Sei sulla pagina 1di 8

Pronomi personali soggetto:

Io, tu, egli (lui), ella (lei),esso, noi, voi, essi/e (loro)
Ella, Lei (m e f), Loro (formali)
Io parlo, tu parli, egli (lui) parla, ella (lei) parla, noi parliamo, voi parlate, essi/e (loro) parlano.
Ella(Lei), Signor Presidente, il primo ad entrare.
Ella,(lei) Signora contessa, la prima ad uscire.
Se Loro potessero aiutarlo, gentili Signori, sarebbe cosa buona. Ma pi usato: Se Voi poteste aiutarlo,
gentili Signori, sarebbe cosa buona.
Nota: i pronomi personali soggetto di terza persona sono egli, ella, esso, essa, essi, esse. Tuttavia,
specialmente nella lingua parlata, questi pronomi sono sostituiti da lui per egli ed esso; lei per ella ed
essa; loro per essi, esse.
Pronomi personali complemento diretto
Mi, ti, lo, la (La), ci, vi, li, le.
Es: mi chiamano, lo vedono, la sentono, La sentono, io lascolto, io Lascolto, li vedo, le vedono
La (formale) usato per il maschile e per il femminile
Pronomi personali complemento indiretto
Mi (a me), ti (a te), gli (a lui), le (a lei), Le, ci (a noi), vi (a voi), loro o gli (colloquiale).
Es: tu mi parli di lui (tu parli a me di lui); lui ci d da mangiare (lui d a noi da mangiare), io Le parlo
di tutto (io parlo a Lei masch/femm di tutto).
1) Sostituire le parole in corsivo con i pronomi appropriati:
1 - Scrivo a mia sorella. 2 - Quando inviti i tuoi amici? 3 - Dove trovi questi libri? 4 - Come hai
trovato lo zio?come hai trovato la strada. 5 - Per una serata elegante, metti quel vestito. 6 - Ogni sera
racconto tutto ai miei genitori. 7 - Usi lolio quando cucini? S, uso lolio. 8 Non uso lolio quando
cucino. 9 - Telefono alle mie sorelle una volta alla settimana. 10 - Vedo mio fratello soltanto la
domenica- 11 - Dico a Giovanni di prenotarmi un posto. 12 Mangio tutti gli spaghetti. 13 - Adoro le
patate al forno. 14 - Metto la tovaglia. 15 - Prendo i bicchieri. 16 - Apro la porta. 17 - Non lavi mai
linsalata. 18 - Ho mandato Carlo dai suoi amici. 19 - Che cosa hai detto a Giovanni? Hai ringraziato
i signori Rossi per la loro gentilezza? 20 Bevi queste bibite? No, non bevo queste bibite.21 Perch
non hai dato le ricette al farmacista?
2) Riscrivi il seguente dialogo sostituendo il tu con il lei.
Pronto, sei tu, Maria?
S, sono io. Tu chi sei?
Sono Marco. Voglio chiederti di venire a cena con me, domani sera.

