Sei sulla pagina 1di 1

GdN mercoledì 25 gennaio 2006 CRONACA DI NAPOLI I9

VOMERO. I DUE FURONO ARRESTATI IN VIA LUCA GIORDANO, AVEVANO AIUTATO UN VENDITORE ABUSIVO A SCAPPARE

Aggredirono i vigili, liberi i due 16enni


Sono stati scarcerati dal gip che ieri li ha ascoltati per ro dei penalisti Fabio e Silvio Fulgeri è stato teso a ed esclusivamente di fare il proprio dovere anche per
convalidare il fermo. Sono due 16enne ed hanno pas- “stemperare” le accuse rivolte ai due giovani di Soc- le continue proteste dei residenti e dei commercianti.
sato due notti da reclusi al centro di prima accoglien- cavo. Ci sono riusciti proprio perché uno dei due è I due minorenni, secondo le testimonianze rese dagli
za dei Colli Aminei. Hanno cercato in ogni modo di stato scarcerato in via del tutto definitiva, l’altro in- agenti erano i più esagitati ed hanno anche usato vio-
spiegare la vicenda al magistrato e si sono giustificati vece ha ottenuto gli arresti domiciliari ma con la pos- lenza su tre vigilesse che sono dovute ricorrere alle
per quello che era accaduto pochi giorni prima. «Era- sibilità di recarsi anche a scuola. Nessuno dei suoi cure dei sanitari. Per fortuna nulla di grave ma i due
vamo in mezzo alla folla e cercavamo come gli altri compagni di classe probabilmente si accorgerà del baby-balordi sono stati fermati e portati in commissa-
di sapere quello che stava accadendo - hanno detto i provvedimento del magistrato e sarà più facile per riato. Accuse pesanti per la loro giovane età. Ma ieri
due ragazzi - Ci siamo ritrovati in manette senza sa- lui superare le difficoltà del caso. Erano le 18,40 grazie al lavoro difensivo le loro posizioni si sono
pere veramente il perché». I due ragazzi sono stati ar- quando un extracomunitario alla vista dei Vigili ha stemperate ed hanno potuto fare ritorno a casa. Scon-
restati con l’accusa di aver aggredito due agenti della tentato la fuga per via Luca Giordano. Gli agenti han- certante resta ovviamente l’episodio che rappresenta
polizia Municipale che tre pomeriggi fa hanno cerca- no cercato di fermarlo agguantandolo per un braccio. ancora una volta lo stato d’emergenza nel quale Na-
to di arrestare un extracomunitario che vendeva mer- Ma a quel punto un centinaio di persone si sono ri- poli continua a sopravvivere.
ce contraffatta in via Luca Giordano. Ieri però il lavo- voltate contro la polizia Municipale che cercava solo FABIO POSTIGLIONE

