Sei sulla pagina 1di 4

PER LA SETTIMANA Pentecoste

Traccia
Gv14,5-16

commento

Se non c' lo Spirito


Santo, Dio un estraneo,
lontano e distante e la sua
Parola
vuota
e
incomprensibile.
La stessa presenza di
Cristo nel mondo, senza lo
Spirito, la foto di un uomo
pi o meno famoso, ma
dimenticato e ignorato. Senza lo Spirito Santo la
Chiesa e l'umanit intera una Babele, senza
dialogo e comunicazione, tutta tesa alla ricerca
affannosa del potere e del gestire, senza la minima
attenzione al bisogno e alle necessit degli altri.
Senza lo Spirito siamo persone paurose e smarrite,
forse vigliacche e codarde.
Anche noi, come la prima Chiesa degli
Apostoli, abbiamo bisogno della Pentecoste che ci
sconvolga profondamente dentro, che faccia
crollare la paura e l'angoscia, rimpiazzare l'egoismo
dall'amore, e sostituire il gelo dell'indifferenza col
calore della solidariet.
Abbiamo bisogno anche noi di un terremoto
che cambi il cuore e la vita e spalanchi le porte dei
nostri "cenacoli" per raccontare la ricchezza e la

pienezza della vita nuova che Cristo risorto ci ha


donato.
Oggi, Pentecoste, non siamo pi Babele, ma
tutti ci ascoltano e capiscono, perch parliamo una
sola lingua, quella dell'amore.
PREGHIERA (Benedetto XVI)
Spirito di Vita, che in principio aleggiavi
sull'abisso, aiuta l'umanit del nostro tempo a
comprendere che l'esclusione di Dio la porta a
smarrirsi nel deserto del mondo, e che solo dove
entra la fede fioriscono la dignit e la libert e la
societ tutta si edifica nella giustizia.
Spirito di Pentecoste, che fai della Chiesa un
solo Corpo, restituisci noi battezzati a un'autentica
esperienza di comunione; rendici segno vivo della
presenza del Risorto nel mondo, comunit di santi
che vive nel servizio della carit.
Spirito Santo, che abiliti alla missione, donaci
di riconoscere che, anche nel nostro tempo, tante
persone sono in ricerca della verit sulla loro
esistenza e sul mondo. Rendici collaboratori della
loro gioia con l'annuncio del Vangelo di Ges
Cristo, chicco del frumento di Dio, che rende buono
il terreno della vita e assicura l'abbondanza del
raccolto. Amen.

PREGHIAMO
CON I SALMI
Vieni, Santo Spirito,
manda a noi dal cielo
un raggio della tua luce.
Vieni, padre dei poveri,
vieni, datore dei doni,
vieni, luce dei cuori.
Consolatore perfetto,
ospite dolce dell'anima,
dolcissimo sollievo.
Nella fatica, riposo,
nella calura, riparo,
nel pianto, conforto.
O luce beatissima,
invadi nell'intimo
il cuore dei tuoi fedeli.
Senza la tua forza,
nulla nell'uomo,
nulla senza colpa.
Lava ci che sordido,
bagna ci che arido,
sana ci che sanguina.
Dona ai tuoi fedeli
che solo in te confidano
i tuoi santi doni.

PREGHIAMO
CON LA
CHIESA

Vieni, Spirito Santo


O Dio Padre, manda a
noi lo Spirito del tuo
Figlio Ges, che ci
rischiara il cammino
con la luce della fede e
ci dona fortezza e
perseveranza
Signore Ges, Figlio
del Padre, che hai
effuso il tuo Spirito
sugli Apostoli, manda
anche oggi il tuo
Spirito di amore e di
verit su ogni uomo e
ogni popolo
O Spirito Santo,
sostieni lopera di Papa
Francesco, dei vescovi
e di tutti i pastori della
Chiesa; donaci la
grazia di seguirli come
guide e maestri del tuo
popolo

AL MATTINO
AL MATTINO
Ti adoro mio Dio e ti amo con tutto il cuore. Ti ringrazio di avermi
Ti adoro mio Dio e ti amo con tutto il cuore. Ti ringrazio di avermi
creato, fatto cristiano e conservato in questa notte. Ti offro le azioni
creato, fatto cristiano e conservato in questa notte. Ti offro le azioni
della giornata: fa che siano tutte secondo la tua santa volont e per la
della giornata: fa che siano tutte secondo la tua santa volont e per la
maggior tua gloria. Preservami dal peccato e da ogni male. La tua
maggior tua gloria. Preservami dal peccato e da ogni male. La tua
grazia sia sempre con me e con tutti i miei cari. AMEN
grazia sia sempre con me e con tutti i miei cari. AMEN
ALLA SERA
ALLA SERA
Ti adoro mio Dio e ti amo con tutto il cuore. Ti ringrazio di avermi
Ti adoro mio Dio e ti amo con tutto il cuore. Ti ringrazio di avermi
creato, fatto cristiano e conservato in questo giorno. Perdonami il
creato, fatto cristiano e conservato in questo giorno. Perdonami il
male che oggi ho commesso e, se qualche bene ho compiuto,
male che oggi ho commesso e, se qualche bene ho compiuto,
accettalo. Custodiscimi nel riposo e liberami dai pericoli. La tua
accettalo. Custodiscimi nel riposo e liberami dai pericoli. La tua
grazia sia sempre con me e con tutti i miei cari. AMEN
grazia sia sempre con me e con tutti i miei cari. AMEN

LA PAROLA DEL PAPA


Vorrei raccontarvi una storia di un Rabbino del
secolo XII. Lui narra la storia della
costruzione della Torre di Babele e dice
che, per costruire la Torre di Babele, era
necessario fare i mattoni. Che cosa
significa questo? Andare, impastare il
fango, portare la paglia, fare tutto, poi, al
forno. E quando il mattone era fatto doveva essere portato
su, per la costruzione della Torre di Babele. Quando cadeva
un mattone, era una tragedia nazionale e loperaio colpevole
era punito; era tanto prezioso un mattone che se cadeva era
un dramma. Ma se cadeva un operaio, non succedeva niente,
era unaltra cosa. Questo succede oggi: se gli investimenti
nelle banche calano un po tragedia, come si fa? Ma se
muoiono di fame le persone, se non hanno da mangiare, se
non hanno salute, non fa niente! Questa la nostra crisi di
oggi! E la testimonianza di una Chiesa povera per i poveri
va contro questa mentalit.
elaborazione del portale www.graficapastorale.it