Beh, non saprei dirti subito se posso venire oppure no. Ti posso richiamare?
Certo, ma telefonami prima delle sei.
Va bene. Ti richiamer e ti dar una risposta precisa. Ciao.
Arrivederci a domani, spero.
3) Fai lesercizio secondo lesempio.
Fare i lettiHai fatto i letti? No devo ancora farli
1 pulire il bagno. 2 mettere lacqua nel frigo. 3 fare il sugo per la pasta. 4 comprare il vino. 5
preparare linsalata. 6 tagliare il pane. 7 prendere i fiori dal giardino. 8 ordinare i dolci.
4) Scegli tra il pronome diretto la e il pronome indiretto le.
1 - ..telefono ogni giorno. 2.. ho mandato un mazzo di fiori. 3 dico la verit. 4 - vedo ogni sera. 5chiamo domani. 6 Non
.ho chiesto di accompagnarmi. 7 Quando posso trovarin casa?. 8 Che cosa
..hanno raccontato di me? 9 Posso far.una domanda? 10 - ..dispiace se chiudo
la porta?11 Mi scusi se non ..ho informata in tempo, ma non sono riuscito a
raggiungerdato che non mi ha lasciato il numero di telefono. 12 La prossima volta
comunicher le notizie pi urgenti mandando.un fax. 13 Signor Bianchi, a che cosa
..serve comprare una macchina cos veloce se nel suo paese il limite di velocit molto ridotto?
Ioconsiglio di comprare una macchina di piccola cilindrata.
5) Completate con il pronome relativo adatto e la preposizione (se necessaria) i seguenti
annunci:
1 - Prendete la pastiglia del Re Sole..cura il mal di gola. 2 Qual la pillola per
dimagrire.tutti parlano? 3 La Serenissima, la clinica privata..tutto funziona a
meraviglia. 4 Velox, la biciclettatutti i medici raccomandano. 5 mantenersi giovani,
il librovi dice tutto.volete sapere sullalimentazione. 6 Il dottor Giacomo Neri, lo
psicologo.vi aiuta a ritrovare la memoria. 7 Leggete su Grazie i consigli del dottor
Cecchi, il pediatrale mamme del mondo amano. 8 Siete stanchi, nervosi? Prendete il
Cebion, la vitamina C.tutti hanno bisogno.
6) Nelle seguenti frasi scegli la forma che ritieni corretta.
1 - Il villaggio che/in cui sono nato situato in una zona collinare. 2 - La bambinaia alla quale/che
hai affidato il tuo bambino non italiana. 3 La storia che/di cui mi stai parlando conosciuta da
tutti. 4 La scuola in cui/che sono stato mandato lontana da casa mia. 5 Ho visitato un museo di
cui/che non ricordo bene il nome. 6 Gianni Morandi le cui canzoni/che le canzoni tutti conoscono
un noto cantante. 7 La prossima volta ci daremo appuntamento nella piazza la quale/in cui ci siamo
visti due domeniche fa. 8 Il tema della droga di che/del quale si parlato ha interessato tutti. 9
Devi pensare con seriet ai rischi che/a cui vai incontro. 10 Penso che il problema che/di cui mi hai
parlato non sia grave. 11 Passando dalla sua casa mi mostr le scarpe di cui/che aveva comprato a
Londra. 12 Tra i Greci cui/che emigrarono nellItalia meridionale cerano molti intellettuali.

7) Che o cui? Combinate le due frasi usando il pronome relativo adatto. Es:
- Carla una persona allegra. E molto facile lavorare con lei.Carla una persona allegra con cui
molto facile lavorare.
- Marco mi ha prestato lultimo libro di Eco. Lho letto con interesse.Marco mi ha prestato
lultimo libro di Eco che ho letto con interesse1 - Tua sorella una ragazza simpatica. La vedo sempre volentieri. 2 Il calcio e la palla a volo sono
due sport popolari. Troviamo questi sport in diversi paesi del mondo. 3 Non conosco quellattrice.
Tu parlavi di lei. 4 Ecco lingegner Rossi. Lavoro con lui. 5 Ho comprato una nuova macchina.
Costa tanti soldi. 6 Fabrizio il mio ragazzo. Sono innamorata di lui. 7 Io leggo sempre la
Repubblica. Lo trovo un ottimo giornale. 8 Gina la mia cara amica. Penso sempre a lei.
8) Inserisci il pronome relativo in modo opportuno.
A La nave.viaggiammo aveva una piscina..lacqua talvolta aveva un cattivo odore. 2
Ricorder sempre gli studenti.ho condiviso lappartamento durante il mio ultimo anno
di studi. 3 Milano una delle citt italianelinquinamento ha raggiunto i massimi livelli. 4
- Luomo..indossa la maglia rossa lo stessoho sentito parlare in televisione un paio di
sera fa. 5 - Quella la donna abbiamo accompagnato a casa. 6 Quelle sono le
donneavete affidato i vostri figli. 7 E venuto un ragazzo, nome mi
sembrato straniero. 8 - La rivista..sei abbonato non ti arriva puntualmente. 9 Maria,io
conosco bene, la persona giusta per te. 10 Alcuni dei miei studenti,..preparazione non
dubitavo, non hanno passato gli esami.

