Sei sulla pagina 1di 248

IL DESIGN a KM ZERO

LA CITTA IN ALLESTIMENTO

project by Ghigos Ideas

PROGETTO REDAZIONALE
SUGLI ITINERARI DELLATTRATTIVITA DEL
DUC DI LISSONE

Un MUSEO VERTICALE per la citt di Lissone - Allegato 1

IL DESIGN a KM ZERO
1.0 LA STRATEGIA DI PROGETTO
2.0 IL FATTORE DESIGN
3.0 LA CITTA IN ALLESTIMENTO

19/06/2013
Un MUSEO VERTICALE per la citt di Lissone - Allegato
1

08/11/2013

1.0 LA STRATEGIA DI PROGETTO


1.1 Vision e Mission
1.2 Il design a Km Zero

19/06/2013
Un MUSEO VERTICALE per la citt di Lissone - Allegato
1

08/11/2013

Start-up del
Museo Diffuso

IL DESIGN a KM ZERO

VISION

Il Museo Diffuso sparso tra i


negozi e le emergenze di valore della
citt.
E uno strumento al servizio del
territorio, che lo rappresenta e lo
promuove.
E uno strumento culturale che si
interseca con la dimensione turistica e
commerciale.

MISSION

DUC LISSONE

1.1 Vision e Mission


Il progetto per cui si chiede il finanziamento
rappresenta il primo step di un pi ampio progetto
per la citt: il Design a Km zero, infatti, costituisce
lo start up di quello che sar il Museo Diffuso.
Per Museo Diffuso si intende un museo al servizio
della citt, nascosto nelle sue pieghe, le cui opere
sono sparse tra le sue vetrine e dentro i suoi
laboratori.
E un museo da scoprire passo passo, che si
interseca al nostro quotidiano e lo arricchisce in
modo imprevedibile di curiosit, approfondimenti,
sorrisi e conoscenza... il Museo Diffuso d vita a un
percorso culturale da fruire in punta di piedi, sempre
rispettoso di quel contesto urbano su cui vuole porre
un accento, valorizzandolo.
La Mission a pi breve raggio, dunque, quella
di realizzare tutti quei dispositivi urbani utili alla
citt, che possano rendere lambiente urbano
immediatamente pi attrattivo (quindi pi fruibile dai
cittadini, e soprattutto pi visitato dai turisti), ma che
in prospettiva possano anche porre le basi per un
progetto - una Vision - ancora pi ambiziosa.
In questo senso il Design a Km zero quasi la
premessa di un pi strutturato Museo DIffuso, che
potr accompagnarci verso Expo 2015.

EGENDA:

Un MUSEO VERTICALE per la citt di Lissone - Allegato 1

Itinerari e dispositivi dautore: presupposti per un nuovo Museo Diffuso urbano

08/11/2013

IL DESIGN a KM ZERO

MISSION

DUC LISSONE

LAVORARE con

LAVORARE su

LAVORARE per

Soggetti del territorio


gi riconosciuti come valore

Cronoprogramma di eventi
gi condivisi

Rendere la citt pi riconoscibile


e quindi attrattiva

OPPORTUNITA PREESISTENTI

OBIETTIVO

IL DESIGN a KM ZERO
Per un design accessibile a portata di mano
LEGENDA:

Un MUSEO VERTICALE per la citt di Lissone - Allegato 1

Itinerari e dispositivi dautore: presupposti per un nuovo Museo Diffuso urbano

08/11/2013

DUC LISSONE

1.2 Il design a Km Zero


Lissone rappresenta gi, nellimmaginario comune,
la citt del mobile e del design.
Tale riconoscimento collettivo determinato dalla
sua storia, dalla competenza artigiana, dagli
innumerevoli soggetti che ancora operano sul
territorio nellambito dellarredo e del design, cos
come dalle emergenze culturali (es. il Museo, la
Biblioteca del Mobile, la storica scuola Ipsia) che gi
da sole creano interessanti itinerari del progetto.
Valorizzare il tessuto urbano e commerciale del
territorio, rendendolo sempre pi un elemento
riconoscibile e dallidentit condivisa, porta dunque
a lavorare sulla sua pi forte e intrinseca vocazione:
il design.
Il design - che tradizionalmente ricerca,
sperimentazione, qualit - diventa ora motore di
riqualificazione urbana, occasione di promozione
e narrazione condivisa, strumento per connotare
il distretto e aumentarne lattrattivit, portando
benefici (pi traffico, pi vendite) alle sue attivit
commerciali, turistiche ed artigianali.
Il design , dunque, a chilometro zero perch
esposto laddove viene anche realizzato...
E un design a tutti accessibile...
E un design davvero a portata di mano....

Un MUSEO VERTICALE per la citt di Lissone - Allegato 1

08/11/2013

DUC LISSONE

Lente
dingrandimento del
Design

Eventi

OPPA
STRE| C
O
M
REMI
O
I
DAR
NCA| P OSTONI
N
A
E
I
L
B
A
E
C
T
|
G
T
ELLUVA GIANATO| NO TRE| COPPA A IO LISSONE
ESTA D
I
S
F
M
T
|
O
E
R
E
R
A
M
N
L
P
O
L
|
IO
E
A
R
LISS
ANA D
LENDA OT TE BIANC
PREMIO
I| SET TIM DELLUVA| CA
N
N
|
O
O
T
T
S
A
A
AGO
IAN
E| FEST
LLARTIG
LISSON
ANA DE

gli Eventi
sul territorio

SE T T IM

ti
SoggetEALTA

REALTAALI
R
U
T
L
U
C
IONI
ISTITUZ

R
I
ERCIAL
COMM

REALTATIVE
T
PRODU

i Soggetti
del territorio

ttuali
e
g
o
r
p
Azioni

Un MUSEO VERTICALE per la citt di Lissone - Allegato 1

La strategia di progetto

MAGGIOR
ATTRATTIVITA DELLA
CITTA
RAFFORZAMENTO
IDENTITA ESISTENTE
MAGGIORI FLUSSI
COMMERCIALI E
TURISTICI
RICONOSCIBILITA
CONDIVISA

08/11/2013

2.0 IL FATTORE DESIGN


[Documento stralciato ai fini del bando di
concorso di idee Un MUSEO VERTICALE per la
citt di Lissone]

Un MUSEO VERTICALE per la citt di Lissone - Allegato 1

08/11/2013

DUC LISSONE

3.0 LA CITTA IN ALLESTIMENTO


3.1 Itinerari Tematici
3.2 I punti design
3.3 Le porte daccesso alla citt
3.3.1 La stazione ferroviaria
3.3.2 Il Museo Verticale
3.3.3 La porta del web
3.4 Processi duso

Un MUSEO VERTICALE per la citt di Lissone - Allegato 1

08/11/2013

DUC LISSONE

Citta
co

3.1 Gli itinerari tematici

rico

ra

eo
rio T

Itine

rario
Itine

useo
eM
m

Monza

ico

prat

Itin

ttual

roge

op
erari

Analizzando gli elementi qualificanti di Lissone in ottica


arredo e design, sono stati individuati innumerevoli
episodi che potrebbero essere tra loro collegati e
valorizzati sotto un cappello tematico omogeneo, in
modo da connotarsi come un itinerario.
I singoli punti degli itinerari che andrebbero a crearsi
si configurerebbero cos come opere di un museo
allaperto da fruire a piedi o in bicicletta.
Il concetto sotteso che Lissone sia talmente pervaso
di design che lo si respira ovunque... passo dopo
passo...
In particolare si propongono 3 diversi itinerari:

1 - il primo di natura pi teorico-culturale,

2 - il secondo dalla vocazione pratico-

laboratoriale,

3 - il terzo invece (lunico che sarebbe da

costruire ex novo) frutto di un processo
progettuale.
Tale processo sar da costruire tramite il
coinvolgimento dei cittadini, tramite concorsi,
workshop, ecc... e la partecipazione attiva dei
diversi soggetti presenti sul territorio.

Itinerario da valorizzare
Itinerario da valorizzare

Itinerario da costruire

Un MUSEO VERTICALE per la citt di Lissone - Allegato 1

08/11/2013

10

DUC LISSONE
12
43

30

44

12

43

I 3 itinerari tematici e il contesto urbano

30

44

LEGENDA

PUNTI DI INTERESSE CULTURALI

LEGENDA

Punti di interesse culturali


17
Punti di interesse culturali

Attivit commerciali

17

18

Attivit commerciali

Realt produttive

18

33

Realt produttive

33

Porte di accesso alla citt


possibilita
bike
sharingalla citt
Porte
di accesso
possibilita bike sharing
Punto design
design
progettiPunto
dautore
per la citt

progetti dautore per la citt

Contesto

Contesto

42

42

PERCORSI
PERCORSI
32

1 Museo darte contemporanea


PUNTI DI INTERESSE CULTURALI

Itinerario
pratico:
Itinerario
pratico:
Uno sguardo alla filiera
Uno sguardo
alla filiera
produttiva
produttiva
Itinerario progettuale:

Itinerario
progettuale:
Prodotti
dautore
Prodotti dautore

3 2Progetto
Ipsia Lissone

31 Punto design
30

Terragni
Progetto
Lissone
4 3Palazzo

design
Punto
design
32 Punto
31

Biblioteca del mobile


5 4 Palazzo Terragni
PalazzoVitorio-Veneto
Biblioteca del mobile
6 5Villa
PalazzoVitorio-Veneto
Baldironi - Reati

design
32
Punto
design
33 Punto

6 Villa Baldironi - Reati


7 Galleria
darte radice
7 Galleria darte radice

PORTALI DI ACCESSO ALLA CITTA


8

PORTALI DI ACCESSO ALLA CITTA

Ciclofficina creativa

8 Ciclofficina creativa
Stazione
9 9Porta
Porta
Stazione

Porta
Carducci
10 10
Porta
Carducci

Porta
V.le
Martiridella
della Libert
Libert
Porta
V.le
Martiri
12 12
REALTA PRODUTTIVE

REALTA PRODUTTIVE
13 Brugola O.E.B. industriale
13 Brugola O.E.B. industriale
14 La Brugola: monumento

35
45

40

41

35

40

46
13

13
15

22

39
15

55
26

36

14
7

28 Punto design

28

27

18

51

18

16

51

31

17

34

8
9

16

LEGENDA

Punti di interesse

42 Chiesa di Lourdes

43 Chiesa di SantAntonio

Punti di interesse

PERCORSI

PERCORSI

Attraverso la stroria del design

Attraverso la stroria del design

Chiesa delladdolorata

49 Santuario della misericordia

48 Chiesa del Borgo

50 Palazzo del comune

49 Santuario della misericordia

51 Villa Crippa

50 Palazzo del comune

52 Villa Litta

51

Villa Crippa
53 Villa
Zendali
52

Villa
Litta
54 Villa
Brugola
5553 Villa
Villa
Zendali
Candiani

54 Villa Brugola

LEGENDA

55 Villa Candiani
Punto design
LEGENDA
progetti
dautore per la citt

PERCORSI

23

49

I negozi posti lungo i 3 itinerari cos definiti


sono a supporto degli itinerari stessi, ma a loro
volta traggono opportunit da questi perch si
trovano su percorsi maggiormente fruiti.

PERCORSI
Prodotti dautore

11

11

34
20

23

20

10

I negozi, inoltre, possono porsi essi stessi come


tappe espositive di itinerari temporanei, di
volta in volta da strutturare, sulla base degli
specifici eventi a calendario.

10

19/06/2013
Un MUSEO VERTICALE per la citt di Lissone - Allegato
1

08/11/2013

Punto design
progetti dautore

Prodotti dautore

49

28

27

41 Monumento degli alpini

42 Chiesa di Lourdes

31

17

29

LEGENDA

Monumento agli artigiani lissonesi

41 Monumento degli alpini

27 Punto design
29

25

24

14

25

24

26

36

38

3939 Chiesa
Grande
Chiesa
Grande
40 Monumento agli artigiani lissonesi
40

Punto
design
Punto
design
26 28

38
55

37

Punto
design
Punto
design
25 27

37

48

Punto
design
Punto
design
24 26

48

22

3838 Mausoleo
Mausoleo
caduti
deidei
caduti

48
47 Chiesa del Borgo

Punto
design
Punto
design
23 25

39

CONTESTO

CONTESTO
36 Chiesa S-Carlo
36 Chiesa
S-Carlo
Monumento
ai quattro
martiri
3737 Monumento
ai quattro
martiri

47
46 Chiesa
delladdolorata
Monumento
ai Carabinieri

22 24Piazzale
Punto Libert
design

21

47

35 Punto design

35 Punto design

Cleaf Paleari
18 19Palazzo

22 Piazzale Libert
Craxi
21 23Piazza
Punto
design

21

47

34

34 Punto design

Palazzo Paleari
17 18Vefer

PUNTO Piazza
DESIGN
Craxi
21
20 Via Carducci

46

design
33 Punto
Punto
design

Simpres
Vefer
16 17

14 La Brugola: monumento
15 Ciminiera dellI.C.I.S.A.

Cleaf DESIGN
19 PUNTO
20 Via Carducci

45

Punto design

43 Chiesa di SantAntonio
44 Obelisco
dei caduti
44 Obelisco dei caduti
45 Monumenti
dei marinai
Monumenti
marinai
4645 Monumento
ai dei
Carabinieri

Ciminiera
15 16
Simpres dellI.C.I.S.A.

41

Punto design

30
29 Punto design

Itinerario
teorico:
Itinerario
teorico:
Porta
V.le
Repubblica-Trieste
Porta
V.le
Repubblica-Trieste
11 11
Attraverso
la storia
del design
Attraverso
la storia
del design

32

29 Punto design

2 1Ipsia
Museo darte contemporanea

11

DUC LISSONE

ITINERARIO TEORICO

COGITO ERGO SUM


Cartesio

Un MUSEO VERTICALE per la citt di Lissone - Allegato 1

08/11/2013

12

DUC LISSONE
ITINERARIO 1: COGITO ERGO SUM
4
3
5

Questo itinerario collega gli elementi, gi presenti nel


tessuto cittadino, a pi spiccata vocazione culturale;
sono occasioni di ricerca e di approfondimento teorico
ovviamente legati al settore dellarredo e del design.
Perch prima di fare occorre conoscere...

