Sei sulla pagina 1di 8

Lamore

secondo Platone

Lamore platonico va inteso come unione tra gli amanti anche su quello interiore, spirituale, perci si tratta di ununit profonda, che dura per tutta la vita.

Il desiderio di vivere con la propria met unaspirazione primordiale presente da sempre nellessere umano. Come racconta il mito degli androgini, inizialmente ermafroditi, vennero spaccati in due da Zeus a causa del loro orgoglio, della loro tendenza a sostituirsi agli dei.

Mito degli androgini

Da quel momento Efesto, dio dei metalli, si dichiar pronto a fondere le parti divise, poich esse desideravano ardentemente ricongiungersi costituendo di nuovo un essere solo.

Da quel momento Efesto, dio dei metalli, si dichiar pronto a fondere le parti divise, poich esse desideravano ardentemente ricongiungersi costituendo di nuovo un essere solo.

La condizione fondamentale evitare lorgoglio, la sfida nei confronti degli dei e nel rispettare piuttosto questi ultimi, chiedendo il loro aiuto ai fini della propria realizzazione: solo cos potremo essere felici.

Qui Eros da intendersi come dio mitologico dellamore. Amore o Eros, secondo la mitologia non n mortale n immortale, ma qualcosa di intermedio tra queste due dimensioni. In quanto tale pu essere considerato unentit mediatrice tra gli uomini e gli dei, i mortali e gli immortali.

Eros

FINE
Presentazione di ANDREA FRIGAU III F