Sei sulla pagina 1di 7

Emittente TV

VIDEO
Canale 286

Canale 678

Quotidiano della Provincia di Siracusa

Sicilia

66

mail: libertasicilia@gmail.com
Fondatore Giuseppe Bianca nel 1987
venerd 8 luglio 2016 Anno XXix N. 161 Direzione, Amministrazione e Redazione: via Mosco 51 Tel. 0931 46.21.11 FAX 0931 60.006 Pubblicit locale: via Mosco 51 Tel. 0931 46.21.11 Fax 0931 60.006 1,00
www.libertasicilia.it

Siracusa ha urgente bisogno di un segnale di forte discontinuit, di azzerare la sua giunta Lo afferma il gruppo Vinciullo

Al naufrago Garozzo, lopposizione


lancia una cimbella di salvataggio

In giunta un magistrato alle rubriche: Legalit, LLPP e Urbanistica


Nella discussione politica

Al Direttore

di queste ultime settimane


lopposizione al Comune
di Siracusa si presentata
con il cartellino rosso per
il sindaco, invocando le
dimissioni della giunta ed
andare a votare al pi presto per la gravit della crisi
provocata dalla mancata
approvazione del bilancio
consuntivo 2015 e quello preventivo del 2016.
Si parla di azzeramento
della giunta del sindaco
Giancarlo Garozzo .

Lo stato di
abbandono
in cui versa
Siracusa

Egr. direttore

Giuseppe Bianca
Con la presente desidera
denunciare lo stato deplorevole in cui versa la
nostra citt. Mi riferisco,
ovviamente, al degrado
nel quale, per colpevole
incuria, la Pubblica Amministrazione, in persona
del Sindaco pro tempore
e i suoi consiglieri, ciascuno per il suo ramo di
competenza,
consente
che Siracusa, patrimonio dellUnesco, perda di
giorno in giorno laspetto
di una citt occidentale,
ricca di storia, di cultura e
di bellezze naturali.
A pagina dodici

A pagina tre

cronaca

La Polizia di Stato
arresta un uomo
e ne denuncia due

Nel capoluogo gli operatori della

cronaca

Dal relitto
estratti ad
oggi 217 corpi

Polizia di Stato, in servizio alle Volanti della Questura di Siracusa,


hanno arrestato Carmelo Bianca.

d una settimana dallarrivo del relitto nella rada


di Augusta continuano le
operazioni di recupero.

A pagina cinque

A pagina cinque

Area nuovo ospedale


No a riunione
extra consiliare

politica

Oggi direzione
provinciale
del Pd

Continua

il
dibattito
allinterno dellarea riformista in vista della direzione provinciale del Pd
con la partecipazione del
segretario regionale Fausto Raciti.

A
ncora oggi, la Commissione Urbanistica non ha
preso alcuna decisione in merito allarea dove costruire il nuovo ospedale. Cos in una nota lon. Vincenzo
Vinciullo, presidente della Commissione Bilancio e Programmazione allARS e i Consiglieri Comunali.
A pagina quattro

A pagina tre

Sorpresi a rubare 250 chili


di limoni, fermati due siracusani
I

Carabinieri di Cassibile hanno arrestato


in flagranza di reato
Claudio Di Paola, 53
anni e Dario Bennici,
36 anni, entrambi disoccupati e pregiudicati per il reato di furto
aggravato.
A pagina cinque

Focus 2

Sicilia 8 luglio 2016, venerd

8 luglio 2016, venerd

Rilancio della Fondazione Inda, nel team il procuratore


aggiunto di Messina Giovannella Scaminaci

l
Procuratore
aggiunto di Messina Giovannella Scaminaci
il quarto componente
della
commissione di
esperti che sta
offrendo le proprie competenze nel percorso
di valorizzazione e rilancio della
Fondazione
Inda.
Giovannella
Scaminaci si aggiunge cos al
regista di teatro,
cinema e opera lirica Roberto
And, al direttore
generale
della
Treccani
ed ex ministro
dei Beni e delle
Attivit culturali
Massimo Bray
ed al professore ordinario di
Filologia greca
e latina alluniversit di Bari
Luciano Canfora. La commissione,
voluta
dal commissario straordinario
della
Fondazione Inda Pier
Francesco
Pinelli, ha un ruolo
consultivo e non
far parte della
governance
dellInda.
Abbiamo avviato un percorso
- ha dichiarato
il commissario
straordinario
che deve consentire allInda
di eccellere non
solo nella produzione e nellesportazione, in
modo
sostenibile e nel lungo
periodo, di proposte e attivit
culturali di alto
livello, ma progressivamente anche nella

I quattro esperti che compongono la commissione hanno deciso di prestare la propria professionalit
in maniera totalmente gratuita, avendo diritto solo al rimborso di eventuali spese di viaggio

qualit e nella
trasparenza della gestione. Per
raggiungere
questo obiettivo,
nel pieno rispet-

Roberto And

Luciano Canfora

to delle regole,
prezioso disporre di un adeguato sostegno di
carattere giuridico. Per questo

motivo sono lieto e orgoglioso


che una personalit del livello
di Giovannella
Scaminaci ab-

bia
accettato,
dopo And, Bray
e Canfora, di sostenere il progetto di rinnovamento e rilancio

Massimo Bray

Giovannella Scaminaci

dellInda mettendo a disposizione competenze


di altissimo livello che rafforzano
e
completano
quelle gi oggi
presenti
nella
Fondazione.
I quattro esperti
che compongono la commissione
hanno
deciso di prestare la propria
professionalit
in maniera totalmente gratuita,
avendo
diritto
solo al rimborso di eventuali
spese di viaggio, per la sola
durata del commissariamento.
In
particolare
la
commissione concentrer
il proprio lavoro
sulla programmazione del cinquantatreesimo
ciclo di rappresentazioni classiche e della stagione 2017, sulle
linee guida delle
attivit scientifiche e della valorizzazione degli
archivi e dei materiali dellInda,
sulla definizione
di un piano triennale delle attivit
della Fondazione con particolare riferimento
al circuito dei teatri di pietra, sui
legami tra lInda
e il territorio. Gli
esperti
suggeriranno al commissario straordinario
anche
indirizzi e linee
guida per una
migliore applicazione delle norme e dei regolamenti vigenti e
per la redazione
del nuovo statuto.

viabilit

Lavori in autostrada
Avola-Noto-Rosolini
il Cas sblocca
la carreggiata

In relazione agli incolonnamenti riscontrati nella tratta Avola


NotoRosolini e da pi parti segnalati, ill CAS, nellambito della
periodica manutenzione della sua
rete autostradale ha, da tempo,
disposto in quella tratta lavori di
riqualificazione per migliorare la
viabilit ed il livello di messa in
sicurezza intervenendo su pavi-

Sicilia 3

mentazione, segnaletica, barriere


di sicurezza.
Alcuni di questi interventi sono
parzialmente conclusi. Attualmente sono chiusi al traffico circa 4 Km di carreggiata (direzione
Siracusa) sui quali il Consorzio
in attesa delle risultanze di uno
specifico studio commissionato al
Dipartimento di Ingegneria dellU-

SiracusaCity

niversit di Messina per una perizia variante e suppletiva. Il CAS


da un attento studio dei luoghi e
tenuto conto dei maggiori transiti
che abitualmente si riscontrano in
tale periodo giunto nella determinazione di riaprire al traffico
il tratto chiuso con limitazione di
velocit. A giorni il provvedimento
di modifica della viabilit.

Al naufrago Garozzo, lopposizione


lancia una cimbella di salvataggio

Il sindaco nomini un magistrato


alle rubriche alla legalit,
ai lavori pubblici, allurbanistica

ella discussione
politica di queste
ultime
settimane
lopposizione al Comune di Siracusa
si presentata con
il cartellino rosso
per il sindaco, invocando le dimissioni
della giunta ed andare a votare al pi
presto per la gravit
della crisi provocata dalla mancata
approvazione
del
bilancio consuntivo
2015 e quello preventivo del 2016. Si
parla di azzeramento della giunta del
sindaco Giancarlo
Garozzo ma le parole
pronunciate
dal primo cittadino
circa la disponibilit a farsi carico
della questione per
quanto riguarda la
rappresentanza del
Pd
nellesecutivo
sembrano destinate ad alleggerire le
tensioni delle ultime settimane. Lo
stesso Marziano ha
evidenziato che il
documento diffuso
ieri non di chiusura viste le posizioni
espresse dal primo
cittadino.
Abbiamo
firmato una mozione di
sfiducia al sindaco
Garozzo e restiamo
persuasi che quanto prima si pone fine
a questa stagione
amministrativa tanto meglio sar per
Siracusa dichiarano i consiglieri comunali del gruppo
consiliare
Opposizione Massimo
Milazzo, Fabio Rodante, Salvo Sorbello, Cetty Vinci.

Poich
in questi giorni varie forze della maggioranza a Palazzo
Vermexio parlano
di un rimpasto della
giunta municipale,
noi pensiamo che
non la soluzione
migliore, che rimane quella di andare
a nuove elezioni restituendo la parola
ai siracusani.
Peraltro, con pragmatismo
e
con
amore verso la citt suggeriamo a
Garozzo, qualora
finalmente capisca
che Siracusa ha

Sopra, lemiciclo della sala Vittorini vuoto.

urgente bisogno di
un segnale di forte
discontinuit, di azzerare la sua giunta

e di nominare tra i
nuovi assessori un
magistrato, anche
in quiescenza, al

quale affidare le rubriche della legalit, dei lavori pubblici e dellurbanistica.

Si tratterebbe di
avere nella compagine del governo
cittadino una figura di garanzia, che
possa
risollevare
limmagine pubblica di Siracusa oggi
caduta
profondamente in basso a
seguito delle inchieste che riguardano
il comune e degli
attentati perpetrati
ai danni di una consigliera comunale.
La presenza in
giunta del magistrato contribuirebbe,
inoltre, ad assicurare la migliore trasparenza degli atti
amministrativi e a
recuperare la fiducia della gente.
Insomma se proprio Garozzo si
ostina a continuare, almeno si faccia
aiutare da un soggetto
autorevole,
super partes, capace di salvaguardare
buon
andamento
amministrativo ed
immagine della citt.

Oggi direzione provinciale del Pd, si respira aria dintesa

Continua

il dibattito
allinterno dellarea
riformista in vista
della direzione provinciale del Pd con
la partecipazione del
segretario regionale
Fausto Raciti.
La segreteria del
Partito Democratico
siracusano, in merito alle vicende che
stanno interessando
lamministrazione
comunale,
ritiene
preliminarmente di
fare alcune considerazioni.
Il
riconoscimento
dell'azione
legale
della
magistratura
che agisce obbligatoriamente per garantire
l'interesse
pubblico lo affermano Marco Monterosso,
Riccardo
Gionfriddo e Gabrio
Calabro della segreteria cittadina -.
Il rifiuto, nel rispetto della tradizionale
cultura
garantista
del nostro partito,

Sopra, un recente incontro del segretario regionale Pd, Fausto Raciti.

dell'utilizzo degli atti


giudiziari per processi di piazza e dell'uso distorto dell'informazione di garanzia,
strumento civile e
democratico di tutela
del cittadino, che non
pu essere utilizzata
come una sorta di
condanna anticipata.
Pertanto si esprime fiducia nell'azione rapida e precisa

della
magistratura
con l'auspicio che le
persone interessate
possano dimostrare
la loro estraneit ai
fatti contestati.
Occorre comunque
evidenziare che sul
piano politico amministrativo necessario dare un segnale
alla cittadinanza per
la risoluzione delle
tante problematiche

insolute, alcune ereditate dalle precedenti amministrazioni, anche al fine di


evitare che quanto di
positivo fin oggi realizzato venga vanificato dal perdurare
di una situazione di
stallo dannosa per la
citt e per lo stesso
partito democratico.
Mentre si rende necessario moderare

i toni, talora provenienti dallo stesso


PD nei confronti
dell'amministrazione comunale, il Sindaco provveda al
rilancio
dell'azione
amministrativa attraverso una Giunta fortemente caratterizzata politicamente,
che abbia la pi ampia condivisione del
Partito Democratico,
delle forze politiche
del centro sinistra e
dell'intera cittadinanza, senza che ci
possa rappresentare
un disconoscimento
dellattivit amministrativa svolta.
Il Partito Democratico cittadino, come
gi fatto in questi
mesi dalla sua costituzione, nel rispetto
dei ruoli di ciascuno,
si mette a disposizione affinch prevalga
il senso di responsabilit da parte di
tutti.