2
LEGENDA
Monza

Museo darte
contemporanea

Galleria
darte radice

50
20
50 m

2
350 m

Palazzo
Terragni

4
500 m

5
650 m

6
900 m

Ciclofficina
stazione

Biblioteca
del mobile

11

33

Punti di interesse culturali

Villa
Baldironi

Ipsia G Meroni

4
500 m

PUNTI DI INTERESSE CULTURALI

Progetto Lissone

Attivit
commerciali
4
2
350 m

Realt produttive

29 Punto design

2 Ipsia

30 Punto design

3 Progetto Lissone

31 Punto design

Palazzo Terragni
Biblioteca del mobile
5
PalazzoVitorio-Veneto

32 Punto design

Porte di accesso alla citt


possibilita bike sharing
Punto design
progetti dautore per la citt
Contesto

1 Museo darte contemporanea

6 Villa Baldironi - Reati

34 Punto design

7 Galleria darte radice

35 Punto design

PORTALI DI ACCESSO ALLA CITTA

Attivit commerciali

8 Ciclofficina creativa

Eventuale attivit commerciale


espositiva
crea Stazione
itinerario
Porta
9 che

PERCORSI
32

Fronte commerciale

10 Porta Carducci

Itinerario teorico:
11 1Porta V.le Repubblica-Trieste
Un MUSEO VERTICALE
perlalastoria
citt didel
Lissone
- Allegato
Attraverso
design
Itinerario pratico:

33 Punto design

12 Porta V.le Martiri della Libert

CONTESTO
36 Chiesa S-Carlo
Museo
dArte Contemporanea
37 Monumento ai quattro martiri
38 Mausoleo dei caduti

13

08/11/2013
39 Chiesa
Grande
40 Monumento agli artigiani lissonesi

LEGENDA

DUC LISSONE

ITINERARIO PRATICO

Se ascolto dimentico,
se vedo ricordo,
se faccio capisco.
Confucio

Un MUSEO VERTICALE per la citt di Lissone - Allegato 1

08/11/2013

14

DUC LISSONE

13

ITINERARIO 2: SE FACCIO CAPISCO


Questo itinerario collega gli elementi, gi presenti nel
tessuto cittadino, a pi spiccata vocazione operativa;
sono momenti del fare che trovano concretizzazione
tanto nelle creative botteghe artigianali quanto nelle
storiche fabbriche leader del settore che ancora
forniscono i semilavorati per il design.

15
14

18

Perch per capire bisogna fare...

17

16

LEGENDA

Monza

E
contemporanea

progetto Lissone

gni

l mobile
o-Veneto

2
400 m

Palazzo
Paleari

Simpres

4
2
350 m

Brugola
O.E.M

400 m

Ciclofficina
stazione

i - Reati

eativa

Uno sguardo alla filiera produttiva

Vefer

Brugola

30

4
450 m

PERCORSI

10
2500 m

Cleaf

25

25

9
2000 m

e radice

ntemporanea

REALTA PRODUTTIVE

Realt produttive
Ciminiera
dellI.C.I.S.A.

9
2000 m

13

Brugola O.E.B. industriale

14

La Brugola: monumento

15

Ciminiera dellI.C.I.S.A.

16

Simpres

17

Vefer

18

Palazzo Paleari

19

Cleaf

Attivit commerciali

LEGENDA

Eventuale attivit commerciale


espositiva che crea itinerario

Storico stabilimento produttivo: Palazzo Paleari

Fronte commerciale
REALTA PRODUTTIVE

Realt VERTICALE
produttive per la citt di Lissone - Allegato 1
Un MUSEO

13

Brugola O.E.B. industriale

08/11/2013

15

DUC LISSONE

ITINERARIO PROGETTUALE

Da cosa nasce cosa


Bruno Munari

Un MUSEO VERTICALE per la citt di Lissone - Allegato 1

08/11/2013

16

Attivit commerciali
Realt produttive

22

Portali di accesso alla citt


possibilita bike sharing
Punto design
progetti dautore per la citt

55

26
25

PERCORSI

27

Attraverso la stroria del design

24

Ipsia

30

Punto design

Fondazione progetto Lissone

31

Punto design

Palazzo Terragni

32

Punto design

Biblioteca del mobile


PalazzoVitorio-Veneto

33

Punto design

Villa Baldironi - Reati

34

Punto design

Galleria darte radice

35

Punto design

45

Monumenti dei marinai

46

Monumento ai Carabinieri

47

Chiesa delladdolorata

48

Chiesa del Borgo

49

Santuario della misericordia

50

Palazzo del comune

PORTALI DI ACCESSO ALLA CITTA

Contesto

32

Uno sguardo alla filiera produttiva

Ciclofficina creativa

Portale Stazione

10

Portale Carducci
28

11

Portale V.le Repubblica-Trieste

12

Portale V.le Martiri della Libert

Prodotti dautore
REALTA PRODUTTIVE

2335
LEGENDA

13

Brugola O.E.B. industriale

14

La Brugola: monumento

15

Ciminiera dellI.C.I.S.A.

16

Simpres

17

Vefer

18

Palazzo Paleari

19

Cleaf

PUNTO
DESIGN
PUNTI DI INTERESSE
CULTURALI
Bike sharing
portale via Martiri
della Libert

Punto design
30

Punto design
33

20

Punto design
32

550 m

Punto design
Punto design
Punti
di31 interesse
culturali
34

400 m

350 m

Punto design
35

5
650 m

12

15

Punto design
29

1200 m
Attivit commerciali

800 m

11

650 m

700 m

Realt produttive

Bike sharing
portale via Carducci

Punto design
via Carducci
20

Punto design
23
3

3
1
150 m

Punto design
24
5

1
100 m

3
300 m

Punto design
25

3
300 m

Portali di accesso
alla citt
Punto design
Punto design
Punto design bike
P.zza
Liberta
possibilita
sharing
P.zza Craxi
26

22

21

Punto design
4
5
5
progetti
dautore
per la500citt
350 m
500 m
m
6

29

Punto design

Ipsia

21

30

Punto design

31

Punto design

23
Palazzo Terragni

Punto design

32

Punto design

Villa Brugola

33

Punto design55

Villa Candiani

Biblioteca del24
mobile
Punto design
PalazzoVitorio-Veneto
Punto design
Villa Baldironi25
- Reati

34

Punto design

Punto design
Galleria darte26
radice

35

Punto design

Punto design

Portale Stazione

11

51
52
53
54

34

Villa Crippa
Villa Litta
Villa Zendali

LEGENDA

Negozi di vicinato

CONTESTO

Eventuale attivit

Chiesa S-Carlo
36 commerciale
e-

Bottega Artigiana: verso un nuovo prodotto

Punto design
progetti dautore per la citt

spositiva che crea


Fronte commerciale 37 itinerario
Monumento ai quattro martiri

Un MUSEO VERTICALE per10


la citt di Lissone - Allegato 1

Attraverso la stroria del design

32

Piazza Craxi

Libert
22 Piazzale
Lissone
3 Fondazione progetto

27

PERCORSI

Questo terzo itinerario, ancora da costruire,


CONTESTO rappresenta il complemento dei due precedenti
perch nasce come sequenza di progettualit: si
36 Chiesa S-Carlo
prevede,
cio, di realizzare in punti strategici della
29 Monumento
ai quattro martiri
37
citt dei cosiddetti PUNTI DESIGN...
38 Mausoleo dei caduti
... osservatori speciali del vivere urbano.
39 Chiesa Grande
... arredi urbani dautore.
agli artigiani lissonesi
40 Monumento
LEGENDA
... postazioni
per guardare la citt
con occhi nuovi.
degli alpini
41 Monumento
... anomalie urbane che incurioscono
e strappano
Punti di interesse
di Lourdes
42 Chiesaun
sorriso, inducendo a fermarci.
43 Chiesa
di
SantAntonio
... installazioni come Interni urbani
da vivere nel
PERCORSI
Obelisco
dei
caduti
quotidiano
44
Attraverso la stroria del design

Via Carducci
Museo darte20
contemporanea

PORTALI DI ACCESSO ALLA CITTA


28 Punto design
8 Ciclofficina creativa

Contesto

ITINERARIO 3: DA COSA NASCE COSA

Punto design
27

DUC LISSONE

Portale Carducci

38

Mausoleo dei caduti

Portale V.le Repubblica-Trieste

39

Chiesa Grande

PERCORSI

08/11/2013

Prodotti dautore

17

DUC LISSONE

3.2: I PUNTI DESIGN

Spontaneit

Sedute
Incontro

mobili

Integrazione con il contesto


Ombra

ARREDO DAUTORE

Temporaneit

Spread forniture

Promuovendo dinamiche partecipative, lobiettivo


costituire delle ulteriori tappe (dalla forta accezione
contemporanea) di quel museo allaperto che gi
costituito dalla citt stessa.

Piazzale Libert

Narrazione urbana

Ombra letteraria
Panchine tematiche
Curiosit

NATURA NARRATIVA

I Punti Design devono essere occasioni per


personalizzare le aree cittadine, conferendogli una
elevata qualit spaziale e incrementando lidentit di
Lissone come citt del mobile e del design.

Temporalit

Riqualificazione piazza

Piazza Craxi

Sostenibilit
Sedute informali

Questi punti-design devono porsi come occasione


di riconoscimento ed anche di autorappresentazione
della citt, innovativo esempio di PLACEMAKING
urbano.
In particolare questa forma di placemaking trover
delle prime sperimentazioni nelle piazze del DUC in particolare in Piazza Libert e in via Carducci - e poi
a seguire implementer tutta la citt, riqualificando
o valorizzando di volta in volta altre aree ritenute
strategiche (es. Piazza Craxi).

VERDE SU MISURA Panchine coltivate

Stagionalit

Cura

Ripristino del verde


Riappropriazione urbana
Via Carducci

Un MUSEO VERTICALE per la citt di Lissone - Allegato 1

A lato, esempio di brainstorming progettuale per


PLACEMAKING E DESIGN di alcune aree della citt in
cui si ritiene prioritaria lazione.

08/11/2013

18

DUC LISSONE
POSSIBILI APPROCCI PROGETTUALI PER I PUNTI
DESIGN: CASI STUDIO
Seguono alcuni possibili approcci progettuali per
risolvere i punti design, esemplificati nei casi studio
a lato:
- INSTALLAZIONI DA VIVERE: ABITARE LA CITTA
potrebbe diventare il mood generale da declinare
via via con peculiari accezioni nei diversi frammenti
urbani.
- IL VERDE COME MATERIALE DI PROGETTO: panchine
coltivate, arredi decontestualizzati e reinterpretati,
giardini in verticale a gestione puntuale, pause
inaspettate allinterno della citt.

Esempio di installazione percorribile: abitare la cirtt

Esempi di installazioni verdi: pause urbane

Un MUSEO VERTICALE per la citt di Lissone - Allegato 1

08/11/2013

19

DUC LISSONE
POSSIBILI APPROCCI PROGETTUALI PER I PUNTI
DESIGN: CASI STUDIO
Segue un ultimo approccio progettuale che si propone
come modalit per risolvere i punti design:
LA NATURA COME MATERIALE DI PROGETTO:
largomento apre una tematica di grande attualit ed
importanza, seppur spesso questo tema non venga
affrontato con la dovuta sensibilit, rimanendo un
puro slogan comunicativo.
In realt la natura ci offre loccasione per progetti
temporanei e temporali assolutamente preziosi,
sempre diversi in ogni momento della giornata, che
agiscono in sinergia con la luce, lombra, il vento, la
pioggia...
Davvero le condizioni contestuali sono cos matrice di
arredi urbani mutevoli, che ad esempio (nel caso a
lato) sfruttanno il raggio solare per scrivere a pixel
messaggi urbani tutti da scoprire.
Il tema della sostenibilit dei materiali e delle soluzioni
particolarmente importante anche in vista di EXPO
2015, che fa di questo il focus pi significativo insieme
a quello dellalimentazione.

Jiyeon Song, One Day Poem

Un MUSEO VERTICALE per la citt di Lissone - Allegato 1

08/11/2013

20

giocare

......

......

DUC LISSONE

punto
design
riposare

riposare
chiacchierare
mangiare

punto
design
chiacchierare

UN IPOTETICO CONCORSO PER COORDINARE IL


SISTEMA DEI PUNTI-DESIGN
giocare

riposare
chiacchierare
mangiare
giocare

......

......

......

riposare
chiacchierare
mangiare

giocare

......

riposare
chiacchierare
mangiare
giocare

......

ABITARE E ESSERE OVUNQUE A CASA PROPRIA


......

riposare
chiacchierare
mangiare

punto
design
giocare

giocare

......

......

riposare
chiacchierare
mangiare

giocare

......

......

riposare
chiacchierare
mangiare
giocare

riposare
chiacchierare
mangiare

giocare

......

......

riposare
chiacchierare
mangiare

giocare

......

riposare
chiacchierare
mangiare

giocare

riposare
chiacchierare
mangiare
giocare

......

......

......

riposare
chiacchierare
mangiare

......

......

......

......

riposare
chiacchierare
mangiare
giocare

......

......

riposare
chiacchierare
mangiare

giocare

giocare
la citt

giocare
la citt

riposare
chiacchierare
mangiare

giocare

giocare

riposare
la citt

giocare

......

......

giocare
la citt

riposare
chiacchierare
mangiare

giocare

......

......

mangiare
la citt

mangiare
la citt

riposare
chiacchierare
mangiare

giocare

......

......

ABITARE LA CASA

ABITARE LA CITTA

Il tema di un possibile concorso progettuale

Un MUSEO VERTICALE per la citt di Lissone - Allegato 1

......

......

......

riposare
la citt

..........
.....

Il concorso potrebbe avere ad esempio come tema


Abitare la citta: abitare essere ovunque a casa
propria.
Il famoso motto di Ugo La Pietra degli anni Settanta
si presta bene, infatti, a connotare sinergicamente
le singole e puntuali azioni progettuali, rendendole
uniformi pur mantenendone le specificit individuali.
In tal caso le azioni del fare tipiche dello spazio
domestico (dormire, mangiare, chiacchierare,
giocare...) diventano gli specifici spunti progettuali
che ogni punto design dovr rappresentare,
allinsegna di una nuova opportunit (in qualche modo
domestica e accogliente) di vivere la citta.
..........
.....

..........
.....

giocare
la citt

mangiare
la citt

..........
.....

......

riposare
chiacchierare
mangiare

......

riposare
la citt

......

......

riposare
chiacchierare
mangiare

giocare

..........
.....

......

......

riposare
chiacchierare
mangiare
giocare

......

e
re
ngiare

..........
.....

......

......

riposare
chiacchierare
mangiare

giocare

......

riposare
chiacchierare
mangiare
giocare

......

..........
.....

..........
.....

riposare
la citt

......

......

riposare
chiacchierare
mangiare
giocare

..........
.....

......

......

Tra le modalit perseguibili per strutturare un sistema


coordinato - a rete - dei molteplici Punti Design sparsi
sul territorio, sicuramente il concorso rappresenta un
modo interessante per le dinamiche che innesca e per
il coinvolgimento diretto della popolazione.
In tale ottica, il Comune o il curatore da lui incaricato
avr un ruolo strategico di coordinamento, indicando
delle linee guida comuni che tematizzino la citt.

......

......

riposare
chiacchierare
mangiare

riposare
chiacchierare
mangiare

giocare

punto
design
...........

giocare

......

ABITARE LA CITTA

punto
design
mangiare

......

......

mangiare
la citt

..........
.....

..........
.....

..........
.....

