Sei sulla pagina 1di 5

Numero 153

7 ottobre 2013

CalciOratorio
La molla giusta
Conta solo il risultato. Gira e rigira questo concetto lo si ripete a tutte le latitudini dello sport. Non che sia corretto far passare questo messaggio, ma in alcuni momenti specifici di ogni annata tale affermazione pare calzante. Il SantEustorgio doveva vincere. E ha vinto. Soffrendo pi del dovuto, complicandosi la partita con le proprie mani e sciupando quasi una decina di palle-gol contro una squadra obiettivamente destinata alla bassa classifica. Tre punti che per fanno morale, che lasciano per una volta fuori dalla porta dello spogliatoio la signora sfortuna e magari saranno utili per far scattare la molla giusta nei ragazzi di mister DUrso. Tre punti che in qualche modo accorciano la classifica, ma che non devono mascherare i limiti di una squadra che ancora soffre di troppe amnesie difensive, che perde troppi palloni banali a centrocampo e davanti necessita di maggior freddezza e meno egoismi. Il 4-3-3 richiede alto dispendio fisico e, ad oggi, la squadra sembra avere concentrazione e fiato per non pi di 40-50 minuti. Poi ci sono voglia, determinazione, cuore, sacrificio e colpi dei singoli che possono fare la differenza. Cosa che, per, ancora non si verificata con continuit. Sabato, per i giallobl, la vera prova del nove, in trasferta in casa di una formazione ostica come il Brianza 82. Forse gi l si potr capire la forza o la fragilit di questo gruppo, ancora alla ricerca di se stesso. In un delicato equilibrio tra protagonismo e anonimato, voglia di stupire e rischio di affondare. Speriamo che la molla sia scattata per davvero

La frase della settimana:


Lascia dormire il futuro come merita: se lo svegli prima del tempo, otterrai un presente assonnato

Franz Kafka

I nostri match:
Campionato: S.Eustorgio-S.Luigi 2-1 (Guglielmini 2) Sabato 12 ottobre ore 10.30: Brianza 82-S.Eustorgio

Il corner dellagente di Alessandro Ranieri


UMILTA
Siamo troppo forti, superiori, come giochiamo bene, oppure questanno possiamo vincere il campionato e tante partite. Sento ripetere questo ritornello da inizio stagione, ma forse qualcuno non considera la qualit del gioco e le singole capacit di ognuno di noi. C tanto da lavorare e forse un po pi di umilt non farebbe male. Nella prima puntata di questa sezione avevo parlato di progetti e propositi, di una squadra, un gruppo per fare qualcosa di concreto, nella seconda di troppe chiacchiere e pi fatti, con meno protagonismi e litigi, pi aiuto ai compagni e nella terza di presunzione o scarsa attitudine al sacrificio. Rileggiando i miei spunti mi sembra che invece di andare avanti, si proceda con il passo del gambero ( sperando che Joe perdoni la mia iperbole!) e che forse pi banalmente un bel bagno di umilt farebbe bene a tutti, dirigenti, staff tecnico e squadra. Sabato stato difficile anche recuperare la distinta e che chiedere il nome dellarbitro fosse un atto di lesa maest. Forse si persa di vista la realt, o piuttosto mi sembra di vedere un gruppo che si sta sfaldando fra singoli protagonismi, latenti incomprensioni e mancanza di comunicazione ed ascolto. Con pi di qualcuno gi stanco dopo un solo mese e mezzo. Basterebbe rileggere tutti la parabola di Matteo (20, 1-16) sugli ultimi che saranno i primi ed i primi ultimi ed il regno dei cieli simile a un padrone di casa che usc all'alba per prendere a giornata lavoratori per la sua vigna. E se provassimo a pensare ad un campo di calcio come una vigna?

