Sei sulla pagina 1di 1

Sintesi del programma di Enrico Campedelli

candidato Sindaco di Carpi elezioni amministrative 2009

Cultura, Centro,
Commercio
Centro storico: cuore della città
Il Centro Storico è diventato più bello e più vivo. Gli investimenti proseguiranno con la
riqualificazione dei portici. La valorizzazione del nostro Centro Storico e dei nostri monumenti
ha incrementato il turismo nella città. Puntiamo ad ampliare il numero di posti auto a
ridosso del centro, realizzando un parcheggio interrato nel Piazzale della Meridiana attraverso
un Projet Financing, quindi a basso costo per l’Ente Pubblico. Questa realizzazione consentirà
anche la riqualificazione dell’Ex Bocciofila Malatesta in un giardino di Città.

Attenzione al commercio
Il settore commerciale risente fortemente del calo dei consumi conseguente la forte crisi
economica in atto. Anche sul commercio le politiche del Governo sono inesistenti. Le
aperture delle grandi superfici commerciali hanno offerto una positiva risposta ai
consumatori, che si rivolgevano alle strutture dei grandi centri commerciali di Modena,
Mantova o Mirandola. Abbiamo inoltre condotto verso Carpi, dai comuni limitrofi, quei
consumatori che non erano prima attratti dallo shopping sul nostro territorio. Proseguiremo le
iniziative volte a promuovere la frequentazione del Centro storico e rafforzare il ruolo del
consorzio pubblico/privato ConCarpi, rendendolo sempre più ideatore e promotore di eventi
cittadini, e occasione di partecipazione attiva degli operatori commerciali.

Cultura come occasione di crescita e promozione sociale


Nella società della conoscenza il sapere e la cultura costituiscono le principali leve dello sviluppo
economico e sociale. Dobbiamo continuare nel solco già tracciato: incremento delle occasioni
di crescita culturale dell’individuo, valorizzazione del Patrimonio storico ed artistico locale,
promozione della città dentro al contesto regionale e nazionale. Proseguiremo la
collaborazione con l’associazionismo, dando anche maggiori opportunità su progetti che si
inquadrano negli indirizzi culturali del Comune, secondo un’idea di sussidiarietà della cultura.
Dopo la realizzazione dei nuovi spazi all’interno di Palazzo Pio e la nuova biblioteca Loria,
concluderemo il percorso di definizione della Fondazione Culturale Alberto Pio. Il nuovo
mandato dovrà aprirsi con soluzioni definitive sulla base di un patto chiaro con il principale
interlocutore (ma non l’unico) per realizzare il nuovo soggetto pubblico/privato, ossia la
Fondazione Cassa di Risparmio.

www.enricocampedelli.it - info@enricocampedelli.it - tel 059\688638 – fax. 059\688536

Interessi correlati