Sei sulla pagina 1di 9

Cronaca

Cronaca

Controllo dei carabinieri


5 denunce a Siracusa
e 4 a Noto
A pagina sette e sei

Gruppo interforze
esegue due fermi
di indiziato di delitto
Quotidiano della Provincia di Siracusa

A pagina quattro

Sicilia

mail: libertasicilia@gmail.com
www.libertasicilia.it
Fondatore Giuseppe Bianca nel 1987
marted 1 settembre 2015 Anno XXVIIi N. 193 Direzione, Amministrazione e Redazione: via Mosco 51 Tel. 0931 46.21.11 FAX 0931 60.006 Pubblicit: Poligrafica S.r.l. via Mosco 51 Tel. 0931 46.21.11 Fax 0931 60.006 1,00

Politica. Consiglio comunale, segnali positivi sui nuovi indici di tassazione Accentuate dalla crisi economica

Aliquote, il civico consesso Famiglie in crisi


aumentano
decide la riduzione dellImu le separazioni
Ridotta la percentuale per le imprese
santuario

Lacrimazione
si concludono
i festeggiamenti

Sar il cardinale Lorenzo Baldisseri, segretario


generale del Sinodo dei
Vescovi, a presiedere oggi
la celebrazione eucaristica
nell'ultimo giorno dei festeggiamenti per il 62. anniversario della Lacrimazione di Maria a Siracusa.
Una celebrazione nel corso della quale si ricorder
anche il 60 anniversario
dellordinazione sacerdotale di monsignor Giuseppe Costanzo, arcivescovoemerito dellarcidiocesi di
Siracusa.Da una parte c
la maggioranza che spinge
ritenendo irrisoria.

na condizione insostenibile quella dei semafori in


citt perennemente guasti da
viale Santa Panagia.

A pagina cinque

A pagina quattro

viabilit

libero consorzio

Si riqualificano Rinnovato
i semafori
il contratto
a Siracusa
Siracusa Risorse
U

Questa Amministrazione,

sin dal suo insediamento e


non avendo ereditato nulla
dalle precedenti.
A pagina tre

Etornato a riunirsi ieri


sera il Consiglio comunale
per affrontare la questione relativa allaumento
delle aliquote Tasi e Imu.
Sullargomento ci sono
opinioni divergenti e posizioni che non collimano.
Da una parte c la maggioranza che spinge ritenendo
irrisoria e non vessativo
laumento dellaliquota.
Lopposizione, respinge la
proposta sostenendo essere un ulteriore segnale.

a E' in distribuzione
lavviso per il pagamento
dellacconto Tari 2015,
che dovr essere versato
in 3 rate, calcolate tenendo conto delle tariffe.

A pagina tre

A pagina tre

fisco

Distribuzione
avviso
acconti Tari
L

C la storia di Giuseppe, siracusano di 40 anni. Vi-

veva fino a poco tempo fa con moglie e i figli. Dopo la


separazione tornato dai suoi genitori. Lo stipendio
da impiegato non gli basta pi.
A pagina due

Rapina in banca a Floridia


un bottino da 150 mila euro
R

apina in banca
ieri mattina alle ore
10,30 circa i Carabinieri della Tenenza
di Floridia sono intervenuti presso la
locale filiale.
A pagina cinque

Cronaca di Siracusa 2
liter al vermexio

Le modalit
da svolgere
presso
il Comune

1 settembre 2015, marted

Sicilia 1 settembre 2015, marted

Eentrato in vigore lo scorso 11 dicembre

2014 l'art. 12 della Legge 10/11/2014 n.


162 il quale prevede la possibilit per i
coniugi in possesso dei requisiti previsti
dalla legge, di concludere, con l'assistenza
facoltativa di un avvocato, innanzi all'Ufficiale dello Stato Civile del comune di
residenza o del comune di iscrizione o
trascrizione dell'atto di matrimonio, un

accordo di separazione personale o, nei


casi di cui all'art. 3, primo comma, numero
2), lettera b) della legge 01/01/1970 n.
898 e successive modificazioni, di scioglimento o di cessazione degli effetti civili
del matrimonio nonch di modifica delle
condizioni di separazione o di divorzio.
I requisiti obbligatori sono: l'assenza di
figli minori, di figli maggiorenni incapaci

o portatori di handicap grave o economicamente non autosufficienti. L'accordo


non pu contenere patti di trasferimento
patrimoniale.I cittadini interessati potranno recarsi presso l'Ufficio di Stato Civile
del comune di loro residenza o ove dove
stato celebrato il matrimonio. In tale
sede sottoscriveranno un atto di Stato
Civile che conterr l'accordo raggiunto.

Fra consensuali e giudiziali ne sono state registrate settecento

Aumentano
le separazioni
in provincia
di Siracusa

la storia di
Giuseppe, siracusano di 40 anni.
Viveva fino a poco
tempo fa con moglie e i figli. Dopo
la separazione
tornato dai suoi
genitori.
Lo stipendio da
impiegato
non
gli basta pi. Per
met appena sufficiente a pagare

le rate del mutuo


della casa dove
lex moglie vive
con i suoi bambini. Laltra met
necessaria per
pagare il mantenimento dei bambini
ancora in tenera
et e gli alimenti allex coniuge,
anche se lei nel
frattempo ha allacciato una nuova

relazione
sentimentale. In tasca
non gli resta niente
e se non fosse per
suoi anziani genitori, non saprebbe
come soddisfare
alle proprie esigenze primarie. Si
considera uno dei
cosiddetti
nuovi
poveri.
La storia di Giuseppe la stessa

In foto, famiglie sull'orlo della crisi coniugale.

di molti fra uomini e donne, il cui


matrimonio naufragato lasciando
rancori e ferite
difficili da rimarginare, dilapidati i
risparmi, cancellate le prospettive di
benessere quando
non di una vita dignitosa.
Dalla recente relazione del pre-

sidente di Corte
dAppello di Catania, emerge un
dato significativo
quanto
preoccupante: al Tribunale di Siracusa si
registrato nel 2014
laumento del numero delle separazioni personali
(consensuali, ma
anche giudiziali).
Sono oltre 700 le

La crisi economica
ha accentuato la dissoluzione
di famiglie siracusane

inteso unicamente il secondo matrimonio, ma anche la convivenza: Il parametro delladeguatezza dei mezzi rispetto al tenore di
vita goduto durante la convivenza
matrimoniale non pu che venire
meno di fronte allesistenza di una
vera e propria famiglia, ancorch
di fatto. Con la sentenza 6855 del
3 aprile scorso, la Cassazione va
oltre e riconosce molta pi forza
di un tempo alla famiglia di fatto, che diventa stabile quando i
conviventi elaborano un progetto
e un modello di vita in comune.
Secondo la Cassazione, la convivenza non pi un fatto sporadi-

co, una strada alternativa al matrimonio intrapresa da poche coppie


ma un fatto sociale consolidato che,
nei fatti, impone un nuovo caposaldo giuridico: Se lex coniuge si ricostruisce una vita, anche se questa
non passa nuovamente per un matrimonio, da considerarsi come una
nuova stabilit. E da questo punto di
vista, la decadenza dellassegno di
mantenimento, pur clamorosa, pu
essere considerato un mero effetto
collaterale. Una novit che mobilita anche gli enti pensionistici che
stanno studiando una strategia comune per adeguarsi alla giurisprudenza per le possibili conseguenze
sulle pensioni di reversibilit: ci

a E' in distribuzione lavviso per il pagamento dellacconto Tari


2015, che dovr essere versato in 3 rate, calcolate tenendo conto
delle tariffe del 2014 con le seguenti scadenze:
I rata scadenza 30 settembre 2015;
II rata scadenza 30 ottobre 2015;
III rata scadenza 30 novembre 2015.

nel caso in cui il coniuge sopravvissuto si ricostruisca una famiglia


solo di fatto e non di diritto. Nel momento in cui la coppia di fatto una
nuova famiglia, sar giusto riconsiderare la reversibilit della pensione di una vedova/o che convive? E
se il convivente che sopravvive al
compagno/a avr diritto anche lui/
lei a una pensione di reversibilit
come succede per le famiglie legate
da un matrimonio? Quesiti ai quali
si dovranno dare delle risposte che
poi, come spesso accade, deriveranno dallesperienza sul campo,
dai riscontri oggettivi e dagli effetti
dellapplicazione della sentenza della Suprema Corte.

separazioni in atto
solo
nellultimo
anno, un po meno
i divorzi a dimostrazione che con
lincedere
della
crisi economica, si
aggrava di riflesso
anche quella della
famiglia fino alla
sua dissoluzione.
E sono in aumento le persone come
il nostro Giuseppe
che si chiedono se
sia giusto erogare
lassegno di mantenimento
oltre
che ai figli anche
allex coniuge che
nel frattempo si
rifatta una vita trovando una nuova
stabilit economica.
Una risposta a loro
favore arrivata
ed autorevole: la
recente sentenza
della Corte di Cassazione ha sancito
che se uno degli
ex coniugi ha una
nuova
famiglia,
decade il diritto
agli alimenti. In
buona sostanza, il
subentrare di una
famiglia di fatto fa
cadere la necessit economica del
mantenimento da
parte dellex coniuge.
R.L.

Cronaca di Siracusa

La quarta rata a conguaglio, sar inviata successivamente e verr


conteggiata, sulla base dei calcoli del Piano Economico Finanziario
2015 e avr come scadenza il 16 dicembre 2015.
In caso di mancato recapito dellavviso entro il 15 settembre, per
chiedere rettifiche o altre informazioni, ci si pu rivolgere al Servizio
Tari di via De Caprio 57, dal luned al venerd dalle 8,45 alle 13
e dal 3 settembre al 30 settembre esclusivamente per la Tari 2015,
il marted e il gioved dalle 15 alle 17. possibile inoltre utilizzare
lindirizzo e-mail: fiscalitalocale.tari@comune.siracusa.it o il numero
telefonico 0931785311.

