Sei sulla pagina 1di 3

27/2/2015

www.adinews.euAnni60':l'Italiaversounasocietdeiconsumi

Anni60':l'Italiaversounasocietdeiconsumi
Venerd,04Aprile201408:43|Datapubblicazione|ScrittodaFedericaForte|

|Visite:657

La fase economica positiva di cui l'Italia fu protagonista determin un cambiamento decisivo nella societ e
nei costumi. Da societ arretrata e provinciale, si pass a una societ consumistica sul modello statunitense.
Aumentodelredditoprocapite,diffusionedeimezzidicomunicazionedimassa,scambicommercialiconl'estero
furono i fattori principali di un maggiore dinamismo e di una ritrovata vivacit intellettuale. Tuttavia, non va
sottovalutatoilruolosvoltodallatelevisionenelladiffusione(e,intalunicasi,imposizione)digustiemode.

NeglianniCinquantal'Italiauscivadistrutta,siaeconomicamentechemoralmente,dalsecondo
conflittomondiale.LaguerraavevadevastatononsoloilnostroPaesemal'interaEuropa.I
sopravvissutidovevanoora,riabituarsiallapace,malasperanzainunfuturomiglioreeraancora
debole.Ovunque,distruzioneepovertcontribuivanoarenderedifficilelaripresa.Tuttavia,fu
proprioilpanoramadesolanteincuiversavalanazioneadimporrelanecessitdiun'azione
concertataafarrisorgereilPaesedistrutto.
DifronteallacatastrofechesieraappenaabbattutaecheavevaindebolitoancordipiunPaesedi
persgifortementearretrato(rispettoalrestod'Europaedelmondo)laclassedirigenteavviaun
dibattitosuimodimiglioriperfaredell'Italiaunpaeseindustrializzato.Anchesullasciadeisuccessi
statunitensi(cheavevaadottatounaproduzioneditipocapitalistainopposizionealsocialismo
dell'URSS),cisiorientversounaunapoliticaeconomicadistamponeoliberista,ovveroun
controlloridottodeipubblicipoteririspettoall'iniziativaeconomicadeiprivati.Questoindirizzo
economico,sedaunlatofudecisivoperlariduzionedell'inflazione(anchegrazieallapolitica
monetariarestrittivadellaBancad'Italia),dall'altrocontribuadaccentuareildivarioeconomicogi
esistentetraNordeSuddellapenisola.Infatti,l'assenzadiunapianificazionestataleegli
interventidiscontinuiedeterogenei,feceroschelosviluppoeconomicoitalianosubisse
un'accelerazioneecontinuassenelleregioniitalianedovegierapreesistenteuntessutoindustriale.
IlSuddelPaese,chepervarieragionidicaratterestorico,havissutofinprimadell'unificazioneuna
realtframmentataefortementearretrata,hacontinuatoarimaneretale,reggendosi
prevalentementesuun'economiafondatasull'agricoltura.
Fattorideterminantiperlosviluppoeconomicodiquesti
anni
furono
il
basso
costo
della
manodopera
(conseguente
all'alto
tasso
di
disoccupazione)che
proveniva soprattutto dal Meridione, ladozione
del Piano Marshall e la nascita dellEni, lEnte
Nazionale Idrocarburi, creato da Mattei nel 1953, cui
venne
affidato lo sfruttamento del pi grande giacimento
di metano scoperto nel 1946 nella valle del Po. A
partire dagli anni Sessanta il tessuto industriale italiano
si
avvia ad assumere una fisionomia ben precisa,
chepocoonullasimodifichernelcorsodeltempo.
In particolare, in questi anni a proposito dell'industria
italiana si inizia a parlare di dualismo, riferendosi alla
http://www.adinews.eu/index.php?option=com_content&view=article&id=110:anni60litaliaversounasocietadeiconsumi&catid=12&Itemid=115&tmpl

