Sei sulla pagina 1di 29

Georg Büchner

Woyzeck

Traduzione di Omar Wisyam

La piccola biblioteca di Omar Wisyam Vol. 9

Woyzeck

Woyzeck 2
Woyzeck 2

2

Woyzeck

Georg Bü chner

Woyzeck

1.

Campi aperti. La citt à in lontananza.

Woyzeck – S ì Andres; la striscia l ì sull'erba del prato, rotola l ì di sera la testa, uno una volta l'ha presa, pensava che fosse un riccio. Tre giorni

e tre notti e lui giaceva nella bara.

Andres erano i frammassoni, io lo so,

i frammassoni, taci!

Andres canta: “Liete l à due lepri / ”

brucano l'erba verde, verde

io lo so, i frammassoni, taci! Andres canta: “Liete l à due lepri / ” brucano

3

Woyzeck

W – Taci! Si sposta! Cos' è?

A ­ “Brucano l'erba verde, verde / fino

alle radici.”

W – Si sposta dietro di noi, sotto di

me, vuoto (pesta la terra), lo senti?

Tutto vuoto qui sotto. I frammassoni!

A

– Mi fai sentire paura.

W

– Che curioso silenzio. C' è da

bloccare il respiro. Andres!

A

– Cosa?

W

– Parla! Andres! Che chiaro! Un

fuoco si precipita nel cielo e scende

un coro di trombe. Si avvicina!

Avanti! Non guardare indietro.

Che chiaro! Un fuoco si precipita nel cielo e scende un coro di trombe. Si avvicina!

4

Woyzeck

A – (Dopo una pausa) Woyzeck! Lo

senti ancora?

W – Zitto, tutto tace, come fosse

morto il mondo.

A – Lo senti? I tamburi. Dobbiamo

andare. (Pausa) Canta con me!

W – Vuoto, tutto vuoto, abisso. Il

posto è stregato. Tre giorni e tre notti,

nella bara.

A – Sei matto? Andiamo.

W – Vuoto, tutto vuoto, abisso. Il posto è stregato. Tre giorni e tre notti, nella

5

Woyzeck

2.

Piazza illuminata. Baracconi. Folla.

Un vecchio con un bambino. Canta. ­ Nel mondo non c' è niente che resiste. / Noi dobbiamo crepare, / questo è ben conosciuto.

W – Oplà. Un povero vecchio, un

pover'uomo. Un bambino! Povero bambino! Ehi Marie, ti prendo? Un

uomo deve

mondo è matto! Bel mondo!

se si vuol mangiare. Il

Imbonitore – Signore e signori! Guardino questa creatura, come Dio l'ha fatta, niente, proprio niente. E ora l'arte: cammina fiera, ha giacca e pantaloni, ha una sciabola. Guardino i progressi della civilt à. La scimmia è già un soldato. Non è

giacca e pantaloni, ha una sciabola. Guardino i progressi della civilt à . La scimmia è

6

Woyzeck

molto, è il più basso gradino specie umana. Incomincia la rappresentazione. Iniziate dall'inizio.

della

W – Vuoi andarci?

Marie – Per me, deve essere una bella cosa.

la rappresentazione. Iniziate dall'inizio. della W – Vuoi andarci? Marie – Per me, deve essere una

7

Woyzeck

3.

Sottufficiale. Tamburmaggiore.

Sottufficiale – Alt, ora. Guarda. Tiene la testa come se quei capelli neri tirarla giù come un peso e quegli occhi, neri

Tamburmaggiore – Diavolo, buona per un reggimento di tamburmaggiori.

Marie – Che luci!

W – S ì

occhi infuocati, che sera!

un grosso gatto nero con

per un reggimento di tamburmaggiori. Marie – Che luci! W – S ì occhi infuocati, che

8

Woyzeck

4.

W

– Devo andare.

M

– Franz!

W

– Marie, è successo ancora, tante

volte, eppure sta scritto: ecco il fumo

che dalla terra si leva come da una fornace. Un segno in cielo. Tutto è fuoco.

M

– Uomo!

W

– Dietro di me mi ha seguito fino

alla città. Cosa succeder à ? (Se ne va).

è fuoco. M – Uomo! W – Dietro di me mi ha seguito fino alla citt

9

Woyzeck

5.

Tamburmaggiore – Marie!

Marie – Vieni una volta da me. Cos ì come te nessuno. Ne sono fiera, alla faccia delle altre.

Tamburmaggiore – Anche tu sei un bel tipo. Mettiamo su un bel po' di tamburmaggiori.

Marie – Lasciami!

T – Bestia selvaggia.

M – Vattene!

T – Hai il diavolo, guardati, negli

occhi.

tamburmaggiori. Marie – Lasciami! T – Bestia selvaggia. M – Vattene! T – Hai il diavolo,

10

Woyzeck

M – Per me, è la stessa cosa. Tutti uguali.

Woyzeck M – Per me, è la stessa cosa. Tutti uguali. 11

11

Woyzeck

6.

