Sei sulla pagina 1di 5

“La realizzazione di un sistema

globale per l’implantologia


completa,flessibile e a costi contenuti”

MONCONE PALLINA SPIRE STRETTE SPIRE LARGHE


PER OVERDENTURE PER SENZA CON TRASPORTATORE
PROTESI FISSA PROTESI MOBILE TRASPORTATORE MONCONE
Il Global System è nato da un’idea del
Dott. Roberto Rossi (Genova),
del Centro odontoiatrico Adler,
grazie alla sua esperienza ultra ventennale
in tecniche di implantologia orale.

Il Global System soddisfa tutte le esigenze che un implantologo può avere:


Il Global Monophasic a Moncone
è un impianto monofasico a spire larghe ed è utilizzato in protesi fissa per
una soluzione rapida a basso costo.
Grazie alla sua vasta gamma di diametri e lunghezze è ideale nei casi di
post-estrattivi. E’ disponibile nelle seguenti misure:
diametri 3 - 3,5 – 4 – 5 – 6 – 7

Il Global Monophasic a pallina


è un impianto monofasico utilizzato in protesi mobile in abbinamento con la
cappetta ammortizzo per la tecnica “overdenture”.
E’ disponibile nelle seguenti misure: diametri 2 - 2,5 – 3

Il Global Biphasic è un impianto bifasico concepito per soddisfare


qualsiasi caso clinico.

L’impianto a spire strette cilindrico è utilizzato per la “tecnica tardiva”.

L’impianto a spire larghe conico è utilizzato per la


“tecnica immediata”.

L’accoppiamento impianto/moncone esagonale è identico per entrambe le


tipologie di impianto, pertanto, viene utilizzata una sola componentistica
protesica.
Gli impianti Global Biphasic sono disponibili nelle seguenti misure:
diametri 3,25 – 3,75 - 4 – 4,9 – 6,5
Dati tecnici impianti Global System
C L
Global Biphasic a spire STRETTE

Lunghezza Colletto Nucleo Profondità Larghezza Larghezza N


Diametro totale sabbiato Spira Centrale Totale Apice
(per lato) impianto
D L C N SC LT A SC

3,25 8-10-12-14 2,0 2,95 0,15 3,25 2,1


3,75 8-10-12-14 2,0 3,45 0,15 3,75 2,25
4,0 8-10-12-14 2,0 3,7 0,15 4,0 2,5
4,9 8-10-12-14 2,0 4,6 0,15 4,9 2,8 A
6,5 8-10 2,0 6,2 0,15 6,5 4,2
LT

Global Biphasic a spire LARGHE


Diametro Lunghezza Colletto Nucleo Profondità Larghezza Larghezza C L
e totale sabbiato Spira Centrale Totale Apice
Piattaforma (per lato) impianto
L C N SC LT A
N
3,25 8-10-12-14 3,7 2,85 0,45 3,75 2,1 SC
3,75 8-10-12-14 3,7 3,3 0,50 4,3 2,45
4,0 8-10-12-14 3,7 3,5 0,55 4,6 2,6
4,9 8-10-12-14 3,7 4,3 0,65 5,6 3,2
6,5 8-10 3,7 5,8 0,7 7,2 4,6
A

LT

C L
Global Monophasic a PALLINA
Diametro Lunghezza Colletto Nucleo Profondità Larghezza Larghezza N
e totale lucido Spira Centrale Totale Apice
Piattaforma (per lato) impianto SC
L C N SC LT A

2,0 10-12-14 1,5 1,8 0,10 2,0 0,8 A


2,5 10-12-14 1,5 2,2 0,15 2,5 0,8
3,0 10-12-14 1,5 2,6 0,20 3,0 1,0
LT

Global Monophasic a MONCONE


Diametro Lunghezza Colletto Nucleo Profondità Larghezza Larghezza C L
e totale lucido Spira Centrale Totale Apice
Piattaforma (per lato) impianto
L C N SC LT A
N
3,0 12-14 3,6 2,2 0,4 3,0 1,6
3,5 12-14 3,6 2,2 0,65 3,5 1,6 SC
4,0 12-14 3,6 2,6 0,7 4,0 2,0
5,0 10-12 3,6 2,6 1,2 5,0 2,0
6,0 8-10 3,6 3,1 1,45 6,0 2,5 A
7,0 8 3,6 3,1 1,95 7,0 2,5
LT
Tabella codici colore

