Sei sulla pagina 1di 42

Analisi multicriteria

Analisi multicriteria
m alternative: a, b, . . .
n criteri: 1, 2, . . . , n
g
i
(a): valore che viene attribuito allalternativa a sulla base
del criterio i .
Ogni criterio i induce sullinsieme dei candidati una relazione di
ordine che indicheremo con il simbolo
i
g
i
(a) g
i
(b) a
i
b,
se il criterio i `e tale che a valutazioni migliori corrispondono valori
pi` u alti, e
g
i
(a) g
i
(b) a
i
b,
se invece a valutazioni migliori corrispondono valori pi` u bassi della
funzione g
i
(.).
Analisi multicriteria
I problemi nascono dal fatto che di questi ordinamenti ce ne sono
uno per ogni criterio e che questi ordinamenti sono in generale fra
loro molto diversi. Come fare ad arrivare ad una scelta in una
situazione di questo tipo?
Un metodo di valutazione non va mai inteso come un
algoritmo che fornisca automaticamente la soluzione
voluta, quanto piuttosto come un aiuto che permetta una
analisi sistematica delle alternative e che guidi il decisore
verso la decisione, di cui avr`a comunque tutta la
responsabilit`a.
Analisi multicriteria
Un problema di scelta
Nellambito di un intervento internazionale in una situazione di
emergenza, la Overseas Aid `e incaricata di gestire la logistica della
distribuzione degli aiuti in una specica area. Lincaricato della
Ong, arrivato sul luogo, si trova di fronte al problema di approntare
un magazzino adeguato al usso di merci, soprattutto medicinali e
cibo. Dopo una breve indagine, individua 5 possibili magazzini che
potrebbero essere attati, a, b, c, d, e, f .
Analisi multicriteria
I magazzini
a b c d e
Igiene Umidit`a S` No No No No
Topi No No No S` S`
Uccelli No S` S` No S`
Polvere S` No No No No
Sicurezza Sistema antincendio No No No No No
Basso rischio dincendio No S` S` S` S`
Recinzione con cancello S` S` S` S` S`
Illuminazione esterna S` No No No S`
Accessibilit`a Accesso di grandi automezzi S` S` S` S` S`
Caratteristiche Supercie (mq/1000) 2 2 3 1.5 2.8
siche Altezza (m) 5 4 7 10 6
Numero porte per carico/scarico 3 2 4 4 4
Pensilina No No No S` No
Banchina No No No S` No
Capienza piazzale (n. automezzi) 2 3 9 12 15
Scaalature No No No No No
Illuminazione interna diurna S` S` S` S` S`
Illuminazione interna notturna No No S` S` S`
Servizi Elettricit`a, acqua, gabinetti S` S` S` S` S`
Linee telefoniche 1 2 1 1 2
Ucio (mq) 25 40 100 50 15
Costo Indice del costo mensile 110 100 100 105 110
Analisi multicriteria
I magazzini
Ci sono 22 criteri diversi, ma solo 16 sono rilevanti in quanto
dierenziano i magazzini. Deniamo le funzioni g
i
(.) sostituendo ai
S` degli 1, ed ai No degli 0.
i a b c d e
1 Umidit`a 1 0 0 0 0
2 Topi 0 0 0 1 1
3 Uccelli 0 1 1 0 1
4 Polvere 1 0 0 0 0
5 Basso rischio dincendio 0 1 1 1 1
6 Illuminazione esterna 1 0 0 0 1
7 Supercie (mq/1000) 2 2 3 1.5 2.8
8 Altezza (m) 5 4 7 10 6
9 Numero porte per carico/scarico 3 2 4 4 4
10 Pensilina 0 0 0 1 0
11 Banchina 0 0 0 1 0
12 Capienza piazzale (n. automezzi) 2 3 9 12 15
13 Illuminazione interna notturna 0 0 1 1 1
14 Linee telefoniche 1 2 1 1 2
15 Ucio (mq) 25 40 100 50 15
16 Indice del costo mensile 110 100 100 105 110
Analisi multicriteria
Ordinamenti indotti dai criteri
I diversi criteri inducono ordinamenti fra le alternative anche molto
diversi fra loro.
i a b c d e
1 Umidit`a 1 0 0 0 0
2 Topi 0 0 0 1 1
3 Uccelli 0 1 1 0 1
4 Polvere 1 0 0 0 0
5 Basso rischio dincendio 0 1 1 1 1
6 Illuminazione esterna 1 0 0 0 1
7 Supercie (mq/1000) 2 2 3 1.5 2.8
8 Altezza (m) 5 4 7 10 6
9 Numero porte per carico/scarico 3 2 4 4 4
10 Pensilina 0 0 0 1 0
11 Banchina 0 0 0 1 0
12 Capienza piazzale (n. automezzi) 2 3 9 12 15
13 Illuminazione interna notturna 0 0 1 1 1
14 Linee telefoniche 1 2 1 1 2
15 Ucio (mq) 25 40 100 50 15
16 Indice del costo mensile 110 100 100 105 110
Criterio 7: c
7
e
7

