Sei sulla pagina 1di 2

www.hotelaranci.it www.hotelaranci.

com
e-mail: info@hotelaranci.com

e-mail: ilfaro@viesteonline.it
Redazione: Via Messapia, 1 - Vieste (Fg) - Fax 0884/704191 Anno XX n.20 (923) 22 maggio 2015

LIDI BALNEARI,
GARGANO PIU CONVENIENTE
DEL SALENTO
I lidi pi economici sono quelli del
Nord della regione, i pi cari si
trovano verso Sud. Ma dal Gargano
al Salento, le tariffe per accedere alle
spiagge pugliesi questestate sono
sostanzialmente invariate rispetto
allanno scorso. Il motivo legato
sostanzialmente alla crisi, che spinge
i gestori dei lidi a non ritoccare al
rialzo i prezzi, con il rischio di ritrovarsi lettini e ombrelloni vuoti anche ad
agosto.
Ma c anche unaltra ragione.
Le tariffe 2015 sono inalterate
rispetto al 2014, perch non c stato
aumento del canone di concessione
demaniale ha spiegato Antonio
Capacchione, presidente regionale
del Sib (il sindacato italiano balneari)
Anzi, poich il canone viene
aggiornato sulla base dellindice Istat,

questanno diminuito dello 0,1%. Il


canone si paga in base ai metri
quadrati occupati. Ci sono differenze
a seconda che si tratti di aree su cui
vi sono strutture fisse in pietra o di
aree con strutture amovibili.
Esaminando i listini dei lidi rappresentativi delle sette locali balneari
pi gettonate di Puglia, si scopre che
il mare nelle localit del Gargano e
della Bat tra i meno cari. Si pagano 16 euro per un ombrellone pi
due lettini al Moby Dick di Margherita di Savoia (localit che anche
questanno ha ottenuto per la seconda volta la bandiera blu) ad agosto,
ma non sono previsti costi aggiuntivi
per ingresso e parcheggio. Idem,
nello stesso periodo, allOnda
Beach di Peschici e appena poco
pi alte (20 euro) alla Bussola di
Vieste. Tariffe simili, ad agosto, per
Monopoli, altra localit insignita della
bandiera blu 2015. Ma al lido Sabbiadoro, al costo di ombrellone e due
lettini (15 euro ad agosto) bisogna
aggiungere quello di ingresso e
parcheggio (da 8,5 a 10 euro a
seconda che si tratti di giorni feriali o
festivi). Tariffe al top nelle localit del
Salento, in assoluto le pi frequentate
degli ultimi anni. Ad agosto, per il
pacchetto ombrellone pi due lettini
si va dai 24 euro del Lido Atlantis
di Otranto ai 33 del Maldive del
Salento, a Salve, entrambe localit
su cui sventola la bandiera blu. Il top
per al Kalura di Porto Cesareo
con 34 euro, sempre ad agosto.

Denunciate anche due strutture turistiche

NUOVA OFFENSIVA CONTRO I RIFIUTI ABBANDONATI


Perch impacchettare e gettare
regolarmente l'immondizia quando
possiamo buttarla lungo la strada in
aperta campagna. E questa la domanda che si sono posti i titolari di
due note strutture turistiche viestane,
denunciati dagli agenti della locale
Polizia Municipale per abbandono di
rifiuti da parte di impresa.
Il materiale stato trovato il 15
maggio dal Luigi Vaira, dirigente del
settore Ambiente del Comune di
Vieste, in localit Macchia di Mauro.

