Sei sulla pagina 1di 8

1

Dichiarazione del consigliere Leonardo Burgio sul punto 2 allodg del Consiglio Comunale del 05 novembre 2012 sul Conto della gestione dellesercizio finanziario anno 2011. Esame ed approvazione.
Chiamato ad esprimermi sul conto consuntivo 2011, faccio presente quanto segue: Ancora una volta, e in palese continuit, purtroppo, con lA.C. precedente il

Ne consegue che neanche si parla di approvazione del bilancio di previsione per lanno in corso, e che se si far, vedr la luce a fine anno alla faccia di qualsiasi programmazione. Vorrei, pertanto, cogliere loccasione per suggerire di portare qualche modifica alle norme che sottintendono allapprovazione del bilancio, interessando possibilmente qualche deputato, in maniera da eliminare i bilanci o al limite, farne uno solo, allultimo dellanno che li comprenda tutti, poich credo che a Sommatino in questo siamo bravissimi. Anche perch cos, la Sezione regionale di controllo della Corte dei Conti nellesame del questionario relativo al bilancio di previsione per lesercizio 2011, non ha richiesto alcun provvedimento correttivo per ristabilire la sana gestione finanziaria e contabile, considerato che il bilancio di previsione stato approvato in data 20 DIC 2011 e trasmesso con notevole ritardo, non consentendo cos alla Corte di esercitare il controllo previsto dalla legge. ( lo dicono i Revisori, non io!) Cos sar anche per questanno, probabilmente, . . . . ma che delusione! Lasciatemelo dire. Leggendo la Relazione dei Revisori, ci si rende conto che il Comune di Sommatino ha avuto e ha dei seri problemi finanziari e soprattutto, dal punto di vista tecnico- contabile, non sempre rispetta le norme in materia.
Consiglio Comunale del 5 NOV 201 2 Conto della gestione dellesercizio finanziario anno 2011. Esame ed approvazione

Consiglio Comunale chiamato ad approvare il Conto della gestione dellesercizio finanziario anno 2011 fuori tempo massimo e ormai prossimi alla fine dellanno.

I revisori lo scrivono chiaramente nella loro relazione e mi chiedo quali provvedimenti ha preso o ha intenzione di prendere LA.C. presieduta dal Sindaco Sanfilippo per porre rimedio a tali irregolarit. Nello specifico a detta dei Revisori in attuazione degli articoli 226 e 233 del T.U.E.L., non tutti gli agenti contabili hanno reso il conto della gestione entro il 30 gennaio 2011, allegando i documenti previsti. L agente contabile dellArea Tecnica non ha reso la parificazione relativa allanno 2011. Tutto ci, oltre ad essere assurdo, denota una mancanza di controllo da parte delle figure professionali preposte, che evidentemente presumono di essere al riparo da qualsiasi provvedimento. A causa di previsioni non pienamente attendibili che garantiscono il pareggio finanziario solo formalmente si fa continuo ricorso allanticipazione di cassa. Questo sta a significare che ci sono problemi a redigere il bilancio, per cui si buttano gi cifre per far quadrare i conti, almeno formalmente, senza rispettare il criterio della veridicit del bilancio. Il risultato che vengono a determinarsi carenze di cassa continue, e ricorrente ricorso ad anticipazione di tesoreria, con ulteriore gravami per interessi passivi. Come se non bastassero tutti i debiti che si sente dire ci siano, spendiamo migliaia di euro in interessi al mese. Vi il finanziamento delle spese correnti, oltre i limiti di legge, con entrate del Titolo IV ( 89.638,34 in totale) cio entrate di natura straordinaria che, a parere dei Revisori, non devono finanziare la spesa corrente al fine di evitarne il consolidamento. Ci molto grave, in quanto si finanziano spese correnti con entrate per permessi per costruire (oneri urbanizzazione per intenderci) e concessioni aree cimiteriali e loculi che sono chiaramente una tantum. Il mancato rispetto del limite massimo fissato dal legislatore costituisce grave irregolarit scrivono i revisori dei conti! Non stata verificata lesatta corrispondenza tra le entrate a destinazione specifica o vincolata e le relative spese impegnate in conformit alle disposizioni di legge.
Consiglio Comunale del 5 NOV 201 2 Conto della gestione dellesercizio finanziario anno 2011. Esame ed approvazione

Si osserva in particolare, che per funzioni delegate dalla Regione sono state accertate somme per euro 1.407.886,62 e impegnate somme per euro 334.504,70 per le finalit previste dalla legge. Sporge spontanea una domanda: cosa si fa con i soldi a destinazione

vincolata versate dalla regione per funzioni delegate?