1/3

27/2/2015

www.adinews.euAnni60':l'Italiaversounasocietdeiconsumi

sfasatura esistente tra i settori pi avanzati e tecnologici, e i settori industriali tradizionali. Nonostante la
domanda interna fosse consistente le imprese italiane, anche per accrescere il proprio prestigio sul mercato
internazionale,puntarono a soddisfare in primis la domanda estera, composta principalmente da prodotti
innovativi ad alta intensit di capitale e di tecnologia. Gli investimenti delle imprese si concentrarono dunque in
settori innovativi e dinamici quali quello chimico, metallurgico, meccanico dove il nostro Paese ben presto
divenne uno dei leader mondiali. In questi anni nascono importanti aziende (Fiat, Zanussi, Candy, Olivetti) che
contribuirannoafarconoscereilMadeinItalynelmondo.

Isettoritradizionali,invece,destinatiaibenipinecessari(tessili,alimentari)rimasero
sostanzialmentestatici.Manonsolo:ibenicosiddettiprimari,anchepereffettodeipochi
investimentineisettoritradizionali,sirivelavanomediamentepicostosideibenidilusso.
Lafaseeconomicapositivadicuil'Italiafuprotagonistadeterminuncambiamentodecisivonella
societeneicostumi.Dasocietarretrataeprovinciale,sipassaunasocietconsumisticasul
modellostatunitense.Aumentodelredditoprocapite,diffusionedeimezzidicomunicazionedi
massa,scambicommercialiconl'esterofuronoifattoriprincipalidiunmaggioredinamismoedi
unaritrovatavivacitintellettuale.
Tuttavia,nonvasottovalutatoilruolosvoltodallatelevisionenelladiffusione(e,intalunicasi,
imposizione)digustiemode.Senzal'invenzionedellatelevisioneelapresenzanellecasedegli
Italiani,nonsisarebbemaipotutoparlarediconsumismoanchenelnostroPaese.Soloquesta,coni
personaggipresentisuglischermi,glispotpubblicitari,iprimiprogrammitelevisivi,sifaportavoce
delleaspirazioniedellesperanzedegliitalianichevoglionopossederelastessaauto,lostessoabito
deipersonaggichevedonosuiteleschermie,indefinitiva,sognanodiviverecomeloro.La
televisione,dunque,favorisceladiffusionediunacertasuperficialit.Ilricordodellapovertche
avevacaratterizzatogliannidellaguerraancoratroppofrescoperesserecancellatodallementi
degliItaliani.Laritrovataprosperit,unarinnovatafiducianelfuturo,lavogliadiriscattosonotutti
ifattorideterminantinell'affermazionediunasocietconsumista.

http://www.adinews.eu/index.php?option=com_content&view=article&id=110:anni60litaliaversounasocietadeiconsumi&catid=12&Itemid=115&tmpl

2/3

27/2/2015

www.adinews.euAnni60':l'Italiaversounasocietdeiconsumi

PerlaprimavoltanellastoriadelnostroPaese,ibeninonvengonoacquistatiinbaseallenecessit
chedivoltainvoltasipresentano,maperlelorovalenzesocialiesimboliche.Cosadesempio
l'autodivieneilsimbolodiunindividuodinamico,affermato,alpassoconitempi.Ibenidilusso
prevalgonosuibenidiprimanecessit.NeglianniSessantalaquotadiredditodestinataaiconsumi
alimentariinferiorerispettoalpassato,dalmomentochepergliItalianil'urgenzaquelladi
palesarealrestodellacomunitlapropriaposizionesociale,ilredditodicuisidispone.In
definitiva,glianniSessantasancisconol'iniziodelpredominiodell'apparenzasull'essenza.
CosnonunfenomenoraroneglianniSessantache,inunastessaabitazione,cisianounoopi
oggettiadaltatecnologiamasianoassentiiserviziigienici.Maquestosolounodeitantieffetti
negativicheporterlasocietdeiconsumi.
Category:Economiaefinanza

http://www.adinews.eu/index.php?option=com_content&view=article&id=110:anni60litaliaversounasocietadeiconsumi&catid=12&Itemid=115&tmpl

3/3