Sei sulla pagina 1di 2

librogame’s LAND magazine

Anno 5 - Numero 3 (47) MARZO 2010 - Il primo periodico italiano dedicato esclusivamente alla narrativa interattiva - www.librogame.net

Addetti ai lavori. Frank J. Martucci svela la nascita del nuovo prodotto ispirato alla serie

Huntik, riecco i librogame sugli scaffali


«La letteratura a bivi è morta, ma con i videogiochi si potrebbe convivere». Presto il secondo volume
di Francesco Di Lazzaro di questa mia passione stato un desiderio, una
(Prodocevano) alla bibliotecaria del paese voglia latente di quelle che
dove sono nato, tale ci si trascina dal passato,
Un librogioco nuovo di Giovanna; una donnona come un fantasma di
zecca e in edizione di dai capelli rossi, che si quelli nascosti in fondo al
pregio in libreria. Grande occupava della letteratura cervello. I librigame ormai
è stato lo stupore degli per i più piccoli. È stata lei mancano da più di dieci
appassionati, quando a indicarmi lo scaffale con i anni dal mercato e, per
hanno appreso dell’uscita librigame nella sala lettura questo, quando ho ricevuto
del volume La città di dei ragazzi. la proposta per un libro
Atlantide, legato alla serie a bivi ispirato all’anime
tv Huntik Secret & Seekers. Quali sono i suoi autori e di Huntik, prodotto da
Una ventata di freschezza volumi preferiti? Rainbow e ideato da
attesa da molto in un Iginio Straffi, sono rimasto
mondo da sempre legato L’autore che prediligo in piacevolmente stupito.
alle polverose pagine del assoluto è Dave Morris, Tuttavia mi è parsa una
passato. L’autore di questo la serie di Blood Sword sfida assai interessante
volume è conosciuto come soprattutto. Ricordo e ho subito accettato,
Frank J. Martucci, che si un’estate di quelle che si gettandomi a capofitto
racconta in quest’intervista. trascorrono con i genitori nella scrittura e rievocando
Di se stesso dice di essere e gli amici dei genitori amatissimi ricordi,
nato trent’anni fa, “in un in luoghi nei quali non ritrovando le peculiarità
paese piccolo, ma affollato si tornerà mai. Io e il della strutturazione dei
e adesso vivo in una casa di ragazzetto figlio di amici miei librigame preferiti.
ringhiera di una metropoli dei miei, anziché fare un Suggestioni ed emozioni
ancora più affollata. tuffo in spiaggia, ce ne di quand’ero ragazzino.
Mi piace svegliarmi stavamo seduti a giocare
presto e non riesco ad ai Labirinti di Krarth e Come si è cimentato con
addormentarmi prima che alle Mura di Spyte senza questo progetto?
si sia fatto tardi”. sosta. Riuscimmo pure a
convincere due ragazze Ho molti lavori alle spalle,
Come e quando ha deciso a unirsi a noi! Una grande soprattutto di narrativa e
di diventare scrittore? conquista. Non dimentico, sceneggiatura televisiva,
di Dave Morris, neppure ma non ero affatto
Ho deciso di diventare Cuore di Ghiaccio. Assai attrezzato in senso tecnico
scrittore quando ero il passare degli anni quel Ne leggevo eccome, nel gustoso, nonostante la per affrontarlo, però nella
troppo piccolo persino desiderio di storie non si senso che i librigame sono serie Realtà Virtuale avesse progettazione mi sono
per fantasticare su cosa è sopito, mi sono messo stati, durante l’ingresso alcune pecche evidenti. confrontato in modo
significasse esserlo; sapevo, d’impegno per trovare una nell’adolescenza, la vera proficuo con Rainbow e
però, che mi piaceva via che mi permettesse palestra alla quale si sono Aveva già scritto libri- Fabbri al fine di ottenere
ascoltare le storie che mi di fare dello scrivere, formate alcune delle mie gioco? una storia accattivante,
venivano lette o raccontate del raccontare storie, un competenze di lettore. che da un lato sapesse
da mio nonno. E dalle mestiere. Difficile crederci, Giocandoli e rigiocandoli No. Confesso. Non avevo rivitalizzare e non si
storie scritte da altri, prima ma è stato possibile. ho consumato lg di ogni mai scritto librigame, sottraesse a certi crismi
ascoltate e poi lette, è nato sorta, da Lupo Solitario eppure cimentarmi della letteratura game, ma,
il desiderio di crearne a Leggeva spesso i alla discutibilissima serie nell’ideazione e nella dall’altro, che fosse in grado
mia volta. E visto che con librogame? Horror Classic. Devo l’inizio scrittura di un lg è sempre di rivolgersi e dialogare
MUOOOAAHAHAHA! Salve, miei cari amico pazzo, Covan Dopero, sono sentato come Pazzo di Ragadorn,
magazine amici pazzi! Vi ho mai parlato
di Dragav-Ail-Tono, il mio fido
scattate le vacanze pasquali, e
me ne andrò in villeggiatura
e gli ho dato appuntamento in
viale del Tramonto. “Abito in
destriero? In realtà era un ben spesato dallo stato, pardon, una casa con la porta arancio-
Direttore broccaccio, del tutto inaffida- dalla Corona di Sommerlund! ne”, ho specificato.
