Sei sulla pagina 1di 33

LellaCook Io scrivo e tu cucini

LELLACOOK
Presenta

IO SCRIVO E TU CUCINI


Con la partecipazione straoridnaria di GiusyCrisy

Questo ricettario stato realizzato da Fiorella Palmieri Tutti i diritti sono riservati ed proibita la riproduzione. Il ricettario scaricabile gratuitamente sul Blog di LellaCook http://blog.giallozafferano.it/lellacook

LellaCook Io scrivo e tu cucini

PAELLA DE MARISCOS

Ingredienti per una paella media 4 persone

2 bicchieri di riso carnaroli Una quindicina di gamberi 500 g. di vongole Una quindicina di cozze Due calamari medio/grandi Un peperone grande Un piattino scarso di piselli surgelati

Una manciata di prezzemolo Un po di vino bianco Una bustina di zafferano 5 cucchiai dolio Sale se necessario (assaggiate)

Procedimento

Lavate tutto il pesce che avete. Quindi: lavate i gamberi e privateli dellintestino. La met sbucciateli, togliendo la testa (mettete da parte tutte le teste), laltra lasciateli interi. Mettete le vongole a spurgare per una mezzora in acqua salata, pulite bene le cozze e pulite i calamari tagliandoli a rotelline, i peduncoli a pezzettini. Nella padella che utilizzeremo per la paella mettete 5 cucchiai dolio, aggiungete laglio tritato e 2

LellaCook Io scrivo e tu cucini qualche gambo di prezzemolo, fate soffriggere i gamberi interi per un paio di minuti. Togliete e metteteli da parte, coperti. Nella stessa padella aggiungete i calamari tagliati, sfumate col vino bianco e dopo qualche minuto aggiungete i piselli e i peperoni. Fate cuocere aggiungendo di volta in volta un po dacqua. In unaltra padella intanto fate aprire le vongole e le cozze, assicurandovi di aver fatto spurgare bene le vongole con acqua e sale, a meno che non le abbiate gi comprate spurgate, lavatele accuratamente sia per la sabbia sia per non farle rimanere troppo salate. Per fare il sughetto delle vongole e delle cozze pi saporito ho messo un filo dolio e uno spicchio daglio. In fase di cottura aggiungete un po dacqua e quando si staranno aprendo e avranno gi fatto il sughetto aggiungete le teste dei gamberi precedentemente tagliate insieme a un po di vino bianco, lasciate cuocere per qualche altro minuto e poi filtrate il sughetto e mettete i molluschi da parte. Ora controllate che i peperoni siano prossimi alla cottura, se sono morbidi potete aggiungere il riso, ma prima aggiungete qualche cozza e qualche vongola senza guscio. Intanto aggiungete dellacqua al sughetto che avete filtrato prima, devono essere pi o meno 3 bicchieri, fatevi sciogliere dentro lo zafferano e mettetelo a scaldare. Versate il riso nella pentola senza toccare il pesce, una volta che avete versato il riso potete aggiustarlo in modo tale che copra la superficie della pentola e che sia amalgamato con il pesce, spianatelo bene e aggiungete il brodo in cui avrete sciolto lo zafferano, e che dovr essere salato, assaggiatelo, se pensate non sia abbastanza salato aggiungete del sale, anche perch poi non ne aggiungeremo pi. Il brodo deve ricoprire tutto il riso, superandolo di un bel po, la regola che lacqua deve essere il doppio del contenuto della padella. Da questo momento il riso non va pi toccate, non va girato assolutamente. Potete tenere dellacqua sempre in caldo nel caso si secchi troppo e non sia ancora pronto. Questa fase molto importante, perch qui che il riso deve attaccarsi alla padella, e se lo muovete troppo rilascer lamido che non va bene per questo piatto. Negli ultimi minuti della cottura aggiungiamo il pesce messo da parte, quindi i gamberi che avevamo sgusciato, le cozze e le vongole rimanenti. Io ho creato una composizione carina, ma naturalmente scenografica, le potete mettere come volete. La paella deve risultare senza brodo, attaccata un po al fondo e il riso deve essere al dente, ma non duro.

