Sei sulla pagina 1di 54

f

'f

"1

,1

;i;

l 7 i , , ' 1 . i , " i i r f , J .r ,

R.imedipopolari, ricette, salute, bellezza,curiosit ecc...

I consgfdella nonna
Rimedipopolari,ricette,salute,bellezza,curiosit
ecc.....

Tutto quantoviene riportato in questolibricino


tratto dallatradizionepopolaree dalle ricercheeffettuate
dallesociedel CtublnternationalInnerWheeldi L'Aquila,
nell'anno sociale 2O11 l2O12
r{stampa
- 1Ir G
@

4re-

I CONSIGLIDELLA NONNA

INDICE
1.

Poesia......

2.

La nonns e la sua...sagge47,a
popolare

3.

La casadellononna...profumadpulito......

11

4.

Bucatomacehiato
di:...........

I5

5.

Varie........

17

6"

Rimecl(salutee helleua)..

27

7.

Rnedi(in cucna).

8.

A pranzoda nomnaMim........

9.

Buono u sapersi

ta.

PiIIole di saggezza-

I CONSIGLIDELLANONNA

SAGGEZZAANTICA

Guarda, osserva,
oh giovane ...
tu che escludi l'i.nverno dei miei anni,
lunghi solchi il tempo mi ha lasciato,
l.anebbia awolge i miei occhi,
,tnveto, il mio udito ha subito.
Pensieri a tempi alerni, annebbiati ...
Ma pur semprepensieri!
Ma il cuor nel suo profondo ancora bale
e vive la suaforza d'amare,
ed il cuore che regola la vita,
che nelle vene, il sangue della linfa interiore, sospinge!
Questo involucro, contiene i segtet della vita,
che illuminano ed accompagnanoi tuoi giovani passi ...
e se tu mi escludi o m'abbandoni,
escludi ed abbandoni la saggezzu,
e comunque,finch la vita nelle mie venescotre...
continuo, come te ad esserpersona,
ed in quantopersonq ... anch' io posseggo,

la tua stessaDignit.

I CO}ISIGLIDELLANONNA

LA IfONNA E LA SUA...
SAGGEZZA POPOLARE

Ilfuoco uno dei segretidel cuoco.


Pollo, coniglio e agnello
meglio senzacoltello.
Zucchina e melone sono
buoni di stogione.
sia il brado sia gli affar seiza schiumasono rari.
La patata d piforza quando cotta con la scorza.
Donne e tortelli se non sontobuon:inon sonobeili.
Arance e mandarini la gioia dei bambini.
Nessunpiatto vale quandoc' troppo sale.
Fave e ceci ti sazianoper dieci.
La carnedell'oca buonama mangianepoca.
Uva,pesche,melonison Iafrutta dei ghiottoni.
Uva bella e matura, tentazionesicura.
- 5-

I CONSIGLIDELT/.NONNA

Il cibo gradito meglio digerito.


La verdura uno pietanza che vuol olio in
abbondanza.
Non tutte le ciambelleriesconocol buco.
Dicembregelato non va disprezzato.
Minestra riscaldata non fu mai buona.
Il vin.onel sassoe il melonenel terrenograsso.
Non c' erba che va su che non ha lq sua virt.
La pan.ciatroppopienq a brutti sogni mena.
Pane e bila.ncianon riempiono la pancia.
Testanon duole se stomaconon vuole.
Per mandareil medicoal diavolo ricorda le virt del
cavolo.
Invece di diete strqmbe, muovete
menoi denti e pi le gambe.
Per una vita beata, mangia sempre
I'insalata.

I CONSIGLIDELLA NO}INA

Giornata senzarisata, giornata sprecata.


Il risparmio il primo guadagno.
Stellatocielo, mqttinataal gelo.
Anchenei guai qualcosadi buonotroverai.
Piacerefatto non va perduto.
,i\

-*q*.: aspetta l',acqua e la neve domattna.

Quandole nuvolevengonoda
ponentesiedi efila, che nonpuoi
far niente.
Se I'arcohaleno ti appare la mattina, bada che la
tempestas'awicinq.
Nuvole verdi o scurette son tempestacon saette.
Gobba a levante, luna calonte, gobba a
ponente, luna crescente.
La citt rovina ogni usanza contqdina
Acqua passata non mqcina pi.t.
Due litrl di acqua al giorno tolgono le rughe di torno.
-7 -

I CONSIGLIDELI.{NONNA

Bere acqua Ia mattina gi mezzamedicina.


La malva da ogni malattia salva.
Se il dottore non vuoi chiamare,prugne cotte devi
mangiare.
Ungi e sfrega, ogni dolore si dilegua.
Una mela al giorno toglie il medicodi tomo.
Chi prima arriva meglio alloggia.
Chi seminqventoraccoglie tempesta.
Parlare q nuora perch suocerq comprenda.
Molti parenti molti tormenti.
L'amore cominciq con canti e batti efin.isce con pene
e pianti.
Tanto va la gatto al lqrdo che ci lascia lo zampino.
La gattafrettolosafece i gattini ciechi.

Chi si scusasi qccusa.


A donnapiangentenon credereniente.

I CONSIGLIDELLA NONNA

Casa mie, cese mia, per piccina che tu sia, tu mi


sembri una badia.

C.hisi somiglia si piglia.


Ogni lasciata persa.
A caval donato non si guarda in bocca.
A catfivo lavoratore ogni zappa d dolore.
N nozzesenzqcanto, n mortorio senzapianto.
A mali estremi,estremirimedi.
Il diavolofa le pentole, ma non i coperchi.
Inutile chiudere la stalla quando i buoi sono
,scappali.
L' appetitovien mangiando.
L'erba del vicino semprepi verde.
AI contadino non far sapere quanto sia buono
cacio con Iepere.
Venderela pelle prima di prendere I'orso.

TCONSIGLI DELI-{ NONNA

Piove sempresul bagnato.


