Sei sulla pagina 1di 12

Wpc"ekvv "kpfwuvtkcng0"Nc"rctcdqnc"fgn"Eqnqtkekq"

Vquecpq"fk"Rkuc"pgn"eqtuq"fgn");22
Bruno Settis e Stefano Gallo
C" ejk" " etguekwvq" q" cttkxcvq" c" Rkuc" pgink" wnvkok" xgpv)cppk"
tkgueg"fkhekng"koocikpctg"ejg"rgt"itcp"rctvg"fgn"Pqxgegpvq"
essa sia stata una citt industriale: senza che raggiungesse
ock"k"nkxgnnk"fgink"ciinqogtcvk"rtqfwvvkxk"fgn"vtkcpiqnq"Vqtkpq/
Milano-Genova o dei distretti di media e piccola industria
diffusa come quelli emiliani, ma con rapporti crescenti con
guuk." cpejg" pgnnc" ekvv " fgnnc"Vqttg" rgt" nwpiq" vgorq" n)cvvkxkv "
kpfwuvtkcng." rk" ejg" swgnnc" fgk" ugtxk|k" g" fgnn)Wpkxgtukv ." hw"
fgekukxc" pgn" eqpiwtctg" nq" uxknwrrq" wtdcpkuvkeq" g" uqekcng0"
Rgt"rqeq"ogpq"fk"wp"ugeqnq."fcnnc"pg"fgnn):22"pq"cink"cppk"
)82/)92"fgn");22."kn"tgurktq"ekvvcfkpq"xgppg"uecpfkvq"fck"tkvok"
fgnng" qhekpg" g" fgk" ncdqtcvqtk" ctvkikcpk<" nc" uvqtkc" tgegpvg" fk"
Pisa la storia di una citt proletaria, pi vicina al gran
dc|ct" rqrqncvq" fc" wp)corkc" xctkgv " fk" iwtg" rtqfwvvkxg"
che ha raccontato Athos Bigongiali, che a un vero e proprio
moderno centro industriale, come invece riteneva Arturo
Labriola, che non senza una qualche esagerazione nel
3;32"uk"tkhgt"c"Rkuc"eqog"wpc"fgnng"rqejg"rtqxkpeg"f)Kvcnkc"
pgvvcogpvg" kpfwuvtkcnk||cvg." cnn)kpvgtpq" fk" wp)Kvcnkc" cpeqtc"
agricolo-artigianesca (1).
La storia industriale di Pisa dominata da alcuni grandi apparati
produttivi, spesso introdotti da imprenditori provenienti da
fuori, che sfruttarono le condizioni favorevoli offerte dalla
citt, in un rapporto alterno e mai pienamente integrato con
il piccolo tessuto economico locale. Sin dagli anni 1880 una
hqt|c"ncxqtq"ugokswcnkecvc"g"rqeq"equvquc."fk"rtqxgpkgp|c"
artigiana e contadina, fu il fattore di attrazione per i primi
kpxguvkogpvk"xgtcogpvg"ukipkecvkxk"ejg"uk"eqpegpvtctqpq"uw"
kpk|kcvkxg" fk" ectcvvgtg" ocpkhcvvwtkgtq." eqog" kn" eqvqpkekq" fk"
Pellegrino Pontecorvo (1883) o la Societ Ceramica Richard
(1887), tra i primi ad introdurre processi meccanizzati di
produzione sul corpo di stabilimenti pi antiquati. Il settore
105