Parliamo di oltre un milione di euro 1.073.381,92 per la precisione!!! E forse per questo che le famiglie degli studenti sono costrette ad anticipare le somme per gli abbonamenti, non ricevono le somme per i buoni libri, non ricevono le somme per le borse di studio, la SAIS vanta crediti di decine di migliaia di euro ecc? Come Consigliere Comunale, vorrei avere delle risposte perch sono i Sommatinesi che vogliono sapere finalmente come stanno le cose e a tal proposito attendo con ansia che il Sindaco faccia chiarezza sulla gestione della precente e dellattuale A.C. Un discorso particolare merita la TARSU Il conto economico dellesercizio 2011 del servizio raccolta, trasporto e smaltimento dei rifiuti urbani presenta i seguenti elementi: Ricavi: Euro 891.414,77 Costi: EURO 714.807,05 Percentuale di copertura 125% Gi nellesame e approvazione del rendiconto 2010 lallora consigliere socialista Roberto Messina aveva fatto presente che arbitrariamente si passava ex-post, cio ad anno finanziario concluso a variare la percentuale di copertura del servizio TARSU che dal 126% passava al 77.25% con latto di G.M. n. 71 del 24/08/2011 e faceva notare che le spese per il

Allora la relazione dei revisori era stata alquanto pi chiara e perentoria nel stigmatizzare i fatti chiedendo, in pratica, di riportare entro i limiti di legge tali discrasie contabili.
Consiglio Comunale del 5 NOV 201 2 Conto della gestione dellesercizio finanziario anno 2011. Esame ed approvazione

personale erano volontariamente sovradimensionate in quanto alcuni operatori inseriti a carico del servizio N.U. in realt svolgevano altre mansioni.

Orbene! Anche questanno ci risiamo! Copertura al 125%, fattura che salta fuori ad anno finito da un pezzo, debito non si sa perch, vista la solerzia con la quale lU.T.C. ha liquidato ogni mese le fatture presentate dallATO CL2 et voil! Copertura all89% . Scrivono i Revisori: Il prospetto riepilogativo del costo del servizio di nettezza urbana predisposto dagli Uffici riporta le risultanze contabili e mostra una percentuale di copertura del costo del servizio con entrate da TARSU del 125%. Si precisa che ai sensi dellart.61, c.1 D.lgs. 507/93 il gettito complessivo della tassa non pu superare il costo del servizio di smaltimento dei rifiuti solidi urbani. Lorgano di revisione ha verificato la rendicontazione definitiva dei costi di gestione del servizio per lanno 2011 pervenuta dallATO CL2, ed ha rilevato lesistenza di un debito pari a 285.166,61 per spese che non hanno trovato copertura finanziaria. Se si tiene conto di tale debito la percentuale di copertura del servizio si riduce all89%. Si evidenzia, tuttavia: 1. la mancanza di congruit nella previsione di una spesa che viene regolarmente sottostimata; 2. il mancato rispetto del procedimento di determinazione della spesa ai sensi dellart. 191 del Tuel.; E necessario, pertanto, procedere alla regolarizzazione ai fini del riconoscimento della legittimit dei debiti fuori bilancio, ex art.194 Tuel. LOrgano di revisione ha altres verificato che gli oneri del personale sono stati addebitati al servizio nella misura corrispondente alle reali prestazioni rese. Infatti qualcosa di diverso per c: Nel conto del bilancio limpegno di spesa di 837.650,40 da cui sono state scorporate spese non inerenti al servizio di nettezza urbana: spese del personale ( - 97.050,12 ), consumi ( - 16.218,24 ), prestazione di servizi ( - 3.834,42 ), imposte ( - 5.740,57 ). Si arriva cos a quantificare un costo di 714.807,05.