Seduta infuocata ieri sera per le nuove tassazioni

Aliquota Imu, laula


decide una riduzione
Per gli immobili
strumentali
da 0,90 a 0,76
intatta sui terreni

un progetto e un modello di vita in comune

Con il termine famiglia non

In distribuzione l'avviso
di pagamento per gli acconti TARI 2015

Sicilia 3

Etornato a riunirsi ieri


sera il Consiglio comunale per affrontare la
questione relativa allaumento delle aliquote Tasi
e Imu.
Sullargomento ci sono
opinioni divergenti e
posizioni che non collimano. Da una parte c
la maggioranza che spinge ritenendo irrisoria e
non vessativo laumento
dellaliquota. Lopposizione, respinge la proposta sostenendo essere un
ulteriore segnale di indifferenza nei confronti
delle famiglie siracusane
che si dibattono in una
crisi economica spaventosa.
Un aumento che avrebbe
dovuto essere registrato
gi nel mese di luglio,
ma che per una fortunata
coincidenza, slittata al
pari della scadenza del
termine per il pagamento
del balzello.
In apertura di assemblea

In foto, seduta di ieri sera del Consiglio comunale di Siracusa.

lassessore al Bilancio,
Gianluca Scrofani ha affrontato il tema: Ragusa, Amministrazione a
guida 5 stelle citata come
esempio virtuoso di Comune cui ispirarsi perch la Tasi non si paga,
contrariamente a quanto
detto ha scelto inspiegabilmente di aumentare le
tasse e istituire la Tasi,
deliberata al 2,5 per mille. Questo nonostante i
privilegi che a Ragusa
derivano dalle royalties
petrolifere, circa 15 milioni lo scorso anno e ben
30 milioni questanno.
Continua Scrofani: Tutti gli enti locali sono
costrette ad attuare po-

litiche compensative dei


minori trasferimenti di
Stato e Regione, circa 4,7
milioni in meno rispetto
allo scorso anno. Lo stato di necessit, che non
corrisponde certamente
alla volont politica di
questa Amministrazione,
deve comunque tenere
conto di una quadratura
di bilancio di 10 milioni
che nonostante i tagli alla
spesa corrente, mai effettuati negli ultimi 20 anni;
lesposizione ad un contenzioso, certamente ereditato, che supera di gran
lunga i 200 milioni; nessun privilegio in termini
di royalties, non ci ha impedito di raggiungere un

risultato: grazie al pregevole lavoro sinergico tra


gruppi di maggioranza,
Amministrazione ed uffici, domani presenteremo
al Consiglio una proposta migliorativa e lo
metteremo in condizione
di approvare un provvedimento gi emendato
che ha raggiunto un migliore equilibrio della distribuzione del carico fiscale. Ed aggiungo: tutte
le proposte, da qualsiasi
parte politica dovessero
arrivare, come sempre
abbiamo fatto, saranno
considerate con la massima attenzione, purch le
stesse possano superano
il parere tecnico contabile, lunico cui fare riferimento, e non limitarsi a
semplici enunciazioni di
possibili soluzioni buone
solo per fare breccia sulla stampa con mero scopo populista.
Aggiunge
Scrofani:
Rassicuro tutti perch la
manovra di contenimento della spesa pi restrittiva di quanto possa
pensare, visto che la sua
previsione di risparmio
in ordine alla razionalizzazione del personale
dirigente o del salario
accessorio, da lui quantificata in 350.000 euro,
la stimiamo attorno a

Il Commissario Antonino Lutri ha approvato ieri la delibera

Rinnovato il contratto di servizio a Siracusa Risorse


La societ Siracusa Risorse continuer ad assicurare

con i propri lavoratori i servizi esternalizzati dal Libero Consorzio Comunale di Siracusa e gi attivati, almeno sino al prossimo 30 settembre. Lo ha disposto il
Commissario straordinario Antonino Lutri approvando
la delibera che autorizza la prosecuzione del contratto
di servizio per un altro mese, mantenendo invariata la
spesa. La societ in house, interamente partecipata dal
Libero Consorzio, continuer cos ad assicurare i servizi essenziali per l'ente.Dal pronto intervento e diserbo
delle strade provinciali, alla piccola manutenzione e al
pronto intervento per i mezzi del Libero Consorzio e per

gli edifici istituzionali, compresi quelli degli istituti scolastici superiori; lassistenza e la manutenzione informatica;
il trasporto extraurbano per i soggetti portatori di handicap
e dovrebbe attivarsi per garantire il controllo e la verifica
degli impianti termici. Un altro passo per la societ e i dipendenti in attesa di poter garantire un prosieguo pi duraturo sin dai prossimi mesi, quando il Consorzio assumer
le nuove funzioni previste dalla legge regionale 15/15 e
avr una maggiore disponibilit finanziaria. Una riunione,
intanto, con i vertici della societ partecipata fissata per
venerd prossimo, 4 settembre, alle ore 9,30 nell'ufficio
del Commissario in Via Roma.

500.000 euro. Vi inoltre un monitoraggio costante delle entrate ed un


controllo del fenomeno
dellevasione su tutti i livelli, per piccoli o grandi
evasori. Stiamo infine lavorando ad un migliore
rapporto con il cittadino,
con la creazione del portale della fiscalit e del call
center telematico: serviranno ad avere contezza
immediata della propria
posizione contributiva e
ad interagire con lAmministrazione comodamente
da casa, dimezzando le
code agli sportelli.
Conclude Scrofani: Ci
siamo posti alcuni obbiettivi: spalmare equamente
il carico fiscale su tutta
la platea di contribuenti;
dare la possibilit di pagare i tributi evasi in 24
mesi, termine massimo
consentito dalla legge,
per non gravare troppo
sulle famiglie; mantenere
con il cittadino un rapporto collaborativo e non di
conflitto; ridurre il carico
fiscale. Per queste ragioni, pur avendo attivato un
protocollo dintesa con la
Guardia di Finanza, virtuosissima collaborazione
che sta producendo i primi
risultati, eviteremo fino
allultimo la possibilit di
accanirci sui cittadini.
Intanto, la manovra prevista dagli uffici comunali
prevede un incremento
degli introiti per un ammontare di 2 milioni di
euro, che servirebbero a
dare ossigeno al bilancio
del Comune.
Sempre ammesso che
la mossa non favorisca
un ulteriore incremento dellevasione fiscale,
che gi arrivato a oltre
il quaranta per cento lo
scorso anno con una tendenza a mantenere il trend
anche questanno. Tanto
per ricordarcelo, la Tasi
la tassa che ha sostituito lImu (limposta sulla
prima casa), e riguarda i
servizi indivisibili, cio
la manutenzione dei giardini, delle strade, lilluminazione pubblica. Gia
lo scorso anno Siracusa
risultava tra i 12 capoluoghi di Provincia dove la
nuova imposta sui servizi indivisibili costava pi
dellImu pagata nel 2012
(in media +16 euro).

Cronaca di Siracusa 4

Sicilia 1 settembre 2015, marted

Sicilia 5

1 settembre 2015, marted

sostituir gli attuali semafori con quelli intelligenti

Semafori guasti in pi punti della citt,


a settembre saranno sostituiti

Polizia di stato

I due autori sono fuggiti a bordo di uno scooter

Gruppo
interforze
esegue
due fermi
di indiziato
Saranno a led, monitoreranno il flusso delle auto e l'attesa
al semaforo e dal feedback si potr modificare il tempo di attesa di delitto

Rapina in banca a Floridia


i ladri portano via
un bottino da 150 mila euro

na condizione insostenibile quella dei semafori in


citt perennemente guasti
da viale Santa Panagia a via
Monteforte.
La verit sta nel fatto che
gli impianti semaforici
cittadini sono ormai vecchi e obsoleti. Quando si
verifica un problema alle
schede elettroniche che gestiscono la funzionalit del
sistema, per, ormai del
tutto impossibile operarne
la sostituzione in quanto i
pezzi sono ormai... fuori
produzione.
Unica e reale soluzione
quindi, quella di cambiare
i vecchi impianti con altri
nuovi. proprio di questi
giorni la notizia che stata
aggiudicata la gara per
l'installazione e la manutenzione per cinque anni dei
cosiddetti semafori intelligenti. Mancano le ultime
procedure amministrative
documentali da controllare, normative antimafia, di
regolarit varie.
A settembre l'impresa dovrebbe essere operativa e
sostituir gli attuali semafori con quelli intelligenti che
saranno a led (si prevede un
risparmio energetico dell'
80% rispetto agli attuali).

in banca ieri
mattina alle ore 10,30
circa i Carabinieri della Tenenza di Floridia
sono intervenuti presso
la locale filiale della
Banca Monte dei Paschi
di Siena per una rapina
effettuata da due soggetti. I militari sono giunti
sul posto dietro richiesta
telefonica del personale
della Banca, effettuata
ovviamente quando i due
autori si erano gi dati
alla fuga a bordo di uno
scooter. La dinamica la
seguente: un primo soggetto, a volto scoperto, di
et apparente 35 anni circa, armato di taglierino
entrato nella filiale ed ha
poi fatto aprire la bussola
per consentire laccesso
del secondo malvivente,