Sul posto si sono recati gli agenti


Forte, Pecorelli e Giarnera che hanno rinvenuto carta intestata, stampe
di messaggi di posta elettronica e
materiale pubblicitario utile ad individuare senza ombra di smentita le
strutture ricettive protagoniste dellaccaduto.
Il ricorso sistematico allabbandono dei rifiuti lungo la strada dimostra
una scarsa attenzione di parte della
popolazione alla tematica ambientale
e al decoro urbano: lasciare cumuli
di immondizia fuori dai cassonetti ne
comporta la dispersione e il conseguente inquinamento dei terreni
circostanti; inoltre imbruttisce un
territorio che basa la sua economia
sulle sue bellezze naturalistiche. Si
resta senza parole quando questi
danni vengono provocati proprio da
chi campa di turismo.
Questo episodio si inserisce in
un rinnovata offensiva del Comune
di Vieste contro l'abbandono indiscriminato dei rifiuti.
L'ultimo bollettino dell'attivit
ispettiva, condotta dagli agenti della
Polizia Municipale di Vieste e coordinata dal Settore Ambiente del Comune di Vieste, registra la rilevazione di
ulteriori 5 infrazioni da parte di
trasgressori subito identificati ed ai
quali sono state elevate le relative
multe salate (sanzione minima 600
euro).
I cumuli di immondizia abbandonata sono stati rilevati in Localit
Chiusa, nei pressi della Fondazione
Turati (4 casi) e a Palude Mezzane
(1 caso).
Dagli Uffici del Comune ammoniscono che nel caso le violazioni

risultino riconducibili non ad individui,


ma a societ si incorre anche nella
responsabilit penale.
Il dirigente del settore Ambiente
Luigi Varia ha spiegato che per
l'attivit ispettiva, prevista in intensificazione nelle prossime settimane, si
prospetta anche l'uso di micro videocamere, utili a fornire riscontri filmati
in tempo reale dei ritrovamenti con
ricadute di cattiva pubblicit per i
potenziali responsabili.
Si rinnova l'appello ad una gestione responsabile dei rifiuti
nell'interesse dell'ambiente, della
nostra attrattiva turistica e della
comunit intera. Se trattiamo bene i
nostri rifiuti, potranno diminuire anche
le tasse che paghiamo sugli stessi,
vale la pena ricordarlo, tra i vari
benefici derivabili.
Gli uffici comunali e la ditta preposta sono disponibili ad ogni utile
supporto qualora si ravvisino difficolt
nello smaltimento degli stessi in
qualsiasi forma e dimensione.

NASPI, PER IL 2015 GLI STAGIONALI POSSONO STARE TRANQUIL


Si svolta venerd 15 maggio
l'ultima puntata della vicenda Naspi
per gli stagionali, almeno per il 2015.
Il rischio che si correva era che i
dipendenti stagionali avrebbero fruito
di una disoccupazione fortemente

settimane scorse erano arrivate da


parte del ministero del lavoro e del
governo, oggi sono arrivate ulteriori
rassicurazioni da parte dell'INPS.
Si svolta infatti la videoconferenza nazionale dell'INPS, alla quale
hanno partecipato i rappresentanti dei principali
patronati e la FisascatCisl Grosseto, durante la
[Si ringrazia lUfficio Anagrafe del Comune di Vieste]
quale stato ribadito che
(aggiornamento al 20 maggio 2015)
per la stagione 2015 gli
stagionali non si dovranNominativo Sesso
Data
Luogo
no preoccupare e che
Fichera
M
10.05.2015 S.G.Rotondo
potranno usufruire dei
Lorenzo
periodi lavorati precedenMateiac
F
14.05.2015 S.G.Rotondo
temente ai fini del comMaria Elena
puto della NASpi.
Hdiouech
F
22.04.2015
Foggia
riferito da Pasquale DeArianna
meo, esponente locale
Matassa
M
30.04.2015 S.G.Rotondo
del PD, stato fatto un
Donato Gabriele
grande lavoro di pressione a livello nazionale affinch fossero fatte delle
Nominativo
Nascita
Morte
modifiche per evitare
questa iniquit e per
Rizzi
Vieste
Manfredonia
quest'anno abbiamo suAmbrogio
12.04.1958
23.04.2015
perato quella che poteva
Zaffarano
Vieste
S.G.Rotondo
essere una crisi di vaste
Maria Giuseppa 05.08.1944
20.04.2015
proporzioni.
DAvino
Eboli (Sa)
S.G.Rotondo
Dopo il periodo tranMafalda
23.03.1951
27.04.2015
sitorio per la stagione
Castriotti
S.G.Rotondo
Foggia
2015, si dovr continuare
Matteo
26.08.1984
03.05.2015
a lavorare a tutti i livelli
Curatolo
S.G.Rotondo S.G.Rotondo
per fare cambiare questa
Alessandro
28.01.1994
28.04.2015
norma del governo,
l'ideale sarebbe creare un
sistema di ammortizzatori sociali ad
ridotta, dimezzata nella durata nello
hoc per il settore turistico-alberghiero,
specifico. Difatti la Naspi strutturata
che tenga conto che la stagionalit
in maniera tale da non prendere in
non una scelta o qualcosa da
considerazione i contributi degli anni
penalizzare, ma da valorizzare tenenprecedenti che hanno gi dato luogo
do conto che il turismo un comparad un'indennit di disoccupazione.
to strategico per l'economia italiana.
Dopo le rassicurazioni che nelle