SiracusaCity 4

Sicilia 8 luglio 2016, venerd

Area nuovo ospedale, no


a riunione extra consiliare
Ad affermarlo lon. Vinciullo, presidente della
Commissione Bilancio e programmazione allARS
e i consiglieri comunali Castagnino e Alota.

ncora oggi, la
Commissione Urbanistica non ha preso
alcuna decisione in
merito allarea dove
costruire
il
nuovo
ospedale. Cos in una
nota lon. Vincenzo
Vinciullo, presidente
della
Commissione
Bilancio e Programmazione allARS e i
Consiglieri Comunali
Salvatore Castagnino
e Fabio Alota.
La motivazione, condivisa dalla maggioranza e dalla neoopposizione, che i
partiti della maggioranza e quelli dellopposizione si dovrebbero incontrare prima
separatamente e poi
tutti insieme.
Teniamo a far sapere
che, hanno continuato Vinciullo, Castagnino e Alota, non intendiamo partecipare ad
alcuna riunione n
con la maggioranza
n con lopposizione
n tantomeno con le
due parti messe insieme.
Non riusciamo comunque a comprendere
perch,
nonostante
liter burocratico che
doveva seguire la
Commissione Urba-

nistica fosse gi stato


completato, queste
riunioni di partiti non
siano state fatte nei
giorni precedenti, in
modo da poter procedere alla votazione
gi questa mattina,
cos come era stato
previsto.
Attendiamo la scelta che vorr fare la
Commissione Consiliare Urbanistica dove
noi, hanno concluso
Vinciullo, Castagnino
e Alota, abbiamo un
solo rappresentante
che quindi ininfluente ai fini della scelta
dellarea che la maggioranza, a dir poco
bulgara, che sostiene
questa Giunta Comunale potr prendere
serenamente senza
inciuci e senza coinvolgere chi come noi
stato sempre allopposizione di questa
amministrazione.
Le proposte portate in commissione
dallamministrazione, per lindividuazione delle nuove
aree dove dovrebbe sorgere il nuovo
ospedale,
risultano essere solo ed
esclusivamente una
perdita di tempo a

dirlo il consigliere
del gruppo Siracusa
Protagonista
con
Vinciullo, Salvo Castagnino.
Il consigliere di opposizione, in merito
alla delicata faccenda, prosegue dicendo: Ci troviamo davanti ad una perdita
di tempo che, oltre a
sottolineare lincompetenza e di questa
amministrazione,
rischia di far perdere il finanziamento
per la realizzazione
della nuova struttura
ospedaliera come ha
pi volte sottolineato
lonorevole Vincenzo
Vinciullo
La possibile perdita
dei fondi dice Castagnino sar una
delle cause scatenanti di una guerra
che scatener non
solo sui banchi delle
aule istituzionali ma
anche nelle strade
in quanto provveder
personalmente
ad organizzare una
manifestazione pubblica che dar lopportunit ai cittadini
di protestare contro
unamministrazione
che, dopo lo sciopero della fame dellonorevole
Vinciullo,
non ha fatto il giusto passo avanti per
avviare liter procedurale per far fronte
agli
adempimenti

necessari per la realizzazione del nuovo


presidio ospedaliero
a Siracusa.
Invece di focalizzare
lattenzione sullarea
individuata nel 1984
continua Castagnino - si perso
del tempo cercando
di individuare delle
aree
palesemente
incompatibili. Le altre due aree inserite
nella proposta, infatti, sono nettamente
incompatibili con la
proposta di realizzazione come affermano le carte sia della
protezione civile sia
della sovrintendenza
che, invece, sottolineano la validit della zona individuata
nel 1984 e inserita
nel prg vigente. Pretendiamo che la proposta arrivi immediatamente in aula e che
il comune si esprima,
nel pi breve tempo possibile, sulla
proposta. Se dovessimo rischiare le
somme previste dai
finanziamenti conclude dicendo Castagnino organizzer
una fiaccolata, come
se fosse un lutto cittadino, per la perdita
di un nuovo ospedale
che darebbe lopportunit ai siracusani di
poter godere di una
struttura per le cure
del cittadino.

8 luglio 2016, venerd

Ospedale Trigona
Al pronto soccorso
di sera in attesa
oltre 15 persone

Il giro daffari era di circa 100 mila euro mensili

'ospedale Trigona di Noto non riesce a


far fronte alle richieste dei cittadini, se venisse chiuso, sarebbe la morte della Sanit
nella zona Sud della provincia di Siracusa".
A chiedere interventi di potenziamento al direttore generale dell'Asp Salvatore Brugaletta, il deputato all'Ars, Pippo Gennuso, che
ha avuto modo di raccogliere le continue lamentele dei cittadini che chiedono maggiori
servizi e pi professionalit. "Marted sera
- racconta Gennuso- al pronto soccorso del
Trigona c'era un'attesa di quindici persone
dietro la porta dell'astanteria con un infermiere che invitava le persone alla "pazienza". Non c' dubbio che queste lunghe code
sono provocate da personale carente e non
si considera neppure che nel periodo estivo
la popolazione nell'intera zona sud si triplica.
Erano le 22,30.
Tutto questo non fa altro che generare tensioni tra la gente, soprattutto tra coloro che si
presentano nel reparto di prima emergenza
con bambini. Ma non tutto. Anche la radiologia del Trigona nel caos, ma per carenze
pure strutturali. Non funziona neppure il maniglione della porta. Perch Brugaletta, cos
come fece nel giorno dell'insediamento, non
fa un'ispezione a sorpresa in tutti i presidi
della provincia di Siracusa?". Ma il servizio
sanitario siracusano per il parlamentare del
Gruppo Pid - Grande Sud, " ammalato anche amministrativamente".
Da quando stato chiuso e poi riaperto il
Centro prenotazioni di via Brenta a Siracusa,
c' un vero disorientamento dell'utenza. E'
stato un madornale errore spostare alcuni
ambulatori all'Umberto I, un ospedale gi
saturo e non in grado di potere essere definito "provinciale". Se il manager non in
condizioni di organizzare i servizi indispensabili, prenda adeguati provvedimenti. Magari ci sono responsabilit dei dirigenti e dei
responsabili dei presidi.

Scattata il 28 gennaio, si concluso


con lapplicazione della pena

Dibattito su Riforma Costituzionale Inquinamento, Marzana: Migliorare


e Assetto Democratico del Paese
lefficienza della rete di rilevamento

Le

norme costituzionali sono


sovraordinate alle norme ordinarie perch sono quelle che
fissano le regole della vita democratica del Paese. Esse pertanto devono essere quanto pi
possibile condivise dai cittadini.
La riforma costituzionale varata
dal parlamento e sottoposta al
prossimo referendum migliora
o peggiora la democrazia italiana?
Il movimento Sistema Politico organizza domani venerd
8 luglio 2016 ore 18.00, presso
il Jolly Aretusa Palace Hotel in
Siracusa al Corso Gelone n 45, Lavv. Massimo Milazzo.
un dibattito pubblico su: Riforma costituzionale e assetto de- Diritto Penale alla Facolt di
mocratico del Paese.
Giurisprudenza dellUniversiRelatori: dr. Roberto Campisi, t degli Studi di Catania; Avv.
gi Procuratore della Repubbli- Massimo Milazzo, Consigliere
ca di Siracusa; Avv. Umberto al Comune di Siracusa; Avv.
Di Giovanni, Segretario Giuristi Ezechia Paolo Reale, SegretaDemocratici di Siracusa; Prof. rio Generale dellIstituto InterGiovani Grasso, Ordinario di nazionale di Scienze Criminali.

L'attenzione mostrata nei confronti delle

sostanze odorigene un segnale positivo


ma ancora non sufficiente a tenere pienamente sotto controllo l'aria che respiriamo
e di conseguenza ad effettuare efficaci interventi di prevenzione e contrasto dell'inquinamento industriale.
Queste le prime parole pronunciate dalla
deputata M5S Maria Marzana dopo aver
assistito alla conferenza dell'ARPA sul
Rapporto 2015 sulla qualit dell'aria nel
comprensorio dell'Area ad Elevato Rischio
di Crisi Ambientale del Siracusano.
Nel nostro territorio - continua Marzana
- i cittadini patiscono soprattutto i vuoti
normativi nazionali considerato che le sostanze inquinanti derivanti dall'attivit dei
petrolchimici industriali non sono riconosciute e regolamentate come quelle derivanti dal traffico veicolare. A peggiorare la
situazione l'assenza di strumenti di monitoraggio ambientale, come quelli previsti
nella regione del Veneto, posti nellarea
industriale, che permettono di controllare
'in continuo' il valore della concentrazione
degli inquinanti nellaria, fornendo all'occorrenza, informazioni utili sullo sviluppo
e levoluzione di una situazione di emergenza. Si tratta di richieste che pi volte ho
portato all'attenzione del parlamento e del

governo, la seconda delle quali ha trovato


accoglimento ma non ancora l'effettivo recepimento.
Alla conferenza era presente anche l'Assessore all'ambiente di Augusta Danilo
Pulvirenti che aggiunge "Apprezziamo il
lavoro svolto dall'ARPA Siracusa che ogni
anno presenta le criticit relative ad uno
dei poli petrolchimici pi grandi d'Europa
con le scarse risorse con cui costretta a lavorare. Ed per questo che non si
comprende come sia possibile che il piano
regionale sulla qualit dell'aria comprenda
solo 10 stazioni e ne lasci fuori alcune che,
come esposto dall'Arpa, sono quelle che
hanno fornito i dati pi preoccupanti e che
quindi sono quelle da tenere funzionanti (si
veda la centralina di San Cusumano che
ricade proprio sul territorio di Augusta).
Chiediamo pertanto che si mantenga in vita
tutta la rete che attualmente in funzione
e, anzi, se ne migliori l'efficienza aumentando i parametri ricercati vista l'evoluzione
scientifica in termini di strumentazioni.
Auspichiamo - concludono - una fattiva
collaborazione istituzionale a tutti i livelli
affinch i cittadini del territorio siracusano
possano ottenere una maggiore tutela e
non subire rimpalli di responsabilit e arretratezza.

