Sei sulla pagina 1di 2

CHIMICA

1)
Sostanza pura: materia che ha propriet distinte e una composizione che non varia da
campione a campione.
Elemento: sostanza che non pu pi essere scomposta in sostanze pi semplici. Ogni
elemento costituito da un solo tipo di atomo.
Composti: due o pi elementi
Miscele: due o pi sostanze. Ogni sostanza mantiene la sua identit chimica e le sue
propriet
Miscele omogenee --> soluzioni
2)
Teoria atomica di Dalton:
1-Ciascun elemento composto da particelle estremamente piccole chiamate atomi
2-Tutti gli atomi di un dato elemento sono identici fra loro, hanno la stessa massa e le
stesse propriet, ma gli atomi di un elemento sono differenti dagli atomi di tutti gli altri
elementi
3-Gli atomi di un elemento non si trasformano in atomi di un differente elemento mediante
reazioni chimiche; gli atomi non sono n creati n distrutti durante le reazioni chimiche
4-I composti sono formati quando gli atomi di elementi diversi si uniscono; un dato
composto ha sempre lo stesso numero relativo e lo stesso tipo di atomi.
Esperienza di Thomson: i raggi catodici sono gli stessi indipendentemente dalla natura
dellatomo
Esperienza di Rutherford: modello nucleare dellatomo
Formule
-minima: proporzioni fra gli elementi
-molecolare: aggiunge numero esatto di atomi in ogni molecola
-di struttura: mostra la disposizione degli atomi nello spazio
3)
Peso formula:
somma dei pesi atomici di ogni atomo presente nella formula chimica. Equivale al peso
atomico se riferito ad un singolo elemento, altrimenti chiamato peso molecolare.
Una mole la quantit di sostanza che contiene tante particelle quanti sono gli atomi di
carbonio 12C contenuti esattamente in 12 grammi di carbonio-12 isotopicamente puro
4)
Ossidazione: perdita di elettroni da parte di una sostanza
Riduzione: acquisizione di elettroni da parte di una sostanza
5)
Prima legge della termo dinamica: in ogni processo lenergia non si pu n creare n
distruggere, solo trasformare
Processo endotermico: il sistema assorbe calore dallesterno (ghiaccio che fonde)
Processo esotermico: il sistema perde calore (reazioni di combustione)

Funzione di stato: il valore di una funzione di stato dipende solo dallo stato specifico del
sistema e non dalla sua storia progressiva ovvero dal processo con il quale l sistema ha
raggiunto quello specifico stato.
La variazione di entalpia equivale al calore guadagnato o perso a pressione costante
Legge di Hess: se una reazione fatta avvenire attraverso una serie di passaggi, il H
della reazione globale sar uguale alla somma delle variazioni di entalpia corrispondenti ai
singoli passaggi.
6)
Principio di esclusione di Pauli: Due elettroni in un atomi non possono essere caratterizzati
dagli stessi valori dei numeri quantici n, l, ml e ms. Se un orbitale deve contenere pi di un
elettrone, lunica possibilit assegnare un valore diverso di ms. Un orbitale pu
contenere al massimo due elettroni che devono avere spin opposto.
La configurazione elettronica pi stabile quella in cui gli elettroni sono disposti su livelli
pi bassi possibile.
Regola di Hund: nel caso di orbitali degeneri, la configurazione a pi bassa energia
quella per la quale il numero di elettroni spaiato massimo.
7)
orbitali di valenza: orbitali occupati dagli elettroni direttamente interessati dal legame
chimico
Carica nucleare effettiva: forza con cui gli elettroni pi esterni sono attratti dal nucleo; la
carica di cui realmente risente un elettrone in un atomo polielettronico. Si dice "efficace"
perch, a causa dell'effetto di schermo degli altri elettroni degli strati pi interni (in inglese
core), l'elettrone all'ultimo strato non risente totalmente della carica nucleare.
Energia di ionizzazione: lenergia minima richiesta per rimuovere un elettrone dallo stato
fondamentale di un atomo o di uno ione isolato allo stato gassoso.
Affinit elettronica: variazione di energia che si verifica quando un elettrone aggiunto ad
un atomo gassoso