LANAGRAFE DEI VIESTANI


NATI

MORTI

DUE BAMBINI DI VIESTE NELLA FINALE NAZIONALE


DEI GIOCHI MATEMATICI DEL MEDITERRANEO
Il 9 maggio, presso
il campus dellUniversit degli studi di Palermo, si disputata la
finale nazionale dei
Giochi Matematici del
Mediterraneo 2015 organizzati dallAccademia Italiana per la
Promozione della Matematica (AIPM).
Per Vieste cerano
Gabriele Pio Campanile (classe V B), che
si classificato undicesimo su 96 partecipanti, e Marco Augelli
(classe III A) piazzatosi al ventunesimo posto su 95 partecipanti. Grande
la soddisfazione dei genitori di Marco
e del fratello di Gabriele.
La cerimonia di premiazione ha
avuto luogo nel pomeriggio dello

stesso giorno, presso lAula Magna


del Campus Universitario di Palermo,
alla presenza di Franco Lunardi, vicepresidente dell'AIPM e di tutti i coordinatori dei giochi.
(continua a pag.3)

COMUNE DI VIESTE,
NEI BANDI DI GARA PER APPALTI
ORA CE LA CLAUSOLA SOCIALE

Il Comune di Vieste ha pubblicato


il primo bando di gara per lappalto
di lavori in cui c la cosiddetta
clausola sociale di promozione
delloccupazione. Tra le modalit di
presentazione dellofferta prescritto
che la ditta assuma limpegno di
reperire manodopera locale. Il riferimento diretto in particolare a
soggetti disoccupati o in cerca di
prima occupazione che versano in
particolari condizioni di disagio economico e sociale, con preferenza per
i giovani disoccupati, che abbiano
qualifica professionale adeguata alle
mansioni da svolgere. Ne ha dato
notizia lassessore alle Politiche
Sociali Gaetano Zaffarano. Nello
specifico il bando concerne laggiudicazione dei lavori di sistemazione
della strada rurale da Localit Reginella a Localit Sgarrazza.