a
b

7
d
Criterio 12: e
12
d
12
c
12
b
12
a
Analisi multicriteria
Un approccio alla Condorcet
Si considerano tutti i criteri come ugualmente importanti e si
confrontano a due a due le alternative, considerando il numero di
criteri in cui ciascuna delle due `e superiore o equivalente allaltra.
n(x, y): numero di criteri secondo cui x `e migliore o
equivalente a y
n(y, x): numero di criteri secondo cui y `e migliore o
equivalente a x
(n(x, y) + n(y, x) n)
Fissata una soglia s
n
2
+ 1, diciamo che x `e preferito ad y se
n(x, y) s, e analogamente che y `e preferito ad x se n(y, x) s.
Analisi multicriteria
Un approccio alla Condorcet
i a b c d e
1 Umidit`a 1 0 0 0 0
2 Topi 0 0 0 1 1
3 Uccelli 0 1 1 0 1
4 Polvere 1 0 0 0 0
5 Basso rischio dincendio 0 1 1 1 1
6 Illuminazione esterna 1 0 0 0 1
7 Supercie (mq/1000) 2 2 3 1.5 2.8
8 Altezza (m) 5 4 7 10 6
9 Numero porte per carico/scarico 3 2 4 4 4
10 Pensilina 0 0 0 1 0
11 Banchina 0 0 0 1 0
12 Capienza piazzale (n. automezzi) 2 3 9 12 15
13 Illuminazione interna notturna 0 0 1 1 1
14 Linee telefoniche 1 2 1 1 2
15 Ucio (mq) 25 40 100 50 15
16 Indice del costo mensile 110 100 100 105 110
a b c d e
a 16 9 6 5 7
b 12 16 10 8 10
c 14 15 16 11 13
d 13 12 12 16 12
e 13 13 11 10 16
Numero di criteri secon-
do cui ciascun magazzino
`e non peggiore di ciascun
altro
Analisi multicriteria
Un approccio alla Condorcet
a b c d e
a 16 9 6 5 7
b 12 16 10 8 10
c 14 15 16 11 13
d 13 12 12 16 12
e 13 13 11 10 16
Il magazzino a non `e preferito a nessuno, mentre tutti gli altri
magazzini sono ad esso preferiti. Sembra allora ragionevole
scartare questo magazzino e concentrarsi sugli altri.
Analisi multicriteria
Un approccio alla Condorcet
a b c d e
a 16 9 6 5 7
b 12 16 10 8 10
c 14 15 16 11 13
d 13 12 12 16 12
e 13 13 11 10 16
=
(s = 11)
Tabella delle preferenze
a b c d e
a 1 0 0 0 0
b 1 1 0 0 0
c 1 1 1 1 1
d 1 1 1 1 1
e 1 1 1 0 1
Il magazzino a non `e preferito a nessuno, mentre tutti gli altri
magazzini sono ad esso preferiti. Sembra allora ragionevole
scartare questo magazzino e concentrarsi sugli altri.
Analisi multicriteria
Un approccio alla Condorcet
a b c d e
a 16 9 6 5 7
b 12 16 10 8 10
c 14 15 16 11 13
d 13 12 12 16 12
e 13 13 11 10 16
=
(s = 11)
Tabella delle preferenze
a b c d e
a 1 0 0 0 0
b 1 1 0 0 0
c 1 1 1 1 1
d 1 1 1 1 1
e 1 1 1 0 1
Il magazzino a non `e preferito a nessuno, mentre tutti gli altri
magazzini sono ad esso preferiti. Sembra allora ragionevole
scartare questo magazzino e concentrarsi sugli altri.
Analisi multicriteria
Un approccio alla Condorcet
Abbiamo ora un nuovo problema, con 4 alternative e 13 criteri
signicativi. Infatti, una volta eliminata lalternativa a, i criteri
umidit`a, polvere e basso rischio di incendio cessano di essere
discriminanti.
b c d e
b 13 7 5 7
c 12 13 8 10
d 9 9 13 9
e 10 8 7 13
Ripetendo il ragionamento fatto prima, possiamo scartare
lalternativa b, e passare cos` ad una terza fase in cui si hanno
solamente tre alternative, c, d ed e.
Analisi multicriteria
Un approccio alla Condorcet
Abbiamo ora un nuovo problema, con 4 alternative e 13 criteri
signicativi. Infatti, una volta eliminata lalternativa a, i criteri
umidit`a, polvere e basso rischio di incendio cessano di essere
discriminanti.
b c d e
b 13 7 5 7
c 12 13 8 10
d 9 9 13 9
e 10 8 7 13
=
(s = 9)
b c d e
b 1 0 0 0
c 1 1 0 1
d 1 1 1 1
e 1 0 0 1
Ripetendo il ragionamento fatto prima, possiamo scartare
lalternativa b, e passare cos` ad una terza fase in cui si hanno
solamente tre alternative, c, d ed e.
Analisi multicriteria
Un approccio alla Condorcet
