Sei sulla pagina 1di 12

COMUNE DI PISA

TIPO ATTO PROVVEDIMENTO SENZA IMPEGNO con FD


N. atto DN-21 / 161
Codice identificativo

del 23/02/2015
1114823

PROPONENTE Segretario Generale - Direttore

OGGETTO

PROCEDURA DI SELEZIONE PUBBLICA PER LASSUNZIONE DI UN DIRIGENTE CON


RAPPORTO DI LAVORO A TEMPO DETERMINATO PIENO AI SENSI DELLART. 110,
COMMA 1, D.LGS. 267/2000 PER LA DIREZIONE SICUREZZA URBANA - POLIZIA
MUNICIPALE

Istruttoria Procedimento
Posizione Organizzativa responsabile
Dirigente della Direzione

SEGRETARIO - DIRETTORE GENERALE

IL SEGRETARIO GENERALE
Premesso che:
- con delibera G.C. n. 153/2014 si adottava la nuova macrostruttura dellEnte;
- con deliberazione G.C n. 6/2015 veniva apportata la modifica ad oggetto: Adozione della nuova
macrostruttura dellEnte: aggiornamento e approvazione funzionigramma e organigramma,
- la delibera G.C. n. 10 del 09/02/2015 Linee di indirizzo per il piano del personale dispone, tra laltro, la
predisposizione e pubblicazione dellavviso pubblico per lassunzione a tempo determinato pieno, di un
Dirigente ai sensi dellart. 110, comma 1, D.lgs 267/2000 con funzione di Comandante del Corpo di Polizia
Municipale, in seguito alla cessazione per pensionamento dellattuale Dirigente della Direzione Polizia
Municipale, che avverr con decorrenza 01/05/2015;
Visti, con riferimento ai limiti di spesa di personale:
- lart. 1, comma 557 e seguenti, della L. 296/2006 e successive modifiche ed integrazioni;
- lart. 3, comma 5, del D.L. 90/2014;
Visto lapposito Avviso di selezione pubblica, che costituisce parte integrante e sostanziale del presente atto, quale
allegato A, concernente lassunzione a tempo determinato pieno di n. 1 Dirigente ai sensi dellart. 110, comma 1,
del D.lgs. 267/00, CCNL Dirigenza Area II - Regioni-Autonomie Locali, da destinare alla Direzione Sicurezza
Urbana - Polizia Municipale;
Acquisitala dichiarazione da parte del responsabile del procedimento di non trovarsi, con riferimento allassetto di
interessi determinato con il presente atto, in condizioni di incompatibilit o di conflitto di interessi, neanche
potenziale, sulla base delle vigente normativa in materia di prevenzione della corruzione e di garanzia della
trasparenza;
Ritenuto di non trovarsi, con riferimento allassetto di interessi determinato con il presente atto, in condizione di
incompatibilit o di conflitto di interessi, neanche potenziale, sulla base della vigente normativa in materia di
prevenzione della corruzione e di garanzia della trasparenza;
Richiamati:
- il D.lgs. 165/2001 e successive modifiche e integrazioni;
- il D.Lgs. 267/2000 e successive modifiche e integrazioni;
- la L. 296/2006, art. 1 comma 557;
- il D. L.101/2013;
- il D.L. 90/2014;
- la L. 190/2014;
Visti:
- la deliberazione di Consiglio Comunale n. 73 del 23/12/2014, immediatamente esecutiva, con la quale stato
approvato il Bilancio di previsione dellesercizio 2015 e relativi allegati;
- la deliberazione di G.C. n.199 del 30/12/2014 immediatamente esecutiva, con la quale stato approvato il PEG
per lesercizio finanziario 2015;
DISPONE