Marie siede con il bambino.

M – Dormi. Chiudi gli occhi. Presto.

Più presto. Se ti guarda negli occhi,

l'angelo custode, diventi cieco

vuole la gente. Sei solo un povero

figlio di puttana, ma rendi la tua mamma felice con la tua faccia.

Cosa

Canta – Soldati, soldati / sono dei bei

ganzi!

Alla finestra. Margret – Luccicano i vostri occhi!

M – Allora? Che ve ne frega?

Margret – Cosa? Io sono onesta, ma voi, ne avete sfondati di calzoni con quegli occhi.

M – Allora? Che ve ne frega? Margret – Cosa? Io sono onesta, ma voi, ne

12

M – Cagna!

Woyzeck

Canta – Eia popeia mio dolce

Nessun uomo niente mi d à / fresco vino ci vuole.,,

/

M – Cagna! Woyzeck Canta – Eia popeia mio dolce Nessun uomo niente mi d à

13

Woyzeck

7.

Il capitano. Woyzeck.

Capitano – Piano, Woyzeck, piano! Una cosa dopo l'altra. Non mi serve che tu finisca dieci minuti prima. Woyzeck, pensaci, hai ancora trenta

begli anni da vivere, trent'anni! Fanno 360 mesi, e giorni, ore, minuti! Che te

ne farai di questo tempo che ti

rimane? Interessati, Woyzeck.

W – S ì, signor capitano.

Capitano – Il tempo mi fa venire una grande angoscia, per il mondo, se penso all'eternit à. Lavorare! Eterno, è

eterno, questo è eterno. Tu lo vedi, ora

lo è, ma poi non è eterno, ed è un

attimo, s ì, un attimo. Woyzeck, mi spaventa, quando ci penso, che il

lo è , ma poi non è eterno, ed è un attimo, s ì , un

14

Woyzeck

mondo in un giorno fa un giro completo. Il tempo è sprecato, come finir à? Vedere la ruota di un mulino è malinconico.

W – S ì, signor capitano.

Capitano – Woyzeck, siete agitato. Un brav'uomo non è cos ì, un brav'uomo, che abbia coscienza d'esserlo. Dimmi qualcosa, Woyzeck. Com' è il tempo?

W – Cattivo, signor capitano, cattivo.

Vento.

Capitano – Niente di buono, un vento

cos ì mi fa l'effetto di un ratto. Viene

da

sud­nord.

W

– S ì, signor capitano.

buono, un vento cos ì mi fa l'effetto di un ratto. Viene da sud­nord. W –

15

Woyzeck

Capitano – Questo è stupido, sud­ nord, Woyzeck sei un brav'uomo, ma non hai nessuna morale! Forse. Un brav'uomo fa tutto piano. Nord­sud, sud­nord. Morale: è quando un uomo è morale. Hai un bambino senza benedizione della Chiesa.

W – Dio non vuole punire un

bambino, se noi abbiamo detto amen prima o no.

Capitano – Che risposta è questa? Mi vuoi confondere con questa risposta? Quando dico te, voglio dire te, proprio te.

W – Noi siamo poveri. Vede, signor

capitano, soldi, soldi. Nessuna moralit à senza soldi. Noi siamo di

proprio te. W – Noi siamo poveri. Vede, signor capitano, soldi, soldi. Nessuna moralit à senza

16

Woyzeck

carne e di sangue. Ma siamo infelici

di qua e di là.

Capitano – Non hai virt ù . Carne e sangue? Quando guardo dalla finestra sulla strada anch'io mi innamoro. Anch'io ho carne e sangue. Ma Woyzeck, la virtù , la virtù ! Bene Woizeck. Tu sei un brav'uomo, un brav'uomo. Ma pensi troppo. Il discorso mi ha stancato.

W – S ì, signor capitano.

Capitano – Il vento mi fa l'effetto di un ratto. Nord­sud. Mi gira la testa. Ma hai ancora trent'anni, capisci Woyzeck, ci vuole la morale.

W – S ì, signor capitano.

Mi gira la testa. Ma hai ancora trent'anni, capisci Woyzeck, ci vuole la morale. W –

17

Woyzeck

8.

Marie. Woyzeck.

W – Non vedo niente. Non vedo

niente. Eppure si dovrebbe vedere, si

dovrebbe prendere con le mani.

Marie – Che hai Woyzeck? Sei impazzito.

W – Un peccato cos ì grande. Puzza.

Da far impazzire gli angeli del cielo. Hai la bocca rossa, Marie. Addio Marie, sei bella come il peccato. Come fa il peccato mortale ad essere

cos ì bello?

Marie – Hai la febbre.

W – Il diavolo è stato qui?

peccato. Come fa il peccato mortale ad essere cos ì bello? Marie – Hai la febbre.

18

Woyzeck

Marie – Dato che il giorno è lungo e il mondo è vecchio, tanti uomini possono essere venuti nello stesso posto, uno dopo l'altro.

W – Io l'ho visto.