08/11/2013

21

DUC LISSONE

3.3 Le porte daccesso alla citt


Monza

ico

eor

io T
erar

Itin

atico

io pr

rar
Itine

ra

Itine

le

ettua

rog
rio p

Porte della citt


Museo verticale

Possibilit
bike -sharing

Ciclo-officina creativa
stazione di Lissone

Itinerari

Un MUSEO VERTICALE per la citt di Lissone - Allegato 1

Le porte individuate sono localizzate in punti


strategici della citt, verso gli accessi privilegiati che
essa offre.
In particolare sono stati individuati 4 punti:
- la stazione ferroviaria, nuovo snodo di molteplici
funzioni (informative, pratiche e simboliche) che
saranno l localizzate e punto di arrivo per un pubblico
che si muove con i mezzi pubblici
- la grande rotonda lungo la Strada Nuova Valassina
in corrispondenza dei centri commerciali Expert,
Esselunga, Leroy Merlin, punto di arrivo per un
pubblico che si muove in macchina e proviene da
Milano o Lecco
- le due pi piccole rotonde posizionate lungo Viale
Della Repubblica, in corrispondenza degli accessi da
Monza e dalla Brianza (Desio, Macherio, Biassono...)
Come per la strategia generale, anche in questo
caso si ipotizza di lavorare a sistema, collegando
simbolicamente e visivamente le 4 porte della citt
attraverso progetti che si richiamano lun laltro, come
se fossero il risultato di una frammentazione solo
spaziale.
In prossimit delle nuove porte si prevede inoltre la
possibilit di posizionare dei bike-sharing, attraverso
i quali invogliare una nuova fruizione e una nuova
scoperta - pi lenta - della citt.

08/11/2013

22

DUC LISSONE

3.3.1 La stazione ferroviaria


La nuova stazione si rinnover nellimmagine e come
offerta di servizi, riqualificandosi con lobiettivo di
porsi come il primo punto di accoglienza per chi arriva
in citt.

LEGENDA
Museo Pinacoteca
Ex magazzino merci con funzioni da
attribuire
Snodo stazione: 2 sale di attesa, bar,
previsione di inserimento infopoint e
sede associazione locale (es. Proloco)
Ciclo-officina di progetto
Area libera per installazione urbana di
segnalazione della porta stazione
Area sottopasso come terreno di
sperimentazione artistica

Un MUSEO VERTICALE per la citt di Lissone - Allegato 1

08/11/2013

23

DUC LISSONE

Possibili approcci progettuali: casi


studio
Per contrassegnare, rendere evidente e riconoscibile
la Porta della stazione sono molteplici le strategie
perseguibili.
Nei casi studio a lato se ne esemplificano due:
1 - Il fuori scala come segnalazione e accoglienza.
Il macro, lenorme, oltre ad essere visibile anche da
lontano (e ad avere la capacit di connotare quindi
un nuovo sky-line urbano) crea stupore e cattura
lattenzione delle persone.
La dimensione oggettuale in scala gigante, pur con
semplicit in grado di contrassegnare fortemente
limmaginario cittadino, penetrando nella memoria
delle persone e contribuendo a rafforzarne lidentit
collettiva.
2 - Il colore come landmark urbano.
Un secondo approccio ugualmente visibile e
riconoscibile utilizza il codice cromatico come
strumento di progetto.
Il colore permette ad un costo relativamente basso di
donare una nuova e rinnovata veste anche a spazi dal
sapore altrimenti anonimo.

Un MUSEO VERTICALE per la citt di Lissone - Allegato 1

08/11/2013

24

DUC LISSONE

Possibili approcci progettuali: casi


studio
Per contrassegnare, rendere evidente e riconoscibile
la Porta della stazione sono molteplici le strategie
perseguibili.
Nei casi studio a lato se ne esemplificano altre due:
1 - I totem segnalatori tra uso e metafora.
I totem segnalatori, che di solito assolvono a una
funzione grafico-informativa, possono ora riscoprirsi
alla luce di nuove funzionalit: oggetti ibridi che si
muovono tra valori duso e valori iconici, portatori di
messaggi sociali, simbolici o prettamente estetici.
2 - Dispositivi di narrazione urbana per una lettura
inedita della citt.
I dispositivi che portano a leggere la citt e ad
osservarla da altri punti di vista sono molteplici:
coperture letterarie che ci riparano dal sole mentre
evocano parole ombrose, favole sui marciapiedi a
portata di bambino, rotonde con citazioni e aforismi
che valorizzano le realt produttive limitrofe... in tutti
i casi il Codice Alfabetico esce dalla tradizionale
segnaletica in cui assume un puro valore informativo
per diventare invece matrice estetica di progetto.

Un MUSEO VERTICALE per la citt di Lissone - Allegato 1

08/11/2013

25

DUC LISSONE

3.3.2 Il Museo Verticale


In ognuna delle porte urbane precedentemente
individuate si intende connotare larea con
linserimento di elementi totemici di accoglienza,
riconoscibilit e informazione, ma eventualmente
anche prestati a valori duso.
La logica sempre quella del Placemaking delle
Vie del Mobile e del Design, una strategia volta alla
connotazione delle vie del commercio, dellartigianato
e del design con strumenti di comunicazione che
vadano oltre la semplice indicazione delle attivit
presenti, verso una piena loro integrazione con il
tessuto urbano.
In particolare la grande rotonda lungo la Strada Nuova
Valassina si disporr ad accogliere un elemento
totemico dalla forte spinta ascensionale, una struttura
che possa accogliere ed esporre al suo interno ulteriori
oggetti a rotazione, frutto del coinvolgimento e della
partecipazione di diversi soggetti locali (istituzionali,
provenienti dal mondo dellassociazionismo, della
ricerca e della cultura...).
Per tale vocazione contenitiva ed espositiva, oltre
che per la sua particolare connotazione formale,
lelemento che qualificher e render identitaria
questa porta urbana stato chiamato MUSEO
VERTICALE, che si porr come collettore della
memoria collettiva.
Alessandro Mendini, Torre di Gibellina

Un MUSEO VERTICALE per la citt di Lissone - Allegato 1

08/11/2013

26

DUC LISSONE

3.3.3 La porta del web


XXXXXX
XXXXXX XXXXXX
XXXXXX XXXXXX
XXXXXXXXXXXX
XXXXXX
XXXXXXXXXXXX
XXXXXXXXXXXX

Un MUSEO VERTICALE per la citt di Lissone - Allegato 1

IL SITO INTERNET
il sito potr, rispetto alla versione gi online, integrare
una mappa geografica della citt, restituendo cos i
contenuti in una forma pi interattiva e comprensiva,
e dei sistemi di condivisione tramite i social network.
Il sito sar raggiungibile da computer o smartphone
(per questi sar anche disponibile un sistema di
collegamento tramite codici QR disposti nella citt).
La navigazione tramite smartphone Android o Windows
mobile, non compatibili quindi con lApp (ipotizzata per
sistemi iOS), rispetto a questa non offre: le funzioni
collegate al gps (posizionamento dellutente nella
mappa rispetto alle risorse), i contenuti audio e le
notifiche dirette di eventi e offerte speciali.

08/11/2013

27

DUC LISSONE
LA APP
di DESIGN A KM
ZERO
Lapplicazione
offre
due modalit duso:

funzionamento libero o tramite registraziLapplicazione


offre due modalit
duso: funzionamento
one (entrambe
gratuite).
libero o tramite registrazione (entrambe gratuite).
La modalit libera consente luso della
La modalit
consente
della mappa
come
mappalibera
come
guida,luso
indicando
la poguida,sizione
indicando
la posizione
dellutente
rispettodel
dellutente
rispetto
alle risorse
alle risorse
del territorio.
pu accedere
territorio.
LutenteLutente
pu accedere
alle alle
schede
informative
contenenticontenenti
testi e immagini.
schede
informative
testi e im-

magini.
Per lutente che si registra attraverso Facebook (o
altri social
network),che
rendendosi
quindi
disponibile
Per lutente
si registra
attraverso
Faad accettare
comunicazioni
dirette,
avr
accesso
a
cebook (o altri social network), rendendosi
audioquindi
guide che
raccontano
le
storie
dei
luoghi
o
altri
disponibile ad accettare comunicacontenuti
interattivi.
Ricever
inoltre anotifiche
sugli
zioni dirette, avr
accesso
audio guide
eventiche
futuriraccontano
e in corso e, le
soprattuto,
offerte
speciali
in
storie dei
luoghi
o altri
atto presso
i negozianti.
contenuti
interattivi. Ricever inoltre notiLutente
potr
quindi
condividere
fiche sugli eventi
futuri eattraverso
in corso ie,social
sonetwork
le
comunicazioni
ricevute,
al
fine
di
coinvolgere
prattuto, offerte speciali in atto presso i
la retenegozianti.
di conoscenti e promuovere il territorio.
Lutente potr quindi condividere attraverso i social network le comunicazioni
ricevute, al fine di coinvolgere la rete di
conoscenti e promuovere il territorio.

Un MUSEO VERTICALE per la citt di Lissone - Allegato 1

08/11/2013

28

DUC LISSONE

3.4 I processi duso


Progetto
Lissone

Studenti
IPSIA

Artigiani
locali

Designer
locali

I processi duso della citt - in particolare in ottica


di fruizione degli itinerari, di coinvolgimento attivo
negli stessi delle singole attivit commerciali, e di
esperienza del design come strumento qualificante
il territorio - possono essere analizzati da un duplice
punto di vista.

Attori del
territorio

Strumenti

Risultati

Concorsi

Coinvolgimento
diretto

Corsi scolastici

Punti design

Museo verticale

Il processo di coinvolgimento degli attori sul territorio

Mostra museo
Galleria darte
Radice

Palazzo Terragni

Depliant degli
itinerari

Esempio itinerario
cogito ergo sum

Ipsia Meroni

Sconti negozi
convenzionati
Parcheggio
gratuito
Biblioteca del
mobile

Punto design

Punto design

Progetto lissone

Cibo dautore

Il processo di coinvolgimento dei visitatori-fruitori

Un MUSEO VERTICALE per la citt di Lissone - Allegato 1

Il processo di coinvolgimento degli attori sul territorio:


per ogni azione ipotizzata nel presente progetto
redazionale sar molto importante ragionare in termini di
ampio coinvolgimento e partecipazione dal basso (tramite
concorsi e corsi scolastici, oltre che attraverso il dialogo
diretto), al fine di rendere i singoli interventi riconosciuti
come propri dalla popolazione, quindi condivisi e, in
pospettiva, curati.
Il processo di coinvolgimento dei visitatori-fruitori:

tutte le azioni del presente piano sono pensate anche


in termini di attrattivit, accoglienza e ricettivit,
quindi (ribaltando il punto di vista) rivolgendosi non ai
cittadini, ma ai potenziali visitatori-turisti provenienti
dallesterno.
Per loro tutti gli itinerari e tutti gli eventi, cos come i
nuovi punti design, dovranno essere accompagnati
da una serie di facilities offerte dalla municipalit e
dai negozianti stessi (es. sconti, parcheggio gratuito,
flyers illustrativi degli itinerari, ...).

08/11/2013

29

Distretto Urbano del Commercio


DESIGN a KM ZERO

30-11-2013 | Comunicazione Visiva

project by Ghigos Ideas

DUC LISSONE

DESIGN a KM ZERO
1.0 CONSIDERAZIONI PRELIMINARI
2.0 IDENTIT VISIVA
3.0 SEGNALETICA PERMANENTE
4.0 SEGNALETICA TEMPORANEA

30/11/2013

DUC LISSONE

1.0 CONSIDERAZIONI PRELIMINARI


1.1 ANALISI DELLESISTENTE
1.2 ABACO TIPOLOGIE ESISTENTI
1.3 POSSIBILITA / OPPORTUNITA URBANE
1.4 FILOSOFIA DI PROGETTO
1.5 CALENDARIO DELLE AZIONI

30/11/2013

DUC LISSONE

1.1 Analisi dellesistente

Viale della Repubblica

Piazza Craxi

Piazza Libert

Viale della Repubblica

Via G.Matteotti

Via G. Garibaldi - Biblioteca

Via Carducci

Via G.Matteotti

Via G. Garibaldi - Biblioteca

30/11/2013

Le immagini qui a lato mostrano vari scorci di Lissone con


diversi focus sul suo arredo urbano, principale soggetto
interessato dallintervento del DUC.
Come si pu notare la citt necessita di unoperazione
diffusa e pervasiva per rendere il suo ambiente pi
attrattivo e fruibile sia dai suoi cittadini che da un pubblico
pi vasto di potenziali visitatori.
In particolare si ritiene necessario lavorare su alcuni
elementi gi presenti nel tessuto cittadino per modificare,
con un approccio economicamente sostenibile e senza
doverli ripensare in toto, la loro percezione sia individuale
che complessiva.
In tal modo anche limmagine urbana ne guadagnerebbe,
diventando veicolo di un nuovo immaginario, tramite di un
racconto colletttivo condiviso, subito percepibile anche
dagli esterni.
A lato e nella pagina seguente sono sintetizzati
alcuni elementi attualmente presenti nella citt che
rappresentano opportunit di lavoro: le superfici stradali,
le fioriere, gli arredi urbani, i pi disparati elementi verticali
(pali, segnaletica, cartelloni informativi, pensiline autobus,
ecc) sono occasioni progettuali gi diffuse nel territorio e
quindi immediatamente disponibili per unoperazione di
maquillage a km zero.

DUC LISSONE

30/11/2013

DUC LISSONE

1.2 Abaco tipologie esistenti

Supporti per cartelloni pubblicitari

Pannelli informativi

Pensiline autobus

30/11/2013

Orari autobus

Dissuasori pedoni/veicoli Contenitori verde urbano

DUC LISSONE

GRAFICA
PERMANENTE

Banner eventi
Manifesti, locandine, poster...
Totem informativi
Flyer con mappa informativa
Stickers

Muri privati
Cancelli, portoni privati
Cortili privati con affaccio esterno
Finestre, parapetti, cornicioni privati

Abiti tra le vie


Decori a tema nelle vie
Vetrofanie nei negozi

GRAFICA
TEMPORANEA

GRAFICA
PERMANENTE

Facciate pubbliche
Superficie stradale
Marciapiedi, parcheggi
Tombini, griglie, cartelli...
Totem informativi

GRAFICA
TEMPORANEA

1.3 Possibilit / Opportunit urbane

Possibilit
Opportunit

30/11/2013

DUC LISSONE

1.4 Filosofia di progetto


Gli elementi che si ritiene importante valorizzare nella
filosofia progettuale qui proposta sono i seguenti:
LISSONE CITTA FABBRICA
Nel senso pi ampio di fabbrica 2.0 e in coerenza con le
nuove dinamiche produttive (hub e fablab che esaltano la
singolarit nella produzione seriale) si vuole veicolare la
potenzialit del fare della citt e la sua storia di artigianato
diffuso oggi in grado di riconvertirsi alla luce delle istanze
contemporanee.
Tale concetto trasparir innanzitutto dal logo ipotizzato che
caratterizzer tutto lintervento.
LE PAROLE VOLANO... MA A VOLTE RIMANGONO
La storia delle persone, i racconti dei designer che sono
stati accolti nelle botteghe artigiane, le espressioni genuine
di chi ha reso celebre Lissone come Capitale del Mobile
diventano ora elementi fisici del progetto.
Le parole volano... ma qui diventano invece tasselli stradali
che ci accompagnano lungo le vie, citazioni che ci fanno
rallentare in corrispondenza degli showroom, targhe
che scandiscono il passo. Sono frasi che si imprimono
nel tessuto cittadino e sembrano emergere come una
memoria immateriale ma indelebile, per ognuno (i cittadini,
i visitatori, gli appassionati di design ecc) portatrice di
ricordi, significati e allusioni differenti.
Le frasi verranno selezionate con la partecipazione di tutti
i cittadini.