GIOIELLI
Francesco
Giardino
NUOVA SEDE
VIA GIOVANNI XXIII, 35
Tel. 338.2132976

APERTURA dalle 8,00 alle 13,00 dalle 16,30 alle 20,30

VIA CARLO ALBERTO DALLA CHIESA, 20

Via S.Maria di Merino, 4


Tel./Fax 0884.701090

pag.2

settimanale
La gente di Vieste sa il significato di amore

NICK NEAL, IL BALLERINO DEL BASKET


CHE HA PORTATO VIESTE IN SERIE C
Lo scorso anno il capocanestro
del campionato, con 30 punti a
partita Questanno si quasi ripetuto,
giunto secondo, con una media di
25 punti. Una percentuale mostruosa
del 60%, sul tiro da due. Con la
media di 4 assist e tre rimbalzi a
partita. Sociologo che legge di psicologia, adora la mamma e le tre
sorelle, vive per il basket. Nato a
Detroit 26 anni fa, alto 1,83. Stravede
per la nostra cittadina e ripete ogni
secondo: grazie Vieste! E Nick Neal,
se non giocasse a pallacanestro
sarebbe un grandissimo ballerino.
Senza di lui la Sunshine Bisanum
Vieste non avrebbe bruciato le tappe.
Negli ultimi due campionati: due
promozioni e il prossimo anno si
gioca in serie C! Incomparabile sacerdote del parque. Con le sue
accelerazioni ha conquistato tutti:
dagli addetti allultimo ragazzino che
lui allena con dedizione e passione.
Nick a che et hai scoperto il
basket?
A sei anni: fu un colpo di fulmine. Poi il college. Ora vivo in funzione del basket.
Per questo hai accettato di allenare i ragazzini?
Mi piace tantissimo. Mi ci rivedo.
St imparando pi io che loro.
I tuoi modelli?
Derrick Rose, Chris Paul, Russel Woshorack.
La prima dote di un play?
Aiutare sempre gli altri e giocare
con il cuore e vincere.
Come sei arrivato a Vieste?
Per una serie di combinazioni.
E stato il mio procuratore a consigliarmi Vieste.
Ti trovi bene?
Benissimo. Approfitto per ringra-

ziare tutti. Vieste bella e gentile.


Tutti mi vogliono bene. Un grazie
particolare alla professoressa Luisa
Labombarda per la pazienza che ci
mette nelle lezioni di Italiano. Grazie
al presidente Pasquale Vieste, al
coach Francesco De Santis, al discreto e intelligente sponsor Michele
Soldano, che mi vuole veramente
bene. La lista lunga. Grazie di
cuore a tutti! Non ho mai visto un
posto come Vieste.
St vivendo un sogno. La gente di Vieste sa il significato di
amore.
Perch non sei
rimasto a Detroit?
Volevo giocare.
Amo troppo il basket.
Negli Usa i campionati sono strutturati
diversamente. E difficile, e poi sono in
tanti a giocare.
Non ti ha spaventato la lontananza?
Sono stato sempre lontano dalla famiglia. E dura, ma il basket la mia
vita. Per andare al college percorrevo
11 chilometri allandata e 11 al ritorno
a piedi. Il basket il mio lavoro. Non
gioco solo per me, ma anche per la
mia famiglia. Con il mio stipendio
contribuisco a sostenerla. Se qualcuno ama davvero qualcosa fa tutto
con il cuore.
Ti ritroveremo anche nel prossimo campionato a danzare sul nostro
parque?
Lintenzione di restare, ma
nella vita non si sa mai cosa ci
aspetta il domani. Ora non vedo lora

PALLAVOLO

DUE BAMBINI DI VIESTE


NELLA FINALE NAZIONALE
DEI GIOCHI MATEMATICI
DEL MEDITERRANEO

Si concluso anche il Campionato Provinciale over 30 femminile,


vinto dalla New Volley Lucera, senza
subire alcuna sconfitta, bissando il
risultato dello scorso anno. Il Vieste
ed il San Nicandro hanno tentato,
inutilmente di contrastarne il cammino ma il Lucera era consapevole
della propria superiorit in campo.
Nel campionato open misto, il
Vieste ha riscattato, in parte, a
Biccari lopaca prestazione delle
partite precedenti, vincendo con il
San Nicandro per 2-0. La classifica
vede ancora in testa la formazione di
Luigi sessa con 9 punti, segue il
Vieste a 8, chiude il San Nicandro
con un punto. Decisivi per lassegnazione del titolo saranno i 6 punti
ancora in palio dellultima tappa di
San Nicandro domenica 24 maggio.
La vincente del campionato acceder
alle finali nazionali che si svolgeranno
dall11 al 14 giugno a Lignano. Dopo
le defezioni alla partecipazioni alle
nazionali del Vieste sia per la femminile che per la maschile, il testimone
passato rispettivamente allApricena
e al San Nicandro. Altra rinuncia
anche per lunder 16: purtroppo
dall11 al 14 giugno ci sono gli esami
di terza media, gli ultimi approfondimenti per chi deve sostenere gli
esami di maturit ed altri sono gi
impegnati nel lavoro estivo.
Nel campionato under 13 misto
approdano alle finali provinciali di
marted 26 maggio ad Apricena,
lOlimpia Volley PF Apricena e lElce
Deliceto; per la femminile la Possenti
Troia e il Csp Ipssar Volley Vieste.