Monitoreranno il flusso
delle auto e l'attesa al semaforo e dal feedback si
potr modificare il tempo
di attesa e diminuire cos
le emissioni inquinanti
delle automobili. I semafori
attuali hanno schede elettriche non pi reperibili e
molto costose. Circa 20.000
euro cadauna. Nelle more
di questa prospettiva ormai
prossima abbiamo evitato
di impegnare una somma
cos importante su semafori
che presto saranno smantellati. Con questo progetto
l'amministrazione oltre a
dotare la citt di impianti

semaforici all'avanguardia,
avr un risparmio energetico e quindi economico a
vantaggio della collettivit
di 87.000 euro".
Per dieci impianti semaforici iniziata una nuova progettazione dilluminazione
a Led. Le nuove lampade
dovrebbero garantire un
risparmio in termini di spesa
per lilluminazione e garantire una vita pi lunga alle
lanterne. Limpianto intelligente, invece, promette
mirabilie: sar in grado
di gestire da solo i diversi
tempi di alternanza tra rosso
e verde, in base al volume

di traffico registrato nei vari


momenti della giornata.
Ad aggiudicarsi i lavori
stata lassociazione temporanea di imprese con
capofila La Semaforica srl
di Padova e la cooperativa
Stes di Siracusa come associata. Importo complessivo
dei lavori: 411.186,75 euro
con un ribasso del 25% sulla
base dasta.
Dicevamo sono dieci gli
impianti individuati: corso
Umberto, tra via Perasso e
via Rizza; viale Ermocrate,
zona cimitero; limpianto semaforico tra viale
Epipoli-via Madonie e via
Monte Bianco; il semaforo allincrocio tra corso
Gelone-viale Teracati-viale
Teocrito; il successivo
viale Teracati-Costanza
Bruno-Necropoli Grotticelle; sullasse anche i
semafori presenti allincrocio Teracati-Santa PanagiaMalfitano.
Infine sono inclusi i semafori tra via Von Platen, viale
Teracati e viale Tica; via
Antonello Da Messina-via
Madre Teresa di Calcutta e
viale Scala Greca-via Notovia Lentini. Siracusa al passo coi tempi per migliorare
la viabilit cittadina.

seguito dello sbarco di


142 migranti che sono arrivati ad Augusta nellultimo fine settimana di cui
114 uomini, 22 donne e
6 minori. Gli agenti della
Polizia di Stato, in servizio allUfficio di Frontiera Marittima di Augusta,
unitamente a personale
del Gruppo Interforze
Contrasto Immigrazione
Clandestina della Procura della Repubblica e
ad altre forze di polizia,
hanno eseguito due fermi
di indiziato di delitto a carico di Amadou Bah e di
Kabero Ebrama entrambi
di 20anni e originari del
Gambia, per il reato di
favoreggiamento dellimmigrazione clandestina. Il
natante fu soccorso dalle
imbarcazioni
coinvolte
nel dispositivo internazionale Triton e precisamente
una nave britannica, come
comunicato dal Ministero
degli Interni
In citt gli agenti della Polizia di Stato hanno
denunciato R.V. 55 anni,
siracusano, per inosservanza agli obblighi degli
arresti domiciliari cui
sottoposto.
Ad Augusta agenti del
Commissariato hanno denunciato in stato di libert.

Nel terzo anniversario della sua scomparsa

Nuccio Annino, uno di noi

La rievocazione di un amico che non c pi

non pu prescindere dai vecchi ricordi legati


ad unadolescenza sofferta ma, tutto sommato, felice, come fu quella comune a tanti giovani nellimmediato dopoguerra. E anche per
Nuccio Annino, prematuramente sottratto agli
affetti dei suoi cari e dei suoi molti amici, i ricordi risalgono ai primi anni 50 quando in un
rione popolare come quello della Giudecca,
provato da stenti, privazioni e macerie, nacque per iniziativa di un prete di frontiera, don
Giovanni DAsta, loratorio annesso alla parrocchiale di San Giovanni Battista allImmacolata che poteva contare su due piccoli locali, uno per la giovent femminile e laltro per
la giovent maschile. In quellunico centro di
aggregazione e di svago che per noi, ragazzi
dallora, rappresentava una sorta di Eldorado,
si present una sera lui, Nuccio Annino, accompagnato dai suoi genitori, perch allora
i pap e le mamme pretendevano di sapere
dove andavano i figli, come si trovavano al di

fuori della famiglia e dei banchi di scuola, e, soprattutto, cosa facevano e chi incontravano. E
fu cos che il compianto Nuccio divent uno di
noi, protagonista di accanite sfide al calciobalilla, al ping-pong, o in occasione delle interminabili partite al Contardo Ferrini. Per non parlare
delle estati trascorse in allegria nella Villa del
Vescovo a Canicattini, fra gite naturalistiche
nei dintorni e piacevoli serate allietate da canti,
suoni e fal. Ma accanto allattivit ludico-ricreativa era previsto anche un itinerario formativo di Fede e di preghiera che Nuccio Annino
affront con molto impegno, anche quando,
come tutti gli altri del resto, fu risucchiato dalla
vita, dal lavoro e dai sopravvenuti impegni familiari che non gli vietarono per di spendersi
ancora nellambito della stessa parrocchia, questa volta come governatore della Confraternita.
Quando per, uscito dal ciclo lavorativo, sperava di potersi dedicare finalmente a tempo pieno
alla famiglia e alla paziente cura degli amati e
vivacissimi nipotini che i due figli maggiori gli

Rapina

Sopra, la banca presa di mira dei ladri. In alto lintervento dei carabinieri di Floridia.

con volto travisato da


casco ed armato di pistola. Entrambi quindi,
dietro minaccia delle
armi, hanno intimidito
i cassieri ed i clienti
presenti, facendosi consegnare un ricco bottino.
Poco prima, infatti, un
portavalori aveva con-

segnato alla banca una


valigetta con 150.000
euro in contanti, ancora
non chiusi nella cassaforte a combinazione per
lapertura temporizzata.
Oltre ai 150.000 euro, i
malviventi si sono fatti
velocemente consegnare
i soldi presenti in cassa,

non ancora quantificati


nel loro ammontare.
Al termine dellazione
delittuosa, si sono dati
a rapida fuga a bordo di
uno scooter la cui targa,
rilevata da lontano,
risultata riferita ad un
ciclomotore rubato a
Catania il 28 agosto in

zona Nesima. Immediata


lattivit di indagine e
ricerca dei due soggetti,
sinora con esito negativo.
Al vaglio dei militari
dellArma le immagini
del sistema di videosorveglianza della banca e
cittadino, nonch lacquisizione dellimpronta
digitale lasciata dal primo malvivente sul sistema di rilevamento che
consente lapertura della
porta dellistituto di credito previa apposizione
del dito. Fortunatamente, eccetto lo spavento,
nessuno dei dipendenti
e dei clienti presenti al
momento della rapina
rimasto ferito o ha subito
violenza. Anche le loro
dichiarazioni si stanno
rivelando utili per le
indagini in corso.

Ultimo giorno dei festeggiamenti per il 62 anniversario

Lacrimazione di Maria
si conclude oggi

Sar il cardinale Lorenzo Baldisseri, segretario generale del Sinodo dei Vescovi, a
presiedere oggi la celebrazione eucaristica
nell'ultimo giorno dei festeggiamenti per il
62. anniversario della Lacrimazione di Maria a Siracusa. Una celebrazione nel corso
della quale si ricorder anche il 60 anniversario dellordinazione sacerdotale di monsignor Giuseppe Costanzo, arcivescovoemerito
dellarcidiocesi di Siracusa.
Ieri il segretario generale della CEI, Nunzio

Galantino, ha chiesto che "come quello della


Madonna, anche il nostro pianto non provenga da un animo disperato, ma pieno di speranza. Gli eventi di queste settimane riempiono il
nostro cuore di lacrime, se pensiamo alle tante
persone che abbandonano i loro cari e la loro
terra, in cerca di un futuro pi dignitoso; ai
tanti individui sfruttati e calpestatinella loro
dignit; alla superficialit nel trattare lessere
umano, che diviene uno strumento per il proprio piacere o per il potere; ai tanti giovani che
sprecano la loro vita con gli eccessi dellalcol
e della droga.
Ieri mattina celebrazione dell'arcivescovo di
Siracusa, mons. Salvatore Pappalardo, concelebrata dai giovani sacerdoti di Sicilia. Alle
ore 19.00 presieder mons. Vito Angiuli, ve-

Il giovane aveva il costume da bagno ancora bagnato ed un telo da mare insabbiato

avevano regalato, un destino crudele lo rapiva


agli affetti delladorata moglie, signora Marinella, dei figli, Oreste, Gaetano ed Ermanno
e della folta schiera di parenti e amici che il
3 Settembre, alle ore 18, nella Chiesa di San
Filippo alla Giudecca, lo ricorderanno con
una Messa in suffragio, nel terzo, doloroso
anniversario della sua scomparsa e ai quali,
per loccasione, rivolgiamo le espressioni del
nostro sincero cordoglio.
A.G.

