Sei sulla pagina 1di 9

Cronaca

Economia

Vertenza Auchan
Ancora un nulla
di fatto

Progetto Polymeda
Marted il rush
in Confindustria
a pagina sette

Quotidiano della Provincia di Siracusa

a pagina due

Sicilia

mail: libertasicilia@gmail.com
Fondatore Giuseppe Bianca nel 1987
domenica 24 maggio 2015 Anno XXVIIi N. 120 Direzione, Amministrazione e Redazione: via Mosco 51 Tel. 0931 46.21.11 FAX 0931 60.006 Pubblicit: Poligrafica S.r.l. via Mosco 51 Tel. 0931 46.21.11 Fax 0931 60.006 1,00
www.libertasicilia.it

Editoriale. Lamministrazione comunale programma levento a giugno

Il teatro comunale
apre ai visitatori

Importante rilanciare iniziative e infrastruttre


di Giuseppe Bianca

sarplast

La

Condannato
imprenditore
siracusano

l Tribunale penale di
Siracusa ha inflitto allimprenditore Giuseppe Prestigiacomo la condanna a
quattro anni di reclusione,
tre dei quali coperti da indulto, nellambito della
vicenda legata al fallimento del Gruppo Sarplast
Spa, societ per azioni con
sede a Priolo Gargallo, dichiarata fallita nel marzo
del 1997. La sentenza
stata emessa dal Tribunale
penale di Siracusa a conclusione del processo che
ha visto imputate, a vario
titolo, altre undici persone
tra ex componenti.
A pagine quattro

cronaca

CITT

Estorsione
Volontari
2 imputati
ripuliscono
allabbreviato il cimitero
Sono stati ammessi al rito Con
abbreviato i due presunti
autori di unestorsione ai
danni dei titolari.

ramazza e paletta
hanno dato vita ieri mattina a unattivit di pulizia
straordinaria del cimitero.

A pagine sette

A pagine cinque

Arrestato un corriere catanese

Un chilo
di cocaina
in automobile

calcio

prima settimana
delle
rappresentazioni
classiche al teatro greco
di Siracusa si conclude
con numeri di presenze
di spettatori imponente
ed importante. Non v
dubbio che gli spettacoli
classici rappresentano il
momento pi alto dellintrattenimento rivolto ai
turisti e anche ai visitatori della nostra citt, oltre
che per i siracusani.

Il Comune
apre
al Siracusa

A pagina tre

A pagine due

Continua

il tira e molla fra lamministrazione


comunale e la societ di
calcio Citt di Siracusa.
Stavolta a intervenire sulla
questioje stadio lassessore alle Politiche.

Tradito dallimpazienza con cui attendeva la persona

a cui cedere lingente quantitativo di droga che trasportava in auto. Prima del destinatario, per, sono
arrivati i poliziotti della squadra mobile .
A pagine sette

Incidente mortale, operaio


travolto da rotoballa
T

ragico incidente sul


lavoro nella serata di
ieri nelle campagne
attorno a Canicattini
Bagni, in contrada S.
Alfano, ma in territorio di Noto.
A pagine cinque

Cronaca di Siracusa 2
culto

Alla parrocchia
di Mazzarrona
si celebra
la Pentecoste

Sicilia 24 maggio 2015, domenica

Si svolge oggi presso il salone della

parrocchia San Corrado Confalonieri di Siracusa nel quartiere della


Mazzarrona la convocazione di Pentecoste organizzata dal movimento
Rinnovamento dello Spirito della
Diocesi di Siracusa. Dopo la preghiera
comunitaria carismatica prevista per
le 9,30 vi sar lintervento di Sebastia-

24 maggio 2015, domenica

no Fascetta, ex coordinatore regionale


del Rinnovamento dello Spirito. Nel
pomeriggio, interamente dedicato
alla preghiera, sono in programma il
Roveto ardente (h 15,30) e a seguire
(h16,30) la celebrazione eucaristica.
Allincontro parteciperanno tutti i
gruppi della provincia di Siracusa
del Rinnovamento dello Spirito, una

grande forza al servizio dellannuncio


del Vangelo nella gioia dello Spirito
, come ha definito il movimento papa
Francesco nel discorso tenuto l1 giugno dello scorso anno partecipando
alla 37 Convocazione nazionale che
si tenuta al Foro Italico a Roma
(si replica questanno il 3 e 4 luglio
sempre a Roma.

on si registrano
ancora passi avanti
nell'incontro tenuto a
Roma tra Auchan e le
organizzazioni sindacali nell'ambito della
procedura di licenziamento collettivo che
interessa 1.426 lavoratori in tutta Italia, che
si riducono a 1.391
in forza della mancata chiusura di Cesano
Boscone.

L' azienda ha mantenuto il muro di gomma


difronte alle pressanti
richieste del sindacato
di utilizzare i contratti
di solidariet in luogo dei licenziamenti;
l'unica apertura che
stata data da parte
dell'azienda la condivisione di una mobilit
condivisa su base volontaria ed incentivata,
ma senza dare indica-

zioni se detta mobilit


si esaurisce solo con
l'adesione volontaria,
o se conclusa questa
fase, l'azienda proceder secondo i criteri
di legge a redarre la
graduatoria per completare i licenziamenti
programmati in procedura.
I sindacati hanno posto un netto rifiuto ad
un simile avallo, che si

di Giuseppe Bianca

La prima settimana delle

In foto, i dipendenti dellAuchan.

trasformerebbe in una
macelleria sociale, che
tra l'altro, colpirebbe
unicamente gli addetti vendita di livello 4
e 5 (i lavoratori che
in maggioranza sono
part- time) salvaguardando le figure apicali.
Le parti hanno quindi concordato di rincontrarsi il prossimo
incontro al 10 giugno
2015, a ridosso dei

fatidici 45 giorni a disposizione delle parti


per cercare di trovare
una soluzione in sede
sindacale.
Dichiarazione di Stefano Gugliotta segr.
Gen Filcams CGIL
Siracusa: Assistendo a questa infinita
discussione tra le organizzazioni sindacali
e Auchan, si delinea
sempre di pi la stru-

Vicenda stadio
Coppa: Pronti
al confronto

ministrazione comunale e la societ


di calcio Citt di Siracusa. Stavolta
a intervenire sulla questione stadio
lassessore alle Politiche sportive,
Pierpaolo Coppa, sui rapporti con
Citt di Siracusa e gestione dello
stadio Nicola De Simone.
Con riferimento alle richieste del
Citt di Siracusa sullo stadio, giusto ribadire che l'incontro al quale il
signor Albergamo non ha inteso partecipare aveva ad oggetto proprio le
questioni riguardanti l'impianto. Non
mi interessano le polemiche, ma occorre chiarezza. Il futuro non si programma sui giornali ma confrontandosi direttamente con chi ha l'onere

di amministrare i beni pubblici nellinteresse della collettivit.


A tale impegno non mi sono mai sottratto e sono pronto a incontrare subito
la dirigenza della societ, ma deve essere chiaro che il confronto non certamente mancato per colpa dell'Amministrazione. Rimane, tuttavia, ancora da
comprendere perch la societ non ha
curato la manutenzione del manto erboso dopo la promozione in serie D.
Per quanto riguarda la volont manifestata di rilasciare l'impianto la prossima
settimana, rientra nellautonomia delle
scelte societarie e la dirigenza se ne assumer la responsabilit, fermo restando che la convenzione scade nel mese
di luglio. Quanto ai nominativi degli

de pubblico, Teresa
Gasbarro, e il funzionario incaricato
del servizio Giuseppe
Prestifilippo.
Il Decoro day della
citt si svolger
venerd, 29 maggio,
dalle 8.30 alle 20.30
alla Mazzarrona.

Il teatro comunale apre


alle visite dei turisti

lassessore replica ad albergamo

Continua il tira e molla fra lam-

omattina alle ore 10,30 sar presentato, nel corso di una conferenza stampa che si terr nella sala Archimede di piazza
Minerva 5, il programma della seconda edizione del Decoro
day della citt.
Alla conferenza stampa parteciperanno: il sindaco, Giancarlo
Garozzo, l'assessore al Decoro, Valeria Troia, lassessore al Ver-

Cronaca di Siracusa

editoriale. lannuncio del vice sindaco francesco italia

nuovo confronto con lazienda

Vertenza
Auchan
Tutto ancora
in alto mare

Si resenta domattina
il decoro day

Sicilia 3

imprenditore interessati, normale che


chiunque intenda avviare una trattativa
con lattuale societ interloquisca anche
con gli amministratori comunali verificandone la disponibilit e le garanzie
relative allimpianto, esattamente come
il sig. Albergamo ha fatto.
Ripeto - conclude lassessore Coppa la verit dei fatti alla base di qualsiasi
rapporto con lAmministrazione e con
la citt. Il Club Azzurro Nicola De
Simone e il gruppo Veterani, chiedono che la dirigenza dellA. S. D. Citt
di Siracusa e lamministrazione comunale cittadina, concordino un incontro
pubblico in presenza della tifoseria da
svolgersi entro e non oltre sabato 30
maggio 2015 allo Stadio.

mentalit di questa
procedura di licenziamento aperta da Auchan che persegue ben
altri obiettivi; l'azienda
sotto il ricatto sociale
di oltre 1.400 licenziamenti, vuole incassare solo un risparmio
in termini di costo del
lavoro, da ottenere attraverso l'applicazione
delle deroghe al contratto 2011, contratto
che a suo tempo non fu
firmato dalla Filcams
CGIL . Il mandante
potrebbe essere Federdistribuzione ( associazione datoriale della grande distribuzione
) che sta utilizzando
Auchan come testa d'ariete per riportare nel
CCNL ogni sconto che
si otterrebbe nell'ambito del costo del lavoro.
la cartina al tornasole
di questa realt, risiede nell'insistenza con
cui Auchan continua
a chiedere in presenza
di accordi in tal senso
che agevolano la concorrenza a danno di
Auchan, frutto anche
di accordi locali, che
andrebbero in questo
caso immediatamente
disdettati (da parte di
chi li ha sottoscritti... )
per togliere ogni alibi
ad Auchan e ritirare la
procedura di licenziamento.

rappresentazioni classiche
al teatro greco di Siracusa
si conclude con numeri
di presenze di spettatori
imponente ed importante.
Non v dubbio che gli
spettacoli classici rappresentano il momento pi
alto dellintrattenimento
rivolto ai turisti e anche ai
visitatori della nostra citt,
oltre che per i siracusani.
Ma da soli non bastano per dare una sferzata
alleconomia turistica della citt, che vive di riflesso
sui beni culturali, sul mare
ma che ha bisogno di altri
appuntamenti di cartello
per intrattenere i turisti anche oltre le visite ai siti archeologici, ai monumenti.
In tale direzione si sta
muovendo la macchina
organizzativa, con il festival internazionale della
lirica, in programma anche
questanno in luglio sempre al teatro greco. E sempre verso la met di luglio

In foto, il teatro comunale di Siracusa.

previsto, invece, lesibizione a Siracusa dellEtoile di Paris. Tra le iniziative che lamministrazione
comunale intende avviare, lapertura a partire dal
mese di giugno prossimo
dei battenti del teatro comunale di Ortigia. Lo
storico teatro siracusano,
chiuso ormai da decenni e
da poco tempo restaurato

ma non del tutto completato, sar aperto alle visite


dei turisti e dei siracusani.
Un momento di particolare
emozione per i siracusani
di qualche generazione fa,
che hanno visto e hanno
vissuto il teatro massimo,
mentre sar una novit assoluta per le nuove generazioni che quel teatro non
lo hanno mai visto se non

nelle rare occasioni in cui


stato possibile visitarlo
e neanche nel pieno della
sua forma, visto che erano
in corso i lavori. Nessuno
spettacolo sar messo in
scena, e non lo potrebbe
essere, finch non completeranno
lintervento
allimpianto antincendio.
Nessuna inaugurazione,
quindi, e nessuno spettaco-

Scattano da domani i termini che riguardano undici comuni

Avviso per i progetti destinati a


persone con disabilit gravissima
Consegnati in una cerimonia che si tenuta al Club

ERA partire da luned prossimo sar pubblicato l'avviso per la presentazione dei progetti di assistenza personalizzata destinati alle persone con disabilit gravissima. L'avviso rester affisso per 20 giorni e riguarder
gli 11 comuni del Distretto socio-sanitario 48 formato
da: Siracusa (capofila), Buccheri, Buscemi, Canicattini
Bagni, Cassaro, Ferla, Floridia, Priolo, Palazzolo, Solarino e Sortino. I progetti sono finanziati con il Fondo per la non-autosufficienza e sono destinati a chi
necessit a domicilio di un'assistenza continuativa e
monitoraggio di carattere socio-sanitario nelle 24 ore.
Rientrano nell'avviso i soggetti: in condizione di dipendenza vitale; con malattia cronica irreversibile o con

demenza terminale e incapaci di comunicare costretti a letto o in carrozzina; in stato vegetativo o in coma; con malattia neuro-muscolare e dipendenza ventilatoria per almeno
8 ore; che necessitano di ventilazione meccanica invasiva;
con malattia organica cronica irreversibile associata a disturbi di comportamento. I richiedenti, familiare o tutore
del malato, dovranno presentare un progetto di assistenza
personalizzata, della durata d 12 mesi, agli Uffici politiche
sociali del distretto, secondo la residenza del malato. L'assistenza pu avvenire in forma diretta o indiretta e l'aiuto
economico coprir le spese per il personale utilizzato. Le
domande devono essere corredate da certificato medico,
codice fiscale e documento di riconoscimento; successivamente si proceder alla valutazione delle condizioni.

lo in programma, soltanto
lapertura del sito che assurto a simbolo delle opere
pubbliche incomplete della
nostra citt.
La conferma giunge dal
vice sindaco Francesco Italia, che proprio nei giorni
scorsi ha partecipato alla
riunione della consulta
speciale per la tassa di soggiorno. Una seduta che si
imperniata sugli obiettivi
da raggiungere con la tassa di soggiorno a un anno
dalla sua introduzione, A
parte le polemiche per il
fatto che molti albergatori
hanno incassato la tassa dai
turisti ma non lhanno versata nelle casse comunali,
la tassa di scopo ha permesso fino ad oggi di riattivare il servizio go-bike, di
garantire le navette in tutta
la citt. Lobiettivo anche
quello di tenere alcuni siti
archeologici e monumenti aperti anche negli orari
serali, quando il turista,
evitando le ore di grande
afa, pu gustare al meglio
la visita a musei e ad altri
luoghi dove si trasuda storia. Le mete che sono state
indicate sono quelle di villa
Reimann con il suo giardino, la latomia dei Cappuccini, quelle del Paradiso,
lArtemision.
Bisogna anche lavorare
per migliorare le infrastrutture al servizio del turismo. Pensiamo al porto
turistico, mentre si stanno
completando i lavori per il
consolidamento delle banchine del porto grande. Bisogna recuperare il terreno
perduto nel settore dei trasporti, tanto per cominciare da quello ferrato, dove
Siracusa presenta delle
falle importanti. Insomma,
c tanto ancora da fare e
loccasione non va sciupata.