Alberto Orsini bile, mi lasciava sempre a piedi Quel fesso di Alin IV ha infatti Quando è arrivato, lo attende-
(Dragan) nel momento del bisogno! Così lo accolto la mia domanda di ri- vano alcuni miei conoscenti. E
dragan@librogame.net uccisi in periodo di carestia e cevere una pensione d’invali- stavolta, invece di essere spel-
Ha collaborato
da allora sono un appassionato dità e così mi sono ritrovato lato il sottoscritto (dal fero-
Francesco Di Lazzaro (Prodo) della carne di cavallo, harr! un bel vitalizio da sfruttare ce fisco sommerliano), è stato
prodocevano@librogame.net Naturalmente questo non mi im- per le mie imprese ardimentose. proprio l’esattore delle tasse a
pedirà di farmi a breve una ric- Jella ha voluto che un Ramas essere spellato, letteralmente
ca magnata di pesce in uno di dell’Agenzia delle entrate ve- spellato, e messo sotto sale, dai
***
L’ ANGOLO
quei localini tipici del Golfo nisse a ficcare il naso nei miei balordi mandati dal mio caro
di Tentarias, mmm, cucina deli- affari, pretendendo di control- amico Lachlan. Per regalo gli ho
Testata in attesa di registrazione ziosa e bagiane spettacolari! lare la mia sanità mentale... lasciato un uovo di Pasqua, con
DEL PAZZO
magazine@librogame.net
Ebbene sì, come avrete capito, an- Muuuoooaaahah har har, quando dentro una mannaja a scatto che
che per me, come per il noto mio ha chiesto di me, mi sono pre- lo ha trafitto! Haaaaarrrrr!!!

1
con un pubblico non nella possibilità di bimbo alla playstation, proprie, impone paletti, complessità, l’evocatività,
più abituato al consumo coinvolgimento i suoi punti ma difficilmente gli regala determina una struttura. la capacità di rimettere
assiduo (come lo era il mio) cardine: se comando il mio un librogame, neanche gli Questa imposizione, in circolo materiale
di lg. L’anime di Huntik offre protagonista in una città racconta una storia, forse. personalmente, non la già esistente legato a
una storia intricata che ben fantastica (sto pensando, Io, per tornare all’amata vivo come una limitazione. leggende e miti che hanno
si presta alla creazione di giusto per fare un esempio bibliotecaria Giovanna, Al contrario. formato nel corso dei secoli
un libro interattivo, perché assai decisivo, a GuildWars sono stato in qualche modo La incorporo nel processo l’immaginario e l’epica
i protagonisti si misurano o a World of Warcraft), sto “educato” alla lettura e nel creativo. Se uno si del continente europeo,
con misteri da risolvere e appunto magnificando contempo all’utilizzo degli affeziona al personaggio e far conoscere questo
sono chiamati ad affrontare quell’impressione di libertà strumenti informatici (pc di Lok o di Zhalia, se materiale a un pubblico
numerose prove, perciò e di realtà che sentivo in e consolle), e dunque ho arriva a immaginarlo con vasto, sia senz’altro una
non mi è stato difficile petto durante la lettura potuto apprendere diverse facilità e affetto, allora delle caratteristiche
ricavarne una trama. Al dei librigame vent’anni fa. competenze, anzitutto inserirlo in una situazione vincenti di Huntik. Il fatto
termine della stesura, il Credo però che proprio quelle di immaginare un condizionata dalla struttura che attorno all’anime sia
risultato ottenuto è parso, oggi che la tecnologia mondo a partire da una che un librogame impone poi possibile riproporre la
a me, Rainbow e Fabbri, impone una velocità frase, che è cosa assai può essere un’esperienza medesima storia in altre
più che soddisfacente. altissima di consumo, cioè diversa dal “vedere” un interessante. Per me lo è forme, rafforza l’impatto
di presta obsolescenza mondo messo in scena da stato. Mettere di fronte di Huntik sul giovane
Cosa ne pensa della di un prodotto, di un videogame. Lok al dilemma finale della pubblico.