Cronaca di Siracusa

Doveva essere ai domiciliari ma era al mare


Sabato scorso i militari dellaliquota Radiomobile della Compagnia di Noto, impegnati
in apposito servizio finalizzato al controllo dei
soggetti sottoposti a misure alternative alla
detenzione, hanno tratto in arresto, nel pomeriggio, per il reato di evasione Anouar Essebbane, 20 anni, gi noto alle forze dellordine
per i suoi precedenti di polizia.
I Carabinieri si stavano recando presso la sua
abitazione per effettuare i previsti controlli quando, ad alcune centinaia di metri dalla

casa, lo hanno notato passeggiare con uno


zaino in spalla. Alla vista dei militari il ragazzo, dopo essersi disfatto dello zaino affidandolo ad un passate, si dato subito alla fuga
dirigendosi verso casa. Recuperato lo zaino i
militari hanno fermato il ragazzo sulluscio
di casa: il costume da bagno ancora bagnato
ed un telo da mare insabbiato come prova inconfutabile dellevasione. Il giovane stato
tratto in arresto e sottoposto nuovamente alla
misura cautelare degli arresti domiciliari.

scovo di Ugento-Santa Maria di Leuca. La


celebrazione di domani, 1 settembre, sar
trasmessa in diretta sull'emittente televisiva
Telepace (canale 515). Il segnale sar ripetuto
a livello locale anche dall'emittente Video66.

cronaca di siracusa 6

Sicilia 1 settembre 2015, marted

1 settembre 2015, marted

Lavori al Varco 27: Maggiore


attenzione sulle modalit
operative dei mezzi nella scogliera
I

fotografiche.
<<Si potuto constatare si
legge nella nota dei vertici
del Consorzio il presidente
e la direttrice , rispettivamente Sebastiano Romano
e Rosalba Rizza che i
lavori a detta delle autorit
competenti risultano regolarmente autorizzati, tuttavia, soprattutto per i lavori
in Costa Bianca, la difficile
In alto, Area alla Pizzuta nuovo ospedale. Sopra il progetto.
posizione del cantiere, con
luogo, a cui hanno preso zione dei lavori, avente per il declivio della scogliera
parte i vertici del Plemmi- oggetto la segnalazione verso il mare, rende reale
rio, questa volta in presenza movimentazione mezzi e la preoccupazione segnalata
dei tecnici del Comune e lavori sulla costa in Amp da pi parti per la tipologia
del Demanio nellambito Plemmirio dove ad essere dellintervento in atto e le
del Piano di utilizzo del messe in discussione sono modalit operative. Vista
demanio marittimo, dal soprattutto le modalit la cospicua presenza di
Consorzio che gestisce operative dei lavori con bagnanti nelle
loasi marina partita una cui si procede nella zona aree adiacenti i lavori a caumissiva alle autorit deputa- in oggetto, e per il quale sa della stagione estiva in
te al controllo delle relative sono state allegate anche atto, si confida nella attivit
autorizzazioni ed esecu- delle eloquenti immagini di controllo di codesti Enti

Sono state impiegate 7 pattuglie e 14 militari dislocati in diversi punti del comune

A Noto i carabinieri denunciano 4 persone


Proseguono in controlli dei Carabinieri del-

la Compagnia di Noto nella zona sud della


provincia di Siracusa finalizzati alla prevenzione ed alla repressione dei reati, con particolare riguardo ai reati contro il patrimonio,
al rispetto delle norme in materia di codice
della strada nonch al fenomeno delluso di
sostanze stupefacenti. Nel corso della giornata di sabato, alla luce dei numerosi turisti
ancora presenti sul territorio netino, sono
state impiegate 7 pattuglie e 14 militari dislocati in diversi punti del comune di Noto
al fine di assicurare un pi energico impulso
allattivit di prevenzione e repressione e
garantire, quindi, una pi concreta azione di

contrasto ai fenomeni delittuosi.


In sintesi, 54 mezzi e 72 persone controllate,
verificato il rispetto degli obblighi cui sono attualmente sottoposti 7 soggetti nel territorio e
4 persone denunciate in stato di libert.
Nello specifico, i Carabinieri hanno deferito in
stato di libert per il reato di furto di energia
elettrica G. A. 54 anni.. A seguito di un controllo al chiosco per la vendita ambulante di
cibi e bevande di sua propriet, veniva riscontrata la presenza di un allaccio abusivo alla
rete elettrica pubblica. G. G. 29 anni e L. A.
C. 31 anni, sono stati deferiti a piede libero ai
sensi dellart. 116 del codice della strada poich controllati alla guida dei rispettivi veicoli

Dopo il recente cambio di gestione

Riapre la storica
edicola dei Cappuccini

Il piazzale dei Cappuccini da sempre uno

dei luoghi pi noti e suggestivi della nostra


citt. Lomonimo convento e laltrettanto
omonima Latomia hanno reso quel luogo
importante. Non dimentichiamoci della vicina Villa Politi e della residenza del Prefetto.
Da qualche anno a questa parte, lintera zona
si arricchita della presenza della pista ci-

clabile che ha valorizzato anche il monumento


ai caduti in Africa. Un sito che ha acquistato
valore e soprattutto presenze di visitatori. E in
tale contesto storico che si inserisce la nuova
apertura delledicola dei Cappuccini. In realt,
parliamo di unedicola storica, che da decenni
ha accolto i siracusani prima nel sito di via Puglia, adesso nello slargo che si affaccia sempre
su via Puglia, ma a due passi del piazzale dei
Cappuccini. Quelledicola, vicina allaltrettanto storica tabaccheria, rimasta chiusa per diversi mesi. Ma adesso che stata formalizzata
la cessione ed gestita dal vulcanico Aronne
Sam, il rilancio delledicola assicurato.

per rassicurare la collettivit


e scongiurare ogni possibile
rischio e pericolo per la
balneazione>>.
I lavori, e la presenza di una
vistosa gru in movimento
hanno infatti dato il via a
molte lamentele da parte
dei numerosi bagnanti e
residenti che hanno ripetutamente segnalato la situazione al Consorzio, dal quale
hanno subito richiesto agli
enti competenti un maggiore controllo sullintervento
in corso nella costa, non
solo sul fronte del regime
autorizzatorio del progetto
ma in modo particolare sul
modo in cui il cantiere
aperto sta procedendo alla
realizzazione dei lavori
previsti in una zona tanto
delicata anche dal punto di
vista geomorfologico.

privi di patente di guida poich revocata.


Inoltre, F. A. 14 anni, stato segnalato alla
Procura dei Minori per il reato di furto con destrezza: il giovane, dopo essere entrato in un
negozio di abbigliamento, approfittando della
confusione, si impossessato dello smartphone che la proprietaria del negozio custodiva su
un ripiano del bancone. Resasi contro dellaccaduto, la titolare ha contattato il numero di
emergenza 112 chiedendo lintervento di una
pattuglia e mettendo subito a disposizione dei
militari le immagini delle telecamere di videosorveglianza: dalla visione delle stesse i carabinieri hanno immediatamente riconosciuto
lautore del furto rintracciandolo poco dopo
mentre faceva rientro a casa ancora in possesso della refurtiva. Condotto in caserma, il
minore stato riaffidato ai genitori mentre lo
smartphone stato restituito al legittimo proprietario.

Cronaca di Siracusa

Sono state
controllate 102
persone, 76
veicoli ed elevate 14 sanzioni per violazioni al C.d.S.
per importo
di 1.400 euro

scongiurare ogni possibile rischio

l Consorzio Plemmirio nei


giorni scorsi ha realizzato
una serie di sopralluoghi
e un ampio reportage fotografico, sui lavori in atto al
varco 27 allaltezza dellaccesso di via Degli Zaffiri e
nella zona corrispondente
allex Tonnara di Terrauzza.
Un monitoraggio attento
da parte del personale
del Consorzio Plemmirio
sulle operazioni in corso
iniziato gi allavvio dei
lavori e rafforzato anche in
seguito alle continue segnalazioni pervenute allente
che gestisce loasi marina
siracusana, sullintervento
che sta avendo luogo nellex
Tonnara e nella Costa Bianca. Tutti territori ricadenti
nel perimetro dellArea
Marina Protetta.
Dopo un ennesimo sopral-

Sicilia 7

In foto, posto di blocco


dei Carabinieri.

Controlli dei carabinieri a Siracusa:


5 persone denunciate per vari reati
N

ellambito dei
servizi di controllo del territorio
intensificati dalla
Compagnia Carabinieri di Siracusa
nel corso del fine
settimana, i militari dellArma hanno
deferito in stato di
libert cinque persone per reati vari.
Due persone sono
state denunciate per
guida senza patente
in quanto mai conseguita; un soggetto stato denunciato perch sorpreso
alla guida di un
veicolo con patente diversa da quella
prevista. Una quarta persona stata
denunciata perch
sorpresa alla guida
della propria vettura bench il mezzo
fosse sottoposto a
sequestro ed affidatole in custodia
giudiziale.
Infine, una quinta persona stata
denunciata poich
si era introdotta
allinterno di un
alloggio popolare
di via Gaetano Barresi approfittando
dellassenza
del
legittimo assegnatario con lintento
di impedirne il rientro, occupando
abusivamente limmobile.
Grazie allinterven-

Sventata l'occupazione di un immobile


in via Gaetano Barresi

to dellArma, giunta sul posto ritenendo che allinterno


dellabitazione si
stesse consumando un furto, stato
possibile ripristinare la situazione e
restituire lalloggio
al suo inquilino.
Nel corso del servizio, che ha visto
impegnati Carabinieri in uniforme
ed in abiti civili,

Sabato

scorso i
militari della Stazione Carabinieri di
Portopalo di Capo
Passero hanno posto
in essere un mirato
servizio finalizzato a
debellare il fenomeno dei parcheggiatori abusivi lungo la
zona costiera di quel
Comune. Su segnalazione di numerosi
turisti, lattenzione
si concentrata nella
zona vicino alla nota
Isola delle Correnti ove era stato segnalato un uomo in
pantaloncini e maglietta che chiedeva
ai turisti un obolo
di qualche euro per
poter parcheggiare
in tranquillit. Giunti sul posto i militari

sono state controllate 102 persone,


76 veicoli ed elevate 14 sanzioni per

violazioni al C.d.S.
per importo di
1.400 euro. Due le
persone segnalate

PA ortopalo di capo passero

Controlli dei
carabinieri allIsola
della Correnti

hanno prontamente
individuato il soggetto il quale, alla vista
degli operanti, si allontanava cercando
di confondersi tra la
folla di turisti. Luomo, senza maglietta e
dopo essersi disfatto
del borsello consueto da parcheggiatore,
stato rintracciato
dopo qualche minuto
in un chiosco ubicato
nel medesimo spazio.
Allo stesso, ricono-

sciuto da numerosi
turisti, stata contestata la violazione di
cui allart. 7 comma
15 bis del codice della strada A seguire,
i Carabinieri hanno
effettuato un controllo amministrativo al
chiosco al cui interno il parcheggiatore
aveva trovato ristoro. I militari hanno
riscontrato lassenza
delle autorizzazioni
necessarie per loc-

alla locale Prefettura quali assuntori


di sostanze stupefacenti poich trovate in possesso di
modiche quantit
di hashish per complessivi grammi 2.
Proseguir lintensificazione dei servizi della Compagnia Carabinieri di
Siracusa con particolare attenzione
ai fine settimana ed
alle problematiche
del mondo giovanile e del divertimento notturno.
cupazione di suolo
pubblico e per la
somministrazione
al pubblico di alimenti, la mancanza
della comunicazione
di inizio attivit, la
mancata indicazione
degli ingredienti degli alimenti preparati
nonch la mancata
esposizione al pubblico dei prezzi dei
prodotti in vendita.
Al gestore sono state
comminate sanzioni
amministrative per
un importo complessivo di circa dodicimila euro. Allo
stesso, inoltre, stato
intimato di sospendere lattivit fino
ad avvenuta regolarizzazione della sua
posizione.