Cronaca di Siracusa 4

Sicilia 24 maggio 2015, domenica

TACCUINO

Luccisione di Moro
un forte monito
per la Repubblica

Tradito

dallimpazienza
Dario Genovese ha voluto
ricordare Aldo Moro a 38
anni dalla sua uccisione.
Non sarebbe toccato a lui
che allepoca era un ragazzo; sarebbe stato compito di uomini della mia
generazione, quindi mio
personale o di un Nitto
Brancato,o di un Aldo Salvo, o di un Pippo Gianni
che allora eravamo in prima fila quale classe dirigente della D.C.
Lha fatto lui; vuol dire
che ha avuto buona scuola ed ha senso della storia
della nostra Repubblica.
Dario lha fatto alla grande, facendo venire per
ricordare il rapimento
di Aldo Moro il senatore Miguel Gotor - credo
del PD che e professore di storia moderna alla
Sapienza che per quasi
due ore ha parlato nellaula magna del Gargallo
(nuova anonima sede) alla

presenza di tanti studenti.


Il senatore Gotor ha ricostruito attimo paer attimo
i 45 giorni del sequestro
di Aldo Moro ; ha interpretato una per una le lettere che dal luogo ove era
tenuto prigioniero Moro
inviava ai familiari e ai
pezzi grossi della DC.
Ma quel che pi ci deve
riguardare la prospettiva nuova che ci ha offerto
per interpretare la intera
vicenda del rapimento e
della uccisione dell uomo
che era uno dei punti cardini su cui si fondava la
Prima Repubblica italiana.
Dallinsieme dei particolari che ha scoperto; dai
nessi che ha saputo interpretare con sapienza da
grande storico ma anche
con fiuto da poliziotto,
emersa una pagina della
nostra storia che va saputa leggere per saperci
muovere oggi nella Terza

Repubblica, se vero che


e iniziata con lavvento
di Renzi.
E fatto di grande inquietudine che 38 anni fa
grandi leve della macchina della Repubblica erano
nella mani della massoneria: erano massoni di
Licio Gelli uomini come
il responsabile dei servizi
segreti ,o uomini del nostro Stato Maggiore o degli alti gradi della Polizia.
Questa acclarata circostanza fa nascere il sospetto se la mancata scoperta
del covo delle brigate rosse ,fu voluta insipienza o
scarsa e pessima attivit
investigativa di servizi segreti e della polizia.
E altro sospettoso corollario al primo e sui motivi per i quali gli uomini
dellapparato, scelsero di
abbandonare al suo destino di morte Aldo Moro.
Doverosa fu la scelta della
classe politica di non ce-

Con

dere ai ricatti delle brigate


rosse; quella degli alti gradi della macchina statale
fu invece una scelta di comodo e di utilit nella tutela di interessi che ancora
oggi sono occulti.
Sono inquietanti interrogativi che si deve porre
ogni uomo che oggi governa sia a livello nazionale che europeo: ancor
oggi ci sono delle forze
occulte pi potenti degli
uomini di governo democraticamente eletti?
Lasciamo stare lattualit della vicenda di Aldo
Moro,per tornare al personaggio Aldo Moro.
Voglio soffermarmi su due
profili delluomo Aldo
Moro che non possono
essere esaminati disgiuntamente perch in caso
contrario ci sfuggirebbe
di comprenderne lalta
statura. E di meno di un
mese fa che la Santa Sede
ha dato autorizzazione

perch si inizi il processo


della sua canonizzazione;
quindi abbiamo un primo
punto fermo: era un cattolico. E luomo che impose alla DC due grandi
scelte, il primo passo fu
lapertura al PSI di Nenni;
la seconda quella coeva
al suo rapimento e morte
lapertura al PCI .
Fu lintuizione di un cattolico che volle includere nel grande alveo della
democrazia masse operaie
che fino allora avevano
avuto come punto di riferimento lo stato assolutista dei regimi comunisti.
Aldo Moro stato uno dei
pochi veri statisti dellItalia repubblicana; non ne
possiamo vantare molti ;si
possono contare sulle dita
di una mano De Gasperi,
Fanfani, Moro e forse aggiungerei anche il nostro
Mario Scelba. Dopo di
loro una lunga notte.
Titta Rizza

Il Tribunale di siracusa ha inflitto 4 anni (tre dei quali coperti da indulto)

Fallimento del Gruppo Sarplast Spa


Condannato limprenditore Prestigiacomo
I

l Tribunale penale di Siracusa ha inflitto


allimprenditore Giuseppe Prestigiacomo
la condanna a quattro anni di reclusione,
tre dei quali coperti da indulto, nellambito della vicenda legata al fallimento del
Gruppo Sarplast Spa, societ per azioni
con sede a Priolo Gargallo, dichiarata fallita nel marzo del 1997. La sentenza stata
emessa dal Tribunale penale di Siracusa a
conclusione del processo che ha visto imputate, a vario titolo, altre undici persone
tra ex componenti del consiglio di amministrazione e dirigenti. Tra gli altri, i giudici hanno irrogato la condanna a 3 anni di
reclusione (pena completamente indultata)
anche a carico di Francesco e Giuseppe
Gotti, mentre stato assolto Sebastiano
Cavaliere, difeso dallavvocato Domenico
Mignosa.
La vicenda della Sarplast emersa a seguito dellinchiesta coordinata dallallora procuratore capo Roberto Campisi, culminata
il 17 aprile 2002 con ladozione da parte
del Gip del Tribunale di Siracusa delle misure cautelari personali nei confronti di sei

ex amministratori della societ ipotizzando


i reati di bancarotta fraudolenta, patrimoniale, documentale e preferenziale. A distanza di oltre diciotto anni dalla dichiarazione di fallimento della Gruppo Sarplast
s.p.a., societ di cui detenevo appena il
6,3% del capitale sociale- spiega limpren-

Sicilia 5

24 maggio 2015, domenica

ditore Prestigiacomo - quota assolutamente


insufficiente ad incidere nelle decisioni della maggioranza, sono stato condannato, in
primo grado, per presunti fatti di bancarotta
riguardanti la propriet della quota di controllo della societ Ved s.r.l. e la gestione
del suo stabilimento industriale e successivamente, per aver assicurato, in attesa dei
provvedimenti del Tribunale fallimentare, la
continuit della gestione dello stabilimento
di contrada Bondif Priolo che occupava circa 200 dipendenti.
In attesa di leggere le motivazioni della
sentenza conclude Prestigiacomo - preannunzio, sin dora, limpugnazione dinanzi la
Corte dAppello e rivendico ancora una volta, come ho sempre fatto in questi diciotto
anni, la mia perfetta buona fede nellassicurare, con le mie trasparenti azioni dellepoca, la salvaguardia di oltre duecento posti di
lavoro, azione che mi viene contestata e di
cui, in tutta coscienza, mi sento orgoglioso
come sono orgoglioso dei 60 anni di attivit imprenditoriale svolti nel siracusano con
onesta e correttezza.

ramazza e paletta
hanno dato vita ieri mattina a unattivit di pulizia
straordinaria del cimitero
di Siracusa. Liniziativa ha preso il nome di
Clean day ed stata programmata dal comitato
Gli Angeli, da un anno
ormai in prima in amministrazione comunale a
rendere decoroso lintero
campo santo. Decine di
cittadini volontari si sono
dati un gran daffare per
la pulizia straordinaria
allinterno del Cimitero
di Siracusa.
Gli associati hanno raccolto nei giorni scorsi
quanto serviva per potere
recuperare scope, palette, sacchi e quantaltro
servito a ripulire terreni,
aiuole, percorsi, tombe.
In quattro ore sono stati raccolti diversi sacchi
dimmondizia anche con
la piena collaborazione
degli operatori ecologici.
Motore
delliniziativa
e anima del Comitato
Giacinto Avola, il quale
si dice soddisfatto per la
risposta che i volontari
hanno dato ieri mattina rispondendo presenti
allappello del comitato
stesso: E una giornata di
volontariato che si svolta interamente allinterno
della struttura cimiteriale
- ha commentato Avola
- Volontariato con tema:

Cronaca di Siracusa

Iniziativa del comitato Gli angeli

Ramazze e guanti
Volontari puliscono
il campo santo

In foto, liniziativa del Clean day.

pulizia, per lanciare linput sia alla societ civile


che allamministrazione,
che allIgm, per curare
di pi quel luogo sacro
dove noi abbiamo i nostri cari da visitare fosse
solo per deporre un fiore.
In ogni caso noi siamo
autosufficienti, ci siamo
autofinanziati, con piccoli

contributi da parte dei volontari continua Giacinto Avola - delle agenzie di


pompe funebri, dei fiorai,
i quali hanno messo a disposizione degli addobbi
floreali, e la cosa ci ha
dato molta soddisfazione
in modo che i volontari
hanno potuto mettere un
fiore fresco nelle tombe

di quelli in cui o non ve


nerano o erano secchi.
Sul Clean day tenuto
ieri mattina dai volontari
al cimitero, lassessore
Coppa ha rilasciato la seguente dichiarazione.
Ringrazio il comitato
di Siracusa Gli Angeli
che ha voluto organizzare levento Clean day

per richiamare lattenzione della citt e dellamministrazione su un luogo sacro e della memoria.
Purtroppo il vizio della mistificazione di ogni
evento, che nulla dovrebbe avere a che fare con la
battaglia politica, duro
da morire. Una bellissima iniziativa di volontari
che hanno offerto il loro
tempo e la loro opera
per dare un segnale di
partecipazione alla cura
dei beni pubblici, in questo caso il cimitero, non
pu e non deve diventare strumento di battaglia
politica.
Proprio per evitare strumentalizzazioni e di approfittare di una facile
vetrina, l'Amministrazione e chi la rappresenta,
doverosamente, ha dato
spazio solo a chi ha organizzato levento.
Tuttavia - ha concluso lassessore Coppa
- a causa dei commenti
inopportuni di qualcuno doveroso precisare
che la lodevole iniziativa
"Clean day" del comitato
di Siracusa "Gli Angeli"
stata supportata sotto
il profilo organizzativo
dall'Amministrazione e
dall'impresa che gestisce
il servizio, fermo restando che il merito dellevento esclusivamente
del comitato.

A Floridia raccolta di firme sabato prossimo

Reddito di dignit: petizione


La

sezione locale di Sinistra Ecologia


Libert di Floridia, anche per il prossimo
sabato 30 maggio, sempre a Floridia in piazza
Nassirya dove ogni sabato viene svolta la
fiera del paese, ha dato il via alla raccolta di
adesioni a sostegno del Reddito di Dignit.
Alla presenza del Segretario Provinciale
Vincenzo Vitale stato un momento, uno
dei tanti, in cui il Circolo parla direttamente
con la cittadinanza, spiegando anche, per
chi non ne fosse a conoscenza, quali siano le

finalit di tale attivit. Il Segretario ricorda che


insieme al PCdI stata presentata la richiesta
al Comune di Siracusa affinch anche il Consiglio Comunale di Siracusa possa aderire alla
campagna lanciata dallAssociazione Libera. I
rappresentanti di SEL Floridia Silvio Grillo
ed Emilio Rizzo, ribadiscono che, sulla scia di
quanto fatto a Siracusa, anche al Comune di
Floridia stata presentata la stessa richiesta
affinch ogni Amministrazione faccia un passo
importante verso questo strumento.

lincidente avvenuto nelle campagne di canicattini

Operaio
travolto
da rotoballa
T

ragico incidente sul lavoro nella serata di ieri


nelle campagne attorno a Canicattini Bagni, in
contrada S. Alfano, ma in territorio di Noto.
Da quanto si appreso, un uomo di 59 anni di
Gela stato travolto e schiacciato, per cause
in corso di accertamento, da una rotoballa di

fieno, mentre stava procedendo a scaricarla


da un camion in una azienda zootecnica della
zona che le aveva ordinate.
Soccorso, per luomo purtroppo non c stato
nulla da fare, tant che dopo lintervento del
magistrato di turno, ne stato disposto il trasferimento nella camera mortuaria del cimitero
di Canicattini Bagni, dove questa mattina
stata effettuata, da parte del medico legale,
lispezione cadaverica che non ha lasciato
alcun dubbio sul decesso. La salma stata
infatti gi stata consegnata ai familiari senza
bisogno dellesame autoptico., rifiutandosi
anche di mostrare i propri documenti.