Operazione Tonnara
patteggiano in cinque

Ivan Rossitto, Marsio Vella, Dario Caldarella, Luigi Calcinella e Aldo Malignaggi

Ad Il processo scaturito dalloperazione


antidroga della squadra mobile, denominata
Tonnara, scattata il 28 gennaio, si concluso
con lapplicazione della pena, a seguito del ricorso al patteggiamento di cinque imputati.
Il gup del tribunale Carmen Scapellato ha
applicato la condanna a 2 anni e 8 mesi nei
con- fronti del trentenne Ivan Rossitto e del
trentaduenne Marsio Vella, entrambi difesi
dallavvocato Junio Celesti; 2 anni sono stati
irrogati al trentaduenne Dario Caldarella, mentre 1 anno e 4 mesi ciascuno sono stati inflitti a
carico del trentaduenne Luigi Calcinella, difeso
dallavvocato Lino Perez, e Aldo Malignaggi,
assistito dallavvocato Sebastiano Troia.
Una microcamera, installata in posizione strategica, ha permesso di filmare le frequenti
cessioni di sostanze stupefacenti oltre che agli
anfratti in cui la droga veniva nascosta. Sono
occorsi agli investigatori della mobile tre mesi
dindagine per ricostruire numerosi episodi di
cessione di droga e di arrestare gli spacciatori.
Lindagine, coordinata dal sostituto procurato-

re Antonio Nicastro, culminata per tutti con


laccusa di detenzione in concorso a fini di
spaccio di sostan- ze stupefacenti. Linchiesta
scattata a seguito di diversi arresti operati
dalle forze dellordine nella zona della citt
compresa tra viale Santa Panagia 276 e via
Aldo Carratore 5. Una di queste si svolta
dal 17 febbraio al 30 aprile dello scorso anno
quando gli investigatori hanno avuto contezza
che il complesso delle palazzine dette della
Tonnara, abitazioni popolari, costituirebbe
una delle principali piazze di spaccio di sostanze stupefacenti della citt.
Lattivit illecita era svolta sia di giorno che di
notte con lalternarsi di spacciatori sotto i portici degli stabili. I controlli erano resi difficoltosi
dallimpiego delle vedette che stazionano ininterrottamente lungo le vie daccesso del complesso, con il compito di segnalare larrivo di
presenze sgradite. Documentati ventiquattro
episodi di spaccio che hanno portato al sequestro complessivo di 45 dosi di cocaina. Il
giro daffari era di circa 100 mila euro mensili.

Sicilia 5

SiracusaCity

Le squadre si avvicendano in un costante ed


ininterrotto impegno nellarco delle 24 ore

Relitto allinterno della


Tensostruttura, ad oggi
sono stati estratti 217 corpi

d una settimana dallarrivo del relitto nella rada di


Augusta (SR) continuano
le operazioni di recupero
delle salme dal barcone
che dal 5 luglio stato posizionato allinterno della tensostruttura allestita
presso il comprensorio Marina Militare di Melilli (SR).
Le attivit, dirette dal Comando Marittimo Sicilia,
coinvolgono circa 150 persone al giorno tra cui personale della Marina Militare, dei Vigili del Fuoco, del
Corpo Militare della Croce
Rossa Italiana, delle Infermiere Volontarie della Croce Rossa e dei team universitari guidati dalla prof.
ssa Cristina Cattaneo del
Laboratorio di Antropologia
e Odontologia Forense.
Le squadre si avvicendano in un costante ed ininterrotto impegno nellarco
delle 24 ore giornaliere tra
attivit di lavoro e di riposo
allinterno del comprensorio. Lassistenza sanitaria
costantemente assicurata dalla Marina Militare attraverso un Posto Medico
Avanzato ed un consultorio
psicologico.
Ad oggi sono stati estratti
dalle squadre dei Vigili del
Fuoco 217 corpi. Sono stati

eseguiti 52 esami autoptici


e sono iniziate le perizie
giudiziarie da parte della
Polizia Scientifica di Catania coordinata dalla Procura di Catania.
Le predisposizioni attuate
prevedono:
- due tende da campo
fornite dalla Brigata Marina San Marco attrezzate
opportunamente per accogliere le attrezzature medico/sanitarie fornite dalla
locale ASP di Siracusa;
- la suddivisione delle aree
di lavoro in rossa, gialla e
verde allo scopo di gestire
i percorsi di lavoro secondo i dettami delle norme in
vigore;
- strutture ad alta tecnologia del Reparto gestione
corpi senza vita del Corpo
Militare della Croce Rossa
Italiana comprendenti 3 semirimorchi frigo ed un container frigo per la custodia
dei reperti autoptici;
- unarea di stoccaggio
nella quale le bare vengono saldate a zinco a cura di
una ditta specializzata per
il successivo trasferimento e seppellimento in aree
cimiteriali debitamente individuate in Sicilia e coordinate dalla Prefettura di
Siracusa.

Sottoposti agli arresti domiciliari

Il pensionato di 74 anni, Giuseppe Gentile

Controlli a Lentini, a Priolo denunciato un uomo

I Carabinieri di Cassibile hanno arrestato

A conclusione del processo


celebrato con rito abbreviato, il Giudice delle indagini
preliminari Andrea Migneco
ha riconosciuto colpevole di
abusi sessuali il pensionato
di 74 anni, Giuseppe Gentile, arrestato dai Carabinieri
della Stazione di Priolo il 14
settembre dello scorso anno
a seguito delle accuse che
muoveva ai suoi danni una
bambina di 9 anni.
Ha rimediato la condanna a 4
anni di reclusione il priolese
Giuseppe Gentile di 74 anni.
Lanziano stato ammesso al
beneficio del rito abbreviato
nella convinzione di poter essere assolto in quanto contro
di lui esisteva la parola della
bambina e null'altro elemento probatorio. Dai filmati delle
telecamere del sistema di videosorveglianza non si ricavava assolutamente la scena
incriminata del contatto fisico
tra il pensionato e la bambina. In sede di requisitoria,
Al termine della requisitoria,
il pm Andrea Palmieri aveva
chiesto la condanna dellimputato a 5 anni di reclusione.
Alle stesse conclusioni del

Nel capoluogo gli operatori della Polizia di Stato, in

Sorpresi a rubare 250 kg di limoni, Adesc una bambina, condannato La Polizia di Stato arresta
fermati due siracusani
a quattro anni anziano priolese un uomo e due denunce

in flagranza di reato Claudio Di Paola, 53


anni e Dario Bennici, 36 anni, entrambi disoccupati e pregiudicati per il reato di furto
aggravato in concorso.
I due si sono introdotti allinterno di unazienda agricola rompendo la rete di recinzione e hanno riempito tre sacchi con
circa 250 kg di limoni che avevano poco
prima trafugato. I Carabinieri impegnati
in un controllo volto alla prevenzione dei
reati contro il patrimonio notato il buco nella recinzione si sono insospettiti e hanno
sorpreso i due che avevano caricato i tre
grossi sacchi su uno scooter per poi darsi
alla fuga. La refurtiva stata restituita al
proprietario dellazienda agricola mentre i
due, dopo le incombenze di rito sono stati sottoposti agli arresti domiciliari in attesa della celebrazione del rito direttissimo
presso il Tribunale di Siracusa.
Nel capoluogo i Carabinieri dellAliquota
Radiomobile della Compagnia di Siracusa
hanno arrestato in flagranza di reato Luigi Lombardo, 34 anni, siracusano, per
evasione. Allatto del quotidiano controllo il Lombardo non stato trovato nella
sua abitazione ove era ristretto agli arresti domiciliari dal 3 luglio scorso quando,
sempre i Carabinieri della Radiomobile,
lo hanno arrestato in flagranza insieme a
Adriana Beretta perch sorpresi a rubare.
Il Lombardo, su disposizione dellAG di
Siracusa, stato sottoposto nuovamente
agli arresti domiciliari.

rappresentante della pubblica accusa pervenuta la


parte civile costituita con il
patrocinio dellavvocato Domenico Mignosa. Il legale
della difesa, avvocato Giambattista Rizza, invece, aveva
invocato al gup del tribunale,
Andrea Migneco, lassoluzione e in subordine lapplicazione dellattenuante della
minore gravit del reato oggetto della contestazione.
La vicenda si protratta per
sedici giorni. Limputato, con
il pretesto di accompagnare
il proprio cagnolino al parco, avrebbe avvicinato una
bambina di appena 10 anni,
che nello stesso giardino
pubblico si recava ogni pomeriggio con il barboncino;
dopo essersi conquistato
la fiducia della piccina, mostrandosi gentile e premuroso offrendole patatine e
caramelle, avrebbe svelato
le reali intenzioni avanzando
nei confronti della minorenne
le sue attenzioni di natura
sessuale. Lintervento dei
carabinieri della stazione di
Priolo hanno posto fine alla
situazione.

servizio alle Volanti della Questura di Siracusa, hanno arrestato Carmelo Bianca 24 anni, siracusano,
per il reato di evasione dagli arresti domiciliari.
Gli agenti hanno, altres, denunciato due persone
per inosservanza agli obblighi delle misure restrittive della libert personale a cui sono sottoposte e
segnalato alla competente Autorit Amministrativa
due giovani di 21 anni, siracusani, per possesso di
modica quantit di sostanza stupefacente.
Le volanti, infine, sono intervenuti in via S. Giuliano
per lincendio di unautovettura Mercedes Classe
A, completamente distrutta dalle fiamme. I Vigili del
Fuoco hanno dichiarato che le cause sono da accertare.
A Lentini gli agenti in servizio al Commissariato
hanno eseguito, unitamente ai colleghi del Reparto Prevenzione Crimine di Catania e della Squadra
cinofili, un servizio di controllo straordinario del territorio, nellambito delloperazione di polizia denominata Trinacria, conseguendo i seguenti risultati: 49
persone controllate; 37 veicoli controllati; 3 perquisizioni; 4 violazioni al C.d.S.; un fermo amministrativo
e un sequestro amministrativo. Gli operatori hanno
denunciato un uomo 45 anni, di Lentini, per il reato di
maltrattamenti in famiglia. Infine a Priolo gli agenti in
servizio al Commissariato di P.S. di Priolo Gargallo,
hanno denunciato C.S. 57 anni, residente a Priolo
Gargallo, per il reato di truffa aggravata per il conseguimento di erogazioni pubbliche. Luomo, responsabile di una societ che si era aggiudicata la gestione di un impianto sportivo nel periodo tra il 2012 e
il 2015, accusato di aver ricevuto indebitamente
erogazioni pubbliche pari a 35.000 euro.

Nel

Siracusano 6

8 LUGLIO 2016, VENERD

Sicilia 8 LUGLIO 2016, VENERD

Frustrazione,
delusione e sconforto. Usa questi
sentimenti Alda
Altamore, segretario provinciale
della Uil Fpl, per
descrivere lo stato danimo della
Polizia Municipale aretusea.