tessile, e specie il ramo cotoniero, fu protagonista dei primi


fgegppk"fk"uxknwrrq"kpfwuvtkcng="kp"swgnnk"uweeguukxk."qtktqpq"
dapprima la produzione chimico-farmaceutica, guidata dalle
imprese Baldacci e Guidotti, quindi la meccanica in un
dualismo con Pontedera e Marina di Pisa, dove Piaggio
g" Eocuc" gogtugtq" pgn" ugvvqtg" fgnn)cgtqpcwvkec0" Cpejg"
grazie alla sua utile posizione di snodo, e comunque in
complementarit con Livorno e Piombino, a Pisa ed in tutta
la sua provincia crebbero alcune grandi imprese in diversi
settori. Queste condizioni erano attraenti anche per alcuni
investitori stranieri: il caso pi evidente certo quello della
Saint-Gobain, azienda francese che si insedi nel quartiere
fgk" Pcxkegnnk" c" rctvktg" fgn" 3:;50" Ukp" fcnnc" pg" fgn" 3:22."
infatti, furono soprattutto grandi e medie imprese di origine
straniera a dare impulso a un tessuto produttivo cittadino
relativamente modesto e arretrato (2).
" kp" swguvq" codkgpvg" ejg" uqtig" n)kortguc" ejg" uvkcoq"
prendendo in esame: nel 1924 il chimico inglese Alfred
Jqwnuvqp"Oqticp"hqpf "kn"Eqnqtkekq"Vquecpq"pgn"Xkcng"fgnng"
Ecuekpg." kp" wp)ctgc" rgtkhgtkec" ectcvvgtk||cvc" fc" cvvkxkv " fk"
tipo tradizionale a carattere stagionale, come i fornaciari per
la produzione di laterizi o lo sfruttamento della pineta della
xkekpc" Vgpwvc" fk" Ucp" Tquuqtg0" Tkurgvvq" c" vcnk" ncxqtc|kqpk" kn"
eqnqtkekq" tcrrtgugpvcxc" wp" rcuuq" cxcpvk" kp" vgtokpk" fk"
modernit produttiva: una vera e propria impresa industriale
faceva il suo ingresso nella zona di Barbaricina, favorita
dalla concomitante vicinanza della linea ferroviaria (lo scalo
di Campaldo e la stazione per passeggeri di San Rossore) e
della Via Aurelia.
Morgan non era, del resto, un piccolo imprenditore avventuriero
urkpvq"uqnq"fcnn)coqtg"rgt"ng"dgnng||g"vquecpg<"rtqxgpkgpvg"fc"
una famiglia di competenze chimico-tecniche, era succeduto
a Henry Roberts nella gestione del prestigioso stabilimento
ejkokeq/hctocegwvkeq"fk"Hktgp|g."kn"Ncdqtcvqtkq"J0"Tqdgtvu"("
co. English and American Chemists and Druggists, fondato
pgn"3:65"*pgk"ewk"nqecnk"fk"Xkc"Vqtpcdwqpk"hw"kpxgpvcvq"kn"dqtq/
106

talcum nel 1878, mescolando acido borico e talco ventilato,


commercializzato dal 1904 con grande e duraturo successo).
Nel 1921 Morgan si era unito con la pi diretta farmacia
eqpeqttgpvg"fk"Hktgp|g."rtqrtkgv "fk"Nqtgp|q"Ocpgvvk."fcpfq"
vita alla Societ Italo-Britannica Manetti & Roberts: a partire
fcnn)gzrnqkv"fgn"dqtqvcneq"g"fgn"ucrqpg"uqnkfq"Pgwvtq"Tqdgtvu."
la ditta conobbe una fortunata espansione nella produzione
e nel commercio di prodotti farmaceutici, igienici e cosmetici;
ancora oggi un marchio in attivit e ampiamente noto (3).
questo complesso societario e imprenditoriale che sta alla
dcug"fgnn)crgtvwtc"c"Rkuc"fgn"Eqnqtkekq"Vquecpq."cnnc"ogv "
fgink"cppk")420"Kn"ukodqnq"uegnvq"rgt"kn"octejkq"tcrrtgugpvcxc"
una tigre, forse antica reminiscenza di Mr. Morgan, un
nqpvcpq" tkeqtfq" fgnng" eqnqpkg" kpfkcpg" fgnn)cnnqtc" Korgtq"
Britannico, ammansita dai due barattoli di vernice che, con il
classico humor, gli sono stati messi tra le zampe (4). La sua
nascita fu una iniziativa poco rumorosa nel panorama della
citt non se ne trova traccia nelle pagine del settimanale
imprenditoriale Il Ponte di Pisa ma estremamente
ukipkecvkxc<" Oqticp" dcvvg|| " wpc" nkpgc" fk" rtqfqvvk" ejg" uk"
proponeva di unire gusto italiano ed anglosassone (nomi
ed istruzioni del resto venivano stampati sempre nelle due
nkpiwg+."g"ejg"eqortgpfgxc"Oqticp)u"rckpv."Oqticp)u"pkuj."
Yqqfncem."Oqticp)u"xctpkuj."Oqticp)u"rtkogt0"Pgnn)Kvcnkc"vtc"
ng"fwg"iwgttg."n)guvgvkec"fgn"tgikog"hqpfcvc"uwn"tc|kqpcnkuoq"g"
sulla camicia nera faceva da cornice alla diffusione del colore
industriale, ad una vera "fame" di colore, che si sarebbe
uecvgpcvc"pgn"fqrqiwgttc"eqp"n)cttkxq"ocuukeekq"fgk"rtqfqvvk"
ocvgtkcnk"g"koocvgtkcnk"fgnn)kpfwuvtkc"ewnvwtcng"uvcvwpkvgpug<"c"
swguvg" gukigp|g" tkurqpfgxc" n)corkc" icooc" fk" xgtpkek" rgt"
interni ed esterni che Morgan metteva sul mercato nazionale
g"urguuq"rtqrqpgxc"cpejg"cnn)gurqtvc|kqpg0"N)chhgtoc|kqpg"
delle resine alchidiche come componente fondamentale
di vernici e pitture (soppiantate solo dal 1970 dalle resine
cetknkejg+" ugipc" n)cxxkq" fgnn)kpvgpuq" uxknwrrq" fgn" ugvvqtg"
pgink"cppk"3;520"Kn"eqnqtkekq"dgpgek "rtqdcdknogpvg"cpejg"
107