Cronaca di Siracusa 6

24 maggio 2015, domenica

Sicilia 24 maggio 2015, domenica

A distanza di ventitre anni dalla

strage di Capaci si sono moltiplicate le proposte da parte delle associazioni per mobilitare la
societ civile a partecipare alle
iniziative di ricordo. Tra queste,
quella di ridipingere la scritta No
mafia sulla casina da cui stato
azionato l'esplosivo della strage di
Capaci. A promuovere l'evento, a
cui hanno aderito diverse associazioni, stato il comitato Addiopizzo, Addiopizzo Travel e l'Istituto
comprensivo Biagio Siciliano di
Capaci. L'appuntamento, venerd
a Capaci, ai piedi dell'autostrada,
da dove partito il corteo diretto

alla casina, diventata negli anni


una tappa dei tour antimafia di
Addiopizzo Travel. Come ogni
anno dal 2002, infatti, il 23 maggio segna la tappa conclusiva dei
percorsi di legalit portati avanti
dalle scuole, in memoria del giudice Falcone e della moglie Francesca Morvillo, del magistrato
Paolo Borsellino e degli agenti di
scorta Rocco Dicillo, Vito Schifani, Antonio Montinaro, Walter
Eddie Cosina, Claudio Traina,
Emanuela Loi, Vincenzo Li Muli,
Agostino Catalano. Al posto delle
due navi della legalit c' stato
un collegamento, curato dalla Rai,

In foto, la proiezione del film documentario allo Juvara di Siracusa.

tra la piazza di Palermo e altre sei


piazze d'Italia (Milano, Gattatico,
Firenze, Napoli, Rosarno, Corleone) per rendere pi capillare la
partecipazione degli studenti sul
territorio - dicono dalla fondazione
Falcone - contro l'espansione delle mafie prevista da Sciascia con
la linea della palma. L'evento,
intitolato No mafia, coloriamo i
nostri sogni, ha raccolto sulla pagina Facebook dedicata oltre 500
adesioni.
A Siracusa ieri mattina stato proiettato nellaula magna dellistituto Filippo Juvara di viale Santa Panagia un film documentario

sulla strade di Capaci. Levento si


inserisce tra le iniziative per diffondere la cultura della legalit tra
i giovani promosse dalla scuola in
occasione del ventitreesimo anniversario della strage di Capaci che
vide coinvolti Giovanni Falcone e
la sua scorta.
Infine a Siracusa l'associazione
culturale 100 Passi", ha ricordato
ieri pomeriggio la strage di Capaci
attraverso la piantumazione di un
"albero amico", alla memoria di
Giovanni Falcone.
Il sit-in stato organizzato in viale
Santa Panagia, presso la rotatoria
antistante il Tribunale di Siracusa.

Si svolger domenica prossima la cerimonia di consegna dei premi ai pensionati pi lodevoli

Confesercenti e i Leoni doro ai pensionati

Count

down per i rconoscimenti della Confesercenti in favore di pensionati


del commercio, turismo ed artigianato e
dei dipendenti ed attivit che si sono distinti per professionalit, cortesia, e nei
cibi della tradizione. Liniziativa in
programma domenica 31 maggio presso il salone della Camera di Commercio
di Siracusa e rientra nellambito della
ventesima edizione del pre- mio Grande accoglienza. Protagonisti saranno
venti pensionati a cui saranno conferiti
cinque Leoni doro e quindici Leoni dargento. Alliniziativa collaborano
lAccademia italiana della cucina, con il
delegato Angelo Tamburini ed il consorzio di prodotti tipici Siragolosie, retto
da Giuseppe Vasquez.
Cureranno lorganizzazione Asso Artisti

In foto, Arturo Linguanti.

La sezione AISM di Siracusa ha promosso un Open Day

Settimana
Nazionale della
Sclerosi Multipla

E iniziata ieri la settimana nazionale del-

la Sclerosi Multipla, lappuntamento con


linformazione e la sensibilizzazione sul-

la sclerosi multipla. Sotto lAlto Patronato


del Presidente della Repubblica dal 23 al
31 maggio si terr il pi importante evento di informazione e di sensibilizzazione
dedicato alla sclerosi multipla, che lAssociazione Italiana Sclerosi Multipla e la sua
Fondazione organizzano e promuovono in
tutta Italia.
La sezione AISM di Siracusa ha promosso
un "Open Day": la sede di via Necropoli
del Fusco 7 sar aperta tutto il giorno, dalle

diretta da Veronica Vasquez e Siracusa


Incoming presieduta da Silvia Margherita.
uniniziativa voluta - ha detto Linguanti - per celebrare lattivit e la funzione sociale che la categoria dei pensionati
di Confesercenti ha avuto per la crescita
della citt e del suo tessuto economico.
Unopportunit - secondo Vanessa Vasquez -, per poter apprezzare un trio molto
noto in ambito regionale e nazionale. Le
altre sezioni premiate saranno: Professionalit e cortesia con due dipendenti
di aziende, Servire siciliano riservata
ad un addetto alla somministrazione nei
bar e nella terza sezione verr consegnato
un riconosci- mento ad un ristorante che
nel men as- sicuri il migliore rapporto
qualit e prezzo e le eccellenze.
9 alle 13 e dalle 15.30 alle 18.30. I volontari
presenti saranno disponibili per informare
sulla malattia e far conoscere l'associazione.
La sclerosi multipla una delle principali
cause di disabilit tra i giovani, la malattia colpisce infatti un giovane tra i 20 e i
40 anni ogni quattro ore. L'AISM da oltre
45 anni l'associazione delle persone con
sclerosi multipla e rappresenta un concreto punto di riferimento per le oltre 75 mila
persone con sm, per i loro familiari e per gli
operatori sanitari e sociali.

Cronaca di Siracusa

In manette
Estorsione
finito un
a panificio
catanese,
2 imputati
acciuffato
dai poliziotti
ammessi
della squadra allabbreviato
mobile che lo Sono stati
hanno segui- ammessi al rito
i due
to al suo arri- abbreviato
presunti autori di
ai
vo a Siracusa unestorsione
danni dei titolari

All'istituto Juvara stato proiettato un film documentario. Piantumato un albero presso il tribunale

Ricordata
a Siracusa
la strage
di Capaci

Sicilia 7

A fianco, Francesco
Troina.

Trasportava in auto
un chilo di cocaina
Tradito

dallimpazienza con cui attendeva la persona a


cui cedere lingente
quantitativo di droga che trasportava
in auto. Prima del
destinatario, per,
sono arrivati i poliziotti della squadra
mobile della Questura di Siracusa,
che stavano gi pedinando il presunto
corriere, arrestato
nella flagranza del
reato di detenzione
di sostanze stupefacenti.

Le manette sono
scattate ai polsi del
catanese Francesco
Troina di 44 anni,
con precedenti di
polizia anche specifici. Loperazione scattata nella
serata, quando una
pattuglia della squadra mobile, in servizio di controllo del
territorio, ha intercettato una vettura
guidata da un uomo,
appena uscita dallo
svincolo autostradale Siracusa Nord.
Gli
investigatori

hanno subito accertato che lautomobile su cui viaggiava


il catanese era stata
presa a noleggio. Lo
hanno seguito fino
a quando luomo si
fermato nellampio parcheggio del
centro commerciale
non lontano dallo
svincolo. Troina, inconsapevole di essere pedinato, sceso
dallauto e ha continuato a guardare
la vetrina di un negozio di elettrodomestici, fingendo di

mostrarsi interessato ai prodotti esposti. Latteggiamento


assunto dalluomo,
ha insospettito gli
investigatori, i quali hanno deciso di
passare allazione.
Sono scesi dalla
vettura di servizio
e hanno chiesto a
Troina di esibire i
documenti personali. Il successivo
controllo e il nervosismo
tradito
dallindagato, hanno spinto i poliziotti
a eseguire la perqui-

sizione
dellauto.
Dentro al vano portaoggetti, gli investigatori hanno rinvenuto e sequestrato
un pacchetto di cellophane contenente
complessivamente
un chilo di cocaina dalla cui vendita
avrebbe potuto ricavare centinaia di migliaia di euro. Francesco Troina stato
associato al carcere
di Cavadonna, in
attesa di comparire
dinanzi al Gip del
Tribunale.

marted incontro a siracusa

Progetto Polymeda
al rush conclusivo
I

l Progetto Polymeda per la cooperazione transfrontaliera con la Tunisia giunge al rush finale: la delegazione
dellUtica di Ariana (Tunisi) partner del progetto, sar a
Siracusa marted 26 maggio, su invito del Capofila, la ex
Provincia Regionale di Siracusa, oggi Libero Consorzio
Comunale, per incontrare gli altri partner: Confindustria
Siracusa e CNR di Catania per un bilancio finale delle
attivit svolte e per concretizzare gli accordi di partenariato gi sottoscritti a Tunisi. Allincontro prender
parte lAutorit di Gestione della Regione Siciliana.
Una rappresentanza di imprenditori tunisini, infatti,
sar a Siracusa insieme alla delegazione Istituzionale
dellUtica di Ariana (la Camera di Commercio di Tunisi) per incontrare gli imprenditori siracusani nella sede
di Confindustria Siracusa.
Nel corso della mattina, a partire dalle ore 9,00, il seminario vedr gli interventi dei partner che illustreranno
i risultati ottenuti dal Progetto Polymeda e le ricadute
future attese. Nel pomeriggio, a partire dalle ore 15,00,

si svolgeranno gli incontri b2b tra imprenditori. Interverranno, tra gli altri, il Commissario di Confindustria Siracusa Ivo Blandina, il Commissario del Libero
Consorzio Comunale Giovanni Corso, il rappresentante dellAutorit di Gestione Congiunta della Regione
Siciliana Rosario Sapienza, il Presidente dellUtica
Moncef Ben Jemaa e il Direttore del Ministero dello
sviluppo economico tunisino.

di un panificio,
sito in viale Zecchino a Siracusa.
Davide Pincio,
ritenuto affiliato al clan Santa
Panagia, e Maurizio Bianchini,
dovranno comparire il 30 giugno
prossimo dinanzi
al Giudice delle
indagini preliminari del Tribunale di Catania,
Flavia Panzano.
E stata, quindi,
accolta la richiesta avanzata dai
legali difensori,
avvocati Junio
Celesti e Salvatore Leotta, di
ricorrere al rito
alternativo per
chiudere la partita con la giustizia.
Rappresentante
della pubblica accusa sar
il Pm Andrea
Ursino, sostituto
procuratore alla
Procura Distrettuale Antimafia
di Catania, che, a
conclusione delle
indagini preliminari, di fronte
alla confessione
resa da Pincio e
alle dichiarazioni delle vittime
dell'estorsione sul
conto di Bianchini, aveva chiesto
chiesto il giudizio
immediato per i
due siracusani.
Sulla vicenda,
infatti, sono
divergenti le
posizioni dei due
imputati. Secondo la tesi dell'accusa, il Bianchini
avrebbe svolto il
ruolo dellamico
buono, facendo
da tramite.
tra le vittime

ASTE GIUDIZIARIE 8

24 maggio 2015, domenica

Sicilia 24 MAGGIO 2015, DOMENICA

TRIBUNALE DI SIRACUSA

VENDITE IMMOBILIARI E FALLIMENTARI

PROSSIMA INSERZIONE:

ciale dell'ANPI di
Catania; Giuseppe
Lo Curzio, gi deputato all'Assemblea regionale e al
Parlamento nazionale. Concluder
Mario Tempesta,
segretario generale
dell'ANPPIA.