In foto, Polizia Municipale

Altamore (Uil Fpl) scrive al sindaco Garozzo: Il primo a non


rispettare la Polizia municipale lei con la sua totale indifferenza
Perch

vorremmo
che tutti comprendessero che il vile pestaggio,
subto dal collega (lepisodio risale a qualche
giorno fa quando un vigile in borghese era stato riconosciuto da un signore che aveva subto
una multa dallagente
e si era fatto giustizia
da solo, ndr) per il solo
fatto di essere stato individuato quale appartenente al Corpo, non
ci spaventa. Ciascuno
di noi mette in conto, in
divisa o senza, di dover
pagare dazio prima o
poi alla parte peggiore
dei cittadini, quelli per
i quali c sempre un
alibi perch non si debbano rispettare regole
e leggi. Ma quello che
non ci saremmo mai
aspettato, quello che ci
ferisce un dato drammaticamente chiaro e
disarmante sottolinea
con forza Altamore -:
e cio che dal primo
cittadino non venuta fuori nemmeno una
parola o una considerazione di solidariet. E
questo silenzio da parte
del sindaco Garozzo,
pesa come uno schiaffo,
lennesimo, nei confronti di tutti i lavoratori, nessuno escluso,
poich ciascuno poteva
trovarsi al posto del collega. Eppure eravamo
stati facili profeti quando, in occasione della
precedente aggressio-

Il vigile urbano in borghese


aggredito da un passante
ne al mercato di piazza
Sgarlata, avevamo chiesto atteggiamenti e atti
politici, organizzativi e
gestionali che, al di l
delle belle parole e della
estemporaneit dellonda emozionale, fossero
di tutela nei confronti
del personale di Polizia
Municipale. Da allora
altre aggressioni si sono
succedute nella totale
immobilit del sindaco
e del Comando, sino
alla drammatica con-

Grazie alla profi-

cua collaborazione
tra amministrazione
comunale, Soprintendenza ai beni culturali e ambientali,
Consorzio universitario 'Archimede' e
la Sds di Architettura di Catania, la
nostra citt omaggia
nuovamente il genio di Archimede
con un'installazione semplice ma di
grande impatto che
rester visibile per
alcuni mesi.
Lo dichiara l'assessore alle Politiche
culturali, Francesco
Italia, commentando
l'installazione
darte contemporanea temporanea,
denominata Spi-

clusione di giorno 28,


peraltro gestita in modo
superficiale e banale,
con atti lasciati alla iniziativa (encomiabile)
dei singoli, e non gi a
una strategia, precisa e
puntuale, per assicurare
laggressore alla giustizia.
Ed ecco la domanda,
che il segretario della
Funzione pubblica della
Uil rivolge al primo cittadino e che suona come
una provocazione: Si-

gnor sindaco, se lei


non ci rispetta, perch
dovrebbero rispettarci i
cittadini?.
E ancora: Se lei non
difende i lavoratori, se il
Comando non li tutela,
perch dovrebbero ancora restare per le strade
a rappresentare questa
Amministrazione? La
risposta banale: perch lo hanno scelto,
perch il loro dovere.
Anche lei ha scelto di
fare il sindaco di que-

sta citt ed suo dovere


difendere la polizia municipale di questa citt.
Se non vuole farlo per
un gruppo di lavoratori,
nei confronti dei quali
sembra avere evidenti
problemi, lo faccia per
rispetto dei tanti cittadini onesti che hanno
ritenuto di dover esprimere sullargomento la
loro solidariet, sia sui
social che direttamente
agli stessi lavoratori.
E solo a loro che va il
ringraziamento degli
operatori di Polizia Municipale e dei loro rappresentanti.

L'opera, ideata e progettata dal professor Salvo Raeli, stata realizzata da alcuni studenti durante un workshop

Spirale archimedea, dichiarazione


dellassessore Italia sulla nuova installazione

rale
archimedea,
inaugurata in largo
Aretusa a Siracusa.
L'opera, ideata e
progettata dal professor Salvo Raeli,
stata realizzata da
alcuni studenti durante un workshop
universitario utilizzando una vernice
color oro.
Durante la settimana
installato un pannello esplicativo dell'opera realizzato in
collaborazione con
la Consulta comunale giovanile.

Spring school
bioarchitettura: pubblicata
la graduatoria
di merito

i riunita presso i locali di villa Reimann,


sede del consorzio
universitario CUA, la
commissione giudicatrice per i lavori prodotti
durante la spring school
di bioarchitettura. La
commissione risulta
composta dallavv. Giuseppe Calvo presidente
del Consorzio Universitario Archimede,
da due membri interni
dell'INBAR Siracusa
la predidente PhD
Francesca Pedalino e
il direttore del DAEA
PhD Massimo Gozzo,
e da tre membri esterni
di cui in rappresentanza dell'ANCE SIRACUSA lIng. Carmen
Benanti, il dirigente alla
Cultura del Comune di
Priolo Gargallo Dott.
Domenico Mercurio e
il Prof. Corrado Trombetta
dell'Universit
Mediterranea di Reggio
Calabria responsabile del Building Future
Lab. La Spring School
Waste Material ZEMPH si svolta in occasione della undicesima
edizione dell'EUSEW
(settimana europea delle energie sostenibili).
Il tema assegnato in
questa nuova edizione
stato un modulo abitativo performante la
ZEMPH acronimo di
zero emission mediterranean passive house.
La commissione dopo
un'accurata valutazione, ha espresso il seguente giudizio di merito formulando, come
previsto dal bando di
concorso, una graduatoria. Tra i gruppi di
progettisti partecipanti
che per comodit durante i laboratori sono
stati contraddistinti da
un colore, il primo posto se lo aggiudicato
il gruppo GIALLO
cos composto: Agnello
Giulio, Claudio Amato,
Nicole Amenta, Annamaria Ciabatta, Alina
Midolo e Antonino Listo.

Sicilia 7

Nel

Durante la conferenza stampa interverranno il Presidente Sebastiano Fortunato e il Direttore del Consorzio Salvatore Chiaramida

Siracusano
SOLIDARIET

Lottava Festa del Pomodoro di Pachino


Igp varca i confini del Comune dorigine

Siracusa accoglie i bimbi bosniaci


ospiti di orfanotrofi

Lottava

ospiti in provincia di Siracusa


di famiglie che hanno aderito
alliniziativa di accoglienza.
Sabato nella struttura Parcoallario di Buccheri si ripete la
manifestazione con giochi e
divertimento e animazione.
Previsto lintervento del prefetto Gradone, del questore
Caggegi, dei comandanti di
carabinieri e guardia di finanza, del dirigente dellazienda
provinciale delle Foreste, dei
sindaci di Buccheri, Buscemi, Cassaro, Ferla e Palazzolo.
A ringraziare le autorit e le
famiglie sar Presidente Del
Coordinamento
Regionale Volontariato e Solidariet
Luciano Lama Giuseppe
Castellano.
Questa iniziativa spiega il
segretario dellUgl, Antonio
Galioto ha inizio nel dicembre 1992, a distanza di pochi
mesi dallinizio del conflitto
nei Balcani. Con tanta rabbia
e ribrezzo per quello che accadeva a qualche centinaio di
chilometri da noi, spinti dalla
voglia di aiutare chi in quei
momenti soffriva e spesso
moriva, decidemmo di mobilitarci in favore dei nostri
vicini di casa cos sfortunati.
Ebbe cos inizio quello che a
distanza di pochi anni verr
definito un grande esempio di
volontariato puro.
In 24 anni di accoglienza,
sono arrivati in Sicilia oltre
16 mila bambini provenienti
dagli orfanatrofi. Lo scopo
di queste accoglienze dice
Galioto di aiutare questi
bambini a superare i traumi
e gli effetti dolorosi, spesso
profondi, causati nella loro
anima dalla guerra. Queste
esperienze hanno creato anche rapporti damicizia tra le
famiglie italiane e i piccoli bosniaci con i loro familiari o tutori. Le famiglie che offrono
un periodo daccoglienza ai
bambini bosniaci, compiono
un gesto damore e contemporaneamente realizzano il
primo passo di quello che sar
un rapporto dincontro e di
scambio di culture , in ununica logica di pace e fratellanza.
Per questi bambini , quindi,
una vacanza, per creare e rafforzare la cultura della pace.

Maggiori dettagli saranno illustrati durante la conferenza stampa


questanno un grupdi luned 18 luglio alle ore 18, presso il ristorante Il Mercato (Ispica) poAnche
di bambini bosniaci sono

edizione della
Festa del Pomodoro di Pachino Igp allarga gli orizzonti e abbraccia anche altri
luoghi, oltre che Pachino.
Una festa che si configura
sempre pi come un momento di comunit per lintero sud est, in particolare
per i quattro Comuni entro
il cui territorio ricade la
denominazione a marchio
Igp: Pachino, Portopalo,
Ispica e Noto.
Si parte proprio da Ispica
con la conferenza stampa di
presentazione, che si svolger luned 18 luglio presso
il ristorante Il Mercato
alle ore 18. Per loccasione
sar presente la chef Aurora
Mazzucchelli, del ristorante Marconi, di Sasso Marconi (Bo), che presenter
alcune ricette dedicate al
pomodoro di Pachino Igp
a quattro mani con lo chef
Salvo Latino.
Durante la conferenza
stampa interverranno il
Presidente Sebastiano Fortunato e il Direttore del
Consorzio Salvatore Chiaramida che approfondiranno il programma della
festa; anche questanno le-

l potenziamento dellospedale
Muscatello di Augusta, proiettato
quale polo di riferimento oncologico provinciale e Centro regionale
per la diagnosi e cura delle patologie da esposizione allamianto,
rappresenta uno dei punti cardine
del piano di riorganizzazione predisposto dallAzienda che ci ha visti
incessantemente impegnati, soprattutto in questultimo anno, sia nel
completamento di nuovi interventi
strutturali, che nella risoluzione
di gravi criticit sollevate dai Nas
e dalla Procura di Siracusa che se
non tempestivamente azzerate, cos
come siamo riusciti a fare, avrebbero decretato la chiusura dellospedale megarese.
Il direttore generale dellAsp di
Siracusa Salvatore Brugaletta interviene a rassicurare ancora una volta
il territorio di Augusta, confutando
le preoccupazioni rappresentate
immotivatamente su un rischio inesistente di depotenziamento dellospedale. A rassicurare dice il
direttore generale sono i fatti, lintegrazione ospedale/territorio con la
realizzazione della cittadella della
salute, che ha inglobato nella medesima struttura tutti gli ambulatori
territoriali, le opere che sono state

In foto, locandina dellevento


vento, infatti, si configura
come un insieme di attivit
dedicate allo sport, allarte,
alla cultura enogastronomica e alla musica. Si attende,
inoltre, la conferma della
partecipazione del Dott.
Mauro Rosati, esperto del
settore e collaboratore del
Ministro Martina, e del
capo del dipartimento del
Mipaaf, Dott. Luca Bianchi. Lidea che da anni

perseguiamo, grazie allinstancabile organizzazione


della segretaria del Consorzio Maria Impera, organizzatrice delle varie edizioni
della Festa- spiega il Presidente Sebastiano Fortunato- quella di promuovere
insieme alleccellenza ortofrutticola del nostro prodotto anche il territorio in
cui esso coltivato grazie
allantica sapienza e alla

passione per la terra che


si trasmette di generazione
in generazione. Un tributo doveroso per chi, come
noi, punta sul valore unico
di un territorio a tavola.
Questanno la festa amplia i propri confini. Abbiamo deciso di tenere la conferenza stampa ad Ispica e
di aggiungere una data a
Portopalo, con la collaborazione del Comune, proprio perch il pomodoro di
Pachino Igp una ricchezza anche di questi Comuni
ha aggiunto il Direttore
Salvatore Chiaramida -. La
nostra organizzazione si
configura con la missione
di promuovere e tutelare il
pomodoro di Pachino Igp,
ma anche il territorio di
provenienza. E per questo
che abbiamo gi contattato
per il prossimo anno il Comune di Noto, che si detto
gi da subito ben felice di
ospitarci.
Ulteriori dettagli saranno
illustrati durante la conferenza stampa di presentazione, che si svolger
luned 18 luglio presso il
ristorante Il Mercato alle
ore 18.

