Sei sulla pagina 1di 4

BiP BiP

Novembre 2013 _

__

numero 183

Bollettino sindacale interno dei collettivi FLMUniti-CUB delle aziende e call center Telecom, Wind, Comdata, Visiant, Call&Call, Sitel Italy, E-Care, Transcom privatizzata. Le ultime intenzioni dellazienda sembrano essere quelle di vendere le antenne (per 115 milioni di chilometri di cavi e fili, e poi poi prenderle in affitto, magari a caro prezzo..); non centrali, ponti radio e centraline. Per un ancora chiaro se con o senza lavoratori. valore che secondo alcuni esperti vicini a Telecom, potrebbe arrivare 15 miliardi di euro ! Questa la rete di telecomunicazioni di Telecom. Rete che si vorrebbe spaccare in due, laccesso e il network. Ma un processo di spezzamento della Rete assai difficile. Infatti, oggi unoperazione complicatissima, per com complessa lintegrazione tecnologica tra la telefonia fissa e mobile. Per quanto riguarda loccupazione nei settori di Rete lavorano quasi 30.000 dei 45.000 dipendenti Telecom. Se poi veramente si arrivasse alla scorporo della Rete daccesso In questo numero: con il relativo ingresso della Cassa depositi e prestiti. Si arriverebbe al paradosso di uno Handicap ed Invalidit, promemoria - pag. 2 Stato che prima privatizza e poi, visto che gli Sicurezza sul Lavoro - pag. 3 affari dei privati vanno male, ricomprerebbe Wind: vertenza Telelavoro - pag. 4 tale bene a caro prezzo da unazienda

Rete, Rete, delle mie brame.

Premio di Produzione Telecom: chi lha visto?


Sulla busta paga di Novembre i lavoratori Telecom non hanno trovato il Premio di Produzione che erano abituati da anni a Siti/blog:
www.cub.it

ricevere, semestralmente, con le competenze di Giugno e Novembre. Si tratta di uno dei tanti frutti indigesti degli accordi del 27 marzo Eh s perch in quella data sindacati confederali e la maggioranza del coordinamento nazionale dei delegati RSU hanno stabilito con lazienda che da ora in poi, fino al 2015, il Premio di
cubcobaswind.blogspot.com

Produzione sar erogato una sola volta allanno con la busta paga di Giugno. Lerogazione avverr in base al raggiungimento di obiettivi economico-finanziari e produttivi prefissati. E nella peggiore delle ipotesi c la possibile non erogazione del Premio in caso di risultati modesti.

www.sitelworkers.org

Firenze, via Guelfa 148/R tel. 055/3200938 email: cubtlc@libero.it, flmufi@flmutim.it, firenze@flmutim.it; Milano, v.le Lombardia 20 tel. 02-70631804 fax 02-70602409 email: telecom@cubnazionale.it, milano@flmutim.it; Veneto: Verona, via Tiberghien, 2 tel. 045-8921871 fax 045-8952070 email: flmuve@excite.it; Genova, Via alla Porta degli Archi N 3/1 tel/fax 0108622050 email: flmuge@hotmail.it; Bologna, v. dellUnione 6/A tel./fax 051-0452259; Roma, Via Cavour, 101 tel. 06-4882374 fax 06-4828857 email: flmuniti@tin.it, roma@flmutim.it; Napoli, v. Carriera Grande 32 tel./fax 081-26579 email: cubtlcna@alice.it; Torino, Corso Marconi 34 Tel./fax 011/655897 email: flmu@cubpiemonte.org

BiP BiP

Novembre 2013 lavoratori dellOlivetti (gruppo Telecom) malati, denunciando il comportamento criminale dei vertici dellazienda. Quale Rete - Per la societ ex monopolista la rete da scorporare (per ora no e chiss se mai quando) quella vecchia in rame. Per la Cassa Depositi e Prestati, invece, la rete di cui parla

__

pagina 2
significativi fondi istituzionali. In particolare mediorientali e asiatici: Abu Dhabi 0,43% di azioni, Riad Southarabian Monetary Agency, 0,07%, Kuwait Investiment Authority 0,06%, Gic (Singapore) 0,04%.

Pallini Roventi
Morire damianto -

Nelle ultime settimane balzata agli onori delle cronache linchiesta sulle morti damianto allOlivetti. Nellunirci alle richieste di giustizia, esprimiamo la nostra vicinanza alle famiglie dei lavoratori deceduti, ai lavoratori e ex

quella nuova in fibra ottica, sulla quale Telecom non solo vuole investire (non molto a dire il vero), ma se la vuole tenere ben stretta pensiamo. I fondi sovrani dentro Telecom - La fotografia alla data di stacco dei dividendi per gli azionisti Telecom mostra la presenza di alcuni

##########################

Fai la cosa giusta per te: anche tu iscriviti alla CUB !