27/05/2015
LE VENDITE GIUDIZIARIE

Tutti possono partecipare alle vendite giudiziarie, tranne


il debitore esecutato - art.579 cpc - Non occorre lassistenza di un legale o altro professionista. Ogni immobile
stimato da un perito del Tribunale. Oltre al prezzo si
pagano i soli oneri fiscali (IVA o Imposta di Registro), con
Domanda in carta legale (euro 10,33) con indicazione del bene, del prezzo offerto e dai termini di pagamento, da presentare in le agevolazioni di legge (1 casa, imprenditore agricolo
busta secondo i tempi e le modalit stabilite dallorgano che procede alla vendita e pu essere presentata anche nella stessa data ecc.). La vendita non gravata da oneri notarili o di
dellesperimento di vendita; nella busta va inserito anche un assegno circolare non trasferibile di importo pari al 10% del prezzo mediazione. Il decreto di trasferimento dellimmobile
offerto, quale cauzione, che verr trattenuta in caso di revoca dellofferta. Nel caso di pi lotti di tipologia omogenea nella stessa viene emesso dal giudice dopo 60 giorni - ex art.585 cpc
procedura, linteressato allacquisto di un solo lotto pu formulare offerte dacquisto per pi lotti allegando un solo assegno circolare - dal versamento del prezzo che va fatto entro 30 giorni
corrispondente alla cauzione richiesta per il lotto di maggior valore, espressamente subordinato allefficacia delle offerte relative ai dallaggiudicazione definitiva. La trascrizione nei registri
lotti, la cui gara si svolge successivamente, alla mancata aggiudicazione a loro favore del lotto precedentemente posto in vendita. immobiliari a cura del Tribunale. Di tutte le ipoteche e
Nella domanda lofferente deve indicare le proprie generalit (allegando fotocopia doc. identit ovvero visura camerale per le i pignoramenti, se esistenti, ordinata la cancellazione.
societ), il proprio cod. fiscale, se intende avvalersi dellagevolazione fiscale per la 1 casa e, nel caso in cui sia coniugato, se si Le spese di trascrizione, cancellazione e voltura catatrova in regime di separazione o comunione dei beni. Sulla busta deve essere indicato solo lo pseudonimo o motto dellofferente stale sono interamente a carico della procedura. Per gli
(che consenta allo stesso lidentificazione della propria busta al momento dellapertura della gara) la data della vendita e il nome immobili occupati dai debitori o senza titolo opponibile
del giudice senza nessuna altra indicazione (n nome del debitore o del fallimento, n bene per cui stata fatta lofferta). Prima di alla procedura del Giudice, ordina limmediata liberazione.
fare lofferta leggere la perizia e lordinanza del giudice. A chi intestare lassegno: a nome di Procedura aggiungendo le parole in Lordine di sfratto immediatamente esecutivo e lecalce ad ogni annuncio dopo lindicazione Rif (per es. Procedura RGE 100/99 Rossi). Dove presentare al domanda: in Tribunale secuzione non soggetta a proroghe o a graduazioni.
allufficio Vendite Immobiliari. Come visitare limmobile: rivolgersi al curatore o al custode giudiziario indicati in calce allannuncio; Eventuali spese legali sino a euro 516,46 sono a carico
se non indicati inviare richiesta per la visita dellimmobile allufficio vendite immobiliari per posta al Tribunale di Siracusa - Ufficio della procedura. Le ASTE GIUDIZIARIE saranno
Vendite Immobiliari - Viale Santa Panagia 96100 Siracusa, indicando limmobile, il n. di Rif., la data della vendita, il proprio nome e inserite dalla data di pubblicazione del banrecapito tel. Lufficio comunicher la richiesta allAvvocato ceditore affinch presenti istanza al Giudice per la nomina del Custode.
La partecipazione allincanto disposta dal giudice dellesecuzione con lordinanza di vendita, cui viene data adeguata pubblicit do fino alla data prevista per l'asta sul sito:
sul quotidiano di Siracusa Libert. Le vendite giudiziarie possono essere disposte: o dal giudice della esecuzione del Tribunale
di competenza; o, su delega di questultimo, da un notaio; oppure dal giudice del fallimento.

COME PARTECIPARE

www.astetribunale.com

INSERZIONI GRATUITE

CASEVACANZE
COMPRO/VENDO
FONTANE BIANCHE
vendesi villetta appena ristrutturata a pochi
passi dal mare, ben
rifinita. Classe Energetica G Tel. 095/7834932
- 347/7301873
FONTANE BIANCHE
adiacenze tortuga, 250
mt dal mare, vendesi,
villa rifinitissima su 700
mq di terreno con salone,
3 camere da letto, cucina
+ cucina rustica esterna
completa + lavanderia. Termocondizionata.
Classe Energetica G Tel.
335/7365690
FONTANE BIANCHE a
150mt dal mare villa singola arredata di 110mq
+ 450mq c/a di giardino.
Ingresso, sogg., cucina
con penisola in muratura, disimp. per accedere
alle 2 c. letto di cui una
con bagno in camera, camera adibita a studio o 3
c. letto, bagno generale,
climatizzata. Veranda,
prato inglese, terrazzo,
parcheggio custodito
E 230.000. C.E. B Tel.
348/8703391
OGNINA a 150mt dal
mare, 1100mq di terreno, due starde, vendesi
struttura su 3 livelli,
90mq c/a ciascuno. Oneri assolti. Divisibile bifamiliari Tel. 338/7581571
OLTRE REGIONE
RESIDENCE in Sila vicinanze lago Ampollino,
80 mq con 6 posti letto,
2 bagni, ben arredato
con tutti i comfort, 60
mq di giardino, vendesi
E 50.000 oppure accettasi permuta a Siracusa.
Classe Energetica G
Tel. 0931/715132 389/1107920
MULTIPROPRIETA'
VENEZIA zona P.zza S.
Marco affittasi solo dal
13 Agosto al 20 Agosto
app.to 4 posti letto ele-

gante e ben rifinito tutti


i comfort con condizionatori d'aria. E 500 Tel.
346/8061697

TERRENI
AFFITTO terreno di
3500mq recintato, situato su un punto strategico.
Adetto per qualsiasi
attivit commerciale Tel.
330/847391
TERRENO mq 18.000,
c.da Cugni (km 4 da
Cassibile), 3 lotti, a
corpo, favolosa posizione panoramica, prezzo
affare, vendesi a prezzo
ribassato ulteriormente Tel. 0931/36514 333/9590258
VENDESI terreno agricolo c.da Puzzoni (zona
Floridia)di c/a 6000 mq,
con alberi di olive e
carrube E 20.000 tratt
Tel. 0931/746009 0931/490659
VENDESI n 2 caseggiati rustici (c/a 500 mq) da
ristrutturare con terreno
18 ettari, con trivella,
sito in tenere di Noto
c.da Cavasecca, adatto
per agriturismo a 6 km
da Cassibile, a 10 minuti dal mare (Fontane
Bianche), a 20 minuti
da alta collina (700 mt
Palazzolo Acreide). Vendesi anche parzialmente
Tel. 0931/782848 no
perditempo solo referenziati
VENDESI appezzamento di terreno di c/a
500 mq, zona Villaggio
Miano, con progetto
approvato per una costruzione di c/a 140
mq. Occasione da non
perdere E 75.000 + oneri
Tel. 339/2067818
VENDESI terreno edificabile recintato, zona
Fanusa, mq 972, Via
Olivieri vicinanze Hotel.
Chiamare ore negozio
escluso mercoled Tel.
0931/759065
VENDESI terreno pressi
Fontane Bianche, vicino

al mare e a pochi passi


dallingresso di Cassibile. Prezzo affare Tel.
340/0750122
CANICATTINI
VENDESI 10.000 mq di
terreno agricolo, vicino
Canicattini Bagni, con
80 mq caseggiato da
ristrutturare, prezzo E
22.000 Telefonare per
info 334/9280779
FLORIDIA
C.DA Monasteri di Sopra, vendesi giovane
agrumeto pianeggiante,
due lotti confinanti uno di
4000 mq e uno di 3200
mq, con due ore di acqua
settimanali ciascuno da
un pozzo condominiale
E 22.000 cadauno Tel.
339/2467145
LOCALI COMM.LI
CERCO/OFFRO
AFFITTO
AFFITTASI locali per
deposito a 10 km da
Siracusa su strada statale con buone possib. parcheggio. Classe Energetica G Tel. 050/552237
- 333/6968504
AFFITTASI basso comm.
le Cat C/3 sito in via
Isonzo composto, mq 50
c/a adibito ad artigianato,
magazzino, deposito
o ufficio. Tutto ci che
non riguarda vendita
al dettaglio. C.E. E Tel.
0931/717472
AFFITTASI magazzino
di mq 70 in Via per
Floridia E 200 mensili.
Classe Energetica G. Per
info Tel. 349/0612733 320/1532998
AFFITTASI basso comm.
le mq 40 c/a, sito in Via
Tagliamento. No interm.
C.E. G Tel. 335/6469098
AFFITTASI locale di mq
200 per uso commerciale, in Via Montegrapppa.
E 950 Classe Energetica
G Tel. 348/2419041
AFFITTASI locale commerciale zona Gelone,
90 mq circa, 4 luci,
climatizzato. Classe
Energetica G. Chiamare Tel. 091/334230
- 339/2029954

AFFITTASI basso commerciale ubicato in Via


Italia, vicino agenzia delle entrate, mq 55 c/a, con
due vetrine. Solo privati.
C.E. G Tel. 338/7085898
AFFITTASI basso commerciale cat c/3, mq 110,
ubicato in Via Elorina.
Con soppalco e servizi.
Anche per uso deposito.
C.E. G Tel. 320/4466055
BASSO commerciale
ampio, affittasi in zona
Sc. Greca, composto
da 5 vani + 2 bagni.
Ideale uso ufficio Tel.
333/1141658
NEGOZIO di 300 mq
5 porte, zona Bosco
Minniti. Classe Energetica G Tel. 050/552237
- 333/6968504
OCCASIONE Tunisi affittasi basso commerciale di mq 40. Solo
per attivit artigianale.
Classe Energetica G Tel.
0931/879747
SI loca locale in Via
Columba, mq 180
Te l . 0 9 3 1 / 6 6 9 2 6 0931/740279
ZONA centro, pressi Chimico, Via Pescara locali
commerciali C/3 mq 78
cad, affittasi per laboratorio, uffici o magazzini.
C.E. G Tel. 0931/944385
- 339/8641024
CANICATTINI
AFFITTA S I b a s s o
commerciale di mq 40,
Canicattini Centro Tel.
338/1948403
LOCALI COMM.LI
COMPRO/VENDO
SI vende locale in Via
Columba, mq 180 Tel.
0931/66926
CEN T R O s t o r i c o ,
Ortigia, in Via dei Candelai, locale commerciale di
130 mq. Vendesi prezzo
affare. Classe Energetica G Tel. 360/655284
VENDESI Basso commerciale cat C/3 sito in
via Isonzo composto da 3
stanzette con soppalco +
bagno E 35.000. Classe
En. E Tel. 0931/717472
VENDESI locale di mq
200 per uso comm.le, in

TRIBUNALE DI SIRACUSA

FALLIMENTO N. 35/1999 R.F.


AVVISO DI VENDITA CON AUMENTO DI 1/5
LAvv. Stefania Sapuppo, con studio in Siracusa,
v.le Teocrito n. 77, curatore del fallimento n.
35/1999, AVVISA che giusta ordinanza di vendita
del G.D. del 13/19.04.2015, presso il Tribunale di
Siracusa-Sezione Fallimentare, avanti il Giudice
Delegato Dott. Giuseppe Artino Innaria, si terr
il giorno 15/07/2015, alle ore 12:00, la gara in
aumento di quinto per la vendita del seguente
immobile:
stacco di terreno sito in C.da Sinerchia in
Siracusa, di spettanza residuale in mq 1350 di
uno stacco di terreno della superficie originaria
complessiva di mq 2029, in NCT al foglio 38, p.lla
91 e part. 28, oggi frazionate, ricadenti in zona
C/S di piano Regolatore Generale, approvato
con delibera del Consiglio Comunale di Siracusa
n.4 del 05.01.1998.
Prezzo base dasta: 51.100,00. Aumento
minimo: 2.000,00.
Limmobile viene posto in vendita nello stato
di fatto e di diritto in cui si trova, cos come
identificato, descritto e valutato dallesperto nella
relazione di stima e sue successive modificazioni
e/o integrazioni.
E fissato il termine perentorio fino alle ore 12,00
del giorno precedente a quello fissato per la
gara per il deposito delle ulteriori offerte o per
lintegrazione (ovvero il deposito) della cauzione
da parte degli offerenti al precedente incanto
e, comunque, le ulteriori offerte ed il deposito
della cauzione dovranno essere effettuate
presso la Cancelleria fallimentare corredate dai
documenti necessari indicati nellordinanza di
vendita. Unitamente allistanza dovr essere
depositato, integralmente o ad integrazione
di quanto gi versato, il 10% del nuovo prezzo
basa dasta a titolo di cauzione ed il 25% del
predetto prezzo per le spese a mezzo assegno
circolare non trasferibile intestato alla curatela.
L importo del prezzo di aggiudicazione (dedotta
la cauzione prestata) e delle ulteriori eventuali
spese, dovr essere versato entro il termine
di 60 giorni dallaggiudicazione, mediante due
distinti assegni circolari non trasferibili, intestati
alla curatela. Gli interessati possono prendere
visione della relazione di stima dei beni oggetto
della presente ordinanza di vendita presso la
cancelleria fallimentare. Lordinanza di vendita,
nonch lavviso integrale trovasi pubblicate sul
sito www.astegiudiziarie.it.
Siracusa, l 22 maggio 2015
Il Curatore
Avv. Stefania Sapuppo
Ottimo per invest. o altro.
C.E. G Tel. 388/6948228
CERCO da acquistare
mini app.to in Siracusa o
prov. Inviare messaggio
indicando la localit e la
sup. Tel. 340/5482100

CITT GIARDINO app.


to in villetta bifamiliare
ingresso indip., mq 135
+ vano scala, grande terrazza, grande salone con
contr. e faretti, camino
funz. Tel. 349/5057049

Sicilia 9

Il contributo dei siciliani alla Liberazione


al centro di convegno di studi dellAnppia
Il contributo dei
siciliani alla Liberazione". il
titolo di un convegno organizzato
in occasione del
70
anniversario
della Liberazione
dalla Federazione
dell'Associazione
nazionale
perseguitati politici italiani
antifascisti
(ANPPIA) di Siracusa-Ragusa, in
collaborazione con
la Federazione provinciale dell'Associazione nazionale
partigiani italiani
(ANPI) di Ragusa,
che si terr a Modica, Scicli e Siracusa
dal 29 al 31 maggio. Tre giornate
di studi dedicate
alla memoria dei
tanti siciliani antifascisti, partigiani,
internati militari e
deportati nei campi
di concentramento
nazisti, per ricordare l'importante
contributo dato dalla Sicilia alla Resistenza e alla lotta
per la Liberazione.
La manifestazione
si aprir a Modica venerd 29 alle
ore 16,30 a Borgo
Don Chisciotte (localit Bugilfezza,
s.s. Modica-Ispica)
dove si terr la presentazione al pub-