James Bond (Agente di Calciatori)

S.Eustorgio, che sudata la prima vittoria


Brutta prestazione per il S.Eustorgio, che forse si esibisce nella peggiore partita dellanno, ma vince con doppietta di Gugliemini, dopo essere stati raggiunti da Sena. Ancora peggio il S.Luigi Trenno capace solo di picchiare e rovinare la partita con una mini-rissa finale, partita dalla tribuna (complice il guardalinee Antonietti) e proseguita grazie al mister ospite, protagonista di gesti inqualificabili e di unaggressione a Perrone, gi abbastanza curato dagli avversari, di cui tre ammoniti per entrate da codice su Francesco. Solito 4-3-3 disposto da DUrso per il S.Eustorgio, oggi in competo giallo-blu, mentre gli ospiti in completo rosso si dispongono con un 4-2-3-1, ma sono veramente modesti e poco competitivi. Buona la partenza del SEustorgio con un tiro fuori di Ponzo al 1, replicato da Gregorio al 2, con il portiere che respinge e all8 arriva il vantaggio: Antonietti per Perrone, taglio sul fondo, palla in mezzo per Guglielmini che deposita a porta vuota per l1-0. Al 16 ancora padroni di casa con un cross di Abbatiello, elegante tacco di Guglielmini ed Antonietti ci prova da fuori, parato in due tempi. Solite amnesie del S.Eustorgio e gli ospiti pareggiano: Gregorio e Ponzo perdono due contrasti a met campo, Vece serve in profondit Sena, Garegnani e Zucchelli restano alti sulla linea, con la punta avversaria che batte Comincio, nonostante il tocco del portiere per l1-1. Al 22 replica ospite: Vece per Sena e per fortuna Zucchelli salva due volte. Poi S.Eustorgio, con Abba di testa (24) su angolo di Gregorio, al 26 con Guglielmini su respinta di Ravettino che impegna Boscolo in due tempi, e sempre con Salva che vince due rimpalli ma poi solo nellarea piccola mette fuori. Per il S.Luigi c solo da segnalare un tiro lento di Vece al 33 bloccato da Comincio ed altre due occasioni per il S.Eustorgio con Guglielmini al 36 su cross di Perrone, con la punta che mette alto e poi al 40 con unincertezza fra il portiere e Candiani A. ed ancora Guglielmini che dalla linea di fondo non centra la porta vuota. Nella ripresa il SantEustorgio prova a far sua la partita: al 2 Zucchelli su punizione impegna Boscolo in due tempi, ancora all8 il capitano ed Abba si ostacolano, Perrone prova con una vole ma il portiere blocca ed sempre Teo a lanciare al 10 Perro, che sfrutta il taglio, tira, Boscolo respinge ma n Gregorio, n Guglielmini trovano la porta. Al 17 arriva il vantaggio decisivo: Ravettino e La Coce pasticciano, scontrandosi col portiere, Guglielmini ne approfitta e realizza il 2-1, ancora a porta vuota. Ora ci sarebbe da chiudere la partita, ma Salva fallisce al 26 il comodo pallonetto solo davanti a Boscolo, al 30 Abba su lancio di Gregorio tira centralmente ed al 36 su assist sempre di Gregorio, La Coce respinge male, Guglielmini con un rigore in movimento tira centralmente. Gli ospiti si fanno vedere solo al 28 su un cross di Sena, spizzato da Specchia con Vece che conclude di poco fuori. Poi solo due-tre mischie finali senza esito e la gazzarra di fine match. Il tabellino S.EUSTORGIO-S.LUIGI TRENNO 2-1 (1-1 pt) SantEustorgio (4-3-3): Comincio 6,5; Pugni 5,5, Garegnani 6,5, Zucchelli 7, Iervolino 5,5; Antonietti 5,5 (dal 26 st Ferrari 6), Gregorio 6, Ponzo 5,5; Perrone 6,5 (dal 40 st Bufo), Abbatiello 5 (dal 33 st Ronchi 6), Guglielmini 6,5 (dal 38 st Gardoce ng) - All. DUrso 5,5 - a disposizione: Cosmacini. S.Luigi Trenno (4-2-3-1): Boscolo 5,5; Pagani 5, Candiani A. 5,5, Ravettino 6, Botti 5 (dal 15st Pregnolato 5); Codeluppi 6, Fusco 5 (dall11st La Coce 5); Caporaso 6 (dal 1st Martini 5,5), Vece 6,5, Del Vecchio 5 (dal 21st Specchia 5); Sena 6,5 - All.: Candiani P. 5 Arbitro: Liguori 7 Reti: all8' pt e al 17 st Guglielmini (SE), al 17 pt Sena (SLT)