LellaCook Io scrivo e tu cucini

COUS COUS DI PESCE

Ingredienti per 2 persone 10 gamberoni rossi 300 g. di vongole Una fetta di pesce spada i 1 cm/1 cm e mezzo 1 filetto di cernia 200 g. di Cous Cous Una decina di pomodorini datterini in barattolo 2 agli tritati Uno spicchio di cipolla rossa (ne ho usato meno di met di una piccola) o di scalogno Peperoncino Olio e.v.o. Sale q.b. Un po di prosecco brut

Procedimento Mettete le vongole a spurgare nellacqua per unora con un po di sale grosso. Pulite i gamberi togliendo lintestino. Sbucciateli tutti ma lasciatene interi 4 che vi serviranno da mettere nel piatto per renderlo pi bello. Conservate tutte le teste dei gamberi. In un pentolino medio fate soffriggere un aglio tritato con poco olio, dopo poco, 4

LellaCook Io scrivo e tu cucini aggiungete le vongole (che avrete sciacquato bene per togliere sabbia e sale) e le teste di gambero. Quando le vongole si saranno aperte aggiungete il prosecco, fate cuocere per qualche minuto e poi aggiungete un po di passata, fate cuocere ancora qualche minuto. Non aggiungete sale, perch le vongole saranno gi abbastanza salate. Togliete le vongole e mettetele da parte. Con un colino a maglie strette filtrate il sughetto e buttate le teste dei gamberi. Tenete il sughetto da parte. A questo punto tagliate il pesce spada a dadini (togliendo la pelle), il filetto di cernia e i gamberi in tre pezzi, tranne quelli che non avrete sbucciato. In unaltra padella mettete a soffriggere la cipolla, laglio e il peperoncino e aggiungete quindi il pesce spada (io ho messo anche i pomodorini del sughetto che avevo filtrato), e la cernia, fate cuocere per qualche minuto, poi aggiungete il vino bianco e dopo poco il sughetto che avete filtrato, insieme a un altro po di passata del barattolo dei datterini, fate cuocere per qualche minuto ancora e quando il sugo si sar ristretto abbastanza aggiungete sia le vongole (che avrete sgusciato, lasciandone qualcuna nel guscio se preferite) sia i gamberi, quelli sgusciati e quelli interi, se necessario aggiungete un pizzico di sale.

Per il cous cous io ho usato quello di facile preparazione e troverete tutte le indicazioni sulla confezione. Comunque per 250 g. di cous cous bisogna far bollire 250 ml. di acqua con due cucchiai di olio, quando lacqua bolle toglietela dal fuoco, versate il cous cous, giratelo delicatamente e fatelo riposare per almeno 2 minuti cos da farlo gonfiare. Dopodich aggiungete due noci di burro e fate cuocere altri 4/5 minuti. Impiattate e versate sopra il sughetto ancora ben caldo.

LellaCook Io scrivo e tu cucini

PACCHERI ASTICE E ARAGOSTA


Ingredienti per 8 persone

Un Astice di normali dimensioni 2 Aragostelle medie 2 barattoli di pomodori datterini 3 agli Olio q.b. Sale q.b.

Un bicchiere di vino bianco Una manciata di prezzemolo fresco Una manciata di pepe nero Una manciata di peperoncino 1 kg di paccheri

LellaCook Io scrivo e tu cucini Procedimento

Lavate i pesci accuratamente. Tagliate lastice e laragosta a met, quindi separate le chele dal resto, potete farlo con un coltello andando bene sulle giunture, rompete quindi le tele con qualsiasi oggetto vi sembri idoneo, noi lo abbiamo fatto con il manico del coltello. Molti dicono che questi pesci vadano sempre bolliti, noi non lo abbiamo fatto, perch, mi diceva lamico con cui ho realizzato la ricetta, che il pesce lo commercializza, necessario bollirlo solo se si fa la catalana (o altri tipi di ricette) perch rilascia tutto il sughetto. Tornando a noi, in una padella con olio a sufficienza mettete a soffriggere laglio e dopo un minuto nemmeno aggiungete il pesce, fate cuocere per qualche minuto e sfumate col vino, aggiungete il peperoncino (io ho usato quello secco). Dopo poco aggiungete i barattoli di pomodori ciliegini, il sale (vi consiglio sempre di assaggiare quando si tratta di pesci, perch non sempre necessario), fate cuocere per qualche altro minuto (il tempo di cottura totale del sughetto deve essere di 25 minuti massimo). Spruzzate una bella manciata di prezzemolo fresco. Quando i paccheri saranno cotti, versateli in padella e fate mantecare per bene! Questo processo molto importante, perch d alla pasta il giusto sapore, quindi non trascuratelo.