Un convegno organizzato in occasione del 70 anniversario


che si terr a Modica, Scicli e Siracusa dal 29 al 31 maggio
blico e alla stampa
del convegno, con
gli interventi di
Orazio Crpino, segretario dell'ANPPIA di SiracusaRagusa, di Renato
Accorinti, sindaco
di Messina, e alcuni dei relatori che
prenderanno parte
al convegno.
Al convegno hanno aderito anche i
sindaci di Pinerolo,
Torino, Padova e
Napoli che hanno
fatto pervenire agli
organizzatori i loro
messaggi di testimonianza dei tanti
atti d'eroismo compiuti dai siciliani

sul fronte della resistenza e della guerra di liberazione dal


nazifascismo.
I lavori entreranno
nel vivo sabato 30
dalle ore 9,30 nella
Casa delle Culture
in Corso Mazzini a
Scicli con un ricco
programma mattutino e pomeridiano che prevede gli
interventi di Maria
Chiara Acciarini,
vicepresidente nazionale dell'Anpi;
Giorgio
Csole,
giornalista, autore
con la figlia Cecilia di una biografia
di Giuseppe Motta,
perseguitato poli-

tico sotto il fascismo e sindaco di


Augusta nel dopoguerra; Maria Malesani, scrittrice e
saggista; Teodoro
La Monica, responsabile provinciale
dell'ANPI di Messina; Roman Herzog
documentarista,
autore di un audiodocumentario sui
campi fascisti in
Africa; Graziano
Motta, giornalista,
autore del libro La
Resistenza
nella
zona etnea: I Fatti di Pedara e Mascalucia nel 1943;
Santina Sconza, responsabile provin-

Saranno ricordate, in particolare,


le figure di partigiani siciliani che
contribuirono alla
liberazione
delle
citt del nord, come
Pompeo Colajanni
(nome di battaglia
"Barbato"), Vincenzo Modica ("Petralia") Luigi Briganti
("Fortunello") e altri; ma anche antifascisti come il messinese Francesco
Lo Sardo; i catanesi
Peppino Sapienza e
Concetto Marchesi, rettore dell'universit di Padova;
l'archeologo siracusano Giuseppe
Agnello; fino a Carmelo Salanitro e
Graziella Giuffrida,
l'uno morto in un
lager nazista, l'altra
assassinata a Genova dai tedeschi.
Infine, domenica 31
alle ore 9,30 nella Sala Corrado
Ventaglio in Viale
Cadorna a Siracusa
si terr la giornata
conclusiva, con gli
interventi di Orazio Carpino; Maria
Grazia
Casavola
dell'Associazione
nazionale ex internati militari; gli
storici Luigi Amato
e Salvatore Santuccio (Universit di
Reggio Calabria).
Nel corso della manifestazione Crpino far il punto sul
concorso "Premio
della Resistenza"
-"Borse di studio
dell'Antifascismo
siciliano-Vittime
della mafia e del
terrorismo", riservato agli studenti delle Scuole di
ogni ordine e grado
delle province di
Siracusa e Ragusa,
che prevede l'assegnazione di 20 borse di studio e viaggi
premio nei luoghi
delle stragi nazifasciste o nelle isole
di confino.

societ

Polizia
di Stato
la medaglia
d'oro Angela
Carini
la dedica
a Falcone
e alla scorta

Dedico

questo
mio titolo al giudice
Giovanni Falcone e
ai poliziotti della sua
scorta, morti nell'attentato di Capaci
di cui oggi ricorre
l'anniversario". Lo
dice Angela Carini
da Taipei, dove oggi
ha vinto la medaglia
d'oro ai Campionati
Mondiali femminili
junior e youth di pugilato.
La neo campionessa mondiale, che ha
17 anni, e' tesserata
con le Fiamme Oro,
il gruppo sportivo
della Polizia di Stato, presso la sezione
giovanile di Marcianise (Caserta). Angela - che ha vinto il
titolo nella categoria 64 kg youth - e'
figlia di un appartenente alla Polizia di
Stato, rimasto gravemente ferito in attivita' e ora non piu'
in servizio.
"Ho sempre pensato alla vicinanza
speciale di uomini
straordinari
della
Polizia e dello Stato
- ha aggiunto Angela - che hanno guidato le mie scelte.
Sono una studentessa di liceo e non ero
ancora nata quando
c'e' stata la strage
di Capaci ma quella
tragedia e' viva nella mia memoria. Ho
vinto il titolo nello stesso giorno di
Capaci, e' doveroso
dedicarlo a quegli
eroi. Il mio vuole essere anche un
messaggio ai giovani come me".
La finale del titolo mondiale e' stata
seguita su maxischermo all'interno
del liceo classico e
scientifico "Quercia" di Marcianise
frequentato da Angela, davanti a una
folla di studenti suoi
colleghi.

SOCIET 10

Dove finito
il dialetto?

n Sicilia, prima dellavvento


della televisione,
solamente la gente erudita parlava
litaliano. Era un
segno di distinzione non parlare il
dialetto.
Con
lavvento
della televisione,
le giovani generazioni pian piano passarono a
parlare litaliano,
anche perch cos
potevano capire e
cantare le canzoni trasmesse dalle
emittenti.
Con lavvento della tecnologia cellulare, e con sempre pi canzoni
cantate in inglese,
litaliano medio
passato dalla pura
lingua italiana, ad
una lingua framezzata da parole inglesi e straniere.
Ma questo non

24 maggio 2015, domenica

Sicilia 24 MAGGIO 2015, domenica

sarebbe grave, se
l'inglese lo parlassero solamente gli
addetti a quei lavori che comportano la conoscenza
dellinglese,
ma
non cos; anche i
non addetti ai lavori, cercano di inserire nelle loro conversazioni sempre
pi vocaboli che
nulla hanno a che
fare con la lingua
italiana. Insegne
di negozi, cartelloni pubblicitari,
prodotti per la casa
e di arredamento,
portano nomi inglesi.
Lentamente
litaliano sta scomparendo a causa
dellamore dellItaliano per tutto
ci che straniero.
Il parlare inglese
fa sentire i giovani
pi colti, come una
volta era per la lin-

gua italiana. I Francesi si sono opposti a questa voglia


di esterofilia, gli
Anglosassoni non
permettono di parlare altra lingua
che non linglese,
tengono molto alle
loro origini ed alla
loro lingua madre.
Desidero ricordare
un passo della poesia di Ignazio Buttitta: Un populu
addiventa poviru
e servu, quannu ci
arrobbanu a lingua
addutata di patri:
persu pi sempri!
Diventa poviru e
servu, quannu i paroli non figghianu
paroli e si mancianu tra diddi!
Vero che noi
,avendo perso la
guerra con lAmerica, siamo divenuti una loro colonia
commerciale, ma
lItaliano dovrebbe

avere un minimo
di orgoglio e contrastare questa dominazione che ha
portato in Italia solamente: Mafia di
ritorno, droga, permissivismo, libert
di sesso, multi religiosit a scapito
del cattolicesimo,
divorzi , violenza e
corruzione.
Guardiamoci intorno, era cos lItalia voluta dai tanti eroi che hanno
sacrificato la loro
vita per renderla
unita, libera e democratica? Confrontiamo lattuale
Italia con quella
del secolo scorso e
noteremo che il cosiddetto progresso
non stato altro
che un regresso
voluto ed imposto
dalle multinazinali.
Giorgio Guarnaccia

Le continue attivit di controllo del


territorio e di attivit informativa
consentono dindividuare movimenti e abitudini
sospette anche da
parte di soggetti
incensurati

Dacci il nostro pane,


pur senza companatico

l pane, nutrimento essenziale, sollecitato intensamente alla divinit della nostra


fede fin da ogni santo mattino. Per molte
persone unelargizione sempre alquanto
sudata e impastata con laboriosa fatica, e
troppe volte condita con avvilenti servilismi. Per tanti altri esseri umani una
costante e fiduciosa aspettativa, mentre per
troppi agiati fannulloni significa appena
un marginale nutrimento confuso fra altri
alimenti pregiati e dispendiosi. Anche
lacquisto di beni superflui, da parte di chi
ha tanti quattrini da spendere, soltanto un
piacevole diversivo.
Chi pu concedersi un prospero stile di vita
non potr mai comprendere i seri dilemmi
alimentari che continuano ad affliggere
tante famiglie normali. Molte di esse, prive
di alcun provento lavorativo, o sfamate a
stento da retribuzioni convenzionali, devono intraprendere ogni giorno con la loro
sopravvivenza una nuova competizione.
Ma sempre unamara resa ogni met mese,
malgrado il loro arduo obiettivo li obblighi a
percorrere solitamente dei sentieri cosparsi
di penose privazioni. Ed del tutto inutile
la sciocca sollecitazione agli acquisti, tramite lo stereotipato 0,99 euro finale, che
genera soltanto incontenibile scetticismo
per quelle ingenue astuzie commerciali.
I costi degli alimenti, infatti, stimolano
sempre una costante apprensione e sono
inefficaci anche certe promozioni civetta,
di certo discutibili per il loro pessimo rapporto fra qualit, quantit e prezzo. Motivi
di sfiducia sono anche i ritocchi allins dei
prezzi di tanti cibi di prima necessit, per
nulla motivati dalleffettiva lievitazione
dei costi della produzione.
La nociva e reiterata consuetudine dellarrotondamento non dichiarato, al momento
di rendere la rimanenza alla cassa ed applicato da tanti esercenti, fa poi dei modesti
ma apprezzati centesimi un occulto pretesto
dillecito incremento dei loro ricavi. Gli
stessi centesimi di resto, invece, se restituiti potrebbero far serbare gradualmente
agli acquirenti delle cifre magari modeste
ma utili alla laboriosa economia familiare.
Intanto mentre noi scriviamo di semplici
centesimi, molti nostri connazionali oltremodo agiati e altrettanto disonesti, scialando da nababbi evadono le tasse sottraendo
centinaia di migliaia di euro allo Stato ed
alla collettivit.
Comunque molti di noi anche oggi dovranno essere grati al buon Dio, per la sua
immancabile e tempestiva Provvidenza
che permette di sostentarci perlomeno
con il pane quotidiano, senza farci dolere
dellassoluta latitanza di alcun companatico. Ancora una volta quel gustoso contorno
rester relegato nellaffollato paniere dei
desideri semplici ma inesauditi, nutrendo
per la fiduciosa attesa di tempi migliori,
che facciano finalmente assaporare il rispuntare di qualche tiepido raggio di sole.

In foto, dallo stupefacente ritrovato sarebbe stato possibile ricavare oltre 250 dosi.

Vittoria: operazione
antidroga dei carabinieri
I

carabinieri ieri mattina hanno fatto irruzione


in un garage di Vittoria,
scoprendo che si trattava di un vero e proprio laboratorio per la
preparazione di dosi di
sostanza stupefacente
del tipo cocaina da immettere sul mercato.
Il locale era gi attenzionato da alcuni giorni da militari dellArma
che notando, in qualunque ora della giornata,
uno strano andirivieni
dallo stesso, avevano
deciso di approfondire
la vicenda, organizzando degli specifici servizi
di osservazione. I sospetti erano tra laltro
accentuati dalla circostanza che il soggetto
che i Carabinieri avevano notato pi volte entrare e uscire dal garage, dagli accertamenti
svolti,
ufficialmente
non era n il proprietario del garage e n
risultavano contratti di
affitto registrarti a suo
nome, aumentando i
sospetti che allinterno
dello stesso potesse
svolgersi qualche illecita attivit. Nella mattinata di vernerd quindi,
i militari, avendo notato
nuovamente lo stesso
soggetto accedere al
garage in questione,
decidevano dintervenire facendo irruzione
nel locale che, a prima
vista, sembrava essere un comune deposito di materiali per
ledilizia,
circostanza
questa che, apparentemente, poteva non
destare alcun sospetto, considerato anche
che il soggetto fermato,
Salvatore Salice, incensurato di Vittoria di
anni 60, ufficialmente

Sequestrata sostanza stupefacente del tipo cocaina e tutto


loccorrente per preparare le dosi. Un arresto e perquisizioni
svolge la professione di
muratore. I carabinieri
decidevano per di approfondire gli accertamenti e i loro sospetti si
rilevano esatti poich,
in un secchio occultato
sotto un motozappa,
veniva rinvenuta sostanza stupefacente del
tipo cocaina e tutto loccorrente per preparare
le dosi da immettere sul
mercato, ossia buste di
cellophane ritagliate in
piccoli pezzi di forma
rotonda, per confezionare le singole dosi, dei
coltelli per suddividere
la sostanza e setacci
di varie dimensioni per
polverizzare la sostan-

za stupefacente. Infatti
se n.11 dosi erano gi
state preparate in confezioni
termosaldate,
che consentono di non
disperdere la sostanza e, quindi, erano gi
pronte per essere smerciate, vi era un quantitativo di gr.60 di sostanza
stupefacente del tipo
cocaina che era ancora sotto forma di pietra
e che quindi richiedeva
un certo processo di
lavorazione per essere ridotto in polvere e
poi suddiviso in singole
dosi. Da notare che era
stata usata anche laccortezza di custodire lo
stupefacente in un ba-

In foto, Salvatore Salice. Sopra lo stupefacente.

rattolo di vetro riempito


di riso, che ha la caratteristica di assorbire lumidit che, se venisse a
contatto con lo stupefacente, potrebbe alterarne la purezza e la qualit, rendendo pi difficile
la commercializzazione
o, quantomeno, facendogli perdere parte del
suo valore di mercato.
Dallo stupefacente ritrovato sarebbe stato
possibile ricavare oltre
250 dosi che, se rivendute, avrebbero potuto
fruttare circa 12.000
considerato che il prezzo sul mercato della
singola dose di cocaina
si aggira su 50 circa.
Quello che sembrava
un normale deposito di
mezzi e attrezzature da
lavoro si rivelato quindi essere un laboratorio
per confezionare e occultare dosi di sostanza
stupefacente del tipo
cocaina. Le indagini
adesso
proseguiranno per individuare la
provenienza dello stupefacente, individuare
gli altri soggetti coinvolti nellillecita attivit
accertata e verificare
quanta altra sostanza
era gi immessa sul
mercato. Salvatore Salice stato quindi arrestato per detenzione
ai fini di spaccio di sostanza stupefacente e,
dopo le formalit di rito,
su disposizione del Sostituto Procuratore della
Repubblica di Ragusa,
dott. Francesco Puleio,
stato associato presso la sua abitazione in
regime di arresti domiciliari. Nellambito della