Le pagelledi Alessandro Ranieri


Comincio: solita sicurezza, anche sul gol ci arriva, fa trepidare per linfortunio finale: 6,5 Pugni: di nuovo nervoso e poco attento, sbaglia pi di una volta le diagonali: 5,5 Garegnani: solido, rischia poco e fa la sua buona partita; difficile capire se la scelta di rimanere alti un ordine della panchina o una sua iniziativa, che anche questa volta viene pagata: 6,5 Zucchelli: ottimo rientro del nuovo capitano, di gran lunga il migliore; tampona dappertutto ed imposta con successo, provando anche a far gol; sembra avere il dono dellubiquit: 7 Iervolino: continua a non convincere, spinge poco e sbaglia troppo: 5,5 Antonietti: solito lavoro generoso in fase di interdizione ma poca qualit; molto peggio da guardalinee, protagonista della mini-rissa finale: 5,5 (dal 26 st Ferrari: entra e d il suo solito contributo di esperienza e corsa; bello lassist finale: 6) Gregorio: da vertice basso convince poco, perde pi di un pallone e non il giocatore decisivo della scorsa settimana; nella ripresa cambia passo, sfiora il gol e serve almeno tre assist sciupati dai compagni: 6 Ponzo: paga lesordio, statico, anche lui ha troppe palle perse nel suo score, nonostante dimostri buone qualit; cosa peggiore, che si ferma nelle occasioni, senza recuperare; deve migliorare specie in dinamicit: 5,5 Perrone: continua ad essere lunico che crea superiorit ed una spina nel fianco per gli avversari; se qualcuno lo aiutasse, anche nella bagarre finale non sarebbe male, senza riprenderlo continuamente; assist illuminanti ma troppi gol sbagliati: 6,5 (dal 40 st Bufo: ng) Abbatiello: Luca sembra in difficolt, palloni giocati senza senso e con poca convinzione, ai quali prova a sopperire con la solita generosit: 5 (dal 33 st Ronchi: il suo ingresso ed il passaggio al 4-4-2 assesta la squadra 6) Guglielmini: un casinista, crea, disfa, lotta, fa due gol ( entrambi a porta vuota!), ma se ne mangia almeno altri quattro; difficile giudicarlo, decide la partita, comunque il matchwinner: 6,5 (dal 38 st Gardoce: ng) all.re DUrso: la sensazione che curi troppo la parte offensiva con la squadra che crea e spreca troppo disinteressandosi di quella difensiva, con la squadra che continua a fare gli identici errori e prende gol nello stesso modo; certo che farsi raggiungere e rischiare il pareggio anche oggi stato un brutto segnale: 5,5 arbitro Liguori: buona direzione solida, sbaglia forse in qualche occasione, tipo un fuorigioco chiamato contro il S.Luigi che non cera e nel parco utilizzo dei cartellini; partita non facile, specie per la vivacit ospite: 7

IL NOSTRO CAMMINO 2013-2014


14 settembre (coppa Csi) Galatotinays-S.Eustorgio 2-2 (7-5 dcr) Zucchelli, Gregorio 21 settembre Aso Cernusco-S.Eustorgio 4-1 Antonietti 28 settembre S.Eustorgio-Rondinella B 2-2 5 ottobre S.Eustorgio-S.Luigi 2-1 12 ottobre Brianza 82-S.Eustorgio 19 ottobre S.Eustorgio-Incirano 26 ottobre Sesto West-S.Eustorgio 2 novembre S.Eustorgio-Cassala 9 novembre Arkema-S.Eustorgio 16 novembre S.Eustorgio-Artelegno 23 novembre S.Eustorgio-Aso Cernusco 30 novembre Rondinella B-S.Eustorgio 7 dicembre S.Luigi-S.Eustorgio 14 dicembre S.Eustorgio-Brianza 25 gennaio Incirano-S.Eustorgio 1 febbraio S.Eustorgio-Sesto West 8 febbraio Cassala-S.Eustorgio 15 febbraio S.Eustorgio-Arkema 22 febbraio Artelegno-S.Eustorgio Gregorio, Gregorio

Guglielmini, Guglielmini