LellaCook Io scrivo e tu cucini

POLPETTE DI MELANZANE

Ingredienti per una ciotola come in foto

2 Melanzane medie 1 uovo 1 spicchio di aglio tritato Un po di prezzemolo Una manciata di pangrattato

Una manciata di parmigiano reggiano Sale q.b. Un po di pepe nero Olio per friggere

LellaCook Io scrivo e tu cucini Procedimento

Sbucciate le melanzane e tagliatele a cubetti, metteteli quindi nellacqua bollente per 10/15 minuti fino a quando non saranno ben ammorbidite da poter essere poi schiacciate con una forchetta o con le mani. Scolatele e passatele sotto lacqua fredda quindi spremetele bene e mettetele in una ciotola. Aggiungete luovo, il parmigiano, il pangrattato, il sale e il pepe, quindi amalgamate bene tutto fino ad avere una consistenza morbida e lavorabile agevolmente, formate delle palline con i palmi delle mani e mettetele nellolio bollente. Toglietele quando saranno ben dorate e mettetele su un panno asciuga unto o due tovaglioli di carta resistente. Servitele su una bella foglia di lattuga che ne risalter la doratura. Questo un piatto che pu essere servito sia caldo, in modo che si senta tutta la croccantezza, che freddo, perch saranno buonissime lo stesso, anche il giorno dopo. un piatto anche dellultimo momento, piace ai bambini e mangiano un po di verdura.

LellaCook Io scrivo e tu cucini

PEPERONI E PATATE

Ingredienti per 2/3 persone

4 patate medie 1 peperone grande oppure 5/6 di quelli piccoli calabresi 1 pomodoro rosso maturo

Olio q.b. Sale q.b. Peperoncino (se lo preferite e se i peperoni sono dolci)

10

LellaCook Io scrivo e tu cucini Procedimento

Tagliate a pezzi piccoli i peperoni e metteteli a cuocere in una padella con olio a sufficienza, fate lo stesso con le patate e aggiungetele dopo qualche minuto ai peperoni, regolate di sale e se volete aggiungete il peperoncino. Dopo qualche minuto aggiungete anche il pomodoro tagliato a pezzetti, ne potete aggiungere anche pi di uno se non sono particolarmente grandi. Fate quindi cuocere per una mezzoretta fino a quando tutti gli ortaggi saranno morbidi e ben cotti. Il piatto pronto per essere servito. Io avevo a disposizione solo dei peperoni gialli, quindi non venuto particolarmente colorato, ma se usate anche quelli rossi e verdi sar un vero tripudio di colori!

11

LellaCook Io scrivo e tu cucini

LA RANA IMBARCATA
BARCHETTA DI MELANZANA ALLA RANA PESCATRICE

Realizzata insieme a

Giusy Crisy

Ingredienti per 4 persone

2 melanzane rotonde medie 2 zucchine medie Una rana pescatrice Prezzemolo Un bicchiere di vino bianco Una ciotolina di pan grattato Una mangiata di parmigiano reggiano Un po di peperoncino Un po di pepe nero 12

Un pomodoro Per il brodo di pesce: Prezzemolo Qualche pomodoro pachino Un aglio Losso della rana pescatrice Sale q.b. Olio evo q.b.

LellaCook Io scrivo e tu cucini Procedimento

Svuotate le melanzane in modo che rimanga solo la buccia che sar poi il nostro contenitore. Mettete la polpa per circa 10/15 minuti a cuocere nellacqua bollente salata. Toglietele e nella stessa acqua aggiungete il sale e quindi mettete ad ammorbidire per 10/15 minuti le barchette delle melanzane. Tagliate le zucchine come preferite, limportante che non siano molto spesse e mettetele a cuocere con un aglio tritato. In un pentolino mettete acqua, olio, prezzemolo, vino bianco, un pizzico di sale e losso della rana pescatrice (noi labbiamo fatta pulire direttamente dal