1. Di avviare la procedura di selezione pubblica per titoli e colloquio per lassunzione a tempo determinato pieno
di un Dirigente ai sensi dellart. 110, comma 1, D.lgs. 267/00, con funzione di Comandante del Corpo di Polizia
Municipale, da assegnare alla Direzione Sicurezza Urbana - Polizia Municipale, in seguito alla cessazione per
pensionamento dellattuale Dirigente della Direzione Polizia Municipale che avverr in data 01/05/2015;
2. Di approvare:
lo schema del relativo avviso di selezione (Allegato A), che forma parte integrale e sostanziale del presente
atto, riguardante lassunzione a tempo determinato di n. 1 posto di Dirigente come sopra indicato;
lo schema di domanda, allegato al presente atto per costituirne parte integrante e sostanziale (Allegato B),

3. Di dare atto che:


l assunzione derivante dalla procedura in esame sar effettuata previa verifica del rispetto dei limiti
imposti dalla normativa vigente in materia di assunzioni e di spesa negli Enti Locali;
lassunzione in esame non comporter alcun incremento o storno di spesa, in quanto saranno utilizzate le
risorse derivanti dalla cessazione dellattuale Dirigente della Direzione Polizia Municipale;
lAvviso di selezione pubblica sar pubblicato sul sito web istituzionale dellEnte www.comune.pisa.it sezione concorsi e selezioni per 30 giorni consecutivi, ai sensi dellart. 4 comma 1 del D. legge l. 90/2014;

4. Di trasmettere copia del presente atto per conoscenza:


al Sindaco
allAssessore al Personale,
allAssessore Polizia Municipale,
alla Direzione Polizia Municipale,
alle OO.SS. territoriali e alla RSU
IL SEGRETARIO GENERALE
Dr.ssa Angela Nobile

Allegato A

Comune di Pisa

AVVISO DI SELEZIONE PUBBLICA


PER LASSUNZIONE DI UN DIRIGENTE CON RAPPORTO DI LAVORO A TEMPO DETERMINATO
PIENO AI SENSI DELLART. 110, COMMA 1, D.LGS. 267/2000
PER LA DIREZIONE SICUREZZA URBANA POLIZIA MUNICIPALE

IL SEGRETARIO GENERALE

Vista la deliberazione n.
ad oggetto Piano triennale del personale 2015-2017 che prevede, tra laltro, di
procedere allassunzione di un dirigente a tempo determinato ai sensi dellart. 110, comma 1, D.Lgs. 267/2000 per
la posizione di Dirigente della Direzione Sicurezza Urbana -Polizia Municipale;
Vista la determinazione n. del , con la quale si approvava lo schema avviso;
Visto il vigente Regolamento sullassetto organizzativo e gestionale, approvato con delibera di Giunta Comunale n
205/2012.

RENDE NOTO
Art. 1 - Oggetto dellavviso
E indetta una selezione pubblica per lassunzione di un dirigente con rapporto di lavoro a tempo determinato pieno, ai
sensi dellart. 110, comma 1, D.Lgs. 267/2000, fino alla scadenza del mandato amministrativo dellattuale
Amministrazione.
Lassunzione relativa alla posizione di responsabilit dirigenziale della struttura denominata Direzione Sicurezza
Urbana - Polizia Municipale, che comporta, in base agli indirizzi e secondo le direttive dellAmministrazione, la
responsabilit delle funzioni di polizia locale e di sicurezza urbana.
Il rapporto di lavoro regolato da un contratto individuale a tempo determinato. Al soggetto assunto si applicano, per
tutta la durata del rapporto, le disposizioni in materia di responsabilit e di incompatibilit previste per i dipendenti con
rapporto di lavoro a tempo indeterminato e le disposizioni legislative e dei contratti collettivi che disciplinano il rapporto
di lavoro del personale degli enti locali.
Il trattamento giuridico ed economico quello previsto dal vigente CCNL Dirigenza Area II Regioni-Autonomie Locali.
Sar attribuita la retribuzione di posizione e di risultato prevista con riferimento alla responsabilit dirigenziale della
struttura Direzione Sicurezza Urbana - Polizia Municipale in base alla disciplina dellente.
Il Comune di Pisa garantisce pari opportunit tra uomini e donne per laccesso al lavoro.

