Sei sulla pagina 1di 8

Sogno damore irrealizzabile

Chiudi gli occhi


Non pu essere vero
Riaprili
ancora li! No, non pu esistere...
Chiudi gli occhi, chiudili pi forte
Deve scomparire, non pu essere qui...
Aprili! Di scatto
qui, ormai non c dubbio...
Scappa
Nulla di meglio di un sogno ricorrente per tenere a mente una parte della tua
vita che non puoi cancellare
Pioggia... Cos fitta da non vedere nulla, il rumore dello scrosciare ne sovrasta
ogni altro... lungo il viaggio via da casa, lungo il viaggio via dalla paura.
Ecco l c Daggerfield, siamo arrivati...
Il paesino non dei migliori, una piccola palizzata in legno rinforzato si erge
davanti al nostro bagnato viandante, le porte della citt sono aperte, amaro
sintomo di una estrema tranquillit, laria tuttora stagnante anche se la
pioggia che ricade sembra detergere quel piccolo paese che assomiglia
terribilmente ad un fetido sobborgo di una citt malfamata...
Altri tre giorni e saremo al porto, resisti...
Le case sembrano fatte con un orrido stampino, tutte di legno con il tetto a
spiovente, forse utile durante linverno, alcune di queste sono dipinte alla meno
peggio in colori tetri e in tonalit di nero.
Non hai sonno?
Il vento inizia ad alzarsi da dietro le montagne tuttavia la pioggia non accenna
a calare, adesso come se piccoli aghi perforassero la faccia ed il corpo del
ramingo che, con un aria molto stanca, si trascina verso una costruzione in
legno.
Non difficile riconoscere la taverna da queste parti, due uomini, gli unici visti
fin ora, giacciono a terra versando in uno stato di semi-coscienza, una rapida
controllata alle loro tasche frutterebbe al viandante un pasto caldo e una
stanza in quella bettola, certe occasioni sarebbe meglio non farsele sfuggire...
Il nostro viaggiatore, con la rapidit che si addice ad un umano con un mantello
e un armatura zuppa riesce a snidare qualche spicciolo dei due e senza
pensarci due volte si proietta nella locanda a scanso di equivoci.
Laria che tira nella locanda non delle migliori, un oste grasso gira per i tavoli
con una mannaia lurida in mano, forse una precauzione? nel locale aleggia una
maleodorante aria di cibo andato a male cucinato alla meno peggio,
loccupante medio di quei tavoli totalmente ubriaco, porta almeno un coltello
nella cintura ed fisso a guardare lo sconcio spettacolino offerto, forse come
intrattenimento calma risse, dalla locanda.
Lo straniero decide di sedersi ad uno dei tavoli liberi, aspettando che loste
passi da l, subito si sfila lo zaino e il mantello zuppo, ora si mostra un umano
molto giovane, sui diciotto, diciannove anni, i capelli neri arruffati sono
attaccati al viso rigandolo di gocce, i suoi lineamenti si adeguano ai suoi abiti

