Sei sulla pagina 1di 2

Piccola mia. Era cos che mi chiamava pap. Vaffanculo.

Alle persone che pensano che io non riesca ad amare. Fidanzata? Si. Lo ami? Si. Sei troia? Secondo me No. Secondo la sua ex, Si. Mi dissero che devo costruimi un futuro. E che per farlo dovrei andare lontano. Ma io non posso. Non voglio andare lontano. Se io andassi lontano, perderei Lui. Lui che la mia fonte di vita. Lui che la mia speranza. Lui che il mio amore. Lui che il mio Supereroe. Se costruirsi un futuo vuol dire perdere lui, allora, io non voglio costruirmi u n futuro. Perch ora come ora il mio futuro, lo voglio con lui. Lui, era cos bello. Le sue labbra, erano cos belle! Gi. Quelle labbra. Le labbra di quello stronzo di cui mi sono innamorata. Splendide.. Non perch baciassero incredibilmente bene, ma perch, da quelle labbra uscivano tutte quelle splendide bugie. Quelle che mi raccontava lui. Quelle che mi hanno fatto innamorare giorno dopo giorno. Di lui. Ho il tuo odore addosso. Sii, il tuo splendido profumo. Quell'odore che riconoscerei tra mille. Me lo hai lasciato addosso Tu. In quell'ultimo abbraccio. Quell'abbraccio che avrei voluto non finisse mai. Quell'abbraccio prima che tu mi diedi quel bacio. Quello che, per noi, era un po ' come un mezzo addio. Lo so gi, io parto, e tu mi mancherai Vacanze. Entro nell'acqua del mare. E' fredda. senza pensarci neanche. senza neanche accorgermene, mi partono delle piccole par ole. Occhi al cielo. -Se ci sei, scusa Dio. Gi, se ci sei. Perch , arrivata a questo punto della mia vita dubito che tu esista . Vorrei essere qualcosa di pi. Non una come le altre. Quelle che ora chiami ex. Per te, vorrei essere qualcosa di speciale. Non per gli altri. Solo per te. Vorrei che il Mio amore ti illuminasse le giornate. Non solo il cellulare, all'arrivo di quel mio sincero messagio del buongiorno. Sono patetica ai tuoi occhi. Devo imparare a mettere una pietra sopra alla tristezza. Sdraiata sulla spiaggia.

Due cuffie ale orecchie che ti isolano