letteratura interattiva al narrazioni videoludiche Città di Atlantide, che
giorno d’oggi? che si esauriscono senza Che differenze ha notato ovviamente nell’originale La Città di Atlantide è
poter essere rivissute con tra lo scrivere un libro non c’era, mi è molto uscito in edizione molto
La letteratura interattiva gusto; proprio oggi che “classico” rispetto a piaciuto. Anche perché è curata, piena di immagini
è morta, o meglio, sono l’informatica e il mercato doverne realizzare uno una citazione… colorate e su carta di
morti i lg e la letteratura videoludico puntano tutto interattivo? qualità. Le sembra una
interattiva. Oggi, sulla verosimiglianza, Come ha gestito scelta vincente, visto
sostanzialmente, non non tutti ovviamente, ma La differenza è tutta nella personaggi non di sua che il prezzo è risultato
si fa altro che discutere la tendenza generale è fase di progettazione. creazione? Qual è il suo decisamente più alto di
e rigiocare gloriosi libri quella; proprio oggi, con la Un libro si può scrivere a preferito? La simpatia quello degli altri lg?
di decenni fa. La città di loro lentezza intrinseca alla partire da un’unica scena, tra Lok e Sophie è una
Atlantide stessa, che a mio lettura, con la loro necessità da un’idea così potente sua trovata o ricorrente I librogame sono
avviso (sono di parte, lo so) di fantasticare, i librogame da ingenerare un mondo, anche nella serie? indiscutibilmente più
è un tentativo interessante, possano rappresentare da una frase in grado abbordabili. Tuttavia,
rimane una pubblicazione un’offerta interessante a di innescare il processo I personaggi creati da Iginio essendo La città di Atlantide
infinitesimale, che può chi si ritrova insofferente creativo della scrittura. Straffi per Huntik sono tipi un libro che anzitutto si
sopravvivere soltanto verso le narrazioni Scrivendo un libro ben riconoscibili, con i quali rivolge a un pubblico di
grazie alla luce riflessa offerte dai videogiochi. “classico”, si crea un mondo è semplice immedesimarsi. giovani telespettatori, la
dell’anime che attira I libri a bivi, infatti, per mentre lo si scrive. È Utilizzarli nella storia non caratterizzazione visiva del
migliaia di spettatori, cioè loro natura puntano e possibile mutarlo, definirlo mi è dispiaciuto. La mia volume doveva essere una
di ragazzini prestati alla fanno affidamento sulla meglio durante il processo personale simpatia va a chiave della riconoscibilità.
lettura. I librigame in senso capacità del lettore di della scrittura; parlo per Cherit. L’affetto tra Lok e Una scelta a suo modo
stretto, con un mercato raffigurarsi un mondo, di me, beninteso. Per ciò Sophie, quella complicità appropriata, poiché non si
proprio e un’audience gustare il tempo. Io, come che riguarda il librogame, sempre sul punto di rivolgeva direttamente agli
pronta a salutare ogni consumatore di storie, invece, tutto avviene prima. sbocciare in qualcosa di appassionati di librogame.
nuova pubblicazione, provo piacere nel leggere Il processo creativo, l’atto più decisivo, è un motivo Soltanto indirettamente.
sono stati un lampo assai una storia che demanda più appagante, avviene ricorrente di Huntik. Io mi
fulgido, ma appunto a me parte del processo di fronte a un rotolone di sono solo divertito a dargli Ha in mente di scriverne
come un lampo si sono immaginativo, cosa che i carta bianca sulla quale una forma peculiare. un seguito o altri progetti
estinti, soppiantati dai videogiochi invece fanno disegnare il libro, punto legati alla narrativa
videogiochi, e dall’attività meno, “mettendo in scena” per punto, snodo dopo Huntik Secret & Seekers interattiva?
