Sei sulla pagina 1di 14

Il Sistema solare nei tempi

Sistema tolemaico

Sistema copernicano

Terra si trova al centro di tutto


e gli altri pianeti le ruotano
intorno

Il Sole il centro del sistema


ed attorno ad esso ruotano
tutti i pianeti compresa la terra

I PIANETI ROCCIOSI (INTERNI)


Formati principalmente da rocce
Piccoli
Satelliti: nessuno (Mercurio e
Venere; 1 (Terra); 2 (Marte)

Mercurio

Venere
Terra

Marte

I PIANETI GASSOSI (ESTERNI)

Prevalentemente gassosi
Grandi
Ricchi di satelliti

Giove
Saturno
Urano
Nettuno

I MOTI DEI PIANETI


Moto di rivoluzione

Attorno al sole secondo


orbite ellittiche dette

ECLITTICHE

Moto di rotazione

Attorno al proprio asse

Conseguenze della rotazione terrestre

Alternarsi del d e della


notte

Moto apparente dei corpi

Se osservi il cielo alle 22 e


poi alle 24 ti parr che
le stelle abbiano
cambiato posizione

Conseguenza del moto di rivoluzione

lalternarsi delle stagioni

Equinozio di primavera e dautunno

21 marzo 23 settembre
raggi solari perpendicolari allequatore
circolo dilluminazione passante per i poli
12 ore di luce e 12 ore di buio

Solstizio d estate e dinverno

21 Giugno
raggi solari perpendicolari al Tropico del
Cancro

LEGGE DI GRAVITAZIONE UNIVERSALE


DUE CORPI SI
ATTRAGGONO CON UNA
FORZA DI INTENSITA
DIRETTAMENTE
PROPORZIONALE AL
PRODOTTO DELLE
MASSE DEI CORPI ED
INVERSAMENTE
PROPORZIONALE AL
QUADRATO DELLA LORO
DISTANZA

Il moto di rivoluzione dei pianeti


viene descritto da formule
matematiche:
le tre Leggi di Keplero

1. Ogni pianeta descrive unorbita


ellittica di cui il sole occupa uno dei
due fuochi

Ellissi = insieme dei punti


equidistanti da due
punti fissi detti FUOCHI

2. Tanto pi il pianeta vicino al


sole tanto maggiore sar la sua
velocit di rivoluzione

3. La velocit media dei pianeti


diminuisce man mano che ci si allontana
dal sole
Mercurio velocit media maggiore tra tutti i pianeti
Nettuno velocit media minore tra tutti i pianeti