fgnn)chhgtoc|kqpg" g" fgn" eqpuqnkfcogpvq" pgnng" koogfkcvg"


vicinanze di Pisa di un complesso di medie industrie
ogeecpkejg"pgn"eqtuq"fgink"cppk")52."kp"rctvkeqnctg"pgn"ugvvqtg"
aeronautico.
Come molte altre imprese di operatori economici stranieri,
kn" Eqnqtkekq" Vquecpq" pqp" rcuu " kpfgppg" nq" ueqrrkq" fgnnc"
ugeqpfc" iwgttc" oqpfkcng0" Eqp" n)kpcurtktuk" fgn" eqpkvvq"
ugiwkvq"cnn)kpxcukqpg"fgnnc"Htcpekc."xgppgtq"cxxkcvk"k"ugswguvtk"
di propriet e capitali di molti sudditi nemici (compresa
per esempio la Saint-Gobain), colpendo anche la comunit
cpinqhqpc" vquecpc<" nc" Ic||gvvc" Whekcng" fgn" Tgipq"
f)Kvcnkc" fgn" ugvvgodtg" 3;62" pqvkec" wpc" ugtkg" fk" ugswguvtk"
fgetgvcvk"fcn"Rtghgvvq"fk"Hktgp|g."kn"fqvvqt"Twiikgtq"Rcnokgtk"
marchese di Villalba, e le decisioni riguardanti le nomine dei
sequestratari; qui troviamo anche la nomina del senatore
Giovanni Oriolo, per decreto ministeriale, a sindacatore
dei beni mobili della Manetti & Roberts e di vari suoi soci
fk" ekvvcfkpcp|c" dtkvcppkec" g" swgnnc" fk" Qtguvg" f)Cxcp|q."
cpej)gink"rtghgvvq"fk"ecttkgtc."rgt"k"dgpk"oqdknk"crrctvgpgpvk"
al suddetto nemico Morgan Houlston Alfred esistenti presso
la locale sede della Banca Nazionale del Lavoro, presso il
Etgfkvq"Kvcnkcpq"gf"kn"Eqnqtkekq"Vquecpq"*7+0"C"pqxgodtg"fgnnq"
stesso anno 1940, il prefetto Palmeri, ritenuto che Houlston
Morgan Alfredo fu Guglielmo da considerarsi di nazionalit
nemico, decreta che tutti i suoi beni mobili e capitali
ukcpq" cuuqiigvvcvk" c" ugswguvtq." uqvvq" nc" iguvkqpg" fgnn)Gpvg"
di Gestione e Liquidazione Immobiliare in sostituzione di
f)Cxcp|q"*8+0"N)kpigipgtg"Ectnq"Dwtek."c"ecrq"fgn"Eqpukinkq"fk"
cookpkuvtc|kqpg"fgnnc"Uqekgv "Cpqpkoc"Eqnqtkekq"Vquecpq"
*qnvtg"ejg"oqnvq"cvvkxq"pgnn)Kuvkvwvq"Cwvqpqoq"Ecug"Rqrqnctk"
c" Hktgp|g+." " cwvqtg" fgnnc" fgpwpekc" hqtocng" ejg" rqtvc" cn"
sequestro delle azioni di Morgan: negli anni successivi lui
ad occuparsi delle traversie della propriet (7).
In un contesto di sostanziale continuit, senza molti
cambiamenti dei dirigenti tecnici e proprietari delle industrie
della provincia, non sappiamo che cosa ne fu di queste
108

