Sei sulla pagina 1di 2

Un vulcano una struttura geologica complessa, che si genera all'interno della crosta terrestre per la risalita di massa fusa

a (chiamato magma) formatasi al di sotto o all'interno della crosta terrestre. Un vulcano formato da una struttura non visibile, interna alla crosta e una struttura visibile formata dal rilievo vulcanico. La forma e l'altezza di un vulcano dipendono da vari fattori tra cui l'et del vulcano, il tipo di attivit eruttiva, la tipologia di magma emesso e le caratteristiche della struttura vulcanica sottostante al rilievo vulcanico. In generale sono vulcani tutte le discontinuit nella crosta terrestre attraverso le quali, con manifestazioni varie, si fanno strada i prodotti dell'attivit magmatica endogena: polveri, gas, vapori e materiali fusi solidi (vulcanismo). La fuoriuscita di materiale detta eruzione e i materiali eruttati sono lava, cenere, lapilli, gas, scorie varie e vapore acqueo. Sulla superficie terrestre il 90% dei vulcani sono sottomarini (in gran parte situati lungo le dorsali medio oceaniche ) mentre circa 1500 sono quelli oggi attivi sulle terre emerse. I vulcani non sono distribuiti in modo casuale sulla superficie terrestre, ma sono indicatori di zone di debolezza corrispondenti ad aree instabili della crosta terrestre. Essi si trovano in corrispondenza dei limiti di placca, sia dove si crea nuova crosta in risalita dall'astenosfera (dorsali oceaniche) sia dove la crosta viene distrutta sprofondando di nuovo nell'astenosfera (zone di subduzione). CLASSIFICAZIONE DEI VULCANI I vulcani possono essere classificati in base al tipo di apparato vulcanico esterno o al tipo di attivit eruttiva. Considerando il tipo di cono vulcanico si hanno 2 tipi di vulcani: 1.Vulcani a scudo 2.Vulcani a cono Un vulcano a scudo presenta fianchi con pendenza moderata, ed costruito dall'eruzione di lava basaltica fluida. I maggiori vulcani del pianeta sono vulcani a scudo. Un vulcano a cono ha le lave sono acide. Il magma molto viscoso e trova difficolt nel risalire. Eruzioni di questo tipo possono essere molto violente , poich il magma tende ad ostruire il camino vulcanico IN BASE AL TIPO DI ATTIVITA' VULCANICA A grandi linee distinguiamo vulcani rossi caratterizzati da emissioni effusive in cui l'accumulo delle colate laviche dona all'edificio vulcanico un aspetto "marrone-rossastro" e vulcani grigi con eruzioni di carattere esplosivo in cui l'accumulo di ceneri donano all'edificio vulcanico un aspetto grigio-nero

E il pi grande vulcano attivo in Europa (3323 m), e le sue affascinanti eruzioni vulcaniche e flussi di lava attirano tutto l'anno sia turisti che residenti. Il vulcano Etna situato nella costa orientale della Sicilia tra Catania e Taormina e pu essere visto quasi ovunque in tutta la Sicilia per le sue enormi dimensioni. L'Etna un vulcano attivo. A differenza dello Stromboli che in perenne attivit e del Vesuvio che alterna periodi di quiescenza a periodi di attivit parossistica esso appare sempre so vrastato da un
pennacchio di fumo. A periodi abbastanza ravvicinati entra in eruzione iniziando in genere con un periodo di degassamento ed emissione di cenere vulcanica a cui fa seguito un'emissione di magma abbastanza fluido all'origine. L'eruzione pi lunga a memoria storica quella del luglio 1614. Il fenomeno dur ben dieci anni ed emise oltre un miliardo di metri cubi di lava, coprendo 21 chilometri quadrati di superficie sul versante settentrionale del vulcano. Le colate ebbero origine a quota 2550. Nel corso dei secoli, l'Etna ha formato oltre 400 crateri.