A buon intenditorpocheParole.
Le bugie hanno Ie gambecorte.
Chi si loda s'intbroda.
Non tutto il male vieneper nuocereChi non risica non rosica.
Il mondofatto a scale: chi le scendee chi le sale.
Valepi la pratica che la grammatica.
Mai mettereil carro davqnti ai buoi.
L'abito nonfa il monaco.
C.hiride oggi pianger domaniNon svegliareil can che dorme.
L' amorefiorisce d' invernoe d' estqte.
Chifila pi di me nonfila bene.
Chi nasceasino nonpu morire caval'lo.
-10-

I CONSIGLIDELLA NONNA

LA CASADELLA NONIVA...
PROFUMADI PULITO
Sapone casalingo? Fate bollire a lungo gli scarti
grassi del mqiale e aggiungetevi lq sodq.

Le rnacchiedi unto dalle pagine


di un libro si olgonopassandovi
sopra una pezzolina imbevutadi
benzina (meglio quella per
accendini).

Se volete togliere Ia ruggine datla biancheria,dovete


sbriciolare due gusci d',ovo, benpuliti, in tre litri di
qcqua tiepida in cui doveteimmergeregli induntenti
finche la macchiasparir.

Le
canticette
di
seta
biunca
ritroveranno freschezza e candore se
risciacquate in acqua diluitq con
alcune gocce di acqua ossigenata.

I CONSIGLIDELTANONNA

Per mantenere sempre candide le maglie di lana


bianca, basta che le immergiate in una bacinella di
acquqfredda alla quale qvrete aggiunto il succo di
due limoni.
Volete lavare e rinfrescqre i cap bla o neri? Fate
bollire unq mqnciatadifoglie di edera in abbondante
ocqua e, quando sar fredda, utilizzatela per il
bucato.
Le tende ingiallite torneranno
comenuovese, doPo averle lavate,
le lasceretein ammolloPer tre ore
in cinque trtri di acqua fredda in
cui avrete sciol.to unq bustina di
lievito per dolci.

Altro metodofficace quello di

I CONSIGLIDELLA
NONNA

n'tetterleper una notte a bagno con un cucchiaio di


perborato di sodioper poi lavarle comesempre.
Per ridqre invece ono e colore alle tende,prima di
stirarle spruzzatelecon acquq tiepida in cui avrete
sciolto un po' di amido di mais (quettochesi usaper
il bagno).

Con unq manciatadi sqlegro,tsonell'acqua,cilavano


meglio ifazzoletti di cotone.
(Ina pallina da tennis inserita in lavatrice quando
lavatepiumini e giacchea vento(owiamenrc borro
tentperatura) eviter che I'imbottitura si raggruppi
tutta da unaparte.
(Jnprezioso capo ricamato va lavato semprea mano
con Ltn detersivo delicato e poi steso su una
superficie piana fra due asciugamani e sirato sul
rovescioquando ancorapiuttosto umido.
Per ridare vitalit a un vecchio jeans, baster
metterloin lavatrice con u.njeans nuovo.
Mettete via i cappotti con le guarnizioni di pelliccia?
Primq difarlo infilatevi un guanto di coton e versate..

NONNA
I CONSIGLIDELLA

sul palmo della mnno una miscela di ousca e di


farino di granturco in parti uguali e strofinate i colli
e i polsi energicamente. Spazzolateli poi
qccuratamenteper eliminare ogni traccia di polvere'

Se durante I'estate i guanti di camosciosi sono un


induriti, lavateli con acquq e sapone
po'
-aggiungendo
cinqtteSoccedi glicerina per ogni litr"o
di- acqua. Sciacquatelipoi pi volte e lasciateli
asciugareall'ombra lontanodafonti di caloreSe volete candeggiarei pizzi fate bollire in un litro
di acqua2 cm di candelabianca.
Le fodere dei divani manterrannocolori vivaci se le
laierete in lavqtrice (a non piit di 30") aggiungendo
un bicchieredi qceto bianco-

Per stirare sul dritto caPi in


seta mettere un foglio di carta
velina tra iI ferro ed il tessuto.

u-

Aggiungendo qualchecucchiaio
di sale grosso al normale
detersivoper lavatrici otterrete un bucatopi bianco
e senzale macchiePi ostinate.

I CONSIGLIDELLANONNA

BUCATO MACCHIATO DI:

G
*

.,.a.
a

atf

r;

{}

{}
il

-,{bu

YINO: ,S; rimedia immediatamente it danno


bagnando lq mqcchiq con delta grappa,.
se la
macchia molto. vecc_h-ia,^sl pu;
;*r;
acqua
ossigenaq q l8 volumi diluita con tre pcrri
di o"qro.
Si devepoi lqvare il capo come al solito.
SUDORE: Le magle intime bianche tli lana
vanno
amponate con un batuffolo di cotone
imbevuto di
q,cquq ossigenata e poi
lavate in acqua e ammoniaca
e risciacquate con molta curq.
Gli aloni sulla maglia luccicante con la quale
avete
ballato venno spruzzati con

acetobianco e scompariranno.

BIRO: Spruzzatele con lacca


per capelli. Lasciae asciugare
e spazzolatecon una soluzione
di acqua e aceto. (Andranno
beneanchelate e acaero).
-i5-

ICONSIGLIDELLANONNA

,Se il tessuto ',tiene,'si ptt anche tamponare


la
macchiacon un batuffoto imbevutonell,aliool.
COCCOLATO: Lavate ,yubito Iq vostra
tovaglia con
ocqua molto salata.

ERBA: Mescolate 5 g, di acquq ossigenaa,


50 g. di
ammoniaca e 50 g. di acqua pura ed
inumidiie ta
macchia risci.acquandotapo con acqua fresca
(Attenzioneq non sbagliar k dosi
p"rih, tororo
- 1ossigenataha unforte potere decolornre).
Alno sistema;sfregatela mqcchiadelicatqmente
con
alcool o con.spirito q 90".
Potete anche immergereIa parte macchiata
ner ratte
bollenle,quindi insaponate e risciacquae.
TINT!.RA DI IODIO: provate a coprire
Ia pare
macchiata con una potua crud graftgiata
lasciandolaper mezzagiornata. Lavate
i"i itZip"
comesempre.