(segue da pag.1)
Nonostante fosse il giorno della
festa patronale viestana, grazie alla
disponibilit delle famiglie, i due
alunni della Direzione Didattica
Gianni Rodari di Vieste, hanno
rappresentato la provincia di Foggia
alla finale nazionale che ha visto
unalta percentuale di partecipanti: il
95% per ciascuna categoria dalla
scuola primaria alla scuola secondaria di secondo grado. Sono state 362
le scuole che hanno partecipato, da
tutte le regioni dItalia, dal Trentino
Alto Adige alla Sardegna.
Marco e Gabriele hanno ricevuto
i complimenti del dirigente scolastico,
Valentino Di Stolfo, dellinsegnante
Carolina Marchetti, referente del
progetto, e di tutto il corpo docente.

CONTROLLA IL TUO STATO DI SALUTE


in qualsiasi momento
in pochi minuti
semplicemente

FARMACIE
Reperibilit notturna:
FARMACIA DEL PORTO
dal 23.05.2015 al 29.05.2015
DISTRIBUTORI CARBURANTI
Orari: 7.0012.30 15.3020.00
- API Falco Via Manzoni
- Somarelli L.Mattei
- ENI Latino L.re Europa
- ESSO De MicheleL.re Mattei
- TAMOIL Soldano Defensola
- REPSOL Pastorella
Loc. Piano Grande
Turno festivo
24 maggio 2015
TAMOIL Soldano Defensola

GLICEMIA COLESTEROLEMIA TOTALE


HDL TRIGLICERIDI GOT GPT GGT
CREATININA ACIDO URICO

Via Santa Maria di Merino, 48 Vieste Tel/fax 0884.708844


email: parafarm.moderna.vieste@gmail.com Fb: Parafarmacia Santa Maria

Pizza dasporto

a
i
l
g
o
V

di riabbracciare mia madre. Star via


un mese. Poi torno, almeno spero [lo
ripete sorridendo pi volte n.d.r.].
Voglio scoprire Vieste destate.
A livello tecnico cosa deve fare la
societ per giocarsi al meglio il
prossimo campionato?
Crederci. Trovare chi gioca con
il cuore. E continuare ad essere una
famiglia anche quando perderemo.
Nella vita si vince, ma anche si
perde.
Sei geloso?
No ooh, yes ho capito cosa
vuoi chiedermi. Quando si gioca pu
succedere una discussione. Geloso

no. Ho sempre rispettato e aiutato gli


amici di squadra.
Dunque se arriva un altro Nick
tutti felici?
Io prima degli altri.
Hai la fidanzata?
Le donne di Vieste sono bellissime, ma ancora non ho lanima gemella. (Mi raccomando tu scrivi cos
altrimenti poi si incazzano e perdo
tante amiche n.d.r.).
Posso invitarti a condurre con
Kekko Pennelli una trasmissione
radiofonica?
Accetto se torno.
(n.)