Abbiamo ora un nuovo problema, con 4 alternative e 13 criteri
signicativi. Infatti, una volta eliminata lalternativa a, i criteri
umidit`a, polvere e basso rischio di incendio cessano di essere
discriminanti.
b c d e
b 13 7 5 7
c 12 13 8 10
d 9 9 13 9
e 10 8 7 13
=
(s = 9)
b c d e
b 1 0 0 0
c 1 1 0 1
d 1 1 1 1
e 1 0 0 1
Ripetendo il ragionamento fatto prima, possiamo scartare
lalternativa b, e passare cos` ad una terza fase in cui si hanno
solamente tre alternative, c, d ed e.
Analisi multicriteria
Un approccio alla Condorcet
Abbiamo ora un problema in cui il numero di criteri signicativi `e
di 11, il che comporta una soglia di 8 per costruire la relazione di
precedenza.
c d e
c 11 6 8
d 7 11 7
e 6 5 11
Ora la dominanza di una alternativa sulle altre non `e cos` forte da
giusticare una applicazione meccanica della regola di esclusione
che abbiamo applicato nei precedenti passi.
Analisi multicriteria
Un approccio alla Condorcet
Abbiamo ora un problema in cui il numero di criteri signicativi `e
di 11, il che comporta una soglia di 8 per costruire la relazione di
precedenza.
c d e
c 11 6 8
d 7 11 7
e 6 5 11
=
(s = 8)
c d e
c 1 0 1
d 0 1 0
e 0 0 1
Ora la dominanza di una alternativa sulle altre non `e cos` forte da
giusticare una applicazione meccanica della regola di esclusione
che abbiamo applicato nei precedenti passi.
Analisi multicriteria
Un approccio alla Condorcet
Abbiamo ora un problema in cui il numero di criteri signicativi `e
di 11, il che comporta una soglia di 8 per costruire la relazione di
precedenza.
c d e
c 11 6 8
d 7 11 7
e 6 5 11
=
(s = 8)
c d e
c 1 0 1
d 0 1 0
e 0 0 1
Ora la dominanza di una alternativa sulle altre non `e cos` forte da
giusticare una applicazione meccanica della regola di esclusione
che abbiamo applicato nei precedenti passi.
Analisi multicriteria
Il metodo ELECTRE: I pesi
Il metodo ELECTRE (ELimination Et Choix Traduisant la
REalite) `e in realt`a una intera famiglia di metodi. Qui ne vedremo
la versione pi` u semplice.
I criteri vengono pesati con pesi normalizzati, cio`e a somma 1.
i Pesi a b c d e
1 0.07 Umidit`a 1 0 0 0 0
2 0.03 Topi 0 0 0 1 1
3 0.03 Uccelli 0 1 1 0 1
4 0.09 Polvere 1 0 0 0 0
5 0.09 Basso rischio dincendio 0 1 1 1 1
6 0.06 Illuminazione esterna 1 0 0 0 1
7 0.09 Supercie (mq/1000) 2 2 3 1.5 2.8
8 0.03 Altezza (m) 5 4 7 10 6
9 0.09 Numero porte per carico/scarico 3 2 4 4 4
10 0.03 Pensilina 0 0 0 1 0
11 0.06 Banchina 0 0 0 1 0
12 0.09 Piazzale per . . . . automezzi 2 3 9 12 15
13 0.06 Illuminazione interna notturna 0 0 1 1 1
14 0.09 Linee telefoniche 1 2 1 1 2
15 0.03 Ucio (mq) 25 40 100 50 15
16 0.06 Indice del costo mensile 110 100 100 105 110
Analisi multicriteria
Il metodo ELECTRE: I pesi
Il metodo ELECTRE (ELimination Et Choix Traduisant la
REalite) `e in realt`a una intera famiglia di metodi. Qui ne vedremo
la versione pi` u semplice.
I criteri vengono pesati con pesi normalizzati, cio`e a somma 1.
i Pesi a b c d e
1 0.07 Umidit`a 1 0 0 0 0
2 0.03 Topi 0 0 0 1 1
3 0.03 Uccelli 0 1 1 0 1
4 0.09 Polvere 1 0 0 0 0
5 0.09 Basso rischio dincendio 0 1 1 1 1
6 0.06 Illuminazione esterna 1 0 0 0 1
7 0.09 Supercie (mq/1000) 2 2 3 1.5 2.8
8 0.03 Altezza (m) 5 4 7 10 6
9 0.09 Numero porte per carico/scarico 3 2 4 4 4
10 0.03 Pensilina 0 0 0 1 0
11 0.06 Banchina 0 0 0 1 0
12 0.09 Piazzale per . . . . automezzi 2 3 9 12 15
13 0.06 Illuminazione interna notturna 0 0 1 1 1
14 0.09 Linee telefoniche 1 2 1 1 2
15 0.03 Ucio (mq) 25 40 100 50 15
16 0.06 Indice del costo mensile 110 100 100 105 110
Analisi multicriteria
Il metodo ELECTRE: Indici di preferibilit`a
indice di preferibilit`a:
c(x, y) =