videoludica. Neppure la storia. snodo. Insomma, anziché ha una struttura molto
le sperimentazioni nello scrivere, invece complessa, che unisce Rainbow e Fabbri hanno già
statunitensi sulla Gli editori secondo lei che accadere durante insieme elementi in cantiere il seguito di La
letteratura interattiva più potevano fare qualcosa la scrittura, il processo provenienti dalle più città di Atlantide, al quale
alta, i cosiddetti ipertesti, per invertire la rotta? creativo è principalmente svariate tradizioni sto lavorando proprio in
da Micheal Joyce a Mark nell’ideazione della magiche e mitologiche. questo periodo… Quindi,
Amerika hanno ottenuto Non mi addentro nella struttura, cioè precedente Secondo lei questa guardate in libreria tra
risultati migliori, né sono miopia delle editrici del alla scrittura. Dopodiché, se varietà è una delle chiavi qualche mese! Sarei molto
stati in grado di incidere settore game: non dico si ha qualche competenza del suo successo? Quali contento di cimentarmi
sul mercato e tramutarsi che potessero invertire di penna, allora ci si può sono gli elementi che con continuità con la
in un genere attivo; una tendenza che divertire a scrivere tutto ciò l’hanno resa un’opera letteratura interattiva.
sono rimasti soltanto giocoforza si sarebbe che si è già, principalmente, vincente?
esperimenti, reperti di scontrata con l’incalzante ideato. Considerato che Se dovesse scrivere
un’epoca culturale anziché sviluppo di computer e La città di Atlantide, poi, Io sono cresciuto un librogame ex novo,
opere in grado di fondare conseguente mercato è ispirato a soggetti già con i Cavalieri dello che tipo di storia e
un genere e un mercato. ludico, un mercato capace esistenti, si è trattato di Zodiaco, perciò adoro la personaggi le piacerebbe
di rigenerarsi e rinvigorirsi analizzare la storia e capire commistione tra magia, raccontare, e inseriti in
Cosa ha fatto la con la stessa rapidità dello in che modo assoggettarla, mitologia e quant’altro. quale ambientazione?
differenza nel prevalere sviluppo tecnologico. magnificandola, alla Anche quando, come
dei videogiochi? La Tuttavia, avrebbero potuto struttura game. nel caso dei Cavalieri, è Storie d’avventura
battaglia oggi è conclusa sicuramente trovare un disordinata, raffazzonata, picaresca che siano in
definitivamente? modo di rinnovarsi. L’attinenza alle storie per nulla filologica. Si è grado di attingere da
originali è assoluta o ha soliti imputare a questo quell’enorme contenitore
È naturalmente scontato Ma i videogiochi aggiunto un suo tocco genere di prodotti una certa di materiali che è la
sostenere che i videogiochi possono convivere con la creativo? approssimazione, tuttavia letteratura italiana dei
fanno meglio ciò che i letteratura interattiva o sono proprio queste secoli andati. Qualcosa che
librigame tentavano di sono sempre più destinati Mi sono ispirato molto agli narrazioni a rimettere in possa trovare espressione
fare vent’anni fa, poiché nel tempo a limitarne gli episodi originali, tuttavia, circolo archetipi che è poi nell’ironia che aveva
il mondo a cui dà vita la spazi? non soltanto per esigenze facile per il giovane lettore Sinbad, Il Principe dei
scrittura (e soprattutto strutturali, mi sono reperire in seguito, in altre Ladri.
la lettura) è un mondo Credo che potrebbero permesso alcune licenze. forme di narrazione più Ma perché no, anche un
apparentemente più convivere se si coltivasse Questo perché una storia alte, dalla letteratura in mondo futuribile in cui
mediato di quello messo in la lettura, oltre che è declinabile quasi in ogni senso stretto, al teatro, al torniamo a esprimere un
scena da un videogioco, che l’attività videoludica. medium, ma il medium in cinema, e oggi perfino nei po’ più la nostra vera natura
ha invece nell’impressione Oggi un genitore gioca cui poi si sceglie di darle videogiochi più ricercati. animale. Castigata, oggi,
di immediatezza e senza timore col proprio corpo possiede regole Perciò sì, credo che la dall’eccesso tecnologico.