-t6-

I CONSIGLI
DELLANONNA

VA R I E
Passatol'inverno, le piante in casa hanno bisognodi
una cura di bellezza.Imbeveteun batuffolo di cotone
nella birca (di solito qvanza nei bicchieri e nelle
bottiglie) e passatelopi volte ,sullefogtie.
Voletepulire afondo le cerqmichedel bogno in modo
veloce e semplice? (Jsateun po' di alcool su un
panno di daino sintetico.
Le rubinetterie diventeranno brillanti passandovi
soprq una spugnq con un pizzico di deersivo in
palvereper bucato
Il tagliere di legno prende facilmente brutti odori.
Strofinatelo con un batuffolo di cotone imbevuto in
un.apastella di acqua e bicarbonato. Lavatel.opi
volte in acquq fredda e lasciatelo asciugare
(possibilmente
al sole).
I rami pi grossi di salvia e di rosm.arino se
adoperati per la brace della grigliata darqnno un
profumo partic olaris simo alla carne.

Lq cerniera non si apre confacilit? Sfregatelacon


otnq

"liscq"

di saponetta asciuttq.

Un pugno di pane grattugiato pulisce a fondo la


bi,secchiera. Basta cospargerla ancora

I CONSIGLIDELI/. NONNA

lasciarl.a rffieddare,
sciacquarla.

spazzolarla con energia e

I guanti di gomma che non usatepi, non buttateli


via: tagliateli in striscioline ed utilizzateli come
elastici.
il vaso in cui avete disposto i fiori di vetro
trasparente? L'acqua rimarc limpida se vi
aggiungeretequalchegoccia di candeggina.
Per pulire a primavera balconi e terrazzi in cotto
lavateli qccuratamente,passate poi uno straccio
imbevuto in olio di semi di lino. Lasciate riposare
tutta la notte e la mattina dopo sciacquatecon acqua
calda e sopone.
Avete in casa cqni o gatti? Per tenerelontano le pulci
passate sul pelo periodicomenteun po' di lievito di
birra e poi spazzolatecon cura.
Le suole di para ingiallite tornerannocomenuovese
le spazzolereteprima con qcquq e soponee poi con
acqua e candeggina (senza toccare la calzatara).
Infine lavatelee lasciateasciugare.
(Jna battuta di caccia con un tempo da lupi: poveri
stivali! Lasciateli asciugare e poi togliete il fango
incrostqtoprima con uno straccio umido,poi con una
spazzola.Una volta asciutti spalmateli di grassoper
-18-

I CONSIGLIDELLA NONNA

amrnorbidirli. Riempiteli con trucioli asciutti e


sistemateliin luago aerato.
,Se invece la pioggia ha bagnato le scqrpe di
camoscio,strofinatele leggermentecon unafin.issima
carta vetrqta. Oppure mettete Ie scarpe sopra il
vapore di una pentola con qcquq bollente e qundoil
vapore avr sollevato il pelo, passatele con una
spazzoIa p articolarmente morbida.
scarpe e ,stivali diventeranno morbidi e lucidissimi
anche passandovi sopra ogni tanto un panno
morbido imbevutodi birya.
Volete nasconderedei grafrt che rovinano un bel
mobile di legno? Strofinatevisopra delicatamenteun
gheriglio di noci. Se il ncobite di legno molto scuro,
funziona meglio un batuffoto di bambagia imbevuto
in tintura di iodio.
Anche i libri hanno bisogno di cure. Se presentano
racce di umidit, cospargeteli di borotalco e
lasciateli per qualche giorno sotto un peso e poi
spazzolatelicon delicatezza.Se invece hanno preso
un odore sgradevole infilae tra le pagine alcune
foglie di alloro che toglierete dopo una settimanq.
Lasciateli infine all'aria aperta in una giornata di
sole.

I CONSIGLI DELT-A,NONNA

Se la piastra del ferro da stiro scowe a


fatica sui tessuti, provate a passarla
sopra un po' di sale fino. Torner a
" scivol.are" senzaintoppi.

l' --i__=._---.,

Le piante rinvosate crescerannopi rigogliose se sul


fondo del nuovo contenitoresistemereteunapaglietta
diferro (quelleche si usanoper le pentole).
Un bel piatto di ceramica sbeccato ptt e,tsere
ritoccato con un pennarello dello stessocolore e poi,
unq vola asciugato, con uno stroto di smalto
ftqspqrente.
Se, invece, si incrina.to, baster sfregare
energicamente sulla crepa una mandorla omora
seccoe nonpasserqnnopi i liquidi.
Lo sgradevole odore di pesce nel frigorifero sparisce
sistemandoall'interno une vaschetfapiena di caffi
macinato.
I davanzqli in legno che sbiodisconocon il sole e si
macchiano con la pioggia possono essererimessi a
nuovo strofinandoli con un panno morbido imbevuto
in alcool denaturatoleggermentediluito.
Le candele del centrotavola non macchieranno Ia
tovaglia di cera se le lascerete a bagno il giorno
prima in acquamolto salqta per almenodue ore.
-20 -

I CONSIGLIDELLA
NON}{A

Due gocce di shampoonell'acqua degli umidificatori


dffinderanno un deliziosoprofumo di pulito.
Gli oggetti di rqme, anche quelli piil ossidati,
tornerannolucidi se immersiper mezz'oranella cocq
cola.
Gli oggetti in bronzo, invece, si lucideranno
passandovi dell'olio di oliva e successivamente
uno
strofinaccio inumidito con acqua ed ammoniaca.
Volete rnettere un chiodo, nta la prima volta?
Formate una pallina di mollica, schiacciatela e
appoggiatelaal muro dopo averci infilato il chiodo.
Battete senza paura: I'intonaco non si roviner
(potretefare anchepi di unaprova).
La porcellanafine della nonnqsi pulisce con acquae
succo di limone. Se non basta aggiungereun po' di
bicarbonato e un po' di sale fino, facendo molta
attenzionealle decarazioniin oro che
possonoessereintaccate.
Spazzolee pettini per capelli
vanno pulm immergendoli in
una bacinella di qcqua cqlda
con
tre
cucchiai
di
bcarbonao e lasciati in
ammol.loper un'ora circa.