Sicilia 11

stessa operazione di
polizia giudiziaria sono
state pure eseguite una
serie di perquisizioni
nei confronti di soggetti noti per essere dediti
al consumo di sostanze stupefacenti, al fine
dindividuare i canali
attraverso i quali viene
smerciato lo stupefacente. Nel corso di uno
di tali controlli, veniva
identificato G.P., commerciante di 40 anni di
Vittoria che, fermato e
sottoposto a perquisizione mentre si trovava
alla guida della sua autovettura nel centro abitato di Vittoria, veniva
trovato in possesso di
gr. 5 di sostanza stupefacente sempre del tipo
cocaina, che occultava
nella tasca dei pantaloni e che venivano
sottoposti a sequestro.
Le successive analisi
di laboratorio dovranno
ora cercare di accertare
se tale cocaina presenti
le stesse caratteristiche
di quella rinvenuta nel
garage laboratorio
gestito dal Salvatore
Salice, in tal modo dimostrando che quella
scoperta dai Carabinieri
rappresenta una vera e
propria centrale per la
preparazione dello stupefacente da immettere
sul mercato vittoriese.
Nel frattempo G.P. veniva denunciato in stato
di libert per detenzione ai fini di spaccio di
sostanza stupefacente,
poich il quantitativo
di stupefacente trovato
in suo possesso, considerato che si trattava
di cocaina, le cui singole dosi sono inferiori
anche a gr.0,5 lasciava
ipotizzare che lo stesso fosse destinato non
al consumo personale,
ma allo spaccio al dettaglio ai tossicodipendenti. Lattivit odierna
il frutto di continue attivit di controllo del territorio e di attivit informativa, che consentono
dindividuare movimenti
e abitudini sospette
anche da parte di soggetti incensurati. Tale
operazione inoltre dimostra, ancora una
volta, quanto sia florido
il mercato dello spaccio
di sostanze stupefacenti che rappresenta
una delle pi importanti
fonti di guadagno per la
criminalit, soprattutto per quanto riguarda
le droghe cosiddette
pesanti, quali eroina e
cocaina che, avendo
un valore di mercato di
gran lunga pi elevato
delle altre, consentono
margini ampi margini
di guadagni, anche per
quantitativi
inferiori.
Probabilmente anche
per tali motivi, allettati
dalle forti prospettive di
guadagni, in tale illecita
attivit si lasciano coinvolgere anche soggetti
incensurati, come dimostrano molti degli arresti eseguiti nel corso
degli ultimi mesi.

societ

IVicenda
siracusani
possono
migranti,
questanno
Cirone:
fruire
Un plauso
ilallemare
Prefetture
con
e allequattro
forze
solarium
C

i siamo, anche
per
questanno
l'amministrazione di Siracusa ha
aumentano i solarium a Siracusa. I
cittadini potranno
a pochi passi dalle loro abitazione
fruire del mare
grazie
queste
strutture mobili
senza la necessit
di spostarsi nelle
comunque incantevoli localit conosciute. La novit di questanno
rappresentata
dal solarium dei
Piliceddi,
alla
Mazzarrona. Una
idea lanciata dal
consiglio di circoscrizione Grottasanta e trasformata adesso in
realt dalla giunta
comunale. Diventano cos quattro
i solarium: quello storico in
Ortigia Forte
Vigliena i due
confermati
allo
Sbarcadero Santa Lucia e ai Due
Frati e adesso la
novit dei Piliceddi.
I lavori sono gi
partiti per quel
che riguarda Forte Vigliena, quasi
totalmente completato. Per i solarium vengono
impegnate risorse
provenienti dalla
tassa di soggiorno.
Lo scorso anno
poco meno di 70
mila euro di spesa
complessiva. Soddisfatto lassessore al Turismo,
Francesco Italia,
che ha confermato la linea della
fruizione mare in
citt come quello
delle localit balneari.

SPECIALE 12

Sicilia 24 MAGGIO 2015, DOMENICA

24 MAGGIO 2015, dOMENICA

RUBRICA A CURA DELLA CONFESERCENTI DI SIRACUSA

Anticorruzione: ok della Camera,


il ddl legge. Pene pi pesanti,
torna il falso in bilancio

La Camera ha approvato il disegno di legge


anticorruzione con 280
s, 53 no e 11 astenuti.
Il ddl, approvato in
via definitiva e senza
modifiche rispetto al
testo del Senato, diventa cos legge. Hanno
votato a favore oltre
ai democratici del PD
anche Sel, Scelta Civica, Per lItalia, Area
Popolare e gli ex 5 stelle
di Alternativa Libera.
Hanno votato contro
Forza Italia e M5S.
La Lega si astenuta.
Anticorruzione e falso
in bilancio sono legge.
Quasi nessuno ci credeva.Noi s. Questo Paese
lo cambiamo,costi quel
che costi, commenta
in un tweet il Presidente del Consiglio
Matteo Renzi. Twitta
anche il ministro della Giustizia Orlando:
lapprovazione della
legge anticorruzione
rappresenta un passo importantissimo,
perch ora il Paese ha
strumenti pi forti per
contrastare la corruzione e le mafie. E ancora,
in un successivo tweet:
Con la nuova legge
#anticorruzione il falso
in bilancio ritorna a essere un reato punito con
sanzioni severe. Twitta
infine il presidente del
Senato Pietro Grasso:
arrivato Godot. Sono
felice che il ddl Anticorruzione ora sia legge.
Per la presidente della
Camera Boldrini lapprovazione del disegno
di legge anticorruzione,
cosi tenacemente voluta
dal Presidente Grasso,
e una buona notizia che
arriva dal Parlamento
ai tanti cittadini che
in questi anni hanno
reclamato dalla politica
rigore, correttezza di
comportamenti, strumenti per combattere
il malaffare.
In sintesi, il provvedimento prevede pi

carcere per i principali


reati contro la Pubblica
Amministrazione ma
anche sconti di pena per
pentiti e collaboratori.
Viene reintrodotto tra
laltro il delitto di falso
in bilancio che obbliga
i condannati a restituire
il maltolto e rinforza i
poteri dellanac. Viene
visibilmente rafforzato
il dispositivo normativo anticorruzione con
laumento delle pene
per i principali reati
contro la pubblica amministrazione: peculato
(da 4 a 10 anni e 6 mesi),
corruzione propria (da 6
a 10 anni) e impropria
(da uno a 6 anni), induzione indebita (da 6 a 10
anni e 6 mesi). Quanto
alla corruzione in atti
giudiziari (da 6 a 12
anni nellipotesi base),
la pena pu salire fino
a 20 nei casi pi gravi.
Restano invece invariate le sanzioni della
concussione, che viene
per estesa anche allincaricato di pubblico servizio. Aumenta il peso
dellautorit nazionale
anticorruzione, che dovr essere informata dai
pm ogniqualvolta si
proceda per reati contro
la Pa. AllAnac, inoltre,
attribuito il controllo
sui contratti extra codice degli appalti (perch
segretati per esempio o
che esigono particolari
misure di sicurezza).
Specifici obblighi informativi verso lAnac
sono infine posti a
carico delle stazioni
appaltanti. Le false
comunicazioni sociali
tornano ad essere un
delitto punito con il
carcere. Se la societ
quotata, chi commette il
falso in bilancio rischia
la reclusione da 3 a 8
anni; se non quotata, da
uno a 5 anni. Si procede sempre dufficio, a
meno che non si tratti
di piccole societ non
soggetto al fallimento,

per le quali vale una


sanzione ridotta (da 6
mesi a 3 anni). Sanzione
ridotta anche nel caso
di fatti di lieve entit.
Mentre prevista la non
punibilit per gli illeciti
di particolare tenuit.
Luso di intercettazioni
possibile solo nel falso
in bilancio di societ
quotate. Quanto alla
responsabilit amministrativa degli enti,
raddoppiano le sanzioni
pecuniarie (fino a 600
quote nel caso di societ
in borsa e a 400 per le
non quotate).
Pensioni, ad agosto
bonus tra 278 e 750
euro a 3,7 milioni
di persone. Ecco lo
schema dei rimborsi
Arriva la soluzione al
caso pensioni. Gli attesi
rimborsi, estremamente
parziali rispetto a quanto teoricamente previsto dalla sentenza della
Corte costituzionale,
saranno una tantum e
oscilleranno tra un minimo di 278 euro per gli
assegni pi cospicui (da
5 a 6 volte il minimo) e
un massimo di circa 750
euro per le pensioni pi
basse (da 3 a 4 volte il
minimo, in pratica tra i
1.500 e i 2.000 euro). I
pensionati se li vedranno recapitare in gran
parte a partire da agosto,
nella nuova data unica
del primo del mese,
(con una piccolissima
parte diluita invece

nei mesi successivi),


per una spesa totale
per lo Stato di quasi
2,2 miliardi di euro, in
gran parte coperta con
il famigerato, e quanto
mai provvidenziale,
tesoretto del Def.
Una prima indicizzazione (che recupera gli
anni 2014-15) partir a
settembre. Poi nel 2016
ci sar un adeguamento
al costo della vita pi
generoso, secondo le
indicazioni del governo, di quanto previsto
finora. Vale altri 500
milioni. Loperazione
coinvolger 3,7 milioni
di persone, lasciandone
escluse rispetto alla
platea potenziale circa
650 mila, quelle cio
che superano la soglia
di 3.000 euro al mese,
6 volte il minimo Inps.
Ci saranno molti ricorsi, li vedremo, ha
detto il ministro delleconomia, Pier Carlo
Padoan, parlando dei
rimborsi previdenziali a
Mix24. Riteniamo comunque la nostra linea
giusta. Abbiamo fatto
il massimo possibile
nei vincoli di bilancio
compatibili.
Ecco una tabella riassuntiva degli interventi
secondo gli esempi di
assegno illustrati dal
presidente del Consiglio Matteo Renzi in
conferenza stampa al
termine del Cdm.
Il presidente del Consiglio ha fatto anche

sapere ai microfoni di
Porta a Porta che lesecutivo al lavoro per
introdurre elementi di
maggior flessibilit nel
sistema previdenziale:
Con la legge di stabilit stiamo studiando un
meccanismo per dare
un minimo di libert in
pi in uscita, non per
cancellare la Fornero.
Limpegno, aggiunge,
chiaro ed : liberiamo
dalla Fornero quella
parte di popolazione
italiana che accettando
una piccola riduzione
della pensione pu andarci con un minimo di
flessibilit. Ad esempio
a 60 anni, con una riduzione di x. Ma devono
scegliere i cittadini. Per
il momento siamo fermi
a questo: potr scegliere
se andare in pensione
prima ad esempio una
signora sessantenne,
una nonna, che deve
avere la libert di muoversi anche se con una
pensione un p meno
ricca. Sappia cio che
rinuncia a qualcosa.
Rete Imprese Italia:
Sulla riforma fiscale si procede troppo
a rilento. Servono
risposte concrete e
rapide
Si procede troppo
a rilento sulla riforma fiscale. I tempi
di approvazione dei
decreti legislativi per
lattuazione della legge
delega non rispecchiano la necessit di dare
risposte concrete e rapide alle micro e alle
piccole imprese. Lo
ha affermato Rete Imprese Italia in occasione
dellaudizione che si
svolta oggi presso la VI
Commissione Finanze e
tesoro del Senato.
Molte misure importanti mancano ancora
allappello. La riduzione della pressione
fiscale, oggi troppo alta
ed iniqua a svantaggio

proprio delle piccole


imprese personali; gli
incentivi alla capitalizzazione delle imprese
di minori dimensioni; la
modifica del sistema di
riscossione coattiva dei
tributi; la possibilit di
pagare le imposte solo
in relazione a ricavi effettivamente incassati,
per evitare di caricare,
ingiustamente, lirap
anche sulle tante piccole imprese individuali
ed ai lavoratori autonomi che non hanno
unautonoma organizzazione.
Non crediamo che
tra le priorit dellimpresa diffusa italiana
vi sia lintroduzione
del ruling internazionale, la definizione di
abuso di diritto, o la
cosiddetta cooperative
compliance, strumenti
che, indubbiamente,
possono conferire maggiori certezze in un
sistema fiscale farraginoso come lattuale,
ma, purtroppo, solo per
una parte molto limitata
di imprese di grandi
dimensioni.
La fatturazione
elettronica
Lo schema di decreto
sulla fatturazione elettronica, nella versione
proposta, pu determinare una immediata riduzione di oneri
amministrativi per le
imprese. Rete Imprese
Italia, in particolare,
ritiene che il decreto
delegato, in materia
di fatturazione elettronica e di trasmissione
telematica dei corrispettivi, rappresenti un
importante cambio di
paradigma. Chi adotta,
per libera scelta, i nuovi
strumenti vedr ridotti
gli oneri amministrativi
e contabili e gli sar garantita la possibilit di
accedere ad un sistema
di fatturazione elettronica completamente
gratuito.
Infine Rete Imprese
Italia ritiene che, proprio per arrivare quanto
prima ad un uso generalizzato del sistema di
fatturazione elettronica,
il sistema incentivante
debba essere potenziato. In particolare, oltre
agli esoneri gi previsti
debbono essere eliminati alcuni obblighi,
quali:
1) La comunicazio-

