Sei sulla pagina 1di 3

Prodotto interno lordo ai prezzi di mercato (Pil): rappresenta

il risultato finale dellattivit produttiva delle unit produttrici residenti. Corrisponde agli impieghi finali di beni e servizi
(consumi finali e investimenti lordi) pi le esportazioni meno le
importazioni di beni e servizi
Valore aggiunto ai prezzi base: differenza tra produzione totale
valutata ai prezzi base e consumi intermedi utilizzati nel processo produttivo, al netto delle imposte sui prodotti e al lordo dei
contributi ai prodotti
Unit di lavoro (Ula): rappresentano una misura delloccupazione con la quale le posizioni lavorative a tempo parziale (contratti
di lavoro part-time e seconde attivit) sono riportate in unit di
lavoro a tempo pieno. Le unit di lavoro sono calcolate al netto
della cassa integrazione guadagni

CONTRIBUTO DELLE
RIPARTIZIONI TERRITORIALI
ALLECONOMIA NEL 2013
PIL
Nord-Ovest
Nord-Est
Centro
Mezzogiorno
Extra-Regio
ULA
Nord-Ovest
Nord-Est
Centro
Mezzogiorno
Extra-Regio

33,3
22,6
21,8
22,2
0,1
29,3
21,4
21,3
27,9
0,1

22 ECONOMIA
CONTO ECONOMICO DELLE RISORSE E DEGLI IMPIEGHI
Anni 2011-2014, milioni di euro


A PREZZI CORRENTI
Pil ai prezzi di mercato
Importazioni di beni e servizi (Fob)
Totale risorse
Consumi nazionali
Investimenti fissi lordi
Variazione delle scorte
Oggetti di valore
Esportazioni di beni e servizi (Fob)
Totale impieghi
VALORI CONCATENATI ALLANNO BASE 2010
Pil ai prezzi di mercato
Importazioni di beni e servizi (Fob)
Totale risorse
Consumi nazionali
Investimenti fissi lordi
Variazione delle scorte
Oggetti di valore
Esportazioni di beni e servizi (Fob)
Totale impieghi

2011

2012

2013

2014

1.638.857
467.932
2.106.789
1.329.508
321.837
10.913
2.312
442.219
2.106.789

1.615.131
445.024
2.060.155
1.310.955
296.107
-10.710
2.630
461.172
2.060.155

1.609.462
426.432
2.035.894
1.293.602
280.330
-4.208
2.402
463.769
2.035.894

1.616.254
423.302
2.039.555
1.297.694
271.262
-6.489
2.439
474.648
2.039.555

1.615.117
438.038
2.053.155
1.301.860
313.785
-
2.029
425.107
2.053.155

1.570.372
402.407
1.971.814
1.258.959
284.692
-
2.117
435.067
1.971.814

1.543.702
393.059
1.935.666
1.231.200
268.051
-
1.904
437.252
1.935.666

1.537.125
400.210
1.936.522
1.231.506
259.157
1.975
448.837
1.936.522

VALORE AGGIUNTO AI PREZZI BASE PER SETTORE DI ATTIVIT


Anni 1995 e 2014, composizioni percentuali

Agricoltura, silvicoltura e pesca


3,3%
Industria
in senso stretto
23,9%

Servizi
67,6%

Agricoltura, silvicoltura e pesca


2,2%
Industria
in senso stretto
18,5%
Servizi
74,4%

Costruzioni
4,9%

Costruzioni
5,2%

1995

Valore aggiunto*

* milioni di euro a prezzi correnti

890.136

2014

Valore aggiunto*

1.450.836

Amministrazione pubblica: comprende le


unit istituzionali le cui funzioni principali
consistono nel produrre per la collettivit
servizi non destinabili alla vendita e nelloperare una redistribuzione del reddito e
della ricchezza del Paese. Le principali
risorse sono costituite da versamenti obbligatori effettuati da unit appartenenti ad
altri settori

Indebitamento netto (deficit): saldo del


conto economico che registra il complesso
delle entrate e delle uscite dellamministrazione pubblica. Si ottiene dalla somma
tra saldo corrente e saldo in conto capitale
Saldo primario: indebitamento netto meno
spese per interessi passivi

Debito pubblico: consistenza delle passivit


dellamministrazione pubblica (definizione
dellUnione europea). I calcoli sono effettuati secondo i criteri metodologici dettati dal Regolamento del Consiglio delle
Comunit europee n. 3605/93

ECONOMIA 23
DEBITO PUBBLICO

Anni 2004-2014, incidenza percentuale sul Pil


100,0

2004

116,4

123,1

128,5

132,1

2011

2012

2013

2014

CONTO ECONOMICO CONSOLIDATO DELLAMMINISTRAZIONE PUBBLICA


Anni 2011-2014, milioni di euro


USCITE
Redditi da lavoro dipendente
Consumi intermedi
Prestazioni sociali in natura acquistate
direttamente sul mercato
Prestazioni sociali in denaro
Altre spese correnti
Interessi passivi
Totale uscite correnti
Investimenti fissi lordi
Contributi agli investimenti e altre uscite
in conto capitale
Totale uscite in conto capitale
Totale uscite complessive
ENTRATE
Produzione vendibile e per uso proprio
Imposte dirette e indirette
Contributi sociali
Altre entrate correnti
Totale entrate correnti
Totale entrate in conto capitale
Totale entrate complessive
SALDO CORRENTE
INDEBITAMENTO NETTO
SALDO PRIMARIO