30/11/2013

DUC LISSONE

Qualsiasi progetto non lo


giudico mai come firmato da
un artista, sono sempre
convinto che la produzione sia
legata a un lavoro di gruppo.
Achille Castiglioni

citazioni progetto in italiano

Good design adds value of


some kind and, incidentally,
could be sheer pleasure; it
respects the viewer - his
sensibilities - and rewards the
entrepreneur.

Cent c, cent crap;


cent c, dsent ciap,
ma cent qualit de merda
Proverbio lissonese

Paul Rand

citazioni progetto in lingua


originale

30/11/2013

citazioni progetto in dialetto


locale: riconoscersi

.$,/%&'0"'!"##$%&
#&0&'1"*'23*,#4"'567'
5-896'!"##$%&':;<='>'

DUC LISSONE

2.0 IDENTIT VISIVA


2.1 I CONCEPTS PER IL LOGO
2.2 CORPORATE IDENTITY
2.2.1 FLYER CON MAPPA
2.2.2 BANNER
2.2.3 POSTER
2.2.4 STATIONARY
2.2.5 MASCOTTE
2.2.6 COMUNICAZIONE SUPPLEMENTARE
2.2.7 SITO INTERNET E APP

30/11/2013

12

DUC LISSONE

2.1 I concepts per il logo

LISSONEDESIGN
a kilometro zero

D E
DESIGN
LISSONEa kilometro zero

S I a kilometro
G DESIGN
N
zero

LISSONE DESIGN

a kilometro zero

LISSONE
Design

A
K M
0
LISSONE DESIGN
a kilometro zero

LISSONE

D E S I G N

LISSONE

DESIGN
a kilometro zero

K M

Km 0
D E S I G N

K M

D Ealla
S I definizione
G N
A finale
K M del
0 logo, sono
Prima di arrivare
stati fatti differenti studi per elaborare un logo che fosse
evocativo di Lissone design a Km 0. In particolare, gli
elementi presi in considerazione sono stati, da un lato,
arredo e designD(che
icone di
E S entrano
I G N adA esempio
K M come
0
oggetti famosi in alcune ipotesi a lato) e, dallaltro lato, il
concetto di prossimit urbana.
Gli itinerari del progetto, infatti, sono pensati essenzialmente
per una fruizione pedonale, quindi lenta e che prevede
un livello di stretto contatto con il substrato materiale
cittadino.
Il tema del km zero, linvito a percorrere la citt, la filosofia
a misura duomo sono stati rievocati, ad esempio, tramite
luso di strisce pedonali che diventano segni grafici, o
segnali stradali che indicano la direzione del progetto.
Nelle varie ipotesi a lato si illustrano diverse ipotesi che
giocano tra arredare il loro e citt arredata.

Il logo prescelto, visibile nella pagina seguente, racconta


invece sinteticamente il concetto di citt fabbrica....
un valore cos intriso nella citt che lo si ritrova, risolto
graficamente con piccoli accorgimenti, in molteplici
declinazioni funzionali.
La produzione diventa cos un tuttuno con la citt e si
fa caff, gioco, istituzione... semplicemente cambiando il
punto di vista!

a kilometro 0

D E S I G N

K M

30/11/2013

DESIGN

13

DUC LISSONE

Logo selezionato

!"##$%&

'&#"(%
)*+,*-

PUNTI DINTERESSE
CULTURALE

REALT PRODUTTIVE

ATTIVIT COMMERCIALI

PORTALI DI ACCESSO
ALLA CITT

AREE BAMBINI

PUNTI RISTORO

SHOWROOM

30/11/2013

14

DUC LISSONE

Prove colore

PANTONE 267 C

PANTONE 180 C

PANTONE 356 C

PANTONE 286 C

PANTONE 226 C

PANTONE 1505 C

PANTONE 375 C

PANTONE 298 C

PANTONE 2573 C

PANTONE 130 C

PANTONE 395 C

PANTONE 324 C

Si notino nel tratteggio le opzioni colore selezionate per le successive visualizzazioni


30/11/2013

15

Distretto Urbano del Commercio


PROPOSTE ALTERNATIVE di TITOLI:
LISSONE - DESIGN a KM ZERO
LISSONE - FABBRICA DI DESIGN
LISSONE - RACCONTI DI DESIGN
LISSONE - LIFE DESIGN
LISSONE - PERSONAL DESIGN
LISSONE - COSTELLAZIONI DI DESIGN
LISSONE - DESIGN DI PROSSIMITA
LISSONE - ORIZZONTI DI DESIGN
LISSONE - HORIZONS DESIGN
LISSONE - DESIGN 2.0

DUC LISSONE

2.2 Corporate identity


A partire dalla definizione del logo stata ipotizzata anche
un corporate identity ben strutturata, basata su una forte e
riconoscibile immagine coordinata.
La corporate identity stata qui a lato visualizzata tramite
alcune possibili declinazioni, che non sono ovviamente
esaustive e potrebbero trovare infinite altre semplici
ricadute.
In particolare abbiamo spaziato dalla definizione della
classica carta intestata o dei tradizionali poster e banner,
alla progettazione di pi innovativi gadget, shopper,
interfacce app ecc

Lissone, 29 agosto 2013

Sergio Rossi
Lissone (MB) Italy

Egregio signor Rossi,

Lissone Design a Km 0
Comune di Lissone
sede via Gramsci 21,
20851 Lissone (MB) -

sam, a vel il et, odignim agnimi, sam cumquatis quia que nimendam nestias maximodit que volescil et perum
exeruptaqui omnis dolest int imus, cus el etur ratem. Ut quis exces dolupta tiberspelis eosam int rem untius
alibus est ipienia ndebis qui dic tem quam sam in nobisto magnatatur?
Xerum re dic tem volupta spietur moluptaque doloremque ide que la et et quodi que sam quate pro quam
repratinvent omnisti beruptatus, officid quundia nus quisinto ipsusan delique ipistio. Itatem adit volorpo
rporestrum nimint, saectur?
Endicillorum as asitatia il imus es aliquia dipsuntum rem. Nem in plaborem volore, utem velignis parci dunt
aut am, sed quaection nonsed evelentiant ilit dent rempossunto modi sume nulluptatum et volorro rumque et
eum facilibus parchilla sam estius eum archit dus et, to volupta tiaturi aeceperum est fugiam dus es adit quas
debis suntus, volorita conet re vidis ventur sitio quis etus.
Gia que int es mi, sitatectur?
Ur, solupta verspelent alibusamus ipsant, non rerumqu oditis rent et eaquatus arum quiatius et, venditi bearchi
ctem untiis aliquia accabo. Rio eatem is seque venihillaut quam ium qui voluptae. Sam volupiciis re vellaudi
utet as et ad eum fugitias res exerae nullupt assus.
Dae. Occupta simi, volorumquodi ommolupturem.
Endicillorum as asitatia il imus es aliquia dipsuntum rem. Nem in plaborem volore, utem velignis parci dunt
aut am, sed quaection nonsed evelentiant ilit dent rempossunto modi sume nulluptatum et volorro rumque et
eum facilibus parchilla sam estius eum archit dus et, to volupta tiaturi aeceperum est fugiam dus es adit quas
debis suntus, volorita conet re vidis ventur sitio quis etus.
Gia que int es mi, sitatectur?
Ur, solupta verspelent alibusamus ipsant, non rerumqu oditis rent et eaquatus arum quiatius et, venditi bearchi
ctem untiis aliquia accabo. Rio eatem is seque venihillaut quam ium qui voluptae. Sam volupiciis re vellaudi
utet as et ad eum fugitias res exerae nullupt assus.

Cordiali Saluti,

10% DI SCONTO

sul totale dello scontrino


Coupon valido dall1 al 14 aprile 2014

Presentando questo coupon in cassa avrai diritto ad uno sconto del 10% su tutti i prodotti
selezionati nei negozi convenzionati che hanno aderito al progetto Lissone Design a Km 0.

Lissone Design a Km 0v
Comune di Lissone
sede via Gramsci 21, 20851 Lissone (MB) C.F. 02968150157 - P.IVA 00740590963

L obbiettivo colonizzare tutta la citt per rendere pi


riconoscibile e forte lintervento: ogni azione dovrebbe
concorrere a rimarcare il carattere, la Vision e la Mission
del progetto strategico generale.

19

17

26

Le ve n to p arte di L i s s o n e - Des ign a K il o m et ro 0

30/11/2013

16

DUC LISSONE

2.2.1 Flyer con mappa


28

PUNTI CULTURALI
L
LTURALI

48. Enostore

103. Oromoda

Ipsia
Fondazione progetto Lissone
Palazzo Ter
T ragni

49. Erboresteria Natura Amica

104. Osvaldo Crippa

50. Erboristeria Fiore Selvaggio

105. Ottica Origoni

5.

Biblioteca del mobile

6.
7.

Palazzo Vittorio-Veneto
Villa Baldironi

52. Farmacia Centrale

8.

Galleria darte radice

9.
10.
11.
12.
13.

Ciclofficina creativa
Portale Stazione
Portale Carducci
Portale Via Repubblica -Trieste
T
Trieste
Portale Via Martiri della Libert
REALT
LTTA
LT
A PRODUTTIVE

40
45

47

34
3

46
1
8

44

25

24

53. Farmacia Pozzi

42
29
30
31
23
32
21
22
20

35

30/11/2013

106. Panificio Pozzi


107. Pasticceria Sala

54. Ferramenta Ornaghi

108. Pepe Rosa Sas

55. Fossati Confezioni

109. Photoquick

56. Friendly

110. Profumeria Sanvito Snc

57. Gala Gelateria


58. Gasparini
59. Gioielleria Ghidotti

111. Ristorante Da Giuliano


112. Sala Sergio Gastronomia

60. Gigina Snc

113. Salumeria D.i.

61. Giuly

114. Sirtori Perugini

62. Grace Cafe

115. Smoking Bar/Bar Milano

63. Grey As

116. Space One

64. Happy Moda Junior


65. Idea Regalo
66. Il Bombaio

117. Studio Dentistico


118. Studio Giuliani S.a.s.

67. Il Giardino SegretoSnc

119. Tabac
T
cheria Pozzi

68. Il Tabaccaio
T

120. TTecno Immobili Srl

69. Il Libro E

121. The Time Machine Viaggi

70. Illy Caffe


71. Immobiliare
72. Intimissimi-Monza

122. Via Della Moda Srl


123. Villa Gioielleria

73. Intimo Piu Mare

124. Villa Panetteria

74. I Piaceri Della Carne

125. Vismara

Via

75. I Sapori Della Ter


T ra
76. Istambul Kebap
SHOW
O ROOM
OW

78. La Baracca

126. Visus Centro Ottico

25. Alchimie

79. La Bottega Dei Sapori

127. Wally Beauty Spa

26. Anima E Pizza

80. La Bottega Del Regalo

128. Xx Miglia Snc

27. Archemav Srl -

81. La Boutique Del Caffe

28. Assistenza & Sostegno

82. Bar Pasticceria La Fontana Srl

29. Baby Club

83. La Fotografia

30. Bar Duomo Ristorante

84. Lapadula Impianti

131. Decam Arredamenti

31. Bar Malu

85. La Pantera

132. Galliani Host

32. Belo Pane

86. LLangolo In

33. Birel Concept Store

87. Laura Bimbi

34. Boutique Del Corredo

88. La Versilia

35. Brambilla

89. Live House

36. Breakaway

90. Loretoundici

37. Cafe Vanille

91. LLuniverso In Una Pietra

38. Calzature Crippa

92. Macelleria Oggioni

39. Calzedonia

93. Mafri Srl

40. Cartoleria Eridama

94. Mandelli Srl

41. Casa Del Caffe

95. Mario Terle


T ra

42. Cera Una Volta IL Taglio


T

96. Merceria Del Borgo

43. Cesana

97. Mg Service Srl

44. Civico 36

98. Modana

45. ColomboAbbigliamento

99. Bar Mon Marta

46. Diottrica Snc

100. Naif

47. Dolci Pasticceria

101. Nunu

PUNTI RISTO
T RO
TO
43

16

Via carducci
VIa Repubblica
Piazza Libert
Piazza Craxi

51. Evolution

77. Kanguro Viaggi E Vacanze

9
2

21.
22.
23.
24.

41

48

Brugola O.E.B industriale


La Brugola: monumento
Ciminiera dellI.C.I.S.A
Simpres
Vefer
Palazzo Paleari
Cleaf
PUNTI DESIGN

50

49

14.
15.
16.
17.
18.
19.
20.

26

102. Omnia Orthosan

Museo darte contemporanea

2.
3.
4.

PORTALI
TTALI D ACCESSO
17

A
ATTIV
IT
TT COMMERCIALI

1.