ne delle dichiarazioni
dintento emesse da
parte degli esportatori
abituali;
2) La comunicazione
dei beni dati in godimento ai soci e dei finanziamenti effettuati;
3) L adozione del reverse charge per lindividuazione del soggetto
debitore delliva;
4) lapposizione del
visto di conformit per
la compensazione o
rimborso del crediti Iva
e delle imposte sui redditi di importo superiore
a 15.000 euro;
5) La comunicazione
delle operazioni di acquisto, senza applicazione delliva, presso
soggetti residenti nella
Repubblica di San Marino.
Il mercato immobiliare in Italia: prove
di ripartenza dopo la
recessione, la conferenza di Tecnocasa e
Confesercenti
Il mercato immobiliare
prova a ripartire: nel
2014 le compravendite
sono tornate ad aumentare, con un incremento
del 3,6%, dopo anni di
contrazioni. E questo
il trend che emerge
dalle analisi condotte
dal Gruppo Tecnocasa
e presentate oggi a
Roma nella Conferenza
Stampa congiunta con
Confesercenti Nazionale su compravendite,
prezzi e mutui nella
maggiori citt italiane
e nella Capitale.
Ci sono segnali di
ripartenza per il settore
delle abitazioni, una
notizia positiva che ci fa
ben sperare, commenta il Segretario Generale
di Confesercenti Mauro
Bussoni durante il suo
intervento di apertura
dei lavori. landamento del mercato immobiliare commerciale
rispecchia, invece, il
persistere delle difficolt nel settore: nel
2014 le compravendite
di negozi sono aumentate, ma c stata una
diminuzione superiore
al 3%, sia per i prezzi
degli immobili commerciali sia per i canoni
di locazione. La stagnazione dei consumi
prosegue Bussoni si
fatta sentire sul saldo
delle aperture e chiusure di nuovi esercizi
commerciali: nel 2014

stato negativo di quasi


25mila unit. Anche nel
2015 registriamo una
sofferenza: nei primi
quattro mesi il saldo
negativo di 10mila
imprese. E la ripresa
non certo aiutata dal
fisco che grava oggi
sugli immobili: dal
2011 al 2014 il gettito
fiscale derivato dalla
tassazione immobiliare
quasi triplicato, dai
9,2 miliardi dellici ai
quasi 24 del mix IMU
pi TASI. I negozi sfitti
conclude il Segretario
Generale Confesercenti per mancanza di
impresa in Italia sono
circa mezzo milione.
Si tratta di un processo
di desertificazione, pi
evidente in provincia
dove i tassi di mortalit
sono dell11% superiori
rispetto alle attivit
cittadine.
Il mercato immobiliare, nel 2014, ha
dato segnali concreti di
ripresa, soprattutto dal
lato delle transazioni,
spiega Claudio Parenti,
Consulente Tecnocasa.
Infatti, gli ultimi dati
aggiornati ci dicono che
c stato un incremento
del 3,6%. Erano anni
che non vedevamo un
segno positivo davanti
alle compravendite e
questo trend potrebbe
anticipare lavvicinarsi
della fine di un lungo
periodo depressivo. I
prezzi sono ancora in ribasso, ma questo, unito
alla ripresa dellerogazione dei mutui, sta riavvicinando al mattone
non solo tante famiglie,
ma anche tanti giovani
in procinto di creare il
proprio nucleo familiare. Anche gli investitori,
per quanto gravati e in
parte anche scoraggiati
dalla pressione fiscale,
vogliono cogliere nuovamente le opportunit
che questo mercato pu
offrire loro. Sempre pi
persone quindi stanno
cercando casa.
Secondo le analisi
dellufficio Studi Gruppo Tecnocasa conclude Parenti nel secondo
semestre del 2014 i
prezzi delle abitazioni
in Italia sono diminuite:
nelle grandi citt del
4,2%, nellhinterland
delle grandi citt del
3,4% e nei capoluoghi
di provincia del 4,6%.
A Roma le quotazioni
delle abitazioni sono

diminuite del 3,6%. Nel


cuore della citt si muovono prevalentemente
investitori; rispetto al
dato nazionale, nella
Capitale si evidenzia
una percentuale pi
elevata di richieste di
monolocali e bilocali.
Istat: nel 2014
segnali di graduale
ripresa. Resta il nodo
lavoro:
in Italia 3,5 milioni
di occupati in meno
rispetto a media Ue
LItalia d segnali di
graduale ripresa. Nel
2014 si registrato
un miglioramento del
clima di fiducia, un
lieve recupero dei consumi (+0,3%) e degli
investimenti. Ma sul
fronte lavoro si soffre
ancora: in Italia il tasso
di occupazione si ferma al 55,7%, valore
molto lontano dalla
media del continente,
tanto che raggiungere
un tasso pari a quello
medio degli altri paesi
dellue significherebbe
per il nostro Paese un
incremento di circa tre
milioni e mezzo di occupati, occupati per lo
pi nelle piccole e medie imprese. Se la crisi
ha modificato il mercato
del lavoro, infatti, ha
comunque lasciato
immutato le caratteristiche strutturali
del sistema produttivo
italiano, che non sono
cambiate nel corso delle due fasi recessive che
hanno colpito la nostra
economia dal 2008.
LItalia, fa sapere lIstituto, continua a
essere caratterizzata
da una larga presenza

di microimprese (con
meno di dieci addetti), che sono circa 4,2
milioni. Le piccole o
piccolissime aziende
rappresentano, sottolinea lIstat, il 95%
del totale delle unit
produttive e impiegano circa 7,8 milioni di
addetti (il 47% contro
il 29% nella media
europea). LIstituto
invece evidenzia una
quota particolarmente
modesta di imprese di
maggiori dimensioni
(oltre 250 addetti; lo
0,1% delle imprese
e il 19% degli addetti). Per lIstat questa
frammentazione, solo
in parte mitigata dalla presenza di gruppi
dimpresa, determina
una dimensione media
molto contenuta (3,9
addetti per impresa a
fronte di una media
europea di 6,8 addetti),
una struttura proprietaria molto semplificata
(63,3% di imprese individuali) e una quota di
lavoratori indipendenti
pari a oltre il doppio di
quella media europea.
Migliorano pur se di
poco anche i consumi delle famiglie
sulla scia di una stabilizzazione del reddito
delle famiglie, cos
come ripartono anche
gli investimenti. La
spesa per consumi finali
delle famiglie tornata
a crescere (+0,3%) nel
2014 si legge nel Rapporto 2015 dellistituto
dopo il marcato calo
nei due anni precedenti. Tale andamento
da collegare a quello
del reddito disponibile
in termini reali delle

Sicilia 13

famiglie consumatrici
(cio il potere di acquisto delle famiglie) che
si stabilizzato per la
prima volta dal 2008,
anche grazie alla discesa dellinflazione.
Lindice del clima di
fiducia dei consumatori, si aggiunge,
aumentato nei primi
mesi del 2015, con un
leggero indebolimento
ad aprile; il rafforzamento del sentiment dei
consumatori potrebbe
preludere a un moderato
miglioramento della
spesa per consumi.
Sul fronte investimenti
nel 2014 gli investimenti lordi sono ancora
diminuiti, segnando
in media danno una
flessione del 3,3% e
un contributo alla
crescita negativo per
0,7 punti percentuali.
Tuttavia, nel quarto
trimestre sono emersi
primi segnali di recupero (+0,2% su base
congiunturale), si legge nel testo.
Un contributo positivo alla crescita del
prodotto interno lordo
nel 2014 giunto
dalla domanda estera
netta (per tre decimi di
punto), grazie a una
dinamica dei volumi
di esportazioni di beni
e servizi (+2,6%) superiore a quella delle
importazioni (+1,8%).
Dati anche sul fronte
della criminalit e dei
reati. Nel 2013, sono
stati commessi 502
omicidi volontari, con
un calo del 14,3% in
cinque anni (20092013). Valori superiori
alla media nazionale
(0,83 per 100 mila abi-

speciale

tanti) si riscontrano in
Calabria (2,44 omicidi
per 100 mila abitanti);
inferiori in Valle dAosta, dove non si sono
verificati omicidi, e in
Veneto (0,24). Le donne
sono oltre un terzo delle
vittime di omicidio
volontario e, nel 42,5%
dei casi, a ucciderle il
partner o lex partner.
Nel 2013 sono stati
denunciati circa un
milione e mezzo di
furti e 44mila rapine.
Per entrambi si registra
un aumento rilevante
(18 e 22% rispettivamente nel quinquennio
2009-2013). Dal 2009
al 2013, tra i furti aumentano del 67% quelli
in abitazione (circa
400 furti in abitazione
per 100 mila abitanti).
LItalia si posiziona
al sesto posto nella
graduatoria europea
del 2012, a fronte di
una media di 286. Nei
grandi comuni i furti
in abitazione crescono
del 164% a Verona, del
136% a Bologna, del
126% a Bari, mentre
gli aumenti minori si
registrano a Napoli e
Venezia. Aumentano
del 45% i furti con
destrezza, del 34% gli
scippi, del 18% quelli
negli esercizi commerciali. A Bologna,
Milano, Venezia e Torino, seguite da Firenze
Roma e Genova, sono
stati denunciati in misura maggiore i borseggi,
mentre a Napoli, Catania e Bari gli scippi. Al
contrario, risultano in
diminuzione i furti di
veicoli, in particolare
dei ciclomotori (-37%).
Napoli ha il tasso pi
alto di rapine in strada (300 per 100 mila
abitanti, pari a 2.925
rapine denunciate),
che circa il doppio
rispetto a quelli di Milano, Torino e Catania
(circa 150 rapine in
strada ogni 100 mila
abitanti). Tra le rapine
risultano in fortissimo
aumento quelle nelle
abitazioni (+85%). Gli
aumenti pi consistenti
si osservano a Bologna
(+200% dal 2009 al
2013), Bari (+167%),
Milano (+165%) e Palermo (+124). Nel 2013
lincidenza pi elevata
si registra a Milano
(18,3 per 100 mila
abitanti), seguono Palermo, Bari e Torino.

Cultura 14

Sicilia 24 MAGGIO 2015, DOMENICA

24 maggio 2015, domenica

Se una figlia
che nacque
nel 1946 da
padre certo
e da madre
coniugata?
Insomma:
Mater semper certa estpater
incertus

di Arturo Messina

n questo periodo
si immersi, anzi
pi profondamente sommersi in
un clima patriottico. Proprio il 25
aprile scorso si
celebrata la festa
della Liberazione
Nazionale: la liberazione dal nazifascismo.
La celebrazione
che si ripete da
oltre un secolo
stata quella del
centunesimo anniversario
della
proclamazione
della prima guerra mondiale, la
celebrazione pi
festosa
perch
cerano i decorati
o e gli eredi dei
decorati che per
una
operazione
di coraggio nella Grande Guerra
avevano ricevuto
un riconoscimento, una medaglia
di bronzo, azzurro, doro. Tutto
questo nellottica
di coloro che la
Liberazione lebbero in tante occasioni; si direbbe
anche nella liberazione di quelli che
furono liberati dai
propri cari, come
quelle
duemila
palazzolesi
che
tra il nove e il dieci luglio del 1943
vennero liberati
dalla propria famiglia, dai propri
cari con quel tremendo bombardamento a tappeto
che provoc tante
vittime!
Si parla oggi di
patriottismo,
si
parla di partigianismo, visto che
gli italiani di un
certo
indirizzo
politico
furono
liberati appunto
dal nazifascismo,
mentre tanti altri furono liberati
dalla propria esistenza. Ora, dopo
lotto settembre
del 1945 con lArmistizio ci furono dei partigiani
che si trovavano
ad Atene, come il
sottufficiale Santo
Messina, che dovettero sottrarsi ai
nazifascisti e ai ti-

In foto, Tutto sua


madre una specie
di one man show.

Ma proprio vero che


la madre sempre certa?
tini: fecero a piedi
centinaia, migliaia di chilometri,
attraversando di
notte la Macedonia, la Grecia, il
Montenegro,
la
Iugoslavia, la Serbia per rientrare in Italia, fino a
Trieste, a Trento,
a Milano
Messina
Santo
era stato in sevizio
allaeroporto di Atene
da dove partiva
con un compagno per arrivare
in un aeroespolatore
nellAfrica
Settentrionale e
fare le fotografie
agli eserciti che si
stavano combattendo in Egitto e
Libia.
Giunse quindi a
Milano. E fu li
che i nazifascisti lo sorpresero. Nello stesso
periodo avevano
sorpreso
quello
che poi fu il medico brigante:
Luigi
Brigante,
che per tanti anni
ha svolto lattivit
medica a Lentini ed ha ottenuto
la medaglia doro perch riusc
a fuggire. Invece
Messina Santo fu
sorpreso e stava
per essere fucilato da un gruppo di
nazisti.

