Sei sulla pagina 1di 2

FONDO BUONUSCITA DIPENDENTI POSTE ITALIANE.

Nonostante il tempo trascorso, dal 1998, anno della trasformazione di Poste Italiane da Pubblico a Privato e dal congelamento della ex Buonuscita determinato dalla norma di legge c e a normato tale passaggio, non ! stato risolto il nodo del trattamento riservato ai lavoratori, totalmente ed ine"uivocabilmente non e"uo# Interrogazioni ed interpellanze non hanno fatto cambiare idea ai Governi di turno di ogni colore ed ai relativi Ministri, che hanno sempre sancito lo scippo ai lavoratori di Poste Italiane, perfino applicando ulteriori ritardi nellattribuzione della Buonuscita anche in caso di pensionamento - Oggi servono da 6 a 24 mesi per ricevere lex buonuscita secondo lultima norma del Governo !"info presso le sedi Failp Cisal#$ In Parlamento passata una Risoluzione che ha impegnato lEsecutivo Monti ad affrontare largomento: l'indennit di buonuscita di cui al decreto del Presidente della Repubblica n. 1032 del 23 dicembre 1973; calcolata! in
base all'articolo 3 del citato decreto del Presidente della Repubblica! per tutti i dipendenti pubblici a"endo a riferimento l'ultima retribu#ione percepita dal la"oratore prima della sua colloca#ione in $uiescen#a; %a suddetta risolu#ione &a accolto le "aluta#ioni tecnic&e del 'o"erno ed il (ice )inistro * &a assunto in una sede istitu#ionale impe+ni ben precisi; si impe+nato! infatti! ad assumere, entro il 31 gennaio 2013, ogni utile iniziativa per consentire di conoscere la consisten#a del patrimonio immobiliare di cui il suddetto fondo ,'estione Commissariale Fondo -uonuscita .ipendenti Poste /taliane0 dotato! la relati"a destina#ione d1uso e ad adottare misure per permettere ai lavoratori di usufruire di un costante a++iornamento del "alore dell1indennit di buonuscita! nonc&2 del diritto alla corresponsione della buonuscita! pur in costan#a di rapporto di la"oro ,30. Il 6 novembre u.s. stata approvata in Commissione Lavoro la risoluzione in oggetto

relativa al trattamento di quiescenza spettante al personale dipendente di POSTE IT LI !E" questione c#e dal $%%& non trova soluzione e c#e a causa di vuoto normativo sta danneggiando numerosi lavoratori'. Fino ad oggi non stato fatto nulla, salvo studiare la prossima immissione nel mercato di quote di Poste Italiane, anche con forme di partecipazione dei lavoratori di Poste Italiane, salvaguardando lunicit aziendale ed una apposita Commissione stata statuita presso il MEF E !""I#$ %E& F ! I & P C'E I& ($"E)*$ %E++! !FF)$*,!)E I& *$%$ %E&&! )E#,I,-.I$*E !I &!"$)!,$)I, #E*.! %I&!.I$*I, %E&&E /-$,E %I E0 1+-$*-#CI,!2 M!,-)!,E E C$*(E&!,E, C'E I**-ME)E"$&I #E*,E*.E '!**$ "!*IFIC!,$ I* "!)I )IC$)#I E &$CC!#I$*E %E&&IMMI##I$*E *E& ME)C!,$ %I /-$,E %I P!),ECIP!.I$*E I* P$#,E I,!&I!*E, P-3 E##E)E &$CC!#I$*E -,I&E PE) )IC$*#E(*!)E !I &E(I,,IMI P)$P)IE,!)I I& P$##E##$ %E&&! P)$P)I! +-$*-#CI,!, %I C-I 4 CE),$ &IMP$),$, C$*#E*,E*%$ 5!% E#EMPI$6 &! P$##I+I&I,7 %I ,)!#F$)M!)&$ "$&$*,!)I!ME*,E I* 1!.I$*I P)I"I&E(I!,E2 E P)I"E %I )I#C'I$ I& C$M-*IC!,$ %E& F ! I & P 8 &!+9::; < 9 %*! = P$#,E8 F!I&P CI#!&, -,I&I..$ !CC!*,$*!ME*,I F$*%$ +-$*-#CI,! PE) !C/-I#,$ !.I$*I > )oma, :? gen @9:A 5&aBitalia6 = C&a decisione dellDesecutivo di vendere quote non di controllo delle partecipate puBBliche per reperire risorse per le riforme, espone Poste Italiane allDattenzione di tuttiC CosiD, in una nota, Ealter %e Candiziis, segretario generale Failp Cisal C%estinare allDacquisto di azioni riservate di Poste Italiane =continua la nota= le somme disponiBili presso il Fondo della +uonuscita dei dipendenti, liBerandole dagli attuali vincoli e mettendole a disposizione dei lavoratori interessati 5restituzione sotto forma di azioni ai lavoratori attualmente in servizio e giaD presenti in azienda allDatto della sua trasformazione da DD!zienda !utonoma PuBBlicaDD in DDEnte PuBBlico EconomicoDD ed oggi DD# p ! DD6 ,ali azioni 5esonerate dal rischio6 realizzereBBero una forma di partecipazione dei lavoratori agli utili dellDimpresa e consentireBBero una maggiore remunerazione del monte economico gestitodal DDFondo +uonuscitaDD !ppare scontato, che Poste Italiane non dovraD essere destinata ad alcun spacchettamento, poicheD il suo valore dipende proprio dalla capacita di realizzare utili di BilancioC C&Doperazione consentireBBe ai lavoratori di rientrare in possesso delle somme loro destinate ed attualmente Bloccate, noncheD di realizzare quote di partecipazione interne allDazienda, sostenendola e partecipando ai suoi utili di gestione $ltre a cioD lD!zienda dovreBBe

riservare =conclude la nota= ai lavoratori ulteriori quote gratuite di partecipazione, al momento del collocamento delle sue azioniC
$tampato in proprio% l& '(#)1#')1*# $egreteria +enerale ,ia dell-.mba .radam '*# ))18* /oma# 0elef# )1#2))31)( 4ax )1#2))3')2 5ail failp6failp#it