Il direttore generale Brugaletta conferma il progetto di sviluppo della sanit megarese

Adeguamento strutturale
per lospedale di Augusta

completate grazie allimpegno diuturno di tutti i miei collaboratori, del


direttore sanitario Alfio Spina e, soprattutto, dellUfficio tecnico dellAzienda, e quelle che si stanno completando, compatibilmente con gli aspetti
organizzativi e burocratici che non
possono non essere considerati. E chi
entra in ospedale, oggi pu contare su
una struttura dallaspetto dignitoso e
accogliente, rispetto al passato, ma
soprattutto a norma, a salvaguardia
della sicurezza di utenti e personale.
Dopo listituzione del reparto di Neurologia, stiamo proseguendo nel piano
di riorganizzazione secondo il disegno
preordinato che prevede lattivazione
dei reparti di Oncologia, Oncoematologia, Chirurgia ad indirizzo oncologico. Nellospedale di Augusta,
mentre si in attesa del finanziamento
per il completamento del nuovo padiglione con fondi ex art. 20, sono stati
realizzati i lavori di ristrutturazione e

adeguamento delle sale operatorie del


vecchio padiglione, le misure antincendio e appaltato laccordo quadro
biennale per la manutenzione, lammodernamento ed il mantenimento
dei presidi antincendio. Nel nuovo
padiglione stata realizzata la nuova
cabina elettrica, sono stati completati i
lavori della passerella di collegamento
del vecchio e del nuovo padiglione,
stata realizzata la nuova camera mortuaria e sono in corso i trasferimenti
nei nuovi locali del pronto soccorso,
laboratorio analisi che sar dotato di
nuova strumentazione, e radiologia.
Sono stati eseguiti vari interventi di
manutenzione ordinaria e straordinaria dei locali del vecchio padiglione,
tra questi in particolare, con gli ultimi
interventi posti in essere, si provveduto ad affrontare e risolvere le
maggiori criticit rilevate nei servizi
Farmacia, Bar e corridoio antistante,
Pronto Soccorso. Il cronoprogramma

privilegiava gli interventi riguardanti


la parte sanitaria ed impiantistica per
concludersi con ladeguamento della
camera mortuaria dotata di una nuova
cella frigorifera, che oggi ospitata in
una struttura ampia, dignitosa ed accogliente nel rispetto dei defunti e dei
loro familiari. Il direttore generale,
infine, sottolinea come in questo ultimo periodo sia stata migliorata lorganizzazione del lavoro nei reparti con
lincremento dei posti letto disponibili
sia in Chirurgia che nel nuovo reparto
di Neurologia evitando il rischio di
carenza di posti letto e recentemente,
grazie a tale incremento e allimpegno
profuso dal personale medico e infermieristico del presidio ospedaliero,
stato possibile iniziare gli interventi
chirurgici per la terapia del dolore
cronico. Di rilevante importanza,
inoltre, listituzione dellambulatorio
di Consulenza Genetica al Muscatello
di Augusta, di recente inserito nella
Rete regionale della Genetica medica
istituita dallAssessorato regionale
della Salute secondo il modello Hub
e Spoke per garantire su tutto il territorio siciliano equit di condizioni di
accesso e di fruizione dei servizi.

Nel

Siracusano 8

8 LUGLIO 2016, VENERD

Sicilia 8 LUGLIO 2016, VENERD

Nella storia si intrecciano eventi storici realmente accaduti nellAmerica Latina tra 1600 e 1700

Mission. Tra musica e teologia


alla Latomia dei Cappuccini

LABORATORIO

Tutto pronto
per Design in Town,
la summer school
della creativit

ancora tempo per iscriversi


Nella storia si intrecciano eventi storici realmente accaduti nellAmerica C
ai laboratori gratuiti di Design in
la summer school patroLatina tra 1600 e 1700, ed eventi inventati per meri scopi cinematografici Town,
cinata dal Comune di Siracusa

uale coraggio richiede


la verit? Come pu un assassino redimersi? Qual
la risposta giusta alla violenza del male? Sono tre
dei temi che attraversano
il racconto di Mission: un
film epico, diretto dal regista inglese Roland Joff,
vincitore del Festival di
Cannes e diventato famoso soprattutto per le musiche del maestro Ennio
Morricone. A trentanni
esatti dalla sua uscita, avvenuta nel 1986, lIstituto
Superiore di Scienze Religiose San Metodio, in
collaborazione con Kairos,
Erga Group e il Comune
di Siracusa, ha pensato ad
unattivit culturale che
consentisse di riflettere sui
suoi messaggi teologici
e sul suo valore artisticomusicale.
Domani, alle ore 21, alla
Latomia dei Cappuccini
a Siracusa, Luca Saraceno e Mariangela Maresca
propongono Mission. Tra
musica e teologia. Don
Luca parroco della Chiesa Madre di Solarino e docente di Filosofia allISSR

ignor Sindaco Garozzo,


abbiamo seguito con la massima attenzione lintervista
confronto di FMITALIA il
giorno 1 del c.m., tra lei, il
Signor Contestabile e il Direttore Catania; ci permetta
di rappresentare le nostre
riflessioni. A dichiararlo
La Segreteria Territoriale
UGL Siracusa. In primis
lunica attenzione, o per cos
dire comunicazione, che ha
ritenuto dare alla Cittadinanza, che tanto soffre le
turbolenze che da pi tempo
interessano la Sua Amministrazione, recita: Il Cittadino deve avere la bont
di aspettare Aspettare che
cosa? Le chiediamo. Ma Lei
conosce la vera realt di questa Nostra Citt? Gliene citiamo alcune:
- Strade dissestate, Servizio
postale che da pi tempo non
funziona , ci riferiamo al recapito, Caos Traffico, Servizi
inesistenti- trasporto, pulizia
e rifiuti in tutta la citt, se

In foto, Latomia dei Cappuccini

San Metodio, mentre la


dott. Maresca docente di
Metodologia dello studio
all'ISSR San Metodio. Due
sensibilit e competenze
che accompagneranno sui
due registri, teologico e
musicale, propri di Mission. La serata vedr anche scorrere alcune tra le
sequenze pi significative
del film e sar impreziosita
dalla performance del maestro Corrado Genovese e
di Stefania Cannata, che
suoneranno dal vivo alcuni
brani. Il tutto in uno scenario unico come la Latomia

dei Cappuccini: un luogo


misterioso e affascinante
nel cuore della citt, che
si rivela particolarmente
adatto ad evocare quella
natura incontaminata che
sinonimo della madre
terra.
Nella storia si intrecciano
eventi storici realmente
accaduti nellAmerica Latina tra 1600 e 1700, ed
eventi inventati per meri
scopi cinematografici. La
vicenda personale di un
saggio maestro gesuita
(Jeremy Irons) e del suo
confratello, una volta vio-

lento persecutore degli


indigeni e finalmente convertito (Robert De Niro),
consente di gettare uno
sguardo sullavventura dei
missionari nelle reducciones degli Indios Guaran,
come quella di San Miguel
das Misses in Paraguay.
Questa micro-storia di coraggio, redenzione, amicizia e solidariet si incrocia
drammaticamente con la
macro-storia della politica europea, intenta solo
a spartirsi le terre e i suoi
abitanti come semplice
merce di scambio.
Come tenere salda la propria fede di fronte alla violenza, alla sopraffazione,
al dubbio?
Come conciliare il Vangelo
con le logiche perverse del
mondo? Quale lo strumento adatto per rispondere al
male: il fucile o lostensorio? Una girandola di domande profonde che incalzano lo spettatore, mentre
la missione che ospitava
tanti indigeni pacifici in
fiamme. Ma forse unultima parola pu ancora essere pronunciata.

I Cittadini si aspettano di essere rassicurati

La Segreteria Territoriale UGL Siracusa risponde


allintervista confronto del Sindaco Garozzo
pur vero a causa di vari ricorsi
contro il di gara della gestione dei rifiuti solidi urbani, pur
vero anche che le continue
proroghe non consentano n
allAmministrazione una giusta programmazione, e altrettanto vero ne alla Azienda che
non in grado di adeguare i
servizi ne la programmazione,
tale comporta anche una non
puntale pagamento delle fatture, ci i lavoratori ricevono gli
stipendi sempre in ritardo e i
lavoratori sono a richiedere lo
stato di agitazione alle OO.SS.
La sicurezza stradale rischio
incolumit per quanti abitano
nella Zona Scala Greca oltre
Via Augusta per marciapiedi non realizzati, le tante le
famiglie che sono costrette a

chiedere aiuto, per una appena


normale alimentazione ; per
non parlare dei posti di lavori
persi.
Ebbene Signor Sindaco quali sono le risposte. Quando L
Amministrazione Comunale,
di cui Lei la massima espressione, si ricorder dei Cittadini
che si sentono, gratuitamente,
umiliati perch amano da sempre questa Nostra Siracusa .
Cogliamo loccasione per ricordarLe che proprio in occasione della sua nomina a Sindaco Questa UTL era da Lei
stata ricevuta e, in quella occasione, le abbiamo consegnato
un documento, ci rammarica
riportare che ad oggi non
risulta essere stato Evaso
nemmeno uno dei punti posti

alla Sua attenzione .


La invitiamo pertanto, in una
prossima intervista, di ricordarsi di tanti Cittadini in difficolt e che con dignit anche
senza appello continuano, da
pi tempo, ad essere animati
da tanta BUONA VOLONTA, PAZIENZA e COME LEI
CHIEDE BONTA. E giunto
il momento, a parer nostro, di
ritrovare la necessaria serenit
Signor Sindaco a vantaggio
dellintera Cittadinanza. I Cittadini si aspettano di essere
rassicurati, Cittadini che ricordiamo a Lei e quanti Amministratori del Comune che, con
enormi sacrifici, continuano a
pagare i tributi per servizi, la
cui tassazione la una delle
pi esose della Nazione.

che sbarca in Ortigia dal 24 luglio all 8 agosto. Sedici giorni di


creativit no- stop e di progetti,
incontri e scambi professionali.
Design in Town un progetto
che mette insieme i grandi professionisti della creativit italiana e giovani creativi, facendoli
lavorare su progetti veri al servizio del territorio. Mille idee per
ripensare Ortigia, fra workshop,
laboratori per il paese, lezioni
aperte e una gioiosa condivisione
di pensiero, idee ed esperienze.
30 giovani designer selezionati
in tutta Italia, 20 docenti di fama
internazionale, 6 tematiche di lavoro, 12 mostre-evento, 6 lezioni
aperte su design, creativit, fotogra a, architettura, storytelling, 6
laboratori creativi aperti per gli
studenti siciliani.
Design in Town approda nalmente a Siracusa, una citt magica e ricca di storia che mi ha
subito affascinato afferma Pasquale Volpe, Presidente dellAssociazione e ideatore di Design
in Town - Un luogo ideale per
far riemergere valori dormienti,
riscoprendo, valorizzando e rilanciando idee e progetti nel solco della tradizione pi nobile del
design del Novecento.
Lelemento che fa di Design in
Town una realt unica nel suo genere il rapporto che istaura con
la citt che la ospita: come gi
avvenuto a Castelbuono in Sicilia ed a Troia in Puglia, i progetti
sviluppati dagli studenti vengono
donati alla citt. Inoltre, Design
in Town, permette a tutti gli studenti del 3, 4 e 5 anno della
scuola superiore di iscriversi gratuitamente ai laboratori creativi
incentrati sul design, la ceramica,
la gra ca, il riciclo e la fotogra a.
Se non bastasse, tutti i cittadini di
qualsiasi et avranno la possibilit di partecipare, sempre a titolo
gratuito, alle lezioni aperte tenute
dagli ospiti emeriti di Design in
Town tra i quali spiccano: Giampietro Vigorelli e Lele Panzeri,
guru della comunicazione pubblicitaria italiana e Franco Achilli, esperto di gra ca editoriale e
progettista di mostre in tutto il
mondo e tanti altri.
Design in Town in collaborazione con MADE Program - il nuovo progetto formativo dellAccademia delle Belle Arti Rosario
Gagliardi di Siracusa che partir
ad ottobre con tre tipologie di
diplomi accademici, di primo e
secondo livello, riconosciuti dal
Ministero dellistruzione delluniversit e della ricerca porta a
Siracusa il meglio della creativit
italiana.