Art. 2 - Disciplina applicabile


Le modalit di partecipazione alla selezione e del relativo svolgimento sono disciplinate dal presente avviso e, per quanto
non espressamente previsto, dal vigente regolamento per la disciplina dei concorsi per le assunzioni di personale a
tempo indeterminato approvato con deliberazione di Giunta Comunale n 174 del 18 dicembre 2006.

Il Comune di Pisa si riserva la facolt di prorogare i termini, modificare, sospendere, revocare in qualsiasi momento il
presente avviso, cos come di non procedere allassunzione qualora nessun candidato possieda la professionalit ritenuta
adeguata alla posizione da ricoprire.
Per leventuale proroga, riapertura, modifica o revoca del bando si procede in base alle previsioni del Regolamento per la
disciplina dei concorsi.

Art. 3 - Requisiti di partecipazione alla selezione


Per la partecipazione al concorso richiesto il possesso dei seguenti requisiti:
Requisiti generali
A. cittadinanza italiana o di altro Stato appartenente allUnione Europea, come previsto dallart. 38 del D.Lgs.
165/2001, fatte salve le eccezioni di cui al D.P.C.M. 7.02.94, n. 174 e successive modificazioni;
B. idoneit psico-fisica all'impiego;
C. non essere stati esclusi dall'elettorato politico attivo;
D. non essere stati destituiti o dispensati dall'impiego ovvero licenziati per motivi disciplinari o a seguito di
condanna penale e, inoltre, non essere stati dichiarati decaduti da un impiego statale a seguito
dellaccertamento che limpiego stesso stato conseguito mediante la produzione di documenti falsi o viziati da
invalidit non sanabile;
E. non aver riportato condanne penali (in caso contrario, indicare quali, dichiarando ogni condanna compresi i casi
di patteggiamento, estinzione del reato e non menzione della condanna nel casellario giudiziale);
F. di non avere procedimenti penali pendenti (in caso contrario, indicare quali);
G. posizione regolare nei riguardi degli obblighi di leva, per i cittadini italiani soggetti a tale obbligo;
H. di non trovarsi in alcuna delle situazioni di incompatibilit e inconferibilit previste dal D.lgs. 39/2013
Requisiti specifici
I. possesso dei requisiti previsti dallart. 5, comma 2, della L. 65/1986 per il conferimento della qualifica di agente
di pubblica sicurezza;
J. possesso della patente di abilitazione alla guida di autoveicoli e motocicli;
K. non essere stati riconosciuti obiettori di coscienza oppure, per coloro che sono stati ammessi al servizio civile,
essere in congedo da almeno 5 anni e aver avanzato richiesta di rinuncia allo status di obiettore di coscienza ai
sensi dellart. 636, comma 3, del D.lgs. 66/2010 entro il termine previsto per la presentazione delle domande di
partecipazione alla selezione;
L. possesso del diploma di laurea del vecchio ordinamento, oppure laurea specialistica (D.M. 509/99) o laurea
magistrale (D.M. 270/04)
M. avere maturato almeno una delle seguenti esperienze professionali:
a)
aver prestato servizio per almeno 3 anni in posizione, anche di livello non dirigenziale, di
comandante del corpo di Polizia Municipale o Provinciale in enti locali con popolazione superiore a 15.000
abitanti;
b)
aver prestato servizio per almeno 5 anni in posizione formale di vice-comandante del corpo di
Polizia Municipale o Provinciale, anche di livello non dirigenziale, in enti locali con popolazione superiore a
15.000 abitanti
c)
aver prestato servizio per almeno 5 anni in posizioni di livello dirigenziale comportanti la
responsabilit di funzioni inerenti la sicurezza urbana in altre amministrazioni pubbliche;
N. avere frequentato il corso di formazione specifica per comandante dei corpi di polizia municipale ai sensi della
vigente normativa o, in caso contrario, di impegnarsi alla frequenza dello stesso.
Per i titoli di studio conseguiti allestero necessario che entro la data di scadenza del presente avviso sia stato emanato
il provvedimento di riconoscimento da parte delle autorit competenti;
I requisiti suddetti devono essere posseduti alla data di scadenza del termine utile per la presentazione della domanda di
partecipazione alla selezione, pena lesclusione.