La tabella codici colore è stata realizzata


per il nostro sistema Global System

I codici colore sono sette:

cinque colori per tutti i diametri della metodologia Global Biphasic

Global Global Global Global Global


Biphasic Biphasic Biphasic Biphasic Biphasic
Diametro 3,25 Diametro 3,75 Diametro 4,0 Diametro 4,9 Diametro 6,5
ROSSO ARANCIONE GIALLO VERDE AZZURRO

due colori per le due metodologie del Global Monophasic

Global Global
Monophasic Monophasic
Pallina Moncone
ROSA VIOLA
Impianti dentali Global Implant
con trattamento di superficie
Bioattiva
Da tempo è stata clinicamente dimostrata l’importanza della natura e della topografia superficiale dell’impianto nel
processo di osteointegrazione, fenomeno essenziale per garantire un’ottimale ritenzione SECONDARIA dell’impianto.

Materiali a contatto osseo


Gli impianti dentali bifasici GLOBAL IMPLANT sono tutti realizzati in Titanio
puro di grado 4 mentre gli impianti dentali monofasici GLOBAL IMPLANT
sono tutti realizzati in lega di titanio grado 5, entrambi conformi alle norme
ASTM F67 e ISO 5832 per l’impiego chirurgico a lungo termine.
Per favorire una maggiore attivazione piastrinica ed una accelerazione dei
processi di riparazione ed osteointegrazione la superficie degli impianti
subisce una sequenza di trattamenti tesi a generare una rugosità superficiale
a porosità aperta.
Lo step principale della sequenza di trattamento superficiale consiste in una
microabrasione meccanica calibrata, seguita da accurate fasi di lavaggio tali
da eliminare ogni possibile residuo del precedente trattamento.
Al termine dei processi produttivi, di decontaminazione e di trattamento
superficiale la superficie degli impianti GLOBAL IMPLANT risulta ricoperta da
un sottile, uniforme e compatto strato di biossido (TiO2). Dettaglio al SEM della superficie

Il biossido di Titanio è un materiale ceramico, biocompatibile con proprietà


bio-mimetiche.
Tali caratteristiche sono legate in primo luogo alla formazione di
una pellicola di rutilio (TiO2) e di altri ossidi (TiO, Ti2O3, Ti3O4)
sulla sua superficie. Tale pellicola é inerte ed estremamente
omogenea, tenace e aderente e se asportata si rigenera
autonomamente. A tale pellicola di passivazione, si attribuisce
anche l’azione batteriostatica del metallo e la facilità con la quale
si può rimuovere placca e tartaro dalla sua superficie.
Molti studi in vivo hanno dimostrato che il biossido di Titanio induce
differenze morfologiche negli osteoblasti (differenziazione) e favorisce una
maggiore proliferazione delle cellule ossee (osteointegrazione).

Topografia della superficie


La superficie degli impianti GLOBAL IMPLANT subisce una serie di
trattamenti tali da generare una rugosità superficiale a porosità aperta.
La dimensione delle cavità superficiali è calibrata sulla dimensione degli
osteoblasti, che in esse possono svilupparsi tridimensionalmente,
differenziarsi e proliferare con maggiore velocità.
La rugosità superficiale provoca una maggiore attivazione piastrinica rispetto
ad una superficie liscia, accelerando così il processo di riparazione ed
osteointegrazione.
Al termine dei trattamenti superficiali, gli impianti GLOBAL IMPLANT vengono
ulteriormente sottoposti ad un accurato processo di decontaminazione
Dettaglio al SEM della superficie
superficiale. Questa decontaminazione provoca la rimozione dei contaminanti
organici, senza lasciare tracce o residui ulteriori. Lo stato di decontaminazione
superficiale viene controllato regolarmente con analisi randomizzate di
Bioburden residuo.