I CONSIGLIDELLA
NONNA

Se usatefogioli e piselli in scatola, non buttatenevia


il liquido, ffie aggiungetevi una quantit tripla di
qcqua e innffiate le vostrepiante.
Volete ridare lucentezzqalle pentole di allumino?
Dopo averle lavqte,strofinatelecon le buccedi mela,
dalla parte della polpa, risciacquatelee asciugatele.
Avete mobili di midollino? Smqcchiatele zone unte
con uno spazzolino bagnato e con una goccia di
detersivoper piatti. Lavate ed asciugate.
I bambini hannoriempito Ia loro cqmerettadi adesivi
e decalcomanie? Si staccheranno senze problemi
passandoci sopra una pezzuola pulita imbevuta in
acetocqldo.
Per evitare che dal contenitoreportarifiuti emanino
odori sgradevoli sfficiente spqrgere tra il
sacchettodi plastica e la pattumiera tre cucchiai da
minestra di bicarbonato da sostituire almeno una
vol.taalla setfimana.
Voletefare talee di rosa? Ricordqtevidi praticere un
taglietto sulla basedel gambo che verr interratq ed
infilateci un sqssolino.
Il micino appena qrrivato in
casq non si sentir pi tanto

I CONSIGLIDELLA
NONNA

solo se nel suo cesrino si metter un animaletto di


panno. Far Iefusa e si addormenterbeato comese
fosse vicino alla sua mammq.
II segreto delta pulizia derforno sta in un impasto di
qcqua e bicarbonato da stenderein
modo inlfurme
su tutte le pareti. si lqscia agire per una notte e la
mattina, con unq spugnq morbdq inumidita. si
sciacqua.
Le cesoie non vqnno mai lasciate umide; si
arrugginiscono.Immergetelenel petrolio per qualche
ora e asciugatele accuratamente con una pezza
pulita.
se non riuscite a purire bene r'interno di tna
bottiglia, fate cos: infilateci dentro tanti pezzetti di
una patata cntda sbucciata, unite un cucchiaio di
salefino e agitate energicamente.
oterree lo stessorisultato se al posto della patata
rnetleretegusci di uovosbriciolati.
Lo sapete che le formiche detestano l,odore dei
limoni ammffiti? Lavate il pavimento epoi sistemate
gli agrumi ormai inservibili lungo il loro cammino.
La retina colorata che contienei lnoni e le arance
sos_tituiscono
egregiamentela paglietta di ferro per
pulire le pentole antiaderenti.

. L J .

I CONSIGLI DELLA NONNA

Due gocce di ol.io essenzialedi limone e due di pino


aggiunte al normale detersivaper piatti renderanno
completa e splendente
pu lizia d elle stoviglie.

Ia

il lavello di qcciaio sar


splendente se ci spruzzerete un

qo' di liquido per vetri dopo la normqlepulizia e se


Io asciugheretecon un panno asciuto.
Per eliminare i cattivi odori neilo scarico del lavello
e per evitare ostruzioni versateviogni tanto un litro
di aceto ben ca.ldo nel quale avrete sciolto tl.na
tnanciata di sale, lasciandoloagire per circa tn'orq
prima difor scorrere I'acqua.
Per togliere i depositi di calcare daile bottigtie
versatevi acqua tiepida, eceto, riso e sale gros,soe
agitate energicamente.
Per conservqre q lungo i fiori recisi aggiungete
all'acqua unpo' di saleda cucina.
Per tenerelontano le tarme dai vostri armadi e evere
sempre un delizio,soprofumo di pulito, ntettetedei
sacchettidi tela con chiodi di garo.fano.
Volete tinteggiare la vostra cqsa, ma I'odore
insopportabile? Bqsta aggiungere ad ogni titro di
vernici due cucchiainidi estrattodi vaniglia.
-l+-

I CONSIGLIDELLA
NONNA

I goielli d'oro si puliscono in fretta immergendoli


nel succo e semi del melone. Dopo circa-Ltn,orq
vanno lavati con qcqua e asciugati con un pqnno
morbido.

Nelle notti gelide il letto si pu riscaldare con il


"prete"(egni
incastonati in modo da rialzare le
coperte), oppure con uno ',scqldino,' (recipiene di
terracotla) o con uno "scaldaletto" (arnese di
metallo chiusoda un coperchiocon ifori).

Le pulci dalla cuccia del vostro cagnolino sarqnno


tenute lontano da una manciata di aghi di pino
fresco
sotto al cuscinetto.

Gli specchi malto sporchi torneranno a brillare se


la.vati con acqua tiepida in cui sia stato sciolto del
bicarbonatodi sodio (g. I0 per ogni litro).

-25 -

I CONSIGLI DELI-A, NONNA

Un trucco per pulire le maniglie d'ottone di porte e


finestre senza sporcare il legno? Servitevi di un
cortone forato al centro dove introdurrete la
maniglia.
I tulipani avranno una fioritura eccezionalese
lascerete riposare i bulbi durante la stagione
invernale in mezzoalla ceneredel camino.
Odore di bruciato? Bollite alcuni spicchi di limone in
"respirabile".
unpo' di acqua:l'aria torner
Per togliere il cal.cqre dai sottovasi
strofinateli energicamente con una
patata cruda e qceto.
I pidocchi dalle rose sparranno se
spruzzeretesullq pianta di prima mattina
delI' acquafredd issima.