Art. 4 - Presentazione della domanda di partecipazione alla selezione


La domanda di ammissione alla selezione, redatta in carta semplice secondo il modulo di domanda allegato allavviso,
deve essere inoltrata allAmministrazione scegliendo esclusivamente una delle seguenti modalit, pena
linammissibilit della domanda:
a) consegna diretta presso lUfficio Relazioni con il Pubblico, Lungarno Galilei, 43 con ingresso da Piazza XX
Settembre, Pisa nel seguente orario di apertura: dal luned al venerd dalle ore 8.30 alle 12.30; marted e gioved
dalle ore 15 alle 17. In questo caso la domanda sar protocollata con contestuale rilascio di ricevuta al
consegnatario;

b)
c)

spedizione a mezzo di raccomandata a.r. indirizzata alla Direzione Personale e Organizzazione del Comune di
Pisa - Via Uffizi 1 56125 PISA. In questo caso, sullesterno della busta dovr essere riportata la dicitura Selezione
dirigente PM;
per via telematica tramite posta elettronica certificata (PEC) alla casella postale digitale certificata
dellAmministrazione comune.pisa@postacert.toscana.it, purch inviate secondo quanto previsto dallarticolo 65,
comma 1, del D.lgs. n. 82 del 07/03/2005. Linoltro per via telematica con mezzo diverso dalla posta elettronica
certificata non garantisce il mittente rispetto allavvenuta consegna.

Le domande dovranno pervenire entro il giorno 25 marzo 2015, trentesimo giorno dalla data di pubblicazione
dellavviso sul sito istituzionale dellente fermo restando che:
- i termini previsti dalla presente disposizione sono prorogati al primo giorno lavorativo utile qualora ricadessero
in giorno di festivit nazionale.
- le domande spedite prima della pubblicazione del presente avviso oppure pervenute oltre il termine di scadenza
sopra indicato sono inammissibili.
LAmministrazione non assume alcuna responsabilit per la mancata ricezione della domanda dovuta a disguidi postali o
ad altre cause non imputabili alla stessa Amministrazione, n per la dispersione di comunicazioni dipendenti da inesatta
indicazione del recapito da parte dell'aspirante o da mancata oppure tardiva comunicazione del cambiamento di indirizzo
o di domicilio indicati nella domanda, n per eventuali disguidi o disservizi, postali o telegrafici o comunque imputabili a
fatto di terzi, a caso fortuito o forza maggiore, n per la mancata restituzione dell'avviso di ricevimento della
raccomandata.

Art. 5 - Contenuto della domanda di partecipazione


Nella domanda di partecipazione, da redigere utilizzando il modello allegato al presente bando, i candidati devono
dichiarare sotto la propria responsabilit:
a) le proprie generalit;
b) di aver preso visione dei requisiti prescritti per la partecipazione alla selezione indetta con il presente avviso e di
esserne in possesso;
c) le eventuali condanne penali riportate e gli eventuali procedimenti penali pendenti dichiarando ogni condanna
compresi i casi di patteggiamento, estinzione del reato e non menzione della condanna nel casellario giudiziale;
d) di essere consapevole del contenuto degli artt. 75 e 76 del DPR n 445 del 28 dicembre 2000;
e) di aver ricevuto linformativa sul trattamento dei dati personali di cui allart. 13 del D.Lgs. n 196 del 30 giugno
2003, inserita allinterno dell'avviso di selezione;
f) lindirizzo presso il quale devono pervenire, ad ogni effetto, eventuali comunicazioni relative alla selezione, con
esatta indicazione del numero di codice di avviamento postale e del recapito telefonico e limpegno a comunicare
tempestivamente leventuale variazione esclusivamente per iscritto mediante raccomandata A.R. o posta elettronica
certificata allindirizzo sopra riportato;
g) di allegare copia fotostatica di documento di identit, il curriculum vitae datato e firmato
h) che le dichiarazioni rese nella domanda di ammissione al concorso sono documentabili a richiesta dellente.