Qualche giorno
prima aveva conosciuto una donna, con cui aveva
fatto amicizia e
amore. Quando lo
sorpresero, il Messina era con quella: R.I.. Quando
la propria ora non
giunta! R.
I.. per istinto tir
fuori delle radiografie, le mostr
a quelli che gi
avevano messo al
muro il giovane
ventiduenne (era
infatti del 1923)
e disse loro: che
sciupate a fare i
vostri proiettili se
il ragazzo sta gi
per morire? Guardate le radiografie!
Strano, ma vero

Quelli o perch
la conoscessero o
per qualche altro
misterioso motivo
si convinsero e lo
lasciarono andare.
Lamore tra i due
si strinse ancora
pi forte e dopo
pochi mesi nacque
una vispa bambina a cui fu dato
il seguente nome
nel certificato di
nascita: Messina
Rosaria di Messina Santo e di madre coniugata.
Ci siamo rivolti
allavvocatessa
Elena Giampapa
per
domandarle
se non pi vero
larticolo del Diritto
Romano:

mater
semper
certa est- pater incertus.
Ovviamente
la
madre sempre
certa - ha cominciato scherzosamente a spiegarci
- perch i bambini
non nascono sotto
i cavoli!
Per, se il bambino stato dichiarato in quella
circostanza,
la
stranezza non ha
valore perch il
certificato di nascita quello,
anche se un motivo allanagrafe
ci doveva essere!
Il motivo poteva
essere che la madre fosse coniugata ma adultera,

separata e non
avesse voluto fare
sapere nulla al
marito.
Per il Messina
Santo e la Intra
non si sono sposati ma la bambina
rimasta con la madre.
Infatti il Messina
si spos con R.S.
Strano che, pur
non avendo avuto
figli la R.S. non
volle mai accettare nella sua casa
la figlia di R.I. che
venne
cresciuta
dalla madre vera,
ma autentica e
certa: R.I..
R.S.
probabilmente fu punita
dal Padre Eterno
perch non ebbe il
piacere di procreare o un maschio
o una femmina.
Il punto interrogativo se vi sia
una madre senza
certezza di avere
una figlia rimane:
oggi ci pu essere
chi ha procreato
senza che nessuno
sappia quale figlia
o figlio, se la vede,
quando addirittura
non vada a finire
nel cassettone
A questo punto
tutti torniamo a
domandarci cosa
ne pensino oggi
effettivamente il
Codice, lavvocatessa Elena Giampapa, cos nota
e apprezzata dal
Foro e al di fuori
del Foro e anche
oltre lo stretto. Un
caso simile potrebbe fare scalpore.

In ricordo di Giancarlo Patti


al Campo Scuola Under 14
di rugby in gara

Sicilia 15

SPORT SIRACUSA

Il figlio Giuseppe ha rganizzato questo torneo per Under 14 che vedr


oltre alla nostra Syrako anche l'Amatori Messina e le Aquile di Milazzo

l via oggi al
"Pippo Di Natale" con inizio alle
11,30 il I memorial
Giancarlo
Patti, Torneo di
Rugby settore giovanile, ad un anno
dalla sua scomparsa. L'Avvocato
Giancarlo Patti ha
lasciato un ricordo
indelebile in tanti
sportivi siracusani non solo per i
successi conseguiti nella vela, suo
sport
preferito,
ma soprattutto per
l'impegno personale nella promozione dello sport in
tutte le sue discipline, essendo stato Presidente del
Panathlon Siracusa

e del Coni Provinciale.


Il Memorial intende ricordarlo per
per un successo
particolare del suo
impegno:
essere
stato il primo ad
avere pensato di
portare a Siracusa
il Rugby, una disciplina, al pari di
altre, di alto valore
sociale, ma consi-

Serie D, allo Scrofani-Sallustro


match play out per
i netini di mister Romano
M

atch da dentro o fuori quello di oggi


allo Scrofani-Sallustro di Palazzolo
Acreide valido per i play-out tra Noto e
Tiger Brolo.
Lincontro valevole per la permanenza
nel campionato di Serie D, una sorta di
finale che decider il destino del futuro
granata. In questi giorni, vista limportanza dellincontro il Presidente Graziano
Zani, il Vicepresidente Giuseppe Cannazza ed il Segretario Vincenzo Dejan hanno
chiamato a raccolta tutti i tifosi, i sostenitori, i simpatizzanti, gli amici dellUsd
Noto calcio per spingere la squadra verso
lobiettivo di una intera stagione.
Lappello della dirigenza granata stata:
Accorrete in massa allo stadio per sostenere il Noto e conquistare la salvezza. Il
Noto ha bisogno di tutti coloro che amano i colori granata per dare sostegno alla
squadra e sostenerla nellimportante incontro di domenica che vale la salvezza e
la permanenza in Serie D.
Nelle ultime due settimane, la squadra si
allenata agli ordini di mister Giuseppe
Romano sul fondo sintetico di Palazzolo
Acreide ed concentrata per la partita
contro la Tiger Brolo.

derata, soprattutto
per le sue regole,
uno sport di squadra
fortemente
educativo alla vita,
come dimostrato
dall'interesse che
questo sport oggi
sta suscitando nel
mondo delle imprese e dei media.
Grazie alla sua intuizione nel giugno del 1983 nasce

la societ Rugby
Club Siracusa che
si iscrive subito
alla Fir regionale e partecipa gi
dal settembre dello stesso anno al
Campionato di serie C2 grazie ad un
allenatore "importato" da Messina
ed a un gruppo di
sportivi siracusani provenienti da
altre
discipline.
Negli anni successivi oltre duecento atleti sono stati
educati alla pratica
del rugby e molti di questi hanno
costituito la base

della Syrako Rugby Club, societ


che ha raccolto la
staffetta
lasciata
dal Rugby Club
Siracusa e che proprio quest'anno ha
ottenuto il passaggio alla categoria
superiore C1.
I rugbisti della prima ora del R.C.
Siracusa insieme
al figlio Giuseppe,
hanno organizzato
questo Torneo per
Under 14 che vedr oltre la locale
Syrako,
l'Amatori Messina e le
Aquile del Tirreno
di Milazzo con-

tendersi il Trofeo
messo a disposizione dalla famiglia Patti.
Un Trofeo Challenger che verr rimesso in palio per
le prossime edizioni del Memorial,
con il detentore
che dovr difenderlo.
A conclusione del
Torneo la cerimonia di premiazione
ed il tradizionale
Terzo Tempo in
cui tutti i contendenti si ritrovano
insieme per condividere una bevuta
e... non solo.

Karate, ai Campionati Universitari


di Salsomaggiore Terme, oro per lavolese Bus
Soddisfazioni per lo sport siciliano da parte

dei nostri atleti impegnati a Salsomaggiore


Terme, dove si stanno svolgendo i 69' Campionati Nazionali Universitari (primaverili).
Il karate si veste ancora di tricolore un atleta
aretusea . E' Cristina Bus dell'Uni Enna che
vince la medaglia d'oro nel kumite -55kg,
battendo in finale Gaia Preite Martinez del
Cus Perugia. Arriva l'oro per Boris Biondo
(Cus Palermo) nel taekwondo, che si aggiudica la finale battendo Francesco Ricci
(Cus Bari) nella categoria per +80kg cintura
rosso/nera. Dal tiro a segno giungono due
primi posti per il Cus catania. Nella carabina da 10 metri si laurea campione nazionale universitario Giovanni Matraxia, mentre
nella pistola da 10 metri Luca Lanzafame
a mettere al collo la medaglia d'oro.
Nel tennistavolo arrivano una medaglia
d'argento ed una di bronzo sempre per il Cus
Catania. Maria Scilimpa giunge terza nel
singolare femminile, quest'ultima sale un
gradino del podio nella specialit del doppio misto che in coppia con Mirabell. I due
cedono in finale al quinto set al duo Irrera/
Valcarenghi (Cus Milano) col punteggio di
11-5, 9-11, 8-11, 11-9, 11-7.

In foto, Cristina Bus


Nel pugilato maschile, categoria -81kg, arriva la medaglia di bronzo per Sergio Mezzatesta (Cus Palermo).
Percorso netto nel tennis per il classe 1996
Mirko Cutuli (Cus Messina), che nel singolare maschile si qualificato per la finale.
Il compagno di ateneo/squadra Alberto Caratozzolo si fermato ai quarti per mano di
Lago (Cus Milano) battuto successivamente
in semifinale (7/6, 6/4) proprio da Cutuli. I
due nel doppio maschile hanno arrestato la
propria corsa al terzo turno.
Salvatore Cavallaro

Sicilia

SPORT PAGINA 16 24 maggio 2015, domenica

Pasqua: Dedico
la mia vittoria
a quanti credono
in me e soprattutto
alla Rembukan
Karate Augusta
punto d'inizio
della mia carriera

Karate, ai Campionati Internazionali del Marocco


argento per laugustana Laura Pasqua
A

Casablanca, ai
Campionati Internazionali King Mohammed VI Karate
Open, ottima la
prestazione dellaugustana Laura Pasqua del Gruppo
sportivo
forestale
Roma e componente della Nazionale
Italiana Karate nella cat. fino a61 Kg.
latleta megarese ha
conquistato un meritatissimo argento
perdendo di misura
(1 0 )la finale con

L'atleta del gruppo sportivo della Forestale di Roma, ha conquistato


un argento perdendo la finale di misura con l'atleta beniamina di casa
latleta marocchina,
beniamina di casa.
La
campionessa
augustana
aveva
superato alla grande le prime quattro
avversarie di altre
nazionalit europee
e africane. Laura
reduce dal mondiale
in Germania (medaglia di bronzo) e da
uno sfortunato Europeo (7 posto) ha

ripreso ad allenarsi,
dopo uno stop di circa 10 giorni per un
lieve infortunio al
polpaccio. Quello di
Casablanca stato
un test di altissimo
livello e laver conquistando largento
nella sua categoria,
incoraggia lazzurra.
Il giorno dopo nelle
gare a squadre la nazionale femminile di

Club De Simone e veterani chiedono


un incontro tra societ e Comune

l Club Azzurro Nicola De


Simone e il gruppo Veterani, chiedono che la societ e la dirigenza dellA.
S. D. Citt di Siracusa e
lamministrazione comunale cittadina, con a capo il
Sindaco Giancarlo Garozzo e lassessore allo sport
Pierpaolo Coppa, concordino un incontro pubblico
in presenza della tifoseria
da svolgersi entro e non oltre sabato 30 maggio 2015
allo Stadio Nicola De Simone. Pertanto, si invita
il sodalizio aretuseo, a
non consegnare le chiavi dellimpianto di Piazza
Luigi Leone Cuella prima dellincontro. Lobietti-

vo comune di tifosi, societ


e amministrazione, deve essere il giungere al pi presto
ad una soluzione che non
metta a repentaglio il futuro
del Siracusa Calcio. La premessa fondamentale che,
si giunga ad un accordo pacifico, con la possibilit del
contraddittorio, che permetta di non intralciare il nostro
futuro calcistico. Tutta la
tifoseria, le testate giornalistiche e lintera cittadinanza
sono invitiate a partecipare.
Certi di una pronta risposta
da ambo le parti (contattateci allindirizzo email clubazzurronicoladesimone@
yahoo.it), per il bene comune che si chiama Siracusa.

cui fa parte latleta


augustana conquistava un altro argento. Per me dice
soddisfatta
Laura
Pasqua - un grande onore gareggiare
con i colori azzur-

ri della Nazionale,
dedico la medaglia
a quanti credono in
me e soprattutto alla
Rembukan Karate
Augusta punto dinizio della mia carriera sportiva dove
mi sono formata ed
allenata per raggiungere questi prestigiosi traguardi.

Pallanuoto B/F, pari prezioso


per l'Ortigia in rosa

LOrtigia rosa ottiene un importantissimo pa-

reggio nel big match contro la Mimmo Ferrito


nella penultima gara della stagione regolare di
serie B femminile. Le biancoverdi mantengono cos la vetta della classifica in compagnia
delle palermitane, ma potranno sfruttare il
vantaggio negli scontri diretti. Il 7-7 maturato
a conclusione di un match tosto e combattuto,
infatti, sar decisivo in caso di parit di punti
al termine del campionato. Sabato prossimo,
per la quinta e ultima giornata di ritorno, le
biancoverdi ospiteranno la Polisportiva Messina Potevamo sicuramente gestire meglio
lincontro, ma la partita si complicata un
po anche per via di alcune decisioni arbitrali
discutibili ha Valentina Ayale a fine partita. Sarei stata pi contenta dei tre punti, ma
il risultato comunque positivo perch ci
permetterebbe di passare come prime in caso
di parit in classifica. Le palermitane hanno
giocato davvero bene, erano ben messe in acqua e a loro vanno i miei complimenti. Sono
molto soddisfatta anche della prova del nostro
portiere Barbara Lo Monaco, decisiva in almeno tre occasioni. Non ancora finita, per,
perch la gara di sabato prossimo contro il
Messina non sar facile e non possiamo permetterci di sbagliarla .

Atletica,
a Lignano
Sabbiadoro
quattro
ori per gli
atleti Fisdir
della Nuova
Augusta
A

Lignano Sabbiadoro si sono


svolti i campionati
nazionali di atletica
leggera della Fisdir
con la partecipazione di ben 26 societ
proveniente da tutta
Italia. Risultati eccezionali sono stati conseguiti dagli
atleti della Nuova
Augusta Sport Disabili del presidente
Francesco Messina.
I ragazzi augustani sono riusciti con
grande determinazione a conseguire
ben quattro titoli
nazionali assoluti,
un risultato questo
mai ottenuto nella
storia della Nuova
Augusta. Alessio
Fischetti primo posto assoluto nei 80
metri piani con un
tempo di 11,91, nel
lancio del Vortex
conquista il primo
posto assoluto con
metri 33,36 ; Elisa
Frisoli primo posto assoluto nei 80
metri femminili con
un tempo di 12,65,
nella gara dei 150
metri primo posto
assoluto con un
tempo di 23,60; Sebastiano Licciardello, quarto posto nei
60 metri piani nella
sua batteria con un
tempo di 14,99, primo posto nel lancio
del Vortex nella sua
batteria con metri
18,11; Marco Bella
terzo posto nei 60
metri piani nella
sua batteria con un
tempo di 11,23, nel
lancio del Vortex
quinto posto con
metri 12,50.