S
Pronome personale complemento diretto o indiretto di terza persona singolare o plurale,spesso
accompagnato da stesso e perde laccento.
Es: Lo studente loda s o se stesso(lo studente si loda); gli studenti lodano s o se stessi (gli studenti
si lodano); I genitori fanno dei regali a s o a se stessi (i genitori si fanno dei regali).
Le particelle pronominali
Generalmente precedono il verbo, ma in alcuni casi lo seguono e formano con esso una sola parola:
a)
b)
c)
d)

Con linfinito: desidero raccontarti tutta la verit


con il gerundio: amandolo lo renderai felice
con il participio passato: vistolo in fondo alla strada gli sono andato incontro.
Con la seconda persona singolare e plurale e con la prima persona plurale dellimperativo:
amalo, baciamoli, parlategli
Attenzione!
Alcuni verbi che si esprimono in forma tronca alla seconda persona dellimperativo
raddoppiano la consonante prima di aggiungere il pronome: (vedi anchelimperativo nella
parte ottava).

Es: di (dal verbo dire

per dici): dimmi, dille, dicci, digli

da (dal verbo dare per dai): dammi, dalle, dacci, dagli


fa (dal verbo fare

per fai): fammi, falle, facci, fagli

sta (dal verbo stare per stai): stammi, stalle, stacci, stagli
va (dal verbo andare per vai): vatti, valle, vagli)

9) Sostituire il corsivo con i pronomi personali adatti.


1)- Tu vedi lui ogni mattina; do a Mario il tuo libro. 2) Ho letto il tuo libro. 3) Domanda a lui notizie
della madre. 4) Per trovare Anna in casa, necessario che telefoni a lei prima. 5) Per parlare a tuo
fratello ho perso il treno. 6) Di a tuo marito di portare un po di vino. 7) Lo zio ha invitato me e mia
sorella al suo compleanno. 8) Da ad Anna questa lettera e di a lei che aspetto una risposta al pi
presto. 9) Non dire a me quel che gi so. 10) Maria ama me ma io non amo lei. 11) Incontrati i turisti
ho incominciato subito a parlare inglese. 12) Incontrata tua sorella ho subito chiesto di te. 13) Fa
questo favore a Rosa! 14) Non fare del male a lei. 15) Leggete questo libro e dopo raccontate a me il
contenuto. 16) Vedendo i signori Rossi, mi sono ricordato di avere loro gi conosciuti. 17) Tu resti
con le mie sorelle, io vado con Carlo e Mario. 18) Lei nervosa perch non sopporta pi lui. 19)
Non voglio parlare a te, perci fa a me il piacere di non disturbare me. 20) Racconta ai tuoi genitori il
film di ieri sera. 21) Ho mandato mio fratello dal suo amico per dire a lui di venire subito. 22) Se hai
il libro, da esso al professore; se hai la penna, da essa alla professoressa.

10) Volgi al plurale o al singolare le seguenti frasi:


1)- Io sono stato lasciato nella strada. 2 - I bambini sono stati abbandonati in alcune stazioni. 3 La ciliegia mi piace molto. 4 - Le ragazze sono state accompagnate a casa dalla polizia. 5 - Dille che
vado da lei appena posso. 6 - Fammi capire di che cosa stai parlando. 7 - La ragazza stata
premiata, il fratello stato punito. 8 - Non dirmi quello che devo fare: sono abbastanza grande da
deciderlo io. 9 - Chiamo ogni giorno tuo fratello per ricordargli di portarmi il libro. 10 - Telefono
sempre a tua sorella per dirle di non dimenticare di fare gli esercizi. Gli allievi di quelle scuole non si
comportano bene con i loro insegnanti. - 11 - Fai bene a dirmi tutto ci che ha sentito. 12 - Se sei
ammalato mettiti a letto. 13 - La camicia sgualcita: mettiti la giacca!
11) Completa con i pronomi diretti o indiretti
1- Hai dato da mangiare al cane prima di uscire? S,.ho dato gli ossi che abbiamo
comprato ieri dal macellaio. 2 E tutto il giorno che cerco di parlarti! Perch non..hai
telefonato allora stabilita? Non sai che ho un ospite e che devo portar.fuori per farvedere
la citt? 3 Per favore, quando arriva il dottore fa..entrare in salotto e di..che sar subito
da4 E da tre giorni che non esci. Stamattina i tuoi amicihanno chiesto die io
ho detto.che hai un po di febbre, per questo sei rimasto in casa. 5) Hai superato gli esami?
Quello di matematica non..ho superato, quello ditaliano..ho superato e quelli di francese
e di inglese.ho superati con successo. 6 Gentile Direttore, mia sorella ed io
..ringraziamo per averdato lopportunit di lavorare nella Sua ditta. Non sappiamo se
Lei ha ricevuto le informazioni richieste. Sappiamo di certo che il professor Migliozziha scritto