Marie – Tanto si pu ò vedere, quando ci sono due occhi e non si è ciechi e splende il sole.

W – Loro hanno visto.

Marie – E allora?

vedere, quando ci sono due occhi e non si è ciechi e splende il sole. W

19

9.

Osteria.

Woyzeck

Primo operaio – Fratello, vuoi che per amicizia un buco nella natura ti faccia? Voglio fare un buco nella natura. Sono bravo. Voglio toglierti di mezzo tutte le pulci.

Secondo operaio – La mia anima, la mia anima puzza di grappa. Anche i soldi vanno in putrefazione. Com' è bello questo mondo. Fratello, voglio piangere.

puzza di grappa. Anche i soldi vanno in putrefazione. Com' è bello questo mondo. Fratello, voglio

20

10.

Woyzeck

Marie balla con il tamburmaggiore.

10. Woyzeck Marie balla con il tamburmaggiore. 21

21

Woyzeck

11.

Campi aperti.

W – Ancora di più . Ancora di più .

Silenzio. Cosa, cosa state dicendo? Più forte. Più forte! Scannala. Scannala. Scanna la bestia. Devo? Lo

sento ancora. Lo dice anche il vento.

Di più , scannala.

ù forte! Scannala. Scannala. Scanna la bestia. Devo? Lo sento ancora. Lo dice anche il vento.

22

12.

Woyzeck

Woyzeck. L'ebreo.

W – La pistola è troppo cara.

Ebreo – La comprate o non la comprate? Cosa c' è?

W – Quanto costa il coltello?

Ebreo – È bello diritto. Volete tagliarvi la gola? Cosa c' è? Ve lo do a buon prezzo, come a chiunque altro. Potete avere la morte a buon prezzo, ma non senza pagare. Cosa c' è? Avrete una morte economica.

W – Non serve solo a tagliare il pane.

Ebreo – Due soldi.

pagare. Cosa c' è ? Avrete una morte economica. W – Non serve solo a tagliare

23

W – Eccoli.

Woyzeck

Ebreo – Eccoli. Come se fosse niente. E invece sono soldi. Cane.

W – Eccoli. Woyzeck Ebreo – Eccoli. Come se fosse niente. E invece sono soldi. Cane.

24

13.

Woyzeck

Marie. Woyzeck.

Marie – Laggi ù c' è la città. È buio.

W

– Resta ancora. Vieni. Siedi.

M

– Ma io devo andare!

W

– Ti farai male ai piedi a correre.

M

– Perch é fai cos ì?

W

– Da quanto tempo noi stiamo

insieme, Marie?

M

– Quasi due anni.

W

– Quanto durer à ancora?

M

– Devo andare, scende la nebbia.

Marie? M – Quasi due anni. W – Quanto durer à ancora? M – Devo andare,

25

Woyzeck

W – Tremi? Eppure sei calda. Le tue

labbra sono calde. Caldo è il tuo fiato. Darei il cielo per baciarti ancora una volta. Quando si è freddi non si sente il freddo. Non senti pi ù il freddo del mattino.

M

– Cosa dici?

W

– Niente.

M

– Come è rossa la luna.

W

– Come un ferro rosso di sangue.

M

– Sei pallido. Cosa vuoi fare?

Fermati.

W – Sei morta? Morta. Morta.

– Come un ferro rosso di sangue. M – Sei pallido. Cosa vuoi fare? Fermati. W

26

14.

Woyzeck

W – Il coltello. Dov' è il coltello? L'ho lasciato qui. Mi tradir à. Che posto è questo? Cos' è che sento? Qualcosa si muove. Silenzio. Qui vicino. Marie. Marie? Silenzio. Umido. Muto. Questo posto. Il coltello.

è che sento? Qualcosa si muove. Silenzio. Qui vicino. Marie. Marie? Silenzio. Umido. Muto. Questo posto.

27

Woyzeck

Nota di Omar Wisyam:

Di chi è Woyzeck? Quanti sono i Woyzeck? Se, come tutti sappiamo, ogni libro, ogni opera appartengono a chi la legge e non a chi l'ha scritta, nel caso di Woyzeck di Georg B üchner, la questione è complicata dal numero di autografi. Un primo manoscritto contiene 21 scene di un abbozzo e 9 che si sovrappongono o no; due scene in un altro foglio; in un terzo manoscritto ancora non completo, ma in bella copia, 17 scene. Inoltre le scene non sono numerate e neanche le pagine dei manoscritti. Infine i manoscritti originali sono quasi illeggibili. I nomi dei protagonisti del dramma, nei manoscritti, variano. Dunque ciò che si legge ha poco

quasi illeggibili. I nomi dei protagonisti del dramma, nei manoscritti, variano. Dunque ci ò che si

28

Woyzeck

senso, come spesso accade anche per altre opere, ma è al tempo stesso la dimostrazione dell'irrilevanza di questo argomento.

spesso accade anche per altre opere, ma è al tempo stesso la dimostrazione dell'irrilevanza di questo

29