A CROTONE
PRIMO E SECONDO POSTO
DEI RAGAZZI DELLALIGHIERI
DI VIESTE NELLA GARA
DEGLI SCIOGLILINGUA TEDESCHI
Il 2 maggio si svolta, presso
lHotel Foti a Crotone, la gara degli
scioglilingua tedeschi alla presenza
di una giuria formata dal console
onorario svizzero Renato Vitetta, da
Gerdis Thiede del Goethe-Institut di
Roma, da Giuseppina Massimo
dell'ufficio per gli scambi giovanili
italo-tedeschi Ciao-Tschau e da
Anna Maria Cantafora, presidente
dell'associazione Dante Alighieri di
Crotone. La giuria ha espresso i
propri complimenti a tutti i ragazzi
che hanno gareggiato.
La competizione prevedeva tre
categorie. Ogni squadra poteva partecipare con quattro elementi. In ogni
categoria sono state premiate le
prime due squadre. Molto difficile il
compito della giuria: il console onorario svizzero ha evidenziato che le
squadre si sono posizionate quasi a
pari merito. Un primo e secondo
posto ha affermato lo dobbiamo per assegnare.
Per le classi di prima, si sono
aggiudicati il podio i concorrenti della
scuola Anna Frank di Crotone, il
secondo posto andato alla scuola
Abate Di Bona di Cutro. Per la
seconda classe, la scuola di Pistoia
si aggiudicata il primo posto e la
scuola Anna Frank il secondo.
Per la terza media la scuola di
Vieste ha fatto il pieno di premi
aggiudicandosi sia il primo che il
secondo posto. La nutrita delegazione stata accolta dallAccademia
Italiana della cucina. La delegazione
della prestigiosa istituzione culturale,
guidata a Crotone da Adriana Liguori
Proto, ha offerto agli ospiti un gustoso buffet grazie anche alla collaborazione del GAL Kroton e della
Gastronomia Buscema.
La gara degli scioglilingua tedeschi giunta alla sua nona edizione
e sta diventando anche una attrazione turistica: pugliesi e toscani hanno
apprezzato le bellezze della terra di
Pitagora.

IMPARIAMO A CONOSCERE VIESTE: COME ERA E COME


IL MASTROMERCATO - 2
Dopo la processione e la celebrazione
della S.Messa i viestani, specie le donne,
i giovani ma pi di tutti i ragazzi, approfittavano per fare acquisti e per divertirsi.
Si usciva dalle case con u mugghje,
cio un ampio fazzoletto o un tovagliolo,
fatto a fagotto legato con i quatto angoli,
con dentro fette di pane, fave tenere,
qualche dolce avanzato a Pasqua, taralli,
mustazzule, castagntte, casatdde, e
limmancabile frittata, che si consumavano sugli spalti della retrostante collina.
A proposito della frittata, il nostro
concittadino padre Vincenzo Ruggieri
vede una coincidenza o affinit con la
tradizione di un paesino della Paflagonia,
zona a Nord nella parte terminale dellAsia Minore, forse non molto lontano
da Amasra, vivo centro ecclesiastico e
commerciale. Egli, infatti, scrive a pagina
230 e 231 dellArch:St. Pugliese del 1994
Il miracolo X di S. Giorgio e la citt di
Vieste, che in questo paesino, vi era una
chiesetta fatiscente dedicata a S. Giorgio,
il cui sagrato era campo di giochi per
gruppi di ragazzi. Uno di questi perdeva
sempre e i compagni tentarono di allontanarlo, ma quello insistette, specie dopo
aver invocato la protezione di S. Giorgio
e la promessa di portargli una frittata se
lo faceva vincere. E quando questo
miracolo si verific, egli assolse il voto
deponendo in chiesa la frittata davanti al
Santo.
Nel frattempo dei mercanti di passaggio vi entrarono per una preghiera.
Stuzzicati dal profumo della frittata,
dissero Il Santo non ne ha bisogno,
mangiamola noi, lasciando in cambio
sul posto dei grani di incenso.
Quando vollero riprendere il viaggio,
furono misteriosamente impediti di uscire.
Capirono che la loro offerta era una
inezia e ognuno vi lasci una piccola
moneta, ma anche allora non potettero
uscire. Depositarono quattro monete di
valore maggiore, poi lofferta fu raddoppiata e solo quando depositarono le
quattro monete del massimo valore
potettero riprendere il cammino. Con
quelle somme venne realizzato il restauro
del Santuario.
Anche la chiesa di S. Maria delle
Grazie era fatiscente nei primi anni del
1900, ma il via vai dei devoti con voti
particolari lasciavano del denaro, specie
durante il periodo della Prima e Seconda
Guerra Mondiale, a questo si aggiunse il
contributo della festa di S. Giorgio.
Queste raccolta di denaro serv a restaurare lantica chiesetta francescana, diventata ora una parrocchia viva ed estesa,