nei giorni scorsi informandosu tutto. 7 - Io e te dobbiamo essere sempre vicini: io do consigli
a.. e tu dai consigli a..; io.aiuter e tu..aiuterai; la nostra mamma .ha
raccomandato di amar.e nostro padre ha sempre detto di restare uniti. 8 Non avevo mai
visto le tue figlie. Adesso che ..conosco devo dire che.assomigliano molto. Ho
detto.che gli occhi sono identici a quelli del padre e.ho invitate a casa mia per
far.conoscere ai miei figli. 9 Ragazzi,..prego! sedeteun momento e
ascoltatequando parlo. 10-Questa volta Gianluca stato bravo. Nonavrei mai permesso di
andare in gita se nonavesse portato a casa dei bei voti.

I pronomi doppi
Mi+lo, la, li, le, ne me lo, me la, me li, me le, me ne
Ti+lo, la, li, le, ne te lo, te la, te li, te le, te ne
Ci+lo, la, li, le, ne ce lo, ce la, ce li, ce le, ce ne
Vi+lo, la, li, le, ne ve lo, ve la, ve li, ve le, ve ne
Gli+e +lo, la, li, le, Le, ne glielo, gliela, glieli, gliele, glieLe , gliene
Mi, ti ci, vi cambiano in: me, te, ce, ve
Loro non si combina con il pronome diretto e segue sempre il verbo
Attenzione alla costruzione:
Mi leggi il giornale?
Te (pronome indiretto) lo (pronome diretto) leggo
Esempi
-

Ho qualcosa da dirti, ma te la dico stasera


Ho un bel regalo per te. Voglio dartelo (o: te lo voglio dare)
Puoi darmi la tua penna per pochi minuti? Non posso dartela (Non te la posso dare)
Non rimproverarlo perch tanto non gliene importa nulla
Nota che con i verbi servili (dovere, potere, volere sapere, ecc) il pronome pu precedere questo
verbo.
NE
Fai attenzione a questa particella perch pu avere diverse funzioni.
1) Avverbio di luogo
Es: Andai in America e me ne (dallAmerica) ritornai dopo un mese
2) Pu essere usato al posto di: di lui, di lei, di loro; da lui, da lei, da loro; di questo, di questa,
di questi; da questo, da questa, da queste.
Es:Ho incontrato Carlo tre mesi fa, ma da allora non ne (di lui) so nulla

Conobbi quelle ragazze alla festa del tuo compleanno. Ne(di loro) rimasi molto colpito.
3) Pu avere un valore neutro: cio si riferisce ad una frase o ad un concetto precedenteEs: Pensi che sia stato io a farti del male? Ne (di ci) sono sicuro.
Ho comprato un chilo di mele e non ne (di mele) comprer pi.
4) Pu avere una funzione stilistica o pleonastica in alcune espressioni di comune uso.
Es: Non ne posso pi di questa situazione
Non volergliene per quello che ti ha fatto
Ne fai di stupidaggini!
Ne va di mezzo la mia dignit.
Non ne vale la pena!
Osserva le seguenti frasi:
Ci (a noi) hai fatto un grande favore / Ci (l) andr domani
Vi (voi) ho visto io!
/
Vi (l) andr la prossima volta.
Dunque ci e vi sono tanto pronomi personali quanto avverbi di luogo.
Ci pu anche avere la valenza di a ci, a questoEs: E da unora che ci (a ci, a questo) penso.
Ci pronome personale reciproco (vedi parte undicesima).
12.Rispondi alle seguenti domande come nellesempio:
-

Ci presti la penna?
Ve la presto subito!

1 -Mi dai il regalo che mi hai comprato? 2 - Ci porti i libri che ci hai promesso? 3 Posso
raccontarvi il film che ho visto? 4 Gli date un po di soldi? 5 Le dai lindirizzo che ti ha
chiesto? 6 Vi posso parlare del mio problema? 7 Le fai questo favore, se non ti dispiace? 8
Dai loro un chilo di frutta? 9 Gli dai un chilo di frutta?

