Oceani pi alti
Europa

Enceladus

Il mondo di Giove

I SATELLITI DI GIOVE
Scoperti da Galileo nel 1610, i quattro satellitiIomedicei sono tra le piu grandi "ATTRAZIONI" del sistema solare!
Europa
Callisto
Ganymede

Piu ci allontaniamo da Giove piu aumenta il numero di crateri. Quindi Callisto il satellite meno attivo,
con la superficie piu vecchia, Io invece quello pi attivo

Se Giove non presenta troppe opportunit


per ospitare la vita, le sue lune appaiono
decisamente interessanti, sopratutto la
piccola Europa. Callisto sarebbe
interessante invece come punto d'appoggio
per missioni umane, dato che si trova al di
fuori dal raggio di influenza del letale campo
magnetico di Giove.

La sua atmosfera sede di enormi tempeste stazionarie come la


grande macchia rossa, grande oltre 2 volte la Terra

Se Giove non presenta troppe opportunit


per ospitare la vita, le sue lune appaiono
decisamente interessanti, sopratutto la
piccola Europa. Callisto sarebbe
interessante invece come punto d'appoggio
per missioni umane, dato che si trova al di
fuori dal raggio di influenza del letale campo
magnetico di Giove.

Quanto sono grandi i satelliti di Giove?


Europa
Io

Ganimede

Callisto

luna

I pi interessanti sono IO e EUROPA

Io, dopo la Terra, il


corpo del sistema
solare con maggiore
attivit "geologica.
E veramente molto
attivo!
A lato una recente
immagine di Io che
mostra chiaramente la
comparsa di nuovi
depositi vulcanici!

C' qualche forma di vita in Europa?

Su Europa di scena il
ghiaccio!
... e forse, in profondit,
anche un oceano di
acqua, due volte pi
abbondante che sulla
Terra!
Sotto la crosta ghiacciata
potrebbero esserci quindi
le condizioni idonee allo
sviluppo della vita!

Dove potrebbe trovarsi la vita su Europa?

Lago Europa

Oceano di Europa

Anche sulla Terra abbiamo un


ambiente simile a quello di Europa: si
tratta del Lago Vostok in Antartide,
enorme riserva di acqua fossile. E' da
25 milioni di anni che il lago isolato
dal resto del pianeta! E' il 7 lago per
volume del pianeta Terra.

Potrebbe ospitare delle forme di vita


evolutesi in modo differente (qui c' una
concentrazione molto elevata di ossigeno)
anche se non riceve energia dal sole,
potrebbe avere un contributo da parti di
sorgenti termali o vulcaniche, e con un
circolazione indotta dagli influssi mareali
della Luna.

SATURNO: il signore degli anelli


E il secondo pianeta del Sistema Solare per grandezza. Il suo diametro circa 120.000 km
Non tutti sanno per che potrebbe trovare, di misura, spazio tra la Terra e la Luna!

SATURNO

Terra

Luna

Gli anelli sono costituiti da


frammenti di ghiaccio e rocce. La
dimensione massima sui 50
centimetri. Sono tenuti insieme da
dei satelliti chiamati i Pastori, cos
nominati perch tengono uniti i
frammenti come fanno i cani con i
greggi delle pecore!

Satelliti
pastori

Saturno

Enceladus

Titano

TITANO in NUMERI
Diametro: 5.150 km
Densit: 1,88
Temperatura: -179 C
Pressione: 1,467 Atm
Rivoluzione: 15,94 gg

La sua struttura interna


probabilmente stratificata,
con un nucleo roccioso dal
diametro di circa 3400 km
circondato da strati
composti da diverse forme
cristalline del ghiaccio.
L'interno di Titano potrebbe
essere ancora caldo, e vi
potrebbe essere uno strato
liquido composto da acqua
ed ammoniaca

Altre possibilit nel sistema solare

Titano

L'atmosfera si
compone al
98,4% di azoto,
all'1,4% di
metano. Sono
presenti tracce
di numerosi altri
gas.