OLMO Vieste

settimanale
Direttore responsabile:
Nin delli Santi

nna
by APizza
al taglio

Collaboratori:
Carmine Azzarone, Luther Blisset,
Vincenzo Casamassima, Dragutspia,
Michele Notarangelo, Franco Patrone,
Saverio Serlenga, Gaetano Simone,
Matteo Siena, Sandro Siena

Panzerotti

Pizza e panzerotti by Anna Mezzo


dove la cortesia di casa

Via S.Maria di Merino, 12 Cell. 320.3450301

Quello che vuoi tu,


e un po di pi

OFFERTE VALIDE DAL 18 AL 27 MAGGIO 2015

ao
z
z
i
P
i
d Mezz

SU PRENOTAZIONE
DISPONIBILE SALETTA PER FESTE
E PICCOLE CERIMONIE

grazie anche alla solerzia del parroco don


Stefano Minervino.
Ricordo con nostalgia, e pi di tutto
con rimpianto, la prima festa di S.
Giorgio. Era il mio primo anno di insegnamento nelle scuole elementari ed
avevo una classe prima. A partire dalla
met di aprile del 1956 gli alunni non
facevano che parlare di questa festa,
come un avvenimento eccezionale. Pi
delle lezioni essi decantavano il loro
mugghie e come lavrebbero riempito.
Altri invece parlavano di ciurcidde ma
non dicevano in quale localit si trovavano, perch temevano che i compagni ci
andassero prima della festa e quindi li
avrebbero lasciati a bocca asciutta
Spesso ero costretto ad alzare la voce
per averli attenti alla lezione.
Il 23 aprile non cera un alunno a
scuola, mentre il corpo docente era tutto
presente: aspettava il passaggio della
processione per uscire dalledificio.
Dopo il disbrigo di alcune faccende
imboccai viale XXIV Maggio. La maggior parte delle case erano soltanto a
pianterreno: davanti a me si presentava
la cosiddetta collina di S. Giorgio con
tutta la sua grandezza, Che spettacolo
meraviglioso, mi tocc scoprire! Vi era
su di esso un pullulare di miriade di
colori, come in un grande giardino
fiorito, con tante farfalle colorate che
saltavano di qua e di l. Erano i ragazzi
delle scuole vestiti a festa.
La curiosit mi spinse a salire la
collina.
Molti alunni appena mi videro mi
fecero festa, ognuno voleva offrirmi ci
che vi era in quella salvietta chiusa con
i quattro angoli legati fra loro. Fui
costretto ad assaggiare quel ben di Dio,
per non offenderli.
Sono immagini che mi porto con
nostalgia e che non saranno mai cancellate dagli occhi e dalla memoria.
Qualche anno pi tardi, passeggiando
con un collega, consigliere comunale, mi
faceva notare, che le case di viale XXIV
Maggio ora erano diventate a pi piani,
e che quanto prima lespansione edilizia
doveva estendersi su tutta la collina di S.
Giorgio, decantandone un paesaggio
meraviglioso, dove gli abitanti potranno
godere il panorama cittadino e linfinit
del mare. A quella notizia ebbi come un
pugno nello stomaco e dissi Allora
avrete commesso un delitto, perch avrete
distrutta una tradizione senzaltro di
millenni e avrete tolto ai cittadini di
avere una ventata di aria pura.
Sei troppo idealista fui rimbeccato.
Io rimpiango ancora quel paesaggio
pieno di colori.
(28 continua)
Matteo Siena

Via Dalla Chiesa, 6 71019 Vieste (Fg)


0884.702346 Fax 707611

"Il FARO" settimanale sar in edicola


venerd 29 maggio 2015
Reg. Tribunale Foggia n.6 dell11 giugno 1996
Stampa: Grafiche Iaconeta
Giornale stampato su carta riciclata

Interessi correlati