Art. 6 - Allegati alla domanda


Alla domanda dovranno essere allegati:
copia fotostatica non autenticata di un documento di identit in corso di validit del sottoscrittore (qualora
detto documento non sia in corso di validit, gli stati, le qualit personali e i fatti in esso contenuti, possono essere
comprovati mediante esibizione dello stesso, purch linteressato dichiari, in calce alla fotocopia del documento, che
i dati contenuti nel documento non hanno subito variazioni dalla data del rilascio, ai sensi dellart, 45, comma 3 DPR
445/2000).
curriculum vitae redatto in formato europeo, datato e firmato, contenente lindicazione delle esperienze
pluriennali pregresse e di tutti gli elementi utili allindividuazione della specifica professionalit.
Alla domanda NON deve essere allegata alcuna documentazione relativa al possesso dei requisiti prescritti: tutto ci che
sia ritenuto utile ai fini della presente selezione deve essere dichiarato nella domanda e, se ritenuto utile, presentato in
sede di colloquio, qualora il candidato sia ammesso. Si precisa che il modulo di domanda deve essere compilato in tutte
le sue parti e NON pu essere modificato in alcun modo.
Le dichiarazioni rese e sottoscritte nella domanda di partecipazione e nel curriculum hanno valore di dichiarazione
sostitutiva di certificazione o dellatto di notoriet. Per le ipotesi di falsit in atti e dichiarazioni mendaci si applicano le
sanzioni penali di cui allart. 76 del D.P.R. 445/2000.

Art. 7 Casi di esclusione


Lammissione dei richiedenti alla selezione effettuata, in ogni caso, con riserva di verifica dei requisiti prescritti, sulla
base delle dichiarazioni e del contenuto della domanda di partecipazione. In ogni caso, lassunzione dei soggetti
individuati a seguito delle operazioni di selezione comporta la verifica delleffettivo possesso dei requisiti prescritti.
Le domande saranno considerate inammissibili e i candidati saranno esclusi dalla selezione nei seguenti casi:
a) art. 3 dellavviso:
- mancato possesso di uno o pi requisiti di accesso;
b) art. 4 dellavviso:
- domanda inviata con modalit diversa da quelle indicate;
- domanda inviata per via telematica non rispettando le disposizioni dellart. 65, comma 1 del D. Lgs. 82/2005;
- domanda inviata per via telematica ad indirizzo diverso da quello indicato;
- domanda inviata per via telematica oltre le ore 24.00 del giorno fissato per la scadenza;
- invio domanda prima della pubblicazione dellavviso oppure oltre il termine di scadenza;
- quando il candidato non risulti identificabile in maniera univoca oppure ove manchi la sottoscrizione della
domanda.
La mancata presentazione del curriculum non comporta inammissibilit o esclusione dalla procedura, ma limpossibilit di
effettuare la relativa valutazione.
In caso di vizi sanabili nella domanda di partecipazione, viene disposta con determinazione del Dirigente della Direzione
Personale e Organizzazione lammissione con riserva dei candidati, a condizione che gli stessi provvedano a regolarizzare
la domanda stessa nei termini perentori, da rispettare a pena di esclusione, che verranno loro comunicati tenuto conto
dei tempi di espletamento della procedura di selezione e, in ogni caso, entro il giorno antecedente la data di svolgimento
del colloquio.
Lesclusione dalla selezione per difetto dei requisiti prescritti pu comunque essere disposta in ogni momento, con
provvedimento motivato del Dirigente della Direzione Personale e Organizzazione.