Almeno le persone che svolgono altre mansioni sono state tolte!


Ma perch nel 2010 e negli anni precedenti no?

Consiglio Comunale del 5 NOV 201 2 Conto della gestione dellesercizio finanziario anno 2011. Esame ed approvazione

Perch sono stati fatti pagare ai cittadini di Sommatino con la TARSU oneri e stipendi che andavano pagati con la fiscalit generale? Signor Sindaco, Signori Amministratori, Signori Consiglieri di maggioranza Come intendete risarcire i contribuenti? E soprattutto rivolgendomi a quei Consiglieri presenti in questo consesso e che erano fra quelli che hanno approvato il rendiconto 2010, non

ricopiare per intero ma che mi limiter a ricordare per la parte che interessa. Dice Messina - A me leggendo il conto e vedendo le spese per personale, spese per carburante e altro, soggiunge il dubbio che per i rifiuti paghiamo spese con i soldi della Tarsu impropriamente poich tanti dipendenti non lavorano nel settore da tanti lustri ormai. Ecco tutti sapevano. E ora?

tenendo in nessun conto del parere dei revisori e delle argomentazioni portate in aula dallallora consigliere Roberto Messina, che si potrebbero

Che fate approvate?

Chi ha avuto ha avuto e chi ha dato ha dato! E no! Se volete dimostrare che laria cambiata dovete invece pensare a tutti quei nostri concittadini che hanno sborsato di pi per pagare la TARSU togliendosi il pane dalla bocca!

Altrimenti, . . . non state rappresentando degnamente la citt di Sommatino.

Occorre restituire sotto forma di sgravio sulle prossime bollette quanto pagato in pi!

il Comune Strutturalmente Deficitario, perch non rispetta 5 parametri sui dieci obiettivi previsti dalla normativa in materia e questo lo sapevamo, ma quanti sono i debiti realmente? Chi in grado di dirlo lo dica e ci dica se pu e se vuole perch sono stati fatti e da chi. Non pi tempo di perdere tempo! Bisogna voltare pagina e procedere celermente indicando obiettivi da raggiungere e azioni necessarie e conseguenti. E opportuno inoltre che lA.C. relazioni, con urgenza, sulla rendicontazione di spesa fornita dallATO e ci fornisca i dati e i proventi della raccolta differenziata e soprattutto presenti i rendiconti tra le entrate e le spese di questi ultimi 5 anni perch non si capisce come mai i cittadini pagano,
Consiglio Comunale del 5 NOV 201 2 Conto della gestione dellesercizio finanziario anno 2011. Esame ed approvazione

anche pi del dovuto e abbiamo circa 2 milioni di euro di debiti con lATO

CL2.

Anche a me sovviene un dubbio, non che con i soldi della TARSU si sono fatte altre cose che la legge non consente? Signor Sindaco, attendo la risposta insieme a tutti i Sommatinesi. Finisco proponendo a voi che sostenete lAmministrazione di ritirare il conto in esame per le dovute correzioni , perch in s contiene oltre a quanto citato prima, sempre dalla relazione dei Revisori: 1) limpropria allocazione degli interessi passivi su anticipazione di tesoreria, pari ad 15.161,79 nellintervento 3 : prestazioni di servizi, anzich nellintervento 6: Interessi passivi e oneri finanziari diversi. 2) la mancata corrispondenza con la relazione illustrativa della Giunta, poich le fonti che hanno finanziato le spese in conto capitale sono state pari a 210.373,35 e non 300.011,69. La differenza di 89.638,34 doveva essere detratta in corrispondenza della voce: Quote permessi a costruire applicate a spese correnti. 3) I dati esposti non corrispondono con quanto indicato nella relazione della Giunta per la quota di capitale rimborsata ( 53.280,43 ) poich al titolo III limpegno della quota pari a 122.138,78. Inoltre errata anche la consistenza dellindebitamento che non corrisponde alle risultanze del Conto del Patrimonio 4) Lente ha provveduto al riaccertamento dei residui attivi e passivi al 31.12.2011 come previsto dallart. 228 del T.U.E.L. non dando adeguata motivazione. 5) Lente non ha provveduto a stralciare dal conto del bilancio i crediti di dubbia esigibilit e i crediti inesigibili i quali non stati iscritti nel conto del patrimonio alla voce A/III/4 unitamente ai crediti dichiarati inesigibili nei precedenti esercizi e per i quali non ancora compiuto il termine di prescrizione.