13 Sostituisci i puntini con i seguenti pronomi composti: glielo, gliela, glieli, gliele, gliene.
-

1)- Mi aveva chiesto quattro bottiglie di vino, ma ioho date tre. 2 Maria mi ha
prestato il suo biglietto, domanirestituir. 3 Mi ha detto che gli serve quella
borsa, perci..far avere al pi presto. 4 La storia molto buona, perci vado
subito da Giovanna per raccontar. 5 Vuole spesso dei favori da me, ma adesso
nonposso fare. 6
Mi hai venduto un prodotto scadente,
quindiriporter. 7 Il bambino vuole una caramella a tutti i costi:
.do? o non..do? s, da..! 8 - Mario ha tanto
insistito per avere la giacca nuova che alla fineabbiamo comprata.
Professore, il suo studente vuole una spiegazione chiara: .dia, per favore! 9 In
montagna
abbiamo
scattato
una
divertente
fotografia
insieme
a
Luisa:hai mostrata? 10 Quel ragazzo ha bisogno di molto

sport,ho detto molte volte, ma non mi vuole ascoltare. 11 Linsegnante ha


chiesto notizie di Carlo, che assente; se vai a trovarlo..puoi riferire. 12

Edoardo
pu
aiutarci
a
risolvere
questo
problema,
alla
prima
occasione.parleremo. 13 Consigliami se devo prestare i soldi al marito di
Franca. Se ti fidi, presta.; se non ti fidi non prestar
13. Trascrivi le seguenti frasi, sostituendo alle particelle ci vi - ne il nome, lavverbio o il
pronome.
Es: Anche se non verrai alla festa, non me ne importa
Anche se non verrai alla festa, non mi importa di ci
-

Ho bisogno di un consiglio su questo problema, perci te ne parlo.


Hanno aperto un bellissimo bar vicino a casa: ci andiamo spesso.
Tuo fratello mi ha molto deluso, non ne voglio pi sentir parlare.
Sta arrivando il professore, ne riconosco i passi nel corridoio.
Quante bugie! Ne ho gi sentite abbastanza!
Lisola dElba un posto magnifico per trascorrervi le vacanze.
Se ti piace questa torta, te ne dar ancora una fetta.
14. Riscrivi le seguenti frasi correggendo gli errori nelluso dei pronomi personali.

Ho mandato Luigi da egli a dirle di venire subito


Non sono stato me, sei stato te!
Beato tu, che vai in vacanza!
Maria si crede migliore di ella.
Voglio vedere egli appena dopo pranzo per raccontarle quello che ho visto.
Fammelo vedere il tuo motorinoHo incontrato Giuseppe e ci ho detto tutto.
Mio fratello fa tutto da lui.
A noi ce lo puoi dire se hai qualche dispiacere.
15. Segui lesempio che ti proponiamo.
Es:
- Hai gi dato i soldi a Pietro?
- No, non glieli ho ancora dati.
- Daglieli!
1) Pagare laffitto al padrone di casa. 2) Mandare la notizia del trasloco agli zii. 3) Restituire
il CD a Lucio. 4) Comprare le riviste per Gianni e Luisa. 5) Portare i quadri a Marisa.
6 Scrivere una lunga lettera allo zio in America. 7 Dar da mangiare al gatto. 8
Nascondere le caramelle al bambino. 9 Riportare i libri al professore. 10 Organizzare
una festa per i genitori.

16. Riscrivi le seguenti frasi sostituendo i pronomi come nellesempio:


Se hai il libro, da esso a meSe hai il libro, dammelo.
1) Hai delle mele? Da esse a me.
2) Non do esse a te, perch non ho esse.
3) Lo zio ha dei bei quadri e mostrer essi a noi domani.
4) Dite grazie a lui e comportatevi bene.
5) Il nonno molto miope: leggete a lui larticolo; interesser lui.
6) Accompagnai il bimbo dalla zia e affidai lui a lei, dopo aver fatto a lui le ultime raccomandazioni.
7) Poich Paolo non aveva il libro, ho prestato esso a lui.
8) Ti ho detto ci mille volte, non far ripetere pi esso da me.
9) Quando avrai finito il libro, dovrai sapere riassumere esso a me.
10) Presta a noi il tuo ombrello, restituiremo esso a te domani.
11) E arrivato il postino; chiama lo zio e di ci a lui.

Opracowa: Guido Lauro Parisi


http://sites.google.com/a/dante-katowice.org/nowa/