##########################

Promemoria per il riconoscimento Handicap ed Invalidit (legge 104/92)


(prosegue dal precedente numero di Bip Bip). Dopo aver ottenuto i 2 verbali di accertamento (di Handicap o di Invalidit), gli stessi seguono 2 percorsi diversi di autorizzazioni: Richiesta da parte del lavoratore dei permessi legge 104/92: Sempre accedendo al sito WWW.INPS.IT con le credenziali di accesso precedentemente richieste dal lavoratore, occorre andare su Servizi per il Cittadino Invio domande di prestazioni sostegno al reddito , successivamente Disabilit poi su Permessi legge 104/1992 A questo punto occorre generare un PIN autorizzativo che verr inviato successivamente e ci consentir di riaccedere alla procedura dove inseriremo tutti i dati necessari allegando anche i documenti richiesti.

Al termine dellinserimento e dopo qualche giorno avremo il risultato della richiesta e se positiva potremmo anticipare allazienda lesito in attesa dellautorizzazione ufficiale che verr inviata per posta al richiedente ed allazienda. Conviene sempre far pervenire una copia tramite punto delega allufficio personale. Richiesta da parte del paziente dellindennit di accompagnamento: Sempre accedendo al sito WWW.INPS.IT con le credenziali di accesso precedentemente richieste dal paziente, occorre andare su Servizi per il Cittadino Fase ConcessionariaAcquisizione dati modello AP70. Anche in questo caso, se il verbale di invalidit lo prevede troveremo da compilare ed inviare (sempre tramite il sito), la richiesta per lindennit di accompagnamento che prevede un indennizzo economico mensile di poco meno di 500,00 . Tutto liter pu essere monitorato, sempre sulla stessa pagina verificandone lesito. Per entrambe le richieste possibile verificare la corrispondenza INPS su Cassetta postale Online. N.B. nel caso in cui venga riconosciuto lindennizzo verranno liquidati anche gli arretrati che fanno riferimento alla data di presentazione iniziale della richiesta. (Aggiornato ad Ottobre 2013)

FACEBOOK
Seguici su Facebook, ci trovi cercando CUB TELECOM, tieniti informato!

BiP BiP pagina 3 _ Novembre 2013 _ _ , ma suo compito anche quello di Sicurezza sul Lavoro: professionali vigilare che i propri dipendenti osservino le misure di sicurezza adottate. alcuni importanti stesse Uneventuale imprudenza di un dipendente esonera e non attenua la responsabilit principi stabiliti dalla non del datore di lavoro, su cui grava lobbligo di vigilanza diretta o attraverso i collaboratori. Cassazione Il secondo principio che i suddetti obblighi
Una sentenza della Cassazione di alcuni mesi fa ha stabilito due importanti principi in tema di salute e sicurezza e di responsabilit del datore di lavoro in caso di infortunio. In primo luogo che il datore di lavoro tenuto non solo ad adottare tutte le misure necessarie per prevenire il rischio di infortuni e malattie sono particolarmente stringenti in caso di lavoratori di giovane et o professionalmente inesperti; e ancor pi se si tratta di lavoratori apprendisti, verso i quali ci sono precisi obblighi di formazione e addestramento.

Scrivi a Bip Bip !


cubtlc@libero.it fax 055-3200938

LAngolo della Posta:

Il 17 ottobre c stato uno sciopero di 8 ore e una manifestazione nazionale, con presidio a Roma in via Molise 2, sotto la sede del ministero dello Sviluppo economico. Il presidio si svolto in concomitanza con gli incontri in programma in quella sede istituzionale.

Alcatel-Lucent: rischiano in 600


Un recente piano di dimagrimento di Alcatel prevede un taglio di 15.000 posti di lavoro in tutto il mondo. Di questi 5.870 in Europa, di cui 586 posti di lavoro in Italia. Pronta la risposta dei lavoratori di Vimercate (la sede principale di Alcatel) che il 9 ottobre hanno incrociato le braccia per alcune ore. Con gli ultimi accordi sottoscritti al ministero dello Sviluppo economico, Alcatel-Lucent si era impegnata a portare nuove attivit e investimenti in Italia e un piano industriale che desse prospettive ai lavoratori del bel paese. La presentazione a livello europeo dello Shift plan, dell8 ottobre u.s. prevede invece per il nostro paese ulteriori 586 eccedenze di personale che si aggiungerebbero ai tagli gi effettuati con i numerosi piani di riduzione precedenti. Si tratta dunque dellennesima ristrutturazione che, attraverso le solite ricette di delocalizzazioni e esternalizzazioni, tende a ridurre fortemente loccupazione.