azioni dopo la guerra. Sappiamo che, essendo lontano dalle


|qpg" wtdcpg" fk" kpvgtguug" uvtcvgikeq" *kp" rctvkeqnctg" n)ctgc"
industriale dei Navicelli, la stazione ferroviaria e il campo di
aviazione, colpiti duramente a partire dal bombardamento
del 31 agosto 1943), lo stabilimento pisano pass indenne il
bombardamento e immaginiamo che, non rispondendo n ai
etkvgtk"fk"fkogpukqpk"fgnn)kortguc"p"fk"wvknkv "fgnnc"rtqfw|kqpg."
non godette direttamente degli aiuti dello European Recovery
Rtqitco."cpejg"ug"cxt "ugp|)cnvtq"eqpvtkdwkvq"c"xgtpkekctg"ng"
pareti dei nuovi fabbricati della Ricostruzione.
Se le distruzioni della guerra avevano lasciato alla citt di
Pisa, alla sua edilizia abitativa ed al suo apparato produttivo
esigenze inaggirabili, gli scontri politici si giocarono
attorno alle possibilit di rinnovamento, di nuove forme di
cittadinanza sociale e partecipazione che si ebbero in questo
momento magmatico. I partiti della sinistra premevano in
questa direzione, reclamando un proseguimento coerente
fgnnc" $tkxqnw|kqpg" fgoqetcvkec$" fgnn)cpvkhcuekuoq." eqp"
kn" rtqvciqpkuoq" fk" iwtg" gpgtikejg" g" rtguvkikqug" eqog"
i comunisti Antonino Maccarrone e i fratelli Bargagna,
eqpvtq"kn"rtqigvvq"fk"tguvcwtc|kqpg"fgnnc"Vquecpc"oqfgtcvc."
incentrata sul modello mezzadrile (8). un panorama di
fgpuc" eqpkvvwcnkv " uqekcng" ukc" pgnng" ecorcipg" ejg" pgnng"
fabbriche, solo in parte tenuta a freno con la limitazione
della disoccupazione attraverso appunto lavori pubblici ed
edilizia, che ebbe forse il suo momento pi alto e duro nel
licenziamento dei 290 operai pi combattivi della sezione
Hkcv"fk"Octkpc"fk"Rkuc"*3;79+"*;+0
Ng"ocguvtcp|g"fgn"Eqnqtkekq"Vquecpq"pqp"hwtqpq"guvtcpgg"
a questa stagione di lotte operaie, e le carte della Prefettura
di Pisa ne conservano alcune tracce. La richiesta di nuove
clausole di contratto di lavoro provoca uno sciopero di
og||)qtc"fc"rctvg"fk"92"qrgtck"kn"36"oct|q"3;6;."ejg"fkxgpvc"
nelle settimane successive sistematico sciopero a singhiozzo
fk"og||)qtc"cn"ikqtpq"*32+0"C"wpc"tkejkguvc"fgn"Rtghgvvq."fqvv0"
Htcpegueq" Oqeek" Fgoctvku." fk" eqpquegtg" k" rtgekuk" vgtokpk"
109