finemente ricamati ma che sono del tutto inappropriati al resto della


marmaglia, il giovane, sembra curarsi di ci difatti dal suo capiente zaino
estrae una cappa nera che indossa rapidamente. Dopo questa operazione
loste sembra accorgersi del nuovo arrivato e si dirige verso di lui pulendo, anzi
sporcando, la mannaia sulla sua blusa completamente macchiata nonch
impolverata.
Straniero questa la locanda del piede mozzo, cosa cerchi?
La sua voce simile ad un grugnito e i suoi occhietti si spostano rapidi
cercando di valutare il probabile stato economico del suo interlocutore.
Vorrei cenare e una stanza dove dormire, se possibile.
Quella del nostro ramingo invece non sembra addirsi al suo aspetto, e alla sua
et probabilmente, ispira calma, anche se il suo suono non profondo n cupo.
La stanza ed un pasto fanno una moneta doro, da pagare anticipata.
Detto questo loste prolunga la mano libera verso il viaggiatore e stringe forte
limpugnatura della sua mannaia. Il giovane rovistando nellaltro mantello
recupera i soldi dei due ubriaconi riuscendo abbondantemente a raggiungere il
conto.
La locanda intorno non sembra accorgersi del nuovo arrivato, il quale ora
osserva meglio gli avventori. Quelli che balzano subito allocchio sono due nani
grassi e con la barba incolta che danzano in un modo ridicolo, anche per la
goffaggine della propria razza, ai piedi di un tavolo rotto, probabilmente dal
loro peso, cercando di attirare lattenzione delle sinuose ballerine che
volteggiano sul palco posto al centro dellosteria. Come gi detto labitante
medio palesemente ubriaco, vestito come un popolano di bassa lega e
manifestamente avvezzo alla rissa.
Passati alcuni minuti loste porta il pasto, una fetta di carne di oscura
provenienza, zeppa di spezie, per coprirne lodore fetido, una birra, di un colore
simile alla forte tinta dellacqua, e le chiavi di una stanza al primo piano.
Limpressionante fame del viandante sovrasta tutti gli altri sensi, quindi non
fece caso allorrido gusto del cibo e allinfimo sapore di quella birra
evidentemente annacquata Un senso di tranquillit pervade il suo corpo,
erano molti giorni che viaggiava, o meglio scappava
Come si pu definire un ragazzo che ha visto morire bruciati i suoi genitori nella
propria casa? Un povero orfanello risponderebbe la grande maggioranza di voi
e se vi dicessi che in fondo la colpa di questo tragico incidente potrebbe
essere sua, lo definireste un assassino?
Io credo che la quasi totalit delle cose avvenga per caso come per caso il
nostro viaggiatore ha la maledizione o fortuna di appartenere ad una stirpe non
consona agli standard umani I Warlock
Tempo fa, i Warlock strinsero un macabro patto con pericolosi poteri
extraplanari, dando parte delle loro anime in cambio di poteri soprannaturali. Il
bisogno di assecondare i disegni dei loro oscuri padroni, o di resistere ad essi,
spinge molti di essi a cercare ricchezza e potenza Alcuni di essi invece sono
meno fortunati Entrambi i genitori del nostro viandante non erano Warlock.
Questo non si spiega, i poteri e la maledizione o dono, si tramandano di
generazione in generazione
Questo il nostro ragazzo non lo sa, pensa di essere marchiato alla nascita, ma
in realt ha perso entrambe le famiglie che lo avevano protetto e accudito. I
suoi veri genitori, come quelli adottivi, sono stati uccisi dal demone che risiede

dentro una parte della sua anima sono certo che vi interesser la sua storia,
perch come gran parte delle battaglie iniziata per amore, un sogno damore
irrealizzabile
Tempo addietro il vero padre del nostro ramingo, Ownka, bench fosse amato
da molte donne della sua cittadella, veniva puntualmente ignorato dallunica
che veramente gli faceva saltare il cuore in gola. La donna in questione era un
avvenente ragazza che si diceva essere figlia di un antico retaggio di reggenti,
lei viveva in uno splendido castello a pochi chilometri dalle mura ovest della
citt. Tutti i giorni al calar della sera soleva scendere alla cittadella
accompagnata dalla sua carrozza. Era una ragazza dal corpo statuario, di una
bellezza stupefacente che mozza il fiato, con pelle perfetta e capigliatura
corvina. Tutto questo aveva per un lato alieno, il suo sguardo, i suoi bellissimi
occhi verdi, bench fosse quasi notte, riflettevano ogni volta una sinistra malia.
Molte voci su di lei fluivano in paese, una pi strana dellaltra
Lesiel proviene da una stirpe di vampiri, il padre di mio nonno diceva di
non avvicinarsi ai Drowinir
Ma che dici cialtrone Un antica maledizione scagliata da Elminister in
persona condanna lei e la sua stirpe ad essere vulnerabili alla luce. Per questo
motivo lei non si muove dal suo castello fino a sera.
Ma che dite voi due stolti, semplicemente una strega che passa tutto il
giorno intenta a creare pozioni Un amico del fratello del cognato di mio zio
mi ha confidato che essendosi avvicinato troppo al castello durante il pascolo,
le sue pecore hanno iniziato ad accelerare il passo ed una di loro ha preso
anche a volare pur di allontanarsi da quella zona
Una voce tuttavia si allontanava totalmente dal gruppo Ownka.
Ownka non era molto ricco, ma il suo carisma e la sua abilit da diplomatico
lavevano portato avanti nella societ, come avevo accennato prima il suo
carisma non aveva colpito solo lalta societ ma anche le donne del
piccolissimo,piccolo, medio, alto e altissimo borgo.
Egli si intrometteva appena poteva in discorsi del genere, non gli erano mai
piaciute le superstizioni, n tanto meno persone che macchiavano lonore di
una gentil donzella. Dopo numerosi avvicinamenti infruttuosi, la donna
finalmente rivolse al ragazzo una frase:
Non pu essere vista, non pu essere provata, non pu esser sentita, non pu
essere odorata. Sta dietro alle stelle e sotto le colline, e dietro ai buchi vuoti
che riempie. Viene per primo e segue dopo, ferma la vita, ed uccide ogni
risata. Se risponderai a questo indovinello straniero, sarai degno di parlare con
me
Cos dicendo lasci il ragazzo sbigottito e senza alcuna parola, era stato
rifiutato altre volte, anche se molto poche, tuttavia cos mai dieci notti e
dieci giorni passarono, Ownka non riusciva a spiegarsi il perch di quelle
parole, un indovinello? Perch mai una cos bella ragazza gli aveva posto una
prova solamente per parlare con lei Era incuriosito, tuttavia si ricord i suoi
compiti di araldo, doveva andare dal pi anziano del villaggio per informarlo del
consulto annuale della cittadella, decise di riferire di persona la convocazione,
cogliendo loccasione per porgli lindovinello. Arrivato a casa del saggio e posto
il quesito, dopo alcuni minuti con una risata fu congedato e con queste parole:
Cerca dove non vorresti e sono sicuro ci arriverai
Di ritorno verso casa Ownka era concentrato sulle parole della bella ragazza e
sul consiglio del vecchio saggio, giunto di fronte alla locanda alz gli occhi al