Priolo,
carabinieri
sventano
furto
allinterno
di una
azienda
N

ella
decorsa
nottata i Carabinieri dellAliquota
Radiomobile
della Compagnia
di Siracusa, unitamente ad un Istituto di Vigilanza privata ed ai colleghi
della Stazione CC
di Priolo Gargallo
hanno sventato un
furto allinterno di
unazienda del luogo che produce impianti elettrici sita
in via De Gasperi. Su attivazione
dellIstituto, accortosi dalle telecamere della presenza
allinterno
della
ditta di quattro malfattori, i militari
dellArma si sono
recati immediatamente sul posto da
cui per i quattro
soggetti, tutti a volto travisato, sentendosi disturbati
dallarrivo di una
pattuglia dellIstituto di vigilanza,
avevano gi avuto
il tempo di fuggire
a piedi e far perdere le proprie tracce.
Immediate le ricerche che per hanno
dato esito negativo.
Dal sopralluogo
emerso che i quattro soggetti, consapevoli della presenza di telecamere
e per questo motivo
a volto travisato da
passamontagna,
non hanno asportato nulla. Sono state
avviate le indagini
dalla locale Stazione CC di Priolo
Gargallo, per sviluppare alcuni elementi di indizio ritenuti interessanti,
non ultimo il fatto
che la Gazzella
dellArma, al termine dellintervento, sia stata bersaglio del lancio di
alcune piccole pietre provenienti da
alcune abitazioni
vicine che, comunque, non hanno
colpito il mezzo.

societ 8

E' davvero appropriato il titolo della


tragicommedia dello scrittore inglese
William Shakespeare "Molto rumore
per nulla"" riferendomi al tanto parlare e parlare sul funerale del 2015.
Al "Re di Roma",
al "Pontefice" della chiesa di Roma
come le gigantografie hanno mostrato,
non si poteva tributare che quel bel
funerale di matrice
non soltanto folkloristica, il quale
ha bene espresso il
sentire di parenti,
amici, affiliati illuminando gli italiani
sulla reale, ininterrotta
connivenza
tra politica-chiesaonorate societ appassionatamente
insieme nel trattare
i propri affari comuni.
E le TV e i giornali
nazionali parlandone e riparlandone
non hanno fatto altro che rendere pubblico omaggio alla
sovranit politicoeconomica, religiosa dell'illuminante
Personaggio,
Infatti il prelato (e
perch no?) ha officiato in grande
stile il rito funebre
accogliendo nella
"Casa del Signore"
un Figlio di Dio che
andava a conquistare il Paradiso come
annunciato dai cartelli.
I politici e le autorit cittadine nell'ipocrita oscurit del
fatto erano tutti in
vacanza ( e perch
no?) per il giusto
riposo che meritano
quanti vivono senza
pensieri, faticando
poco e guadagnando tanto, mentre
lasciavano in pace
(come richiedeva un
momento tanto delicato) parenti, amici,
affiliati
a tributare i dovuti
onri al loro Caro
finanche con un tri-

1 SETTEMBRE 2015, MARTED

Sicilia 1 SETTEMBRE 2015, MARTED

Molto rumore
per nulla

Il grandioso funerale ha offerto tante chiavi di lettura, divenendo uno specchio


della realt sociale e culturale italiana senza presente e senza futuro
pudio di fiori lungo
il passaggio del feretro e con il lancio
di petali di rose da
un areo in volo sul
cielo di Roma.
D'altra parte proprio

funerari e si portavano nelle feste


delle "Rosalie" per
spargere i petali sulle tombe.
L'imperatore romano portava sul capo

continuato a fare
per giorni "Molto
rumore per nulla"
tuttavia necessario
per capire lo Stato,
che non c', che l'Italia una azienda

acqua in bottiglia
e degli alimenti,
dell' abbigliamento
e della oggettistica.
Nei negozi cinesi il
marchio tricolore
esposto a garanzia

Le TV e i giornali nazionali
parlandone e
riparlandone
non hanno fatto
altro che rendere pubblico
omaggio alla
sovranit politico- economica

la rosa esemplifica
l'uno per tutti e viceversa per la sua
forma,, il riserbo e
la discrezione, la
perfezione celeste
e la passione terrestre, l'eterna primavera.
E secondo il simbolismo cabalistico
cresce nell'albero
della vita piantato
nell'Eden.
I romani coltivavano rose nei giardini

una corona ornata


di rose d'oro e una
rosa d'oro un emblema del Pontefice
e ne faceva dono
soltanto al Prefetto
di Roma e a fedeli reali in segno di
predilezione.
Pio
XI ne regal una
alla regina Elena di
Savoia in occasione
del Concordato tra
la "Santa Sede" e lo
"Stato Italiano".
In conclusione si

in mano a faccendieri e basta visionare la trasformazione


avvenuta in pochi
anni con la nascita
di equitalia, ifitalia,
ediitalia, trenitalia,
Bankitalia mentre
il tricolore (felicit
di qualcuno che se
lo voleva portare al
cesso) diventato
un marchio dell'azienda Italia.
Infatti lo troviamo
sulle confezioni di

della qualit della


merce, la quale per
prodotta in Cina,
come altre produzioni sono fatte in
Ungheria, in Polonia, in Romania, in
Russia, negli Usa,
eccetera.
E se l'Italia non
pi uno Stato, quale diritto di cittadinanza hanno gli
italiani? Chi sono?
se non sudditi, ai
quali togliere beni e

La storia
della letteratura
piena di
libri che,
dopo la
loro prima
pubblicazione,
sono stati
rivisti dai
loro autori
e riediti in
una nuova
versione

di Paolo Fai

onore, gravati come


sono da tasse e tassine, pizzi per la
prima e la seconda
casa, con accaparramenti di somme
di denaro dalle pensioni, da fatture telefoniche di acqua e
luce sproporzionate,
coperti come sono
gli affaristi dai ricorsi alla magistratura senza esito. E
che dire del guasto
operato nella Scuola
e nella Sanit.
SI ritorna all'analfabetismo e al lazzaretto?
Tasse, che alcune si
originano da quelle
imposte da regnanti
del 1700 e del 1800
attraverso la ricerca
che la miriade di avvocati al Parlamento
effettuano sistematicamente nei loro
studi stipendiando
altri avvocati chiamati a tale compito.
E che dire della crisi
occupazionale con i
tanti sindacalisti al
governo?
Organizzata
con
l'esportazione della
media e grande impresa nei paesi gi
citati secondo gli
accordi di interesse
comune, costituendo delle colonie
nell'applicazione si
pu davvero pensare
di quanto consigliava Niccol Machiavelli al Granduca di
Firenze nel trattato
"De Principatibus"
pi conosciuto col
titolo "Il Principe" per mantenere
il suo dominio ma
esortandolo nel contempo a non venire
meno ai doveri della sua posizione. In
conclusione il grandioso funerale ha offerto tante chiavi di
lettura, divenendo
uno specchio della
realt sociale e culturale italiana senza presente e senza
futuro nel persistere del mal governo
nella nazione, nelle
regioni, nei comuni.
Il Pungolo

Si pu riscrivere un
romanzo? La storia della letteratura
piena di libri che,
dopo la loro prima
pubblicazione, sono
stati rivisti dai loro
autori e riediti in
una nuova versione.
Alla luce delle novit
emerse dopo la pubblicazione di alcuni
dei Quaderni neri
di Martin Heidegger,
proceder a una revisione del suo romanzo, Lombra di Heidegger, lo scrittore e
professore di filosofia
argentino Juan Pablo
Feinmann? Sono trascorsi dieci anni dalla
sua prima edizione
argentina, otto da
quella italiana (presso Neri Pozza, nella
scrupolosa e intensa
traduzione di Lucio
Sessa), e le affermazioni crudamente
antisemitiche, che affiorano dal Quaderno
97, nel quale il filosofo di Friburgo non
tace pi sulla Shoah,
giungendo a sostenere che lo sterminio
stato un autoannientamento (Selbstvernichtung) degli
ebrei, in quanto quel
popolo senza suolo, senza essenza e senza mondo, fornirebbero a
Feinmann altro agghiacciante materiale
per meglio definire
il ruolo demoniaco
che Heidegger ebbe
nel concepimento e
nellattuazione della soluzione finale
da parte di Hitler. Il
romanzo, cos come
, tuttavia perfetto.
Sarebbero
dettagli
in fondo superflui,
quelli che si potrebbero aggiungere, che
nulla di pi direbbero
di quella figura demoniaca, che infest
lUniversit tedesca
fino alla dissoluzione
del Terzo Reich e che
mai, fino alla morte, nel 1976, si pent
dessere stato nazista.
Da quellinferno di
ferocia assoluta riusc a evadere il prota-