Aperta con un rinvio di unora rispetto allallora prefissata, la seduta del Consiglio comunale a Canicattini Bagni
Si aperta con un rinvio di
unora rispetto allallora prefissata, la seduta del Consiglio
comunale a Canicattini Bagni. Alle 21.30 a conclusione
dellappello richiesto in apertura dal Presidente Antonino
Zoc-co in aula risultavano 9
consiglieri, 6 di maggioranza,
il Presidente e 2 della minoranza, Salvatore Miano e Fabrizio Cultrera. Questultimi,
preso atto che la loro presenza
in aula avrebbe garantito il
numero legale per proseguire
nei lavori (8 i consiglieri necessari), vista lassenza nelle
file della maggioranza di ben
5 consi-glieri, hanno preferito
abbandonare la seduta, costringendo cos il Presidente
a rinviare, come previsto dal
regolamento, di unora.
Alla ripresa, i consiglieri in
aula era 11 (8 maggioranza, 2
minoranza, oltre al Presidente), sufficienti per ga-rantire lo
svolgimento della seduta, per
cui esitato con voto unanime
il primo punto allordine del
giorno, relativo allapprovazione dei verbali della seduta
precedente, il Consiglio ha
proseguito con il punto 2,
sulle eventuali comunicazioni
da parte del Presidente e del
Sindaco.
A prendere per primo la parola stato il Presidente Zocco,
chiedendo al primo cittadino
se anche nel Comu-ne di Canicattini Bagni si fosse insediato il Commissario ad acta per
lapprovazione del Bilancio di
previsio-ne cos come in tutti
gli altri Comuni siciliani.
Il Sindaco, rispondendo alla
domanda di Zocco, ha precisato che il Comune ha solo
ricevuto la comunicazio-ne
della nomina del Commissario
ma questi, cos com avvenuto anche il altri Enti, non si
ancora insedia-to.
Amenta ha cos ripercorso il
lungo travaglio che i 390 Comuni siciliani, ormai al collasso, stanno attra-versando per
lapprovazione dei Bilanci,
impossibilitati a redigerli a
causa dellincertezza dei trasferimenti dei fondi da parte
della Regione.
Solo nei giorni scorsi, ha ricordato ancora il Sindaco,
si chiuso laccorso StatoRegione ed stato approva-to
il Decreto Enti Locali, allinterno del quale previsto il
trasferimento a Palermo dei
famosi 500 milioni per lequilibrio della Finanziaria regionale, dove allinterno sono
previsti i 240 milioni destinati
ai Comuni, mancanti per il
raggiungimento della somma
di 340 milioni concordati con
la Regione, e i 100 milioni per
gli stipendi dei precari degli
Enti Locali.
Quella che stiamo vivendo - ha precisato il Sindaco
Amenta - una pagliacciata.
Perch la stessa Regione, che
causa dei tagli e del mancato trasferimento dei fondi ai

Si del consiglio al regolamento per il servizio di


raccolta differenziata e per laffidamento di beni,
servizi e lavori inferiori alla soglia comunitaria

Comuni, nello stesso tempo


li commissaria per il ritardo.
Nonostante questo, come Comune stiamo gi lavorando
per strutturare il Bilancio di
previsione nellattesa di avere
notizie pi precise sui trasferimenti che dovrebbero, con il
recupero dei fondi dellaccordo Stato-Regione, garantire,
cos come a suo tempo concordato in sede di conferenza
Regione- Autonomie Locali,
le stesse somme dello scorso
anno. Il nostro Comune, inoltre, a suo tempo ha approvato
il Consuntivo 2015, per cui da
questo punto di vista nessuno
commissariamento.
Chiuso questo argomento il
Sindaco ha voluto dare notizia del finanziamento di
1.282.319,21 euro (per cui
adesso si attende solo il decreto) della ristrutturazione e
riqualificazione dello stadio
comunale, con tappeto erboso, spogliatoi, tribunetta,
servizi igienici e impianto fotovoltaico; dellapprovazione
della riqualificazio-ne urbana
di via Alfeo con la realizzazione di appartamenti social
house; e della sistemazione
dellala poste-riore del palazzo municipale dalla parte
di via Principessa Jolanda. Il
Sindaco Amenta, inoltre, voluto intervenire su un articolo
pubblicato a firma del consigliere di minoran-za Miano
sul trimestrale locale La Voce
di Canicattini che critica il
comunicato emesso lo scorso
1 Giugno dal Comune con il
quale il Sindaco, impegnato in
prima persona presso gli organi competenti, dava notizia
dellavvenuto riconoscimento
dellindirizzo musicale al 1
Istituto comprensivo G. Verga, con 4 insegnan-ti per sei
ore settimanali per ciascuno
dei quattro strumenti decisi
dai Consigli dIstituto e Do-

centi (Percus-sioni, Tromba,


Corno, Violoncello). Nellarticolo il consigliere Miano attribuiva il riconoscimento alla
buona valutazione del progetto fatto dopo un attento lavoro da parte della Commissione di esperti musicisti, della
quale lo stesso ha fatto parte,
nominata dalla Dirigente della scuola, e non certo dallintervento del Sindaco presso
lUfficio Scolastico Regionale e quello provinciale.
Sta di fatto che nel momento in cui la scuola mi ha
investito del problema - ha
precisato il Sindaco - visto
che dopo sette anni di tentativi non si era avuto ancora
lapprovazione, non ho fatto altro che il mio dovere di
primo cittadino sostenendo
un progetto, certamente fatto da altri visto che non di
mia competenza, i cui benefici sono per i nostri ragazzi
e la nostra citt, rafforzando
la sua tradizione musicale.
Ma da qui a dire che non ho
avuto nessun ruolo in quel
risultato, mi offende. Anche
perch, se assumersene i meriti fosse sta-to uno dei tanti
personaggi politici siracusani
al quale negli anni passati i
progetti sono stati sollecitati
sen-za alcuni risultato, forse
Miano non avrebbe scritto
quellarticolo . Al Sindaco
ha risposto il consigliere Miano, sottolineando come, dopo
Solarino, sette anni addietro,
nes-sunaltra scuola sia stata
riconosciuta. In quellarticolo - ha ribadito Miano
- ho solo voluto rimarcare
il lavoro professionale fatto
dalla Commis-sione con le
audizioni, gli incontri, le verifiche e la redazione di un progetto approvato dai rispettivi
Consi-gli Docenti e dIstituto.
Progetto che stato ritenuto
valido e utile alla collettivit,

con tutte le caratteristi-che


per la sua approvazione. E
questo al di la del fatto che il
Sindaco abbaia potuto sostenerlo o meno.
Chiusi gli interventi relativi
alle comunicazioni, il Presidente Zocco ha cos messo
in discussione il punto 3 relativo allapprovazione del
Regolamento per il servizio
di raccolta differenziata porta a porta dei rifiuti urbani
e assimilati, voluto, come
ha illustrato il Sindaco, da
unordinanza urgente della Regione con laggravarsi
delle problematiche sui rifiuti
che sta investendo tutto il
territorio siciliano, a seguito della chiu-sura di molte
discariche, che stanno mettendo in ginocchio tutti i Comuni dellisola. La Regione,
puntando sulla differenziata
dei rifiuti quale sistema per
ridurre i conferimenti in discarica, ha chiesto, pertanto,
che en-tro l8 Luglio venissero approvati i Regolamenti
sullespletamento di questo
servizio, puntando allaumento di tre punti percentuale entro Agosto e altrettanti
entro Novembre, sino al raggiungimento dellobiettivo
del 19%. Un atto, ha precisato Amenta, che in seguito
possiamo migliorare a seconda anche delle esigenze progettuali che nel frattempo il
Consiglio si sar dato.
Dopo Amenta, a prendere la
parola stato il consigliere di
minoranza Salvatore Miano
che nel definire largomento
delicato e coinvolgente, ha
fatto rilevare come evidentemente lo stesso abbia interessato poco i componenti
di maggioranza della Commissione consiliare, visto che
nella riunione della mattina
erano pre-senti solo lui e il
Presidente della stessa. Per

Sicilia 9

Nel

Siracusano

fortuna da noi le Commissioni non vengono remunerale,


ha precisato Miano.
Per il consigliere per il
problema di una maggiore
attenzione verso la tematica
ormai indispensabile per
capire tutto il ciclo dei rifiuti
e la conseguente applicazione della tariffa a carico dei
cittadini, che per legge deve
coprire il 100% del costo del
servizio. E parlando del servizio Miano ha illustrato i dati,
in termini di costi dellanno
2014, dove, a suo dire, si evidenzierebbero delle discrepanze tra il Piano Finanziario
approva-to ed i costi reali,
che avrebbero potuto portare, secondo il consigliere di
minoranza, ad una riduzione
del 14% della Tari. Stesso discorso per il 2015, mentre per
il 2016, alla luce delle spese e
dei contratti, secondo il consigliere del Gruppo Misto, si
prospetterebbe un aumento
del 30% della tariffa.
A smentire quanto sostenuto
da Miano stato il Sindaco
Paolo Amenta, ricordando
come la tariffa sia sem-pre
la stessa degli anni passati, che nessuna discrepanza
risulta nei dati, visto che il
consigliere ha verificato solo
i dati dei costi del servizio e
non anche tutte quelle voci
complementari ed accessorie
(ecotassa, quote Provincia,
ecc..) che compongono il
costo generale. In genere, ha
ricordato Amenta, i Bilanci
di previsioni servono proprio
per verificare le coperture dei
vari servizi nel corso dellanno, quindi allarmistico parlare di aumenti della tariffa.
Per questo, secondo il primo
cittadino, limportanza di
approvare il Regolamento
posto allordine del giorno,
per poter meglio approntare
un servizio importante e di
qualit come la raccolta differenziata, parte integrante di
quei costi.
Sullargomento ritornato
ancora il consigliere Miano
per esprimere il suo giudizio
negativo sulla raccolta porta
a porta della differenziata rispetto al passato quando cerano solo i cassonetti nel centro abitato, che oggi farebbe
registrare, a sentire lo stesso
un dato oscillante tra il 12 e il
14% rispetto alloltre il 20%
di qualche anno addietro.
Per Miano sono necessari
alcuni interventi e incentivi
ai cittadini virtuosi per migliorare il servizio che deve
vedere anche la consegna ad
ogni utente dei relativi contenitori con lettura elettronica
del peso, ed altre misu-re per
le quali lo stesso disponibile ad avanzare proposte e
suggerimenti.
Presa la parola, il consigliere
Gaetano Amenta, dai banchi
della maggioranza, ha cos
proposto, dopo lapprovato del Regolamento messo
allordine del giorno, listituzione di una Commissione