129. La Chiocciola
130. Af2 Design

133. Domus Arredi


134. Casa Cucina

Lorem
ipsum
dolor sit amet, co
consectetur adipiscing elit. Phasellus sit amet ante
135. Arosio
Bernardel
euismod,
vehicula enim nec, placerat
ace lorem. In condimentum feugiat ligula, a iaculis
136. La Cameretta Ideale
n nnisl velit, tempor quis ultricies at, dignissim in risus.
lacus tincidunt sit amet. Aenean
137. Formarredodue
Nulla pellentesque lorem id to
tortor egestas, sed tincidunt ante condimentum.
138. Arredospaziocasa
Vestibulum
interdum turpis ut fa
facilisis porta. Vivamus eu tellus urna. Pellentesque
139.
Magazzini
Altracasa
ege aliquam interdum tellus eu facilisis. Vestibulum
lacinia
dapibus
blandit. Integer
d
ultricies tempus lorem id interdum.
Nulla libero tellus, faucibus nec congue id,
LEGENDA
n ssodales orci. Phasellus in eleifend erat. In volutpat,
viverra quis ipsum. Integer non
PUNTI DI INTERESSE CULTURALI
L
LTURALI
ipsum
et congue
auctor,
justo
est fringilla leo, quis scelerisque lacus felis non
PORTALI
TTALI
DI ACCESSO
ALLA CITT
T oe
T
su ipsum sed tempor. Etiam id luctus massa
.magna.
tempus malesuada
REALT
LTT
LT
Proin
PRODUTTIVE

Lorem ipsum dolor sit amet, consectetur adipiscing elit. Phasellus sit amet ante
euismod, vehicula enim nec, placerat lorem. In condimentum feugiat ligula, a iaculis
lacus tincidunt sit amet. Aenean nisl velit, tempor quis ultricies at, dignissim in risus.
Nulla pellentesque lorem id tortor egestas, sed tincidunt ante condimentum.
Vestibulum interdum turpis ut facilisis porta. Vivamus eu tellus urna. Pellentesque
lacinia dapibus blandit. Integer aliquam interdum tellus eu facilisis. Vestibulum
ultricies tempus lorem id interdum. Nulla libero tellus, faucibus nec congue id,
viverra quis ipsum. Integer non sodales orci. Phasellus in eleifend erat. In volutpat,
ipsum et congue auctor, justo est fringilla leo, quis scelerisque lacus felis non
.magna. Proin tempus malesuada ipsum sed tempor. Etiam id luctus massa

PUNTI DESIGN
PUNTI RISTORO
Praesent
elementum viverra lo
lorem porta tempus. Aliquam blandit mauris quis
A
TT COMMERCIALI
quam ATTIVI
ullamcorper,
in egestas tellus
e gravida. Vivamus non dapibus justo, hendrerit
SHOWROOM
scelerisque enim. Praesent orci leo
leo, euismod at semper vitae, convallis in orci. Nam
gravida.
fermentum elementum gra
rav
ra
avida Aliquam vel eros risus. Nullam ut metus at sapien
laoreet rhoncus porta sed sem. Proin nec sapien nec risus elementum vestibulum.
Sed imperdiet lobortis risus, vitae dapibus felis gravida at. Curabitur quam massa,
sagittis nec lectus in, malesuada ultrices justo. Donec dictum aliquam nunc nec
blandit. Suspendisse quis justo at nibh volutpat bibendum. Praesent aliquam a
.neque eget rhoncus

Praesent elementum viverra lorem porta tempus. Aliquam blandit mauris quis
quam ullamcorper, in egestas tellus gravida. Vivamus non dapibus justo, hendrerit
scelerisque enim. Praesent orci leo, euismod at semper vitae, convallis in orci. Nam
fermentum elementum gravida. Aliquam vel eros risus. Nullam ut metus at sapien
laoreet rhoncus porta sed sem. Proin nec sapien nec risus elementum vestibulum.
Sed imperdiet lobortis risus, vitae dapibus felis gravida at. Curabitur quam massa,
sagittis nec lectus in, malesuada ultrices justo. Donec dictum aliquam nunc nec
blandit. Suspendisse quis justo at nibh volutpat bibendum. Praesent aliquam a
.neque eget rhoncus

17

DUC LISSONE

2.2.2 Banner

15 EDIZIONE

sabato 6 ottobre

Dal 2 dicembre al 3 aprile

dalle 16.30 alle 23.00


Museo d'Arte Contemporanea
Viale Padania, 6 20851 Lissone (MB)

Levento parte di Lissone


Design a Kilometro 0

BANNER ISTITUZIONALE

ESEMPIO 1

ESEMPIO 2

Banner da esporre per linaugurazione


di Lissone - Design a km 0

Banner da esporre durante il premio Lissone Design

Banner da esporre durante la Festa delluva.

30/11/2013

18

DUC LISSONE

2.2.3 Poster

ARTE C O MMERC IO E ARTIG IAN ATO

Festa12dell'
edizione
A

UVA
U
VA
V
A

Sabato 6 ottob
ottobre a Lissone,
e, dalle
ore 16,30
alle ore 23.00 .
Nel centro della citt e vie limitrofe:
Degustazioni
Gonfiabili
Musica
Esibizioni di ballo e tanto divertimento
NEGOZI APERTI fino alle ore

L e ve nto p ar t e di L issone - Des ign a Kilometr o 0

POSTER SUGGERITO
Poster creato seguendo le linee guida dellimmagine
coordinata, realizzato, in questo esempio specifico, per la
Festa delluva

23,00 .

Leve
n to part
e di che
Lissone
- Desig
a Kil omet
0
Si ringraziano
tutti coloro
hanno collaborato
allanrealizzazione
dellaro
manifestazione

ARTE C O MMERC IO E ARTIG IAN ATO

Festa12dell'
edizione
A

UVA
U
VA
V
A

Sabato 6 ottob
ottobre a Lissone,
Lissone,
ssone, dalle
ore 16,30
alle ore 23.00 .
Nel centro della citt e vie limitrofe:
Degustazioni
Gonfiabili
Musica
Esibizioni di ballo e tanto divertimento
NEGOZI APERTI fino alle ore

23,00 .

L e ve ntSi ringraziano
o patutti
r t coloro
e d icheLhanno
i s s ocollaborato
n e - alla
D erealizzazione
s i g n a della
K imanifestazione
lometro 0

POSTER ADATTATI
Possibilit di utilizzo di poster non creati ad hoc per la comunicazione degli eventi.
Si necessita tuttavia la presenza di un elemento che rimandi allimmagine coordinata quale, ad esempio,
una banda o una cornice del colore prescelto integrante il logo

30/11/2013

19

DUC LISSONE

2.2.4 Stationary

Lissone, 29 agosto 2013

Sergio Rossi
Lissone (MB) Italy

Lissone Design a Km 0
Comune di Lissone
sede via Gramsci 21,
20851 Lissone (MB) -

Egregio signor Rossi,


sam, a vel il et, odignim agnimi, sam cumquatis quia que nimendam nestias maximodit que volescil et perum
exeruptaqui omnis dolest int imus, cus el etur ratem. Ut quis exces dolupta tiberspelis eosam int rem untius
alibus est ipienia ndebis qui dic tem quam sam in nobisto magnatatur?
Xerum re dic tem volupta spietur moluptaque doloremque ide que la et et quodi que sam quate pro quam
repratinvent omnisti beruptatus, officid quundia nus quisinto ipsusan delique ipistio. Itatem adit volorpo
rporestrum nimint, saectur?
Endicillorum as asitatia il imus es aliquia dipsuntum rem. Nem in plaborem volore, utem velignis parci dunt
aut am, sed quaection nonsed evelentiant ilit dent rempossunto modi sume nulluptatum et volorro rumque et
eum facilibus parchilla sam estius eum archit dus et, to volupta tiaturi aeceperum est fugiam dus es adit quas
debis suntus, volorita conet re vidis ventur sitio quis etus.
Gia que int es mi, sitatectur?
Ur, solupta verspelent alibusamus ipsant, non rerumqu oditis rent et eaquatus arum quiatius et, venditi bearchi
ctem untiis aliquia accabo. Rio eatem is seque venihillaut quam ium qui voluptae. Sam volupiciis re vellaudi
utet as et ad eum fugitias res exerae nullupt assus.
Dae. Occupta simi, volorumquodi ommolupturem.
Endicillorum as asitatia il imus es aliquia dipsuntum rem. Nem in plaborem volore, utem velignis parci dunt
aut am, sed quaection nonsed evelentiant ilit dent rempossunto modi sume nulluptatum et volorro rumque et
eum facilibus parchilla sam estius eum archit dus et, to volupta tiaturi aeceperum est fugiam dus es adit quas
debis suntus, volorita conet re vidis ventur sitio quis etus.
Gia que int es mi, sitatectur?
Ur, solupta verspelent alibusamus ipsant, non rerumqu oditis rent et eaquatus arum quiatius et, venditi bearchi
ctem untiis aliquia accabo. Rio eatem is seque venihillaut quam ium qui voluptae. Sam volupiciis re vellaudi
utet as et ad eum fugitias res exerae nullupt assus.

Cordiali Saluti,

Lissone Design a Km 0
Comune di Lissone
sede via Gramsci 21, 20851 Lissone (MB) -

Lissone Design a Km 0
Comune di Lissone
sede via Gramsci 21,
20851 Lissone (MB) -

C.F. 02968150157 - P.IVA 00740590963

Busta

Materiale di cartoleria

30/11/2013

Carta intestata

20

DUC LISSONE

Futura LT Condensed
ABCDEFGHIJKLMNOPQRSTUVWXYZ

Sergio Rossi
Lissone (MB) Italy

abcdefghijklmnopqrstuvwxyz

Lissone, 29 agosto 2013

Lissone Design a Km 0
Comune di Lissone
sede via Gramsci 21,
20851 Lissone (MB) -

Egregio signor Rossi,


sam, a vel il et, odignim agnimi, sam cumquatis quia que nimendam nestias maximodit que volescil et perum
exeruptaqui omnis dolest int imus, cus el etur ratem. Ut quis exces dolupta tiberspelis eosam int rem untius
alibus est ipienia ndebis qui dic tem quam sam in nobisto magnatatur?
Xerum re dic tem volupta spietur moluptaque doloremque ide que la et et quodi que sam quate pro quam
repratinvent omnisti beruptatus, officid quundia nus quisinto ipsusan delique ipistio. Itatem adit volorpo
rporestrum nimint, saectur?
Endicillorum as asitatia il imus es aliquia dipsuntum rem. Nem in plaborem volore, utem velignis parci dunt
aut am, sed quaection nonsed evelentiant ilit dent rempossunto modi sume nulluptatum et volorro rumque et
eum facilibus parchilla sam estius eum archit dus et, to volupta tiaturi aeceperum est fugiam dus es adit quas
debis suntus, volorita conet re vidis ventur sitio quis etus.
Gia que int es mi, sitatectur?
Ur, solupta verspelent alibusamus ipsant, non rerumqu oditis rent et eaquatus arum quiatius et, venditi bearchi
ctem untiis aliquia accabo. Rio eatem is seque venihillaut quam ium qui voluptae. Sam volupiciis re vellaudi
utet as et ad eum fugitias res exerae nullupt assus.
Dae. Occupta simi, volorumquodi ommolupturem.
Endicillorum as asitatia il imus es aliquia dipsuntum rem. Nem in plaborem volore, utem velignis parci dunt
aut am, sed quaection nonsed evelentiant ilit dent rempossunto modi sume nulluptatum et volorro rumque et
eum facilibus parchilla sam estius eum archit dus et, to volupta tiaturi aeceperum est fugiam dus es adit quas
debis suntus, volorita conet re vidis ventur sitio quis etus.
Gia que int es mi, sitatectur?
Ur, solupta verspelent alibusamus ipsant, non rerumqu oditis rent et eaquatus arum quiatius et, venditi bearchi
ctem untiis aliquia accabo. Rio eatem is seque venihillaut quam ium qui voluptae. Sam volupiciis re vellaudi
utet as et ad eum fugitias res exerae nullupt assus.

1234567890!@#$%^&*()

Optima LT
ABCDEFGHIJKLMNOPQRSTUVWXYZ
abcdefghijklmnopqrstuvwxyz

Cordiali Saluti,

1234567890!@#$%^&*()
Lissone Design a Km 0
Comune di Lissone
sede via Gramsci 21, 20851 Lissone (MB) -

Lissone Design a Km 0
Comune di Lissone
sede via Gramsci 21,
20851 Lissone (MB) -

C.F. 02968150157 - P.IVA 00740590963

30/11/2013

21

DUC LISSONE

Mascotte

Possibilit di realizzazione con schiumati della Vefer


30/11/2013

16

DUC LISSONE

2.2.6 Comunicazione supplementare

!"#$%&$'()*+)

!"#$%&%'#($)(##&$!*&+%,-+&

!"#$"%&'()*+"&+()),-&()&-.&($/*)0&12-.

3/040%5(%+"&6#045"&7"#$"%&*%&7(44(&('/(*&+*/*55"&(+&#%"&47"%5"&+0)&-28&4#&5#55*&*&$/"+"55*&
40)09*"%(5*&%0*&%0:"9*&7"%'0%9*"%(5*&7;0&;(%%"&(+0/*5"&()&$/":055"&<*44"%0&=04*:%&(&>?&2@

!"#$%&$'()*+)

!"#$%&%'#($)(##&$!*&+%,-+&
!"#$"%&'()*+"&+()),-&()&-.&($/*)0&12-.

3/040%5(%+"&6#045"&7"#$"%&*%&7(44(&('/(*&+*/*55"&(+&#%"&47"%5"&+0)&-28&4#&5#55*&*&$/"+"55*&
40)09*"%(5*&%0*&%0:"9*&7"%'0%9*"%(5*&7;0&;(%%"&(+0/*5"&()&$/":055"&<*44"%0&=04*:%&(&>?&2@

Buono sconto

Nastro adesivo

Shopper

30/11/2013

23

DUC LISSONE

2.2.7 Sito internet e app

Grafica coordinata per sito internet ed App


30/11/2013

24

DUC LISSONE

3.0 GRAFICA PERMANENTE


3.1 ABACO TIPOLOGIE DI PROGETTO
3.2 AREA 1 - VIALE DELLA REPUBBLICA
3.3 AREA 2 - VIA CARDUCCI
3.4 AREA 3 - PIAZZA LIBERTA

30/11/2013

25

DUC LISSONE

3.1 Abaco tipologie di progetto

Lampioni

Supporti per cartelloni


pubblicitari

Pannelli informativi

Pensiline
autobus

Orari
Semafori
autobus

Cartelli

Elementi di arredo urbano non usualmente utilizzati per la comunicazione visiva

Sculture

Punti design

Dissuasori pedoni/
veicoli

Contenitori
Cestini
verde urbano

Esistente
Di progetto

30/11/2013

26

DUC LISSONE

3.1 Abaco tipologie di progetto

muri pubblici

tombini

marciapiede

parcheggi

parcheggi

segnaletica stradale

superficie stradale
Esistente
Di progetto

30/11/2013

27

DUC LISSONE

SANTA
MARGHERITA

BAREGGIA

Cleaf

Vefer

Brugola

Comune di Lissone

30/11/2013

29

DUC LISSONE

3.2 Area 1 - Viale della Repubblica


Delle aree sensibili individuate qui a fianco (via Carducci,
viale Repubblca, Piazza Libert), lintervento su Viale
della Repubblica si caratterizza per luso del colore e
uninfografica puntuale che , oltre al carattere esteticonarrativo, regala informazioni supplementari ai passanti,
soprattutto legate alla presenza nelle vie adiacenrti di
showroom e attivit interessanti da visitare.
Si configura cos un intervento puntuale che nasce dalla
sommatoria di singole tappe, in una sorta di percorso
simbolicamente ininterrotto in cui per, fisicamente, si
alternano pieni e vuoti, aree dense ed altre pi rade.
La grafica urbana segue e scandisce tale ritmo,
assecondando il tessuto esistente: in corrispondenza del
cimitero e delle zone residenziali essa si dirada, mentre si
rinforza laddove prevalgono le attivit commerciali.
Gli indizi, i suggerimenti, le informazioni urbane
accompagnano cos il visitatore, lo attraggono verso punti
di interesse dove trovano poi puntuali focus; allinterno
delle campiture di colore, ad esempio, le varie citazioni di
design indirizzano il passante, le vetrofanie personalizzate
gli suggeriscono un eventuale cambio di direzione, le
frecce a terra catturano il suo sguardo e lo incuriosiscono
verso le aree laterali.