Sicilia 9

Lombra
di Heidegger
gonista del romanzo
di Feinmann, il professor Dieter Mller,
diventato nazionalsocialista a causa di
Heidegger.
Infatti
non lo era finch
non ebbe ascoltato,
nel 1933, il suo Discorso del Rettorato
allUniversit di Friburgo. Invitato nel
1943 a tenere delle
conferenze, prima a
Parigi, poi a Madrid,
Mller da qui si rifugia in Argentina. Si
s-radica dalla sua
terra, dopo aver ca-

pito in quale abisso


di abiezione era precipitata la Germania
di Hitler. Questo e
tanto altro Mller
scrive in una lettera,
lunghissima e piena
di tormenti, al figlio
Martin nato nel
1934, egli rivela nel
nome lidolatria del
padre verso il Maestro dopo che, verso la fine del 1948,
viene scovato da alcuni nazisti fuggiti
nellaccogliente Argentina. Si presentano a lui come uomi-

ni del Quarto Reich,


molti dei quali sono
stati suoi allievi, e
vogliono
coinvolgerlo in quella nuova avventura, il cui
Fhrer sar Adolf
Eichmann. Partecipa a una riunione, in
cui vengono mostrati
film e fotografie dei
campi di sterminio,
di Auschwitz. Delle
molte fotografie che
sera portato via da
quella riunione, ne
conserva una sola,
che tiene davanti al
suo sguardo, alla sua

coscienza
critica.
La foto che ho davanti scrive Mller al figlio mostra
un uomo portato
verso le docce. Non
lo trascinano. Non
lo spintonano. Va,
verso la morte, solo
e nudo. []. un
uomo cos magro,
cos macilento che, a
rigor di termini, non
pi un uomo. una
cosa. Dieter Mller tiene sullo scrittoio una Luger, lascito
del padre che aveva
combattuto nella Prima Guerra mondiale. Con quellarma
Mller paregger il
conto aperto con gli
ebrei tanti anni prima.
Rivolgendosi
a quellessere della
foto, che laberrante

SOCIETA'

ideologia superomistica hitleriana aveva


definito
sottouomo, dice: Sei immondizia e morirai
nellimmondizia. A
te chiedo perdono.
Dinanzi a te sono
colpevole. Sono quel
che hanno fatto di
te. Sono questimmondizia che sei. O
peggio. Perch sono
un complice, che si
credeva innocente,
che aveva scelto di
non sapere, dignorare quel che in mio
nome, nel nostro
nome, nel nome della
Germania, si faceva
di te. Morir, allora,
con te, come immondizia e nellimmondizia, senza redenzione. La seconda
parte del romanzo
il racconto del figlio, che, ventanni
dopo il suicidio del
padre, va a trovare il
responsabile morale
di quellatto estremo.
Porta con s la Luger con cui il padre
ha posto fine ai suoi
giorni. La mette sulla
scrivania del mandante morale di quel
suicidio. Pur messo
alle strette con una
serie di domande che
chiamano in causa
la sua filosofia come
correa della malvagit insolente del
Terzo Reich, il cui
scopo era spezzare
luomo, uccidere la
soggettivit, eliminare ogni possibile identit, Martin
Heidegger, senza fare
una smorfia, si alza
ed esce, dileguandosi nella Foresta nera
di Todtnauberg. Non
vuole chiudere i conti col passato. Non
li chiuder. Li chiuder Martin Mller,
proprio lanno della
morte di Heidegger, il 1976, quando
lArgentina subisce
il colpo di stato della giunta militare
guidata dal generale
Videla. Torna in Germania, va a Friburgo
e, da un ponte, getta
nel fiume la Luger. Il
passato, ora, passato.

societ 10

Sicilia 1 SETTEMBRE 2015, MARTED

Siamo increduli
ma pur vero
Rubrica a cura del Dr. Salvatore Fontana

Letica, come ispirazione filosofica dellEsatto, a noi fedeli osservanti di questa sintesi non consente di
appiattirci di fronte
alla mostruosit del
negazionismo del Giusto, dellEsatto, emanazione conseguente
di quanto sopra. Repetita iuvant. Questa
la regola, fermentata
sempre, purtroppo per
difetto, o per eccesso,
a seconda il destinatario.
Questa una realt che
a noi non la pu negare nessuno, perch
veniamo da una realt
di decennale esperienza di burocrate di
alto livello. La sassata ricorrente era:
Interessa qualcuno?.
Risposta secca: E la
legge, illuminata dalla
Giurisprudenza e dalla
dottrina, e cos, in uno
stato di diritto.
Quando per gli Amministratori della
Giustizia tengono
orientamento ondivago, la fiducia dei
cittadini impallidisce. Lungi da noi ad
avere la presunzione di
criticare due sentenze
dei supremi Giudici, di
controversia talmente
simile, che potremmo
dire, contrapponibili.
Una, la prima in ordine
di tempo, di condanna,
la seconda di assoluzione. Ma quello che
fa maggiore senso
che sono state scritte
dallo stesso Giudice.
Tuttavia, nella seconda sentenza, nella
motivazione, critica il
verdetto della prima,
precisando che questa
contravviene la costante giurisprudenza,
e lesatta interpretazione della legge.
Intanto il condannato
in conseguenza della
decisione sbagliata

espia la pena. Anche


se questo gi grave per se stesso, il
riepilogo di una conseguenza pi ampia e
pi grave perch lede
il diritto di preferenza
dei cittadini, espresso
ai sensi e per gli effetti dellart. 1 della
Costituzione. A questo punto ci poniamo
una domanda, con la
massima osservanza
del rispetto istituzionale al presidente della
Repubblica, in ordine
alla carica ricoperta
al tempo quando gli
accadimenti in esame
si sono verificati.
Da libero cittadino,
titolare di tutti i diritti
omologati e osservanti
di tutti i doveri posti
per legge, al Presidente della Repubblica,
Giorgio Napolitano,
oggi senatore a vita

della Repubblica Italiana, chiediamo: Ci


sorge forte dubbio che
Lei, Presidente della
Repubblica, primo
Magistrato per la carica, non conosceva la
giurisprudenza della

suprema corte e del


cambio di indirizzo
della giurisprudenza
della stessa motivazione di cui nella seconda
sentenza cenno?
non abbia avuto alcuna perplessit a dare

seguito, per dubbi di


costituzionalit della
legge Severino che
a conseguenza della
prima sentenza in
riflessione, il condannato sarebbe stato privato, come poi stato,
dei pi elementari
diritti costituzionali,
e attivare quindi il
presidente del Senato
a trasmetterli agli atti
alla Consulta, come
fra laltro chiesto dai
senatori di F.I.. invece
no, il senato, con sospetta insolita premura, pone il problema
in corsia preferenziale
e avvia le procedure
per espellere dal suo
contesto un cittadino
che occupava la carica
di senatore, in forza di
circa dieci milioni di
preferenza, oltre che
capo del maggiore
partito di opposizione.
Del caso in esame se
ne occuper la corte
di Strasburgo, come
gi adita dallinteressato subito dopo la
sentenza di condanna
di cui sopra, e ora
col supporto della
seconda sentenza di
assoluzione per un
caso analogo, da po-

1 SETTEMBRE 2015, MARTED

Questa una realt che a noi non la


pu negare nessuno, perch veniamo
da una realt di decennale esperienza di burocrate di alto livello

terlo sovrapporre
alla ingiusta sentenza
, richiamata e criticata nelle motivazioni
del secondo caso,
come gi detto. Sig.
Presidente, oggi senatore a vita, perch
tutto questo; come
ha potuto non attivarsi per un caso che
comportava , come ha
comportato, lo stravolgimento della vita
politica e istituzionale,
dello Stato e del Paese; ammirevolmente
attivo invece quando
c stato di mettere a
posto certe situazioni,
che non poco hanno
sterzato il dettaglio
costituzionale a causa
della fattispecie in
esame?
Ill.mo senatore, oggi
per allora, viene di
pensare che gli sono

pesate le situazioni
emerse dal G20 del
2011, che fu anche la
fucina ortatamente costruita da Sarkozy, col

deciso apporto della


Merkel. Su questo
ci fermiamo subito,
diversamente ci porterebbe, anzi ci riporterebbe, perch gi
ne abbiamo diffusamente parlato in altri
pezzi, ad analizzare
le rivelazioni di Alan
Friedman, nel suo
libro Ammazziamo
il gattopardo.
Tuttavia, per trovare
una ragione al comportamento dellallora Presidente della
Repubblica, in merito
al caso esplicitato
dalla Suprema Corte
che vede il dott. Silvio
Berlusconi ingiustamente condannato,
necessita una riflessione, che se non
affonda le radici a Sarkozy Merkel, emerge come un rigurgito
socio filosofico, apparentemente sopito,
ma sempre attivo nel
suo subconscio. E il
dott. Berlusconi sta
sul versante opposto.
Forse questa situazione che fa storcere il
naso, unimportante
componente negativa

dellopera dannosa
di quanto hanno fatto
i Governi formati,
come da laboratorio, privi della volont popolare, e i
cittadini si negano al
voto, nella convinzione: Tanto fanno
come vogliono.
Evviva la loro democrazia. E ancora, sig.
senatore, non Le sembra che avere espresso
il suo assenso ad intervenire in Libia per
sopprimere Gheddafi,
per dare ai libici la
democrazia, e non
tutti sanno che sotto
coperta Sarcozy voleva mandare a casa

Sicilia 11

societ

lENEL per dare posto


alla TOTAL. Vero
che Gheddafi non era
tollerante con i suoi,
ma era quanto bastava per tenerli tutti
in riga e in ordine
al quieto vivere, soprattutto per lItalia
e non cimitero mare
nostrum.
In verit Gheddafi non
era anche ben visto
dallONU. Noi lo
definiamo il superorganismo del mondo,
o anche il Minosse,
giudica e manda secondo che avvinghia.
E poi!?!
Nulla. Vedi tragedia
del Mediterraneo.

societ 12

Sicilia 1 SETTEMBRE 2015, MARTED

1 SETTEMBRE 2015, MARTED

PARLIAMO DEl Liceo O.M. Corbino e Il Liceo T. Gargallo

Le prestigiose biblioteche
di due grandi istituzioni
scolastiche di Siracusa

Sono docente
di Scienze naturali e svolgo
la funzione di
responsabile
nella mansione
di bibliotecaiadocumentalista presso le
prestigiose biblioteche del
Liceo O.M.
Corbino e
del Liceo T.
Gargallo di
Siracusa, entrambi gli
istituti con la
reggenza della
dirigente scolastica Prof.
ssa Lilli Fronte e dirigente
amministrativo Rosaria
Speranza.
Quando sono
entrata nella
biblioteca del
Liceo Corbino (Liceo
Scientifico,
Scienze Umane ed economico sociale)
ho osservato
una libreria
stracolma con
libri disposti
dentro scaffalature a grate,
sono entrata
come si entra
nellantro di
un luogo culturale, attendendomi libri
di ogni genere,
non cercavo
libri particolari, solo buone
idee per fare
rivivere la biblioteca.