pescivendolo), fate cuocere per una decina di minuti fino a quando non si sar insaporito il brodo, avendo cura di togliere limpurit che verr su di volta il volta. In una padella mettete un aglio in camicia e fatelo soffriggere leggermente, dopodich aggiungete la rana pescatrice tagliata a pezzi, sfumate col vino bianco e dopo qualche minuto aggiungete il pomodoro tagliato a pezzi e un pizzico di sale, se preferite aggiungete il peperoncino allinizio insieme allaglio in camicia. Dopo 10 minuti (la rana pescatrice un pesce che non diventa secco, molto polposo, quindi pu essere cotto anche un po di pi nel brodetto), quando si sar formato un bel sughetto potete spegnere il fuoco. Togliete anche le melanzane dopo il tempo trascorso, scolatele, sciacquatele nellacqua fredda e spremetele per far togliere tutta lacqua, quindi unitele nella padella con le zucchine e fate finire la cottura per una decina di minuti. Aggiungete quindi la rana al composto con le zucchine e le melanzane, aggiungete il brodetto, fate cuocere 5 minuti, il tempo di amalgamare i sapori e aggiungete quindi il pangrattato e il pepe. Spegnete il fuoco e aggiungete il parmigiano. A questo punto potete riempire le barchette di melanzane. Una volta riempite aggiungete sopra un altro po di pangrattato e un goccio dolio, infornate quindi per tre minuti.

Per la crema di zucchine

Fate cuocere le zucchine con uno spicchio daglio tritato e lolio, regolate di sale e quando si saranno cotte e ben ammorbidite passatele in un frullatore ad immersione. Impiattate come in foto. 13

LellaCook Io scrivo e tu cucini

FUSILLI CON CREMA DI PEPERONI


Ingredienti

1 peperone medio 250 g. di polpa finissima di pomodoro (o passata) 4 alici sottolio Pochissimo scalogno

Un pizzico di peperoncino Un pizzico di origano Olio evo q.b. Sale q.b.

14

LellaCook Io scrivo e tu cucini Procedimento

Tagliate i peperoni a pezzi piccolissimi e metteteli in una padella, dove avrete fatto soffriggere lo scalogno con un pizzico di peperoncino per meno di un minuto. Fate cuocere, quando i peperoni si saranno ammorbiditi (aggiungendo un po dacqua di tanto in tanto se necessario) aggiungete la polpa di pomodoro e fate cuocere fino a quando la salsa non si sar ristretta e quindi aggiungete le alici sottolio tritate finemente, spegnete dopo un minuto circa e mettete tutto a frullare nel frullatore a immersione, fino a quando non otterrete una crema vellutata e liscia. A questo punto, scolate i fusilli, e mettete in una padella la crema di peperoni, fate mantecare bene per circa un minuto. I fusilli si sposano particolarmente bene con le creme, perch si fanno avvolgere facilmente. Potete utilizzare la crema come condimento per i crostini di pane, come nella foto sotto, un ottimo aperitivo.

15

LellaCook Io scrivo e tu cucini

CORNETTI RIPIENI DI PESCE


Ingredienti per 16 cornetti

Una pasta sfoglia rotonda 16 pezzetti di pesce tra salmone affumicato o fresco, tonno fresco, pesce spada, gamberetti Olio evo q.b.

Sale q.b. Un po di vino bianco Uno spicchio di aglio

16

LellaCook Io scrivo e tu cucini Procedimento

Prendete una padella e mettetevi uno spicchio di aglio che farete soffriggere nellolio, aggiungete quindi i pezzetti di pesce e fate sfumare con un po di vino bianco, aggiungete un pizzico di sale, fate cuocere per qualche minuto fino a quando non si sar cotto il pesce spada che quello che ha la cottura pi lunga, comunque 5 minuti bastano ampiamente, anche perch dovranno cuocere in forno ancora un po. Prendete la pasta sfoglia e tagliatela in 4, quindi verticalmente e orizzontalmente fino a formare 4 triangolini, e poi tagliate ancora a met i triangolini e ancora una volta, fino ad ottenere 16 triangolini. Mettete allinterno di ogni triangolino il pezzetto di pesce e cominciate ad arrotolare dalla base fino alla punta. Spennellate di olio la carta forno e poi anche sopra i cornettini, infornate a 200 gradi fino a quando non si saranno dorati! Qui sono stati riempiti solo con il pesce, ma sarebbe opportuno aggiungere anche del formaggio morbido, tipo un brie e o un caprino!