ristretta che pos-sa mettere


insieme tutte le proposte,
comprese quelle illustrate
dal consigliere Miano, per
un progetto com-prensivo e
migliorativo del servizio a
Canicattini Bagni.
Sulla proposta di Amenta si
dichiarava daccordo anche
il consigliere Miano che, pertanto, modificava la sua dichiarazione di voto sul Regolamento, in un primo tempo
contraria, con lastensione.
Il Regolamento, alla luce di
questultima dichiarazione,
veniva approvato con gli 8
voti favorevoli della maggioranza, e 3 astensioni. Stesso
risultato per la sua immediata
esecutivit.
Il Presidente Zocco passava
cos al punto successivo, relativo allapprovazione del
Regolamento per lapplicazione del principio di rotazione nelle procedure per
affidamento di beni, servizi e
lavori inferiori alla soglia comunitaria, che veniva approvato, compresa limmediata
esecutivit, allunanimit dei
presenti.
Lultimo punto posto alla votazione del Consiglio stato
quello relativo al Servizio
di igiene ambientale per sei
mesi a seguito della deliberazione dellA.R.O. Valle
dellAnapo, n. 1 del 22-22016 e nelle more dellavvio
del servizio comprensoriale.
Ovvero, ha illustrato il Sindaco Amenta, nelle more che la
Regione approvi il nuovo Piano ARO Valle dellAnapo
che vede insieme Canicattini
Bagni e i Comuni montani,
alla luce dei chiarimenti sulle
compe-tenze per lefficacia
delle gare che deve dare il
nuovo Codice degli Appalti,
viene dallo stesso prevista la
possibilit di poter effettuare
delle gare limitate e sottosoglia, per il tempo necessario
della vacatio. Cosa che il
Comune di Canicattini Bagni
intende fare per il servizio dei
rifiuti e differenziata, attualmente in pro-roga.
Il punto posto in votazione
veniva approvato con 7 voti
favorevoli e 3 astensioni,
compresa la sua immediata
esecutivit.
Infine, su proposta del consigliere Gaetano Amenta,
per quanto riguarda i restanti
tre punti posti allordine del
giorno e richiesti dai consiglieri di minoranza Miano,
Trapani e Cultrera (Bilancio
di previsione 2016, indicazioni del Consiglio comunale
sulla sua redazione; Interrogazione del 18-6-2015, prot.
n. 9244: deter-minazioni del
Consiglio comunale; Interrogazione presentata nella seduta del 30-11-2015 sullaffidamento refezione scolastica:
determinazioni del Consiglio
comunale), il Consiglio allunanimit decideva di rinviarne la trattazione, con auto
convocazione, al 21 Luglio
sempre alle ore 21:00.

Inchiesta 10

Il

Sicilia 8 LUGLIO 2016, VENERD

UE rinvia la decisione
di vietare il glifosato

pesticida pi
usato al mondo,
dichiarato
dallAgenzia
internazionale
per la ricerca sul
cancro (IARC)
cancerogeno
e
potenziale
cancerogeno per
luomo, non
stato vietato dalla Commissione
Europea. Il 30
giugno
scorso
lUE ha prorogato luso del glifosato per altri 18
mesi.
In virt del rischio e per il
principio di precauzione sarebbe
indispensabile
sospendere luso del pesticida.
Bisognerebbe
vietare definitivamente e in maniera permanente
la produzione, la
commercializzazione e luso
di tutti i prodotti
a base di glifosato, e chiedere alle Regioni
di rimuovere il
prodotto da tutti
i disciplinari di
produzione che
lo contengono, e
di escludere da
qualsiasi premio
le aziende che ne
fanno uso, evitando di premiare e promuovere
luso sostenibile
di prodotto cancerogeno.
LUE invece ha
ritenuto di non
dover
adottare
alcuna
misura
p r e ca u z io n a le .
Venti paesi hanno votato a favore del rinnovo,
anche se per soli
18 mesi. Malta
stato lunico paese a votare contro, mentre Italia,
Francia, Germania, Austria, Gre-

In virt del rischio e per il principio di precauzione


sarebbe indispensabile sospendere luso del pesticida

cia,
Portogallo
e Lussemburgo
si sono astenuti. Si stabilito
un periodo di
proroga decisa-

della Sanit.
Ricordiamo che
il glifosato un
erbicida non selettivo, il cui brevetto detenuto

te. A Siracusa
utilizzato per diserbare i margini
di alcune strade,
ma anche nel
settore
agrario

miche, ecologiche e sostenibili


anche sul piano
economico a partire dai metodi
di coltivazione

Le alternative al
glifosato esistono: sono le buone
pratiche agronomiche, ecologiche
e sostenibili anche
sul piano economico a partire dai
metodi di coltivazione biologici e
biodinamici

In alto, Diserbo con glifosato;


a sinistra, Ailanthus, altissima;
sopra, Glifosato.

mente pi breve
per aspettare il
parere dell'Agenzia europea sulle
sostanze chimiche (ECHA), e
metterlo a confronto con quello
dellIARC
rilasciato il 20
marzo 2015 e
firmato dai migliori scienziati
dellOrganizzazione Mondiale

da Monsanto
scaduto nel 2001:
da allora pu essere liberamente
prodotto.
Viene commercializzato in diverse formulazioni, Glinet e
Roundup sono le
pi note. Il Dna
di soia, cotone e
mais stato modificato per resistere al diserban-

e in quello forestale, soprattutto


per distruggere
le popolazioni di
Albero del Paradiso Ailanthus
altissima, specie
alloctona e dominante che dalla
Cina ha infestato
tutta Europa.
Le alternative al
glifosato esistono: sono le buone
pratiche agrono-

biologici e biodinamici. Pratiche


come lo sfalcio
e la trinciatura
delle erbe non
possono essere
considerate un
ritorno al passato: sono, piuttosto, una delle
risposte a una serie di emergenze,
come il drastico
impoverimento
della
sostanza

organica nel terreno, lesigenza


di limitare lerosione dei suoli e
quella di proteggere la biodiversit e gli habitat
naturali.
Oggi la vera innovazione adottare lapproccio
agroecologico,
per migliorare la
fertilit dei suoli, diversificare
le
produzioni,
aumentare la capacit di sequestro di carbonio,
garantire raccolti
adeguati e affrontare il controllo
dei parassiti e
delle erbe seguendo e monitorando le dinamiche naturali.
50 anni fa il DDT,
un altro pesticida sempre della
Monsanto,
era
ovunque. Poi
arrivato un libro
che ha cambiato
la storia, Primavera silenziosa,
dimostrando che
il DDT poteva
causare il cancro. Ci vollero 10
anni per vietarne
la produzione. Se
oggi il glifosato
ci sta uccidendo,
non
possiamo
permetterci
di
aspettare altri 10
anni.
Chiediamo che
si agisca subito.
Natura
Sicula,
attraverso la Federazione nazionale Pro Natura
a cui aggregata,
aderisce alla Coalizione italiana
#StopGlifosato .
Firma e diffondi
la petizione:
https://secure.
avaaz.org/it/
monsanto_dont_
silence_science_
loc_eu/?tebFUbb
Fabio Morreale

Nellottica di una concezione pi moderna della struttura sportiva

Mentre il nuovo diret-

tore generale in sede


di conferenza stampa
per la presentazione
della campagna abbonamenti indugiava
sulle varie tipologie di
tessere, fra le quali il
piano famiglia, il nostro pensiero volava
allassolato e polveroso spiazzale che poco
prima avevamo attraversato per arrivare
alla surriscaldata saletta in cui ci trovavamo.
Uno spiazzale non solo
assolato e polveroso,
ma anche disadorno e
dal verde pubblico mal
tenuto e agonizzante
che risentiva del trentennale stato di abbandono.
Se si pensa per che
in tempi neanche tanto lontani, bastava la
famiglia del custode, il
mitico Golino, a curare alberi ed aiuole, si
capisce subito che la
manutenzione dellantistadio non dovrebbe costare molto, se
svolta con una certa
continuit e soprattutto
con passione. E se nel
tentativo di riportare le
famiglie allo stadio
stata individuata una
risorsa per la maggiore espressione calcistica cittadina, non si
capisce come non si
sia pensato di rendere
pi gradevole la sosta
allinterno della struttura. Non si capisce
neanche perch la circoscrizione comunale
Santa Lucia che pure

Sport
Inizia con
il piede giusto
la campagna
abbonamento
del Siracusa

Sicilia 11

8 luglio 2016, venerd

Per attirare le famiglie


antistadio nuovo look

Sia che spetti al Comune o a chi lo utilizza, lo stadio De Simone ha bisogno al suo Sono 148 gli abinterno di maggiori cure per offrire unimmagine sempre pi varia e pi accogliente bonamenti sotto-

Uno scorcio interno del De Simone

si sta battendo per riportare il Caravaggio


nella Basilica retrostante il De Simone,
non abbia mosso un
dito per migliorare gli
interni di una struttura
che pure costituisce
da 84 anni nel quartiere un punto di riferimento per lintera citt.
Non parliamo poi delle
tante idee delle quali
si era parlato per arricchire di attrattive

lantistadio, sulla falsariga di quanto avviene


a Lecce, a Foggia, a
Pescara, ad Empoli,
a Reggio Emilia, per
non parlare dei grandi
stadi in cui il tifoso pu
trovare di tutto e di pi.
Una vecchia idea, ad
esempio, era quella di
piazzarci un museo del
calcio siracusano che
al suo interno, attraverso articoli di stampa, immagini, targhe,

Ai campionati regionali estivi ragazzi di nuoto

coppe e gagliardetti,
celebrasse
lepopea
azzurra che nel 2024
taglier il traguardo del
secolo di vita. Ma una
famiglia in un pomeriggio di festa ha anche bisogno di sedersi
ad un bar per gustare
una granita, di poter
consultare
quelleditoria che in cos lungo
periodo si occupata
del Siracusa, di negozi
dove fare degli acqui-

sti, di collegamenti wifi. E vero che tutto non


si pu avere nella vita,
ma cominciare con
la politica dei piccoli
passi e delle piccole
realizzazioni, potrebbe
rappresentare la mossa vincente per arricchire di nuovi interessi
quella che a domeniche alterne rappresenta la meta pi gettonata dai siracusani.
Armando Galea

scritti nella prima


giornata di campagna.
A presentarsi nel
botteghino allestito nella sede del
Siracusa
calcio
dello stadio Nicola De Simone
sono stati i vecchi abbonati che
hanno cos esercitato il diritto di
prelazione.
Una opportunit
che sar estesa
anche per la giornata di domani
(dalle 9.30 alle
12.30 e dalle 15
alle 18.30) e sabato (dalle 9.30
alle 13).
Da luned, scaduto il periodo di
prelazione,
allo
stadio e nel punto
del Bar Serafino
di via Piave sar
dato il via alla
campagna abbonamenti
anche
per coloro che
decideranno
di
sottoscrivere un
nuovo tagliando.