30/11/2013

30

DUC LISSONE

Citazione

Vetrofania

Lampioni colorati e banners


30/11/2013

31

DUC LISSONE

Viale della Rebubblica - esempio di vetrofania su showroom ad angolo: il segno grafico a


vetrina e a pavimento invita a cambiare percorso
30/11/2013

32

DUC LISSONE

Viale della Repubblica - prove colore


30/11/2013

33

DUC LISSONE

Viale della Rebubblica - frammento stradale con interventi e indicazioni puntuali


30/11/2013

34

DUC LISSONE

Viale della Repubblica - prove colore


30/11/2013

35

DUC LISSONE

Viale della Rebubblica - schematizzazione intervento precedente


30/11/2013

36

DUC LISSONE

3.3 Area 2 - Via Carducci


In via Carducci lIntervento, caratterizzato dallo stesso
colore presente in tutta la citt, diventa pi pervasivo ed
uniforme, essendo la via stessa un continuo susseguirsi di
showroom interessati agli itinerari del progetto.
In particolare sono state proposte due differenti ipotesi:
- una campitura piena posizionata su met carreggiata
- un tratteggio continuo che coinvolge la carreggiata intera
A differenza di quanto proposto per Viale della Repubblica,
in questo caso non sono presenti indicazioni/indizi/
suggerimenti che inducono diverse traiettorie, perch tutti
gli elementi di interesse sono gi fronte strada.
La disposizione delle citazioni di design, dunque, pensata
in prossimit dei singoli ingressi alle attivit commerciali:
inducendo il passante a rallentare il passo per leggere,
esse probabilmente gli faranno meglio apprezzare anche
le vetrine laterali.
Per coerenza con lintervento complessivo, permangono
poi anche in questo caso banner, vetrofanie, puntuali
cromatismi sullesistente e luso di un pattern grafico
a tema Design Km zero che nasce dalla molteplice
rotazione del logo.

30/11/2013

37

DUC LISSONE

Citazioni e grafiche

Lampioni colorati e banners

BUS
Vetrofanie
30/11/2013

38

DUC LISSONE

Via Carducci - campitura piena su met carreggiata.


Permangono gli ulteriori elementi a corredo (banner, vetrofanie, citazioni, loghi ecc)
30/11/2013

39

DUC LISSONE

Via Carducci - prove colore


30/11/2013

40

DUC LISSONE

showroom

la superficie uniforme di colore si interrompe


allavvicinarsi di vetrine e showroom, lasciando spazio
a citazioni relative al mondo del progetto... nelle
zone a loro pi prossime si induce cos il passante a
rallentare il passo...

campitura uniforme di met della superficie stradale

Via Carducci - schematizzazione intervento precedente


30/11/2013

41

DUC LISSONE
LEGENDA
Inquadramento Area
Area di Intervento
(300 cm dalla carreggiata
come previsto dal Codice
della strada)

30
0

300

300

Possibile posizionamento
allinterno dellarea

300

Museo Verticale - progetto su manifestazione dinteresse. Rotonda Viale


Un MUSEO VERTICALE per la citt di Lissone - CONTESTO URBANO - Allegato
2
30/11/2013

38

DUC LISSONE

Museo Verticale - progetto su manifestazione dinteresse. Rotonda Viale


30/11/2013

39

DUC LISSONE

3.4 Area 3 - Piazza Libert


Larea di Piazza Libert stata da poco riqualificata, pertanto
a fronte di una gi buona qualit degli spazi lintervento
tende a focalizzarsi su pochi e puntuali elementi.
Obiettivo, come sempre, regalare una identit uniforme e
comune a tutta la citt: di nuovo luso del colore su arredi
urbani, pali, griglie (e in generale tutti quegli elementi che
tradizionalmente leggiamo come anonimi) contribuisce
a modificare la percezione complessiva della piazza, pur
senza stravolgere lesistente e con un bassissimo impatto
economico.
In questa area sar particolarmente evidente la segnaletica,
sia temporanea che permanente, poich la piazza si
propone come una sorta di arena, un teatro spontaneo per
un susseguirsi di eventi.
Ecco, dunque, che il totem che identifica e racconta
Palazzo Terragni (grafica permanente) sar accompagnato
da una sequanza di banner pensati per promuovere
singole occasioni (grafica temporanea) o per promuovere
la strategia stessa di Lissone Design a Km zero.
In coerenza con gli altri interventi, infine, anche in questo
caso puntuali citazioni di design renderanno piacevole e
inaspettato il passeggio.

30/11/2013

44

DUC LISSONE

Semafori

Fioriere
Banners

Tombini

Punti design

Pannello informativo
Ringhiera

Lampioni
Citazione
30/11/2013

45

DUC LISSONE

Piazza Libert - interventi puntuali: banner istituzionali, griglie e fioriere colorate, ecc:
singoli elementi della scenografia urbana vanno a dare identit alla piazza.
30/11/2013

46

DUC LISSONE

Piazza Libert - prove colore


30/11/2013

47

DUC LISSONE

Via Loreto. Utilizzo anche di superfici private


30/11/2013

48

DUC LISSONE

Via Loreto - prove colore


30/11/2013

49

DUC LISSONE

Piazza Libert - Villa Candiani-Magatti.


Esempio di inserimento di un totem informativo.
30/11/2013

50

DUC LISSONE

Piazza Libert - Villa Candiani-Magatti - prove colore


30/11/2013

51

DUC LISSONE

4.0 GRAFICA TEMPORANEA


4.1 ABACO TIPOLOGIE DI PROGETTO
4.2 STRUMENTI DELLA COMUNICAZIONE

30/11/2013

52

DUC LISSONE

4.1 Abaco tipologie di progetto

/+7+&'(8('&&'7,#
-+44#(98:;6(+44#(<;:66

!"#$#%&'()(*+,&#(-.(!.//'%#
1#/.2%(+(3.4'5#&,'(6

!=>>?@A

1A>=B@
C(3D(E

!=>

1A >?@ A
C(3 >=B@
D(E

! "#$#%&'()(*+,&#(-.(!.//'%#(0(1#/.2%(+(3.4'5#&,'(6

>? @A

B@
1A>=D(E
C(3

!=>

!=>>?@A

1A>=B@
C(3D(E

Totem tematizzati
per ogni singolo evento

Vetrofanie

Marcia del design

Sticker

Poster

30/11/2013

Banner

Decorazioni a cielo aperto

53

La marcia in Piazza Libert a Lissone


28/02/2014

Le citazioni e gli abiti della marcia invadono Via Loreto - Lissone


28/02/2014

10

DUC LISSONE

Logo

30/11/2013

DUC LISSONE

200

150

Banner

45

60

Banner per la citt n138 /prezzo indicativo 80 + IVA


Banner per la citt

Banner per la marcia

Banner per la marcia n5

30/11/2013

DUC LISSONE

Bandierine

Bandierine per Via Loreto : 248


prezzo indicativo: 2,50 + IVA
30/11/2013

DUC LISSONE

Vetrofania

A carico dei singoli negozianti

30/11/2013

DUC LISSONE

Stickers Logo

Stickers adesivi da esterni stampa 1 colore


prezzo indicativo:
-15x8: 0,20 + IVA per 2000 pezzi
-22,5x12: 0.35+ IVA per 3000 pezzi

Stickers adesivi da esterni dimensioni


indicative 22,5x12cm

Stickers adesivi da esterni dimensioni


indicative 15x8 cm

30/11/2013

DUC LISSONE

Striscione Marcia

LISSONE WORK IN PROJECT

100

1000

Striscione microforato 100x1000 cm


prezzo indicativo: 112 (Pixart)

LISSONE WORK IN PROJECT


30/11/2013

DUC LISSONE

Alternative Striscione Marcia

LISSONE WORK IN PROJECT


WALKING DESIGN

LISSONE WORK IN PROJECT


30/11/2013

DUC LISSONE

Banner Milano

MUSEO DELLIMMATERIALE

ARREDI SOTTO SOGLIA

La citt di Lissone si mobilita e realizza una marcia


di
design
dal
significato
simbolico,
una
manifestazione collettiva che coinvolger tutti i
soggetti legati al mondo della produzione e del
design. La marcia, che toccher i luoghi simbolo del
design milanese, vedr la partecipazione di tutti i
cittadini che, vestiti di un abito del pro- gettista
pensato per l'occasione, daranno vita ad una nuvola
colorata, un'installazione itinerante per le vie di
Milano, rappresentazione estetica di quel saper
fare che da sempre contraddistingue la citt ed il
sistema della Brianza. La marcia si chiuder con la
realizzazione in tempo reale, da parte di artigiani e
studenti, di sistemi di arredo sotto soglia da donare
alla citt. Walking Design il preludio di un progetto
a pi lungo raggio, che vedr la trasformazione di
Lissone in un museo a cielo aperto, un "museo
dell'immateriale" fatto dei dialoghi intercorsi tra
progettisti e produttori, delle storie che precedono la
realizzazione degli oggetti e che co- stituiscono la pi

The city of Lissone mobilizes itself and realizes a


symbolic design walk, a collective show that will
involve all the representatives of the design world
(from design to production). The march will touch
important Milan landmarks and will involve all the
citizens wholl be dressing up a special designer
dress. The result will be a colored cloud, a moving
installation through Milan streets, an aesthetic
performance of the extraordinary know-how, typical
of Brianza district. At the end of the march artisans
and students will build a furniture system for social
housing and will leave it to the city as a gift.
Walking Design is the first step of a bigger project
aimed to turn Lissone into an immaterial museum.
It will be an open air exhibition of the dialogues
happened among designers and producers and of the
stories behind objects' production. The museum will
thus try to collect and display the intimate history
of Italian design.

La citt di Lissone si mobilita e realizza una marcia


di
design
dal
significato
simbolico,
una
manifestazione collettiva che coinvolger tutti i
soggetti legati al mondo della produzione e del
design. La marcia, che toccher i luoghi simbolo del
design milanese, vedr la partecipazione di tutti i
cittadini che, vestiti di un abito del pro- gettista
pensato per l'occasione, daranno vita ad una nuvola
colorata, un'installazione itinerante per le vie di
Milano, rappresentazione estetica di quel saper
fare che da sempre contraddistingue la citt ed il
sistema della Brianza. La marcia si chiuder con la
realizzazione in tempo reale, da parte di artigiani e
studenti, di sistemi di arredo sotto soglia da donare
alla citt. Walking Design il preludio di un progetto
a pi lungo raggio, che vedr la trasformazione di
Lissone in un museo a cielo aperto, un "museo
dell'immateriale" fatto dei dialoghi intercorsi tra
progettisti e produttori, delle storie che precedono la
realizzazione degli oggetti e che co- stituiscono la pi

The city of Lissone mobilizes itself and realizes a


symbolic design walk, a collective show that will
involve all the representatives of the design world
(from design to production). The march will touch
important Milan landmarks and will involve all the
citizens wholl be dressing up a special designer
dress. The result will be a colored cloud, a moving
installation through Milan streets, an aesthetic
performance of the extraordinary know-how, typical
of Brianza district. At the end of the march artisans
and students will build a furniture system for social
housing and will leave it to the city as a gift.
Walking Design is the first step of a bigger project
aimed to turn Lissone into an immaterial museum.
It will be an open air exhibition of the dialogues
happened among designers and producers and of the
stories behind objects' production. The museum will
thus try to collect and display the intimate history
of Italian design.

Progetto sviluppato dagli studenti di... del Politecnico di


MIlano
nome nome
nome nome
nome nome
nome nome

eng

Progetto sviluppato dagli studenti di... del Politecnico di


MIlano
nome nome
nome nome
nome nome
nome nome

eng

Linstallazione sar visibile a Lissone


dal ... al ..., presso ...

ENG

Linstallazione sar visibile a Lissone


dal ... al ..., presso ...

ENG

Progetto a cura di

Progetto a cura di

Progetto promosso da:

Progetto promosso da:

Progetto promosso da:

In collaborazione con:

Con il Patrocinio di:

Progetto promosso da:

Con il Patrocinio di:

In collaborazione con:

Due stendardi in PVC su supporto autoportante per


segnalare la performance Arredi sotto Soglia e
linstallazione Museo dellImmateriale.
prezzo indicativo: 168 (Mantegazza o Gislon)

30/11/2013

DUC LISSONE

Cartelli con citazioni


I HOPE YOU WILL UNDERSTAND THAT
ARCHITECTURE HAS NOTHING TO DO
WITH THE INVENTIONS OF FORMS.
IT IS NOT A PLAYGROUND FOR
CHILDREN, YOUNG OR OLD.
architecture is the real battleground
of the spirit.
ARCHITECTURE WROTE THE HISTORY
OF THE EPOCHS AND GAVE THEM THEIR
NAMES.

80 Citazioni stampate su forex rigido sp. 3mm


dimensione indicativa 100x 70.
prezzo indicativo: 787 (Pixart)

A rchitecture depends on its time.


LUDWIG MIES VAN DER ROHE

80 Aste in ligno per cartelli con citazioni, muniti di base


autoportante e ancoraggio forex.
(prezzo da definire con APA)

30/11/2013

10

DUC LISSONE

Gadgets: Spille

Spille Logo Duc n 500, 56mm


Spille Pattern n 500, 56mm
prezzo indivativo: 353,8 (camaloon.it)
30/11/2013

11

DUC LISSONE

Gadget: Scotch

Scotch personalizzato n36 rotoli comprensivo di


impianto/ prezzo indicativo 120,00 (Italnastr)
30/11/2013

12

DUC LISSONE

Gadget Autoprodotti
Gadget stampati su foglio di carta 300gr.
Le sagome in scala 1:1 sono da ritagliare.

Occhiali di Le Corbusier

Baffi di Dal

Pochette di Albini

30/11/2013

13

DUC LISSONE

Abito del designer: Caso 1

Carta stampata colore


arancio 150gr

Grembiuli da lavoro corolre arancio: 500


prezzo indicativo 1314,387 (Aliexpress.com)
Cappellini di carta: 250
prezzo indicativo: 65,03 (Pixart)
30/11/2013

14

DUC LISSONE

Abito del designer: Caso 2

Spilla Logo Duc 56mm

Gadget autoprodotti di carta


250 fogli di 300gr

30/11/2013

15

Walking design

UNA CITTA SI METTE IN MOTO: LA MARCIA DEL DESIGN

28-02-2014 I La marcia del design

project by Ghigos Ideas

INDICE
1. WALKING DESIGN / La Marcia del Design
2. VUOTI A RENDERE
3. RACCONTI DI DESIGN
4. MUSEO DELLIMMATERIALE

28/02/2014

9 APRILE 2014
Vuoti
a rendere

Walking
design
RACCONTI DI DESIGN

Museo
immateriale

28/02/2014

Lissone
Work In
Project
GIUGNO 2014
3

1. WALKING DESIGN
Marcia del Design

9 aprile 2014, ore 16.00, Triennale di Milano

+1.1 La marcia del design

Evento collettivo
Milano Design Week | Marcia dalla Triennale a Piazza Mercanti (itinerario ipotetico)

In occasione del Salone 2014 Lissone propone una


marcia del design dal significato simbolico: la marcia
diventa occasione per la rivendicazione di un passato
produttivo e progettuale di cui la citt ancora fortemente
intrisa, ma anche per raccontare alcune trasformazioni
gi in atto che andranno progressivamente, nel corso
dellanno, a trasformarne lestetica e la percezione.