ISCRIZIONI. OGGI SCADE IL TERMINE PER I PRIMI ANNI DI ELEMENTARI, MEDIE E SUPERIORI PER IL 2006-2007

Scuola, ultimo giorno: tutti in fila


Napoli in controtendenza rispetto al Meridione. do, infatti, alle dichiarazioni dei
presidi delle principali scuole di
tuali fornite dal Ministero ed as-
sicura che le sue classi saranno
Aumentano i bambini alle primarie. In tutta la Cam- Napoli, non si sarebbe verificato tutte riempite. Un aspetto parti-
pania sono state 230mila le famiglie che hanno alcun calo degli alunni. colare, però, è da notare: se è ve-
Dalla Giacomo Leopardi alla ro che per i bambini nati entro il
espletato le pratiche per la frequenza scolastica. Cuoco alla Pavese, quasi tutti gli 28 febbraio del 2003 è possibile
istituti scolastici confermano il l’iscrizione anticipata nella
sono mancati i genitori ridottisi trend positivo in linea con gli scuola d’infanzia, questa resta
SILVIA MILLER all’ultimo minuto per iscrivere i scorsi anni. ancora un miraggio per molti ge-
Ultimo giorno utile per iscriver- propri bambini: immancabili le Emma Valenza, dirigente sco- nitori, perché difficilmente si
si a scuola. Scade oggi, infatti, il file, anche di alcune ore, per ga- lastico della Angiulli, in via Set- realizzano le condizioni richie-
termine per l’iscrizione alle scuo- rantire al figlio la scuola o la se- tembrini, nei pressi di piazza Ca- ste: esaurimento delle liste di at-
le di qualsiasi ordine e grado, su- zione migliore. vour, non ha notato alcun calo tesa, disponibilità dei posti,
periori comprese: la scadenza in- In Campania sono state circa del numero degli iscritti, previ- protocollo d’intesa tra il Comu-
teressa tutti i bambini e i ragazzi 230mila le famiglie alle prese con sto invece dalle proiezioni del ne e l’Ufficio scolastico regio-
che nel prossimo anno 2006/2007 le iscrizioni, anche se, stando al- Ministero: «Fino a questo mo- nale per la fornitura di servizi
accederanno per la prima volta al le proiezioni del Ministero, è pre- mento - dice - le iscrizioni sono strumentali, come la mensa e i
sistema scolastico statale o pas- visto per le regioni meridionali andate avanti in modo assoluta- trasporti.
seranno da un ordine di scuola a un calo di studenti per l’anno mente regolare, i nuovi alunni In pratica, l’anticipo alla scuo-
quello successivo. scolastico 2006/2007, in partico- saranno circa una sessantina co- la materna è ancora inattuabile.
Per gli alunni che già frequen- lare per le scuole primarie. me lo scorso anno». Meno difficile, invece, è l’an-
tano classi intermedie, invece, il Dato, questo, che sembrerebbe Lo stesso dato è confermato ticipo per i piccoli della scuola
rinnovo è automatico e non ne- essere ribaltato da un primo, an- dalla scuola Pavese, in via Pie- elementare nati entro il 30 apri-
cessita di alcuna azione a carico che se sommario, sondaggio sul tro Castellino, zona collinare le del 2001, anche se resta sem-
delle famiglie. numero dei bambini iscritti alle della città: il preside, Renato pre l’incognita delle liste d’atte-
A Napoli, come ogni anno, non scuole primarie partenopee: stan- D’Amico, smentisce le percen- sa e dei posti disponibili. OGGI SCADE IL TERMINE PER LE ISCRIZIONI AI PRIMI ANNI DI MATERNE, ELEMENTARI, MEDIE E SUPERIORI

ECCO LE PROIEZIONI DEL MINISTERO SU SCALA NAZIONALE PER I CORSI DI STUDI SUPERIORI. NOVE NUOVE CLASSI IN PIÙ AL GINNASIO

Al Sud trentatremila alunni in meno Il Classico è di moda,


e i Licei “battono” le Elementari 200 arrivi all’Umberto
Il trend è tutto in negativo. 1.043.950. È dalla Scade oggi il
scuola primaria, quin- termine per le
Presumibile lo spostamento di di, che si ricaveranno iscrizioni a
migliaia di cattedre al Nord per le dinamiche relative tutte le scuole
alla popolazione scola- pubbliche del-
lo “spopolamento” delle aule. stica italiana per l’an- la Provincia di
no 2006/2007. A fronte Napoli. È un
La scuola si spopola al Sud, mentre le clas- di un incremento pre- giorno carico
si del Centro-Nord si affollano sempre di visto di oltre 25mila e di significati
più: è questa la stima del ministero dell’I- 500 alunni, le regioni per i genitori
struzione sulle iscrizioni al nuovo anno sco- meridionali ne perde- che avviano i
lastico 2006/2007. Campania, Sicilia, Sar- ranno 7mila e 700 cir- bambini all’i-
degna ed altre regioni meridionali vedranno ca, mentre quelle del nizio del lun-
un calo di circa 33mila alunni, mentre al centro-nord ne avran- go iter della
contrario le regioni del Nord, come Lom- no in classe 33mila in formazione
bardia, Piemonte, Friuli Venezia Giulia, Emi- più dell’anno scolasti- culturale e
lia Romagna, vedranno incrementare la po- co in corso. Ma sarà il umana, un
polazione scolastica di 46mila alunni, ri- Sud a pagare il prezzo momento che
spetto ai 14mila del Centro. più alto: meno 3,7 per contraddistin-
Previsioni, queste, che se confermate cento. gue un primo
comporterebbero lo spostamento di mi- A far registrare un in- passaggio del-
gliaia di cattedre dal Sud al Nord ed il taglio cremento in quasi tutte la crescita.
di 3mila e 300 posti soprattutto in Campania, le regioni italiane, in- Si percepi-
Puglia, Calabria e Sicilia. A causare questa per la Campania i dati sulla scuola primaria: vece, sarà la scuola superiore, in particola- scono subito
forte diminuzione degli studenti sarebbe non nelle regioni settentrionali gli scolari, re i licei classici, scientifici e pedagogici. A le ansie, le preoccupazioni, le bocciati che ripeteranno l’anno.
solo un calo demografico più vistoso al Sud 1.054.950, continueranno ad essere più nu- Napoli, ad esempio, circa il 39-40% dei ra- emozioni delle mamme in fila Nel 2006-’07 confermeremo 9
che nelle altre realtà del Paese, ma anche la merosi degli studenti delle scuole seconda- gazzi sceglie il liceo, con una preferenza per davanti agli edifici scolastici. quarte, mentre due terze liceali
ripresa dell’emigrazione verso le regioni set- rie di secondo grado, 918.569. Al Sud e nel- quello scientifico: solo per quest’anno, in- «Mi fa impressione - ammette saranno contratte: formeremo
tentrionali e la bassa permanenza degli im- le isole, invece, per la prima volta gli alun- fatti, si sono iscritti nei licei scientifici del- Alessandra Esposito - pensare quindi 41 classi. La nostra pla-
migrati nelle regioni meridionali. A confer- ni delle scuole superiori, 1.139.607, saran- la città 2.552 alunni. che l’anno prossimo Aldo andrà tea ammonta a 1028 studenti di
mare il trend negativo per il Sud, e quindi, no più numerosi di quelli della Elementare, [SIMI] a scuola, anche se ho già Fran- cui 216 sono diplomandi».
cesca in seconda elementare. Ho Le previsioni di Natale sono
scelto la De Amicis perché è vi- basate sui contatti con i genito-
cina a casa e mi interessa solo ri e sull’esperienza, criteri che
IL PRESIDENTE DELLA PROVINCIA PRENDE UNA POSIZIONE NETTA E LO FA NEL FORUM DEL GOVERNATORE che Aldo trovi un ambiente l’hanno spinto ad inviare a set-
idoneo, con maestre presenti e tembre 50 moduli d’iscrizione