Altre possibilit nel sistema solare

Titano

ano visto
lla sonda
uygens

Rendering al computer

Visione artistica

NB. Esiste un filmato della discesa

Enceladus un'altra possibilit nel sistema solare


La sonda Cassini a met degli
anni 2000 ha acquisito ulteriori
dati che hanno risposto a molte
delle domande aperte dalle
sonde Voyager e ne hanno poste
di nuove. La Cassini ha effettuato
diversi sorvoli ravvicinati nel
2005, rivelando dettagli della
superficie e dell'ambiente. In
particolare la sonda ha scoperto
un pennacchio ricco d'acqua che
si erge nella regione polare sud.
sud.
Questa scoperta, assieme alla
presenza di fuoriuscite di calore
interno e di pochi crateri da
impatto nel polo sud, indica che
Encelado attualmente
geologicamente attivo

Diametro Enceladus: 499 km


Temp. Sup: -127 C/ -179 C

Encelado uno dei tre corpi


celesti del sistema solare esterno
(assieme alla luna Io di Giove e
la luna Tritone di Nettuno) dove
sono state osservate delle
eruzioni attive. Le analisi dei gas
emessi suggeriscono che siano
stati generati da acqua liquida
situata sotto la superficie.
Assieme alle analisi chimiche del
pennacchio, queste scoperte
hanno alimentato le ipotesi che
Encelado sia un importante
soggetto di studio nel campo
dell'astrobiologia.
Inoltre stato suggerito che
Encelado sia la fonte dei materiali
dell'anello E di Saturno

Enceladus compie una rivoluzione


in 32h e 35 minuti

Ecco il modello dell'interno di


Encelado basato sulle recenti
scoperte della sonda Cassini.
Il nucleo interno di rocce
rappresentato in marrone mentre
il mantello esterno ricco di
ghiaccio d'acqua rappresentato
in bianco. I colori giallo e rosso
rispettivamente nel mantello e
nel nucleo rispettivamente
rappresentano un possibile
diapiro (risalita di materiale meno
denso) sotto il polo sud
Nota: la densit media di
Encelado di 1,61 quindi non
solo fatto di acqua.

Il cielo visto da
Encelado

URANO

Scoperto casualmente da William Herschel nel 1781,


Urano teoricamente visibile ad occhio nudo.
Qui sopra lo vediamo in una immagine ripresa dalla sonda Voyager 2.
Il suo diametro di circa 51.000 km e dista 2 miliardi e 870 milioni di km dal Sole

Urano ripreso dal Telescopio Spaziale Hubble

Polo

Anche Urano ha un sistema di anelli ben visibile.


La sua principale caratteristica per il suo asse
inclinato di 98: si pu praticamente pensare che
Urano rotoli' mentre orbita intorno al Sole! I poli
risultano tra le zone pi illuminate , al contrario di
quello che succede per la Terra!

NETTUNO
E il pianeta piu lontano dal
Sole, circa 4 miliardi e mezzo di
chilometri!
Plutone attualmente pi
lontano di Nettuno ma stato
da qualche anno declassato a
pianeta Nano.

Nettuno fu scoperto prima sulla


carta che in cielo : furono dei
matematici ad indicare dove si
trovava lottavo pianeta. Lo
avevano capito studiando le
irregolarit dellorbita di Urano.
Gli astronomi puntarono il
telescopio proprio dove i calcoli
indicavano lesistenza di un
pianeta e scoprirono Nettuno!

NETTUNO

In questa foto del Telescopio Spaziale Hubble si vedono su Nettuno delle


nuvole bianche: dovrebbero essere costituite da cristalli di metano ghiacciato.

E' la settima luna del Sistema Solare,


con diametro di 2.700 km. Fu scoperto
appena 17 giorni dopo Nettuno!
Notate la superficie liscia, segno che
viene rimodellata da processi
endogeni.
Sono stati osservati anche qui dei
GEYSER d'acqua..
d'acqua..
Fra 3,6 miliardi di anni per Tritone si
avviciner troppo a Nettuno e verr
sbriciolato dalle forze di marea
(Limite di Roche)

Tritone

PLUTONE

Scoperto da Clyde Tombaugh nel 1930, solo grazie all'Hubble telescope (immagini SOPRA) e' stato
possibile risolvere qualche dettaglio della sua superfice.Da quando stato declassato diventato il
secondo oggetto piu cospicuo della cintura di Kuiper,
Kuiper, dopo il pianeta nano Eris

PLUTONE

Plutone possiede un Grande satellite che stato chiamato CARONTE. Immagine del Telescopio
Spaziale Hubble.

Recentemente sono stati scoperti altri satelliti di Plutone!

Plutone non da solo


ingrandimento

mercurio

marte
venere

terra

asteroidi

saturno

nettuno

giove

urano

plutone

Cintura di Kuiper

Note: le orbite sono disegnate in proporzione tra loro, i pianeti sono ingranditi un milione di volte. Il sole non
Stato ingrandito!!!