Ho aperto gli
scaffali polverosi e stracolmi
di antichi libri,
altri nuovi, di-

sposti in un apparente caos,


o forse in un
ordine noto,
e circondati

alcuni da un
affastellamento di riviste e
fascicoli.
Nella biblio-

teca del Liceo


Gargallo
(Liceo Classico, Linguistico-Musicale)

i libri sono disposti dentro


robusti armadi
in legno con
spesse vetrine da cui si
osservano i
numerosi libri
ordinati in file
che sembrano
parlare del passato, dei tantissimi che hanno
frequentato il
rinomato liceo
tra cui uomini
illustri Ricordiamo che
sia il Liceo
Corbino che il
Liceo Gargallo
sono stati un
grande evento
per la storia di
Siracusa; la nascita del Corbino avvenuta
nel 1923, la sua
prima sede fu
lex convento
di S. Francesco
di Paola intitolato a Orso
Maria Corbino, ministro
delleconomia
e scienziato illustre.
Il Liceo Classico Gargallo
fu istituzione scolastica
pi antica di
Siracusa. Il ginnasio fu istituito subito dopo
lUnit dItalia
nel 1861. Nel
1865 ottenne la
sede lo storico
edificio in Via
Gargallo n. 15
e fu intitolato a Tommaso
Gargallo letterario e uomo
politico siracusano. Attualmente il Liceo Gargallo a
Siracusa sorge
in via Luigi
Monti.Sono
orgogliosa di
occuparmi di
queste due Biblioteche storiche.

Ho al mio attivo
una esperienza
di diversi anni
come responsabile della
biblioteca di
unaltra rinomata istituzione scolastica
di Siracusa: la
scuola Media
Paolo Orsi
sita in Piazza
della Repubblica nel centro
di Siracusa. L
ho adibito una
stanzetta, prima inutilizzata, in una piccola biblioteca per ragazzi,
soltanto libri
di narrativa,
diventato poi
luogo esclusivamente dincontro solo per
gli alunni allo
scopo di far
loro conoscere
e soprattutto
leggere i libri.
Ho collaborato come volontaria presso
la Biblioteca
di Storia della Medicina
dellUniversit La Sapienza di Roma,
documentan-

domi con ricerche per scrivere Tesine di


Medicina antica per essere
poi consultate
nella suddet-

ta Biblioteca
dagli studenti
della Facolt di
Medicina.
Il mio obiettivo principale
far rivivere

le biblioteche
scolastiche,
promuovere
tutte le attivit attraverso le quali gli
alunni possono

Sicilia 13

sperimentare il
piacere di leggere, e di conseguenza anche di scrivere.
Le biblioteche
scolastiche

societ

devono essere uno spazio


di produzione
culturale.
Bisogna fare
dello studente
un utente abituale del sistema bibliotecario, per
apprezzare le
risorse librarie
a disposizione.
Un libro, per
occasionalmente che possa sembrare, ha
sempre una sua
struttura, cio
contiene sempre in s, ed
pronto a rivelare, una serie
di moventi, di
reciproci rapporti, di concatenazioni
che se appaiono, talvolta,
estrinseche o
anche gratuite,
si dimostrano
poi, alla lunga di prezioso
e insostituibile aiuto a chi
voglia sapere
qualcosa di pi
di quanto sapesse prima, a
chi voglia vedere qualcosa
di pi chiaro di
quanto prima
non vedesse.
In questa epoca digitale
computerizzata bisogna
anche che i
docenti coinvolgono gli
studenti a leggere i libri con
argomenti di
interesse comune, non trascurando mai i
grandi classici,
anche questo
un modo di
rispettare le
tradizioni che
in questo caso
si tratta di una
sola verit:
cultura!
Luigina Armieri

cultura 14

di Roberto Tondelli
... Bisogna che
il Figlio delluomo sia innalzato,
perch chiunque
crede in lui abbia la vita eterna.
Dio infatti ha tanto amato il mondo da dare il suo
Figlio unigenito,
perch chiunque
crede in lui non
muoia, ma abbia
la vita eterna. Dio
non ha mandato il
Figlio nel mondo
per giudicare il
mondo, ma perch il mondo si
salvi per mezzo
di lui. Chi crede
in lui non condannato; ma chi
non crede gi
stato condannato, perch non ha
creduto nel nome
dellunigenito Figlio di Dio (Giovanni, 3).
Queste parole dicono molto su
chi Dio, sulla
natura divina di
Lui come Santo
Padre. un fatto che molti oggi
non hanno pi
alcuna fiducia in
Dio. Ma ci non
toglie nulla alla
natura divina di
Colui che ha tanto amato il mondo da dare il suo
Figlio unigenito,
perch chiunque
crede in lui non
muoia, ma abbia
la vita eterna.
Un amore incomprensibile, il Suo.
Perch amore del
tutto immeritato
da parte di esseri
che spesso dimenticano la propria
natura umana per
diventare disumani, inumani, egoisti, violenti, bruti.
Anche questo
un fatto difficile
da negare.
Lamore di Dio si
mostra in Ges di
Nazaret: nella sua
vita, nel suo insegnamento, nella
sua morte, nella
sua risurrezione.
Ignorare
Ges

1 settembre 20145, marted

Sicilia 1 SETTEMBRE 2015, MARTED

Chi crede
in lui non
condannato; ma chi
non crede
gi stato
condannato,
perch non
ha creduto
nel nome
dellunigenito Figlio
di Dio

In foto, il libro del Nuovo


Testamento

Ma quale Dio...?
Cristo ignorare Dio e il suo
amore. un fatto che moltissimi
oggi pensano che
la vita consista
nel SUV, nella
casa, nella donna,
nelluomo, nelle
cose che uno possiede. Basta chiedere a uno qualsiasi di quelli che
stanno al cimitero per sapere se
questa sia davvero vita. La verit
meno visibile ma
pi vera e profonda che la vita
sta solo nellunigenito Figlio di
Dio. A Lui e a Lui
solo occorre affidarsi. Di Lui e di
Lui solo bisogna
fidarsi. In Lui e
in Lui solo bisogna confidare per
ottenere questa
vita vera, piena,
eterna.
Pietro apostolo
afferma che al
di fuori di Cristo non c vita,
non c salvezza. Il motivo di
una affermazione
cos esclusivistica che Ges di
Nazaret non un
pazzo, che dice
parole avventate o che propone
fantasie, perch

egli ha dimostrato di essere vita


mediante la sua
risurrezione dai
morti. Un fatto,
questo,
attestato dai documenti
del Nuovo Testamento. Lamore
che Dio nutre per
gli uomini non li
autorizza ad approfittarne, continuando a comportarsi come meglio
ci pare e piace.
Al contrario, chi
vuol essere figlio di Dio imita
il Padre (pur con
tutte le nostre limitatezze), come
Ges imitava suo
Padre. Tutto lEvangelo propone
allessere umano
di cessare dalla
sua disumanizzazione per imparare a imitare Dio.

un fatto che Dio


non ha mandato
Cristo Ges nel
mondo per condannare il mondo, ma perch il
mondo si salvi
per mezzo di lui.
Questa salvezza,
dono dallamore
di Dio, va accolta
umilmente e con
profondo senso di
ravvedimento, di
cambiamento di
comportamento.
Purtroppo moltissimi oggi rifiutano lamore di
Dio, perch non
hanno intenzione
di cambiare vita.
Purtroppo
oggi
molti sono i cristiani falsi: si dicono cristiani ma
si comportano da
materialisti. La
persona
maldicente adora Dio:

ma non cessa la
sua maldicenza. Il
calunniatore adora Dio: ma non
cessa di calunniare. Il ladro adora
Dio: ma continua
a rubare. Legoista viene in chiesa: ma continua
nel suo egocentrismo. Il presuntuoso adora Dio:
ma resta superbo.
La maliziosa singinocchia: ma resta cattiva dentro.
Linvidioso fa il
culto a Dio: ma
guarda con cupidigia a ci che
non pu possedere. Linsolente
prega: ma subito
ha parole di offesa per laltro.
La spietata adora
Dio: ma dentro
resta
velenosa.
La persona che

manca alla parola data canta in


chiesa: ma resta
nella sua promessa mancata. Lingiusto adora Dio:
ma coltiva la sua
ingiustizia contro il prossimo.
E tutto perch?
Per interesse. Per
mancanza di sentimento umano e
religioso.
Lamore di Dio
s rivolto a tutti i
peccatori. Ma li
ama affinch si
ravvedano, cambino vita; non affinch si illudano
di potersi beffare
di Dio e del Suo
amore.
Lamore di Dio infatti
chiama la persona umana alluso
retto della propria
libert e responsabilit. Sapere e
capire di essere
realmente amati
da Dio significa
aprire la propria
mente allintelligenza della libert e del suo uso
pi alto e buono.
Questa la via
per imparare a
dire parole benedicenti, ad essere
altruisti,
umili,
benigni, generosi,
saggi, benevoli,
pietosi,
misericordiosi, persone
di parola, giusti.
Questa la via
della santit secondo lEvangelo
di Cristo, secondo
lamore di Dio.
Questa la vita.
Il resto morte.
Linvito alla vita
la speranza augurale per tutti e per
ciascuno (chiesa
di Cristo Ges
via Modica, 3 di
fronte allingresso
dellIstituto
Insolera - conversazioni bibliche
settimanali: mercoled e venerd
ore 19.30; culto
al Signore: domenica ore 10.30
- info: 093124639
- 3404809173 email: chiesadicristo@alice.it).