cielo per vedere allincirca che ora si era fatta, le stelle brillavano in cielo,
tuttavia tra gli astri non cera la luna, un lampo scosse la mente del nostro
amico che esclam
Ma certo Non pu essere vista, non pu essere provata, sta dietro le
stelle, chi vorrebbe cercare nelloscurit?
Contento dallaver trovato la soluzione, si diresse di corsa verso il castello fuori
citt, non era mai arrivato cos vicino al nero portone del maniero dei Drowinir,
cap solo adesso perch circolavano simili voci nel villaggio, la fortezza era
davvero tetra, due enormi e oscuri bastioni si ergevano al lato est e al lato
ovest della facciata, numerosi gargoyle si posavano sul tetto e anormale luci di
un blu tenue, proiettavano strane ombre nel giardino, che le alte siepi facevano
sembrare un piccolo labirinto, un cigolio assordante blocca il movimento di
Ownka, il colossale portone si apre ed una figura ammantata dalle forme
femminile parla
Hai una sola possibilit uomo
Non avr bisogno di altre mia cara La soluzione loscurit Beh
credo che non ti dispiaccia affatto, notando la tua maestosa rocca
Non mi aspettavo ci fosse un cos avvenente e intelligente ragazzo in
questo paese dimenticato da tutti gli dei Dato che hai risposto esattamente
perch non entri a ripararti, mi sa che stanotte ci sar una tempesta
La voce della giovane ragazza cambi radicalmente alla risposta
dellindovinello, divent molto pi affabile, tuttavia un sottile velo dironia che
egli non percep nelle sue ultime parole, poteva far dubitare il cambio
datteggiamento Di fatti il cielo senza luna di quella notte era terso
Ownka dal canto suo aveva altro a cui pensare, aveva finalmente raggiunto il
suo scopo, o almeno cos si prospettava, in effetti la ragazza dava seri segni di
cedimento alle sue lusinghe, e allora decise senza alcuna riserva di provare a
baciarla, purtroppo per lui quel bacio segn la sua condanna e la condanna
della sua intera stirpe
Lesiel era terribilmente affascinante i suoi occhi neri brillavano di luce propria,
e il suo sguardo svuotava luomo di tutti i suoi pensieri quella stessa notte i
due dormirono insieme Fu una lunghissima notte, Ownka non ricordava di
essersi mai addormentato pi stanco ma al suo risveglio si rese conto di
aver commesso un gravissimo errore, di quella bellissima donna che giaceva
con lui la sera prima su quel lussuoso letto a baldacchino, adesso rimaneva una
creatura dalle lunghe ali da pipistrello, la faccia appuntita e piccole corna al
limitare delle tempie Una succube.
Ownka prov a scappare e a sottrarsi allattesa del concepimento, ma Lesiel
sghignazzando gli disse che dopo quel bacio, da lui tanto agognato, la
maledizione di Ughamal, un chierico ucciso dalla succube tempo addietro,
avrebbe colpito anche lui e la sua stirpe, gli disse che lui era in suo potere, che
non contava quanto lontano andasse e con chi fosse, la sua mente, il suo corpo
ora, appartenevano a lei gli consigli di non fare mai pi ritorno al villaggio,
gli chiese se mai volesse generare esseri imbevuti del potere demoniaco, gli
dimostr che era cambiato, che il suo sangue e il suo corpo erano
irrimediabilmente corrotti Naturalmente lumano non ascolt i consigli
della demone ed una mattina non molto lontana, al sorgere del sole, scapp dal
castello per fare ritorno in citt.
Ovviamente qualcosa in lui era cambiata, il contatto con quel demone gli ispir
sogni di oscura potenza. Al ch un innata bramosia di gloria, vendetta e potere
invase la sua mente, e i numerosi sogni ricorrenti dove lui con i suoi figli e la

