Sei sulla pagina 1di 18

Torna al programma

La programmazione della produzione La programmazione della produzione nel contesto del mercato liberalizzato nel contesto del mercato liberalizzato dellenergia elettrica dellenergia elettrica
Michele Benini, Alberto Gelmini, Andrea Venturini Michele Benini, Alberto Gelmini, Andrea Venturini CESI CESI

Milano - 18 Marzo 2003

Sommario

Scenari simulati Strategie di massimizzazione del profitto Strumenti utilizzati Schema logico delle simulazioni Risultati

Milano - 18 Marzo 2003

Scenari simulati - 1
Parco impianti: unit di generazione, non CIP6, delle principali societ di generazione italiane dellanno 2001 Carico: carico contendibile in Borsa (carico nazionale meno importazioni e generazioni Cip6) della settimana dal 25/6/2001 al 1/7/2001
Punta massima: 34250 MWh (nella decima ora del 28 giugno) Minimo: 10950 MWh (nella quarta ora di domenica 1 luglio)

Milano - 18 Marzo 2003

Scenari simulati - 2
Societ di produzione: le unit di generazione sono state raggruppate nelle tre societ:
Genco: piccola societ, strategia price taker, Leader: quota di mercato rilevante, strategia price maker, Follower: aggregato delle restanti societ di produzione di taglia medio piccola, strategia price taker + bid up in ore di punta

Milano - 18 Marzo 2003

Strategie di massimizzazione del profitto - 1 Strategia price taker per la societ Genco
programmazione degli impianti basata sui prezzi previsti vengono messi in funzione i gruppi termoelettrici con costi di combustibile inferiori ai ricavi attesi gruppi termoelettrici accesi: il massimo profitto si ha offrendo ai costi marginali la programmazione idroelettrica ha lobiettivo di concentrare la produzione nelle ore con prezzo alto rispettando i vincoli idraulici la programmazione idroelettrica indipendente da quella termoelettrica

Milano - 18 Marzo 2003

Strategie di massimizzazione del profitto - 2 Strategia price maker per la societ Leader
programmazione degli impianti si basa sulla curva della domanda residua: Domanda residua = Carico - Curva Aggregata offerte dei competitori

Milano - 18 Marzo 2003

Strategie di massimizzazione del profitto - 3 Strategia price maker per la societ Leader
si cerca il punto sulla domanda residua che determina il massimo margine per il Leader
Il punto di massimo margine quello che massimizza larea (A) Il punto di massimo profitto NON coincide con il punto dincontro tra costi marginali e domanda residua

Milano - 18 Marzo 2003

Strategie di massimizzazione del profitto - 4


Strategia price maker per la societ Leader
normalmente al leader conviene limitare la produzione fermandosi prima che i costi marginali raggiungano il prezzo la programmazione idroelettrica non pu essere svolta separatamente da quella termoelettrica

Milano - 18 Marzo 2003

Strumenti utilizzati

-1

Programmazione centralizzata ai minimi costi (UC_MinCos) utilizzata per: Creare uno scenario di riferimento Generare lofferta aggregata dei competitori Programmazione ottima per price maker (SCOOP) utilizzata per: Determinare la programmazione migliore degli impianti del Leader in funzione della domanda residua Determinare il prezzo di mercato

Milano - 18 Marzo 2003

Strumenti utilizzati

-2

Programmazione ottima per price taker (UC_Prefix) utilizzata per: Determinare la programmazione della produzione migliore per la societ Genco in funzione del prezzo previsto

Milano - 18 Marzo 2003

10

Schema logico delle simulazioni


Simulazioni effettuate

-1

Programmazione centralizzata ai minimi costi: utilizzata come scenario di riferimento Programmazione della produzione della societ Leader che massimizza il margine (partendo dalla domanda residua) Programmazione della produzione della societ Genco che massimizza il margine (partendo dal prezzo previsto)

Milano - 18 Marzo 2003

11

Schema logico delle simulazioni


PROBLEMA!

-2

come costruire una previsione delle offerte dei competitori per la societ Leader in
assenza di dati storici? per simulare la programmazione della societ Genco occorre una previsione dei prezzi...

Milano - 18 Marzo 2003

12

Schema logico delle simulazioni


Soluzione 1

-3

Per creare laggregata delle offerte dei competitori della societ Leader si estrae dalla programmazione a minimi costi: Quali gruppi termoelettrici sono stati accesi Come stata allocata lenergia idroelettrica I gruppi termoelettrici selezionati sono offerti ai costi marginali maggiorati nelle ore di punta di un piccolo bid up proporzionale al carico Lenergia idroelettrica prodotta dai competitori secondo la programmazione a minimi costi considerata offerta a prezzo nullo

Milano - 18 Marzo 2003

13

Schema logico delle simulazioni


Soluzione 2

-4

Si suppone che il prezzo previsto dalla societ Genco sia esattamente il prezzo determinato dalla societ Leader

Milano - 18 Marzo 2003

14

Schema logico delle simulazioni


Dati operativi di tutto il parco di generazione Dati operativi parco di generazione Leader

-5
Dati operativi il parco di generazione Genco

Bid up orari

Programmazione centralizzata ai minimi costi sul breve termine UC_MinCos

U.C. Idro.

Generazione curve delle offerte dei competitori

Programmazione del Leader massimo margine SCOOP

Prezzi

Programmazione Genco a prezzo imposto UC_Prefix

Carico previsto

Milano - 18 Marzo 2003

15

Risultati: Prezzi
/MWh Area CSUD Ore

Milano - 18 Marzo 2003

16

Risultati: Price Leader


Produzione Totale

MWh

Ore Produzione Idroelettrica MWh

Ore

Milano - 18 Marzo 2003

17

Torna al programma

Risultati: Price Taker


Produzione Totale

MWh

Ore Produzione Idroelettrica MWh

Ore

Milano - 18 Marzo 2003

18