Colonna sonora della marcia una


composizione rumorista pensata dal
musicista sperimentale Daniele Amidani
che verr realizzata facendo suonare gli
arnesi dei vari mestieri presenti in marcia.

28/02/2014

La marcia coinvolger tutti i soggetti legati al sistema


lissonese (architetti, designer, artigiani, studenti e
commercianti ma anche i semplici cittadini) e prender vita
come una manifestazione collettiva; sar un percorso dai
toni gioiosi e propositivi che toccher i luoghi simbolo di
Milano e terminer con una performance progettuale i cui
esiti verranno regalati alla citt. La marcia si configurer
cos come una installazione in movimento, una nuvola
colorata in grado di catturare lattenzione dei passanti
e, contemporaneamente, di segnalare tramite il codice
cromatico il progetto che coinvolger nel corso del 2014
lintero tessuto urbano lissonese.
I marciatori saranno inoltre resi riconoscibili grazie
allutilizzo del medesimo abito del progettista, un abito
pensato per loccasione che soprattutto un abito mentale,
una rappresentazione estetica di quella straordinaria
vocazione del saper fare tipicamente lissonese.

1.2 Itinerario marcia


TRIENNALE DI MILANO | Partenza ore 16:00

TRIENNALE DI MILANO

CAIROLI CASTELLO

VIA DANTE

PIAZZA CORDUSIO

28/02/2014

1.3 Guida alla partecipazione


Protagonisti
STUDENTI (studenti di Politecnico di Milano e IPSIA)

Spilla e grembiule distribuiti in loco

Kit open source (scaricabile web)

Cartelli distribuiti in loco

Stendardi distribuiti
in loco

N.B. Vestirsi con abiti neri


www.ghigos.com/dati/scambio/press/DUC/gadget_open_source.pdf
28/02/2014

INDUSTRIALI / COMMERCIANTI / ARTIGIANI

RACCONTI DI DESIGN

Spilla distribuita in loco

Kit open source (scaricabile web)

INVIO DI AFORISMI
SUL SIGNIFICATO
DEL DESIGN E SUL
RAPPORTO TRA
PENSARE E FARE

Raccolta aforismi via


facebook

Stendardi tematici
realizzati dalle
aziende

https://www.facebook.com/groups/189454077930704/
www.ghigos.com/dati/scambio/press/DUC/gadget_open_source.pdf
28/02/2014

CITTADINI

RACCONTI DI DESIGN

Spilla distribuita in loco

Kit open source (scaricabile web)

INVIO DI AFORISMI
SUL SIGNIFICATO
DEL DESIGN E SUL
RAPPORTO TRA
PENSARE E FARE

Raccolta aforismi via


facebook
https://www.facebook.com/groups/189454077930704/

www.ghigos.com/dati/scambio/press/DUC/gadget_open_source.pdf
28/02/2014

DESIGNER / ARCHITETTI / CRITICI

RACCONTI DI DESIGN

Spilla distribuita in loco

Kit open source (scaricabile web)

INVIO DI AFORISMI
SUL SIGNIFICATO
DEL DESIGN E SUL
RAPPORTO TRA
PENSARE E FARE

Raccolta aforismi via


facebook
https://www.facebook.com/groups/189454077930704/

www.ghigos.com/dati/scambio/press/DUC/gadget_open_source.pdf
28/02/2014

10

1.4 Musica
COLONNA SONORA DELLA MARCIA UNA
COMPOSIZIONE RUMORISTA PENSATA DAL
MUSICISTA SPERIMENTALE DANIELE AMIDANI CHE
VERR REALIZZATA FACENDO SUONARE GLI ARNESI
DEI VARI MESTIERI PRESENTI IN MARCIA

28/02/2014

11

WALKING DESIGN
Performance

28/02/2014

12

1.4 Perfomance
PARTNER

CONFARTIGIANATO

Allestimento in Piazza Mercanti

GARDESA

CLEAF

Porta Social di Gardesa

Artigiani e studenti realizzeranno in loco gli arredi

28/02/2014

ALLESTIRANNO IN PIAZZA MERCANTI PROTOTIPI IN


SCALA 1:1 DI UN SISTEMA DI ARREDI PER ALLOGGI
SOTTO SOGLIA

13

1.5 Istallazione
I CARTELLI UTILIZZATI NELLA MARCIA DI DESIGN,
DOPO AVER SFILATO, VERRANNO ALLESTITI IN
PIAZZA MERCANTI

LESS
IS
MORE

ARCHITEKTUR
UND HAUS SIND
NICHT
UNTRENNBARE
BEGRIFFE

GOOD
DESIGN
IS GOOD
BUSINESS
THOMAS J. WATSON JR.

LE CORBUSIER

VITTORIANO VIGAN

LARCHITETTURA CI SAR
FEDELE?
DIPENDE DA QUANTO LA
SI AMI

BRUNO TAUT

GIO PONTI

28/02/2014

LARCHITECTURE
AMBIGUO? NO SCHIETTO,
NA RIEN VOIR
PERSINO BRUTALE,
AVEC LE DCOR
LARCHITETTURA CI SAR
ANZI NEOBRUTALE
FEDELE?
DIPENDE DA QUANTO LA
SI AMI
GIO PONTI

SE QUALCOSANON ESISTONO
OGGETTI BRUTTI
CI SALVERA
BASTA SAPERLI
SARA LA
ESPORRE
BELLEZZA
FRANCO ALBINI.

ETTORE SOTTSASS

LA ARQUITECTURA
SE CONSTRUYE SOBRE
LA ARQUITECTURA, NO
SE CONSTRUYE AL LADO
DE LA ARQUITECTURA
JAVIER SAENZ

14

2. VUOTI A RENDERE
via Solari 40 | 9-13 aprile
inaugurazione 9 aprile 2014 18.30

2.1 Vuoti a rendere


IL PROTOTIPO DI ARREDI VIENE ALLESTITO IN UN
ALLOGGIO SOTTO SOGLIA SITUATO A MILANO IN
VIA SOLARI 40 CHE SARA VISITABILE PER 1 MESE.
PROGETTO IN COLLABORAZIONE CON POLISOCIAL

Alloggio via Solari n 40, MIlano


Piano rialzato

28/02/2014

16

28/02/2014

17

3. RACCONTI DI DESIGN

4. MUSEO DELLIMMATERIALE

4.1 Lissone Work in Project


LA GRAFICA INVADE GLI SPAZI DELLA STRADA E
CARATTERIZZA LA CITT CON IMMAGINI, CITAZIONI,
EVENTI E PUNTI DESIGN CHE LA ARREDANO
RENDENDOLA UN MUSEO A CIELO APERTO

Lev ent o p a r t e d i Lisso ne - D esig n a K ilo m et r o 0

PUNTI DINTERESSE
CULTURALE

REALT PRODUTTIVE

ATTIVIT COMMERCIALI

PORTALI DI ACCESSO
ALLA CITT

AREE BAMBINI

PUNTI RISTORO

Totem tematizzati
per ogni singolo evento

Vetrofanie

Marcia del design

Sticker

sabato 6 ottobre
dalle 16.30 alle 23.00

sabato 6 ottobre
dalle 16.30 alle 23.00

Levento parte di Lissone


Design a Kilometro 0

Levento parte di Lissone

LISSONE

Design a Kilometro 0

DESIGN
A KM

LIS

DE SO NE
A KMSIGN

Levento parte di Lissone - Design a Kilometro 0

LI SS

ON

GN
DESI
A KM

L e ve n to par te di Lissone - D e sig n a Kilome tr o 0

LISSONE

DESIGN
A KM

SHOWROOM

Poster

28/02/2014

Banner

Decorazioni a cielo aperto

30

4.2 Installazione

DESIGN IS
NOT A
NINE-TOFIVE JOB.
IT'S A WAY
OF LIFE

NON
ESISTONO
OGGETTI
BRUTTI,
BASTA
SAPERLI
ESPORRE

UNKNOWN

FRANCO ALBINI

DESIGN IS
INTELLIGENCE
MADE VISIBLE
ALINA WHEELER

DUNQUE
GUARDATE,
VEDETE
GUARDATE
SCOPRITE O
RISCOPRITE,
ANCHE PER
ME

AMBIGUO?
NO SCHIETTO,
PERSINO BRUTALE,
ANZI
NEOBRUTALE

IL CLIENTE
QUANDO QUELLO
GIUSTO
COME
INNAMORARSI
MARCO ZANUSO

VITTORIANO VIGAN

DESIGN IS
NOT A
NINE-TOFIVE JOB.
IT'S A WAY
OF LIFE
UNKNOWN

FABIEN BARRAL

THOMAS J. WATSON JR.


DEL CONSENSO
O DEL
DISSENSO?
DEL DISSENSO:
CI SI AMMICCA
DI MENO, CI SI
CAPISCE DI PI
VITTORIANO VIGAN

PIERO BOTTONI

DESIGN ARE
MEANT TO BE
LOVED, NOT TO BE
UNDERSTOOD

GOOD
DESIGN IS
GOOD
UNA
BUSINESS
ARCHITETTURA

LARCHITETTURA CI
SAR FEDELE?
DIPENDE DA QUANTO
LA SI AMI
GIO PONTI

BISOGNA
ESSERE IN
GRADO
DI VEDERE
UN DIO IN
OGNI
UOMO

LARCHITETTURA?
UNO SPAZIO DA
ABITARE,
CRESCENDO
VITTORIANO VIGAN

GIACOMO SCARPINI

THERE ARE NO DAYS IN LIFE


SO MEMORABLE AS THOSE
WHICH VIBRATED TO SOME
STROKE OF THE
IMAGINATION

GOOD DESIGN
IS GOOD
BUSINESS
THOMAS J. WATSON JR.

QUANDO VEDO QUEL CHE SUCCEDE


NEL CAMPO DELLARCHITETTURA,
MI ASSALE UNA TERRIBILE ANGOSCIA:
CHE IL MESTIERE DELLARCHITETTO,
COME IL MESTIERE DI VIVERE,
SIA UN RICOMINCIARE DA CAPO,
INESORABILE;
UN MESTIERE IMPOSSIBILE...

UNA
ARCHITETTURA
DEL CONSENSO
O DEL
DISSENSO?
DEL DISSENSO:
CI SI AMMICCA
DI MENO, CI SI
CAPISCE DI PI
VITTORIANO VIGAN

DUNQUE
GUARDATE,
VEDETE
GUARDATE
SCOPRITE O
RISCOPRITE,
ANCHE PER
ME
PIERO BOTTONI

ERNESTO NATHAN ROGERS

RALPH WALDO EMERSON

ANCHE SE HO
COSTRUITO
MI CONSIDERO
IL CLASSICO NON
ARCHITETTO...

THERE ARE NO DAYS IN


LIFE SO MEMORABLE AS
THOSE WHICH VIBRATED
TO SOME STROKE OF THE
IMAGINATION

DESIGN IS
INTELLIGENCE
MADE VISIBLE
ALINA WHEELER

RALPH WALDO EMERSON

GOOD DESIGN ADDS VALUE OF


SOME KIND AND, INCIDENTALLY,
COULD BE SHEER PLEASURE; IT
RESPECTS THE VIEWER -HIS
SENSIBILITIES- AND REWARDS
THE ENTREPENEUR.

LE CITAZIONI E LE FRASI DI DESIGN RACCOLTE


GRAZIE AL CONTRIBUTO DI TUTTI SARANNO
ALLESTITE A LISSONE A CREARE UN MUSEO
DELLIMMATERIALE

PAUL RAND

GIACOMO SCARPINI

28/02/2014

31

Via Carducci - Lissone


28/02/2014

32

Distretto Urbano del Commercio

06-05-2014 | Punti Design

project by Ghigos Ideas

DUC LISSONE

PUNTI DESIGN
1.0 STRATEGIA
2.0 IL MOBILE MOBILE
3.0 SOLUZIONE 2A: IL SALOTTO URBANO
4.0 SOLUZIONE 2B: IL BOSCO URBANO

05/05/2014

DUC LISSONE

1.0 STRATEGIA
1.1 LE OPZIONI ANALIZZATE
1.2 LA SCELTA

05/05/2014

DUC LISSONE

1.1 Le opzioni analizzate

Spontaneit

Sedute mobili
Incontro
Integrazione con il contesto
Ombra

ARREDI DAUTORE

Temporaneit

Spread forniture

Narrazione urbana

Ombra letteraria
Panchine tematiche
Curiosit

INSTALLAZIONE

Temporalit

Riqualificazione

I Punti Design devono essere occasioni per personalizzare


le aree cittadine, conferendogli una elevata qualit spaziale
e incrementando lidentit di Lissone come citt del
mobile e del design.
Promuovendo dinamiche partecipative, lobiettivo
costituire delle ulteriori tappe (dalla forta accezione
contemporanea) di quel museo allaperto che gi
costituito dalla citt stessa.
Questi punti-design devono porsi come occasione di
riconoscimento ed anche di autorappresentazione della
citt, innovativo esempio di PLACEMAKING urbano.
In particolare questa forma di placemaking trover
delle prime sperimentazioni nelle piazze del DUC - in
particolare in Piazza Libert e in via Carducci - e poi a
seguire implementer tutta la citt, riqualificando o
valorizzando di volta in volta altre aree ritenute strategiche
(es. Piazza Craxi).

Modularit

Flessibilit
Nuove funzioni
Originalit

Temporalit
IL MOBILE MOBILE

Riqualificazione urbana

05/05/2014

DUC LISSONE

1.2 La scelta
La scelta ricaduta su una configurazione modulare e
flessibile, che permetta molteplici utilizzi, sia spostabile e
possa essere poi facilmente stoccata quando non in uso.
Lidea quella di un modulo semplice, di basso impatto
economico e ampia flessibilit di utilizzo, che possa anche
essere facilmente trasportarto e cos utilizzato - secondo
levenienza - in diversi punti della citt.
Ulteriormente, la flessibilit e la semplicit duso
permetteranno anche un alto grado di coinvolgimento
degli utenti/cittadini.
Il modulo, volutamente quadrato, riprende graficamente il
logo e ne costituisce quasi una versione tridimensionale.

05/05/2014

Comune di Lissone
sede via Gramsci 21,
20851 Lissone (MB) -

DUC LISSONE

2.0 IL MOBILE MOBILE


2.1 FARE TANTO CON POCO
2.2 SCHMA ADIMENSIONALE
2.3 MOVIMENTAZIONE
2.4 CONFIGURAZIONI
2.5 SCENARI POSSIBILI
2.6 SOLUZIONE 1
2.6.1 LA PIAZZA
2.6.2 FUNZIONI
2.6.3 ABACO COMPONENTI

05/05/2014

DUC LISSONE

2.1 Fare tanto con poco


Ad integrazione del modulo quadrato, per consentire i
molteplici usi schematizzati nelle pagine che seguiranno
e qui a lato semplicemente richiamati con verbi allinfinito,
il progetto prevede luso di tubi (es da idraulico) che
possano essere montati in sequenza, sia in orizzontale che
in verticale, grazie a semplici giunti gi in commercio.

