Sei sulla pagina 1di 3

ELISA CARIA

3F

27-02-13

RELAZIONE FISICA

TITOLO: MOTO IN UN FLUIDO, OBBITTIVO:NOTARE LA DIVERSA RESISTENZA IN UN MEZZO IN DIVERSE OCCASIONI, MATERIALE:SIMULAZIONE DEL MOTO IN UN FLUIDO, INTRODUZIONE TEORICA: Quando un corpo si muove in un fluido soggetto all'attrito viscoso,che si oppone al suo movimento. Il modulo dell'attrito viscoso dipende dalla densit,dalla forma e dalla velocit. La velocit alla quale la resistenza del fluido eguaglia il peso del corpo chiamata velocit limite. Quando un corpo si muove nell'aria si ha una forza chiamata resistenza aerodinamica;questa forza ha la stessa direzione della velocit del corpo,ma verso opposto; modulo: R=Cv. Esempio: Il tuffatore sente una resistenza minore nell'aria che nell'acqua,perch l'aria ha una densit minore. PROCEDIMENTO 1: ESEMPIO 1: Pallina con: densit=5Kg/dm raggio=2mm Nell'acqua con: densit=1,00Kg/dm viscosit=1,00mPa s La pallina cade,con spazio= -0,07m,con velocit di -10,5 m/s,dopo si ha un cambio di velocit quindi un'accelerazione di -5,95 m/s. Mentre nelle stesse condizioni e con raggio uguale,ma con densit doppia ,cio di 10Kg/dm,si nota che velocit,spazio e accelerazione aumentano di un valore.

CONCLUSIONE 1: Se due corpi hanno la stessa forma,cade pi velocemente quello che ha massa(che dipende dalla densit) maggiore(come nel nostro esempio),:la velocit limite della pallina di densit=5Kg/dm minore di quella della sfera con densit=10Kg/dm avente lo stesso diametro. Nel procedimento1 la pallina cade e poi risale,quindi galleggia. PROCEDIMENTO2: Prendiamo una pallina con gli stessi dati della prima del procedimento 1,ponendola per nell'olio con: densit=0,92Kg/dm viscosit=91,50mPa s La pallina inizialmente ha un cambio di velocit quindi un'accelerazione e si nota che percorre lo spazio molto lentamente.In seguito per si ha una velocit costante,quindi non c' accelerazione(a=0).

CONCLUSIONE 2: Da questo si deduce che a seconda della densit e della viscosit del fluido in cui si trova la pallina,essa cade con maggiore o minore tempo. Maggiore la densit e la viscosit maggiore il tempo che la pallina impiega per cadere. Nel procedimento 2 la pallina cade inizialmente con un'accelerazione,dopo 5 secondi dalla partenza la pallina cade con una velocit costante fino alla fine. Curiosit: Una pallina di raggio 1mm e densit 1Kg/dm,viene messa prima nell'etilene con densit=11,1Kg/dm,viscosit=18,00mPa s la pallina non si muove,non ha accelerazione ne velocit;in pratica galleggia per un tot di tempo illimitato. La stessa pallina viene posta nell'olio con densit=0,92Kg/dm, viscosit=91,50mPa s ;in questo caso la pallina cade in 0,14 s con una velocit e un'accelerazione illimitata. Quindi la stessa pallina nell'etilene galleggia perch ha una densit minore di esso,mentre nell'olio cade velocemente perch ha densit maggiore di esso.