-26 -

I CONSIGLIDELLA NONNA

RIMEDI
(Salate e belleua)

Per ,schiarirele efelidi, un rimedio fficace il succo


di lintonecon un po' di sale.
Per mantenerea lungo la piega dei capelli e per
ridare loro vigore, dopo averli lavati, applicate del
succodi melerenette.
Il trucco durer pi a lungo seprima pulirete il viso
con acqua minerale e dopo over eseguito
I'operazione di maquillage rpeterete I'operazione
con un vaporizzatoreo con fazzolettino imbevuto.
Per una depilazione senzq irritazioni, passate il
rasoio sul saponedi Marsiglia.
Avete le labbra screpolatee non ritrovate il burro di
cacao?Provqte a tamponarlecon la mol,licadel pane
fresco.
Dopo I'attivit sportiva, un bagno caldo in cui avrete
versato% di litro di acetovi ridar tono ed agilit.
Se i muscoli risulterqnno indolenziti e doloranti, nel
bagno caldo sciogliete qlcune manciate di sale
grosso'
-)'t-

I CONSIGLIDELI-A.NONNA

Per pulire a fondo le mani dopo i lavori di


giardinaggio o i lavori in garage, strofinatele con
farina d'avena e acqua.

L'acidit di stomacopotrete combatterlaprovando a


mandargi una cucchiaiatadi patata crudafrullata.
Per eliminare un fastidioso raffreddore basta
affettare un.amela,farla cuocereper dieci ntinuti in
due cucchiai di miele e bere il tutto prima di andare
ct letto (concilia qnche il sonno). Oppure si pu
usa.recon vino cqldo, cannell.ae chiodi di garofano.
LIn attacco di torcicollo? Coprite la parte con un
foulard di seta e scaldatecon il phon. Infilate poi un
golf di lana a col.loalto.
Capelli lucenti dai riflessi fantasticiT Riducete un
avocado in poltiglia e massaggiatecii capelli per
cinque min.uti; coprite poi la testa,per circa un'ore,
con un sacchettodi plastica per trattenereil calore.
Utilizzarepoi uno shampooneutro.
Brufoli, punti neri e foru.ncoli
si annientanocon il succo di
limone.
Per sostituire il balsamoper
capelli fate un impacco con
-28 -

I CONSIGLIDELLA NONNA

un uovo crudo e quqlche cucchiqio eli olio di oliva.


Le scottature solari sono dolorosissime. poee
alleuiarle tagliando q. fettine un. pomotloro e
applicand olo direttamente sulla pelle.

Altro rimedio efficace preparare ln decotto con 30


o 40 petali di rosq essiccati in 300 cc. di qcquq.
Ftltr?t:l? e tamponate con un batuffolo di ,oion"
idrofilo la parte arrlssata.
una riposante ed fficace maschera di beilezza ra
otterretefrullando la polpa di qlcune albicoccheqlla
qual-eaggiungereteun po' di pa,nna o Ltnpo, di
ntiele. spal'mateil c,rnposto ,surviso rqscianrlroper
circa venti minuti.
il dentifricio Jnito? Sostituitelo con n,tezzo
cucchiaiodi polvere di origano.
Labbra fresche e rosse? Applicate Ia sera qualche
fettina di patata uuda sulla bocca.
L'ultimq tossedi stagionedebelliamoracon qnesto
infuso da bere be_ncaldo: in un pentolino di acqua
bollente mettetedue spicchi dt mitq, uno ca*ube, r.rn
pugnetto di fiori di camomiila e rasciatero cinque
minuti. Filtrate e aggiungeteunpo' di zucchero.

-29 -

I CONSIGLIDELLA
NONNA

Capelli morbidi e docili al pettine? Dopo lo


shampoo,risciacquateli con un bicchiere di qceto di
meledilui.to in un litro di acquq minerale.
Se poi qvete capelli rossi o
castani risciacquatel.i con t
all'arqncia; acquisterannosplendidt rtflessi dorati.
Portare uno castagna in tasca
al lonana Ie malattie respiratorie.
Per addolcire e renderepi delicata I'acqua con cui
lavate il viso, aggiungere un cuccltiaino di
bicarbonafo ogni li tro.
L'enticrania vi tormenta?Appoggiatesulla fronte tre
o Emttro foglie di basilico e awolgere il capo in un
foulard. Allungatevi su una poltr"onaa occhi chiusi e
il dolore in pochi minuti sparir.
II .freddo e i lavori domestici spessoscrepolano le
mani. Per farle tornare morbidissimemassaggiatele
con unq normale crenxagrassafino ad assorbimento;
ungetele ancora con lq stessa crema alla quale
aggiungeretealcune gocce di olio di oliva. Infilate,
infine, un paio di guani di gomma da chirurgo e
eneteliper unpaio d'ore.

-30-

I CONSIGLIDELLA NONNA

Non buttate vie I'acqua dove avete lessato le


castagne: preziosissima.Lasciatela raffreddare e
poi usatelacomeultimo risciacquodopo lo ,shampoo.
Dona, alle capigliatare scure, bellis,simi rifles,si
ramati
Scottqturefastidiose e dolorose? Trattatele con del
pane bagnato:I'amidofar il suo effettoe per evitare
Ia formazione di boll.e d'acqua applicatevi del
bicarbonatodi sodio.
I porri dalle dita ,si tolgono strofinando la bava
(avete capito bene) delle luruache ,sulle mani
tenendovelaper quacheora.
Poggiare sul petto un m(rttonecaldo awolto in uno.
pezzct di lana, -fqr scomparire quella tosse
fastidiosa che non vi fa riposare.
(In decotto di malva sulle gengive
allevier il doloroso mal di denti.

,st formato un tornadito? Tagliate


una .fettina di lardo vicino allcl
cotennae awolgetela intorno al dito per
una notte.

