Sei sulla pagina 1di 2

Al Presidente del

Consiglio regionale
del Piemonte

INTERROGAZIONE A RISPOSTA IMMEDIATA


ai sensi dell’articolo 100 del Regolamento interno

OGGETTO: CSI-Piemonte, piano industriale e ruolo Direttore generale

Premesso che:

 il Consiglio di Amministrazione del CSI-Piemonte risulta improrogabilmente in scadenza


il 20 settembre;
 in seguito a tale scadenza, e senza la certezza sui tempi di nomina del nuovo CdA, si
apre un periodo di vacatio in cui l’unico riferimento per l’azienda rimarrà il Direttore
Generale;
 in tale periodo il ruolo indirizzo e controllo esercitato dagli enti consorziati attraverso i
propri rappresentanti nel CdA non sarà garantito in modo trasparente;

Considerato che:

 ai fini di una efficace valorizzazione dell'esperienza del CSI-Piemonte, quale incubatore


di sviluppo e innovazione, non è più rimandabile la stesura delle linee guida di un piano
industriale e strategico;
 l'incertezza relativa al CSI-Piemonte e l'assenza di un piano industriale serio e definito,
rischiano di far arretrare il ruolo acquisito dal Consorzio in questi anni nel capo dell'ICT
piemontese;
 tali incertezze pesano inevitabilmente sui destini dei lavoratori sia del CSI-Piemonte che
su quelli di molte aziende facenti parti del distretto dell’ICT piemontese;
 l'informatizzazione del SSR attraverso il progetto SIRSE potrebbe offrire una linea di
sviluppo importante per le attività del CSI-Piemonte,
Evidenziato che:

 in prossimità dell’assemblea dei soci del 28 giugno, ad una precedente interrogazione le


risposte della Giunta furono incomplete relativamente a punti fondamentali quali pianta
organica e piano economico-finanziario.

INTERROGA

Il Presidente della Giunta


L’Assessore

per sapere:

 sulla base di quali indirizzi, si è svolta l'azione del Direttore Generale nel periodo di
vacatio del CdA; e sino a quale data si protrarrà tale periodo

IL CONSIGLIERE FIRMATARIO

Monica Cerutti

RICEVIBILE
IRRICEVIBILE

ACCOLTA DAL PRESIDENTE


NON ACCOLTA DAL PRESIDENTE