della vertenza in atto tra la Direzione dello Stabilimento


Eqnqtkekq"Vquecpq"fk"swguvc"ekvv "g"ng"ocguvtcp|g."pqpej"
ink"gxgpvwcnk"tkuwnvcvk"eqpugiwkvk"fc"eqvguvq"whekq"rgt"tkuqnxgtg"
nc"swguvkqpg."n)Whekq"Rtqxkpekcng"fgn"Ncxqtq"tkurqpfg"ejg"uk"
vtcvvc"fk"wp)c|kqpg"ukpfcecng"kpugtkvc"pgnn)cikvc|kqpg"pc|kqpcng"
dei lavoratori chimici e precisa che non si per il momento
xgtkecvq"kn"xgtq"g"rtqrtkq"uekqrgtq="uqnvcpvq"ng"ocguvtcp|g"
attuano una forma di agitazione astenendosi saltuariamente
fcn"ncxqtq"rgt"wp"rgtkqfq"pqp"uwrgtkqtg"cnnc"og||)qtc"g"pqp"
abbandonando comunque il posto di lavoro (11). Infatti il
3 maggio un centinaio di impiegati ed operai aderiscono
allo sciopero indetto dalla CGIL per la vertenza sindacale a
carattere nazionale, che si sarebbe conclusa con la scissione
dei socialdemocratici e dei repubblicani e la fondazione della
Hgfgtc|kqpg" Kvcnkcpc" fgn" Ncxqtq" *34+0" Swcpfq" nc" Fktg|kqpg"
decide di sospendere per tre giorni un operaio come
responsabile di deterioramento di macchinari, il 10 dicembre
1951, la Commissione interna indice uno sciopero di protesta
fk"wp)qtc"ewk"rctvgekrcpq":9"qrgtck"uw";:"*35+0"Qxxkcogpvg"
era frequente che gli scontri nelle fabbriche e nelle aziende
cominciassero da un provvedimento disciplinare e dalla
reazione ad esso: cos si era innescato anche quello della
Rkciikq"pgnn)qvvqdtg"3;68."ejg"gtc"cttkxcvq"pq"cf"wpc"nwpic"
ugttcvc0"Kn"53"oct|q")77"qrgtck"uw":8"uekqrgtcpq"rgt"og||)qtc."
fk"pwqxq"rgt"swguvq"vkrq"fk"rtqvguvc"*36+0"Pqp""n)qeecukqpg"
di richiamare il contesto politico nazionale ed internazionale,
ug"pqp"rgt"ugipcnctg"ejg"ng"quvknkv "fgnnc"Iwgttc"Htgffc"pqp"
gtcpq"rgt"kn"Eqnqtkekq"Vquecpq"wp"quvceqnq"c"egtectg"ogtecvk"
nei paesi socialisti, come dimostra la creazione di un premio
kpvkvqncvq"cnnc"Oqticp)u"Rckpv."cvvqtpq"c"ewk"hwtqpq"qticpk||cvg"
tre esposizioni biennali di pittura e scultura: quella di Rimini
fgn"3;83"uk"eqpegpvt "uwk"tcrrqtvk"vtc"n)Kvcnkc"g"nc"Lwiquncxkc"
fk"Vkvq"*37+0
Swguvc" eqpkvvwcnkv " rctvgekrcxc" ck" rtqeguuk" fkxgtuk" g"
complessi che nel ventennio 1948-68 si intrecciavano in
wpc" fkpcokec" fk" tgc|kqpk" g" kpwgp|g" tgekrtqejg<" vtc" swguvk"
110

