Sei sulla pagina 1di 2

Presentazione della domanda di cittadinanza alla Prefettura

di Roma
L'ufficio Cittadinanza della Prefettura di Roma riceve su appuntamento. Per la presentazione delle istanze
di concessione della cittadinanza o delle relative integrazioni, stato avviato in via sperimentale il
sistema di prenotazione on-line (18.2.2010).
Durante la fase di sperimentazione potr verificarsi un certo periodo di attesa tra la prenotazione e
l'appuntamento. Tale lasso di tempo potr essere utilizzato dall'istante per il reperimento di tutti i
documenti richiesti per la presentazione dell'istanza.
Nel giorno dell'appuntamento, infatti, oltre a prendere in carico l'istanza, gli operatori addetti
provvederanno direttamente ad esaminare la documentazione, e forniranno le indicazioni per
eventuali integrazioni.

Per effettuare la prenotazione clicca qui

Per la richiesta di informazioni sullo stato delle pratiche gi presentate: possibile contattare
il Call Center del Ministero dell'Interno. Le informazioni saranno rilasciate solo agli utenti muniti del
numero di protocollo che sar comunicato con lettera della Prefettura.
I numeri di telefono del Call Center sono i seguenti:
06/ 48042101 0601 06/ 48042102 06/ 48042103 06/ 48042104


PRESENTAZIONE DELLA ISTANZA DI CITTADINANZA
Per presentare l'istanza necessario compilare il modulo di domanda, scaricabile da questa pagina,
seguendo le istruzioni ad esso allegate.


Occorre inoltre effettuare un versamento di 200 (mod. 451) sul C/C n. 809020 intestato a:
MINISTERO INTERNO D.L.C.I. - CITTADINANZA con causale: "Cittadinanza - contributo di cui all'art. 1,
comma 12, legge 15 luglio 2009, n. 94"
Le istanze presentate in data successiva all'8 agosto 2009, per le quali non sia stato ancora pagato il
contributo, devono essere sanate effettuando il versamento e presentando la relativa ricevuta all'Ufficio
Cittadinanza.
I bollettini sono reperibili presso gli uffici postali dotati di Sportello Amico, o possono essere compilati
come indicato dal facsimile presente all'interno del modulo di domanda.

1) CONCESSIONE DELLA CITTADINANZA AGLI STRANIERI CONIUGATI CON CITTADINI
ITALIANI.
Possono richiedere la Cittadinanza Italiana ai sensi dell'art. 5 della Legge 5 febbraio 1992, n. 91 gli
stranieri coniugati civilmente con cittadini italiani e legalmente residenti in Italia per
almeno 2 anni successivi al matrimonio.
In caso di figli nati o adottati dai coniugi la residenza legale necessaria di 1 anno.

All'atto della presentazione dell'istanza devono essere presentati i seguenti documenti:
Modulo di domanda compilato in tutte le sue parti, completo di firme e con marca da bollo da 14.62
Estratto dell'atto di nascita legalizzato munito di traduzione legalizzata.
Certificato penale del paese di origine (e degli eventuali Paesi terzi di residenza) legalizzato e munito
di traduzione legalizzata.
Copia integrale dell'atto di matrimonio emessa in data recente.
Certificato di cittadinanza italiana del coniuge.
Certificato di stato in vita del coniuge.
Certificato storico di residenza.
Stato di famiglia.
Atto integrale di nascita dei figli nati dal matrimonio.
Certificato del casellario giudiziale e dei carichi pendenti in Italia
Fotocopia di un documento in corso di validit.
Fotocopia del Permesso di Soggiorno o attestazione di soggiorno per comunitari.
Ricevuta del versamento del contributo di 200 (come da facsimile riportato all'interno del modulo di
domanda)

Interessi correlati