- 31 -

I CONSIGLIDELLANONNA

Le occhiaievi danno un'aria stanca?Ogni tre giorni


applicate sugli occhi alcune fettine di patate e
lasciateleper dieci minuti.
Mal di gola e raucedinescomparirqnnocon succodi
carota o, piit semplicemente, bevendo I'acqua
dolcficata con miele in cui siano statefatte bollire
alcunecarote.
II singhiozzonon vi lascia? Prendeteun sacchettodi
carta (mai di plastica) e mettetelodavanti alla bocca
e ql naso come una mascherina.Per un minuto
dentro espirandoe inspirando.
respi.ratevi.
Le rughe invecchiano? Primq di andare a donnire
mas,saggiatele zone dovepi facilmente si formano
con unpo' di succodi cetriolo.
Le infiammazioni della boccq sl tolgono con
gargarismi di acqua e sale.
(In rimedio per i dolori. Mettere a macerare I l
,spicchidi aglio in mezzolitro di alcool e lasciateli in
infusioneper un mese.Sar imrtediato il giovamento
se fr"zionerete le parti dolenti con questo
"profumato" com.posto-

-32-

I CONSIGLIDELLA NONNA

Anche cinque o sei foglie di ntentafresca (o essiccata


e conservata in un vasetto di vetro) in una tazza di
acqua bollente vi regaleranno un infuso profutnao
che vi concilier il sonno.

L'insonni.asi cura anche con una


buonq tazza dt latte caldo
dolcificato con if miele, con
I'aggiunta di una. spruzzata di
cannellao di nocemoscata.
Altro rimedio per prendere sonno:
annusareprima di andare a letto I'essenzadi fiori
d'arancio e metternequa.lchegoccia sttl.cttscino.
"sassi" se l.a.scerefe
bollire per
Digerirete anche i
qualche minuto al,cunefoglie di alloro con circa due
bicchieri di acqua e herceteil decotto aggiungendovi
unpo' di zucchero.
La stanchezza di una notte pas,sata o ballare
scomparir sefarete un pediluvio con due atcchiai
di bicarbonatoogni litro di acqua.

I CONSIGLIDELI-{NONNA

"Qlzqto un po' il
Se a. cene con gli amici avete
gomito" e non vi sentite bene preparatevi un caffi
alla tartarq mescolandodue cucchiaini di caffi in
polvere conpoco zuccheroe mangiateloa crudo.

_-.{-

I CONSIGLIDELIA NONNA

RIMEDI
(in cucina)
Pi gtt,sto,pi profunto,piit vitqmine.Spremeemezzo
limone nella zuppieracon il brodo di potto.
Se non pos,sedeteun paraspruzzi,per evitctresclt-izzi
di sugo dappertutto coprite Ia pentola con un
colapastacapovolto.
Per togliere I'odore di sel.vaticodal coniglio, mettete
i pezzi di carne in un sacchettocon qualche rarnetto
di rosmarino e congelateloper un pai.odi giorni.
GIi aromi per cucinare ntqnterrarmoa lungo la loro
fragranza se awolti in fogli di carta di giornale,
bagnati e tenuti infrigorifero.
I salami appena fqtti
vanno stesi su uno strato
di cenere di legno in una
scatola e ricoperti con
altra cenere.

),
"j 1

Se invece sono secchi ed dfficite tagliarli,


sistemarli in un contenfiore, coprirli cotr un
tovagl.iolo bagrye il tutto con vino bianco secco
pT circwaodici ore. Tornerannofre,schie morbidi.

. 3 5-

I CONSIGLIDELT-{NONNA

Quando si fa frollare la selvaggina dfficile


calcolare i tempi. Sffiate sulle piume del petto, se la
cqrne appare violacea, il momentodi cuocerla.
Lo zo'mponee il cotechino si rompono durante la
cottura? Awolgeteli stretti stretti in uno strofinaccio
bancocucendol.ocon unafilza.
Le castagne lessate si sbuccersnno meglio se
all'acqua di cottura si aggiungerun goccio di olio.
Per togliere focilmente la pellic:ina dalle uova sode
praticate un buchino sul fondo dell'uovo cotfo e
,sffiateci dentro.
Per rendere tenera la carne che si ritiene dura,
unitevi nellapentola un ramoscellodi vite.
Il riso lessato risulta colloso? Per avere chicchi
perfettamentestaccati l'uno dall'altro q met cottura
scolatelo con un colino che appoggeretepoi sulla
pentolacon I'ssque in ebollizionefino a fine cotfiira.
L'acqua dove viene bollita la pasta pu essere
utilizzata il giorno dopo per un buon minestrone
perche riccu di amido e rende uttopi densoIl pesce cotto al forno si attacca snilpre ol tegame?
Di,sponetealla basedella pirofila uno strato difettine
di limone.
-36-

I CONSIGLIDELLA NONNA

La cipolla vi "fa piangere? Quando la affittate,


mettetesulla punta del coltello un pezzettodi mela.
Un uovo fresco se il suo guscio omogeneoe non
macchi.qto.
Aggiungeteal pur un albumed'uovo sbatuto,ne
aumentq gusto e sapore.
Non si spaccherpiit la crostatase aggiungeretedue
cucchiaidi mieleall'impasto.
...Toccoin pi per la crostatq
Che barba Ia solita torta di
pasta fi'olla... Tutti per si
leccherannole dita efaranno il
bis se aggiungerete alla
marmellatq di ciliegie o di prugte due cucchiai di
cioccolato atnqro pi una punta di marsala,
mescolandoil tutto.
Saranno molto pi digeribili: aglio, olio e
peperoncino (per vari usi) se, prim.a di ntetterli sul
fuoco, aggiungereteunpo'di acqua.
I formaggi a pa,sta dura si mantengono alla
perfezione in frigorifero se awolti in una mussola
bagnatadi aceto,L'qroma non ne soffrir.
- 3 7-

I CONSIGLI
DELLANONNA

Quandoserveunapiccola quantit di burro fuso, di


acqua bollente o di latte caldo, basta versarli in ttn
rne,stolodi metqllo dq tenere sulla fiamma per
qualchemomento.
Se volete che il
con i buchi nan
"lacrimi" d'estqte formaggio"secclti"
e non
d'inverno,
riponetelo in frigorfero in una scatola di plastica
con Ltnazolletta di ntccltero.

Sedovetefarcire una torta,perch i vari ripiani non


si spo.stino,.fissateli, man mano che stendete il
ripieno, con spaghetticrudi che toglieretealla fine. E
il gioco fatto!
Se volete un buon lesso non dovete -far alro che
mettere nell.a pentola la carne quando I'acqua
bollente. Se invece vol.ete prepqrare un brodo

sttcculenlomettetela carn.equandoI'acqua fredda.