i :x
i
y
p
i
=
(s = 2/3)
a b c d e
a 1 0 0 0 0
b 1 1 0 0 0
c 1 1 1 1 1
d 1 1 1 1 1
e 1 1 1 1 1
Analisi multicriteria
Il metodo ELECTRE: Indici di preferibilit`a
indice di preferibilit`a:
c(x, y) =

i :x
i
y
p
i
a b c d e
a 1 0.48 0.3 0.3 0.3
b 0.79 1 0.61 0.58 0.58
c 0.91 0.91 1 0.76 0.76
d 0.82 0.73 0.79 1 0.67
e 0.91 0.88 0.76 0.76 1
=
(s = 2/3)
a b c d e
a 1 0 0 0 0
b 1 1 0 0 0
c 1 1 1 1 1
d 1 1 1 1 1
e 1 1 1 1 1
Analisi multicriteria
Il metodo ELECTRE: Indici di preferibilit`a
indice di preferibilit`a:
c(x, y) =

i :x
i
y
p
i
a b c d e
a 1 0.48 0.3 0.3 0.3
b 0.79 1 0.61 0.58 0.58
c 0.91 0.91 1 0.76 0.76
d 0.82 0.73 0.79 1 0.67
e 0.91 0.88 0.76 0.76 1
=
(s = 2/3)
a b c d e
a 1 0 0 0 0
b 1 1 0 0 0
c 1 1 1 1 1
d 1 1 1 1 1
e 1 1 1 1 1
Analisi multicriteria
Il metodo ELECTRE: Relazione di preferenza
a b c d e
a 1 0 0 0 0
b 1 1 0 0 0
c 1 1 1 1 1
d 1 1 1 1 1
e 1 1 1 1 1
c
e d
b
a
Analisi multicriteria
Il metodo ELECTRE: Relazione di preferenza
a b c d e
a 1 0 0 0 0
b 1 1 0 0 0
c 1 1 1 1 1
d 1 1 1 1 1
e 1 1 1 1 1
c
e d
b
a
Analisi multicriteria
Il metodo ELECTRE: Il nucleo del grafo
c
e d
b
a
=
c,d,e
b
a
Nucleo del grafo:
x, y Nucleo x y,
y Nucleo x Nucleo : x y,
Analisi multicriteria
Il metodo ELECTRE: Il nucleo del grafo
c
e d
b
a
=
c,d,e
b
a
Nucleo del grafo:
x, y Nucleo x y,
y Nucleo x Nucleo : x y,
Analisi multicriteria
Il metodo ELECTRE: Il nucleo del grafo
c
e d
b
a
=
c,d,e
b
a
Nucleo del grafo:
x, y Nucleo x y,
y Nucleo x Nucleo : x y,
Analisi multicriteria
Il metodo ELECTRE: Le fasi
1 Si assegnano i pesi ai diversi criteri. I pesi devono essere
normalizzati, cio`e pesi positivi a somma 1. Il processo della
loro determinazione pu`o essere pensato come iterativo: alla
luce dei risultati pu`o essere opportuno un riesame dei pesi
scelti inizialmente.
2 Si determinano gli indici di preferibilit`a ed i casi di veto. Ad
esempio `e possibile che per una coppia (x, y) la maggior parte
dei criteri giochi a favore di x, ma ci sia un criterio i per il
quale risulti g
i
(x) g
i
(y), cio`e la dierenza per quel criterio
`e molto alta a favore di y. Questo pu`o essere suciente a farci
dire che comunque non si pu`o preferire x ad y anche se
c(x, y) `e a favore di x. Si parla allora di situazioni di veto, e
linsieme di veto, V, `e linsieme di tutte le coppie per cui `e
stata riconosciuta una situazione di veto.
Analisi multicriteria
Il metodo ELECTRE: Le fasi
1 Si assegnano i pesi ai diversi criteri. I pesi devono essere
