Sei sulla pagina 1di 2

Intervista a Mauro Spagnolo: consentire un futuro

sostenibile al nostro pianeta (Social Media Press)


Siamo davvero pronti ad accogliere nelle nostre vite quotidiane i nuovi modelli di sostenibilit? Leconomia
circolare quanto impiegher per sostituirsi a quella lineare? Il ruolo di sensibilizzazione dei cittadini pu
sopperire alla storica miopia della politica? Gli esiti della COP 21 hanno segnato seriamente un cambiamento
di marcia o stato lennesimo fuoco di paglia?
Sono solo alcune delle questioni di cui quotidianamente si occupa Mauro Spagnolo, Architetto e giornalista,
nel raccogliere la sfida delle sfide: consentire un futuro sostenibile al nostro pianeta.

Chi Mauro Spagnolo?


una persona divisa perfettamente in tre: 1 architetto, 2 giornalista e autore, 3 formatore.
Attivit che ho sempre svolto contemporaneamente ed in strettissima relazione tra loro.
Di cosa ti occupi?
Lelemento che unifica le mie attivit la ricerca di un nuovo modello di sostenibilit ambientale.
Come architetto: ho avuto la fortuna di firmare, nellambito dello studio associato Spagnolo Rocchegiani,
molti progetti green. Ad esempio: il progetto della prima stazione solare per la ricarica della auto elettriche a
Palermo Notarbartolo, la copertura della tribuna del primo impianto sportivo solarizzato a Trevignano
Romano, la realizzazione del Centro Sociale Polivalente nella stessa localit, il centro sanitario di primo
soccorso per la Croce Rossa a lAquila, la scuola media Rossini a Formello (RM).

Come giornalista: dopo molta gavetta come collaboratore per periodici e enciclopedie, ho fondato il
quotidiano web Rinnovabili.it, del quale sono ancora direttore responsabile, giornale con diverse redazioni
che si occupano di Energia, ambiente, mobilit, riciclo, greenbuilding, innovazione e tanti altri settori della
sostenibilit. Ho scritto anche vari libri sullintegrazione del fotovoltaico in architettura e sui sistemi di
efficienza energetica in edilizia.
Come formatore: per anni mi sono occupato di corsi nellambito dellISES Italia (International Solar Energy
Society), responsabile del master universitario, presso la facolt di Ingegneria delluniversit La Sapienza,
Lefficienza energetica nella progettazione edilizia, docente a contratto del corso Impianti e compatibilit
ambientale presso la facolt di Architettura La Sapienza.
Quali sono i Progetti che ti rappresentano?
Direi tutti, in un modo o nellaltro. Forse nella testata giornalistica Rinnovabili.it sono racchiusi e
rappresentati un potutti gli aspetti di cui ho parlato.
A che Target ti rivolgi?
Essenzialmente a due:
- nelle attivit formative: a professionisti, tecnici di Amministrazioni locali, imprenditori.
- nelle attivit informative: alle famiglie e ai consumer.
Quali Canali Utilizzi per farti conoscere?
Le attivit giornalistiche, specialmente sul WEB, sono gi di per se una importante base multimediale. Sono
poi particolarmente attivo su Linkedin, poco su Twitter, nulla su facebook. Ma la maggior attivit mediatica la
svolgo attaverso collaborazioni, attive da molti anni, con trasmissioni televisive e radiofoniche principalmente
della Rai, ma non solo.
Un ultimo progetto di cui vai fiero?
Il mese scorso abbiamo inagurato la nuova sezione su Riciclo ed Economia circolare allinterno del quotidiano
Rinnovabili.it. Un tema ultra attuale che ci sta particolarmente a cuore.
A quali Eventi partecipi?
A tantissimi. Quasi quotidianamente. Un esempio? Laltro giorno abbiamo consegnato nella prestigiosa
location del Senato, alla presenza del Presidente Grassi e nellambito di CETRI international awards, il premio
speciale Rinnovabili.it ad un documentario ambientale Bring The Sun Home realizzato da due giovanissimi
registi italiani. Una grandissima soddisfazione.
Progetti per il futuro?
Vorrei contribuire a realizzare una Fondazione per il sostegno concreto e reale di un nuovo modello di
sviluppo sostenibile basato sulleconomia circolare, sistema che velocemente deve sostituirsi a quello attuale,
il modello capitalistico basato sui consumo di materie prime e sulla cosiddetta economia lineare.
Un messaggio a chi ci legge
I crescenti problemi ambientali del nostro pianeta stanno imponendo unaccelerazione al processo di
sensibilizzazione della nostra societ sulle questioni green. I tempi sono sempre pi stretti ed il ruolo attivo
del singolo cittadino indispensabile. Svegliamoci ed usciamo dal notro torpore se vogliamo davvero
cambiare le cose.

Ufficio stampa Rinnovabili.it


ufficiostampa@rinnovabili.it
0686211947
www.rinnovabili.it