vale la pena ricordare almeno lo sviluppo di forme di welfare


aziendale, e in particolare il caso della Saint-Gobain, che gi
sotto il fascismo aveva creato estese strutture di dopolavoro
e poi cerc di conquistare fedelt e collaborazione dei
lavoratori con la costruzione di nuove strutture, tra cui il
"quartiere operaio" nella zona di Barbaricina (16). Il boom
geqpqokeq" c" ecxcnnq" vtc" ink" cppk" )72" g" )82." eqpugpvkvq" fc"
una struttura dei salari ancora arretrata e da una crescente
fqocpfc"guvgtc."ictcpv"cork"rtqvvk"cink"qrgtcvqtk"geqpqokek"
che fossero in grado di presentare sui mercati dei prodotti
crrgvkdknk0" Kn" Eqnqtkekq" rquugfgxc" eqp" qipk" rtqdcdknkv " ng"
tkuqtug"rgt"pqp"rgtfgtg"n)crrwpvcogpvq"eqp"wpc"eqpikwpvwtc"
economica estremamente favorevole.
in questi stessi anni per che possiamo vedere le radici
del ciclo di deindustrializzazione che ha portato Pisa ad
avere il volto che oggi ci familiare: possiamo prendere
come esemplare il caso della Marzotto, che apr una sede
a Salerno nel 1958 e dieci anni dopo chiuse lo stabilimento
fk" Rkuc." kpcwiwtcvq" pgn" 3;5;" uwk" vgttgpk" fgnn)gz" eqvqpkekq"
Pontecorvo. La chiusura della Marzotto rappresent un
evento periodizzante, dopo il quale si era ampiamente diffuso
kp"ekvv "kn"vkoqtg"ejg."eqog"ink"cppk")82"jcppq"tcrrtgugpvcvq"
nc"rtguuqej"vqvcng"ueqorctuc"fgnn)kpfwuvtkc"vguukng"rkucpc."
equ" rwtg" ink" cppk" )92" rquucpq" tcrrtgugpvctg" wpc" hcug"
fgekukxc"fk"etkuk"pgnn)kpfwuvtkc"xgvtctkc"*39+0"Ng"rtgxkukqpk"pqp"
si rilevarono cos sballate: la precocit dello smantellamento
fgnn)crrctcvq"rtqfwvvkxq"fgn"ecuq"rkucpq"tkurgvvq"cn"eqpvguvq"
nazionale da ricondursi a una maggiore debolezza della
struttura industriale locale, nonch alla scelta di puntare per
lo sviluppo cittadino ad altri comparti economici, pi legati
cnn)Wpkxgtukv "g"ck"ugtxk|k0
Cnn)kpk|kq" fgink" cppk" )92" kn" Eqnqtkekq" qeewrcxc" cpeqtc" 422"
fkrgpfgpvk" ektec." g" n)ctgc" fqxg" uqtigxc" tcrrtgugpvcxc" kn"
terzo polo industriale del territorio comunale, dopo quello dei
Pcxkegnnk"g"fk"Dqeec"f)Ctpq<"pgnnc"|qpc"ejg"itcxkvcxc"kpvqtpq"
al Viale delle Cascine si contavano 800 addetti alle attivit
111

industriali, di cui la met concentrati negli attigui stabilimenti


fgn" Eqnqtkekq" Vquecpq" g" fgnnc" Xgvtgtkc" Uekgpvkec" Mkodng0"
La crisi industriale pisana non risparmi una tra le medie
aziende pi antiche della citt: nonostante gli investimenti
effettuati dalla direzione nelle linee produttive, che nel corso
fgink"cppk"):2"hwtqpq"eqorngvcogpvg"cwvqocvk||cvg"*wpq"vtc"
i primi stabilimenti in Europa nel settore delle vernici), gli
cppk");2"hwtqpq"wp"rgtkqfq"fk"rtqitguukxc"etkuk0"Cnnc"ogv "fgn"
fgegppkq"hw"nc"ownvkpc|kqpcng"L"Eqnqtu"c"tkngxctg"wp)c|kgpfc"
con un marchio storico e conosciuto, che si dibatteva da anni
con continui problemi di bilancio e vendite.
Gli stabilimenti di Viale delle Cascine furono progressivamente
svuotati di ogni tipo di produzione dal nuovo padrone,
cos come viene raccontato in altri contributi di questo
libro, lasciando senza attivit un complesso storico, cos
come era successo e continuava a succedere a molte
altre fabbriche cittadine. La memoria della Pisa industriale
veniva cancellata e rimossa grazie al crescente degrado in
cui furono condannati quegli stessi luoghi che erano stati i
rtkpekrcnk"vgcvtk"fgnng"uwg"hcvkejg"g"fgk"uwqk"eqpkvvk0"Kn"tgegpvg"
kpvgtguug"rgt"n)ctejgqnqikc"kpfwuvtkcng"g"rgt"kn"tgewrgtq"fgink"
gfkek"cddcpfqpcvk"jc"tguvkvwkvq"cnnc"ekvv "cnewpk"fgk"uwqk"nwqijk"
storici, come nel caso degli stabilimenti Marzotto, trasformati
nel principale polo universitario (18); il polo dei Navicelli,
invece, si sta trasformando grazie a una partita di scambio
con la Saint-Gobain, in cui la multinazionale francese ha
barattato la propria permanenza con il permesso di svolgere
una vasta operazione immobiliare nelle aree prospicienti a
cui se ne sono aggiunte altre.
N)ctgc" fk" Xkcng" fgnng" Ecuekpg." ejg" pq" c" rqeq" vgorq" hc"
ospitava il terzo polo industriale di Pisa, invece, non stato
ancora interessato n da operazioni di carattere speculativo
p"jc"cvvktcvq"n)cvvgp|kqpg"fgk"itcpfk"qrgtcvqtk"rwddnkek"rtgugpvk"
kp"ekvv 0"Eqpvtq"n)qdnkq.""rquukdkng"rgt "koocikpctg"wnvgtkqtk"
modelli di recupero del patrimonio archeologico industriale,
basati su un intervento dal basso, orientato alle attivit sociali
112