Art. 8 - Selezione dei candidati


La selezione finalizzata alla valutazione della specifica professionalit e dellesperienza pluriennale dei candidati con
riferimento alla posizione da ricoprire, al fine di individuare il soggetto idoneo ai fini dellincarico di dirigente della
Direzione Sicurezzza Urbana Polizia Municipale che comporta, oltre alla gestione delle risorse assegnate e di
procedimenti e procedure inerenti la posizione da ricoprire:
- il monitoraggio dei fenomeni sociali e dei loro riflessi sulla citt, quali, ad esempio, le problematiche relative
allintegrazione, allemergenza abitativa, alla c.d. movida;
- la gestione delle funzioni di polizia locale, con particolare riferimento alla tutela del decoro urbano;
- la gestione degli interventi in tema di prevenzione della criminalit;
- il coordinamento con istituzioni e soggetti che operano sul territorio, tra i quali Arma dei Carabinieri, Polizia di
Stato, Guardia di finanza, ma anche, per gli ambiti di competenza, con la Societ della Salute e lAzienda USL e
con i soggetti competenti in tema di protezione civile.
Sono richieste, oltre alle specifiche professionalit ed esperienze pluriennali:
a) Conoscenze della normativa, anche regionale, inerente la funzione da svolgere, quali, a titolo esemplificativo:
diritto civile e penale; diritto processuale civile e penale; legislazione della circolazione stradale; legislazione sul
commercio e testo unico; leggi di pubblica sicurezza; legislazione concernente la depenalizzazione; legislazione
in materia di igiene, tutela ambientale ed edilizia; legislazione in materia di anagrafe e immigrazione;
ordinamento istituzionale, organizzazione e funzionamento dellente locale; disciplina del rapporto di lavoro dei
dipendenti dellente locale; normativa in materia di sicurezza sui luoghi di lavoro;
b) Capacit manageriali richieste dalla specifica posizione: analisi del contesto, programmazione, organizzazione e
controllo; gestione di problematiche complesse coinvolgenti soggetti distinti e a diversi livelli; gestione delle
relazioni a livello istituzionale e personale; gestione e soluzione dei conflitti; risoluzione dei problemi con
specifico riferimento allindividuazione delle soluzioni pi appropriate al caso di specie anche in ordine alla
legittimit, efficienza e convenienza economica;
c) Capacit di gestione del ruolo, con particolare riferimento alle seguenti espressioni: autorevolezza e assertivit;
team leadership; empowerment e sviluppo dei collaboratori.
La selezione, per la peculiarit della figura da ricercare, si svolger come segue:

una Commissione di valutazione, composta dal Segretario Generale o Dirigente dellente, con funzioni di
presidente, e da due esperti negli ambiti oggetto dellincarico, individuer un numero ristretto di candidati,
comunque non superiore a 5, da presentare al Sindaco ai fini dellincarico;
- il Sindaco, con proprio atto motivato, individuer il soggetto idoneo a ricoprire la posizione di Dirigente della
Direzione Sicurezza urbana - Polizia Municipale tra i soggetti individuati.
La Commissione di valutazione nominata con atto del Dirigente della Direzione Personale e Organizzazione.
-

Per lindividuazione dei candidati, la Commissione dispone di complessivi 100 punti, cos suddivisi:
- 30 punti per la valutazione dellesperienza e professionalit possedute dai candidati quali risultano dai curricula,
il cui esito sar reso noto ai candidati prima dellinizio dei colloqui;
- 70 punti per il colloquio, in cui verranno valutate esperienze e professionalit dei candidati approfondendone gli
aspetti peculiari unitamente allaccertamento del possesso delle competenze richieste dalla posizione da
ricoprire.
La Commissione attribuisce il punteggio in base a criteri e parametri che saranno determinati dalla stessa prima di
procedere alla verifica dei curricula, secondo i seguenti criteri generali:
- adeguata valorizzazione delle esperienze e degli elementi di professionalit specifici, considerando anche la
tipologia di ente presso il quale sono stati acquisiti;
- ricerca e adeguata valorizzazione delle competenze manageriali e di gestione del ruolo.