La fascia di Kuiper
Plutone rischia di essere declassato da
Pianeta perch si stanno scoprendo altri
oggetti di dimensioni simili !

SEDNA
SEDNA
DIAMETRO
Diametro
1600
1600
KM
km
La fascia di Kuiper rappresenta quindi
una seconda cintura di asteroidi ma sono
presenti anche delle comete

QUAOAR
PLUTONE
LUNA
Diametro 1300 km Diametro 2200 km Diametro 3350 km
ERIS Diametro : 2300 - 2400 km

Oltre la fascia di Kuiper: la nube di OORT

Cintura di Kuiper
Dista 30-100 UA
Orbita di Nettuno

Nube di Oort
Dista 50.000 UA

Cometa Hale-Bopp
1997
La nube di OORT, lontanissima il grande
serbatoio di comete a lungo periodo!

Le comete
Le comete sono strutturate in 3 parti principali, il nucleo la chioma e la coda. Sono
state anche chiamate palle di neve sporca (Fred Whipple)

10-50 km

Il nucleo
Il nucleo un iceberg in cielo. Una
montagna di ghiaccio e polveri

50.000 - 100.000 km

La chioma
Il nucleo quando si avvicina al Sole si scalda e
libera il gas e le polveri racchiuse nel ghiaccio

Le comete
La coda

20.0
00.0
00 100.
000.
000
km

La chioma interagisce con il vento solare (500 km al secondo di velocit!) e viene soffiata allindietro
a formare la CODA. La coda sempre OPPOSTA al Sole

Le comete sono dei pezzi di ghiaccio e rocce,


quando savvicinano al sole si scaldano e
cominciano a liberare i gas e le polveri intrappolate
nel ghiaccio.

Coda di gas

SI forma la chioma tutto intorno al nucleo. La


chioma interagisce con il soffio del Sole, il vento
solare.
Si forma la coda che viene soffiata indietro per
milioni di chilometri.
La coda di gas SEMPRE in direzione opposta al
Sole!

Coda di polveri
Le comete quando si avvicinano al sole viaggiano
velocissime: fanno dai 50 ai 70 km al secondo!!!
Il vento solare soffia invece a 500-600 km al
secondo, per questo la coda sempre opposta al
sole e NON indica un effetti di movimento!
Infatti quando la cometa si allontana dal sole la coda
precede la cometa e diventa progressivamente pi
piccola.
A volte compaiono due code: quando le comete
sono ricche di polveri si forma una seconda coda di
colore bianco o giallastro. E la coda di polveri

Coda gas

Coda polveri

SOLE

Dalle polveri di cometa alle meteore


Le meteore
associate alle
comete si
vedono
sempre nello
stesso
periodo. Infatti
un anno dopo
la Terra viene
trovarsi nella
stessa
posizione
(abbiamo fatto
un giro
completo) e
quindi incontra
nuovamente
lorbita della
cometa e le
sue polveri!

Lorbita della
cometa rimane
ricca delle
polveri della
coda. Quando
la Terra
attraversa
lorbita della
cometa il cielo
si riempie di
stelle cadenti
cio le meteore

La Terra raccoglie ogni anno frammenti dalla spazio


per un totale di circa 40.000 Tonnellate!!!

Le meteore (o stelle cadenti)

Le meteore piu famose sono le lacrime di S. Lorenzo si chiamano PERSEIDI


perch sembrano irradiarsi da un punto della costellazione di Perseo. La cometa
che ha lasciato le polveri torna ogni 140 anni, lultimo passaggio stato nel
1992

VIAGGIO NEL SISTEMA SOLARE


Rendiamoci conto delle dimensioni

SOLE

GIOVE
SATURNO
URANO

TERRA MARTE PLUTONE


NETTUNO VENERE MERCURIO

Ma il Sole non poi una grande stella

Sole

Sirio

Giove il puntino supra la freccia

Polluce

La Terra invisibile a questa scala

Arturo

Si ritiene che Arturo abbia un diametro almeno 30 volte superiore a quello del Sole.

Ma il Sole non poi una grande stella

Provate ad immaginare quanto piccola la Terra rispetto a Betelgeuse!!!!!!

Terra Aria e Cielo - Laboratorio di scienze

anzi proprio una stella piccola piccola!

Antares

Betelgeuse

Rigel

Aldebaran

Antares (624.000.000 km) e Betelgeuse (385.000.000 km) messi al posto del nostro
Sole al centro del Sistema Solare, ingloberebbero lorbita di Marte!

CARTA DI IDENTITA DEL SOLE