3,9

-7,3
1995

1,0

1,2

2011

2012

2013

2014

169.615
87.166

166.130
86.974

164.910
89.841

163.874
90.325

44.608

43.345

43.458

43.738

304.478
60.553
76.416
742.836
45.288

311.442
63.532
84.086
755.509
41.295

319.688
66.134
77.942
761.973
38.310

328.304
66.090
75.182
767.513
35.993

16.811

23.237

19.651

22.756

62.099
804.935

64.532
820.041

57.961
819.934

58.749
826.262

33.408
457.926
216.294
29.459
737.087
10.694
747.781
-5.749
-57.154
19.262

33.755
485.870
215.837
30.321
765.783
5.948
771.731
10.274
-48.310
35.776

36.359
479.552
215.288
31.978
763.177
9.302
772.479
1.204
-47.455
30.487

36.890
484.530
216.408
32.055
769.883
7.323
777.206
2.370
-49.056
26.126

2,2

-3,6

-3,5

-3,0

2004

2011

2012

1,9

SALDO PRIMARIO
1,6

-3,0
-2,9
INDEBITAMENTO NETTO
2013

2014

SALDI DI FINANZA
PUBBLICA

Anni 1995-2014,
incidenza percentuale
sul Pil

Area euro: dal 1 gennaio 2001 costituita da

Austria, Belgio, Finlandia, Francia, Germania,


Grecia, Irlanda, Italia, Lussemburgo, Paesi Bassi,
Portogallo e Spagna. Si aggiungono dal 1 gennaio 2007 Slovenia, dal 1 gennaio 2008 Cipro e
Malta, dal 1 gennaio 2009 Slovacchia, dal 1 gennaio 2011 Estonia e dal 1 gennaio 2014 Lettonia

Unione europea: nel 2014 costituita da 28


Paesi, i 18 dellarea euro e Bulgaria, Croazia,
Danimarca, Lituania, Polonia, Regno Unito,
Repubblica Ceca, Romania, Svezia e Ungheria
Parit potere dacquisto: indicatore che elimina le differenze fra Paesi nel livello generale
dei prezzi permettendo confronti in volume
del Prodotto interno lordo

PRODOTTO INTERNO LORDO PRO CAPITE NEL 2014 IN PARIT


DI POTERE DI ACQUISTO (UE28=100)
UE 28
Paesi dellarea euro
Austria
Belgio
Cipro
Finlandia
Francia
Germania
Grecia
Irlanda
Italia
Lussemburgo
Malta
Paesi Bassi
Portogallo

100
107
128
119
85
110
107
124
72
132
97
263
85
130
78

Slovacchia
Slovenia
Spagna
Bulgaria
Danimarca
Estonia
Lettonia
Lituania
Polonia
Regno Unito
Repubblica Ceca
Romania
Svezia
Ungheria
Croazia

76
83
93
45
124
73
64
74
68
108
84
54
124
68
59

24 ECONOMIA
ALCUNI INDICATORI NEI PAESI EUROPEI
Anno 2014, valori percentuali

Deficit (% sul Pil)


Austria
-2,4
Belgio
-3,2
Cipro
-8,8
Finlandia
-3,2
Francia
-4,0
Germania
0,7
Grecia
-3,5
Irlanda
-4,1
Italia
-3,0
Lussemburgo
0,6
Malta
-2,1
Paesi Bassi
-2,3
Portogallo
-4,5
Slovacchia
-2,9
Slovenia
-4,9
Spagna
-5,8
Bulgaria
-2,8
Croazia
-5,7
Danimarca
1,2
Estonia
0,6
Lettonia
-1,4
Lituania
-0,7
Polonia
-3,2
Regno Unito
-5,7
Repubblica Ceca
-2,0
Romania
-1,5
Svezia
-1,9
Ungheria
-2,6
Area delleuro (a 18 paesi)
-2,4
UE28
-2,9

Debito (% sul Pil)


84,5
106,5
107,5
59,3
95,0
74,7
177,1
109,7
132,1
23,6
68,0
68,8
130,2
53,6
80,9
97,7
27,6
85,0
45,2
10,6
40,0
40,9
50,1
89,4
42,6
39,8
43,9
76,9
92,0
86,8

Tasso di inflazione
1,5
0,5
-0,3
1,2
0,6
0,8
-1,4
0,3
0,2
0,7
0,8
0,3
-0,2
-0,1
0,4
-0,2
-1,6
0,2
0,3
0,5
0,7
0,2
0,1
1,5
0,4
1,4
0,2
0,0
0,4
0,6

Tasso di occupazione
71,1
61,9
62,1
68,7
64,2
73,8
49,4
61,7
55,7
66,6
62,3
73,9
62,6
61,0
63,9
56,0
61,0
54,6
72,8
69,6
66,3
65,7
61,7
71,9
69,0
61,0
74,9
61,8
63,9
64,9

PRESSIONE FISCALE IN ALCUNI PAESI EUROPEI

Anni 2009-2013, incidenza percentuale sul Pil


Francia

46

Italia
EURO18
Germania

42
38

Regno Unito
Spagna

34
30

2009

2010

2011

2012

2013