normalizzati, cio`e pesi positivi a somma 1. Il processo della
loro determinazione pu`o essere pensato come iterativo: alla
luce dei risultati pu`o essere opportuno un riesame dei pesi
scelti inizialmente.
2 Si determinano gli indici di preferibilit`a ed i casi di veto. Ad
esempio `e possibile che per una coppia (x, y) la maggior parte
dei criteri giochi a favore di x, ma ci sia un criterio i per il
quale risulti g
i
(x) g
i
(y), cio`e la dierenza per quel criterio
`e molto alta a favore di y. Questo pu`o essere suciente a farci
dire che comunque non si pu`o preferire x ad y anche se
c(x, y) `e a favore di x. Si parla allora di situazioni di veto, e
linsieme di veto, V, `e linsieme di tutte le coppie per cui `e
stata riconosciuta una situazione di veto.
Analisi multicriteria
Il metodo ELECTRE: Le fasi
3 Si sceglie la soglia di preferibilit`a. La soglia s sar`a un numero
compreso fra 0.5 ed 1. Un valore troppo vicino a 0.5
rischierebbe di discriminare troppo poco, mentre un valore
troppo alto, cio`e vicino ad 1, darebbe una relazione troppo
povera (pochi archi nel grafo).
4 Si costruisce il grafo di preferibilit`a. Innanzitutto viene
costruito un grafo di partenza G = (N, A), dove N, linsieme
dei nodi, `e linsieme delle alternative (ad ogni nodo
corrisponde una alternativa) ed esiste un arco fra il nodo x ed
il nodo y se e solo se `e x y, cio`e se x `e preferita o
equivalente a y, e (x, y) / V, cio`e la coppia (x, y) non
appartiene allinsieme di veto V.
Analisi multicriteria
Il metodo ELECTRE: Le fasi
3 Si sceglie la soglia di preferibilit`a. La soglia s sar`a un numero
compreso fra 0.5 ed 1. Un valore troppo vicino a 0.5
rischierebbe di discriminare troppo poco, mentre un valore
troppo alto, cio`e vicino ad 1, darebbe una relazione troppo
povera (pochi archi nel grafo).
4 Si costruisce il grafo di preferibilit`a. Innanzitutto viene
costruito un grafo di partenza G = (N, A), dove N, linsieme
dei nodi, `e linsieme delle alternative (ad ogni nodo
corrisponde una alternativa) ed esiste un arco fra il nodo x ed
il nodo y se e solo se `e x y, cio`e se x `e preferita o
equivalente a y, e (x, y) / V, cio`e la coppia (x, y) non
appartiene allinsieme di veto V.
Analisi multicriteria
Il metodo ELECTRE: Le fasi
5 In G vengono cercati i cicli, cio`e insiemi di nodi equivalenti e
questo si traduce in una operazione di condensamento dei
singoli nodi in un unico nodo che li rappresenta tutti.
Abbiamo cos` costruito un nuovo grafo