sua stirpe era alla conquista dellintero mondo divennero desideri primari
Decise allora, di sfruttare tutto il suo fascino e di contaminare la prima
cittadella per ottenere i suoi schiavi quella fu la prima e lultima, perch
dopo alcune notti di contaminazione la sua terribile storia fin con una
condanna a morte, il reggente della citt, per aver abusato della moglie, lo
giustizi e abbandon la moglie stessa per adulterio
Purtroppo la moglie del reggente, insieme ad un'altra decina di donne, ebbero
lo stesso un concepimento e inspiegabilmente, una giornata dopo la nascita,
tutti meno uno, ossia il figlio della donna scacciata dalla citt, furono rapiti, ed
il castello dei Drowinir spar la notte dellultimo rapimento
Lunica progenie non rapita venne affidata da una donna morente ai suoi
soccorritori in carrozza di una ridente cittadina della costa della spada
La vita di questo ragazzo inizia come una normale vita da cittadino, tuttavia
qualcosa di strano si celava in lui, dietro quegli occhi dello stesso colore dei
suoi lucenti capelli corvini, dentro lignaro bimbo si celava un oscuro potere
Per i primi dieci anni nulla si manifest, nulla turb la gaia vita di questa
famigliola felice. I McScofield erano una famiglia rispettata a Beregost,
facevano parte di un antico gruppo di mercanti che dominava il commercio in
questa cittadella trafficata, e il bimbo consegnato appena in fasce, giunse
come una benedizione per consolidare ancora di pi lamore della famiglia. Dal
canto loro i McScofield accolsero al meglio il piccolo, dandogli tutte le comodit
e le attenzioni possibili, dopo diciassette anni dalla sua nascita, Haul fu
mandato ad una scuola per mercanti ed l che quel qualcosa di strano si
manifest
Erano un paio di giorni che soffriva di una forte febbre e un terribile mal di
testa, i genitori lo avevano portato presso i signori del mattino, il tempio di
Lathander che fungeva anche da governo in citt, purtroppo nessun chierico o
accolito seppe individuarne la causa, ormai proccupatissimi per la salute del
figlio volevano recarsi a Baldurs Gate, la capitale dellAmn, quando stavano
per ultimare i preparativisi era ormai fatta notte, il povero ragazzo non
accennava a stare meglio i genitori decisero di partire non appena avrebbe
albeggiato. Quella notte segn lultimo capitolo di quella famiglia
Erano circa le tre di notte Haul soffriva e delirava in una lingua a tutti
sconosciuta, secondo i chierici del tempio e secondo i genitori, tuttavia egli non
stava affatto delirando, in realt egli non parlava neanche, era Lesiel che
finalmente aveva trovato la sua ultima progenie scappata Quella notte dopo
aver tentato per tre volte di impossessarsi della mente del ragazzo, ottenne ci
che desiderava, il controllo sulle sue azioni. Bench il ragazzo non se ne
accorgesse, questo contatto cambi la sua concezione di vita e i pian piano il
dominio mentale cambi anche la sua visione del bene e del male
Pi tardi Haul riprese il controllo di se stesso, non riusciva a ricordare nulla
degli ultimi minuti, ore, giorni, non riusciva a capire il perch fosse nudo e in un
letto che non gli apparteneva
Url forte e sent per la prima volta una voce dentro di s
Perch urli Haul?
Deciso ad ignorare tutto quello che cera intorno a s chiamo ancora una volta
e pi chiaramente i nomi dei suoi genitori
inutile non ti sentiranno ti hanno lasciato qui per tre giorni lo ricordi?
Smettila, voglio Khaled e Arthras!