17

LellaCook Io scrivo e tu cucini

LASAGNE VERDI AL RAG


INGREDIENTI PER 6 PERSONE

400/500 g. di carne tritata mista di bovino e suino Pasta formato lasagne (verdi) Un bel trito abbondante di cipolla (noi abbiamo usato quella di Tropea), carota e sedano Un po di concentrato di pomodoro 1,5 l. di passata PER LA BESCIAMELLA: 50 grammi di burro; 50 grammi di farina 00; 500 ml di latte intero; noce moscata; sale

Un pizzico di pepe nero Un po di vino rosso Besciamella Olio evo q.b. Sale q.b.

18

LellaCook Io scrivo e tu cucini Procedimento per il rag

In una pentola capiente mettete a soffriggere il trito che avrete preparato con la carota, la cipolla e il sedano, quando la cipolla comincer leggermente a imbrunire versate la carne tritata, aggiungete un po di sale e girate bene, abbiate cura di farlo spesso, altrimenti la carne diventer un polpettone, dopo qualche minuto fate sfumare con il vino e lasciate cuocere fino a quando non si sar formato un bel sughetto e la carne non comincer leggermente ad attaccarsi alla pentola, dopodich aggiungete un po di concentrato di pomodoro e fate cuocere ancora. Quando la carne avr un bellaspetto dorato e si sar formato un bel sughetto allora potete versare la passata, aggiungendo ancora un po di sale. Il rag deve cuocere in tutto per due ore a fuoco lento. Per la lasagna il risultato finale deve essere leggermente diverso per, nel senso che non deve essere troppo denso come quello che preparate per le fettuccine, ma deve essere un po liquido perch poi in forno si restringer, se non seguiamo questa regola avremo una lasagna secca. Trascorso il tempo necessario quindi procediamo a comporre la nostra lasagna. (vedi procedimento sotto)

Procedimento per la besciamella

Fate sciogliere in un pentolino a fuoco lento il burro e appena diventa liquido versate la farina lentamente, a pioggia. Mescolate bene e versate il latte poco per volta, continuando sempre a girare per non far creare i grumi, aggiungete un pizzico di noce moscata e il sale. Continuate a mescolare fino a quando non otterrete un composto denso, naturalmente quello poi dipende da come desiderate che venga, pi liquida o pi cremosa.

Procedimento per le lasagne

Mettete sul fondo della teglia un po di rag e quindi iniziate a sistemare per orizzontale il primo strato di lasagne, ricoprite con il rag, la besciamella, date una spruzzata di parmigiano e andate avanti mettendo questa volta le lasagne nellaltro 19

LellaCook Io scrivo e tu cucini senso, e cos via per almeno 4 strati. A questo punto non resta che infornare a 200 gradi per circa 40 minuti (sulla confezione delle lasagne cera scritto 25 minuti in forno, ma si sa che il tempo necessario sempre di pi).

20

LellaCook Io scrivo e tu cucini

GNOCCHI FIORI DI ZUCCA, ZAFFERANO E POMODORINI


Ingredienti per 4 persone 800 g. di gnocchi o di chicche di patate Una decina di fiori di zucca Una bustina di zafferano Una decina di pomodorini ciliegino Un po di vino bianco Sale q.b. Olio evo q.b. Uno scalogno piccolo Un pizzico di origano

Procedimento In una padella fate soffriggere lo scalogno per meno di un minuto, quindi tagliate i pomodorini a met e mettete a cuocere aggiungendo sale e origano, fate cuocere per una decina di minuti. Nel frattempo pulite i fiori di zucca tagliando gli aculei spinos, il gambo e il pistillo e tagliateli a listarelle, a questo punto aggiungeteli ai pomodori,

fate cuocere per circa un minuto e fate sfumare con un po di vino bianco, aggiungete 21

LellaCook Io scrivo e tu cucini quindi lo zafferano e fate cuocere per circa 10 minuti. Scolate le chicche di patate e fate mantecare bene nella padella, aggiungendo se serve un po d acqua di cottura. Il gioco fatto. Un piatto buonissimo, per niente pesante e molto estivo, vedrete che i vostri ospiti rimarranno piacevolmente stupiti.