G = (

N,

A), dove ora i
nodi non rappresentano pi` u singole alternative, ma insiemi di
alternative.
6 Si determina il nucleo del grafo.
Analisi multicriteria
Il metodo ELECTRE: Le fasi
5 In G vengono cercati i cicli, cio`e insiemi di nodi equivalenti e
questo si traduce in una operazione di condensamento dei
singoli nodi in un unico nodo che li rappresenta tutti.
Abbiamo cos` costruito un nuovo grafo

G = (

N,

A), dove ora i
nodi non rappresentano pi` u singole alternative, ma insiemi di
alternative.
6 Si determina il nucleo del grafo.
Analisi multicriteria
Un esempio: la scelta di una automobile
1 2 3 4 5 6 7 Pesi
Costo 300 250 250 200 200 200 100 0.33
Confort E E M M M S S 0.27
Velocit`a V M V V M V M 0.20
Estetica E E E M E E M 0.20
(E = Eccellente; M = Medio; S = Scarso; V = Veloce)
Indici di preferibilit`a:
1 2 3 4 5 6 7
1 1 0.67 0.67 0.67 0.67 0.67 0.67
2 0.8 1 0.8 0.47 0.67 0.47 0.67
3 0.73 0.73 1 0.67 0.67 0.67 0.67
4 0.53 0.53 0.8 1 0.8 0.8 0.67
5 0.53 0.73 0.8 0.8 1 0.8 0.67
6 0.73 0.73 0.73 0.73 0.73 1 0.67
7 0.33 0.53 0.33 0.53 0.53 0.6 1
Analisi multicriteria
Un esempio: la scelta di una automobile
1 2 3 4 5 6 7 Pesi
Costo 300 250 250 200 200 200 100 0.33
Confort E E M M M S S 0.27
Velocit`a V M V V M V M 0.20
Estetica E E E M E E M 0.20
(E = Eccellente; M = Medio; S = Scarso; V = Veloce)
Indici di preferibilit`a:
1 2 3 4 5 6 7
1 1 0.67 0.67 0.67 0.67 0.67 0.67
2 0.8 1 0.8 0.47 0.67 0.47 0.67
3 0.73 0.73 1 0.67 0.67 0.67 0.67
4 0.53 0.53 0.8 1 0.8 0.8 0.67
5 0.53 0.73 0.8 0.8 1 0.8 0.67
6 0.73 0.73 0.73 0.73 0.73 1 0.67
7 0.33 0.53 0.33 0.53 0.53 0.6 1
Analisi multicriteria
La scelta di una automobile: la relazione di precedenza
1 2 3 4 5 6 7
1 1 0.67 0.67 0.67 0.67 0.67 0.67
2 0.8 1 0.8 0.47 0.67 0.47 0.67
3 0.73 0.73 1 0.67 0.67 0.67 0.67
4 0.53 0.53 0.8 1 0.8 0.8 0.67
5 0.53 0.73 0.8 0.8 1 0.8 0.67
6 0.73 0.73 0.73 0.73 0.73 1 0.67
7 0.33 0.53 0.33 0.53 0.53 0.6 1
1 2 3 4 5 6 7