Telefonia Cellulare: uno studio francese, molto criticato, minimizza i rischi


Secondo uno studio fatto dallAgenzia Nazionale per la Sicurezza Sanitaria (Anses) francese i telefoni cellulari avrebbero un impatto, ma solo nei casi di grandi utilizzatori per circa 30 minuti al giorno per 25 anni con il telefono appoggiato allorecchio. Gli effetti collaterali secondo lo studio sarebbero limitati allinsonnia e alcuni disturbi cognitivi (perdita di orientamento). Forti critiche sono arrivate dalle associazioni dei consumatori che hanno definito la ricerca un documento pi politico che scientifico. Ad esempio lassociazione Robin des Toits ha attaccato lo studio dellAnses perch avrebbe completamente ignorato i rischi legati alle elevate emissioni della telefonia cellulare di ultima generazione 4G. E dal 2009 che chiediamo studi sullimpatto della 4G prima della sua diffusione perch le persone non siano utilizzate come cavie, ha ricordato lassociazione.

BiP BiP

Novembre 2013

pagina 4

Il colloquio Alierta Letta


Alcuni passi significativi usciti fuori dal recente incontro tra Enrico Letta e Cesar Alierta, numero uno di Telefonica: il capo del governo avrebbe ascoltato con attenzione il piano di Alierta, in particolare per quanto riguarda gli investimenti e occupazione e si riserva una valutazione complessiva in sede collegiale con particolare attenzione anche alla sicurezza della rete nazionale di

comunicazione..; eh s al governo pare interessare pi che altro solo la sicurezza della rete..; ed ancora, ecco le parole di Alierta, abbiamo manifestato al premier il nostro impegno, come socio industriale di Telecom, di aiutare a sviluppare il mercato domestico e gli investimenti.. far crescere gli investimenti in fibra ottica e 4G affinch Telecom resti una compagnia italiana e mantenga loccupazione in Italia. Speriamo bene, ma sembrano molto delle frasi fatte, di circostanza. scontrasse/rompesse la trattativa sulla scelta della volontariet (ribadita oltre che sullaccordo, anche sullaccordo quadro Europeo e sul CCNL) e che secondo loro NON era ribadita abbastanza!!! Noi CUB & Cobas riteniamo strumentale aver rotto la trattativa su basi INESISTENTI, anche perch essendo un accordo poggiato sulla Norma di Volontariet sarebbe stato il Lavoratore/Lavoratrice a scegliere, ma avremmo offerto un opportunit a quanti in questo momento avrebbero migliorato la loro QUALITA DI VITA! Con questo accordo. Ma forse tutta questa commedia, inscenata a nostro uso e consumo, stata fatta in quanto a ridosso di una Fusione/Acquisizione si sa che nessun Manager ha mandato per firmare accordi che modifichino lattivit lavorativa, e su questo Wind non ha mai avvalorato ma neanche smentito lIpotesi di una fusione con H3G!
27/11/2013 Delegati CUB-Cobas RSU WIND Milano & Torino

WIND
INCONTRO DEL 20/11/2013 SUL TELELAVORO
CUB FLM Uniti - Cobas COMUNICATO Vorremmo informare/denunciare quello che accaduto in data 20/11/2013 presso la sede Wind di via Veneziani Roma sul tema TELELAVORO. Facendo una piccola premessa Questo era il secondo incontro sul tema, e dopo che le Assemblee sul Territorio avevano valutato positivamente da parte delle Lavoratrici e Lavoratori Wind di lintroduzione del telelavoro. Quindi la discussione Sindacale prosegue sul Testo proposto dallAzienda, che ha portato il Coordinamento a diverse osservazioni/suggerimenti sulla parte Normativa, e che lazienda ha recepito ed inserito nellaccordo, in modo da salvaguardare i diritti pregressi e le garanzie occupazionali, (Vorremmo ricordare che alla base di ogni sindacato c la difesa

dei diritti delle Lavoratrici/Lavoratori ) e visto che su base VOLONTARIA per NOI era gi un successo! Ma ritornando alla discussione vera e propria, se si inizia col dire che lobbligo di produrre la certificazione di conformit dellimpianto elettrico, sottoscritta da un tecnico abilitato potrebbe essere by passato con una autocertificazione non solo molto grave, ma soprattutto se a dirla il Sindacato, si inizia con il piede sbagliato oppure segno che la trattativa non voleva essere portata avanti. La trattativa prosegue e Coordinamento il unitariamente decide di rilanciare sullofferta economica, 40 insufficiente! ma lazienda ripete che non ci sono margini per trattare un suo aumento. Soprattutto sulla corresponsione del Ticket(in quanto sostitutivo del pasto in azienda). Sicuramente questo sarebbe stato oggetto di trattativa e forse anche di scontro con lazienda! Ma mai ci saremmo aspettati Slc/Cgil che la si

BiP BiP - Stampato in proprio in Via Guelfa 148/R (Fi), questo numero stato chiuso il 28 novembre 2013