SCRIVERE...

ACCULTURARSI...

ADDORMENTARSI...

RILASSARSI...
CELEBRARE...

ALLENARSI...

Il modulo quadrato (nella doppia versione alto 50 e alto 100,


entrambi di h. 30 cm) prevede sempre un sottomodulo alto
15 cm che consente ancora pi utilizzi:
- come gradino per raggiungere le eventuali nuove pedane
calpestabili
- come rialzo del modulo-base per permettere una pi
comoda seduta
- come contenitore derba che consenta una citt pi
verde in punti sempre diversi, o una citt coltivata
per un coinvolgimento low ma di immediata presa sulla
popolazione.
Il modulo riprende ovviamente la grafica del logo.

GIOCARE...

PERDERSI...

COMPRARE...

BACIARSI...

PASSEGGIARE...
COLTIVARE...

DONDOLARSI...

05/05/2014

DUC LISSONE

Il modulo come logo tridimensionale

Su ogni modulo potr


essere indicato il nome del

MATERIALI POSSIBILI:

progetto

osb / hpl / schiumati poliuretanici / cemento


05/05/2014

DUC LISSONE

2.2 Schema dimensionale


MOD1

MOD2

MOD1
15 cm

MOD1
MOD2
50 cm

50 cm
30 cm

MOD2

50 cm
50 cm

MOD1
MOD2

MOD1
MOD2

MOD1 e MOD2 sovrapposti_ versione contenitore (a sx) e seduta (a dx)

MOD1 e MOD2 sovrapposti e assemblati_ versione seduta

05/05/2014

DUC LISSONE

2.3 Movimentazione

05/05/2014

10

DUC LISSONE

2.4 Configurazioni
ACCULTURARSI

ADDORMENTARSI

ALLENARSI

BACIARSI

05/05/2014

soluzione scelta

11

DUC LISSONE

CELEBRARE

COLTIVARE

COMPRARE

DONDOLARSI

05/05/2014

soluzione scelta

12

DUC LISSONE

GIOCARE

PERDERSI

PASSEGGIARE

soluzione scelta

RILASSARSI
SDRAIARISI

soluzione scelta

05/05/2014

13

DUC LISSONE

SCRIVERE

soluzione scelta

SEDERSI

soluzione scelta

SVAGARSI

05/05/2014

14

DUC LISSONE
LA PIAZZA 1
Mostra temporanea

LA PIAZZA 3
Giardino itinerante

LA PIAZZA 2
Lo spettacolo della citt

2.5 Scenari possibili

LA PIAZZA 4
Il mercato urbano

05/05/2014

15

DUC LISSONE

2.6 SOLUZIONE 1
Progettare la flassibilit

Il sistema di arredi costituito da ununico modulo cubico usato alternativamente come seduta e come vaso e da un sistema modulare di tubi e giunti che si articolano nello
spazio creando sedute e pergolati. Il sistema flessibile e permette innumerevoli configurazioni ed infinite diverse funzioni ricombinando gli elementi base.

05/05/2014

16

DUC LISSONE

2.6.1 La piazza

05/05/2014

17

DUC LISSONE

05/05/2014

18

DUC LISSONE

05/05/2014

19

DUC LISSONE

2.6.2 Funzioni lettera per lettera

design

Passeggiare
nel verde

Parcheggiare
la bici
Svagarsi
Riposarsi

05/05/2014

20

DUC LISSONE

design

Rinfrescarsi

Sedersi

Riposarsi

Svagarsi
allombra

05/05/2014

21

DUC LISSONE

design

Riposarsi
Sedersi
allombra

Rilassarsi

05/05/2014

22

DUC LISSONE

design

Riposarsi

Rinfrescarsi
Sedersi
allombra

05/05/2014

Svagarsi

23

DUC LISSONE

design

Sdraiarsi
Svagarsi

Riposarsi

05/05/2014

24

DUC LISSONE

design

Giocare

Giocare

Riposare

05/05/2014

Sedersi

25

DUC LISSONE

Riposarsi

Svagarsi
Rilassarsi

Sedersi

Divertirsi

Sdraiarsi

05/05/2014

26

DUC LISSONE

2.6.3 Abaco componenti

Modulo vaso-seduta
ingombri 70x70cm, altezza 50cm.
Il cubo flessibile e si configura a volte come una fioriera per piccoli alberi, fiori o semplicemente prato, a volte come una seduta. I moduli presentano
scanalature sul fondo per lincastro ed il fissaggio dei tubi.

Tubi in ferro
diametro 4cm, lunghezza 100-200 cm.

Giunti in ferro
diametro 4cm.
Giunti a due vie a L e giunti a due vie a U

05/05/2014

27

DUC LISSONE

3.0 SOLUZIONE 2A: SALOTTO URBANO


3.1 LA PIAZZA
3.2 LE FUNZIONI
3.3 ABACO COMPONENTI

05/05/2014

28

DUC LISSONE

3.1 SALOTTO URBANO: la piazza

Un salotto urbano in cui i vasi sono cassettiere fuori scala ed i cassetti, dimenticati aperti, diventano sedute. Un percorso che svela episodi di un salotto dal gusto classico
che si scopre con funzioni diverse.
05/05/2014

29

DUC LISSONE

05/05/2014

30

DUC LISSONE

05/05/2014

31

DUC LISSONE

3.2 FUNZIONI

05/05/2014

32

DUC LISSONE

Divertirsi
Passeggiare
allombra

Sedersi

Incontrarsi
Riposarsi

05/05/2014

33

DUC LISSONE

Stare
allombra
Rilassarsi

Sedersi
Passeggiare

05/05/2014

34

DUC LISSONE

3.3 ABACO COMPONENTI

Vasi cassettiere
ingombri 150x150cm, altezza 150cm
Un unico modello con 4 facce differenti.

Cuscino
ingombri 90x 60cm, altezza 48cm

Lampada
ingombri 50x50cm, altezza 140cm

Poltrona e poggiapiedi
ingombri 150x 140cm, altezza seduta 80cm

Tavolino
ingombri 90x90cm, altezza 80cm
05/05/2014

Poggiapiedi
ingombri 130x130cm, altezza 50cm

Seduta
ingombri 110x90cm, altezza seduta 90cm
35

DUC LISSONE

Lampada
ingombri 90x 30cm, altezza 300cm

Lampada
ingombri 85x85cm, altezza 200cm

Tavolino
ingombri 115x250cm, altezza 50cm

Tappeto
ingombri 800x 540cm

05/05/2014

36

DUC LISSONE

4.0 SOLUZIONE 2B: BOSCO URBANO


4.1 LA PIAZZA
4.2 FUNZIONI
4.3 ABACO COMPONENTI

05/05/2014

37

DUC LISSONE

4.1 BOSCO URBANO: la piazza

Un bosco urbano in cui i vasi sono cassettiere ed i cassetti diventano sedute. Un gioco di scale che presenta al suo interno alcuni attrezzi simbolo legati alla produzione
del mobile.
05/05/2014

38

DUC LISSONE

05/05/2014

39

DUC LISSONE

05/05/2014

40

DUC LISSONE

4.2 FUNZIONI

Scoprire

Passeggiare
Sedersi
allombra
Riposarsi

Rilassarsi

Giocare

05/05/2014

41

DUC LISSONE

Passeggiare
Sedersi
allombra

Scoprire

Riposarsi

05/05/2014

42

DUC LISSONE

Stare
allombra

Passeggiare

Sedersi

Riposarsi

05/05/2014

43

DUC LISSONE

4.3 ABACO COMPONENTI

Vasi cassettiere
ingombri 150x150cm, altezza 150cm
Un unico modello con 4 facce differenti.

Brugola
ingombri indicativi 130x110cm, altezza 45cm

Martello
ingombri indicativi 700x250cm, altezza 50cm

Sega
ingombri indicativi 600x160cm, altezza 45cm
05/05/2014

44

DUC LISSONE

MATERIALI POSSIBILI
OSB

Cardboard Furniture, Pomada


Chris Rucker, Oriented Strand Board

HPL

SCHIUMATI POLIURETANICI

CEMENTO

PENTTI, Ark-house, Helsinki


Benot Convers; Ibride, Original design HPL SCOTTY

PPAG Architects, 0aamuseumvert,


Museumsquartier, Vienna

Concrete chair, Tejo Remy


HD More Design

05/05/2014

45

Credits
Ghigos Ideas
Davide Crippa
Barbara Di Prete
Lorenzo Loglio
Francesco Tosi
con
Clio Zancanella
Silvia Merola

ghigos ideas | via Carlo Catteneo 26 - 20052 - Monza (MB) - tel. +39 039 369520 - fax +39 039 2316815
www.ghigos.com - info@ghigos.com | all right reserved

Distretto Urbano del Commercio

26-06-2014 | Punti Design

project by Ghigos Ideas

DUC LISSONE

PUNTI DESIGN
1.0 PROGETTO
2.0 CONFIGURAZIONE PIAZZA 1
3.0 CONFIGURAZIONE PIAZZA 2
4.0 CONFIGURAZIONE PIAZA 3
5.0 GHIGOS

26/06/2014

22

DUC LISSONE

1.0 PROGETTO

Prospetto arredo combinato (2pezzi)

Prospetto arredo pezzo 1

Prospetto arredo pezzo 2

Pianta

Vista tridimensionale
26/06/2014

DUC LISSONE

2.0 PIAZZA_configurazione1

26/06/2014

DUC LISSONE

26/06/2014

DUC LISSONE

26/06/2014

DUC LISSONE

26/06/2014

DUC LISSONE

2.1 PROVE COLORE

26/06/2014

DUC LISSONE

26/06/2014

DUC LISSONE

3.0 PIAZZA_configurazione2

26/06/2014

10

DUC LISSONE

26/06/2014

11

DUC LISSONE

26/06/2014

12

DUC LISSONE

26/06/2014

13

DUC LISSONE

3.1 PROVE COLORE

26/06/2014

14

DUC LISSONE

26/06/2014

15

DUC LISSONE

4.0 PIAZZA_configurazione3

26/06/2014

16

DUC LISSONE

26/06/2014

17

DUC LISSONE

26/06/2014

18

DUC LISSONE

26/06/2014

19

DUC LISSONE

4.1 PROVE COLORE

26/06/2014

20

DUC LISSONE

26/06/2014

21

DUC LISSONE

ghigosideas
Davide Crippa, architetto, dottore di ricerca e docente in architettura
degli interni e allestimento, Politecnico di Milano
Barbara Di Prete, architetto, dottore di ricerca e docente in design del
prodotto, NABA (Nuova Accademia di Belle Arti di Milano).
Francesco Tosi, architetto ed esperto in comunicazione visiva e webdesign

Nato nel 1998 per creare un punto di confronto


e qualificarsi tramite lo scambio di reciproche
competenze, il gruppo ghigos (www.ghigos.
com) da allora porta avanti una ricerca ad ampio
respiro, perseguendo la dissoluzione dei confini
disciplinari come occasione di riflessione
critica e progettuale.
Negli anni ha realizzato mostre, installazioni e
numerosi progetti che sono stati segnalati in
concorsi nazionali o internazionali e sono pubblicati
su importanti realt editoriali.
Diventato studio nel 2004, ancora oggi ghigos si
caratterizza per una marcata interdisciplinariet,
affrontando di volta in volta progetti ad una diversa
scala: dallexhibit alla grafica, dal design fino
allarchitettura, salutando da vicino larte.

26/06/2014

23

DUC LISSONE
In questi anni ghigos ha utilizzato le pi svariate occasioni
per sviluppare la propria ricerca, ottenendo riconoscimenti
significativi in concorsi nazionali ed internazionali e
venendo pubblicato sulle pi importanti riviste di settore
(Abitare, Area, Casabella, Cronache e Storia, Domus,
Ottagono, lARCA, Wired Italia, Bob Magazine, Frame).
Attualmente ghigos viene invitato a mostre, conferenze,
concorsi ad inviti e festival legati allarchitettura, al design,
allarte, ed riconosciuto nel panorama europeo come uno
dei pi promettenti giovani studi di progettisti italiani.
Si segnala solo che, dopo essere stato inserito da Actar nel
libro che recensisce lavanguardia italiana, nel 2008 Ghigos
stato invitato a partecipare come relatore al Congresso
Mondiale degli architetti (UIA) di Torino per illustrare la
ricerca portata avanti dallo studio, stato selezionato dalla
Triennale di Milano per il progetto Prime Cup sui giovani
designers italiani, stato selezionato al London Festival
of Architecture con il progetto Fast Architecture ed alla
mostra Geodesign con larchivio mobile, un dispositivo
di condivisione per costruire comunit interculturali.
Nel 2010 il progetto panchina a dondolo stato acquisito
dalla Collezione del Triennale Design Museum, nello
stesso anno alcuni lavori dello studio sono stati inseriti
nellesposizione
Ventisettetrentasette
allinterno
del padiglione italiano allEXPO di Shanghai, viene
realizzato lallestimento per DOCVA presso il MAXXI di
Roma ed il ristorante di alta cucina River Club a Pechino.
Nel 2010 Ghigos ideas viene inoltre selezionato dal Maxxi
di Roma e del MoMA di New York (ambito europeo, 5
selezionati under 35) per la partecipazione allo YAP 2011
Young Architect Program e, nellestate, i progetti dei
cinque studi selezionati sono stati esposti sia al MoMA
sia al Maxxi.
Nel 2011 tra i 9 studi italiani selezionati per il workshop
internazionale organizzato da Expo e dal Politecnico di
Milano, per la progettazione preliminare del cluster del
riso per Expo 2015, che ospiter diversi paesi tra cui

26/06/2014

Cambogia, Cuba, Vietnam.


Dal 2005 al 2008 i componenti di Ghigos sono stati artdirector del Museo del Domestico - Forum di Omegna;
dal 2005 sono docenti presso la NABA, Nuova Accademia
di Bella Arti di Milano, e dal 2007 presso il Politecnico di
Milano.
Negli anni hanno pubblicato i libri Diritto dautori (Clup,
2002), Modelli, informatica e progetto di architettura
(Clup, 2005), Gesticolando (Clup, 2005), Indagini
tra Decor e Decus (Corraini, 2007), il Catalogo della
Collezione Permanente del Museo del Domestico di
Omegna (Ecomuseo, 2008) e Verso unestetica del
momentaneo (Maggioli, 2011).
Hanno inoltre scritto numerosi articoli per alcune
importanti riviste di settore (Rassegna, Costruire, Innovare,
Io Architetto) e saggi inseriti in atti di convegni.

24

Credits
Ghigos Ideas
Davide Crippa
Barbara Di Prete
Lorenzo Loglio
Francesco Tosi

ghigos ideas | via Carlo Catteneo 26 - 20052 - Monza (MB) - tel. +39 039 369520 - fax +39 039 2316815
www.ghigos.com - info@ghigos.com | all right reserved