22

LellaCook Io scrivo e tu cucini

INVOLTINI DI CARNE RIPIENI


Ingredienti per 8 involtini 6/7 pomodorini piccadilli medi Un quarto di scalogno Una manciata di pisellini primavera Un po di origano Un po di pepe nero Una manciata di pangrattato Olio evo q.b. Sale q.b. Un pizzico di peperoncino se preferite

23

LellaCook Io scrivo e tu cucini Procedimento Mettete a soffriggere lo scalogno con un po dolio evo. Quando si sar appassito aggiungete i pomodorini tagliati a pezzi piccolissimi con un po di sale, origano, pepe nero e peperoncino. Fate appassire i pomodorini leggermente e aggiungete i piselli. Fateli cuocere bene. Nel frattempo prendete le fette di carpaccio e dividetele in due, sbattendole con uno sbatticarne. Aggiungete il pangrattato al composto, regolate di sale, fate saltare un po sul fuoco e spegnete. Immergete le fettine di carpaccio nellolio e riempitele con il preparato, quindi arrotolatele e chiudetele con uno stuzzicadenti e passatele leggermente nel pangrattato. Solo una leggera passata, non deve venire una cotoletta. A questo punto fate scaldare pochissimo olio e mettete a cuocere gli involtini per qualche minuto da entrambi i lati, mettete un po di sale sopra. Servite caldissimi. Il consiglio quello di non esagerare col ripieno, soprattutto col pangrattato, ne serve veramente una manciata, altrimenti rischiate di appesantire il piatto. ps: ricordatevi di togliere gli stuzzicadenti prima di servire!

24

LellaCook Io scrivo e tu cucini

OSSOBUCO ALLA SENESE


Una ricetta di Fratello

250 gr. di passata 250 gr. di cubetti (o pezzettoni) di pomodoro 1 cipolla piccola 1 gambo di sedano 1/2 carota 2 ossobuchi

Olio evo q.b. Sale q.b. Vino bianco Basilico Farina (poca solo per infarinare) Una noce di burro Pepe nero

25

LellaCook Io scrivo e tu cucini Procedimento Preparate un battuto di cipolla, carota e sedano e fate soffriggere, dopodich versatevi la passata, i cubetti e il basilico, fate quindi cuocere questo sughetto per 20 minuti. Prendete gli ossibuchi e intaccate i bordi per evitare che si chiudano verso lalto quando sono in cottura. Infarinate da ambo le parti la carne e passate in padella con un po dolio e una noce di burro a fuoco medio/basso, sale e pepe, girate pi volte finche non saranno ben rosolati e aggiungete il vino bianco e il basilico. Aggiungete il vino bianco pi volte in fase di cottura e in piccole quantit tutte le volte che si asciuga. Quando vedrete che dalla carne non uscir pi il sangue (ci vorranno circa 20 minuti) nella stessa padella aggiungete il sugo e lasciate cuocere a fuoco basso per circa 40-50 minuti, girando la carne e facendo attenzione che non si attacchi alla padella. Una volta finita la cottura meglio lasciar riposare per almeno 30 minuti. In alternativa alla padella potete cuocere tutto in forno a 200 gradi per unoretta.

26

LellaCook Io scrivo e tu cucini

SPEZZATINO ROSSO AL PEPE VERDE


Ingredienti per 4 persone

800 gr. di bocconcini di vitello 10 pomodorini Picadilli 400 gr. di polpa di pomodoro Qualche chicco di pepe verde in salamoia Tec-Al

Un trito di 1 carota, mezza cipolla media, 2 gambi di sedano 5/6 patate medie Un po di origano Sale q.b. Vino rosso Olio evo q.b.

27

LellaCook Io scrivo e tu cucini Procedimento Mettete i bocconcini di vitello a marinare per mezzora circa in una ciotola con olio, origano, sale e pepe verde in salamoia. In una padella capiente e alta mettete a soffriggere il trito di cipolla, sedano e carota, quindi aggiungete i pomodorini tagliati a pezzetti e un po di origano. Fate cuocere fino a che non si siano leggermente appassiti e aggiungete i bocconcini di vitello, insieme al pepe verde della ciotola (non esagerate, mettetene qualche chicco, perch il sapore molto speziato, ma buonissimo). Fate rosolare per bene la carne, quindi fate sfumare con un po di vino rosso. Aggiungete a questo punto la polpa di pomodoro, un po di sale e un po dacqua, assicurandovi che i bocconcini siano ricoperti interamente. Fate cuocere per circa 45 minuti (poi naturalmente dipende dalla carne, pi tenera meno avr bisogno di cuocere), avendo cura di aggiungere lacqua tutte le volte in cui sar necessario. Aggiungete le patate sbucciate e tagliate a spicchi, e proseguite fino a cottura, sempre regolando di acqua. Quando le patate saranno cotte e il sugo sar bello denso impiattate e servite ben caldo. Se avrete seguito tutte le regole la carne sar tenera e succosa. E una ricetta semplice da realizzare e molto gustosa, ideale anche per far mangiare la carne ai bambini!