ILsegretodelI'aglio:
Per conservare a lungo I'aglio,
fate come nte: sbucciate gli spicchi e
metteteli in un va,settocoperti con
olo d'oliva. Chiudete il tappo e
mettete in frigorifero.
Una volta

--8-

I CONSIGLIDELLA NoNNA

usatq tutta Ia scorta di aglio, I,olio


servir per
condire le insalate e insapori.regli arrosti.
Conservareil condimento;
Per non dover ripetere ogni volta la solita
operAziOne "cOndimento,, per
I'in,yalAta,
preparatene in anticipo una certa riserva.
Mescolqte
in una bottiglia olio, aceto e sale grosso (pit ,saporito
e ricco di minerali rispetto a quelto
finoj. Caicolate
un cucchiaio d'aceto per ogni tre- di'olio.
Agitae
beneprima di condire

*1; rf***"t

-39-

I CONSIOLIDETLA
NONNA

A PRANZO DA NONNA MIMT'

MEN
-'Brodosilli
- Baccal al pomodoro
- Fagioli e rucola
- Tarroneaifiehi secchi
RICETTE

BRODOSILLI
Ingredient
Farina 200 grammi
L'ardo oppure olo d'oliva
guanciale 30 g.(non usqre la pancetta)
dercuo,va
I ltro e mezzo di brodo di carne.

Preparuzione
Preparare una sfoglta con le uove, Ia ftrina e
formare dele tagliaielle corte ed olte. Far colorirc il
guanciale e il lardo o I'olio d'olivs in un tegane e

-,llt -

I CONSIGLIDELLA NONNA

unirvi il brodo. Quando bolle ver,sarvi le tagliatelle e


portarle a cofturq. Servire questo piafto caldo. La
tradizione vuol.e che sia considerata in Abruzzo la
minestra per le puerpere.

Ingredientiper 4 persone
Baccalg.500
Farinq
Olio d'oliva
Peperoncino
2 cipollettefresche
Sedano
Pomodoromahtrog 300

Preparuzione
Mettere il baccal n ammollo per 2 giorni
cambiando spesso l'acqu.a. Spellarlo, tagliarlo a
pezzettie lessqrloun poco quin.dispinarlo e passarlo
nella farina. Affettare intanto le cipollette che ,ci
faranno dorare in un tegamedi coccio con olio d
oliva, un pezzo di sedanoe un po' di peperoncino.
Quando la cipollo ,sar un po' appa,ssita, si
aggiungerannoi pomodori maturi spellati e il sqle.
Qui.ndi si far insaporire il baccal nel tegame a
fuoco lento, ricopren.docon il sugo e rigi.randoloper
nonfarlo romperee attqccare.

I CONSIGLI DELLA NONNA

FAGIOLI E RTIGHETTA
Ingredienti
3 etti difagioli
I cipolla
Seda.no
Olio d'oliva
Sale epepe
Preporazione
Cuocere i fagioli e insaporire I'acqua di attura con
la cipolla e il sedano. Far roffreddare i fagioli nella
Ioro acqua di cottura prima di scolarl\ vunare il
utto in unq insalatiera aggiungendo Ia ntghetn
tritctta. C.ondirecon olio, sole, aceto epW sepiace-

Ingredienti
Mieleg.1500
Gherigli di noce9.700,
Fichi secchig. 700
Zuccherosemolato9.400
Cannella
Limone
4 albumi
Olio di mandorle

ICONSIGLIDELLA NONNA

t:

Preparazone
Far bollire iI miele poi prosegpire la cottara a
bagnomaria. Quando il miele sar diventato
biancastro unirvi gli albumi montati e proseguire la
cottura finche, imm.ergendo uno stecchino, e
passatolo sotto I'acqua, il miele risulter indurito.
Unire lafrutta seccatritata, la cannell.a,lo zucchero,
Ia buccia di limone grattata. Quando I'impasto sar
addensato versarlo su un tagliere di mqnno unto
d'olio di mandorle,dandogli unaforma rettangolare
alta circa lcm, poi quando sar intiepidito tagli.arlo
a pezzi e awolgerlo in fogli di alluminia e
conservarloin una scatolq.di latta.

.
t
E
t

,t
-s
,
'
!

-43-

I CONSIGLI
DELLANONNA

IVONNAMIMI' U WOLE OSPITI


ANCHE A CENA
N S(TOMEN TROPPO INWTANTE PER
MFIATARE!!!
MENU
- Sagneefagioli
- Agnello ovo e qgro di limone
- Patate,sottoil coppo
- Ricotta al mostocotto

RICETTE
SAGNE E FAGIOLI
Ingredienf
Fagioli ,cecchig.300
Pasla qll'uovo
Aglio
Prezzemolo
Sedano
Pomodoro maturz
Olio di oliva
Sqle
Pepe

I CONSIGLI DELLA NONNA

Prepuruzione
Lessareifagioli lasciatiin acquafrescaper tutta Ia
notte , con agli, odoretti chepiacciono, un pomodoro
spezzettato,olio di oliva. Passare, al setaccio, t,ttle
parte dei fagioli e unirvi la pasta, togliata a pezzi
irregolari., lessata a parte. Riportare a bollore nel
tegamedi creta e unire i fagioli interi. Aggiustare di
sale,pepe difresca m.acinaturae olio di oliva.

AGI\ELLO OVO E AGRO DI LIMONE


Ingredient
Un cosciottod'agnello di circa 2 kg.
4 uova
Un limone
Uno spicchiod'aglio
Mezzopeperoncino
2 dl divino biancosecco
Olio di oliva
Sale
Preparazione
Tagliate il cosciottoa piccoli pezzi cheporrete in un
tegamedi coccio con olio, aglio peperoncino e sal.e,
togliete I'aglio e il peperoncino a cottura ultint.ate.
Fare rosolare I'agnello girandolo di tanto in tanto,
^<

I CONSIGLIDELLA NONNA

versareil vino bianco e portare o termine la cothtra.