g"ewnvwtcnk"ugp|c"pk"fk"nwetq0"Nc"rtqfw|kqpg"koocvgtkcng"fk"
socialit e cultura, fondamentale in tempo di crisi, dovrebbe
essere anche alla base del recupero di una memoria troppo a
lungo rimossa, quella del lavoro e della produzione materiale,
nella costruzione di una reciproca integrazione, a partire
fcnnc"fkogpukqpg"ekvvcfkpc0"Rqvtgddg"guugtg"n)qeecukqpg"rgt"
far s che Pisa non sia pi una smemorata Macondo, ma
una citt consapevole della propria storia, di quando era
wp" oqpfq" ugp|c" eqppk" g" ugortg" kp" oqxkogpvq." kp" ewk"
convivevano il salariato e il campagnolo in cerca di fortuna,
rgt"kn"swcng"wp"ncxqtq"xcngxc"n)cnvtq."kn"og||cftq"g"swgn"okugtq"
gugtekvq"fk"dtceekc"uqvvqrcicvg"ej)gtcpq"ng"ikqxcpk"fqppg."k"
ragazzi, i bimbi e le bambine del popolo (19).

______________________________
Note:
1. Arturo Labriola, Storia di dieci anni 1899-1909, Edizioni Il
Viandante, Milano 1910, p. 86, cit. in Lorenzo Gestri, Origini e primo
uxknwrrq"fgnn)kpfwuvtkc"c"Rkuc"g"rtqxkpekc"*3:37/3;36+."kp"Ikwugrrg"
Menichetti (a cura di), Immagini di una provincia. Economia,
uqekgv "g"xkvc"swqvkfkcpc"pgn"rkucpq"vtc"n)Qvvqegpvq"g"kn"Pqxgegpvq."
vol. 1, Economia e Societ, Edizioni del Cerro, 1993, p. 33. Athos
Bigongiali, Una citt proletaria, Sellerio, 1989.
40" Rgt" wp" swcftq" f)kpukgog" uk" xgfc" Ikcp" Ectnq" Hcneq."
N)kpfwuvtkcnk||c|kqpg" korgthgvvc0" Wp" rtqnq" fgnn)gurgtkgp|c"
industriale della Provincia di Pisa nella prima met del Novecento,
kp" Gngpc" Hcucpq" Iwctkpk" *c" ewtc" fk+." Nc" Rtqxkpekc" fk" Rkuc" *3:87/
1990), Il Mulino, 2004.
50"Kn"rcftg"Yknnkco."qtkikpctkq"fk"Inqweguvgt."xkgpg"ugipcncvq"pgnnc"
London Gazette del 19 dicembre 1973 per improvements in
compounds for removing and preventing incrustation in steam
dqkngtu."cpf"kp"crrctcvwu"hqt"kpvtqfwekpi"vjg"ucog"qt"qvjgt"wkfu."
which apparatus is also applicable as a steam lubricator (http://

