Sei sulla pagina 1di 2

Comunicato stampa

PER PUBBLICAZIONE IMMEDIATA

L’educazione su Second Life diventa reale: Nuovi metodi di insegnamento delle lingue
combinano mondi virtuali e vita reale

La Paz, Bolivia, 5 ottobre 2007 – Gli educatori stanno ormai scoprendo che l’insegnamento
tramite mondi virtuali come Second Life è più efficace quando combinato con le attività della
vita reale.

Il mondo virtuale in 3D Second Life fornisce agli studenti di lingue straniere nuove opportunità
per imparare in modo socialmente interattivo. Quando una simile opportunità si combina con
altri metodi di insegnamento online, l’apprendimento delle lingue diventa un’esperienza
davvero comunicativa, pratica e coinvolgente.

Second Life si è consolidata come innovativa arena educativa, attraendo università come
Harvard e Oxford oltre a istituti specializzati in insegnamento online. Uno di tali istituti è la
scuola virtuale di lingue Avatar Languages, che è stata pioniera nel campo dell’insegnamento
delle lingue con un approccio battezzato dalla scuola stessa ‘SurReal Quests’. Le ‘ricerche’ in
questione combinano l’insegnamento di lingue su Second Life con risorse reali e online, con
l’uso di media diversi, integrando un approccio all’insegnamento di tipo comunicativo con uno
di tipo pratico.

Consideriamo ad esempio una lezione dove gli studenti creano un video o un podcast audio
usando Second Life per condurre interviste dal vivo; gli studenti usano quindi testi online,
audio e video per raggiungere ulteriormente l’obiettivo, esercitando in questo modo le
capacità di conversazione, ascolto, scrittura e lettura. “Gli studenti apprendono meglio
quando svolgono del lavoro vero, come ad esempio creare podcast, brochure o video.
Disponiamo adesso di una metodologia che permette agli studenti di cimentarsi in questo tipo
di attività, comunicando con gente reale all’interno del mondo virtuale” dice Howard Vickers,
direttore di Avatar Languages.

Howard Vickers dice che “il risultato è che le lezioni di lingue rispecchiano il modo in cui
usiamo la lingua in situazioni sociali o di lavoro. In queste situazioni, il nostro modo di
comunicare è più naturale, stimolante ed efficace, ed è esattamente questo che gli studenti di
lingue cercano sempre di più.” Pierre Moussy, studente di Avatar Languages che ha
recentemente creato un podcast su Berlino come parte del suo corso di inglese, nota che “il
podcasting mi ha permesso di concentrarmi su quegli aspetti della lingua che ho bisogno di
migliorare, come la pronuncia, il vocabolario e la fluidità nel parlare. Quel che ho fatto si
adatta a ciò di cui ho bisogno nella vita reale, e sto ora pensando di fare qualcos’altro di
simile, questa volta più direttamente legato al mio lavoro.”

Negli anni recenti, teorici dell’educazione hanno sottolineato l’importanza di sviluppare nuovi
metodi di insegnamento capaci di rispecchiare un’idea di apprendimento come attività
sociale, nonché il diffuso bisogno di sviluppare abilità comunicative. “La dimensione sociale di
Second Life fornisce agli studenti opportunità di sviluppare una gamma crescente di abilità”
dice Andrés Guiloff, rettore della UNIACC Università del Cile e coautore di Generation.Net:
Choque cultural en la sala de clases, CEU, 2007. Questo diventa inevitabilmente importante
nel training lavorativo, dove usiamo di norma un misto di stili comunicativi come email,
internet, telefono, incontri e relazioni scritte. “Second Life permette agli studenti di rafforzare
determinati tipi di abilità comunicative che forse non avrebbero del tutto sviluppato nella vita
reale” aggiunge Daniel Farcas, prorettore della UNIACC e coautore del libro Generation.Net.

Second Life ha di recente introdotto modalità di comunicazione vocale, permettendo ai 9


milioni di membri-residenti di parlarsi in tempo reale. Questo ha permesso agli educatori
online di offrire lezioni ancora più comunicative. “L’introduzione della voce in Second Life
porta realmente in vita l’idea di e-learning”, dice Howard Vickers. “Questa è una nuova era
per l’educazione a distanza, dove l’apprendimento online diventa davvero socializzante e
coinvolgente”.
Per una lezione di prova gratuita o per ulteriori informazioni su ‘SurReal Quests’ e
sull’insegnamento di lingue su Second Life, è possibile contattare Howard Vickers o visitare
www.avatarenglish.com www.avatarenglish.com.

Avatar Languages è una scuola di lingue online all’interno del mondo virtuale 3D Second Life.
La scuola dispone di insegnanti madrelingua con esperienza e qualifica professionale, che
offrono lezioni individuali e corsi di lingua su misura a studenti di tutto il mondo. Avatar
Languages è stata fondata da Howard Vickers, insegnante di inglese con esperienza
internazionale, attualmente con base in Bolivia.

Contatti:

Howard Vickers, direttore di Avatar Languages


Avatar Languages
+591 765 25279 (Bolivia)
howard@avatarlanguages.com
howard.avatar.english (Skype)
www.avatarlanguages.com
www.avatarenglish.com

Stampa: www.avatarlanguages.com/press
Immagini: www.avatarlanguages.com/images
Blog: www.avatarlanguages.com/blog

###