Art. 9 Svolgimento della selezione


La sede e lorario dei colloqui saranno pubblicati sul sito web istituzionale del Comune di Pisa nella sezione di seguito
indicata, non meno di 5 giorni prima dello svolgimento dello stesso.
I candidati ammessi, muniti di un documento di riconoscimento in corso di validit, sono tenuti a presentarsi, senza
necessit di ulteriori comunicazioni, nel giorno e allora indicati nel calendario e, in caso contrario, saranno considerati
rinunciatari.
Lelenco dei candidati ammessi al colloquio sar pubblicato allAlbo Pretorio consultabile on line e sul sito web
istituzionale del Comune di Pisa nella sezione di seguito indicata. Dalla data di pubblicazione decorrono i termini di legge
per eventuali ricorsi.
Tutte le comunicazioni inerenti la presente procedura sono effettuate, ad ogni effetto, attraverso la pubblicazione
nellapposita sezione del sito istituzionale dellente (www.comune.pisa.it/........................................), salvo quelle che
necessariamente si riferiscono a destinatari determinati, per le quali saranno effettuate comunicazioni personali.

Art. 10 Individuazione del contraente


La procedura si chiude con determinazione dirigenziale dichiarativa dellesito della stessa e successiva pubblicazione
allAlbo pretorio e nellapposita sezione del sito istituzionale dellente (www.comune.pisa.it/........................................).
Dalla data di pubblicazione decorre il termine per eventuali ricorsi.
La procedura in questione non d luogo a graduatoria, essendo finalizzata unicamente allindividuazione del contraente
da incaricare.

Art. 11 Assunzione
Lassunzione subordinata alla sottoscrizione del contratto individuale di lavoro a tempo determinato ex art. 110,
comma 1, D.Lgs. 267/2000, previa verifica del possesso dei requisiti previsti per la partecipazione alla selezione, come
indicati dai candidati nella domanda di partecipazione.
Gli aventi diritto allassunzione dovranno prendere servizio nel termine fissato dalla convocazione. Decorso inutilmente
tale termine, lAmministrazione comunicher di non dar luogo alla stipulazione del contratto. Entro lo stesso termine
l'interessato, sotto la sua responsabilit, deve dichiarare di non avere altri rapporti di impiego pubblico o privato e di non
trovarsi in nessuna delle situazioni di incompatibilit richiamate dalla vigente normativa. In caso contrario, unitamente ai
documenti, deve essere espressamente presentata la dichiarazione di opzione per la nuova Amministrazione.
Lassunzione , altres, subordinata alla verifica di limiti alle assunzioni o di vincoli economico finanziari ed alle condizioni
economico-finanziarie dellente.

Art. 12 - Trattamento dei dati personali


I dati che il candidato chiamato a fornire sono obbligatori ai fini dellammissione alla procedura selettiva, secondo
quanto previsto dal D.P.R. 487/1994 e dal D.Lgs. 196/2003.
I dati forniti dai candidati saranno utilizzati per tutti gli adempimenti connessi alla selezione cui si riferiscono. Quanto
dichiarato dai candidati nelle loro domande verr raccolto, elaborato e archiviato, tramite supporti informatici e

comunicato a tutto il personale dipendente di questa Amministrazione coinvolto nel procedimento e ai membri della
Commissione esaminatrice nominata con determinazione dirigenziale.
Il responsabile del trattamento dei dati personali il Dirigente della Direzione Personale e Organizzazione, Francesco
Sardo.

Art. 13 - Comunicazione ai sensi degli artt. 7 e 8 della L. 241/1990


Si informa che la comunicazione di avvio del procedimento, ai sensi della L. 241/90, si intende anticipata e sostituita
dalla pubblicazione del presente avviso e dallatto di adesione allo stesso da parte del candidato, attraverso la sua
domanda di partecipazione.
Per eventuali chiarimenti possibile contattare i numeri telefonici 050/910323 o scrivere allindirizzo e-mail personaleassunzioni@comune.pisa.it.
Il responsabile del procedimento amministrativo il Dirigente della Direzione Personale e Organizzazione.
Il Segretario Generale
D.ssa Angela Nobile

Allegato B

AL COMUNE DI PISA - DIREZIONE PERSONALE E ORGANIZZAZIONE


Il/la sottoscritto/a:
COGNOME

NOME

COMUNE DI NASCITA

DATA DI NASCITA

C.A.P.