113

www.london-gazette.co.uk/issues/24046/pages/6045/page.pdf). Il
fratello Howard diventa un chimico prestigioso, cui sono intitolati
cnewpk"dtgxgvvk"fk"rtqfqvvk"g"rtqeguuk"ejkokek."tkiwctfcpvk"n)wuq"fgnnc"
resina sintetica per le vernici (insieme ad Alan Ashby Drummond,
http://patent.ipexl.com/inventor/Howard_Houlston_Morgan_1.
jvon+."g"uetkxg"Vjg"wug"qh"eqdcnv"cpf"qvjgt"ogvcnu"cu"ftkgtu"kp"vjg"
rckpv"cpf"cnnkgf"kpfwuvtkgu"*3;73+0"Uk"xgfc"cpejg"n)ctejkxkq"f)kortguc"
qtgpvkpq<" jvvr<11ukwuc0ctejkxk0dgpkewnvwtcnk0kv1eik/dkp1rcikpc0rnAVkrq
Pag=prodente&Chiave=41672
60"jvvr<11d4d0vquecpqxgtpkek0kv1vaKVauvqtkc0rjvon
70" Ic||gvvc" Whekcng" fgn" Tgipq" f)Kvcnkc0" Rctvg" ugeqpfc" " Hqinkq"
delle inserzioni, 24 settembre 1940, pp. 5-6.
6. Ivi, 29 gennaio 1941, p. 10.
90" Kxk." 48" hgddtckq" 3;63." r0" ;0" " swk" tkrqtvcvq" n)cppwpekq" fgnnc"
eqpxqec|kqpg" fk" wp)cuugodngc" qtfkpctkc" rgt" nc" tgxkukqpg" fgn"
bilancio e il ricambio degli amministratori; la Gazzetta del 6 marzo
3;64"tkrqtvc"kpxgeg"n)cppwpekq"fgnnc"eqpxqec|kqpg"fk"wp)cuugodngc"
qtfkpctkc" rgt" n)crrtqxc|kqpg" fgn" dkncpekq" g" uvtcqtfkpctkc" rgt" nc"
rtqrquvc"fk"cppwnncogpvq"fk"egtvkecvk"c|kqpctk"cpvgtkqtk"cn"3;56"*r0"
42).
:0"Uwn"eqpvguvq"fk"uqooqxkogpvk"rqnkvkek"g"uqekcnk."g"urgekecogpvg"
uwnnc" iwtc" fk" Oceectqpg." uk" xgfc" Okejgng" Dcvvkpk." Cpvqpkpq"
Oceectqpg0" N)cwvqpqokc." dcug" fgnnc" fgoqetc|kc." kp" Hcucpq"
Guarini (a cura di), La Provincia di Pisa (1865-1990) cit.
9. Cfr. Luciano Lusvardi, Libert di opinione e condizione operaia,
in Nuovi Argomenti, ottobre 1957 (e quindi Athos Bigongiali,
Cronaca, Nuovi Argomenti, maggio-giugno 1997).
10. Segnalazione del capitano dei Carabinieri Riccardo San Giorgio
alla Prefettura, alla Questura, al Comando dei Carabinieri di Pisa,
14 marzo 1949 e 13 aprile 1949. Questi documenti, e tutti gli altri
wvknk||cvk"kp"ugiwkvq"tkiwctfcpvk"n)cppq"3;6;."uk"vtqxcpq"kp"Ctejkxkq"fk"
Uvcvq"fk"Rkuc."hqpfq"Icdkpgvvq"fgnnc"Rtghgvvwtc"*f)qtc"kp"rqk"CURk"
GP), busta 25, fascicolo Sciopero maestranze Stabilimento
Eqnqtkekq"Vquecpq0
11. Informative del 16 e 19 aprile 1949.
12. Segnalazione del capitano dei Carabinieri Riccardo San
Giorgio alla Prefettura, alla Questura, al Comando dei Carabinieri,
3 maggio 1949.
13. Radiotelegramma del prefetto Mocci Demartis al Ministero
fgnn)Kpvgtpq."32"fkegodtg"3;73."kp"CURk""IR."d0"560

114

14. Lettera del questore Ortona al prefetto Giuseppe Migliore (1


crtkng" 3;77+" g" fk" swguvk" cn" Okpkuvgtq" fgnn)Kpvgtpq" *6" crtkng" 3;77+."
kp" CURk" " IR." d0" 9:." h0" Rkuc0" Uekqrgtq" ocguvtcp|g" Eqnqtkekq"
Vquecpq0
15.
http://www.maremagnum.com/libri-antichi/premio-morganpaint-iii-biennale-internazionale-per-pittura/89297508
16. Il pi noto in Italia era la "citt sociale" costruita presso Valdagno
da Gaetano Marzotto a partire dal 1927. Cfr. Renato Bacconi, Saint
Gobain. Un secolo di industria, lavoro e societ a Pisa (1889-1993),
DHU." 4234." g"Cwiwuvq" Ekwhhgvvk." Nc" ekvv " kpfwuvtkcng0" Wp" rgteqtuq"
uvqtkqitceq."Ikcfc."42240
17. Giuseppe Sorrente, Pisa fra sviluppo industriale e stagnazione
economica, Giardini, 1972, p. 13.
18. Geofor, Architettura della grande industria nel territorio pisano,
c"ewtc"fk"Hgfgtkeq"Dtcecnqpk."Rcekpk."42230
19. Bigongiali, Una citt proletaria cit., pp. 129 e 19-20.

115

116