1 1 0 0 0 0 0 0
2 1 1 1 0 0 0 0
3 1 1 1 0 0 0 0
4 0 0 1 1 1 1 0
5 0 1 1 1 1 1 0
6 1 1 1 1 1 1 0
7 0 0 0 0 0 0 1
(s = 0.7)
1
7
6
5
4 3
2
Analisi multicriteria
La scelta di una automobile: la relazione di precedenza
1 2 3 4 5 6 7
1 1 0.67 0.67 0.67 0.67 0.67 0.67
2 0.8 1 0.8 0.47 0.67 0.47 0.67
3 0.73 0.73 1 0.67 0.67 0.67 0.67
4 0.53 0.53 0.8 1 0.8 0.8 0.67
5 0.53 0.73 0.8 0.8 1 0.8 0.67
6 0.73 0.73 0.73 0.73 0.73 1 0.67
7 0.33 0.53 0.33 0.53 0.53 0.6 1
1 2 3 4 5 6 7
1 1 0 0 0 0 0 0
2 1 1 1 0 0 0 0
3 1 1 1 0 0 0 0
4 0 0 1 1 1 1 0
5 0 1 1 1 1 1 0
6 1 1 1 1 1 1 0
7 0 0 0 0 0 0 1
(s = 0.7)
1
7
6
5
4 3
2
Analisi multicriteria
La scelta di una automobile: la relazione di precedenza
1
7
6
5
4 3
2
=
1
7
4,5,6 2,3
Nucleo = {4, 5, 6, 7}
1 2 3 4 5 6 7 Pesi
Costo 300 250 250 200 200 200 100 0.33
Confort E E M M M S S 0.27
Velocit`a V M V V M V M 0.20
Estetica E E E M E E M 0.20
(E = Eccellente; M = Medio; S = Scarso; V = Veloce)
Analisi multicriteria
La scelta di una automobile: la relazione di precedenza
1
7
6
5
4 3
2
=
1
7
4,5,6 2,3
Nucleo = {4, 5, 6, 7}
1 2 3 4 5 6 7 Pesi
Costo 300 250 250 200 200 200 100 0.33
Confort E E M M M S S 0.27
Velocit`a V M V V M V M 0.20
Estetica E E E M E E M 0.20
(E = Eccellente; M = Medio; S = Scarso; V = Veloce)
Analisi multicriteria
La scelta di una automobile: la relazione di precedenza
1
7
6
5
4 3
2
=
1
7
4,5,6 2,3
Nucleo = {4, 5, 6, 7}
1 2 3 4 5 6 7 Pesi
Costo 300 250 250 200 200 200 100 0.33
Confort E E M M M S S 0.27
Velocit`a V M V V M V M 0.20
Estetica E E E M E E M 0.20
(E = Eccellente; M = Medio; S = Scarso; V = Veloce)
Analisi multicriteria
La scelta di una automobile: la relazione di precedenza
1
7
6
5
4 3
2
=
1
7
4,5,6 2,3
Nucleo = {4, 5, 6, 7}
1 2 3 4 5 6 7 Pesi
Costo 300 250 250 200 200 200 100 0.33
Confort E E M M M S S 0.27
Velocit`a V M V V M V M 0.20
Estetica E E E M E E M 0.20
(E = Eccellente; M = Medio; S = Scarso; V = Veloce)
Analisi multicriteria