Di Palma sul blog di Bassolino: l’acqua non ha proprietari attive, non troppo rigorose ma
comunicative».
Il “cuore di mamma” non
smette certo di palpitare dopo il
alla Media Tito Livio, 40 modu-
li alla Fiorelli, alla Carlo Poerio,
alla Viviani e alla Della Valle, 20
alla Cimarosa, 15 all’Ecole Fran-
Il presidente della Provincia di Napoli, Dino Di Palma, tenzione in questi giorni il dibattito in corso, su questo primo giorno di scuola. Decine cais, 10 all’Anglo Italian School
approfitta del blog aperto dal governatore Antonio Bas- blog, sui giornali e tra l'opinione pubblica, sull’impor- di genitori telefonano ogni gior- e alla Silio Italico, 5 all’Inter
solino, e affida ad internet le sue, non tempestive, posi- tante tema dell'acqua. Vorrei dire subito - aggiunge il pre- no, ad esempio, al liceo classico School of Naples, alla Diano, al-
zioni per quanto riguarda la privatizzazione dell’acqua. sidente della Provincia - che la scelta compiuta dalle am- Umberto I, l’istituto superiore di la Nevio, alla Tito Minniti e al-
«L’acqua non ha proprietari» esordisce, inserendosi nel ministrazioni locali in piena armonia su un tema così de- Chiaia, per il quale il funziona- la Belvedere. Le domande d’i-
forum aperto sulla discussione della gestione delle ri- licato chiude la questione nel modo più chiaro ed op- rio addetto alla didattica, Carlo scrizione, però, saranno sulla
sorse idriche in Campania. In realtà il dietrofront di Bas- portuno”. Secondo Di Palma “con il rispetto dovuto al Natale (nella foto), afferma che scrivania di Natale tra l’1 ed il 4
solino avrebbe dovuto mettere la parola fine alla diatri- ruolo dei privati, essenziale per le prospettive di svi- sono state già superate le 200 ri- febbraio, momento in cui questi
ba venuta alla ribalta solo dopo che Beppe Grillo e Alex luppo del territorio, ritengo che vi siano materie per le chieste di nuove iscrizioni. lavorerà col dirigente Alberto
Zanotelli erano stati censurati durante la “Notte Bianca” quali la gestione pubblica sia ancora la formula più de- «Rientreremo nella media di De Vico all’organico da presen-
in un dialogo incentrato sulla privatizzazione. Prima in- mocratica e trasparente”. Insomma una posizione netta, 220-240 alunni di quarto ginna- tare al provveditorato entro mar-
fatti, la discussione era stata relegata a piccoli circuiti anche se a seguito di mosse già predisposte sia da parte sio, perché dobbiamo conside- zo.
avanguardistici e alla strenue lotta di zanotelli. “Caro di Bassolino che del sindaco Rosa Russo Iervolino. rare lo spazio per la ventina di CATERINA RUGGI D’ARAGONA
Presidente - scrive Di Palma - ho seguito con molta at- [ERIADA]