Sicilia 15

SPORT SIRACUSA

Azzurri di ieri e di oggi nella collezione delle figurine Fidass, e Panini

Flumini, Susmel, Occhetta e Favero


Beppe Mascara in buona compagnia
Anche Strada e il siracusano Giovanni Pisano fra i pezzi
pregiati di una raccolta che ha fatto epoca e che legata
a tutta una serie di piacevoli ricordi e di curiosi aneddoti

a Fra le iniziative
intelligenti che fioriscono nella nostra
Italia ci sono siti
museali molto curiosi che ogni anno
attirano per la loro
particolarit decine
di migliaia di visitatori. Uno di questi il Museo delle
Figurine che sorge
a Modena, volgarmente
chiamato
Museo Panini, dal
nome del comm.
Giuseppe
Panini,
cio colui che agli
inizi degli anni 60
razionalizz i precedenti tentativi e cre
la famosa raccolta.
Ma nellimmediato
dopoguerra fu per
prima la FIDASS
ad abbinare le figurine alle caramelle,
che erano poi il suo

principale prodotto
e a creare un concorso che aveva un
solo difetto: la riscossione dei premi
era legata allinvio
dellalbum completato che non veniva
pi restituito. Era il
1946 e la nostra citt usciva malconcia
da una guerra che
laveva devastata.
Si giocava nelle
piazze con la palla di pezza e lidea
di poter avere in
premio un pallone
tutto nostro ci stuzzicava a tal punto
che a scuola intere
classi partecipavano alla raccolta. Le
figurine erano inserite in un piccolo involucro che conteneva oltre a cinque
figurine
assortite,

anche delle caramelle di due gusti:


anice e menta, e non
di rado gli spiccioli
che i genitori ci davano per la merenda
venivano investiti in
caramelle e figurine
col risultato di farci
tornare a casa con
una fame da lupi.
Gli scambi erano
allordine del giorno ed esisteva un
vero e proprio mercato: una figurina di
Valentino Mazzola
o una di Boniperti o
di Sentimenti IV ne
valeva almeno cinque di giocatori che
non avevano la stessa notoriet. Ma la
febbre della raccolta
raggiungeva i picchi pi alti quando
per completare gli
album mancavano

In alto da sinistra verso destra: Flumini, Susmel, Occhetta;


sotto: Pisano, Strada, Favero e Mascara.

poche figurine. Una


volta accadde che
una figurina non si
riusciva proprio a
trovare ed era quella di Pizzaballa, portiere dellAtalanta.
Ne venne fuori una
leggenda metropolitana secondo la quale la figurina non era
stata stampata , notizia subito smentita
dalla Panini e dallo
stesso Piazzaballa
che attribuirono lequivoco ad una probabile anomalia nella miscelazione. In
quanto al Siracusa,
non era raro il caso
che suoi giocatori

facessero parte di
questa seguitissima
raccolta.
Come
Dandolo
Flumini,
recentemente scomparso
alla veneranda et
di 96 anni, che vest la maglia azzurra nel campionato
1946-1947, come
Sergio
Susmel
(1950-1953), come
Vincenzo Occhetta
(1951-1952),
come Luciano Favero (1978-1981),
come Pietro Strada
(1990-1991) e, infine, come il siracusano Giovanni Pisano
che dopo una bre-

ve apparizione nel
campionato 198485, ha vestito la
maglia azzurra nel
2004-2005.
Beppe Mascara, attualmente in forza
al Siracusa, non fa
quindi che continuare una tradizione
che vuole i giocatori aretusei far parte della prestigiosa
raccolta che pur non
riscuotendo pi il
fascino di una volta, rappresenta pur
sempre un motivo di
orgoglio sia per i tifosi che per gli stessi interessati.
Armando Galea

Non sono esclusi altri colpi di mercato nelle prossime ore

Lattaccante Vincenzo Manfr sabato pomeriggio


ha siglato il contratto con il Noto
Lattaccante

Vincenzo Manfr oggi pomeriggio ha siglato il contratto che lo lego alla societ
granata. Classe 1992, veloce e tecnico, il nuovo
attaccante del Noto ha esordito non ancora maggiorenne nel 2010 a Gela in Serie C1. Dopo
approdato in Serie D dove ha collezionato centro
presenza e segnato numerosi gol. Licata, Citt di
Messina, Sambiase sono solo alcune delle citt
dive Manfr ha militato e segnato. La scorsa stagione il giocatore del Noto ha trascorso la prima parte nella Nuova Gioiese e la seconda parte
nel Compresorio Montalto. Vincenzo Manfr
aggregato alla squadra sin dal ritiro di Torre del
Grifo e oggi si legato ufficialmente al Noto.
Lattaccante ha anche segnato nelle amichevoli
che il Noto ha disputato in questo mese ed a disposizione di mister Cacciola. Non sono esclusi
altri colpi di mercato nelle prossime ore, lUsd
Noto calcio attraverso lagente di mercato Seby
Carrubba si trova allAta Hotel di Milano, luogo
in cui si svolgono tutte le trattative di calciomercato dei professionisti e dei dilettanti.

Sicilia

SPORT PAGINA 16 1 settembre 20145, marted

Memorial Federico De Vita:


due tornei
giovanili

Ippica. Samitri torna


a Siracusa con lode

Caratteriale si,
ma con grandissime potenzialit.
E Samitri a
salire sul carro dei vincitori
nel
convegno
che, oggi, ha
inaugurato una
nuova stagione
galoppistica all
Ippodromo del
Mediterraneo.
Lontano dalla
pista siracusana
dal 1 Febbraio,
lallievo di Vincenzo Caruso,
rientra e centra
il bersaglio nel
Premio Maio,
condizionata riservata a cavalli
anziani al confronto sui 1800
metri della pista
sabbia.
In sella Giuseppe Manuele,
autore di una
brillante prestazione, che, ai
150 metri dal
traguardo, prende prepotentemente il comando della gara.
Lascia in lotta
serrata per il po-

Lontano dalla pista siracusana dal 1 Febbraio, lallievo


di Vincenzo Caruso, rientra e centra il bersaglio nel Premio Maio
sto donore Difenditi e Forex,
condotti rispettivamente da Carmelo Zappulla e
Daniele Scalora.
E difficile separare i due, che
arrivano
vicinissimi sul palo,
ma dopo unat-

tenta analisi dei


giudici di gara,
viene assegnato largento alla
femmina di Stefano Postiglione.
Dedree
del
Domm,
trova
il successo a
Siracusa. Sua la

sigla del Premio


Fogo, handicap
discendente abbinato all ippica nazionale. In
regia Giuseppe
Bologna, a segno gi ad apertura convegno
con Grey Arrow,
che, seppur ai

metri conclusivi
appesantisca un
po lazione, riesce a mantenere
quel margine di
vantaggio
per
andare facile al
traguardo. Il secondo e il terzo
posto del podio,
quindi , vengono occupati
da Sastoreddu
e Viaggio in
Oriente.

Melilli, prorogato
gestione della piscina
Caratteriale La Giunta Municipale co-

munica di avere deciso di assicurare la


continuit del servizio di gestione degli
impianti natatori, e dei servizi connessi, a disposizione dei cittadini, posti in
Contrada Cavittula.
Il 31 agosto - afferma la nota - andr a
scadere la convenzione relativa alla gestione dellimpianto sportivo di Melilli
denominato Piscina Comunale. Nelle
more dellespletamento delle procedure
di affidamento in concessione della gestione dei suddetti impianti, lamministrazione comunale ha invitato lattuale
gestore Fin a proseguire nella gestione
per 2 mesi, e, comunque, fino alla definizione della procedura del nuovo
affidamento. La Fin, nellaccettare la

proposta dellamministrazione, ha altres accolto la richiesta di rinunciare al


contributo annuo finora assicurato dal
Comune. Ci consentir un sostanzioso risparmio, pari a 40 mila euro annui,
pur garantendo la fruizione dellimpianto sportivo, e di tutti i relativi servizi, senza soluzione di continuit a tutti
i cittadini.

l C.C. 7 Scogli annuncia l'organizzazione, assieme allo


staff "Tale' Beach
Garden", di due tornei giovanili che si
svolgeranno il 12 e
13 settembre ed il
20 settembre a mare
presso il Solarium
Tale' Beach Garden
di via Vega a Fontane
Bianche.
Il 12 e 13 settembre
lo staff 7 Scogli organizzer un torneo
interno riservato ai
numerosi
giovani
pallanuotisti che fanno parte delle giovanili della 7 scogli
mentre il 20 settembre previsto il Memorial " Federico De
Vita", riservato alle
categorie under 11 e
13 ed under 15. Durante il Memorial, il
tecnico della 7 Scogli
Aldo Baio, grande
amico di Federico,
ha organizzato una
partita del cuore alla
quale parteciperanno
gli ex atleti e compagni di squadra di
Federico, che con
grande piacere presenzieranno l'evento.
"Sono davvero felice
per essere riuscito,
dichiara Aldo Baio,
insieme allo Staff
7 Scogli, a ricordare Federico, cha ha
giocato a lungo a
pallanuoto prima a
Siracusa con Romolo
Parodi e poi a Roma,
con un torneo giovanile di spessore ma
soprattutto per la presenza dei compagni
di squadra del periodo siracusano perch
Federico, quando era
ancora in vita, seguiva con grande passione ed entusiasmo
la pallanuoto malgrado fosse diventato un professionista
affermato in tutto il
mondo. Inoltre - aggiunge Baio - sono
entusiasta che alla
manifestazione.