Consiglio Comunale del 5 NOV 201 2 Conto della gestione dellesercizio finanziario anno 2011. Esame ed approvazione

Relativamente alla quota dammortamento 2011, si divergenza tra conto economico e conto patrimoniale.

evidenzia

una

6) Nella voce crediti di dubbia esigibilit non sono compresi i crediti inesigibili e quelli di dubbia esigibilit stralciati dal conto del bilancio i quali andrebbero iscritti sino al compimento dei termini di prescrizione. E stata verificata la mancata corrispondenza tra il saldo patrimoniale al 31.12.2011 con il totale dei residui attivi risultanti dal conto del bilancio al netto dei depositi cauzionali. Debiti fuori bilancio riconosciuti o segnalati dopo la chiusura dellesercizio Dopo la chiusura dellesercizio ed entro la data di formazione dello schema di rendiconto: a) sono stati riconosciuti e finanziati debiti fuori bilancio per euro 38.543,03; b) stata dichiarata dai Responsabili di area la sussistenza dei seguenti debiti fuori bilancio: 285.166,61 Servizio di nettezza urbana anno 2011; 12.000,00 comune di Siculiana anno 2010; 309.285,89 Servizio N.U. anno 2010. E delle seguenti passivit: 12.356,54 proposte di parcelle professionali di legali anno 2011 74.251,20 proposte di parcelle professionali di legali anno 2010 43.517,61 proposte di parcelle professionali di legali anno 2009 Dallelenco delle sentenze e decreti ingiuntivi esecutivi emergono i seguenti dati rispettivamente al: 31/12/2010 1.835.408,23 31/12/2011 1.702.267,63 30/09/2012 1.972.259,04 La variazione del netto patrimoniale non trova corrispondenza con il risultato economico dellesercizio Euro - 907.974,77. Si rileva una discordanza nei conti dordine.
Consiglio Comunale del 5 NOV 201 2 Conto della gestione dellesercizio finanziario anno 2011. Esame ed approvazione

B II Crediti

Alla relazione non sono allegate le relazioni dei responsabili dei servizi con evidenza dei risultati previsti e raggiunti. Rispetto ai risultati contabili risultano le seguenti discordanze: a) La suddivisione del risultato della gestione di competenza 2011 tra gestione corrente e in conto capitale. b) La dimostrazione del rispetto del patto di stabilit 2011 con riferimento al confronto del saldo finanziario realizzato con lobbiettivo programmatico. c) La quantificazione delle fonti che hanno finanziato le spese in conto capitale. d) Lammontare della quota di capitale per rimborso prestiti, nonch la consistenza dellindebitamento che non corrisponde alle risultanze del Conto del patrimonio La struttura operativa a cui stato affidato il controllo di gestione e stata istituita con determina sindacale n. 5 del 16/01/2003 ma non risulta abbia fornito le conclusioni - come per il passato del controllo assegnatole ai sensi dellarticolo 198 del T.U.E.L. n. 267/00, le conclusioni del proprio operato. Il Collegio rileva che tale struttura non ha operato secondo quanto previsto dagli art. 197 e 198 del TUEL N. 267/2000. Nella sintesi e concludo Sig. Presidente: violazioni di normative, omissioni di iscrizioni di somme, scrittura di somme iscritte in capitoli di bilancio impropriamente, iscrizione di somme da tassazioni non dovute, parificazioni di agenti contabili non rese, differenze nei saldi di cassa, previsioni non pienamente attendibili con pareggi solo formali, notevoli ritardi negli accertamenti e nella riscossione, un controllo dei risultati di gestione che non viene operato secondo le norme previste, una gestione dei residui inappropriata ecc..

Cose che se votate, cos come sono, a mio modesto parere, posso incorrere in possibili reati, perch secondo me con queste gestioni che si distruggono gli Enti locali e le istituzioni.

Consiglio Comunale del 5 NOV 201 2 Conto della gestione dellesercizio finanziario anno 2011. Esame ed approvazione