COMUNE DI RESIDENZA

C.A.P.

VIA E NUMERO CIVICO

CODICE FISCALE

PROVINCIA

INDIRIZZO E-MAIL

TELEFONO

chiede

di essere ammesso/a alla selezione pubblica per lassunzione di un dirigente con rapporto di lavoro a
tempo determinato pieno ai sensi dellart. 110, comma 1, d.lgs. 267/2000 per la Direzione
Sicurezza Urbana Polizia Municipale, indetta con atto del Segretario Generale n. _____ del _________
A tal fine, sotto la propria personale responsabilit, ai sensi degli artt. 46 e 47 del DPR 28 dicembre 2000 n. 445,
dichiara
1.

che le proprie generalit sono quelle sopra indicate;

2.

di aver preso visione di tutti i requisiti richiesti dallart. 3 dallavviso per lammissione alla procedura e di esserne in possesso
ed, in particolare:
2.A - di impegnarsi a frequentare il corso di formazione specifica per comandante dei corpi di polizia municipale ai
sensi della vigente normativa, qualora non frequentato in precedenza;
2.B - di aver maturato lesperienza professionale richiesta allart. 3 come segue:

Tipologia di esperienza (riferimento: art.. 3, punto M, lett. a), b), c) dellavviso)


Ente
Dal

al

Totale periodo

Tipologia di esperienza (riferimento: art.. 3, punto M, lett. a), b), c) dellavviso)


Ente
Dal

al

Totale periodo

Tipologia di esperienza (riferimento: art.. 3, punto M, lett. a), b), c) dellavviso)


Ente
Dal

al

Totale periodo

Tipologia di esperienza (riferimento: art.. 3, punto M, lett. a), b), c) dellavviso)


Ente
Dal

al

Totale periodo

3.

con riferimento allart. 3, punti E) ed F), in caso positivo, indicare le condanne penali riportate e i procedimenti penali
pendenti, compresi i casi di patteggiamento, estinzione del reato e non menzione della condanna nel casellario
giudiziale

4.

di aver ricevuto linformativa sul trattamento dei dati personali di cui allart. 13 del D.Lgs. n 196 del 30 giugno 2003,
inserita allinterno dell'avviso di selezione;

5.

di voler ricevere eventuali comunicazioni relative alla presente selezione al seguente indirizzo (solo se diverso dalla
residenza):

COMUNE DI RESIDENZA

C.A.P.

VIA E NUMERO CIVICO

PROVINCIA
TELEFONO

6.

di impegnarsi a comunicare tempestivamente leventuale variazione del suddetto indirizzo esclusivamente per iscritto
mediante raccomandata A.R. o tramite P.E.C. allindirizzo comune.pisa@postacert.toscana.it ;

7.

di allegare copia fotostatica di documento di identit;

8.

di allegare il curriculum vitae in formato europeo, datato e firmato, pena limpossibilit di effettuare la relativa
valutazione;

9.

che le dichiarazioni contenute nella presente domanda e nel curriculum vitae sono documentabili;

10. di essere consapevole delle sanzioni penali previste dallart. 76 del DPR n 445 del 28 dicembre 2000, per le ipotesi
di falsit in atti e di dichiarazioni mendaci, ed inoltre della decadenza dai benefici eventualmente conseguenti al
provvedimento emanato sulla base delle dichiarazioni non veritiere, ai sensi di quanto stabilito dallart. 75 del stesso
decreto.
Data ________________

firma
_______________________

Documento firmato digitalmente ai sensi e per gli effetti di cui all'articolo 23ter del decreto legislativo n. 82 del 7 marzo 2005 - Codice
dell'Amministrazione digitale. Tale documento informatico memorizzato digitalmente su banca dati del Comune di Pisa.