Ti dico che loro non ci sono, fidati di me Haul ti sono rimasta solo io ora Dora
in poi dovrai imparare a fidarti di me
Non ti vedo come faccio a fidarmi di te? Dove sono i miei genitori?
Vuoi davvero sapere dove sono i tuoi genitori?
Certo se te lho chiesto e poi dimmi anche chi sei e dove mi trovo!
Calmati per tu! Eh, piccolo Mi dispiace dirtelo ma i tuoi genitori sono morti

Cosa stai dicendo? Sei una bugiarda? Che ne hai fatto di loro e perch mi
hai portato qui?
Beh non ricordi? Qui ci sei arrivato da solo ieri sera, sei scappato da un
incendio che c stato a casa tua Arthras ti ha salvato a discapito della sua
vita
NO! NON SONO MORTI! SMETTILA, SMETTILA DI DIRE BUGIE!
Dicendo questo Haul picchi alcuni forti colpi sul duro materasso disperandosi

Mi dispiace ragazzo ma devi accettarlo So che difficile, ma ti posso


assicurare che prima lo accetti prima potrai andare avanti
Dopo alcune ore di pianto ininterrotto il giovane si calm e asciug le sue
lacrime sul dorso delle sue mani
Non aveva ancora osservato la stanza in cui si trovava, di fatti nota che sulla
parete alla sua destra un dipinto e sotto un comodino, mentre su quella a
sinistra una porta di legno...
Ci sei ancora? Mi dici chi sei e dove sono?
Non sai quanto mi faccia piacere che tu ti sia calmato, ora mi presento sono
Lesiel sono lunica parente che pu starti vicino ora
Non ho mai sentito il tuo nome dove sei? Dove mi trovo?
Ti trovi in una casa di un contadino vicino Beregost piccolo, io sono pi vicina a
te di quanto tu possa immaginare e per ora non puoi ancora vedermi, ma devi
fidarti di me, il giorno in cui sei nato ho giurato che se ti fosse accaduto
qualcosa io sarei stata vicino a te, ti avrei aiutato se fossi stato in difficolt
per ora non posso dirti altro
Perch mi trovo qui?
Un contadino ti ha salvato ti ha portato in casa sua per accudirti, ma ora devi
prendere la tua roba e andare, scappare da questa citt, se hanno incendiato
la casa dei tuoi genitori forse vogliono morto anche te, prendi le tue cose e
scappa, sono nel comodino.
Si hai ragione
Disse mentre si avvicinava al comodino per prendere i vestiti
Hai idea di chi possa essere stato?
No So solo che per il tuo bene devi scappare Ti ho fatto un dono, indossa
sopra i tuoi bellissimi vestiti quella cappa nera, ce ne sono altre due nella
borsa, potranno esserti utili per camuffarti meglio
Haul indoss i suoi vestiti e la sua nuova cappa nera e scapp via di corsa dalla
casa del contadino sconosciuto.
Se avesse dato unocchiata un po pi accurata alla casa avrebbe notato i corpi
senza vita del contadino, insieme a quello della figlia nascosti nel capanno
degli attrezzi. La sua mente era fragile, la sua memoria era stata messa da
parte, non ricordava per nulla di aver incendiato la notte prima labitazione dei
suoi genitori, non ricordava che subito dopo era fuggito, e che aveva ucciso un
contadino e la sua bambina

Non sapeva dove fosse diretto eppure scappava, quasi per istinto, scappava
via, il solo darsi alla fuga forse era un evadere dal suo subconscio, uno sparire
dai suoi ricordi
Passarono due anni, Haul crebbe come un ragazzo di strada, visse sempre
fuggendo di citt in citt, di paese in paese, di locanda in locanda, che lui
sappia non lavor mai veramente, ogni mese si svegliava, e senza ricordarsi
come, aveva un sacchetto pieno di monete nel suo zaino. Ormai riteneva
normale il fatto di parlare con la sua mente, ringraziava spesso Lesiel, che
personificava il suo alter ego. Il demone che gli era dentro procurava il
sostentamento necessario per vivere
Ad Haul piaceva molto esplorare le zone boschive, per questo si era comprato
un armatura e una grande balestra, quando era in viaggio si procurava il cibo
cacciando, bench non sapesse ancora il motivo del suo viaggio lo perpetuava
senza farsi molte domande, finch un giorno decise di fermarsi in una piccola e
ridente cittadina nei pressi della costa della spada, quella notte era molto
malinconico, erano diversi anni che non aveva una fissa dimora, come unica
compagna fissa aveva Lesiel che in realt era una parte di lui, pian piano
lanimo di Haul era stato corrotto, ma quello fu il giorno in cui i vuoti di
memoria causati dal cambio di personalit cessarono
Haul ti mancano i tuoi genitori?
Devo dirti la verit, ora che ci sei tu non mi manca assolutamente nulla