28

LellaCook Io scrivo e tu cucini

FIORI DI ZUCCA FRITTI RIPIENI


Ingredienti Fiori di zucca Acqua frizzante fredda Farina Sale Mozzarella o provatura Alici sottolio

29

LellaCook Io scrivo e tu cucini Procedimento Per la pastella Come avrete notato non ho indicato la quantit degli ingredienti, perch la riuscita della pastella deve essere una cosa da verificare al momento. Limportante che venga una bella pastella densa, mettendo assieme lacqua frizzante (che servir per far gonfiare i nostri fiori) e la farina. Mettete in una ciotola lacqua frizzante fredda da frigorifero, iniziate magari con un meno di mezzo litro, aggiungete piano piano la farina e cominciate ad amalgamare, servendovi di una frusta, meglio se elettrica cos sar pi facile non creare grumi. Continuate ad aggiungere la farina fino a che la pastella non sar diventata bella densa. Aggiungete il sale e lasciate riposare, potete metterla nel frigorifero finch non avrete preparato i fiori di zucca, ma non un passaggio indispensabile. Se invece avete intenzione di preparare i fiori in una secondo momento allora lasciate in frigo.

Per i fiori di zucca

Pulite i fiori di zucca, tagliando il gambo e togliendo il pistillo. Attenzione a lasciarli integri per il resto, perch dovranno accogliere il ripieno. A questo punto lavateli delicatamente. Procedete quindi con il ripieno. I fiori di zucca secondo la ricetta originale romana prevedono, invece della mozzarella (che molto ricca di acqua) la provatura che un formaggio simile alla mozzarella ma pi solido. Tuttavia se

non la trovate, utilizzate mozzarelle pi dure oppure abbiate cura di strizzarle e scolarle per bene. Tagliatele a listarelle, tanto alte da farle entrare in un fiore e mettete ogni listarella in un fiore insieme e mezzo filetto di alice sottolio, chiudete il fiore arrotolandolo su se stesso.

Per la frittura

Scaldate abbondante olio (io uso sempre levo, anche per la frittura) in una padella alta o in una pentola a fuoco moderato. Quando sar ben caldo, con laiuto di un 30

LellaCook Io scrivo e tu cucini cucchiaio e di una pinza da cucina, passate i fiori di zucca nella pastella, e immergeteli nellolio fino a quando non saranno belli gonfi e dorati. Friggetene pochi per volta se utilizzate una padella o un pentolino piccoli, perch devono avere lo spazio per gonfiarsi. Non abbassate mai la temperatura dellolio e fateli cuocere per bene, devono essere belli croccanti. Metteteli a scolare dallolio e serviteli ben asciutti e caldissimi.

31

LellaCook Io scrivo e tu cucini


SOMMARIO PAELLA DE MARISCOS COUS COUS DI PESCE PACCHERI ASTICE E ARAGOSTA POLPETTE DI MELANZANE PEPERONI E PATATE FUSILLI CON CREMA DI PEPERONI CORNETTI RIPIENI DI PESCE LASAGNE VERDI AL RAG GNOCCHI FIORI DI ZUCCA, ZAFFERANO E POMODORINI INVOLTINI DI CARNE RIPIENI OSSOBUCO ALLA SENESE SPEZZATINO ROSSO AL PEPE VERDE FIORI DI ZUCCA FRITTI RIPIENI 2 4 6 8 10 14 16 18 21 23 25 27 29

32

LellaCook Io scrivo e tu cucini

Questo ricettario stato realizzato da Fiorella Palmieri Tutti i diritti sono riservati ed proibita la riproduzione. Il ricettario scaricabile gratuitamente sul Blog di LellaCook http://blog.giallozafferano.it/lellacook

33