La riviera di Ulisse raccoglier il testimone da Candia

Un record prestigioso per LOrtigia tra le big del Canottaggio


Claudio Antonino Faraci italiano al Festival Giovani di Sabaudia
Si sono conclusi i Campionati Regionali
Estivi Ragazzi di nuoto che si sono svolti
dall1 al 3 Luglio 2016 nella piscina olimpica di Trapani, in vasca da 50 metri. Grande spettacolo in questi tre giorni di gare
dove Faraci Claudio Antonino, allenato
dal coach Marco Lappostato e atleta del
T. C. Match Ball di Siracusa, si distinto
aggiudicandosi 6 titoli regionali su 6 gare
effettuate e concludendo lultima gara in
programma con un record regionale che
ha del fantastico.
Si tratta dei 200 misti dove stabilisce il
nuovo record regionale con 2.08.69 frantumando il precedente di 2.10.42, che
resisteva dal 23-07-2001, detenuto dal
nazionale Marin Luca specialista dei 400
misti che il prossimo agosto parteciper
alla sua quarta olimpiade. Gli altri 5 titoli regionali li ottiene nei 100 dorso con
59.28, nei 200 dorso con 2.08.38, nei 100
farfalla con 58.63, nei 200 farfalla con
2.08.94 e nei 50 stile libero con 25.33.
Altre due giovani emergenti si sono distinte: Bramante Miriana che bench primo
anno categoria ragazze ottiene 3 podi
e precisamente 2 argenti nei 200 dorso
con 2.27.85 e nei 200 misti con 2.30.84
ed 1 bronzo nei 100 dorso con 1.08.60;

Zappal Lucia Rachele conquista 1


bronzo nei 50 stile libero con 28.70 ed
ottiene ben 4 finali.
Felice per il record ottenuto da Claudio commenta il responsabile tecnico
Lappostato - soprattutto per la caratura che questo riscontro cronometrico
rappresenta a livello italiano. Unottima
forma nonostante sia giunto in pieno
carico in questi regionali che rappresentano per lui solamente una tappa
di passaggio per lappuntamento pi
importante cio i campionati italiani.
La preparazione atletica dapprima da
me effettuata e dopo eseguita egregiamente dalla prof.ssa Paola Cortese adesso stata affidata al prof. Pino
Maiori, esperto in teoria e metodologia
dellallenamento. Soddisfatto per la determinazione con cui hanno affrontato
le gare Miriana e Lucia che secondo il
mio parere hanno ancora grandi margini di miglioramento. Mentre Miriana
ha gi ottenuto il pass per gli italiani,
Lucia ha ancora a disposizione i regionali assoluti per centrare lobiettivo. Gli
altri componenti della squadra, pur non
salendo sul podio si sono distinti per
limpegno profuso.

Cresce l'attesa in casa biancover-

de, per i giovani remieri del Presidente Chessari impegnati questo


week end sul lago di Paola a Sabaudia, per la ventisettesima edizione del Festival dei Giovani, la pi
importante manifestazione remiera
nazionale riservata alla categoria
Allievi e Cadetti. La riviera di Ulisse
raccoglier il testimone da Candia
, dove i ragazzi dellOrtigia, nella
26^ edizione, hanno conquistato
due argenti e tre bronzi. Saranno
dodici gli atleti del team aretuseo a
difendere i colori dellOrtigia : Belli
Graziano,Giummo Gabriele, Limder
Gabriele, Zuccal Giovanni, Emanuele Alessandro, Piazzese Carlotta, Menta Davide, Correnti Daniele,
Gliubizzi Riccardo, Fazzina Adriano, Cavallaro Beatrice e Barbagallo
Carlos. Tra gli atleti aretusei in gara,
cinque faranno parte anche dei tre
equipaggi del team regionale chiamati a difendere i colori della nostra
Sicilia: Belli Graziano, Giummo Gabriele, Menta Davide, Correnti Daniele e Gliubizzi Riccardo.Ancora
una volta - ha dichiarato il presiden-

te Chessari - parteciperemo al
pi importante evento nazionale
di categoria, ed i nostri ragazzi
avranno modo di confrontarsi con
una realt diversa da quella regionale a cui sono abituati. Questanno, un piccolo traguardo che premia in parte gli sforzi societari a
conferma del buon lavoro dei nostri allenatori e dellimpegno dei
ragazzi la convocazione di cinque atleta nella rappresentativa
siciliana.

SiracusaCity 12
E

gr. direttore
Giuseppe Bianca
Con la presente desidera denunciare lo
stato deplorevole in
cui versa la nostra citt. Mi riferisco, ovviamente, al degrado nel
quale, per colpevole
incuria, la Pubblica
Amministrazione, in
persona del Sindaco
pro tempore e i suoi
consiglieri,
ciascuno per il suo ramo
di competenza, consente che Siracusa,
patrimonio dellUnesco, perda di giorno
in giorno laspetto di
una citt occidentale,
ricca di storia, di cultura e di bellezze naturali, per trasformarsi in una sorta di suk
nel quale il disordine,
lanarchia, lincivilt e
lindifferenza la fanno
da padroni.
Nonostante le ripetute segnalazioni che
si ripetono di volta in
volta sui quotidiani
locali, vaste zone urbane, segnatamente
il rione della Pizzuta
nel quale vivo, continuano ad essere
discariche a cielo
aperto; il problema
non riguarda soltanto
i rifiuti, che vengono
ormai
abbandonati
quotidianamente

Spettacoli

Sicilia 8 luglio 2016, venerd

Lo stato di abbandono
in cui versa Siracusa
Il degrado inarrestabile che sotto gli occhi di tutti non pu essere addebitato
soltanto allinerzia della autorit preposte, ma anche allincivilt degli abitanti

senza tener conto dei


cassonetti,
spesso
stracolmi e debordanti, e quasi mai
lavati e disinfettati,
ma riguarda anche
la totale negligenza
nel settore del verde pubblico, che di
verde ha ormai ben
poco, mentre proliferano a dismisura erbacce e arbusti incolti che, con linizio del
caldo che ci accompagner per diversi
mesi, rappresentano
un pericolo costante
per lo scoppiare di
incendi.
Sembra superfluo segnalare e sottolineare come la sporcizia
che ormai ammorba
interi quartieri sia la
condizione ideale per
il proliferare di ratti,
scarafaggi e altri insetti, insieme al preoccupante fenomeno

delle zecche che si


attaccano a chiunque abbia la ventura
di portare a passeggio il proprio cane. E
questo non dovrebbe
sfuggire al Sindaco
che, come noto,
anche responsabile
della salute pubblica.
Non v dubbio che il

che questa incuria


civica trovi un valido
contributo nellassoluta insufficienza di
controlli, di sanzioni, di provvedimenti
adeguati. Poich chi
legge questa mia
missiva vive anchegli a Siracusa, non ho
bisogno di illustrare

Sicilia 8 luglio 2016, venerd

Film su Rai 3 La grande storia; Quarto Grado su Rete 4

Speciale cose nostre su Rai 1, Le regole del delitto perfetto su Rai 2


Blindspot su Italia 1, Romanzo siciliano su Canale 5
Attualit su Rai 1
alle 21.15 "Speciale
Cose Nostre" Cose
Nostre, per raccontare le storie di chi
si opposto alla
'ndrangheta ed ha
scelto di rimanere
a vivere nella propria terra, pagando
a caro prezzo questa
scelta. I protagonisti
di questo speciale
sono amministratori,
imprenditori, medici
e altre persone comuni che amano la
Calabria, una terra
bellissima a cui, pochi criminali, voglio
rubare il futuro.
Prima stagione su
Rai 2 alle 21.15 del
telefilm "Le regole
del delitto perfetto
- Come evitare una
condanna per omicidio" Adrenalinico

degrado inarrestabile
che sotto gli occhi
di tutti non pu essere addebitato soltanto allinerzia della
autorit preposte, ma
anche allincivilt degli abitanti che hanno
perso ogni rispetto
per il luogo in cui vivono; sembra per

ancora pi compiutamente questa mia


denuncia.
Non la prima, e gi
so che non sar lultima, ed essa ancora
una volta un richiamo e un grido dallarme per chi, facendo
colpevolmente orecchio da mercante,
lascia che le cose
vadano sempre peggio, per poi attribuire
le sue colpe e negligenze alla carenza
di risorse, al silenzio
della Regione, dello
Stato e cos via. Ma
chi di noi paga annualmente cospicue
somme per aver il
diritto di vivere in una
citt pulita, educata,
con una viabilit e un
traffico che invece
ricordano quelli di alcune citt dellIndia o
dellAfrica devastata,
non pu e non vuole
sentire giustificazioni
di sorta: ha il diritto di
vedere un produttivo
riscontro per ci per
cui ha profumatamente pagato.
Con i sensi del mio
profondo
rispetto,
e nella speranza di
essere almeno letto, colgo loccasione
per inviare cordiali
saluti.
Ignazio Bellassai

legal thriller su un
gruppo di studenti di legge e la loro
brillante insegnante, coinvolti in prima persona in un
delitto. Avvocato e
docente, Annalise
Keating ogni anno
sfida i suoi studenti
a risolvere un caso
tra in pi difficili
della storia del crimine.
Su Rai 3 alle
21.05 andr in onda
programma
"La
Grande Storia - Rotocalco", Una puntata Rotocalco de
La Grande Storia.
Due racconti, due
film
documentari
su momenti, storie,
personaggi che hanno segnato nel bene
o nel male la storia
dItalia. Sempre con

il commento di Paolo Mieli.


Inchieste su Rete
4 alle 21.10 con
"Quarto
Grado"
Gianluigi Nuzzi e
Alessandra
Viero
conducono
questo
programma di approfondimento giornalistico che si focalizza
sui casi irrisolti della
cronaca degli ultimi
trent'anni con interviste e documenti
inediti sui grandi e
piccoli "gialli" che
hanno appassionato
e diviso l'opinione
pubblica, con un'attenzione particolare
sul punto di vista della vittima.
Fiction su Canale 5 in prima serata
alle 21.15 con "Romanzo Siciliano" La
resa dei conti si av-

Cinema a Siracusa Indirizzi utili a Siracusa


AURORA - Belvedere
(0931-711127) ore 18:30 20:30
CHIUSO PER FERIE
PLANET VASQUEZ (0931/414694)
ore 16:00 18:00
TARTARUGHE NINJA: FUORI DALL'OMBRA
ore 18:00 20:00 21:00
CATTIVI VICINI 2
ODEON - Avola
(0957833939) ore 19:30 21:30
ROBINSON CRUSOE
vicina velocemente.
Col fiato sul collo,
Buscemi agisce di
nuovo, minando seriamente ancora una
volta il gruppo di
Spada. E mentre il
Tenente Colonnello
cerca disperatamente di trovare la misteriosa prova che il
boss mafioso si affanna a recuperare,
un altro grave attentato mafioso sta per
colpire Siracusa.
Telefilm su Italia

TAXI: Stazione centrale T. 0931/69722; Via Ticino


T. 0931/64323; Piazza Pancali T. 0931/60980
PRONTO INTERVENTO:
Soccorso pubblico di emergenza 113;
Carabinieri (pronto intervento) 112;
Polizia di Stato (pronto intervento) 495111;
Vigili del fuoco 481901; Polizia stradale 409311;
Guardia di Finanza 66772; Croce Rossa 67214;
Municipio 451111; Prefettura 729111;
Provincia 66780; Tribunale 494266; Enel 803500;
Acquedotto 481311; Soccorso Aci 803116;
Ferrovie dello Stato (informazioni) 892021;
Ospedali 724111; Centro antidroga 757076;
Pronto Soccorso (ospedale provinciale) 68555; Aids
(telefono verde) 167861061;
Ente Comunale assistenza 60258

1 alle 21.10 "Blindspot" Il Viceprocuratore Weitz arriva


all'FBI e fa sequestrare tutto l'ufficio
di Mayfair. Ma mentre sono li', l'FBI subisce l'attacco di due
hacker che cercano
di scaricare i file con
tutte le vere identita'
degli agenti sotto copertura. Gli hacker
hanno simulato un'esercitazione, per cui
gli agenti si trovano
bloccati in punti di-

versi dell'edificio.
Show su La7 alle
ore 21,10 con "Crozza nel Paese delle
Meraviglie - Best"
Con la solita satira
salace e pungente
e alcuni personaggi inediti, Maurizio
Crozza approfondisce la realta' politica.
italiana con sguardo
cinico e disincantato
quanto esilarante. Il
meglio della stagione. Conduce: Maurizio Crozza.