Nel frattempo, sbattete in una scodella le uove con il
slrcco di lirnone e un pizzico di sale. Togliee il
tegame dal fuoco e versate sulla carne bollente le

uove sbatute. Mescolate rapidamente il tutfo con


attenzione, ffinch la salsq eddensandosinon ,si
aggrumi , ma risulti bene amalgamata e ,, legaa ',
ai pezzi di agnello.

PATATE SOTTOIL COPPO


Ingredienfi
Patate
Olio di oliva
Aceto
Sale

Preparazone
Si,stemaredelle patate sull'acciottolato del camino
qtlcorq caldo dopo che per tutto il giorno .sia
stato
'coppo,'
trcceso il fuoco. C.oprire le patae con il
(antico recipiente simile a un coperchio con un
manico in ferro o ghisa) e su questo sistemare la
brace. Baster mezz'ore e far caocere le patate che
,siprendono con le molle e si condiscono con olio di
oliva e aceto o anche solo con il sale.

-{6-

I CONSIGLIDELLANONNA

Ingredenti
I /2 ltro di mostofresco
un pizzico di cannella;
20 gherigli di noci;
una manciata di qcini di melograno;
250 gr. di ricottq vaccina

Preparazione
vivace in modo da
Mettere a bollire il mostoa fra.m.nta
forlo ridurre circa della met.
Un attim.o prima di spegnere la fiantma unirvi la
cannella, le noci e gli acini di melograno.La,sciar
raffteddare e intanta lqvorare Ia ricotta per renderla
Ieggerae spumosa.
Quindi aggiungere il composto di mosto. Servire al
cucchiaio, in coppa o in un piattino, guarnendo di
gherigli di noci e acini di melogranoe unfilo di mo,sto
cotto.

TCONSIGLIDELLA NONNA

BUONO A SAPERSI

Per dosarein fretta gli ingredienti senzaricorrere


nlla bilancia:
iaio rqso

- g. I5 di acqua,di \atte o di zucchero


- g. 12 di farina
- g. I0 di pannigiano grattugiato

un cucchiainoraso da caff:
- g, 3 di buccia di lirnonetritatq
- g. 4 di sale e di lievita in polvere

una tazza(I/4) di litro:


- g. 50 di pane grattugiato
- g. 170 di zucchero
- g. 230 di burro
- g. 225 difarina
- g. 150di uvetta

-45-

I CONSIGLI DELLA NONNA

PILLOLE DI SAGGEZZA
C.che vedi, ci che senti, niente com.eappare.
Lo speranza quella cosache copre, comeun velo, le
nudit.
Per cambiareil mondo.cambiate,stesso.
Sii coscientedi tutto quello che pensi, senti e fai;
ritorner a te aumentatodi centovolte.
L'antore l'essenzqdi tutta l'energia: sentiloin httto
ci chefai.
L'amore richiedepillole e nutrimento.
L'esigenza di verit e qmore presuppone un
riconoscimento onesto dei fatti, insieme alla
prontezza a perdonare gli eryori altrui e a fare
ammendadei nostri.
La tentazione non altro che indirizzare verso il
male tutto ci di cui I'uom.opotrebbe e dovrebbefare
buon uso.
Una candela non perde niente nell'accendere
un'qltra candela.
-49-

I CONSIGLIDELLA NONNA

Non si vede bene che con il cuore. L'essenziale


invisbile agli occhi.
La co,yaimportantenella vita ve oltre il vincerese
,ste,ss
i.
Amare non vuol dire solo guarclarsi negli occhi, ma
guardare insietnenellq stessadirezione.
Come ,sondi.,sgrazi.ati
quelli che non hanno pazienza!
Quale.feritasi nrui ,sanatain un lampo?
Le pas,sionisonoconreventi chesononecessariper dar
tttovintentoa ogni cosct,benchespessosiano causa di
urugani.
(ln'azione sbagliata pu essereriparata, una parola
pu ferit"eper sempre.
Chi pi lento a promettere pi svelto a mantenere.
La pa,ssionefolgora gli amanti. L,amore li unisce per
,sempre.

D sempre il meglio e non pensare rnai d,essereil


mrgtrore.
.

l .

Chi ha solferto un mqlepu dimenticarlo, ma chi l,ha


fafto non lo dimentich.ermai.
-50-

I CONSIGLIDELLA
NONNA

L'awenire ci tormenta e il passato ci tratiene, ecco


perche il presente ci scappa.

La vera generosit verso il futuro donare tutto al


presente.
Cultara ci che resta nell.a mentoriq quanto si
dimenticatottttto.
Una macchinapu fare il lavoro di cinquanta uomini
ordinar| mq nessunamacchinapu fare it lavoro di
Ltnuomoslrqordinario.
Lq cosa seccantedi questo mondo che gti imbecirti
sono sicm,i di se, mentre le persone intelligen.ti.,sono
piene di dubbi.
Due cose solleticano la vq.nit dell,uomo: la virt delta
moglie e la debolezza delle altre donne.

I CONSIGLIDELIA NONNA

Una riflessione
del Dalai Lamu:

"Quello

che mi ha sorpreso di pit negli uomini


dell'occidente che perdono Ia salute per fare i soldi, e
poi perdono i soldi per recuperare lq ,salue. Pensano
lanto al .fturo che dimenticano di vttere il presente in
tale manera che non riescono a vivere n il presente n il
fitftro. L'ivotto come se non dovessero morire mai e
muoiono cottese non avesseromai vissulo".
La nonna conclttde ricordandoci che:

l CONSIGLIDELLA NONNA

,,LA VEC.CHIAIA

coua uNcoNTorNBANCA:
PRELEVISOLOQUELLO
CHEHAI ACCUMULATO''.

-53-

.lh te rn,u ton u { .Vh,n e r o126e e/


"
Astu.etto 9?q1'o
2q9
61,ult ,/i {'.{Vu[o
anno sociale 20ll-2012