Grazie Haul ti fidi di me ciecamente?


Si, mi hai sempre aiutato in questi due anni, come potrei non fidarmi di te

Me ne compiaccio, credo tu sia pronto per vedere alcune cose, ti scatener dei
ricordi ma promettimi che non proferirai parola prima che io ti abbia detto di
aprire gli occhi
Va bene
Lesiel mostr la storia di Ownka, la storia della sua vera madre, chi veramente
bruci vivi i suoi genitori adottivi, chi era in realt che procurava i soldi, e come
se riusciva ad accaparrarseli, gli mostr i numerosi assassini, il macabro potere
magico che fluiva dalle sue mani, la sua abilit nellarrampicarsi sui muri come
un ragno, ed infine decise di mostrarsi
Era una ragazza dal corpo statuario, di una bellezza stupefacente che mozza il
fiato, con pelle perfetta e capigliatura corvina e dei luccicanti occhi verdi. Tutto
ridivenne buio
Apri gli occhi
Ma Madre?
Queste furono le uniche parole che uscirono dalla bocca del giovane ragazzo
quasi atterrito.
Si Ora hai capito chi sei e da dove vieni, hai capito perch non potevo
mostrarmi a te prima, perch mi sono nascosta a te per tutto questo tempo, tu
sei mio figlio o meglio nelle tue vene scorre il mio sangue e tu dora in poi
mi aiuterai a compiere la mia missione Purtroppo i tuoi fratelli sono tutti
morti, il giorno in cui ho preso possesso del tuo corpo, fui costretta a scappare,
i miei poteri erano ridotti al minimo, i chierici di Ilmater e Lathander giunsero a
me per vendicare Ughamal e per concedergli leterno riposo, non ti nego che
mi avevano quasi del tutto soggiogata, mi rimaneva un'unica cosa da tentare,
rifugiarmi nel corpo di una mia progenie, pensavo che fossero tutte morte,
invece tu eri sfuggito alla mia cerca di diciannove anni fa Hai lottato per ben

due giorni, non volevi compiere azioni malvagie, non volevi scappare da quella
vita, ma ora tutto cambiato ora sei pronto a realizzare il mio sogno, ad
evitare la mia morte, ad evitare che mi attacchino di nuovo, dovrai acquisire
molto potere per distruggere i chierici di queste divinit che minano la mia
salute mi hanno individuata, ma io ho trovato rifugio nel continente
inesplorato, non so se ne hai sentito parlare Maztica devi raggiungermi
qui
La donna si trasform in demone davanti ai suoi occhi davanti a lui, il corpo
statuario, la bellezza stupefacente che mozza il fiato, piccole corna un po
sopra le tempie spuntavano dai lunghi capelli corvini, gli occhi neri come la
pece senza pupille si mostravano in uno sguardo sensuale, la bocca con le
labbra di un rosso carnoso lasciavano intravedere due canini sporgenti a mo di
vampiro, una lunga coda nera spuntava da dietro le sinuose forme della
ragazza.
Questo il mio regalo per te, per la prima volta dopo 20 anni mi sono mostrata
ad un essere umano senza ucciderlo Vai ora Haul, dirigiti verso il porto vicino
Daggerfield, si trova poco a nord di Candelkeep troverai facilmente la strada
Torniamo a noi, avevamo lasciato il nostro viandante in una grigia locanda a
Daggerfield, dove n il cibo n la compagnia sono dei migliori Potete
immaginare in che condizioni si trovi una stanza Tuttavia il nostro ramingo
ha molte altre cose per la testa, il viaggio per Maztica lungo, come quello per
ottenere potere e ricchezze, ma il nostro viaggiatore ora ha piena coscienza dei
suoi poteri lui lui un Warlock

Interessi correlati